ARTICOLI CHE PARLANO DI VONTARE

mer 06 mag 2009 - Notizia di cultura - scritto da Cicchetti Stefano

Chissà se a qualche altro riminese è capitata la disavventura occorsami tanti anni fa. Andò così: studente a Bologna, ospite a cena di amici nessuno dei quali romagnolo,  avevo intravisto che in cucina la pentola sul fornello cominciava ad agitarsi. Ebbi un bel lanciare l’allarme “Vonta! Vonta!”: invece di correre a togliere il coperchio, tutti restarono a guardarmi come se parlassi arabo. E la pentola disastrosamente vontò. In quella circostanza, alla veneranda età di vent’anni, appresi così che “vontare” non esiste come verbo italiano, ma appartiene allo schietto dialetto nostrano. E ancora oggi, se non esco dai confini aviti, mi capita ben di rado sentir dire che la pentola trabocca o che il fiume straripa, tracima o addirittura esonda. D’altra parte, pare che invece pentole e fiumivontino solo a Rimini e dintorni; in Romagna più in su dicono trabuchè o perfino, in Emilia, svaglièr.

VONTARE | RIMINI commenti a questo articolo commenti ( 1 )
Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č