ARTICOLI CHE PARLANO DI STEFANO_VITALI

mer 21 apr 2010 - Notizia di attualità - scritto da Cicchetti Stefano

Nuova statale 16, ora o mai più. E' questo il messaggio che il presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, vuole lanciare forte e chiaro a tutti quanti. "Per la prima volta dal 1982 - annuncia - abbiamo in mano un progetto definitivo per la nuova statale 16. Non siamo più nel mondo dei sogni e delle ipotesi più o meno fantasiose. Dal 22 marzo sono scattati i 60 giorni entro cui raccoglieremo le controdeduzioni dei cittadini e degli enti. Scaduto quel termine, i ministeri delle Infrastrutture e dell'Ambiente avranno 150 giorni per attivare la conferenza dei servizi. Trascorso anche quel tempo l'opera sarà di fatto cantierabile. E' fondamentale sottolineare che si tratta di un'occasione unica, anche per via di due circostanze favorevoli. La prima: la regione ha finalmente stabilito che la nuova ss16 ha priorità assoluta in fatto di infrastrutture, insieme alla via Emilia a Piacenza. La seconda è che l'Anas proprio ora sta approvando il suo piano di spese per i prossimi cinque anni. Insomma, o prendiamo questo treno, o restiamo fermi per sempre".

mer 11 lug 2012 - Notizia di primo piano - scritto da Cicchetti Stefano

stefano vitaliDunque, fine dalla Provincia di Rimini? E inizio della regione Romagna? Ne parliamo con Stefano Vitali, presidente della Provincia di Rimini:
«Prima di iniziare una discussione seria è importante vedere cosa effettivamente verrà fuori da una legge. Perché è molto probabile che il governo torni indietro sulla cancellazione delle province. Probabilmente saranno di meno, ma non si sa né come né quando. Si brancola ancora una volta nel buio. Dovranno anche spiegare come faranno, per esempio in Toscana, a riunire province che sono divise da secoli di storia»
Ma intanto una proposta di legge per la provincia unica di Romagna c'è, quella dell'onorevole Mazzucca..
«Quella proposta secondo me è un errore: non è scontato che la nostra gente la accetti, quando ci ha messo anni per affermare la propria identità riminese. Occorre dunque un percorso serio, occorre spiegare. E tutti i percorsi vanno fatti aspettando anche quelli che camminano più lentamente. Le fughe al primo chilometro spesso finiscono in debito d'ossigeno. Noi dobbiamo essere tranquilli, aspettare cosa dirà il Governo e poi fare il percorso amministrativo e politico. Anche perché alcune cose importanti riguardo risparmi e razionalizzazioni le abbiamo già fatte: l'area vasta della sanità, l'azienda unica dei trasporti, Romagna Acque. Hanno richiesto tempo e condivisione. Certo, quando andremo verso una nuova entità, secondo me dovrà essere romagnola. Non potranno unirsi Ravenna e Ferrara da una parte, Forlì-Cesena e Rimini dall'altra. Però arrivandoci per gradi, non imponendolo dall'alto con una legge. Però secondo me il vero nodo politico è un altro».

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - è