ARTICOLI CHE PARLANO DI SAN_MICHELINO_IN_FORO

mer 11 feb 2009 - Notizia di Centro Storico - scritto da Vici Luca

San Michelino in Foro, nonostante le distruzioni e le aggiunte moderne, è ancora oggi riconoscibile nella sua pianta a croce greca. I resti più notevoli consistono nell’abside semicircolare, suddiviso in cinque settori da altrettante lesene. Esternamente, si notano ancora tracce di intonaco blu e rosso, oltre a finestre aperte probabilmente nei secoli XIX-XX, mentre la parte più antica è probabilmente da ricercarsi nella parte più marginale dell’abside. Sono rimasti inoltre i muri del transetto (ben visibili da un cortile condominiale sul retro del vicolo), e di parte della navata principale. Purtroppo le condizioni delle vestigia sono assai precarie (l’affresco studiato da Zeri è vicino ad una finestra aperta): ci si augura vivamente che la sovrintendenza o qualche altra istituzione possa finanziare un restauro e magari una ristrutturazione dell’intero edificio.

mer 19 dic 2012 - Notizia di Borgo San Giuliano - scritto da Vici Luca

I Cavalieri Templari d'Italia vogliono salvare la chiesa di San Michelino in Foro. Il Gran Priorato della Lingua d'Italia, infatti, è l'unica filiazione legittima presente in Italia dell'Ordine che assunse la sua forma moderna nell'assemblea di Parigi del 4 novembre 1804 (con un editto di Napoleone Bonaparte) adottando l'antico nome di "Ordine del Tempio" modificato in quello attuale di: Ordre Souverain et Militaire du Temple de Jérusalem, nel 1932 a Bruxelles (per maggiori informazioni www.templariditalia.it). 
Una collaborazione nata per puro caso, come racconta Marcello Camerlengo, Cancelliere Nazionale dei Templari: "Consultando alcuni siti sul web siamo rimasti colpiti dall'appello che alcuni giovani ricercatori riminesi, quali Alessandra Peroni e Andrea Serrau, avevano lanciato nei mesi passati per salvare la chiesa templare di San Michelino in Foro, oltre all'approfondimento che Chiamami Città aveva dedicato all'edificio e che abbiamo letto online. Così abbiamo contattato il gruppo facebook La Rimini che non c'è più che ci ha messo in contatto con i proprietari dello storico edificio, i quali si sono dimostrati davvero disponibili nel venire incontro alle nostre richieste pur di salvare quel prezioso gioiello che è la chiesa di San Michelino. Visitandola, infatti, ci siamo resi conto di quale patrimonio esso costituisca, sia per l'impianto a croce greca simile a quello del V secolo, sia per il prezioso affresco che rappresenta con tutta probabilità Santa Brigida d'Irlanda (venerata dai Templari nella loro casa di Piacenza).

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č