ARTICOLI CHE PARLANO DI PROVINCIA_DI_RIMINI

mer 25 mar 2009 - Notizia di attualità - scritto da Cicchetti Stefano

La Provincia di Rimini invita Associazioni, Enti, Organizzazioni, Ditte, Aziende, Istituti ed i cittadini tutti a partecipare alla presentazione dei lavori conclusivi del processo di Agenda 21 Locale, in programma venerdì 27 Marzo alle ore 15.30 Sala Marvelli - Via Dario Campana 64 a Rimini

La Provincia nel febbraio e marzo scorsi ha coinvolto tutti gli interessati nell’elaborazione di proposte utili alla predisposizione del Piano di Azione Provinciale per la Promozione del Risparmio Energetico e delle Fonti Rinnovabili PARFER e del Piano di Tutela delle Acque PTA: a tal proposito sono stati istituiti rispettivamente il Forum Energia 2020 e il Forum Acqua.

ven 07 ago 2009 - Notizia di primo piano - scritto da Cicchetti Stefano

 

Una signora presenta una ricetta in una farmacia di Rimini. La dottoressa dietro il banco gliela deve restituire con queste parole: “Mi dispiace davvero, ma lei è di San Leo e questa prescrizione è valida solo nei territori delle Ausl marchigiane”. E la signora risponde: “Ah già, è vero. Ma ancora per poco!”.

Una scena veramente accaduta, ma che dunque non vedremo più.

Per la gente comune la soluzione di problemi di questo tipo sarà certamente il risultato più tangibile della storica vittoria: il ritorno del Montefeltro in Romagna e dunque nella provincia di Rimini. Là dove lo collocava Dante e dove è sempre rimasto per il senso comune. Per via della storia, della geografia, del dialetto e perfino della piada e delle tagliatelle.

 

mer 09 set 2009 - Notizia di primo piano - scritto da Redazione

Il 15 giugno, prima ancora dell’approvazione della legge, la regione Marche aveva annunciato di voler ricorre alla Corte Costituzionale. Poi pareva aver rinunciato. Ora invece torna sui suoi passi: Ancona ritiene incostituzionale il passaggio dei sette comuni della Valmarecchia alla provincia di Rimini e quindi alla regione Emilia-Romagna e ha incaricato un legale di predisporre un ricorso alla suprema Corte.

Veementi le reazioni a Rimini. Il presidente della provincia Stefano Vitali si dice “indignato” per un atto che va “contro ogni principio di buona amministrazione”; un’iniziativa, dunque, “inopportuna, intempestiva, inefficace, persino insolente”. Per l’On. Sergio Pizzolante (Pdl) quella delle Marche è “becera propaganda politica”. L’On. Gianluca Pini (Lega Nord) giudica il ricorso “una barzelletta” e dubita che sarà davvero presentato.

mer 30 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

E' dolce la Notte Rosa. Rosa come il Martini rosato, main sponsor quest'anno, dolce come la Vita del film di Fellini, che compie cinquant'anni e ne costituisce il leit motiv (e per entrare nella parte, a Castel Sismondo si può visitare gratuitamente la mostra "La dolce vita raccontata dalla Fondazione Fellini"). La quinta edizione della Notte Rosa, venerdì due luglio, quest'anno inaugura un intero fine settimana dedicato alla "vita dolce", in un happening che, com'è nello stile dell'evento e dell'ospitalità romagnola coinvolgerà tutti, residenti e turisti. Dal pomeriggio del due luglio una nuvola rosa avvolgerà la Riviera, dal Grand Hotel di Rimini al Grattacielo di Cesenatico, dai Trepponti di Comacchio a Viale Ceccarini a Riccione. Rosa l'illuminazione di strade ed edifici, l'abbigliamento delle persone che parteciperanno alle mille feste e iniziative organizzate un po' dappertutto, rosa il colore delle degustazioni e dei menù a cura di comitati e associazioni. Le vetrine di Rimini ospiteranno la mostra itinerante "Fotografa la dolce vita in Rosato", promosso da Martini & Rossi, Dowtown Rimini e CNA.

mer 30 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Dalle 21.15 alle 5.30, dal pop al pianoforte, da Cattolica a Bellaria, anche quest'anno il clou della Notte Rosa in provincia di Rimini ruota intorno alla musica dal vivo con un cast d'eccezione per la quinta edizione del Capodanno dell'estate in programma venerdì 2 luglio.
Si parte appunto alle 21.15 dalla Corte degli Agostiniani in centro a Rimini dove gli Afterhours, nell'ambito della rassegna "Assalti al cuore" celebreranno il centenario della nascita di Ennio Flaiano (uno dei più importanti scrittori del ‘900) con uno spettacolo di letture e canzoni che vedrà anche la partecipazione di Enrico Vaime. Spostandosi a Marina Centro, per un pubblico più giovane arriva alle 22 sul palco di piazzale Fellini il vincitore di X Factor 3 Marco Mengoni, idolo delle teenager e terzo classificato a Sanremo con "Credimi ancora". A seguire, sullo stesso palco dopo lo spettacolo pirotecnico di mezzanotte, andrà in scena Mario Biondi con il suo "Spazio Tempo tour" seguito all'album soul jazz "If" uscito lo scorso novembre.

mer 22 set 2010 - Notizia di attualità - scritto da Redazione

Nell'ultima seduta della Giunta Provinciale è stato approvato lo schema di nuova macrostruttura dell'Ente Provincia di Rimini. Si tratta della riorganizzazione e della ridefinizione degli assetti strutturali dell'Amministrazione al fine di rendere l'Ente più coerente rispetto al programma di mandato e ai cambiamenti intervenuti nell'ultimo anno (prima di tutto, l'aggregazione al territorio provinciale di sette nuovi Comuni).
Lo schema di nuova macrostruttura dell'Ente diventerà operativo dall'1 ottobre con la firma del relativo decreto da parte del Presidente della Provincia di Rimini.

mer 26 gen 2011 - Notizia di attualità - scritto da Redazione

Incubo di albergatori e famiglie, che d'estate si trasformavano in affitta-camere, la sua abolizione fu salutata come liberazione da un odioso balzello di stampo medievale. Ora la tassa di soggiorno potrebbe ritornare sotto forma di brillante innovazione con il federalismo fiscale. Infatti, oltre a una raffica di imposte locali (immobiliare unica che erediterebbe altre imposte come l'ICI, senza toccare comunque la prima casa; cedolare fissa del 23% sugli affitti; Tarsu calcolata sul nucleo famigliare e non solo sui metri quadri) le città turistiche potrebbero contare su di un'entrata in più: la rediviva tassa di soggiorno, appunto, la cui applicazione sarebbe comunque facoltativa. In un primo tempo pareva che la "facoltà" toccasse solo ai comuni capoluogo di provincia, come Rimini. Ora si prospetta che invece potrebbero applicarla tutti. Ma chi potrebbe permettersi, di questi tempi, di rinunciare a un'entrata tanto ghiotta? Il Sole 24 stima che Rimini potrebbe ricavarci 16-17 milioni: il triplo del gettito Irpef.
Fin qui, comunque, dalle nostre parti tutti dicono no. Contrarie le associazioni degli albergatori - "semmai abbassiamo l'iva sul turismo che non ci fa competere in Europa" - così come i sindaci di sinistra (il riccionese Pironi) e di destra (il bellariese Ceccarelli).

mer 11 lug 2012 - Notizia di primo piano - scritto da Cicchetti Stefano

stefano vitaliDunque, fine dalla Provincia di Rimini? E inizio della regione Romagna? Ne parliamo con Stefano Vitali, presidente della Provincia di Rimini:
«Prima di iniziare una discussione seria è importante vedere cosa effettivamente verrà fuori da una legge. Perché è molto probabile che il governo torni indietro sulla cancellazione delle province. Probabilmente saranno di meno, ma non si sa né come né quando. Si brancola ancora una volta nel buio. Dovranno anche spiegare come faranno, per esempio in Toscana, a riunire province che sono divise da secoli di storia»
Ma intanto una proposta di legge per la provincia unica di Romagna c'è, quella dell'onorevole Mazzucca..
«Quella proposta secondo me è un errore: non è scontato che la nostra gente la accetti, quando ci ha messo anni per affermare la propria identità riminese. Occorre dunque un percorso serio, occorre spiegare. E tutti i percorsi vanno fatti aspettando anche quelli che camminano più lentamente. Le fughe al primo chilometro spesso finiscono in debito d'ossigeno. Noi dobbiamo essere tranquilli, aspettare cosa dirà il Governo e poi fare il percorso amministrativo e politico. Anche perché alcune cose importanti riguardo risparmi e razionalizzazioni le abbiamo già fatte: l'area vasta della sanità, l'azienda unica dei trasporti, Romagna Acque. Hanno richiesto tempo e condivisione. Certo, quando andremo verso una nuova entità, secondo me dovrà essere romagnola. Non potranno unirsi Ravenna e Ferrara da una parte, Forlì-Cesena e Rimini dall'altra. Però arrivandoci per gradi, non imponendolo dall'alto con una legge. Però secondo me il vero nodo politico è un altro».

mer 05 dic 2012 - Notizia di attualità - scritto da Barlaam Lorella

Nella notte del 24 dicembre 1223 a Greccio il Beato Francesco «in memoria del Natale di Cristo, ordinò che si apprestasse il presepe, che si portasse il fieno, che si conducessero il bue e l'asino; e predicò sulla natività del Re povero; e, mentre il santo uomo teneva la sua orazione, un cavaliere scorse il Gesù Bambino in luogo di quello che il santo aveva portato.» Così la Legenda maior di San Francesco racconta il presepe originario, tangibile memoriale dell'umanità di Gesù, che Giotto raffigurò nella Basilica di Assisi. Non molto diverso da quello che si preparava un po' in tutte le case, in Romagna, la sera della Vigilia, con il Bambin Gesù benedicente dalla mangiatoia. Sarà per questo che ancora oggi, ottocento anni dopo, si vanno a visitare i Presepi - monumentali, a tema o animati - allestiti un po' dappertutto, in un pellegrinaggio collettivo alla ricerca dello spirito del Natale. La messa in scena varia, secondo creatività ed estro. Da quelli ‘tradizionali' nelle chiese, come il Presepe di Santa Maria delle Grazie a Covignano, sulle orme di San Francesco, o quello dei Salesiani, in piazza Marvelli a Rimini, a quelli domestici ma aperti ai visitatori, frutto di un lavoro che dura tutto l'anno. Come il Presepe artigianale ‘meccanico' opera del riminese Alberto Minelli (per appuntamento, tel. 0541 390693). Mentre fino al 6 gennaio, nel Palazzo del Podestà in piazza Cavour la Caritas espone i multietnici "Presepi dal mondo" (info: 0541/26040). D'ambientazione ‘marina' gli allestimenti più scenografici: inaugurano l'8 dicembre i monumentali presepi di sabbia a Rimini, in p.le Boscovich, a Torre Pedrera, presso i bagni 64 e 65 e a Bellaria ai bagni 78 e 78 bis, mentre il 2 dicembre s'illumina il Presepe della Marineria di Cesenatico, rievocazione della Natività su antiche barche da pesca, nel leonardesco porto canale. 

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - è