ARTICOLI CHE PARLANO DI NOTIZE_RIMINI

mer 08 feb 2012 - Notizia di Borgo San Giovanni - scritto da Vici Luca

L'Arco di Augusto si fa subito notare per le dimensioni colossali - largo 15 metri, alto 17 e mezzo - insolite per una porta urbica e sproporzionate per un centro di provincia come Ariminum. Ma anche le decorazioni hanno alta valenza simbolica.
Appena sopra alla parte centrale del fornice si trova una testa di toro che ha sempre diviso gli studiosi: sebbene infatti l'animale possa rappresentare la fecondità della natura e, allo stesso tempo, antichi riti di fondazione, il fatto che fosse comunque un animale sottoposto al giogo, poteva essere ricollegato all'imperium augustei che avevano riportato legge e ordine.
I quattro maestosi clipei ai lati dell'arcata, rappresentano divinità che erano state in qualche maniera favorevoli ad Augusto.
Ovviamente non poteva mancare Nettuno, dio dei mari, dalla figura barbuta con lunghi capelli ricci, caratterizzato dal simbolo del tridente, che avrebbe aiutato Ottaviano nella vittoriosa battaglia navale di Azio contro Marco Antonio.
Il fatto che il clipeo rappresentante Nettuno sia rivolto verso Rimini pare voler auspicare protezione per una città di mare come la nostra dove le attività marittime erano importanti anche allora.

mer 13 feb 2013 - Notizia di attualità - scritto da Piva Beatrice

L'erba del vicino....è anche mia! Il cohousing è una particolare realtà abitativa in forte espansione a livello internazionale. E' un nuovo modo di abitare che prevede spazi e servizi condivisi tra persone amiche che scelgono e progettano la loro comunità residenziale. 
Chi vive in cohousing - sono più di mille gli insediamenti di questo tipo nel mondo - vive una vita più semplice, meno costosa e meno faticosa decidendo innanzitutto cosa condividere: un micronido per i bambini, un orto o una serra, un living condominiale, un servizio di car sharing o una portineria intelligente che paga le bollette e ritira la spesa. Solo per fare qualche esempio. Non è utopia ma l'esperienza quotidiana di migliaia di persone che hanno scelto di vivere in una comunità residenziale a servizi condivisi. 
Il cohousing nasce in Scandinavia negli anni 60, ed è all'oggi, diffuso specialmente in Danimarca, Svezia, Olanda. Inghilterra, Stati Uniti, Canada, Australia e Giappone. Tipicamente consiste in un insediamento di 20-40 unità operative, per famiglie e single, che si sono scelti tra loro e hanno deciso di vivere come una "comunità di vicinato" per poi dar vita, attraverso un progetto di partecipazione partecipata, alla realizzazione di un "villaggio" dove coesistono spazi privati, la propria abitazione, e spazi comuni, servizi condivisi. 
Le motivazioni che portano alla co-residenza sono l'aspirazione a ritrovare dimensioni perdute di socialità, di aiuto reciproco e di buon vicinato. Ma anche il desiderio di ridurre la complessità della vita, dello stress e dei costi di gestione delle attività quotidiane. 

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č