ARTICOLI CHE PARLANO DI MONTEFELTRO

ven 07 ago 2009 - Notizia di primo piano - scritto da Cicchetti Stefano

 

Una signora presenta una ricetta in una farmacia di Rimini. La dottoressa dietro il banco gliela deve restituire con queste parole: “Mi dispiace davvero, ma lei è di San Leo e questa prescrizione è valida solo nei territori delle Ausl marchigiane”. E la signora risponde: “Ah già, è vero. Ma ancora per poco!”.

Una scena veramente accaduta, ma che dunque non vedremo più.

Per la gente comune la soluzione di problemi di questo tipo sarà certamente il risultato più tangibile della storica vittoria: il ritorno del Montefeltro in Romagna e dunque nella provincia di Rimini. Là dove lo collocava Dante e dove è sempre rimasto per il senso comune. Per via della storia, della geografia, del dialetto e perfino della piada e delle tagliatelle.

 

gio 03 giu 2010 - Notizia di Santarcangelo - scritto da Succi Daniela

"Malatesta&Montefeltro" diventa un brand: un gruppo di esperti in marketing lavora per promuoverlo e commercializzarlo, anche all'estero. Si è tenuta da pochi giorni una conferenza programmatica a San Giovanni in Marignano dedicata al turismo nell'entroterra. "Malatesta & Montefeltro" raggruppa 27 comuni che dovranno agire in sinergia. La scommessa che si è andata delineando durante la conferenza è di riuscire entro la legislatura a portare a 200 mila le attuali 160 mila presenze turistiche annue nelle nostre colline. Strumento principale, tanta promozione turistica all'estero. 
Attualmente il rapporto su cento turisti che vengono nella nostra zona, 79 cercano il mare e 21 cercano la collina (o montagna). Nei prossimi 4 anni si farà molto per costruire un'identità comune da proporre alle fiere del turismo. 
Maurizio Melucci, nella sua nuova veste di assessore regionale al turismo parla di STL, ovvero sistema turistico locale per proporsi con numeri forti nel mercato internazionale. 

mer 16 giu 2010 - Notizia di Santarcangelo - scritto da Barlaam Lorella

A Soanne, vicino Pennabilli, dell'antico castrum le cui prime attestazioni risalgono al 962 non restano che poche tracce, testimoni della lunga vicenda storica del piccolo borgo del Montefeltro, spopolato dall'emigrazione del secondo dopoguerra, ma ricco di bellezze paesaggistiche e artistiche da rivalutare. Come il "tempio" di Santa Maria della Misericordia, del XV sec., ormai fatiscente, con il suo prezioso patrimonio di quadri e arredi immagazzinato da anni. Nella primavera scorsa il dott. Fernando Santucci, tra i primi cardiologi riminesi e nativo del borgo, si è chiesto come far tornare a pulsare questo scrigno di storia e memoria. E così ha avviato e sponsorizzato in collaborazione col dott. Roberto Valducci, titolare della Valpharma, un percorso di studio e ricerca che porterà al restauro dell'edificio e alla catalogazione e recupero conservativo delle opere in esso custodite. Progetto la cui prima fase è stata avviata, ma che ha bisogno per essere compiuto dell'aiuto delle istituzioni e di coloro che hanno a cuore Soanne e la sua identità e memoria. 

mer 30 giu 2010 - Notizia di Santarcangelo - scritto da Redazione

Sabato 26 giugno il Teatro Sociale di Novafeltria, gremito in ogni ordine e grado, ha accolto con entusiasmo l'apertura della settima stagione del Montefeltro Festival organizzato dall'Accademia Voci nel Montefeltro in collaborazione con Musica Lirica USA .
Numerose la autorità italiane e sammarinesi presenti al concerto di Gala dedicato a Gilberto Bedetti che con il suo carisma e la sua passione ha contribuito allo sviluppo del Montefeltro Festival che ogni anno coinvolge sempre più Summer programs da tutto il mondo: America, Asia ed Europa studenti di lirica seguono le lezioni di dizione, fonetica e bel canto dell'Accademia Voci nel Montefeltro, fermandosi a Novafeltria per circa un mese. 
Sul palcoscenico si sono esibiti gli artisti e insegnanti del programma statunitense per l'unico concerto lirico, degli oltre 40 in cartellone durante l'estate, che li vede interamente protagonisti. Si tratta di professionisti statunitensi che hanno cantato nei più famosi teatri degli Stati Uniti d'America. La serata, presentata da Ubaldo Fabbri, è stata frizzante grazie all'alternarsi di arie tratte da capolavori lirici classici (Don Giovanni, La Bohème, Rigoletto, la Traviata) e noti musical o colonne sonore di film d'oltre Oceano.

mer 15 giu 2011 - Notizia di Valmarecchia - scritto da Succi Daniela

E' ormai pronta per partire l'ottava edizione di "Voci nel Montefeltro". Due mesi e oltre di musica operistica, con qualche intromissione di musiche tradizionali dei vari paesi di provenienza dei ragazzi che partecipano. Da quest'anno in cartellone c'è una novità: per avvicinare i più piccoli alla lirica è stato messo a punto un progetto per l'infanzia, con una speciale introduzione al Rigoletto e una a Cenerentola. Pertanto, sabato 9 luglio alle 15 al Teatro Sociale, Alessandra Vannoni racconterà il Rigoletto ai ragazzi. Cenerentola sarà rappresentata direttamente dai giovanissimi, con la regia di Simona Agostini; 8 luglio al Teatro Sociale e 13 luglio alla Sala Conferenze Asset Banca di Dogana.
Come ogni anno, il Montefeltro festival è diviso in due parti fra luglio e agosto; la programmazione parte dal 22 giugno ma la vera inaugurazione è il 25 con il Concerto di Gala in piazza Vittorio Emanuele. La serata inaugurale si è sempre svolta in concomitanza con la Festa Europea della Musica, ovvero la sera del solstizio di estate (21 giugno), quest'anno alcuni ritardi hanno fatto slittare la serata, che comunque manterrà il legame con l'evento di carattere europeo. La serata si svolge in concomitanza della in programma arie e duetti da melodramma e canzoni di Broadway. Sul palco le soprano B. Bziukiewicz-Kulig, M.A. Spangler Scott, I. Welhasc Baerg. La mezzosoprano K. Hartgrove e il tenore R. Breault. I baritoni T. Baerg, D. Jesse e B. Leeper. I pianisti U. Fabbri, K. Kraulik, J. Price, M. Ruiz de Gauna ed E. Williams. La programmazione procede fino a fine agosto a ritmo spedito, con un alternarsi sul palco artisti provenienti da tutto il mondo, per un festival ogni anno sempre più internazionale. La seconda parte della programmazione, riguardante il mese di agosto, ci si sposterà verso Cervia, poi al Castello di Montegridolfo in occasione di Un Castello di Voci e Saludecio per Ottocento Festival. 

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č