ARTICOLI CHE PARLANO DI MISANO

mer 08 apr 2009 - Notizia di Valconca - scritto da Piva Beatrice

Punto forza dell’Hotel Morotti è l’ospitalità unita all’ottima cucina: tradizionale e al tempo stesso fantasiosa, offre piatti genuini ed innovativi con pasta e dolci fatti rigorosamente in casa. “Per noi il cliente è prima di tutto un amico. Riusciamo sempre a creare con i nostri ospiti un clima di familiarità e cordialità e il passaparola è la nostra migliore pubblicità. Abbiamo famiglie che da anni passano le vacanze da noi e, con alcune di loro, manteniamo i contatti anche nei mesi invernali”. Loretta Morotti che, assieme al fratello Sergio e la figlia Laura, conducono l’Albergo Morotti di Misano Adriatico. Riguardo all’imminente stagione turistica, la sensazione è positiva: “Ci muoviamo verso l’intrattenimento -  continua Loretta - per vivacizzare la nostra città facciamo anche noi parte del Comitato A Mare Misano, che riunisce albergatori, commercianti e bagnini. Da tre anni abbiamo unito le forze e, assieme, organizziamo serate a tema animando diversi angoli della lcalità con musica,  spettacoli e artisti di strada”.  

ven 07 ago 2009 - Notizia di Riccione - scritto da Redazione

Il nuovo sindaco di Misano Stefano Giannini ha deciso di dire basta alla prostituzione. Con un'ordinanza ha vietato “sull’intero territorio comunale di esercitare attività di meretricio. Qualunque trasgressore, fermi restando le ipotesi di reato previste dalle normative penali, verrà sanzionato con una ammenda di 300 euro. Il provvedimento, preventivamente presentato al Prefetto e trasmesso a tutti gli organi preposti a garantire la pubblica sicurezza, è immediatamente esecutivo”. 


mer 07 ott 2009 - Notizia di cultura - scritto da Nanni Gabriele

La bellezza salverà il mondo? Non è solo il tema sollevato (e sostenuto) da Dostoevskij nell'"Idiota", ma anche la domanda alla quale cercheranno di dare risposta un gruppo di intellettuali dal 9 ottobre al 23 novembre al Cinema Teatro Astra di Misano Adriatico. Quasi due mesi di summit con ospiti quali Stefano Zecchi, Enzo Tiezzi, il teologo Vito Mancuso e i filosofi Alberto Escobar e Remo Bodei; vale la pena seguirli, non tanto per la domanda iniziale, quanto per le varie ramificazioni che l'argomento comporta. Insomma, ce n'è per tutti i gusti, si parte con Salvatore Natoli e "Il grande stile: estetica e etica dell'esistenza" (9 ottobre), per proseguire con "Le promesse della Bellezza" spiegate da Stefano Zecchi giovedì 15 ottobre, e con la "Bellezza accostata alla scienza" nell'incontro con lo scienziato Enzo Tiezzi di venerdì 23 ottobre. Il 6 novembre il filosofo di fama internazionale Roberto Escobar parlerà de "Il Bello in Politica" (effettivamente di questi tempi serve proprio un filosofo di fama internazionale per trovare il bello in politica...)."Elogio e maledizione della Bellezza" è invece il titolo proposto dallo scrittore, giornalista e studioso di filosofia Marcello Veneziani per il sesto appuntamento previsto per venerdì 13 novembre.

mer 18 nov 2009 - Notizia di Riccione - scritto da Ortalli Matteo

Diciannove milioni di euro in tre anni. Una cifra importante che il Comune di Misano ha deciso di investire nel piano triennale delle opere pubbliche. Il documento, adottato dalla Giunta e pubblicato sull'albo pretorio il 30 ottobre, consentirà di aprire un dibattito fra maggioranza e opposizione all'interno del Consiglio comunale e con i cittadini attraverso incontri pubblici sul territorio, per di raccogliere indicazioni, suggerimenti ed ulteriori proposte. L'adozione definitiva è prevista entro 60 giorni.
Il piano si ripartisce rispettivamente in 7,5 milioni per il 2010, 4,7 per il 2011 e 6,6 per il 2012; per sostenere tali spese, cercando di ridurre il ricorso all'indebitamento, l'Amministrazione ha deciso di reperire i capitali necessari attraverso l'alienazione di parti del patrimonio comunale e attingendo a contributi provenienti da soggetti privati ed enti sovraordinati.

mer 10 feb 2010 - Notizia di cultura - scritto da Nanni Gabriele

“Ritratti d’autore. Letture e commenti ad alta voce” sono cinque serate organizzate dalla Biblioteca Comunale di Misano al teatro Astra di via D’Annuzio che offrirà (gratuitamente) al pubblico un mese di incontri davvero impedibili, tra i quali spiccano quelli di venerdì 12 marzo con il filosofo Umberto Galimberti e di domenica 21 con lo scrittore Erri De Luca. L’apertura della kermesse, arrivata alla sua terza edizione, è fissata per venerdì 5 marzo alle 21 quando sul palco dell’Astra salirà il filosofo Carlo Sini che spiegherà ai presenti “L’Etica” di Baruch Spinoza, da molti ritenuto il filosofo più rivoluzionario di tutti i tempi e per questo, nella sua breve esistenza, oggetto di persecuzione e di quella che è definita la “damnatio memoriae”, ovvero la cancellazione dei ricordi per i posteri. Non credeva nell’immortalità dell’anima e per questo ricevette la scomunica. A noi piace la frase di Hegel “filosofare è spinozare”. Passiamo a venerdì 12 marzo e a Umberto Galimberti che presenterà la sua ultima opera “I miti del nostro tempo” che parla di culto della giovinezza, idolatria dell’intelligenza, ossessione della crescita economica: più che miti sono “falsi miti” che pervadono la nostra società e ci arrivano sotto ogni forma dalla pubblicità e dai mezzi di comunicazione. 

mer 24 feb 2010 - Notizia di sport - scritto da Redazione

Il profumo di motomondiale comincia già a sentirsi al Misano World Circuit, dove mercoledì 24 è in programma una sessione di prove della Moto2, la nuova classe che ha sostituito la 250 e dove correranno il sammarinese Alex De Angelis e il riccionese Mattia Pasini.

Hanno confermato la partecipazione cinque piloti: Alex De Angelis e Nicolò Canepa (Team Scot Racing), Toni Elias (Team Gresini Racing), Mattia Pasini (Team Jir) e il debuttante russo Vladimir Ivanov (Team Gresini Racing).

Si tratta di piloti che per diversi motivi non hanno potuto provare nella sessione appena svoltasi al Montmelò di Barcellona, dove s’è avuta la netta sensazione che tutte le scuderie debbano provare ancora moltissimo per equilibrare le moto ed ottenere tempi all’altezza.

mer 21 apr 2010 - Notizia di sport - scritto da Gei Omer

Non si è ancora spenta l'eco del combattutissimo finale della scorsa edizione del Campionato Italiano Gran Turismo, che già si è di nuovo in pista per una nuova stagione di corse. Ad accendere le polveri della 8^ edizione del tricolore ACI-CSAI sarà il prossimo 25 aprile il Misano World Circuit che ospiterà il primo dei sette appuntamenti, ognuno dei quali ospiterà due gare di 48 minuti più un giro. 
Già nutrito l'elenco degli equipaggi iscritti che, come nella scorsa edizione, saranno divisi in quattro classi. Oltre alla GT2 e GT3, quest'anno anche la GT Cup assegnerà il titolo italiano e, pertanto, sono attesi nuovi arrivi dai trofei monomarca che permetteranno di disputare due gare singole per questa classe, ed altrettante per la GT2 e GT3, le cui vetture correranno assieme.

mer 16 giu 2010 - Notizia di sport - scritto da Redazione

Chiuso il sipario su un'edizione da record del World Ducati Week e in attesa dell'arrivo della Moto Gp a settembre, al circuito di Misano arriva un altro evento di portata mondiale: il 25, 26 e 27 giugno è in programma la tappa italiana del mondiale Superbike. Ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad un weekend dalle forti emozioni: la Ducati protagonista, la voglia di riscossa delle case giapponesi, e un Max Biaggi sull'Aprilia in forma strepitosa che darà tutto per trionfare nel Gran Premio italiano e difendere il primato in classifica dagli attacchi di Haslam. 
Si parte venerdì 25 alle 12.45 con le prime prove libere, domenica la prima sessione di gara alle ore 12 e alle 15.30 la seconda. 
Per tutte le informazioni e il programma completo: www.misanocircuit.com

mer 22 set 2010 - Notizia di cultura - scritto da Nanni Gabriele

La mancanza di un obiettivo comune è ormai un tratto caratteristico della società odierna: ognuno pensa per sé, pensa ad arrivare, al successo e così sia, frammentando e disperdendo il senso della comunità. "L'Epoca delle passioni tristi", rassegna filosofica promossa dalla Biblioteca di Misano Adriatico, parla di questo e di paura, d'inquietudine, di desideri perduti. L'8 ottobre apre Salvatore Natoli, con "Tristitia est ipsa cupiditas, genesi della tristezza", il 15 sarà il turno di Carlo Sini con "Lifting, la passione della giovinezza", a seguire il 22 Pierluigi Celli e lo scrittore-regista Edoardo Nesi, "Passioni fuori corso, per un pensiero affettuoso". Romano Màdera il 29 ott. parlerà de "Il desiderio perduto e la stagnazione psichica", mentre l'"Ira, passione furiosa" è il tema di Remo Bodei, filosofo e professore alla Normale di Pisa (5 nov.).

gio 04 nov 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Importanti progetti hanno preso forma nelle ultime settimane a Misano. Da una parte il consiglio ha approvato il nuovo Piano spiaggia che cambierà il volto dell'arenile nei prossimi anni. Dall'altra l'assessore all'Innovazione un Luigi Guagneli ha illustrato l'intento dell'amministrazione di creare una rete di pannelli elettronici pubblicitari sparsi per la città con annesso sistema di videosorveglianza. 
Il Piano spiaggia prevede nuovi servizi e l'aumento della visuale libera dalla strada verso la battigia. Con questo strumento l'amministrazione intende incentivare l'unione tra bagnini, baristi e ristoratori. Per gli operatori con uno sviluppo del fronte mare di 60, 75 o 100 metri, il Piano dà infatti la possibilità di realizzare costruzioni "differenti per dimensioni e dislocazione rispetto alle singole concessioni". 

mer 15 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

Il 7 gennaio, alle 21.30, al pub Waikiki di Misano si terrà il concorso "Rock'n Song", organizzato dall'Associazione Fuori Orario, in collaborazione con il Centro Giovani "Il Messicano". La competizione vedrà un massimo di sei gruppi locali che si esibiranno sul palco con due canzoni: una di presentazione e una in gara, che sarà incentrata sul tema di Pinocchio e il Paese dei Balocchi. La musica sarà il veicolo per una riflessione etica su come l'uomo comune, novello Pinocchio, sia stordito dalle moderne lusinghe di ‘Lucignolo': superficialità, non consapevolezza e indifferenza. I primi tre classificati vinceranno buoni spesa spendibili presso Righetti Strumenti Musicali di Riccione. Al primo classificato andranno 120 euro, al secondo 80 e al terzo 60 euro. Per informazioni e iscrizioni - fino ad esaurimento posti - telefonare a: Mattia 328 6157985 o Camilla 333 7258473 - Associazione Fuori Orario. 

gio 19 mag 2011 - Notizia di cultura - scritto da Redazione

Nel giardino della Biblioteca di Misano, dal 18 giugno, sotto le stelle fioriranno pensieri. "La Biblioteca illuminata" apre la sua quarta edizione con "La generazione tradita: gli adulti contro i giovani" di Pierluigi Celli, direttore generale dell'Università Luiss Guido Carli. Venerdì 24 giugno il famoso genetista Edoardo Boncinelli presenterà "Lettera a un bambino che vivrà 100 anni. Come la scienza ci renderà (quasi) immortali". Giovedì 7 luglio il cosmologo Massimo Capaccioli proporrà "Notte che notte notturna", rilettura dei versi di Federico Garcia Lorca. A chiudere la rassegna, venerdì 8 luglio, sarà Quirino Principe, filosofo e critico musicale, con un recital dedicato allo scrittore argentino Jorge Luis Borges. Ore 21.30. In caso di maltempo gli incontri si svolgeranno nelle sale della Biblioteca. Info: 0541 618424 - www.biblioteca.misano.org

mer 01 giu 2011 - Notizia di sport - scritto da Ortalli Matteo

A un mese di distanza dalla tappa di Monza e dopo un inizio di campionato che ha visto il circo della Superbike spostarsi tra Australia, Europa e America, il mondiale delle moto derivate torna a casa sua, in Romagna, con la sesta prova in programma domenica 12 giugno sul circuito di Misano.
Tanti i protagonisti attesi, dal campione del Mondo Max Biaggi alla new entry Marco Melandri, dallo spagnolo Checa agli inglesi Haslam, Rea e Camier.
La gara misanese sarà fondamentale per capire che piega prenderà il mondiale e vedere se Carlo Checa prenderà la fuga decisiva. La Ducati dello spagnolo è parsa imprendibile in questo avvio di mondiale e anche nell'ultima gara di lunedì 30 negli States ha centrato una strepitosa doppietta che lo ha proiettato sempre più in testa alla classifica. Checa grazie al successo americano guida infatti con 61 punti di vantaggio su Melandri e 62 su Biaggi, e ora dopo qualche polemica e dispetti a vicenda, sono costretti a rimboccarsi le maniche per non permettere alla Ducati di scappare definitivamente. L'appuntamento di Misano sembra un'ottima occasione per i due italiani, che avvantaggiati dal "fattore campo", correndo in casa, possono sfruttare il tifo e la pista per avvicinarsi in classifica. L'Aprilia del campione del mondo è reduce dal terzo posto degli States mentre la Yamaha di Melandri ha faticato più del dovuto arrivando sesto e a Misano avrà certamente voglia di riscatto.

mer 15 giu 2011 - Notizia di sport - scritto da Redazione

Le 61 mila presenze e uno spettacolo straordinario testimoniano ancora una volta il forte legame tra la Romagna e i motori con il grande successo del Mondiale Superbike, disputato a Misano lo scorso weekend.
Nella sesta prova del mondiale sulle tredici in programma, lo spagnolo Checa ha messo un altro sigillo dei suoi, un trionfo senza storia, una doppietta in solitaria col solo Biaggi ad impensierirlo parzialmente. La vittoria misanese permette al ducatista l'ennesimo allungo in classifica, forse decisivo, visto che il distacco su Biaggi e Melandri comincia ad essere abissale (72 e 95 punti li separano dallo spagnolo). In gara uno il pilota romano era scattato benissimo davanti a tutti portando la sua Aprilia al comando per diversi giri. Checa però è risalito piano piano dal quarto posto iniziale e ha seguito Max come un'ombra per infilarlo poi a metà gara e salutarlo prima del viaggio in solitaria verso il traguardo. Lontanissimi tutti gli altri, Melandri terzo addirittura a 17 secondi ha preceduto di un secondo Sykes e Laverty, poi Camier, Guintoli e Badovini. 

mer 15 giu 2011 - Notizia di sport - scritto da Redazione

Ritorna nel weekend 25 - 26 giugno all'autodromo di Misano il Campionato Italiano Velocità da anni ormai un passaggio obbligato per i giovani che vogliono crescere ed affermarsi ad alto livello e una rampa di lancio per i piloti che corrono nelle classi del Motomondiale e del Mondiale Superbike. Sono stati protagonisti del CIV centauri del calibro di Giacomo Agostini, Loris Reggiani, Marco Lucchinelli, Pierfrancesco Chili e Luca Cadalora, per finire con gli attuali Valentino Rossi e Marco Melandri. Sei le classi impegnate (125 Gp, 600 stk, 1000 stk, moto2, 600 ss e sbk) in questa terza tappa del Campionato.

mer 09 nov 2011 - Notizia di sport - scritto da Redazione

Sarà intitolato a Sic e non poteva che essere così. Il consiglio di amministrazione della Santamonica Spa, la società che gestisce il circuito di Misano ha infatti accolto all'unanimità la proposta di associare il nome del proprio impianto alla figura di Marco Simoncelli. Già a poche ore dalla tragica scomparsa del pilota di Coriano era partita una campagna (soprattutto su facebook) per intitolare il Misano World Circuit al campione romagnolo, e la risposta non si è fatta attendere, dopo le migliaia di richieste arrivate da fan, amici, istituzioni e mondo delle due ruote. Ora i vertici della Santamonica spa concorderanno con la famiglia le modalità e altre iniziative per tenere sempre vivo il ricordo di Marco.
Sic uno di noi e sempre con noi.

mer 21 dic 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

Il modo meno ovvio e più creativo per far sì che i giovani parlino di sé passa spesso attraverso la musica: giovedì 5 gennaio presso il centro giovani "Il Messicano" di Misano  si terrà, per il secondo anno consecutivo, la gara musicale "Tempi Moderni - Lives in progress". Il contest è promosso dall'Associazione Fuori Orario all'interno del progetto "Belversante" della Provincia di Rimini. L'iscrizione a "Tempi Moderni" è aperta a tutte le band che presenteranno un pezzo inedito raccontando il loro modo di vedere, percepire e tradurre le esperienze che più coinvolgono i giovani. In palio: un concerto al Boulevard, buoni premio spendibili presso "Righetti Strumenti Musicali", prove gratis nella sala prove del centro giovani misanese e magliette dell'evento. Per info: Matteo 3318200253.

mer 21 mar 2012 - Notizia di cultura - scritto da Barlaam Lorella

Il 30 marzo Massimo Cacciari, tra i più acuti interpreti del dibattito filosofico e politico in Italia e non solo, per "Ritratti d'autore" si misurerà con l'Antigone di Sofocle. Una tragedia i cui protagonisti, come scrive George Steiner, «suscitano, esemplificano e polarizzano gli elementi primari del discorso sull'uomo e sulla società com'è stato affrontato in Occidente». Fulcro del dràn, il cadavere di Polinice - ucciso dal fratello Eteocle che difendeva Tebe dal suo assalto - lasciato a marcire su "legge scritta" del re, Creonte. E gli onori funebri che, a costo della sua vita, gli tributa la sorella, Antigone, adempiendo alle leggi "non scritte" che «sempre vivono, nessuno sa quando apparvero.» Steiner aggiunge che nella contrapposizione tra Antigone e Creonte si è vista «l'alternativa tra i valori dello Stato e quelli della famiglia, tra la politica e la religione, tra il mondo degli uomini e quello guidato e ordinato dagli dei, tra la ragione di Stato e la coscienza individuale.» Massimo Cacciari, nell'introduzione alla sua essenziale traduzione di Antigone, scrive che «se si interpreta il conflitto tra i due come interno alla sfera del diritto, dell'etica, della politica si manca completamente il bersaglio.» Gli chiediamo perché. «Perché Antigone non si oppone a Creonte come un indignado si oppone al governo Monti o un no global agli Stati Uniti, alla potenza economico-finanziaria» ci spiega il filosofo. «Antigone si oppone in generale prima che a Creonte a ogni primato delle "leggi scritte" della polis a favore del suo Zeus, quello della stirpe, dell'oikos. Perché l'oikos si regge sui Lari e sui Penati, il suo Zeus è uno Zeus infero, è Ade, come lei dice espressamente.

mer 12 set 2012 - Notizia di sport - scritto da Ortalli Matteo

Un anno fa il Gp di Misano viveva della speranza tutta italiana di una rinascita di Rossi in sella alla sua Ducati e della definitiva consacrazione di Simoncelli che con la Honda cominciava a dimostrare il suo immenso talento. A distanza di 12 mesi le cose sono, purtroppo, cambiate radicalmente e il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini si riempie di significati che vanno al di là del puro valore sportivo e sarà la prima occasione per ricordare Super Sic sul circuito a lui intitolato.
E' impossibile, soprattutto per un romagnolo e appassionato di due ruote, non legare questa gara al nome del pilota corianese e per questo non sentire una fitta al cuore quando sulla griglia di partenza di quello che era già il suo circuito non compariranno i riccioloni numero 58. Ma non bisognerà lasciarsi trasportare dalle emozioni, il Gp di Misano deve sì diventare l'occasione per ricordare Sic, ma è doveroso farlo con il sorriso, perché è così che lui vorrebbe e lasciando spazio al rombo dei motori e alla pista.

mer 12 set 2012 - Notizia di sport - scritto da Cicchetti Stefano

E' mutòr, il motore, solo in Romagna significa direttamente "la motocicletta". Una passione sconfinata, irrefrenabile, esplosa non appena le prime macchine a due ruote si affacciarono da queste parti, oltre un secolo fa. 
La prima gara in riviera si tiene a Rimini già il 15 agosto del 1903, sotto il patrocinio della Gazzetta dello Sport. Da allora la passione non si è mai arrestata. Bisogna però arrivare al 1972 perché sia convogliata in un grande impianto degno di tanto entusiamo. Ma come si arrivò a dotare Misano di un autodromo, e del più alto livello? Non fu facile e neppure scontato. E, come forse non tutti sanno, la realizzazione coinvolse i massimi personaggi del mondo motoristico, da Enzo Ferrari a Pietro Taruffi, il vincitore dell'ultima Mille Miglia (1957) nonché progettista della Rondine, considerata la prima moto moderna.
Ma andiamo con ordine. L'idea di un una pista in riviera aleggiava almeno fin dal dopoguerra. Ma è negli anni '60 che in gruppo di appassionati iniziano a pensarci sul serio. La scelta cade su Misano, dove allo spazio disponibile si somma la posizione favorevole dal punto di vista logistico. Misano è agli albori del suo boom turistico e non tutti comprendono appieno le valenze di un autodromo. Non manca chi teme che le folle di appassionati non si "sposino" bene con le famiglie in vacanza. Ma la maggioranza dei misanesi è a favore e il Comune (sindaco era Nicola Sebastiani) decide per l'approvazione dell'idea presentata dai privati. Il 22 febbraio del 1969 si costituisce pertanto la Santa Monica s.p.a. che presenta un progetto, redatto dagli architetti Emilio Isotta (figlio di Cesare, fondatore dell'Isotta-Fraschini) e Sampaolesi, approvato all'unanimità dal Consiglio Comunale il 16 febbraio 1970. Ma subito sorgono problemi tecnici e burocratici che minacciano di impantanare tutto.

mer 12 set 2012 - Notizia di sport - scritto da Redazione

In vista dell'evento e della storica ricorrenza del suo 40°, Misano Word Circuit Marco Simoncelli ha messo in campo una serie di iniziative promozionali per favorire la partecipazione degli appassionati. I biglietti di Prato sono stati resi ‘circolari', significa che i possessori dei tagliandi potranno trasferirsi dal prato 1 al prato 2 (entrambi con maxischermo) durante le tre giornate, per seguire le gare da posizioni diverse.
Con l'obiettivo di coinvolgere il maggior numero di appassionati, Misano World Circuit ha deciso di coinvolgere i fans club ufficiali di tutti i piloti italiani in gara nelle tre classi iridate. Sono stati applicati sconti particolari sul costo dei biglietti e la fornitura di striscioni e bandiere personalizzate per colorare la tribuna D, dove si posizioneranno i club per sostenere durante le gare i piloti italiani. E' stata inoltre attivata una convenzione con il Museo Enzo Ferrari di Modena. I possessori del biglietto del Gran Premio potranno accedervi al prezzo scontato di 9 euro.

mer 26 set 2012 - Notizia di cultura - scritto da Barlaam Lorella

Dal Decalogo, le dieci parole fondamentali delle religioni rivelate, scaturiscono sempre nuove letture, e nella coscienza occidentale ciclicamente ne riaffiora l'attualità e la problematicità. Che non è solo teologica, ma filologica e filosofica, e chiede di investigare sulle sue interpretazioni. Questo spirito del tempo lo coglie la rassegna "I Comandamenti. parola di Dio o parola dell'uomo?", della Biblioteca di Misano.

mer 13 feb 2013 - Notizia di cultura - scritto da Barlaam Lorella

«Per certi lettori, il piacere della lettura è un piacere di intimità» scrive Alberto Manguel. «Ma ci sono lettori per i quali l'esperienza condivisa prolunga e approfondisce il piacere dell'intimità.»

Ad entrambi si rivolge la VI edizione di "Ritratti d'autore. Letture e commenti ad alta voce" della Biblioteca di Misano, a cura di Gustavo Cecchini, invitando a condividere pagine ormai classiche con lettori che sono tra i Maestri della cultura contemporanea. Ne risulta anche quest'anno una "biblioteca ideale", tra antico e moderno. Si comincia il primo marzo con il romanziere Marcello Fois, che si misurerà con "I Promessi Sposi" di Alessandro Manzoni, opera seminale della nostra letteratura. L'8 marzo Nadia Fusini, da anglista raffinata qual è, converserà su "La tempesta" di Shakespeare, enigmatica summa dell'arte del Bardo. Quattro gli appuntamenti con i filosofi.

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - è