ARTICOLI CHE PARLANO DI GLORY_DAYS

mer 09 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Un evento nato per scommessa e diventato un appuntamento fisso per tanti amici vecchi e nuovi, vicini e lontani. Il Glory Days, oggi, è considerato uno dei più importanti a livello europeo raduni dedicati a Bruce Springsteen. Ideatore, organizzatore nonché appassionato e instancabile rocker riminese (fondatore dei Miami and the Groovers) è Lorenzo Semprini. Abbiamo voluto carpire da lui le impressioni e i commenti su questo evento che, lo ricordiamo, si terrà anche quest’anno a Rimini il 25 e il 26 settembre.

mer 22 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

"I'm only here for fun" sarà questo il leit motiv del Glory Days di quest'anno, frase presa dal brano "Rosalita" di Bruce Springsteen in cui il rocker esorta la sua ragazza a scappare con lui. La manifestazione, nata nel 1999 in occasione del 50° compleanno dell'eterno ragazzo del New Jersey, ha visto sui vari palchi musicisti famosi e non, fra cui Joe D'Urso, Graziano Romani, Riccardo Maffoni, Vinicio Capossela, Daniel Angelini, Aidan Coleman e tanti altri. Ogni edizione ha avuto un vero popolo di appassionati che ritrova nella musica del boss un motivo di incontro e di condivisione. Novità di quest'anno la mostra che si terrà al Palazzo del Podestà in piazza Cavour a Rimini da mercoledì 22 a domenica 26 Settembre, una sorta di memorabilia delle passate edizioni con uno spazio al suo interno dedicato al Boss. Giovedì 23 all'Hasta Luego anteprima con i "Bruce friends": mini show acustico e un repertorio che spazia fra i classici della musica cha ha influenzato Springsteen. 

mer 28 set 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Dal 29 settembre al 3 ottobre ritorna la 13ma edizione de "Glory Days in Rimini". Un appuntamento ormai consolidato che quest'anno propone una serie d'iniziative prevalentemente musicali in occasione del sessantaduesimo compleanno di Bruce Springsteen. L'edizione di quest'anno è intitolata "Gotta get that feeling", una frase che sintetizza lo spirito e l'atmosfera che accomuna gli appassionati del Boss, una comunione di anime legate dal sacro fuoco del rock'n'roll. Sudore, passione, chitarre sanguigne, sorrisi, una dimensione non comune, autentica e genuina. Quest'anno gli appassionati di Springsteen si riuniranno per celebrare la prematura scomparsa del compianto Clarence "Big Man" Clemons, sassofonista è cardine della E Street Band che ha accompagnato il Boss per più di trent'anni. E ancora l'esperienza di Lorenzo Miami Semprini, uno dei principali ideatori e organizzatori del Glory Days, che è riuscito lo scorso gennaio a dividere il palco con Springsteen in persona. Con queste premesse vale la pena seguire la lunga kermesse che parte giovedì 29 settembre alle 21.30 col cantautore svedese Hans Ludvigsson e Riccardo Maffoni, che si destreggiano con le cover del Boss alla Bottega della Creperia in centro storico a Rimini. Venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre le serate di gran gala che si terranno al Rockisland, presso il molo di Rimini. Venerdì live di Maffoni, vincitore di Sanremo 2006 Sezione Giovani e ottimo interprete internazionale anticipato dai Cheap Wine, una tra le più brillanti rock band italiane, capaci di ricreare lunghe cavalcate in pieno spirito southern rock. Sabato s'inizia alle 11 di mattina con un incontro di football sulla spiaggia 106 di Rivazzurra, mentre dalle ore 16 al Roadhouse di Rimini si terrà un incontro intitolato "Bruce Springsteen 2012: da Zurigo 81 a oggi" con Mauro Zambellini, Blue Bottazzi e Luigi Bertaccini, moderatore Gabriele Guerra, ospite Renato Tammi. Poi dalle 20 ci si sposta al Rockisland per ascoltare set acustici (tra cui quello di Paolo Sgallini) e dj set.

mer 12 set 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

"Come on and take your best shot, let me see what you got". È questa la frase - simbolo scelta dagli organizzatori della 14ma edizione del Glory Days in Rimini. Un invito esplicito a tirare fuori il meglio di sé e mettersi in gioco. Un invito che la musica di Bruce Springsteen ha sempre lanciato, anche quest'anno con un nuovo disco ("Wrecking Ball") e un tour europeo che l'ha riconfermato il più degno erede rocker della sua generazione. Ogni concerto aveva una durata di oltre tre ore e molti ancora hanno negli occhi e nelle ossa il ricordo della data di Firenze, dove il Boss sfidava la pioggia battente assieme al numeroso pubblico. Chi ha partecipato alle scorse edizioni del Glory Days conosce benissimo l'atmosfera che si vive. Non solo grandi band e interpreti, ma una comunanza di spiriti liberi, un ritrovare vecchi compagni di strada, condividere emozioni fra gente vicina e lontana. Questa edizione si spalma in quattro diverse location. Si comincia mercoledì 26 settembre al Circolo Milleluci con una vera lezione "Rock'n'roll high school" curata da Luigi Bertaccini accompagnato da Gabriele Valentini ai video, con interventi live acustici di Lorenzo Semprini e Enrico Gardini. Giovedì 27 il primo assaggio live della rassegna curata dai Nashville Trio, una delle band più promettenti e valide del panorama riminese, che si altereranno insieme a Hans Ludvigsson, rocker di razza proveniente dalla Svezia. Venerdì 28 si scaldano i motori del rock'n'roll - stavolta si fa sul serio - e come gli scorsi anni la location dei concerti più accessi sarà il Rockisland. Si comincia con Cesare Carugi, cantautore toscano, dopodiché saliranno sul palco i Miami & the Groovers, impegnati quest'anno nel tour promozionale del loro ultimo lavoro "Good Things" fino alla conclusione affidata ai The Essential Band, gruppo campano che pesca nel numeroso repertorio del Boss. Sabato 29, come da tradizione, ci sarà la serata clou. Si comincia presto, alle 10.30, con la partita in spiaggia.

mer 25 set 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Ritorna anche quest'anno il consueto appuntamento col Glory Days in Rimini. Giunto alla 15^ edizione, questo evento negli anni ha raccolto tutti gli appassionati di Bruce Springsteen dalla Svezia, Spagna, Germania, Austria e Italia. Anche quest'anno Rimini si rivela vetrina ideale per l'evento. Dal 25 al 30 settembre, cinque giorni intensi di musica con diversi e validi performer. L'apertura sarà al Circolo Milleluci (il 25) con il cantautore riminese Luca Casali che aprirà la serata per Joe Castellani, storico rocker della Riviera, accompagnato dal "maestro" Alessio Raffaelli. Giovedì 26 settembre ci spostiamo alla Bottega della Creperia con un incontro da non perdere: Pow Lean e il duo Hernandez & Sampedro, un cantautore triestino ma spagnolo d'adozione con un duo che la scorsa estate ha girato in lungo e largo la riviera ottenendo consensi, anche con l'uscita del loro disco "Happy Island". Venerdì il gioco si fa duro e i duri del Glory Days cominciano a giocare sul serio. Vetrina del weekend diventa il Rockisland, locale che ha già vissuto le precedenti ultime (e indimenticabili) edizioni. Serata che si apre all'insegna del folk con Johnny Duk dalla Svizzera, seguito da Daniele Tenca accompagnato dai Mama Bluegrass Band, strumenti rigorosamente acustici per riproporre lo Springsteen delle Seeger Session e non solo. Ma la giornata clou, come da tradizione, sarà sabato.

Chiamamicittà - via Caduti di Marzabotto, 31 - Rimini - 0541 780332 - Fax 0541 780544 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 10.000,00 i.v.
Programmazione: Studio Web 2.0 Copyright ©2014  - Progetto grafico: Inéditart