ARTICOLI CHE PARLANO DI ELEZIONI_AMMINISTRATIVE

mer 25 mar 2009 - Notizia di Santarcangelo - scritto da Succi Daniela

Carlo Bianchini ha ritirato la sua candidatura per il centrodestra, Loris Stecca si candida con la lista civica Futura, la Lega Nord corre da sola, liste civiche legate a Beppe Grillo a tutt’oggi ancora non se ne profilano all’orizzonte. Al di fuori dal Partito Democratico, che ha già scelto il suo candidato a sindaco, il panorama delle liste di Santarcangelo è ancora intricato.

mer 25 mar 2009 - Notizia di Santarcangelo - scritto da Succi Daniela

A circa metà del mese in corso si è tenuta la conferenza programmatica del partito Democratico, per delineare i propositi di sviluppo e tutela, riguardanti il futuro di Santarcangelo. Ecco i princìpi ispiratori che sono stati enunciati: la sostenibilità ambientale; una migliore coesione territoriale, del sociale e dell’economia; un sistema territoriale aperto alle relazioni, alla creatività e alla cultura della conoscenza: i servizi, tenuti in considerazione rispetto a tutti i compartimenti della pubblica amministrazione e non lasciati isolati rispetto ai contesti sociali; ecologia e ambiente, monitorati e organizzati mediante dotazioni logistiche sempre più funzionali; qualità urbana; programmazioni che siano in sinergia con le realtà territoriali che circondano il comune di Santarcangelo.

mer 08 apr 2009 - Notizia di Riccione - scritto da Redazione

Se da una parte il candidato del Pd è noto ormai da tempo (più precisamente dal 18 gennaio, giorno del successo di Massimo Pironi su Fabio Galli alle primarie interne), dall’altra, a meno di due mesi dalle elezioni per scegliere il nuovo Sindaco della Perla Verde, regna ancora l’incertezza. E sono ancora in alto mare le trattative per avere un candidato unico per tutto il centro destra. In attesa di definire le strategie, la Lega (insieme all’Udc) si è portata avanti con i lavori tappezzando la città di manifesti di Renata Tosi: nessun simbolo politico, ma solo un mezzo busto dell’esponente della Lista Civica e il messaggio “per cambiare”. A oggi sembra però improbabile che il Pdl le dia il suo appoggio. Anche perché Flora Fabbri della Lista Civica e Franca Mulazzani di Forza Italia se ne sono dette di tutti colori proprio durante una seduta del consiglio comunale.

mer 22 apr 2009 - Notizia di Santarcangelo - scritto da Succi Daniela

 

Chi si presenta alle elezioni contro Mauro Morri? Il Pdl ha finalmente deciso: il nome è Daniele Macrelli. Il candidato alla Provincia Marco Lombardi alla fine è riuscito a far convergere il consenso sull’esponente del Popolari Liberali; una linea, quella di proporre uomini di area cattolica, seguita anche in altri comuni, nella speranza di far breccia nella componente ex-Margherita del Pd.

Per arrivare a ciò nelle ultime due settimane se n’erano sentite delle belle, soprattutto per via della lotta fratricida all’interno di An. E’ stato così per Carlo Bianchini, bruciato da Gioenzo Renzi, e Alessandra Brogli, entrambi si erano dimessi dal consiglio comunale, lasciando soli gli altri due consiglieri di minoranza, Italo Piscitelli e Claudio Giorgi. Una lista civica con i due dimissionari non ha preso corpo, malgrado le voci a riguardo e ora una loro apparizione in politica, almeno nell’immediato, è da escludersi. Renzi aveva invece spinto Stefano Gavelli, che ora vorrebbe come capolista in consiglio comunale.

 

mer 03 giu 2009 - Notizia di primo piano - scritto da Cicchetti Stefano

 

Fra Veline, divorzi annunciati e altri ancora più temuti (quelli di Ibrahimovic dall’Inter di e Kakà dal Milan, naturalmente), c’é solo una notizia più oscurata dei rifiuti che sommergono Palermo: il fatto che sabato e domenica si voti per il parlamento europeo

Nonostante esista dal 1979, di questa entità sappiamo ben poco. E da quel poco risulta un luogo di delizie per chi vi entra e di dannazione per i poveri Stati nazionali che ne devono subire i suoi oscuri capricci: sui formaggi, sulle prese elettriche e su mille altre irrilevanti beghe. “L’Europa ci impone…” è una formula ormai cristallizzata, utile di volta in volta ai nostri politici come alibi per ciò che non hanno fatto o come attenuante per quel che hanno combinato. Sia come sia, l’Europa “ ci impone” sempre, neanche ne fossimo una colonia.

Invece, l’Italia fu uno degli stati fondatori della Cee, nel 1957, primo embrione dell’Unione Europea. Nel parlamento europeo ci toccano 73 dei 736 seggi.  Ed ecco una prima leggenda da sfatare: i parlamentari europei non sono una legione sterminata, ma anzi sono molto meno numerosi di quelli italiani, che sfiorano il totale di mille. Un altro argomento utilizzato per denigrare questa istituzione è quella degli stipendi d’oro.

 

mer 04 mag 2011 - Notizia di attualità - scritto da Redazione

 

Documenti per votare

Per esprimere il proprio voto l'elettore si deve recare al proprio seggio munito della tessera elettorale e di idoneo documento d'identificazione:
-Carta d'identità
-Patente
-Tessera di riconoscimento rilasciata dall'Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia, purché convalidata da un comando militare
Altro documento di identificazione (con fotografia) rilasciato dalla Pubblica  Amministrazione.
I suddetti documenti di identificazione sono considerati validi per accedere al voto anche se scaduti, purché risultino sotto ogni altro aspetto regolari e possano assicurare la precisa identificazione dell' elettore. 
In mancanza di documento l'identificazione può avvenire anche attraverso:
uno dei membri del seggio che conosca personalmente l'elettore e ne attesti l'identità
altro elettore del comune, noto al seggio (provvisto di documento valido), che ne attesti l'identità

 

mer 18 apr 2012 - Notizia di Valconca - scritto da Redazione

Il 6 e 7 maggio si vota a Coriano per scegliere il sindaco che dovrà tirar fuori il comune dal baratro finanziario e dalla crisi politica, dopo la fase del commissariamento.
Sei le liste. Emiliano Righetti, già "sceriffo" dei vigili e dei conti di Riccione, si candida con la lista "Risanamento e rinnovamento" sostenuta dal Pd.
Sinistra Critica presenta il diciottenne Matteo Squadrani. "Coriano comunità aperta" lancia Fabia Tordi, che non ha accettato le proposte del Pd. Mimma Spinelli è la candidata di "Progetto Comune", sostenuta dal Pdl. "Luca Gallini per Coriano" è la lista civica con qualche vicinanza alla Lega. Infine, "Nuova Coriano" ripresenta Angelino Gaia.

gio 03 mag 2012 - Notizia di primo piano - scritto da Cicchetti Stefano

matteo renziDomenica 6 maggio e lunedì 7 maggio si vota in quasi mille comuni italiani di tutta la penisola; oltre 9 milioni e mezzo saranno gli elettori chiamati ad esprimersi per rinnovare i sindaci e i consigli comunali.
Da noi si va alle urne a Coriano, dopo il commissariamento seguito alle dimissioni del sindaco. In regione sono importanti le consultazioni di Parma, Piacenza, Comacchio e Budrio.
Da quando l'Italia è governata dai tecnici non eletti, per la prima volta la parola toccherà dunque agli elettori.
Per decidere cosa? Certamente chi amministrerà le loro città. Molto più difficilmente potranno però scegliere come le amministreranno.
Perché? Perché il margini di manovra di ogni sindaco, a qualsiasi schieramento appartenga, si restringono ogni giorno che passa. Al netto delle chiacchiere, non ci sono soldi. E se ci sono non si possono spendere. Nemmeno per pagare i fornitori, dicono i primi cittadini.
L'ultimo a gridarlo è stato Matteo Renzi: "Sono pronto a violare il patto di stabilità. Io lo chiamo da tempo patto di stupidità perché ad esempio il Comune di Firenze ha 92 milioni di euro in cassa e ne può spendere solo 9. Ne parleremo il prossimo 24 maggio a Venezia con gli altri sindaci dell'Anci, ma io annuncio fin da ora di esser pronto a violare le regole del patto. Renzi ammette che qualche rischio ci sarebbe: "Sono pronto a violare il patto pur in presenza di alcuni gravi rischi, non potremmo contrarre mutui l'anno successivo però su questo potremmo organizzarci.

gio 03 mag 2012 - Notizia di attualità - scritto da Redazione

 

Il 6 e 7 maggio i cittadini di Coriano si recheranno alle urne per le elezioni amministrative. Il turno di ballottaggio è previsto per il 20 e 21 maggio.

Dove si vota:
Sez n° 1 Via Santi, 15 - Coriano (Scuole elementari)
Sez n° 2 Via Santi, 15 - Coriano (Scuole elementari)
Sez n° 3 Via G. di Vittorio, 2 - Coriano (Scuole medie)
Sez n° 4 Via G. di Vittorio, 2 - Coriano (Scuole medie)
Sez n° 5 Via Europa, 22 - Mulazzano (Scuole elementari)
Sez n° 6 Via Primo Maggio, 94 - Cerasolo (Scuole elementari)
Sez n° 7 Via Don Milani, 6 - Ospedaletto (Scuole elementari)
Sez n° 8 Via San Patrignano, 53 - (Comunità San Patrignano)
Sez n° 9 Via San Patrignano, 53 - (Comunità San Patrignano)

 

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - è