ARTICOLI CHE PARLANO DI EGATE

mer 16 dic 2009 - Notizia di attualità - scritto da Succi Daniela

 

Un uomo con una pettorina gialla suona il campanello di casa. Comincia così l’era E.Gate. L’uomo è un incaricato di Hera e fa firmare il ritiro di un kit e velocemente spiega una rivoluzione copernicana in fatto di rifiuti. Alcuni pare che abbiano rifiutato il “dono”; altri, stralunati, aprono il kit al sicuro, lontani da occhi indiscreti. Ma, questione di tempo e ci faremo l’abitudine. Il kit comprende la chiavetta verde: l’incaricato spiega che è gratis ma non va perduta, perché poi le successive costeranno 15 euro. La curiosità di vedere quanti sacchetti verranno abbandonati fuori dai cassonetti in caso di smarrimento della chiave è alta. Comunque, prima di tutto si inserisce la chiave, poi si tira la leva, si butta il sacchetto, si chiude la leva e infine si estrae la chiave. Se questa viene dimenticata, un allarme (speriamo non troppo chiassoso) ci farà tornare indietro a riprenderla. A corredo viene consegnata anche una fornitura di 10 sacchetti neri, della dimensione giusta: finiti quelli, ci si adatta con quello che si preferisce, a patto che siano di simile capienza, massimo 15 litri. Il kit, oltre al nuovo sistema di raccolta dell’indifferenziato, propone anche un’organizzazione per la raccolta di quello che si può riciclare. Un secchiello con coperchio, marrone, per l’organico dove sistemare gli scarti di cucina e del giardino; un sacchettone verde per il vetro, uno giallo per plastica, acciaio e alluminio e infine uno azzurro per la carta. Chiudono il kit una guida alla raccolta differenziata per le utenze domestiche e un librettino che spiega passo-passo il sistema e.gate.

 

mer 24 feb 2010 - Notizia di Santarcangelo - scritto da Redazione

Prosegue il monitoraggio dell’Amministrazione comunale dopo l’introduzione del sistema E-gate, che dopo una fase iniziale che ha mostrato qualche criticità sta entrando a regime. Comune ed Hera si sono incontrati per fare il punto della situazione e contestualmente è stato dato avvio a un piano di potenziamento della raccolta differenziata per quanto riguarda tutte le tipologie: carta, plastica, vetro e organico. Consistente anche l’impegno di tenere pulite tutte le isole ecologiche che vengono ogni giorno ispezionate e ripulite, ove necessario, da un operatore di Hera.

Sia i bar che i ristoranti sono invece stati contattati direttamente da personale Hera per individuare la soluzione più adeguata per ogni singolo esercizio.

Soddisfatto il sindaco Morri che chiarisce nuovamente una falsa credenza: “La tassa sui rifiuti solidi urbani si paga in base ai metri quadrati della propria abitazione o dell’immobile commerciale o artigianale e non in base al numero dei conferimenti attraverso la chiavetta elettronica”.

mer 24 mar 2010 - Notizia di Santarcangelo - scritto da Succi Daniela

Il nuovo metodo della raccolta dei rifiuti comincia a fornire i primi dati. A due mesi dalla rivoluzione, le abitudini dei cittadini santarcangiolesi si stanno modificando: chi vaga con la chiavetta verde sempre in tasca, fantasticando di poterla introdurre anche nel computer (quanti byte avrà?), chi confida di portarsi il sacchetto (non più maleodorante, avendo tolto l'organico) andando al lavoro e lasciarlo laddove non c'è bisogno di aprire nulla se non con un pedale (per esempio a San Mauro Pascoli). C'è chi, meno scrupoloso di tutti, getta tutto quello che prima veniva buttato nel cassonetto grigio in quello marrone: solo un cambio di colore, un fastidio minimo. Capita anche di sentirsi chiedere la chiavetta in prestito, così, due minuti solamente per buttare i propri rifiuti, non è una bugia, la frase è questa: "ho dimenticato la chiave a casa, posso usare la tua?". Si è potuto anche notare il bruto della situazione che, noncurante di chi lo potesse vedere, alzava con uno strattone lo sportello opposto alla cupola chiusa ermeticamente e buttava tranquillo i propri rifiuti (non sé stesso, peccato). 

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2010  - č