AUTORE Sani Emer

mer 25 feb 2009 - Notizia di sport - scritto da Sani Emer

Ha meno di un quarto degli abitanti di Rimini, ed è la più piccola e tra le più antiche repubbliche del mondo. Proprio questo stato giuridico porta spesso la minuscola realtà di San Marino a trovarsi alla ribalta sulla scena internazionale. Sarà così anche il  7 marzo, giornata dedicata alle celebrazioni del Cinquantenario del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese, più brevemente il Cons, che sul Titano ha le stesse funzioni di ente gestore dello sport che ha il Coni per l’Italia. Sarà una giornata speciale per il movimento sportivo sammarinese che si vestirà a festa per celebrare il 50° anniversario dalla costituzione. Mezzo secolo (1959-2009) contrassegnato da molte storie ed esperienze, che nell’occasione saranno rievocate con testimonianze ed eventi in grado di rinverdire ricordi, di riscaldare passioni e sentimenti, di esternare l’orgoglio di un’appartenenza. Per onorare degnamente questa ricorrenza il Cons si sta impegnando per mettere insieme tutti gli elementi in modo da valorizzarla al massimo. 

mer 03 giu 2009 - Notizia di attualità - scritto da Sani Emer

In città capita sempre più frequentemente di incontrare persone con in mano un computer portatile sedute in qualche panchina. Sono gli utenti che si collegano alla rete wireless di internet predisposta dal Comune di Cattolica. Anche se ormai sta diventando una consuetudine per i cattolichini, oltre che un fenomeno di costume, gli internauti, che usciti dalle proprie case si godono la navigazione all’aria aperta e sotto al sole, attirano comunque lo sguardo incuriosito dei passanti. Ancora di più nella stagione fredda, quando utilizzano l’auto parcheggiata vicino le zone di accesso per poter navigare con il pc. Di sera sono riconoscibili dal viso illuminato dal blu dello schermo.

Cattolica è stata, sette anni fa, la prima città in Romagna a fornire questo servizio gratuitamente, e ancora oggi in provincia rimane l’unica. Esiste un progetto della Provincia che offre internet senza fili, ma può essere utilizzato limitatamente all’interno delle biblioteche.

mer 17 giu 2009 - Notizia di attualità - scritto da Sani Emer

L'Emilia Romagna Lines è una compagnia marittima romagnola che da 4 anni collega ogni estate i porti della regione, compreso quello di Rimini, con gli scali croati di Rovigno, Lussino e Zara. Oltre ad offrire dei soggiorni completi di sistemazioni, è possibile anche trascorrere una sola giornata a Rovigno rientrando a casa la sera stessa.

L'ingresso nel porto canale di Lussino è un vero spettacolo, una volta sbarcati sul molo, proprio in pieno centro storico, il pullman attende i passeggeri per condurli direttamente davanti all’albergo. Sistemati in camera, si va alla ricerca di un ristorante fronte mare per assaporare l’ottimo pesce fresco: la Croazia è famosa infatti in tutto il Mediterraneo per la sua gastronomia. Il giorno seguente si può godere dello splendido sole passeggiando lungo la baia, l’isola di Lussino ha una grandissima rete di sentieri.

mer 15 lug 2009 - Notizia di attualità - scritto da Sani Emer

L'Emilia Romagna Lines è una compagnia marittima che da 4 anni collega ogni estate i porti romagnoli con gli attracchi croati di Rovigno, Lussino e Zara. Oltre ad offrire dei soggiorni completi di sistemazioni, offre la possibilità di passare una giornata a Rovigno rientrando a casa la sera stessa. Alle ore 8.15 il catamarano veloce Eurofast lascia il porto di Ravenna/Porto Corsini alla volta dell'Istria. Alle 11, dopo meno di 3 ore, attracca nel porto di Rovigno. La città storica sorge proprio ai piedi del porto e quindi non c'è bisogno di utilizzare mezzi per spostarsi.

mer 29 lug 2009 - Notizia di attualità - scritto da Sani Emer

Zara è senza dubbio la città “dell’altra sponda” che ha più stretti legami con Rimini. I due centri si trovano praticamente sulla stessa latitudine e gli scambi reciproci sono stati intensi fin dal passato più remoto, soprattutto dal periodo romano in poi. Basti dire che ancora in tempi recentissimi la rotta più battuta dai trabaccoli riminesi era proprio verso Zara, dove si esportavano vino, grano e laterizi, per riportarne legname, miele e il celeberrimo maraschino, il tipico liquore zaratino.

Zara (in latino Iadera, in croato Zadar, in ungherese Zàra) fu la capitale storica della Dalmazia dopo la rovina di Salona. Era stata fondata intorno al IX secolo avanti Cristo dalla tribù illirica dei Liburni; successivamente fu romana, veneziana, ungherese, ancora veneziana, francese, austriaca, italiana, jugoslava. Del periodo romano conserva l'assetto urbanistico e numerosi reperti (strade perpendicolari, foro, terme con acque del vicino lago Vrana). Con la divisione dell'Impero divenne capitale della Dalmazia Bizantina, ma fin dal 1000 Venezia cercò di impossessarsene usando ogni mezzo, trovando ostacolo soprattutto nei re ungheresi. Resta celebre l’episodio del 1202, quando la Serenissima riuscì a dirottare la Quarta Crociata scatenandone gli eserciti contro i pur cristianissimi ungheresi che controllavano Zara. 

ven 07 ago 2009 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Riccione. La pellicola “The Millionaire” ha chiuso con successo di pubblico l’ultima serata con il cinema sotto le stelle. Un buon risultato tanto che per il prossimo anno l’organizzazione chiederà di proseguire con la rassegna La Piazza del cinema anche in agosto.

«Siamo stati costretti a lasciare fuori molta gente – racconta Lucia Baleani, presidente del comitato Riccione Paese – circa 150 persone. I 650 posti a sedere predisposti, non sono stati sufficienti, all’interno dell’arena sono entrati circa 800 spettatori, molti dei quali hanno visto il film in piedi. Altri si sono procurati le sedie in prestito dalle attività vicine, una coppia è perfino entrata con il motorino per poterlo usare come poltrona». Per lo più si tratta di turisti «dai risultati dei questionari che consegniamo all’ingresso – prosegue la Baleani – risulta che il 70 per cento sono villeggianti. Considerati i numeri chiederemo all’amministrazione per l’edizione 2010 la possibilità di proiettare i film in altre 12 serate in agosto, in aggiunta alle 12 di luglio come fatto finora».

 

ven 07 ago 2009 - Notizia di attualità - scritto da Sani Emer

L’isola di Arbe (Rab in croato) si trova a 180 km da Trieste, appena a sud di Fiume (Rijeka). Popolata dai Liburni di stirpe illirica, fu municipio romano da Augusto in poi. Invasa dai Goti, fu bizantina, croata, ungherese, del regno di Napoli e per quasi 400 anni di Venezia. Unita al regno d’Italia napoleonico, finì nel 1815 agli Asburgo e dal 1921 alla Jugoslavia, tranne la breve parentesi dannunziana terminata la quale la popolazione italiana, tutta concentrata in città, abbandonò in massa l’isola. Dal 1942 Arbe-Rab visse il suo periodo più nero: gli italiani vi installarono un lager dove morirono almeno 1400 civili deportati da Slovenia e Croazia. Il campo continuò a funzionare anche sotto il successivo regime comunista di Tito, che vi rinchiuse gli oppositori che dovevano essere “rieducati”.

ven 07 ago 2009 - Notizia di attualità - scritto da Sani Emer

“Sono sempre più numerosi gli stranieri, soprattutto famiglie di americani e olandesi, che vengono a conoscenza del sevizio di collegamento attraverso l’Adriatico e lo utilizzano come via preferenziale rispetto i mezzi su gomma – annuncia l’assessore provinciale alla Mobilità e Trasporti, Vincenzo Mirra - molto di più di quanto facciano gli italiani. Una tendenza sicuramente positiva, che rappresenta un fattore importante  di crescita. Ma al contempo dimostra quanto i cittadini nel panorama internazionale si muovono ancora prima delle istituzioni. A Rimini dobbiamo ridare dignità a questo trasporto favorendo la realizzazione nel porto di un’area destinata al trasporto marittimo, attualmente nel molo di levante, rendendola idonea e degna del ruolo che dovrà svolgere ed avvicinandola al piazzale Boscovich”.

mer 26 ago 2009 - Notizia di attualità - scritto da Sani Emer

Tra Dalmazia e Istria sono tante le località meta di turisti amanti della natura e del relax. Dopo Rovigno, Zara e Lussino, il nostro viaggio continua attraverso altri luoghi nella parte più a nord ella costa.

ORSERA (Vrsar). Il significato di Orsera è “sorgente”: infatti i marinai mediterranei nei tempi remoti qui potevano trovare l’approvvigionamento d'acqua ad una sorgente in riva al mare. Orsera è uno dei maggiori centri turistici sulla costa occidentale istriana. La città conta circa 2650 abitanti, la maggioranza degli abitanti è di nazionalità croata, ma l’11 per cento parla ancora italiano. Con lo sviluppo del turismo da piccolo villaggio di pescatori Orsera si è trasformato in moderno centro di villeggiatura. Si trova tra Fontana e il canal di Leme, particolarmente favorevole per l'allevamento di molluschi, principalmente di cozze e di ostriche. Il litorale di Orsera è frastagliato, con parecchie insenature e conta 18 isolotti. Nel XVIII secolo ad Orsera ha soggiornato due volte anche il noto avventuriero e amante Giacomo Casanova.

A Orsera, così come in altri centri istriani, si notano forti influenze ravennati dovute dominio bizantino, ma non mancano importanti tracce della precedente presenza romana. Dopo la caduta dell'impero, l'Istria fu dei Goti, e dal 538 fino all'VIII secolo appartenne a Costantinopoli, poi a Venezia per quasi mille anni, quindi all’Austria, alla Jugoslavia e ora alla Croazia.

mer 13 gen 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Sono giorni decisivi per il Palacongressi. Da settimane si stanno susseguendo incontri, rilanciando dichiarazioni che scuotono la città. Gli albergatori interessati alla gestione del congressuale sostengono di difendere l'identità e l'autonomia di Riccione. 
Intanto sono state vendute le sei sale cinema a 4.2 milioni di euro all' imprenditore Giovanni Giometti (che le riaprirà solo tra qualche mese al termine dei lavori per cambiarne la disposizione interna) e riportato l'interesse dei commercianti intorno ai 15 negozi della galleria (che con ulteriori suddivisioni diventeranno 19), molti dei quali già affittati al Block '60 e Bop Sport, mentre per gli altri si stanno definendo i contratti. 
La partita ancora aperta è invece, appunto, quella centrale: l'affidamento della gestione del settore congressuale. In risposta all'autonomia pretesa dagli operatori riccionesi, il presidente della Provincia, Stefano Vitali, ha ribadito che "occorre parlare di sistema, ragionare singolarmente significa non pensare al futuro. Convention Bureau sta lavorando bene, lasciamole il compito di riempire sia le sale di Rimini che di Riccione: nel farsi concorrenza alla fine uno dei due prevarrà sull'altro, ma avranno perso entrambi". Gli albergatori temono invece che il settore, centrale per la destagionalizzazione, possa essere inglobato da Rimini: sono quindi pronti a fondare una nuova società che si occupi del congressuale, composta da Riccione congressi, Associazione albergatori e Promohotels; 6.5 milioni è la cifra che sono pronti a versare alla PalaRiccione spa. 10 milioni, secondo le dichiarazioni del presidente Lucio Berardi, è invece quanto è disposta a sborsare Convention Bureau. 

mer 10 feb 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Dai siti internet che parlano arabo agli hotel che propongono corsi di cucina per bambini. Sono le idee degli operatori per attirare turisti e conquistare nuovi mercati, con l’obiettivo di raggiungere la tanto sperata destagionalizzazione.

Il portale di promozione turistica Riccionehotels.com tra le scelte delle lingue in cui tradurre i contenuti propone anche quella araba. Una possibilità, cliccando sulla bandierina in fondo alla pagina, che lo rende unico nel panorama dei molteplici siti che si occupano di fornire informazioni riguardanti Riccione. Riccionehotels.com è il primo portale che ha deciso di tradurre i propri testi, sezioni e categorie, in lingua araba, in vista di una crescente importanza turistica dei cossi detti mercati emergenti. La traduzione offre un grande vantaggio sia per coloro che stanno cercando informazioni che, allo stesso tempo, per gli albergatori che hanno la possibilità di promuovere le loro strutture in una lingua, certo non facile, che appartiene un turismo sempre più in espansione. Un ponte informatico tra Riccione e il mondo arabo. Riccionehotels.com, offre l'opportunità di cercare gli hotel della città per le vacanze e soggiorni business, i parchi di divertimento, le discoteche. All'interno del sito si possono trovare infatti le descrizioni dei vari hotel, locali, ristoranti e negozi.

mer 10 feb 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il "posatoio" delle rondini alla foce del rio Marano e "l'Orto delle sabbie", diventeranno dei percorsi didattici. Un recente accordo stretto tra Wwf Rimini e l'assessorato comunale all'Ambiente valorizzerà i due piccoli ma preziosi ecosistemi costieri. Il Comune si farà carico dei lavori di recinzione, di creare i percorsi e i vialetti, oltre alle opere di manutenzione. I volontari del Wwf metteranno a disposizione le loro competenze scientifiche, prepareranno cartelloni e pannelli sulle varietà botaniche e faunistiche presenti, realizzeranno pieghevoli e visite guidate per scuole e appassionati.

mer 10 mar 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il bilancio della fondazione Cetacea annaspa dopo l’emergenza della scorsa estate. Tra luglio e agosto sono stati 77 i piccolissimi esemplari di tartarughe Caretta Caretta recuperati sulle spiagge. dai lidi ferraresi a San Benedetto del Tronto, senza forze e in gravi condizioni a causa di un’epidemia di balani (volgarmente detti “denti di cane”). Un imprevisto che ha fatto precipitare in rosso il bilancio della fondazione.

«Le spese straordinarie hanno inciso per 70mila euro - spiega il presidente, Sauro pari - tanto che se la prossima estate se si dovesse ripresentare il fenomeno (ed è molto probabile in quanto è legato a situazioni ambientali) non saremo in grado di intervenire. Siamo arrivati ad effettuare anche 6 recuperi al giorno, costringendoci a uno sforzo economico che ha spolpato le nostre casse». Nel 2009 sono state recuperate complessivamente 98 tartarughe, 22 sono poi decedute, ma 50 sono state curate e rilasciate in mare e tra poco altre 18.

mer 10 mar 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Riccione L’Agenzia delle Entrate aprirà una succursale a Riccione. Gli uffici del distaccamento di Rimini troveranno spazio nel centro “Jimmy Monaco” in viale Empoli (vicino il casello autostradale). Il Comune ha siglato la convenzione con l’agenzia fiscale, a breve quindi i riccionesi, e tutti i cittadini degli altri comuni del distretto sud della provincia non saranno costretti a dover raggiungere Rimini per sottoscrivere alcuni atti giudiziari, richiedere la partita Iva, ottenere servizi catastali, la tessera sanitaria, il codice fiscale, informazioni sugli studi di settore e per usufruire degli altri servizi dell’Agenzia.

gio 08 apr 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

I numeri dell'ufficio Statistica parlano chiaro: nella stagione turistica 2009 c'è stato un calo degli stranieri. Sono aumentate invece, rispetto l'anno precedente, le presenze degli italiani (sono stati 2milioni 780mila circa, il 4.6% in più rispetto il 2008). In una generale diminuzione in termini assoluti del 8.6 per cento, per alcuni Paesi le percentuali con il segno meno raggiungono anche le due cifre, come nel caso di Croazia (-47.2%), Spagna (-30%), Paesi Scandinavi (-21.2%), Regno Unito (-21.6%), Polonia (-13.3%), Repubblica Ceca (-11.5%). A picco le presenze di turisti russi: meno 58 per cento circa, considerando la somma della percentuale della Russia (-21.3%) e quella dei Paesi ex Urss (37.6%). Si arriva a una diminuzione perfino di circa 61 per cento nel caso della Cina e degli altri Paesi del Medioriente. Anche dagli Stati Uniti la diminuzione di turisti che hanno deciso di trascorrere le proprie vacanze a Riccione ha raggiunto cifre del 29.5 per cento. 
Segnali di crescita arrivano invece da Grecia (+15.4), Svizzera (+11.1%) Austria (+5.4%), Germania (+3.2%) e Slovenia (+0.3%). 

gio 08 apr 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Ha una caratteristica molto pratica, oltre che estetica. Si chiama “L’orto, giardino che si mangia”: quando ci si stanca di vedere le stesse piante le si mangia e se ne piantano altre. È stato allestito durante l’ultima edizione di Giardini d’Autore. Lo si può ammirare nell’aiuola allestita in viale Ceccarini. Ogni due mesi, fino all’autunno, verrà cambiata in base alla stagione dal vivaio dei fratelli Gramaglia di Collegno (Torino). Quindi nei prossimi mesi si potranno ammirare piante di pomodori bianchi, neri, rosa e gialli utilizzarti come ornamentali, l’ampia varietà cromatica di peperoni e melanzane provenienti da tutto il mondo. Si potranno ammirare anche altre varietà di piante, soprattutto aromatiche. Quelle dell’aiuola è una delle particolarità di Giardini d’Autore che nell’edizione 2010 ha voluto lasciare il segno anche nel tessuto urbano della città.

gio 08 apr 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

"StrizzaCool" è il nuovo scivolo di Aquafan. L'ironico nome dell'attrazione spiega in maniera chiara le "emozioni" che proveranno coloro che decideranno di lanciarsi giù dallo scivolo che costerà al parco 3 milioni di euro e che sarà pronto a giugno. Nel frattempo Aquafan è partita con la campagna pubblicitaria: il lancio promozionale è iniziato in rete, con la diffusione sul sito di tre clickatissimi e divertenti video realizzati da RiccioneTv, il laboratorio video di Aquafan. 
Lo "StrizzaCool" ha suscitato la curiosità anche del popolo di Facebook. Tra gli oltre 21mila e 500 fan sul famoso social network, impazza la curiosità di scoprire lo scivolo. Michela di Bologna dice: «Chissà se è più strizza o più cool», Ilaria: «Oddiooooo, mi mette paura solo a leggerlo», si legge tra i numerosi messaggi. Anche Linus nel suo "Deejay chiama Italia" ne ha parlato. Da qualche giorno poi gli automobilisti in transito per il casello dell'autostrada si sono trovati davanti un megapannello alto ben 12 metri. Il messaggio è chiaro, quanto curioso: StrizzaCool, very very Kul.

mer 05 mag 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Sono già state posizionate le rastrelliere del servizio Bike Sharing, le biciclette arriveranno a breve. Il Bike Sharing (condivisione della bicicletta) prevede che in alcuni punti in città sia possibile prelevare la bici, utilizzarla per gli spostamenti, e poi depositarla in qualsiasi altra piattaforma attrezzata. Saranno pronte per il 9 maggio, la Giornata Mondiale della Mobilità Sostenibile, che dall'amministrazione annunciano di voler celebrare. "Per quella data stiamo organizzando un grande evento per festeggiare tutti in sella alla bici" spiega il vicesindaco Lanfranco Francolini
A Riccione sono sette i punti dove sono state le 32 bici blu. I punti allestiti per il ritiro e il deposito delle due ruote sono alla stazione, al Palazzo del Turismo, in piazza Matteotti, a San Lorenzo, a Fontanelle, San Martino, e zona Alba. "Potranno essere utilizzate dai turisti alloggiati all'Alba per raggiungere San Martino piuttosto che il Paese. A piedi o con altri mezzi magari non ci andrebbero - prosegue il vicesindaco - ma un giro in bici, utilizzando delle apposite mappe che forniremo agli alberghi, lo possono fare. Anche i cittadini le potranno utilizzare per comodità negli spostamenti, senza dover pensare alla manutenzione del mezzo. Per assicurare la disponibilità delle biciclette contiamo che ognuno la utilizzi al massimo per 5 ore".

mer 05 mag 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

L'arte e il fare pratico, il riciclo e l'eco sostenibilità. Sono gli aspetti che coniugano i 14 oggetti attorno a cui ruota la mostra sulla "nuova EstEtica del vivere, la Casa del III Millennio", fino al 30 maggio a Villa Mussolini. Un ulteriore appuntamento di Riccione Preview, promosso da Cna Federmoda in collaborazione con Cna di Prato, che da tre anni promuove un concorso, dal quale è stato mutuato il titolo della mostra. È possibile scoprire che una doccia con annesso bagno non solo risparmia spazio, ma anche acqua in quanto la raccoglie e la riutilizza per lo sciacquone, che delle lampade erano rocchetti dei filati utilizzati, dei fogli di giornale plastificati sono stati utilizzati per ricavare borsette. Oppure delle t-shit usate una volta imbottite sono state impiegate per creare poltrone, o un pouf di copertoni usati e rivestiti con gli scarti di pvc applicati con una tecnica di giardinaggio del 500. Il virtuosismo creativo è stato associato all'abilità delle piccole aziende a mettere in pratica le idee, tanto che alcuni dei progetti sono già in produzione, altri dei prototipi. La mostra è stata allestita a cura dell'architetto Salvatore Re, in collaborazione con l'architetto olandese Frist Van Dongen.

gio 03 giu 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

I residenti di via Ticino non vogliono perdere il loro parco. Da settimane stanno portando avanti la protesta contro l'amministrazione e la decisione di far costruire la palazzina da 1300 metri quadri, proprio nello spazio verde che hanno di fronte casa. La palazzina rientra nella contropartita per i costruttori dello Stadio del nuoto. "Cemento no, verde sì", "Verde per i bambini", "Salviamo il parco". Sono alcune delle scritte sugli striscioni prima apparsi sulle recinzioni delle abitazioni e in seguito anche in altre zone verdi della città. È nato anche un comitato cittadino, "Salviamo il parco del Tirso", che ha organizzato un domenica di pic-nic nel parco, con lo scopo di coinvolgere e sensibilizzare il resto della città e avviare una raccolta firme che ha registrato oltre 2mila e 100 adesioni in poco più di una settimana. Il fatto che a verde rimarrà la pineta che separa il viale dalla Statale, e il sindaco Massimo Pironi ne ha promesso la sistemazione, non placa il malcontento. 

gio 03 giu 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Da vialetto buio e abbandonato a "Walk of fame" con i calchi dei vip, che in questi anni sono passati per Riccione, e giochi di luce. È quasi ultimata la ristrutturazione del passaggio (parallelo a viale Virgilio) che collega viale Ceccarini con il Palacongressi, attraverso l'ex Valle Chiara. L'inaugurazione è prevista per la fine di giugno, in concomitanza con l'apertura dei primi negozi della galleria commerciale del Palas. Sarà la riccionese Martina Colombari a lasciare le sue impronte nel calco, alla fine della passeggiata in legno. Lungo il percorso verranno posizionati i calchi delle mani, sullo stile hollywoodiano, dei personaggi famosi da Gina Lollobrigida ad Anna Falchi. Saranno adeguatamente illuminati, e di conseguenza lo sarà anche la via. Inoltre l'allestimento prevedrà una serie di pannelli fotografici e di proiezioni di video. L'allestimento sarà in pratica una mostra permanente a cielo aperto, e servirà da ulteriore collegamento con il Palacongressi, senza barriere architettoniche. 

gio 03 giu 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Si è fatta attendere a lungo l'inaugurazione ufficiale dei locali del Marano, rimandata per due settimane consecutive a causa della pioggia: ma alla fine la stagione dei locali sulla sabbia è partita, con tante novità. L'Hakuna Matata Plus si presenta al pubblico con un nuovo look: ulivi secolari all'ingresso, due Jacuzzi in pista, e nuove aree Vip. Anche l'Opera - Cafè del Mare, sfoggia un nuovo ingresso scenografico e più ampio, oltre a un rinnovato allestimento interno, il tutto orchestrato da Joe Belvedere e Mauro Pilato, che sono anche gli animatori della notte. Gli eventi e serate programmate e curate da Belvedere si annunciano caratterizzate da scenografie teatrali, giocando di volta in volta con l'ironia e la provocazione. La consolle sarà diretta da Mauro Pilato, dj storico dell'area del Marano. Cambiamenti importanti riguardano l'assetto della struttura: la consolle verrà ampiamente valorizzata in modo da diventare il punto focale del locale, e dietro verrà creato un palcoscenico che diverrà sia luogo per lo svolgimento di eventi che un'area privilegiata per la clientela più esigente. 

gio 03 giu 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

A Enrico Vaime la cittadinanza onoraria. Il Comune consegnerà le chiavi della città al famoso autore televisivo, scrittore, conduttore televisivo, autore radiofonico e teatrale italiano in occasione del Premio Riccione Ttv, dedicato al teatro, che si terrà nella Perla Verde dall'11 al 13 giugno. 
L'annuncio è stato dato ufficialmente dal sindaco Massimo Pironi, a Roma, durante la conferenza stampa di presentazione del premio nella sede capitolina della Regione Emilia Romagna. All'appuntamento era presente anche che ha annunciato il conferimento. 

mer 16 giu 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Una Collana di Verde circonderà Riccione con percorsi tutti da scoprire dalle Fontanelle al Marano passando alle spalle della città. Il progetto di "Riqualificazione paesaggistica e ambientale" è dell'architetto paesaggista Andreas Kipar. "Si tratta di un progetto culturale - dice Kipar - il cui senso è di vedere Riccione da un altro punto di vista. Siamo abituati a guardare verso il mare, invece occorre tornare a vivere e promuovere l'entroterra e il paesaggio».
Il progetto prevede 11 chilometri di piste ciclabili e sentieri vicinali attraverso i campi, che a partire dal mare al confine con Misano risalgono fino a viale Puglie per raggiunge il castello degli Agolanti, poi passando vicino i parchi tematici arriva al Rio Melo e, attraverso viale Veneto, alla sbocco a mare del Marano. 
Lungo il percorso principale sono previsti altri secondari e diverse aree di sosta, con giochi per bambini e adulti (come le bocce), altre attrezzate per l'orticoltura e micro serre, punti bike sharing e postazioni per ammirare il paesaggio. 

mer 28 lug 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Riccione al posto dei classici "vicolo Corto" o "parco della Vittoria" nel gioco del Monopoli. Non è un gioco, ma quello che potrebbe succedere se dovesse vincere la votazione del concorso lanciato dalla Hasbro. Per i 75 anni del Monopoli la casa editrice ha infatti deciso di cambiare le diciture delle caselle sostituendole con i reali nomi di città e capoluoghi italiani, da votare sul sito www.monopolyitalia.it. Qui, una volta registrati, si accede alla pagina del voto dove si può scegliere la propria città.
Passata inizialmente in sordina, la curiosa iniziativa è esplosa mediaticamente quando sindaci e assessori hanno incominciato a lanciare appelli al voto più o meno diretti. 
Anche Linus e Nicola Savino sono scesi in campo durante una puntata di "Deejay chiama estate". I due conduttori hanno lanciato l'invito a votare sia per Riccione, la loro città adottiva, che per Milano. 

mer 28 lug 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

L'ex dancing Sirenella sarà presto demolito. «La proprietà - spiega il sindaco Massimo Pironi - ha presentato agli uffici la domanda per iniziare i lavori in questi giorni». Sulle ceneri del locale in viale Tasso, in attesa che venga realizzato un albergo, troverà spazio un parcheggio per l'estate. 
Il Sirenella, chiuso ormai da anni, rientra nell'Area programma che permette di ricostruire un edificio unico nel quale possono trovare spazio appartamenti e residenziale alberghiero. Il progetto è il terzo previsto dagli eredi Ceschina: uno era il centro commerciale all'Abissinia compreso tra le vie Trento, San Martino e Da Verazzano inaugurato qualche mese fa. L'altro è l'albergo che nascerà al posto dell'ex delphinarium sul lungomare. 

ven 06 ago 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Un casting itinerante sulle spiagge alla scoperta di volti nuovi. È il beach tour "I Love Casting" di Qvc, il canale televisivo americano dedicato allo shopping che dal 1° ottobre entrerà nelle case degli italiani, e che ora è a caccia di talenti televisivi. Il casting organizzato da Qvc, il secondo canale tv degli Stati Uniti per dimensioni con un fatturato di circa 7,5 miliardi di dollari, è rivolto sia agli uomini che alle donne tra i 25 e i 55 anni. Le tappe previste fino al 14 agosto sono: il 6 all'Opèra (dalle 23.30); il 7 al Beach Cafè (dalle 23.30); l'8 agosto al parco acquatico Beach Village (dalle 16.30); il 12 agosto in viale Ceccarini (dalle 22); il 13 alla spiaggia 20 (dalle 17.30) e il 14 alla Beach Arena (dalle 18). Per partecipare basta compilare la cartolina che si trova nei gazebo allestiti sulle spiagge, negli alberghi o che viene distribuita dalle hostess sul lungomare romagnolo. Durante i casting sarà presente una responsabile delle risorse umane per individuare i volti più interessanti. 

ven 06 ago 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Londra (Inghilterra) ed Helsinki (Finlandia) saranno le nuove mete per la promozione turistica. Confermate invece per il prossimo anno le fiere di Anversa (Belgio) e Lugano (Svizzera) alle quali Riccione si presenterà insieme a Cervia, città con la quale prosegue la collaborazione per accedere ai progetti finanziati dall'Unione di Costa.
"Il mercato britannico potrebbe avere sviluppi importanti - spiega Simone Gobbi, assessore al Turismo - il turista tipo ha una capacita di reddito medio alta, e oltre al turismo balneare è interessato allo sport e alla cultura. Noi proporremo i percorsi cicloturistici e i tour nelle dimore storiche dell'entroterra. Tema della fiera di Londra (10-13 marzo 2011) sarà poi la "dolce vita": come strategia di comunicazione ci riallacceremo alla Notte Rosa che proprio quest'anno ha trattato le tematiche degli anni '60". 

mer 25 ago 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il cambio al vertice della Polizia municipale, dopo le dimissione per motivi personali del comandante Fabio Franchini, è operativo dal 16 agosto. Al posto di Franchini, formalmente in ferie fino al 16 settembre, torna il suo predecessore Emiliano Righetti. 
Se lo aspetta di tornare al suo vecchio incarico?
"E' capitato questo imprevisto, ho lavorato per 36 anni nell'amministrazione, per fare altri 3 o 4 mesi non mi cambia nulla. Anche per il fatto che so che si tratta di un impegno breve: non sto certo facendo programmi lavorati futuri"
Com' è stato il rientro? 
"Mi sono sentito come al primo giorno di scuola. Affronterò questo ritorno con lo stesso entusiasmo di sempre. Un incarico che vivo con responsabilità ma anche leggerezza: in Comune ho trascorso buona parte della mia vita, conosco bene il comando. Ho ritrovato un'organizzazione perfettamente funzionante, che anche quest'anno ha raggiunto ottimi risultati". 

mer 25 ago 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Premi in cubature per gli alberghi che ristrutturano. Sono previsti dalla variante al Rue (Regolamento urbanistico edilizio) approvato nell'ultimo consiglio comunale. Le percentuali sono del 15 per cento per le ristrutturazioni, del 18 per la demolizione e ricostruzione, e si arriva fino al 20 da costruire in più per le strutture che si adegueranno alle normative per il risparmio energetico e ai criteri di bioarchitettura. Quei pochissimi alberghi che hanno gli spazi a terra potranno allargarsi già dal primo piano, evitando di realizzare un edificio alto e stretto, rispettando comunque la normativa che prevede di mantenere almeno 10 metri tra le pareti finestrate di due strutture. Una norma che non era prevista nel vecchio Rue. In questo modo chi ha un lotto grande può sfruttarlo, mentre chi non ha spazio è chiaro che dovrà svilupparsi inevitabilmente in altezza, e la nuova parte comunque dovrà rispettare sempre la distanza di 10 metri dal vicino. Tra gli incentivi che l'amministrazione ha messo in campo per promuovere lo sviluppo e il miglioramento qualitativo delle attività ricettive, rientra la possibilità di coprire le piscine e la riduzione delle distanza da mantenere per le vetrate chiuse (verande), che passano da 5 a 3 metri dalla strada, ed è di 1.5 metri dal confine e dalla ciclabile del lungomare. Le verande sono un'opportunità per quelle attività che non possono permettersi grandi investimenti di poter ricavare a basso costo degli spazi necessari a migliorare l'offerta di servizi. 

mer 25 ago 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Nuove prospettive per il Grand Hotel, che secondo le richieste arrivate in Comune la proprietà vorrebbe allargare sul parcheggio di viale Milano e la sede stradale potrebbe subire della variazioni di percorso per fare posto a una nuova costruzione. 
"La proprietà ha richiesto un certo quantitativo di metri quadri in più degli attuali per garantire la redditività di una struttura di alto livello - spiega il sindaco Massimo Pironi -, non è escluso quindi che possono costruire nel parcheggio di fronte, e anche spostare la strada, per mantenere una continuità con la struttura principale". 
Per un progetto definitivo si attende l'approvazione del Piano particolareggiato. I primi passi sono stati già compiuti con l'accoglimento della variante presentata al Rue (Regolamento urbanistico edilizio), che prevede la realizzazione, a fianco dell'hotel, lato viale Rismondo, di spazi per il congressuale. Si tratta di 2mila e 200 metri quadri interrati che rientrano nell'attuale perimetro complessivo della struttura.

mer 08 set 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Eugenio Patassi annuncia la prossima apertura del Pascià, con una nuova gestione. Il lampadario più famoso d'Italia si riaccenderà in autunno, "in ottobre - anticipa Patassi - la data precisa la fisseremo nei prossimi giorni". La società composta da quattro soci che aveva riaperto le porte del locale in collina la scorsa Pasqua è stata sciolta (e il Pascià ha chiuso le porte alla fine di giugno). "Non è stata un'esperienza positiva, è cambiata la società e le persone di prima sono ora tutte fuori, adesso ci sono solo io - dice Patassi -, se sbaglio, sbaglio per conto mio". 
Patassi è un imprenditore di Fabriano (An), nel suo curriculum di gestore di disco vanta locali a Milano, Ancora, Porto San Giorgio e Senigallia. "Faremo un sabato molto forte, con musica commerciale, e a dicembre ridaremo vita al famoso mercoledì del Pascià. Una serata al mese riaccenderemo la domenica, in collaborazione con staff di pr che arrivano da Bologna, Firenze e Roma: il Pascià tornerà ad essere una discoteca conosciuta a livello nazionale». 
Sul Pascià incombe il progetto della proprietà di trasformarlo in un albergo di lusso, "i tempi sono lunghi, noi nel frattempo ci divertiremo", commenta Patassi. 

mer 08 set 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Dal pubblico al privato: il Teatro del Mare cambia gestione con l'obiettivo di risparmiare oltre 15mila euro l'anno. Il Comune ha emesso il bando, in scadenza a fine mese. Fino la scorsa stagione la programmazione invernale è stata affidata alla compagnia Fratelli di Taglia, mentre la stagione estiva a Città Teatro e il teatro dei ragazzi dall'associazione "Alcantara". 
"Il Comune ha speso oltre 115mila euro, considerando tutte le voci, dalle bollette agli altri costi tecnici", spiega l'assessore alla Cultura, Iole Pelliccioni. Il passo che l'amministrazione si appresta a compiere con il bando è "l'affidamento di tutto il teatro a un unico soggetto gestore, con certe caratteristiche, sia per quanto riguarda la programmazione della stagione, che la gestione tecnica della struttura, tenendoci per noi 15 giorni".

mer 08 set 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

La lamentela di una turista per aver pagato 15 euro per una breve tratta in taxi raccontata al Tg4 non ha certo messo la Perla Verde in buona luce. Le tariffe fisse dell'operazione "Amico taxi" poi sono poco pubblicizzate. "La protesta è molto vaga, occorrono maggiori elementi per lanciare accuse - ha precisato il vicepresidente della cooperativa taxi, Stefano Balducci - occorre ricostruire le circostanze della corsa: incide sul prezzo finale il numero dei bagagli, poi il fatto se il tragitto è stato richiesto di notte o di giorno, o in un giorno festivo, se la cliente ha fatto attendere il taxista. Inoltre in questo periodo c'è molto traffico, e inevitabilmente il tassametro continua a girare. Tutto sommato 15 euro è una cifra che ci può anche stare". 

mer 22 set 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

 

L'amministrazione sta studiando la rivoluzione nella dislocazione degli uffici dell'Usl. Da piazza Unità con l'avvio dei lavori di riqualificazione saranno spostati in viale Formia, nella palazzina dell'ospedale, e si sta pesando anche di trasferire gli sportelli di via Cortemaggiore.

La maggioranza ha dato il via libera all'intervento di piazza Unità, scindendo in due il project financing, e delle due torri previste dal progetto dell'amministrazione precedente (alte circa 26 metri per un totale di 7 piani) ne resterà solo una, da 4.400 metri tra commerciale e residenziale.
"Separeremo la riqualificazione della piazza dalla realizzazione del residenziale e del commerciale, operando su due prospetti distinti", spiega il sindaco Massimo Pironi. "L'impegno preso in campagna elettorale è di ridurre l'impatto della nuova costruzioni e di non invade gli spazi della piazza: manterremo il commerciale esistente ed elimineremo il direzionale. Gli uffici dell'Usl troveranno infatti un'altra dislocazione, "Il distretto socio sanitario - dice il sindaco - sarà trasferito in viale Formia".

 

mer 22 set 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Un registro comunale per il testamento biologico anche a Riccione. La politica sta lavorando per istituirlo al più presto. Una commissione costituita da cinque componenti infatti sta elaborando la stesura del testo dell'ordine del giorno da portare in discussione nel consiglio del 30 settembre. 
In Comune verrà istituito solo il registro, nel quale chi vorrà, potrà indicare l'indirizzo dove poter prendere in visione il testamento, elaborato sulla falsa riga di quello adottato a Santarcangelo. Al momento non verrà predisposto un ufficio ad hoc, quindi non si potranno depositare le proprie volontà, ma ognuno terrà le carte in casa o dove vorrà. Con il testamento biologico, le persone interessate possono chiedere, in caso di malattie o lesioni traumatiche cerebrali invalidanti e irreversibili, di non essere sottoposte ad alcun trattamento terapeutico come alimentazione e idratazione forzata. Santarcangelo è stato il primo Comune riminese a offrire questo servizio.

mer 22 set 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Amministrazione e operatori lanciano l'idea: il Paese da vivere tutto l'anno con la copertura di piazza Matteotti. "Insieme agli operatori e ai tecnici - spiega il sindaco Massimo Pironi - stiamo ragionando e vagliando alcune proposte per una soluzione tecnica che permetta di coprire tutta la piazza durante l'inverno». Una struttura removibile e leggera, che protegga dalla intemperie durante la stagione fredda, sotto la quale organizzare eventi, «e che abbia anche una funzione di arredo della piazza», aggiunge il sindaco. 
L'intervento corre sulla cresta dell'onda di successo di pubblico ottenuto quest'estate da Movida de pais, che ha premiato l'intraprendenza del comitato Riccione Paese. La stessa presidente, Lucia Balenai, ha annunciato che in pentola ci sono altri progetti legati all'intrattenimento, probabilmente in partenza già dall'autunno. Idee pensate anche per fronteggiare il "pericolo" imminente dell'apertura del nuovo iper di via Berlinguer. Il comitato propone e l'amministrazione risponde. «L'intento è di creare un luogo consono a iniziative anche in inverno», anticipa infatti il sindaco, «valuteremo insieme alle categorie se ci sono le condizioni». 

mer 06 ott 2010 - Notizia di Santarcangelo - scritto da Sani Emer

 

Castagne e tartufo: a ottobre nella valle del Marecchia i protagonisti sono i frutti dell'autunno. Ma non mancano mostre ed escursioni guidate. 

Domenica nel centro storico di Talamello va in scena la Fiera delle Castagne. Una festa per gustare sapori unici, un vero e proprio prodotto tipico della Valmarecchia e dell'Appennino. Il tutto innaffiato naturalmente con la Cagnina nuova. Pensata per le famiglie e per i bambini, la festa riempirà Talamello di numerosi spettacoli ed esibizioni musicali. Le vie dell'antico paese accoglieranno i prodotti e il mercatino dell'artigianato. Nelle trattorie e negli stand gastronomici in funzione durante tutta la giornata sarà possibile gustare tutte le specialità della zona. A partire ovviamente dalle castagne di Talamello cucinate nei vari modi, delle caldarroste ai dolci e le confetture. Per tutto il giorno poi si svolgerà la vendita delle castagne di Talamello da parte dei produttori del Consorzio di tutela e valorizzazione della Valmarecchia.

 

mer 06 ott 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Gli albergatori sono in dirittura d'arrivo: "Contiamo di entrare nel Palas dal 1° gennaio", spiega il presidente della Riccione Congressi, Ivan Neri. La Palariccione spa ha concesso altri 60 giorni di tempo per firmare (entro il 30 novembre) l'atto di acquisto del ristorante all'ultimo piano (6 milioni di euro) e di affitto delle sale convegni. "Serve altro tempo per impostare l'attività nei prossimi 20 anni di gestione, le giornate vuote dovranno essere il meno possibile, e studiare gli assetti societari. Finora - prosegue Neri - hanno versato la quota (15mila euro) 15 albergatori (che poi dovranno anticipare la parte dei 6 milioni non coperta da mutuo, ndr), altri 10 stanno valutando l'evolversi della situazione. Riccione Congressi ha 41 soci, dovremo valutare se ricapitalizzare la società, e chi non aderirà al progetto Palacongressi uscirà, o se fondarne un'altra". Ad acquistare la terrazza City Eyes sarà comunque una società immobiliare in mano alla Riccione Congressi. 

mer 06 ott 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Un magazine scritto tutto in cirillico dedicato allo shopping a Riccione. Ci sta lavorando l'assessore al Turismo Simone Gobbi deciso a conquistare la Russia, forte del 42 per cento di presenze in più rispetto lo scorso anno di turisti russi che hanno scelto la Perla Verde nel periodo compreso tra gennaio e luglio. "Dedicherò molta attenzione ai russi - spiega - non voglio ripetere lo stesso errore commesso in passato con i tedeschi. Visto che negli anni d'oro venivano comunque in Riviera non ci si curava troppo di loro, fino a quando se ne sono andati". 
La rivista "rientra in un progetto commerciale che interessa gli assi commerciali della città per favorire l'afflusso dei rissi dediti allo shopping. La campagna promozionale - prosegue Gobbi - partirà a gennaio con una rivista che ‘parla' esclusivamente russo e verrà distribuita agli operatori locali e nei punti strategici come gli aeroporti. La rivista presenterà anche l'intero "prodotto" Riccione partendo dal nuovo lungomare, i parchi, le trattoria con prodotti tipici fino alle dimore storiche".

mer 06 ott 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Una delle concorrenti della prossima edizione del Grande Fratello potrebbe arrivare da Riccione. Il suo nome rientra nella lista dei possibili concorrenti scelti per varcare la porta degli studi di Cinecittà. Dalla casa di produzione della trasmissione Mediaset, la Endemol, chiedono la massima riservatezza sul nome della ragazza, pena l'esclusione, ancora prima di iniziare. Di lei è "concesso" raccontare che non è originaria della Perla Verde ma ci risiede da qualche anno, è una studentessa di giurisprudenza all'università di Bologna, vuole fare il magistrato ed è appassionata di arte. 
Per girare una presentazione consona alla personalità della ragazza la Endemol ha richiesto al Comune la possibilità di utilizzare uno dei luoghi della cultura della Perla Verde, Villa Franceschi. Settimana scorsa una troupe ha registrato l'intervista all'interno della Galleria d'arte moderna, sulla terrazza e sulla torretta panoramica. 

mer 06 ott 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Riccione meta turistica "mono-utente", "ostaggio" degli italiani. Gli investimenti e la qualità delle strutture pagano: gli alberghi 3 e 4 stelle registrano le maggiori presenze. Lo confermano i dati statistica elaborata dall'osservatorio "Luigino Montanari" (su un campione di 117 questionari compilati dagli albergatori): l'82 per cento di turisti sul totale provengono dall'Italia. Questo significa che "a differenza degli stranieri possono decidere all'ultimo minuto se partire o no in base alle previsioni meteo. Come quest'anno quindi la stagione è fortemente condizionata dalle condizioni atmosferiche", spiega il presidente degli albergatori (Aia), Bruno Bianchini. 
"Gli italiani sono il nostro riferimento - prosegue - ma non può essere l'unico". Preoccupa la diminuzione degli stranieri, "forse l'emorragia è stata bloccata - dice il direttore dell'Aia, Luca Cevoli - ma non si recuperano le presenze. Occorrono interventi mirati e investimenti importanti: esiste un deficit di comunicazione all'estero difficile da recuperare. La comunicazione è andata quantitativamente e qualitativamente scemando. Le risorse destinate all'assessorato sono all'osso e la partecipazione alle fiere non basta: ci vogliono forme di pubblicità alternative".

mer 20 ott 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

E' stato pubblicato il bando per il nuovo ponte Conca (scadenza 10 dicembre): sarà lungo 216 metri e dovrà essere pronto in 450 giorni. L'appalto riguarda la realizzazione di un tratto stradale (il collegamento tra la Provinciale 17 e la Provinciale 35 nei Comuni di San Clemente e Morciano) e del ponte. Il collegamento, che si sviluppa a nord dell'abitato di Morciano è di importanza strategica per la viabilità provinciale e per il potenziamento dell'asse mare-collina nella Valconca. L'obiettivo è quello di sgravare il centro di Morciano dal traffico che verrà così trasferito sulla nuova arteria. L'opera sarà la naturale prosecuzione del collegamento fra l'A14 e la parte alta della vallata con le Provinciali 35 e 18 tramite la bretella di San Giovanni in Marignano. Il costo complessivo è 13.068.204 euro. L'opera sarà suddivisa in un ponte ad arco di 90 metri che si stacca sul versante di San Giovanni e prosegue in viadotto per altri 126 metri sul versante di Morciano. 

mer 20 ott 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Enrico Ghini (Sel) è il nuovo assessore con delega all'ambiente, politiche del lavoro e affari generali, carica finora ricoperta da Fabia Tordi (Sinistra e Verdi). Non era un mistero che Sel (Sinistra Ecologia e Libertà), dopo la sua costituzione (percorso iniziato subito dopo le scorse amministrative), pretendesse una rappresentanza diretta in giunta. Dall'altro canto il sindaco Massimo Pironi, che spesso si trova a dover fare i conti con i consiglieri del Pd che a turno continuano ad astenersi durante le votazioni delle delibere più pesanti, non può certo permettersi di perdere il voto di Rosita Bertuccioli, la rappresentante di Sel in consiglio. 
Classe 1967, geologo, Ghini è nato e vive a Riccione. Attualmente è membro del consiglio di amministrazione delle Farmacie comunali di Riccione, carica dalla quale si dimetterà non appena vestirà ufficialmente i panni di assessore. Il suon nome faceva parte della lista a tre (assieme a Giuseppe Massari e Susy Sorvino) che il movimento politico aveva sottoposto al sindaco per la scelta.

mer 20 ott 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

I Boeri, i famosi cioccolati al liquore prodotti dalla dolciaria Rovelli di Montefiore, descritti da Stefano Benni nel suo libro "Bar Sport" (scritto nel 1976), saranno tra i protagonisti dell'omonimo film in fase di realizzazione, insieme alle avventure, alle trasferte, ai grappini, agli amori, ai campioni, alle sfide e ai cappuccini. La pellicola è tratta da uno dei veri e propri cult della narrativa italiana, considerata una specie di "bibbia" della comicità: da qualche giorno sono iniziate le riprese a Sant'Agata Bolognese, vicino a Bologna, una produzione Aurora Film-Rai Cinema, regia di Massimo Martelli e nel ruolo del "tennico" Claudio Bisio. 

gio 04 nov 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Importanti progetti hanno preso forma nelle ultime settimane a Misano. Da una parte il consiglio ha approvato il nuovo Piano spiaggia che cambierà il volto dell'arenile nei prossimi anni. Dall'altra l'assessore all'Innovazione un Luigi Guagneli ha illustrato l'intento dell'amministrazione di creare una rete di pannelli elettronici pubblicitari sparsi per la città con annesso sistema di videosorveglianza. 
Il Piano spiaggia prevede nuovi servizi e l'aumento della visuale libera dalla strada verso la battigia. Con questo strumento l'amministrazione intende incentivare l'unione tra bagnini, baristi e ristoratori. Per gli operatori con uno sviluppo del fronte mare di 60, 75 o 100 metri, il Piano dà infatti la possibilità di realizzare costruzioni "differenti per dimensioni e dislocazione rispetto alle singole concessioni". 

gio 04 nov 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

In ricordo di Jenny Berardi contro la leucemia. Jenny è stata uccisa due anni fa dalla malattia a soli 17 anni. Anche quest'anno gli amici organizzeranno domenica 14 novembre al Palaterme il concerto evento "Un sorriso per Jenny", al fine di raccogliere fondi a favore delle ricerca. Suoneranno e canteranno il coro "Note in crescendo" del maestro Pecci, di cui Jenny faceva parte, e la Ligabue Cover Band "Sopravvissuti Sopravviventi". Saranno inoltre premiati i vincitori del concorso "Una pagina del mio diario". Le offerte raccolte andranno interamente devolute alle associazioni Ail e e Arop.

gio 04 nov 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Tornerà il 26 dicembre il carosello rosso con la camminata cittadina di solidarietà "Babbo Natale ama Riccione": tutti rigorosamente vestiti da Babbo Natale. Lo scorso anno con "Inseguiamo Babbo Natale" sono stati venduti 4005 kit rosso e bianchi e raccolti circa 20mila per l'acquisto della Tac per l'ospedale Ceccarini. Il ricavato dell'edizione 2010 di "Babbo Natale ama Riccione" andrà invece a favore del comitato "Amici del centro 21". L'obiettivo è di sostenere il progetto di ristrutturazione della casa di via Limentani, per renderla idonea ad ospitare persone con disabilità mentale.
Quest'anno il comitato Riccione Xmas cercherà di aumentare di circa 1000 unità la partecipazione della prima edizione. Il percorso della camminata sarà modificato in modo da coinvolgere altri punti della città. L'evento avrà anche un risvolto pubblicitario, "Inseguiamo Babbo Natale" nel 2009 infatti si guadagnò un lancio promozionale a Striscia la Notizia e un servizio di Studio Aperto. 

mer 17 nov 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il semaforo della statale all'incrocio con viale Berlinguer sarà eliminato al più presto: entro la fine dell'anno ha assicurato il sindaco Massimo Pironi. L'amministrazione realizzerà infatti una rotonda provvisoria, in attesa dell'intervento definitivo. "Dai rilevi degli uffici tecnici è emerso che riusciamo a farla entro un mese - spiega il sindaco Massimo Pironi -, anzi se il tempo atmosferico sarà clemente riusciremo a togliere il "tappo" del semaforo in concomitanza con l'apertura del centro commerciale Perla Verde". La rotatoria sarà funzionale a tutta la viabilità della zona, contribuirà a rendere il traffico molto più scorrevole, anche in direzione del Paese. Verrà realizzata con strutture amovibili del tipo new jersey e altri elementi. Il costo totale dell'intervento si aggira attorno ai 40mila euro. I new jersey rimarranno almeno fino al 2012, fino all'approvazione del progetto definitivo e al reperimento delle risorse. Oltre alla rotatoria è previsto anche il collegamento stradale con viale Massaua, funzionale alla scuola e al teatro che sorgeranno al posto della ex fornace (costo 1 milione e 200mila euro).

mer 17 nov 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Non solo il sequestro del salone espositivo della Maggioli Auto, predisposto dal giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Rimini per reati edili e della normativa antisismica, non è passato inosservato all'opinione pubblica. Ma anche scatenato le reazioni del mondo politico. Il titolare della concessionaria infatti è Mario Maggioli conosciuto in città anche per il suo ruolo di segretario dello Sdi (socialisti), partito che esprime un assessore ai Lavori pubblici, Loretta Villa, e un consigliere, Stelio Bossoli. 
La struttura è stata costruita nel 1998, ma non esiste alcuna concessione edilizia, come ha spiegato lo stesso legale di Maggioli, l'avvocato Silvio Campana: "Il titolare voleva comunque regolarizzarsi, credo che sia un particolare molto importante. Di fronte al giudice faremo valere il fatto che la proprietà ha presentato un'osservazione al Rue (Regolamento urbanistico edilizio), accolta dall'amministrazione, che prevede la possibilità di esercitare l'attività commerciale di quel tipo in quella zona. La questione poteva essere risolta già in passato, con un condono, ma non so per quale ragione non è stato fatto". 

mer 01 dic 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

I ristoranti della zona porto rischiano di dover pagare dei conti davvero salati per il canone demaniale. E le prospettive per un cambio di rotta da parte dell'Agenzia del Demanio non sono al momento confortanti. 
Gli aumenti degli affitti dei canoni demaniali sono davvero stellari: si parla di circa 60mila per Fino, 140mila euro per Gher, fino a 165mila per il Cavalluccio Marino. Attività che pagavano cifre inferiori a 10mila. Il caso più eclatante è quello del ristorante Cavalluccio Marino; ai 165mila euro il Demanio richiede anche gli arretrati a partire dal 2007. 
"La somma dà 600 mila euro - spiega la titolare Stefania -, e pagamento entro 30 giorni. Sono molto preoccupata". Le lettere di riscossione sono state consegnate qualche giorno fa dal Comune, l'ente attraverso il quale il Demanio incassa il pagamento. "Si tratta di un balzello che determinerà la sopravvivenza di questa aziende, non si sa come andrà a finire" dice Daniela Angelini, segretaria CNA. 
L'associazione di categoria ha organizzato un primo incontro tra i ristoratori della zona porto e un avvocato. "Sono stati spiegati i termini dei ricorsi sia al Tar che al tribunale ordinario, al momento siamo in attesa della sentenza che verrà espressa il 14 dicembre a Rimini. Gli operatori del porto presenteranno insieme il loro ricorso, ognuno farà la sua richiesta, in quanto le cifre sono diverse calcolate su metrature diverse".

mer 01 dic 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Inizia il 6 dicembre a San Lorenzo il Natale "Dedicato a tutti i Bambini" e quest'anno i commercianti si stanno organizzando anche per lanciare una ricca lotteria con in palio un'auto. Si parte con la rassegna "Parata di Stelle di Romagna", nella tensostruttura riscaldata di piazza San Lorenzo; presenta il comico Sgabanaza. Un appuntamento diventato un must del genere con le esibizioni dei più famosi solisti delle orchestre romagnole (Gli Amici del Sole, La Nuova Romagna Folk, Baiardi e i Makarena, Borghesi, David Pacini, Edmondo Comandini, Frank David, La Dolce Vita, Patrizia Ceccarelli, Renzo & Luana, Roberta Cappelletti). 
Il 7 dicembre è la volta della festa della Polisportiva di San Lorenzo con lo spettacolo di cabaret della "Tribù del Villaggio"; venerdì 10 la gara di Briscola a 32 coppie, tra cui anche i politici locali e il girone preti contro i cittadini. L'11 spettacolo della palestra Sparta, domenica 12 le vie San Lorenzo, Veneto e Millesimo diventeranno isola pedonale per ospitare il "Battesimo della sella" con una lezione gratuita degli istruttori di "Allevamento romagnolo", e le degustazioni offerte dai commercianti del quartiere.

mer 01 dic 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

La luccicante Perla Verde non è immune da quel malcostume che è l'abbandono dei rottami a quattro ruote in strada e nei parcheggi. In soli due giorni la polizia municipale ha rimosso dieci tra auto e furgoni. E dopo l'identificazione del proprietario scatterà la sanzione da 1.600 euro più le spese: nel caso non provveda a rimuoverla il Comune procederà allo smaltimento come rifiuto speciale. 
Dalla Municipale annunciano un giro di vite e l'intensificazione dei controlli, in quanto, affermano dal comando, il fenomeno di abbandonare per la strada gli autoveicoli, a volte vere e proprie carcasse, negli ultimi tempi è peggiorato. Questi veicoli poi sono spesso presi di mira dai vandali. La richiesta dei vigili è che siano anche i singoli abitanti a segnalare la presenza dei auto che per il loro cattivo stato di conservazione o mancanza di parti necessarie, possono far ritenere di essere stati abbandonati dai loro proprietari. Sarà compito del Comando risalire al proprietario e procedere, eventualmente, alla loro rimozione.

mer 01 dic 2010 - Notizia di Valconca - scritto da Sani Emer

Coriano ha avuto l'onore di balzare all'onore delle cronache nazionali. Ma non è il caso di vantarsi. A parlarne in qualche numero fa è stato il Sole24Ore, in una classifica dei bilanci comunali con i conti più disastrati, e posizionando quello di Coriano al 6° posto della non certo edificante lista che conta 23 comuni disseminati in tutta Italia (sulla base dei dati forniti dalla Corte dei Conti). 
A Coriano il debito accertato è di 1.016.618 da dividere per circa 10mila abitanti. Gli squilibri di bilancio iniziano a raggiungere anche i comuni del nord, è il titolo, e successivamente si parla di della finanza-ombra che porta al disavanzo e al dissesto delle casse pubbliche. Colpa dei "debiti fuori bilancio" dice la Corte dei conti, che da strumento eccezionale al quale ricorrere per onorare un pagamento imprevisto, è diventata una prassi "fisiologica" di molti comuni. Si cerca inoltre di appianare i conti come meglio possibile a colpi di deroghe alla legge, per consentire di far fronte alle spese correnti (che andrebbero coperte con entrate fisse) con entrate straordinarie (oneri di urbanizzazione), che spesso non vengono incassati e restano cifre fantasma. 

mer 01 dic 2010 - Notizia di Valconca - scritto da Sani Emer

Dopo il terremoto politico che ha fatto cadere il sindaco Marco Tamanti la Regina potrebbe tornare alle urne tra il 15 aprile e il 15 giugno 2011. Le dodici dimissioni congiunte dei "ribelli" di maggioranza e dell'opposizione hanno aperto il periodo di commissariamento del Comune di Nazzareno De Franco, nominato dalla Prefettura di Rimini. Il compito di De Franco sarà l'ordinaria amministrazione, cioè dare corso alle delibere già approvate dalla giunta, rispettare il patto di stabilità ed entro fine anno bisognerà approvare il bilancio di previsione con gli investimenti programmati e i capitoli di spesa previsti nella parte corrente. Il commissario dovrà portare avanti gli interventi burocratici, non potrà quindi fare previsioni di progetto per la città a lungo termine come sarebbe spettato invece alla politica, se non fosse in profonda crisi. 
Nel giorno dell'addio intorno all'ex sindaco Tamanti c'erano tutti i suoi ex assessori che per l'ultima volta si sono riuniti a Palazzo Mancini, alcuni dei quali in punta di lacrime, come la Gerboni e lo stesso Tamanti, e altri scoppiati a piangere, come la Zagaria che ha anche deciso di lascio il Partito democratico. Un partito all'interno del quale si stanno accentuando le spaccature: per Tamanti è stato Pepe Mancini a spingere i consiglieri di maggioranza a dimettersi. "L'elezione di Prioli a segretario del partito - dice - gli ha dato fastidio, perchè l'ha vista come un ostacolo al suo progetto".

mer 15 dic 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Se alla curiosità di una nuova apertura si aggiungono ricchi buffet, panettoni in omaggio, e gadget l'inaugurazione con il botto è servita. Il giorno dell'Immacolata è stato preso d'assalto il Coop&Coop Perla Verde. I numeri ufficiali parlano di almeno 1500 persone presenti alla sola cerimonia del taglio del nastro, e la cifra dell'esercito di clienti è aumentata di parecchie centinaia nel corso della giornata, con inevitabili rallentamenti alla circolazione del traffico. Alla fine sono stati emessi dalle casse oltre 6mila scontrini. 
"Sono in fila dalle 9 (il taglio del nastro era in programma alle 9.30 e l'apertura al pubblico alle 10, ndr) - dice la signora Norma da Spontricciolo - sono molto curiosa di scoprire questa nuova struttura di cui si è parlato tanto". "La curiosità è la prima cosa che mi ha spinta a venire - ha detto Romina - poi approfitto anche per fare la spesa".
"La gente apprezza la nostra qualità del servizio - ha dichiarato il presidente di Coop Adriatica, Gilberto Coffari - Riccione necessitava di una struttura di livello superiore". L'obiettivo economico del mini iper di viale Berlinguer è "di 18 milioni di fatturato nel primo anno, a regime - anticipa Coffari - contiamo di arrivare a 25". Cifre con molti zeri anche per i tesserati Coop, "adesso i soci sono circa 1200 contiamo di arrivare a 10mila, il 30 per cento della popolazione (il primo giorno sono state sottoscritte 200 tessere, ndr). In 2500 metri, un supermercato di medi dimensioni, riusciamo a dare l'assortimento al pari di un Iper e prezzi dalla prima fascia all'alta qualità". 

mer 15 dic 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

A Riccione a preoccupare gli artigiani non è solo la morsa della crisi che non si quando mollerà, ma anche la viabilità di viale Berlinguer, soprattutto con l'appesantimento del traffico che seguirà l'apertura del centro commerciale. Lo hanno fatto presente alle riunione annuale della CNA. Una risposta arriverà però dal Piano del traffico in fase di elaborazione che prevede il prolungamento di via Venezia. La nuova bretella porterebbe il traffico dalla zona artigianale verso Rimini collegandosi con la rotonda di San Lorenzo. E verso l'entroterra attraverso il cavalcavia di via Udine si collegherebbe con via Veneto. "Creare un'uscita alla zona artigianale alternativa all'intasato viale Berlinguer, e che vada in direzione nord è una priorità", ha detto il sindaco Massimo Pironi. "Stiamo mettendo in campo i Poc (Piani operativi comunali), che prevedono una serie di operazioni che non possono prescindere dalla modifica della viabilità per fluidificare il traffico". 
Delle ipotesi si stanno valutando anche per snellire il traffico in direzione Misano, attraverso l'utilizzo delle strade di cantiere della terza corsia dell'autostrada, che potrebbero essere impiegate terminati i lavori, "è un valido progetto da verificare con la società Autostrade e Provincia". Il sindaco invece non ritiene valido, e quindi da cassare, il progetto elaborato in passato e inserito nel Piano particolareggiato del collegamento stradale tra viale Pistoia e la Statale 16: "Sarebbe solo un'altra strada che porta traffico sulla statale dentro la città, arriverebbe vicino a un sito sensibile (le scuole di via Alghero) e spaccherebbe la collina in due". 

mer 15 dic 2010 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

E' stata una pagina buia della politica riccionese la vicenda della scazzottata in consiglio che ha visti protagonisti Valter Ciabochi (Fli) e Luciano Tirincanti (Pdl). Una pagina non ancora voltata, che vedrà Ciabochi, con il setto nasale rotto in seguito al colpo ricevuto, proseguire per vie legali. Tirincanti, che nel frattempo ha chiesto scusa all'ex collega di partito, attribuisce a questioni personali le motivazioni che lo ha spinto al gesto di violenza (il dibattito in aula non era ancora iniziato). L'ex socialista Tirincanti non avrebbe tollerato i continui attacchi, diretti e sulla stampa, di Ciabochi, che a sua dire proprio per la presenza di troppi socialisti all'interno del Pdl avrebbe deciso di lasciare il partito per entrare in Futuro e Libertà. Per Ciabochi invece quello che è accaduto altro non che il riflesso delle vicende nazionali, che vedrebbero i finiani alla gogna per il loro dissenso sull'operato del governo.
Ciabochi ha una prognosi di 18 giorni e nel frattempo ha preso una pausa dall'attività istituzionale, sta saltando le riunioni dei capigruppo e non ci sarà neanche al consiglio del 20 dicembre di presentazione del bilancio. 

gio 13 gen 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Sull'atollo in mezzo al mare l'assessore al Turismo Simone Gobbi è intenzionato a fare sul serio. Nel progetto elaborato dagli ingegneri dell'università di Southampton (Inghilterra) si parla di un campo da golf galleggiante e impianti per la produzione di energia rinnovabile capaci di soddisfare il fabbisogno dell'intera Riccione. "Gli ingegneri sono gli stessi che hanno progettato le isole artificiali di Dubai - spiega Gobbi - ai quali abbiamo chiesto questo studio che stanno svolgendo gratuitamente". L'atollo verrebbe realizzato a un miglio e mezzo della costa, "con una darsena da 200-300 posti barca medio grandi e una zona turistica con bar, ristoranti. La Riccione del futuro - prosegue - deve puntare su questi progetti che rappresentano un'attrattiva molto forte e capace di diventare il vero catalizzatore del turismo. La darsena servirebbe per intercettare il turismo da crociera e diventare un crocevia per le grandi destinazioni con collegamento via mare con tutte le più importanti località, come Venezia e Croazia. L'atollo inoltre funzionerebbe da barriera contro l'erosione della spiaggia risolvendo non pochi problemi". 

gio 13 gen 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Tre aumenti di tariffe colpiranno le tasche dei riccionesi nel 2011. Da subito la stangata riguarda il biglietto per il trasporto pubblico locale con adeguamenti che vanno dal 10 fino al 25 %. Da 1 euro per il ticket con validità 90 minuti nell'area urbana si passa a 1.20 euro, e da 1.50 per l'intercomunale si sale a 1.80. Il rialzo aumenta per i carnet da 10 biglietti per i quali dagli 8 euro che si spendevano nel 2010 con l'adeguamento si arriva a 10. Per gli abbonamenti bus degli studenti per l'anno scolastico da 158 area urbana passano a 174 euro; gli abbonamenti mensili da 22 salgono a 24,5 euro; l'intercomunale annuale per gli abbonamenti famiglia da 376 con il ritocco arriva a 413 euro. Stesso ritocco per gli universitari e "super 60" per i quali dai 198 euro per l'annuale intercomunale si paga ora 218. 
Dal 1° aprile invece il Comune mette mano alle tariffe delle strisce blu ritoccandole con aumenti di circa il 20 per cento. Nei posteggi in zona mare dove si paga 1 euro e 50 si pagherà 1.80 all'ora, mentre in quelli da 1 euro si passerà a 1 e 20, e se ora nelle parte della città sopra la ferrovia per sostare un'ora bastano 50 centesimi dalla primavera nelle macchinette se ne dovrà inserire 60.
A questi si aggiunge il balzello della Tarsu (Tassa per lo smaltimento dei rifiuti) che arriverà a un 6% medio.

mer 26 gen 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Tra limature e aggiunte la stesura del Piano operativo comunale (Poc) di piazza Unità si avvicina alle battute finali. Per scongiurare il rischio di una diffusione dei divieti di sosta, che potrebbero diffondersi nelle strade di Riccione Paese dopo la realizzazione dei parcheggi sotterranei, il Partito Democratico ha presentato un emendamento al piano. Un altro emendamento il partito lo ha fatto affinché sia scritto nero su bianco che gli uffici dell'Ausl rimangano in zona Riccione Paese. 
Il bando per il project financing prevede che il privato che vincerà la gara possa costruire fino a 500 posti auto dei quali 400 interrati e 100 in superficie con funzione di sosta breve. A lanciare l'allarme su un passaggio contenuto nella relazione generale del Poc è Lucia Baleani (presidente del comitato Riccione Paese). La frase incriminata recita: "La soluzione prevista consentirà il mantenimento del mercato settimanale quasi raddoppiandone l'offerta di posti auto in sede propria. Gli obiettivi generali saranno amplificati qualora si intraprenderanno azioni volte a soddisfare la domanda di parcheggio privata sostitutiva della diffusa sosta su strada che compromette la visibilità e fruibilità degli spazi pubblici". 

mer 26 gen 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Riaprire al traffico viale Cilea per rilanciare viale Dante. La proposta è di Mauro Villa (Pd), che sta portando avanti insieme al comitato dei commercianti. "La costruzione dei giardini dell'Alba - spiega Villa - con la conseguente chiusura di viale Cilea (trasformato in Ztl in cui il passaggio è consentito solo 2 ore il mattino) ha avuto ripercussioni molto gravi per il commercio. Di fatto è stato eliminato l'imbocco naturale da viale D'Annunzio del traffico proveniente da Rimini. Il parchetto di prima era un invito ai passanti ad entrare in viale Dante, molti automobilisti infatti preferivano percorrere il viale invece che il lungomare, con un vantaggio per i negozianti". Diversa la situazione attuale. "Con la presenza della costruzione dei giardini dell'Alba i passanti neanche si accorgono che da lì inizia un asse commerciale. Oggi - prosegue - il viale di fatto in inverno è morto: la crisi che colpisce le attività non dipende solo da questo, ma sicuramente è un'aggravante". Il progetto prevede anche della segnaletica sulla rotatoria di viale D'Annunzio, mentre il ponte di viale Verdi, "dovrebbe diventare la porta d'ingresso di viale Dante, trasformandolo in un ponte giardino che possa invitare chi proviene dalla zona piscina ad entrare nell'asse commerciale".

mer 09 feb 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il percorso del Metrò di costa (Trc) da parallelo alla ferrovia (come prevede il progetto già approvato e finanziato) appena varcato il confine di Rimini "deve" sterzare su viale D'Annunzio. Sul lungomare il metrò viaggerà su una corsia preferenziale. E' la soluzione che la politica sta cercando di condividere per un minor impatto del progetto, e mentre il Pd riccionese cerca l'accordo con i vertici del partito provinciale, i tecnici stanno studiando la fattibilità. 

"La parte riccionese del progetto è da rivedere - spiega Enrico Angelini, segretario del Pd di Riccione -, ma al momento il dibattito è appena iniziato". La variante proposta limiterebbe l'impatto ambientale, infatti per fare viaggiare il Trc parallelo alla ferrovia occorre abbattere centinai di pini; una strage non necessaria con la soluzione in viale D'Annunzio. E si limiterebbe l'impatto visivo: non verrebbe innalzato il muro di 8 metri a fianco del ponte al porto per sostenere i binari del metrò. 
"Farlo passare per viale D'Annunzio è sicuramente un'idea interessante - dice Lino Gobbi, segretario del Pd provinciale - la volontà politica c'è. Io mi occupo di questo aspetto, ma occorrono tutte le valutazioni tecniche". 

mer 09 feb 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Spariscono le "auline" per l'ingresso alle scuole materne: la giunta ha approvato la riorganizzazione dei servizi comunali per l'infanzia. "Con il nuovo assetto non ci saranno più le cosiddette ‘auline' per lo spostamento dei bimbi dal nido alla scuola materna - spiega dell'assessore ai Servizi alla persona, Ilia Varo - i bimbi rimarranno nella loro aula con i loro educatori fino all'ingresso nella scuola materna. E' un provvedimento di riorganizzazione che sicuramente migliora la qualità del servizio e va incontro alle reale domanda dei genitori e delle famiglie". L'intervento è giustificato dalla valenza pedagogica che ha per il bambino il rimanere con le educatrici di riferimento. «E da un altro fattore: l'aver rilevato un dato certo, cioè la scarsa frequenza del nido nei mesi estivi da parte dei nuovi iscritti. I genitori - prosegue la Varo - che non rientrano nei parametri che consentono l'ingresso a giugno non hanno nulla da temere. Non devono per forza inserire i propri figli a maggio, perchè troveranno sicuramente posto al loro ingresso alla materna in settembre". 

mer 23 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Sani Emer

Riccione sfida Firenze per ospitare le riprese della trasmissione Jersey Shore che negli Stati Uniti è seguita da 20 milioni di spettatori. I produttori di Mtv America nei giorni scorsi, dopo essere stati nella città di Firenze, hanno visitato la Perla Verde a caccia di una location dove girare la quarta serie del programma che l'emittente vorrebbe ambientare in Italia. 
Il gruppo composto da otto persone ha visitato il lungomare, i parchi, le disco in collina e il castello degli Agolanti. Oltre alla pubblicità che Riccione ne ricaverebbe oltreoceano, "se scegliessero Riccione - commenta l'assessore al Turismo Simone Gobbi - sarebbe un bel colpo sia dal punto di vista promozionale che per tutto l'indotto economico riccionese: l'emittente televisiva americana avrà bisogno di 80 camere in albergo per alloggiare i protagonisti e la troupe". 
Riccione o Firenze: occorrerà attendere ancora qualche giorno per avere il responso. 
Snooki, Mike "The Situation", Pauly D, Jenni "Jwoww", Ronnie, Angelina sono tra i più famosi protagonisti della popolare serie Jersey Shore. I protagonisti italo-americani della trasmissione parlano male l'inglese, si ubriacano perennemente, sono volgari, maleducati e discutono esclusivamente di macchine, sesso, abbronzatura, depilazione, trucco, tatuaggi e muscoli. Volano anche schiaffoni, pugni e parole grosse, e intanto il programma trash fa record d'ascolti. 

mer 09 mar 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il progetto del nuovo porto prende forma. Scartata la prima ipotesi di allargarlo occupando lo spazio del bagno 90 per ricavarci 40 nuovi posti barca, si fa strada un' altra prospettiva. Un intervento di ampliamento più contenuto: sono previsti infatti solo 18 ormeggi in più rispetto gli attuali, ricavati coinvolgendo il piazzale Del Porto e risparmiando quindi la spiaggia. I parcheggi da circa 100 scenderanno a 75 in totale tra il piazzale e viale Bellini. Per fare spazio alle auto il chiosco del noleggio biciclette, insieme al distributore di carburante, sarà spostato di qualche decina di metri verso mare, più o meno dove ci sarà l'imboccatura della nuova darsena. 
Un progetto meno invasivo e che permetterà di diminuire la colata di cemento. Se per ripagare la realizzazione di una darsena da 40 posti il privato che si aggiudicherebbe il bando, fatti due conti potrebbe costruire 4.500 metri di residenziale, con il secondo progetto, il costruttore si accontenterà di 1.600 metri. Un equivalente di circa 20 appartamenti da innalzare lungo il canale al di sopra del ponte, nella cosiddetta area "mostricchio".

mer 06 apr 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

CNA e consorzio d'area Viale Ceccarini arruolano una squadra di architetti ed esperti di marketing per studiare la riqualificazione del salotto della città e dare il via all'"officina Ceccarini". "Un laboratorio di menti per rilanciare viale Ceccarini - spiega Daniela Angelini di CNA - che elaborerà una serie di proposte per rivedere l'arredo urbano del viale, ma anche per rivitalizzare il tessuto commerciale". 
Il Viale aspetta da anni un intervento radicale; per il momento sono pronte una serie di idee su come potrà essere in futuro e verranno presentate durante l'incontro pubblico in programma per venerdì 8 aprile, al quale è stata invitata anche l'amministrazione. Non si parla solo di pavimentazione, ma anche di demolizioni e ricostruzioni (vedi ex discoteca Valle Chiara), di eventi e manifestazioni. "I relatori contatti da noi illustreranno i loro prospetti che coinvolgeranno viale Ceccarini, ma avranno anche un più ampio respiro su tutta l'area del centro. Sarà una discussione dalla quale verranno presi degli spunti - prosegue la Angelini - per arrivare a una proposta risolutiva, che poi speriamo si trasformi concretamente in realtà". 

mer 06 apr 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

La Perla verde alla fine di una lunga trattativa ha detto no a Miss Italia. "Per quest'anno c'è un problema logistico che non ci permette di ospitare il concorso di bellezza - spiega il sindaco Massimo Pironi - legato al fatto che la produzione necessita di camere 4 e 5 stelle per 6mila e 600 ospitalità gratuite dal 1° agosto all'11 settembre, e a Riccione in quel periodo non ci sono disponibilità. Se ne può parlare per il prossimo anno, ragionando senza i tempi così ristretti: all'evento mancano infatti solo 4 mesi, non saremmo neanche in grado di valorizzarlo come si deve». 
Da aggiungere che, "dalle verifiche è inoltre emerso che la location del Palacongressi non è adatta in quanto mancano le altezze necessarie per allestire lo studio - prosegue il sindaco - il concorso si dovrebbe tenere quindi nel nuovo Palazzetto dello Sport. La ditta costruttrice si sarebbe anche impegnata a terminarlo in tempo, ma con il rischio di non riuscirci è alto". 
Il sindaco ha comu

mer 06 apr 2011 - Notizia di Valconca - scritto da Sani Emer

Dopo le dimissioni del sindaco di Coriano Maria Luigina Matricardi il Partito democratico lavora per risolvere la crisi politica e tentare di convincere il primo cittadino a tornare sui suoi passi (c'è tempo fino al 10 aprile, dopodiché le dimissioni diventeranno effettive e il Comune verrà commissariato). 
La prima azione è l'unione dei due circoli di Ospedaletto e Coriano capoluogo in un'unica sezione affidando il coordinamento a Gabriele Muratori (attuale segretario del circolo di Ospedaletto). Alla ricostruzione del partito, e del sostegno al sindaco, sta lavorando Tonino Bernabé, responsabile degli enti locali della segretaria provinciale, investito del compito dal segretario Lino Gobbi. "E' volontà di tutti lavorare fino all'ultimo affinché il sindaco non si dimetta: la Matricardi è stata eletta con un ampio consenso - dice Berbabè -, l'opposizione è stata molto dura, ma da parte della cittadinanza c'è stata solo una reazione di stupore, non di sfiducia: ci sono quindi tutte le condizioni perchè possa tornare". 

gio 19 mag 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il Palazzo dello Sport di via Carpi per il primo anno di attività dopo l'apertura, prevista a settembre, ha già fissato gli obiettivi: tanto sport ma anche eventi musicali e teatrali. 
"Inizialmente puntiamo a impegnare il palazzetto dalle 120 alle 150 giornate l'anno, oltre alle normali gare sportive delle società locali", spiega l'ingegnere Andrea Vellani che segue la struttura per conto della ditta costruttrice, la Monicelli di Gubbio. All'interno del Palasport del costo di 10 milioni di euro troveranno posto anche, "una palestra di una nota catena milanese - prosegue Vellani - un centro benessere, un centro riabilitativo dello sport, una scuola di danza, un negozio di articoli sportivi, un'agenzia viaggi, una gelateria, un bar e un ristorante. Le attività apriranno in concomitanza con il palazzetto".
La struttura si presta a ospitare gare di ogni disciplina indoor, basket, calcio a 5, pattinaggio, scherma e arti marziali. Ma come riempire i circa 2mila e 400 posti a sedere nelle tribune, che diventano 3mila e 600 occupando anche il parquet? "Stiamo lavorando per predisporre un ricco calendari di eventi teatrali e musicali già a partire dalle festività natalizie. Stiamo pensando a piccole fiere, a trofei intitolati alla Città di Riccione e altri appuntamenti ideati da noi. I tempi sono stretti in quanto i campionati sono tutti già partiti, ma stiamo prendendo contatti per portare a Riccione una grande finale nazionale: se non quest'anno, sicuramente per il 2012". 

gio 19 mag 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Con l'arrivo dell'estate e del divertimento all'aperto torna puntuale il problema della musica nei locali sparata ad alto volume fino a tarda notte. Poche serate e già si sono registrati i primi episodi. L'ordinanza comunale prevede che si possa fare musica fino a mezzanotte anche dal vivo e con deejay; da mezzanotte a l'una è possibile lasciare la musica accesa, ma senza deejay, e da l'una alle due la musica può essere utilizzata solo come sottofondo, non deve assolutamente uscire dal locale. Vietati sempre e dovunque vocalist e casse acustiche in strada.
L'amministrazione ha assunto la linea intransigente, si sono svolti una serie di incontri con i titolari di bar, quelli nell'occhio del ciclone, che spesso si trasformano in "street bar". 
"La stagione sta partendo quindi abbiamo ricordato quali sono le direttive da seguire per una convivenza rispettosa - spiega l'assessore alla Polizia municipale, Lanfranco Francolini - Prima abbiamo avvisato tutti gli interessati, dall'Abissinia al Marano (circa una quindicina di attività), da questa settimana partiranno i controlli". 
Non solo di notte, "ma anche per le altre ore della giornata ci sono limiti da rispettare - prosegue Francolini - il territorio è suddiviso in varie zone che prevedono diversi livelli massimi di decibel, a seconda che ci si trovi al mare, in centro o al di sopra della ferrovia, in zona residenziale, vicino a strade o aree produttive". 
Un altro aspetto è il ballo. "Siamo a conoscenza di alcuni locali in cui la clientela balla nonostante non sia permesso in quanto sprovvisti di licenza: i bar sono solo bar mentre per ballare esistono le discoteche e i locali autorizzati. Questa distinzione non va assolutamente confusa". 

gio 19 mag 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Tolti forzatamente due appartamenti per inutilizzo, due per il mancato pagamento dell'affitto di circa 100 euro e due sono stati riconsegnati volontariamente. E' questo il risultato dei controlli del Comune sulle case popolari. "In un caso la signora a cui era stata assegnata l'abitazione viveva stabilmente dalla figlia - spiega Ilia Varo, assessore alle Politiche sociali -, in un altro l'anziana era stata trasferita nella casa protetta e manteneva ugualmente il beneficio: la funzione della casa Erp non è certo quella di seconda casa ma legato a una reale necessità abitativa". Scovare i furbetti tra gli occupanti i 133 appartamenti popolari richiede un attento lavoro. "Da 3 mesi disponiamo di un vigile distaccato nella sede delle Politiche sociali che esegue i controlli - dice la Varo -, spesso poi riceviamo le segnalazioni dai vicini, dopodiché scattano le verifiche. In alcuni casi le finestre rimanevano chiuse per lunghi periodi di tempo, altre volte sono state controllate le utenze e per due mesi non risultava alcun consumo. Verificato che nell'alloggio non ci abitava nessuno scattano le procedure di decadenza: agli occupanti è stato dato giusto il tempo di liberare la casa".

mer 01 giu 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il pontile di piazzale Roma è stato approvato dal consiglio comunale. Forse potrebbe essere realizzato. Il condizionale è d'obbligo: infatti per compattare il voto la maggioranza ha dovuto inserire nel bando 9 punti che di fatto modificano pesantemente l'opera da come era stata concepita inizialmente e che ne abbassano la resa economica per il privato che lo dovrebbe realizzare. Tra i più importanti l'arco strallato di sostegno della passerella, la manutenzione per tutta la durata della convenzione a carico del privato e una destinazione diversa dal ristorante e bar per almeno la metà della superficie commerciale dalla piattaforma finale. 
Il passo successivo sarà quindi trovare una ditta "disposta a costruirlo", spiega il sindaco Massimo Pironi. Che però gongola per il successo ottenuto in consiglio: l'opera dopo un travagliato percorso (il primo atto di giunta risale al 2006) ha ottenuto il via libera con 17 voti favorevoli, 11 contrari della minoranza più quello del bagnino del Pd Francesco Michelotti, l'astensione di Stelio Bossoli (Socialisti). Assente Cosimo Iaia (Pdl). "Il pontile è il coronamento del lavoro di 2 anni della maggioranza - dice -, di raccordo e di ascolto del territorio (i 9 punti inseriti ne danno il senso), e che permetterà di rafforzare l'identità innovativa della città: una città che si sa distinguere e sa stupire senza dimenticare la tradizione. La passerella ridisegnerà la cartolina di Riccione - aggiunge il sindaco mostrando un'immagine di Lido di Camaiore (Versiglia) dove lo scorso anno è stato inaugurato un pontile -. Non è una gettata di cemento in mezzo al mare come sostiene qualcuno, chi non ama la città lo diceva anche del nuovo lungomare, gli stessi che oggi dopo che la bellezza della passeggiata è stata riconosciuta da tutti, provano a saltano sul carro del vincitore". 

mer 01 giu 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Eugenio Fiorini alla guida della lista civica "Uniti per Monte Colombo" ha riconquistato la poltrona di sindaco nelle amministrative del 15 e 16 maggio, con 796 voti contro i 557 di Sergio Orsi (228 gli elettori che hanno scelto Simonetta Palazzini del Pdl e 182 i voti per Alex Stacchini della Lega Nord). 

Fiorini torna a ricoprire la carica di primo cittadino: era già stato eletto dal 1993 al 2001, mentre nella giunta uscente rivestiva l'incarico di vice sindaco. "Cominceremo con il mettere mano al bilancio che praticamente non c'è - sono le sue prime parole -, siamo una squadra che guarda al sodo, non alle poltrone". Fiorini ha avuto la meglio su Orsi, che per accaparrarsi lo scranno del sindaco uscente Simone Tordi, aveva radunato un laboratorio politico, potendo contare dell'appoggio esterno di Pd, Udc, Italia dei Valori e Fli. Per il nuovo consiglio comunale potrà contare su Eleonora Troiani (82 preferenze), Mauro Massari (68), Ferdinando Di Virgilio (68), Renzo Palazzini (47), Roberto Boldrin (44), Sabina Sarto (37). In opposizione Sergio Orsi, Antonella Baffoni e Simonetta Palazzini.

mer 01 giu 2011 - Notizia di Valconca - scritto da Sani Emer

Il mandato di Piero Cecchini, nuovo sindaco di Cattolica, è iniziato con un bagno nella fontana di piazza Roosevelt di fronte il Comune. Con la sua coalizione di centro-sinistra ha prevalso al ballottaggio con il 56,4% su Cono Cimino, rappresentante del centro-destra, rimasto al 43,59%. In termini di voti, Cecchini ne ha incassati 4.876, mentre Cimino si è attestato a quota 3.768. Oltre mille voti di differenza che hanno reso il risultato elettorale molto netto a favore del centro-sinistra. 
"Mi concentrerò subito sulla stagione estiva", sono state le prime parole da sindaco di Cecchini. Che al primo turno si era fermato al 48.66 (4.365 voti): alla seconda consultazione è salito di 511 preferenze (le sue percentuali sono cresciute in tutte 15 le sezioni elettorali, e alla fine ne ha conquistate 12). Per Cimino sono arrivati 210 voti in meno. Cecchini sarà sostenuto da una maggioranza composta da 7 consiglieri Pd, 1 di Sel-Federazione della Sinistra, 1 di Italia dei Valori e 1 di lista civica per Cecchini. Sul fronte dell'opposizione, Cimino sarà accompagnato da 3 consiglieri PdL, 1 Lega Nord e 1 della lista civica "Officina civica". 

mer 01 giu 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Un ultimo saluto a Massimo Novelli sulle note delle sue canzoni preferite. Il funerale dell'imprenditore, che insieme alla famiglia era titolare dei negozi Bop sport, Ski bop, Movie star e D-Store si è svolto venerdì scorso. Il fratello Andrea, le sorelle Laura e Cristina, la moglie Marta e il figlio Mattia hanno voluto che la bara uscisse dalla chiesa delle Pentecoste accompagnata da "Vivi tu" di Renato Zero e di "Fango" di Jovanotti. Insieme a This time e I love you love di John Legend erano le sue canzoni preferite (Novelli aveva stretto anche un rapporto di amicizia sia con Zero che con Jovanotti). Un momento più carico di emozione esploso in un fiume di lacrime, dei famigliari, degli amici e delle centinaia di persone che la piccola chiesa non è riuscita a contenere tutte. Novelli è scomparso a 58 anni a causa di un tumore. "Eravamo amici - ha detto don Giorgio dall'altare -, per lui l'amicizia aveva un significato autentico, era vissuta fino in fondo, non era una semplice parola. Massimo era molto credente, ma prima che cristiano era una persona di grande umanità, anche se malato e debilitato cercava di aiutare chi era nelle sue stesse condizioni". 

mer 15 giu 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Valleverde è stata affittata a una holding bresciana del comfort e del made in Italy. Una tappa "obbligata" prima delle fusione tra due anni (probabilmente anche meno), 
Il patron del colosso calzaturiero Armando Arcangeli cede il passo: "Non entrò nella nuova holding né con quote, né ricoprirò incarichi manageriali - dice -, terminate le pratiche del passaggio mi ritirerò dal mondo calzaturiero".
Da due settimane i marchi e la produzione sono passati di mano, alla base dell'operazione la necessità di risolvere i problemi finanziari. "Il progetto su cui stavamo lavoravamo da anni è arrivato al dunque, ora l'obiettivo è raggiungere la quotazione in borsa" prosegue Arcangeli, che fondò l'azienda nel 1970. Nel gruppo entreranno Valleverde e Sanagens, parteciperà anche la Lones (la finanziaria che detiene il marchio Fly flot), altre piccole aziende e professionisti del settore dell'economia e della finanza. Oltre alla "ristrutturazione" dal punto di vista finanziario, "l'azienda andrà verso una gestione di tipo manageriale e si assicurerà un futuro. Un'azienda da sola fa fatica sia nei rapporti con le banche che nei mercati internazionali - spiega Arcangeli -. La holding avrà più forza e potrà contare su una gamma di prodotti più ampia". 
Tecnicamente la società Valleverde spa non esiste più: è stata creata una nuova azienda, la Valleverde srl, che ha tutto in affitto (compreso strumenti ed edifici), Dopo il periodo di affitto la Valleverde srl entrerà definitivamente nella holding.

mer 15 giu 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il cantiere del metrò di costa (Trc) verrà aperto al Marano in direzione Rimini il 18 agosto, nel tratto non soggetto a modifiche del tracciato. L'amministrazione è riuscita a ottenere dalla Provincia l'impegno ad apportare tre fondamentali varianti. Altre potrebbero arrivare in corso d'opera. "Le corsie dei binari da due diventeranno una nel tratto tra i viali La Spezia ed Emilia - spiega il sindaco Massimo Pironi - il metrò poi transiterà nel sottopasso di viale Ceccarini che verrà allargato sul lato del parco delle Magnolie. Verrà inoltre eliminata la stazione al porto". 
Con la fermata prevista inizialmente si sarebbe dovuta smantellare la rotonda che oggi funziona come regolatore del traffico al posto del semaforo. Resta ancora in sospesa la contestata realizzazione del muro alto 8 metri a fianco del ponte al porto, necessario per sostenere i binari del metrò. E' stata cassata invece la proposta di fare transitare il metrò su viale D'Annunzio, una soluzione che avrebbe avuto un minore impatto ambientale, rispetto al transito parallelo alla ferrovia.

mer 15 giu 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Le tariffe dei parcheggi sotterranei del lungomare si abbassano. Il Comune si prenderà in carico la gestione dei posti auto (dove di auto finora se ne sono viste ben poche) dipingendo le strisce blu e installando i parcometri (verranno tolte le sbarre d'accesso). Per lasciare l'auto sotto il lungomare della Resistenza e in piazzale San Martino si spenderà 1 euro e 80 all'ora per tutto il giorno. Prima la tariffa applicata era di 2 euro e 50 centesimi. Per i titolari di attività (ristoranti, spiagge e negozi) sarà possibile acquistare un grattino, da cedere o regalare ai propri clienti, alla cifra di 1 euro e 80 valido 4 ore (cumulabili dalle 8 alle 20), e dalle 20 alle 2 un altro da 3 euro per 2 ore di parcheggio. Disponibile un abbonamento (sempre per titolari di partita iva) da 500 euro valido fino al 30 settembre. "Ce l'ho chiedevano gli operatori economici e le associazioni di categoria, abbiamo colto le loro necessità - spiega il sindaco Massimo Pironi - lavorando durante l'inverno per riuscire a trasformare quei parcheggi in una risorsa per il turismo e vederli finalmente pieni. Non tutte le località possono vantare 1.000 posti auto a rotazione sul mare".

mer 15 giu 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il teatro si trasferisce in riva al mare con il progetto Palcobaleno. Una tensostruttura da 230 posti con platea a tribuna, camerini e spogliatoi, allestita nello spazio esterno alla colonia Bertazzoni. La programmazione partirà in concomitanza con la Notte Rosa, dopo i fuochi con lo spettacolo gratuito la Tempesta di Shakespeare. Fino a fine estate ospiterà spettacoli, laboratori e circo-teatro. In cartellone il musical di Gino Landi, la Settimana Ciarlatana della compagnia dei Ciarlatani, il raduno Improbeach, le acrobatiche evoluzioni dei belgi Piano C, la comicità clownesca di Alessandra Casali e i burattini di Luca Ronga e Paolo Rech.
"Dopo una lunga esperienza di programmazione estiva errante sul territorio (Comici in Villa, L'ora di mezzo, Estate al Parco, Riccione'39, Saluti e Baci-cartoline teatrali da Riccione), con annesse difficoltà, sentivamo l'esigenza di sperimentare un luogo stabile - spiega Giorgia Penzo di Maan ricerca e spettacolo, che insieme alla Compagnia del Serraglio ha formato l'associazione culturale Città Teatro - che abbia un'identità e sicuro, con la possibilità di fare spettacoli anche in caso di brutto temo". 

mer 29 giu 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Con una trentina di nuovi progetti che potrebbero diventare realtà nella prossima stagione, l'innovazione inizia a diffondersi in spiaggia. Le recenti inaugurazioni dei nuovi super-bagni contribuiranno a dare un'ulteriore spina al rinnovamento. 
"Sono venti i permessi per costruire già rilasciate dal Comune - dicono dal settore Demanio - altri dieci progetti sono stati presentati e sono in attesa di essere approvati". I bagni che vogliono riqualificare sono distribuiti a macchia di leopardo lungo tutto il litorale. "All'incirca sono tre che si affacciano sul lungomare della Libertà - proseguono i tecnici del Comune - altrettanti sul tratto della Repubblica, e quattro nella parte che da piazzale Azzarita va verso Rimini". 
Sulla sabbia si sta verificando un effetto domino che ha preso il via solo recentemente. "Principalmente i bagnini che iniziano a muoversi sono i vicini degli stabilimenti che hanno già completato i lavori di rinnovamento", evidenziano dal in Comune. Con il vicino che propone piscine e vasche idromassaggio più tutta una serie di altri servizi, rinnovare diventa un'esigenza per rimanere sul mercato. Il percorso richiede tempo. Per partire con i lavori occorre una serie infinita di documenti: l'autorizzazione della Soprintendenza, il nulla osta delle Dogane e dell'Ausl. "I tempi sono abbastanza lunghi, ma prevediamo che dopo la stagione balneare, tra ottobre e novembre, volendo i titolari delle concessioni possano partire". 

mer 29 giu 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

L'addizionale Irpef colpirà i redditi di riccionesi e misanesi. Il federalismo fiscale prevede la possibilità di applicare la nuova tassa che entrambe le amministrazioni hanno deciso di cogliere. In entrambi i comuni si sta ragionando di applicare dal prossimo anno anche la Tassa di soggiorno. 
A Riccione il Pdl dice no all'addizionale Irpef (da applicare ai redditi al di sopra dei 18mila euro). I consiglieri Cosimo Iaia e Alessandro Barbabé con un emendamento alla variazione di bilancio chiedono di fare marcia indietro. La nuova tassa porterebbe nelle casse del Comune 870mila euro, il Pdl chiede di recuperare in un altro modo la somma. "Le cifre mancanti potrebbe essere recuperate con i 150mila euro di penale della ditta Beltrami per il recesso dal bando per il lungomare; 340mila dall'inutile ricapitalizzazione di Aeradria; 80mila dagli interessi della GEAT a fronte del prestito da parte del Comune e 300mila dalla riduzione di tre assessorati come previsto dalla nuova legge elettorale". 

mer 13 lug 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il reparto maternità dell'ospedale Ceccarini è stato chiuso nel lontano 1982. Ma Luca questo non lo sapeva e il 30 giugno ha deciso di venire alla luce senza che la mamma, Maria Chiara Ciotti e il papà Francesco Amatori, avessero il tempo di arrivare a Rimini. Tanto che l'ostetrica che seguiva la partoriente vista la situazione d'emergenza ha scelto di fermarsi al pronto soccorso di Riccione. La coppia di riccionesi è entrata in sala alle 13.18 e alle 13.26 il bimbo è nato. "Si sono precipitati nell'atrio dell'ospedale - ha raccontato Roberto Belletti, medico di pronto soccorso che ha assistito al parto insieme alla caposala Morena Bertozzi - la loro intenzione era di arrivare a Rimini, ma qualche minuto ancora e sarebbe nato in auto per strada". 
Per la madre Luca è il secondo figlio, è nato senza complicazioni, tanto che nelle prime ore del pomeriggio la famiglia ha lasciato l'ospedale. La mamma ha preferito tornarsene a casa. Dopo che i medici hanno constatato effettivamente che erano in buona salute i genitori hanno firmato le dimissioni e se ne sono andati via.

mer 13 lug 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Niente supermercato: il villino di viale Monti riparte dal nuovo Rue (Regolamento urbanistico edilizio). Ma attualmente la zona è in stato di abbandono, con l'erba che sta crescendo a vista d'occhio, e sta diventando un terreno prolifero per zanzare e topi. Lo scorso anno l'amministrazione invitò la proprietà a ripristinare il decoro. Il villino di viale Monti è un altro "buco nero" dell'Alba, insieme all'ex hotel Amarcord di via Verdi. 
La proprietà si sta muovendo e si è presentata in Comune per acquisire gli elementi messi a disposizione dallo strumento urbanistico, con l'obiettivo di elaborare un altro progetto. Progetto che, rispetto al passato, dovrà mantenere il villino così com'è. L'edifico del primo del Novecento che ospitava la scuola elementare è infatti sottoposto a vincolato. Non verrà spostato, demolendolo e ricostruendolo qualche metro più in là nel terreno libero come previsto da un vecchio Piano particolareggiato, né verrà realizzato un nuovo centro commerciale. Ci si dovrà "accontentare" di una palazzina realizzata sulla base degli indici edificatori del 0,8, come previsto nell'ambito particolareggiato. 

mer 13 lug 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Con una stretta di mano sul confine tra Riccione e Misano i due sindaci in sella alle biciclette hanno inaugurato il nuovo tratto di pista ciclabile che finalmente unisce i due comuni. Il lungomare è ora percorribile in piena sicurezza anche dai ciclisti, che non dovranno più salire sul marciapiedi per evitare le autovetture in transito, o al contrario rimanere in strada per evitare i pedoni. Per fare largo alle due ruote dalla litoranea sono spariti 78 parcheggi, e le auto troveranno spazio nei due grandi parcheggi a fianco dell'ex colonia Mater Dei. 
La nuova ciclabile, di circa 550 metri, è stata ricavata in pochi giorni e con costi minimi, ampliando a monte la disponibilità di posti auto, con un po' di vernice per delimitare la corsia protetta e qualche catarifrangente. Il parcheggio ampliato a sud della Mater Dei ha ora una superficie doppia rispetto a prima, e può ospitare circa 160 vetture. Altrettante ne può accogliere il parcheggio a nord, rimasto invariato. Sul territorio di Misano è stata anche ricavata una piccola area di parcheggio, a monte della litoranea, per circa 50 tra moto e scooter. "Un plauso da parte nostra e degli operatori va alle due amministrazioni che in tempi celeri sono riusciti a risolvere il problema della mancanza di posteggi per i motorini - dice Stefano Caldari, presidente Confcommercio -, realizzando un'area apposita". 

mer 13 lug 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

I fiumi di alcol venduti senza il rispetto delle regole sono stati l'unico punto nero della Notte rosa, che quest'anno ha rinnovato il successo in termini di numeri e di promozione del territorio. Il sindaco Massimo Pironi ha già annunciato il pugno di ferro contro la vendita di alcolici ai minori di 16 anni già dall'immediato: "Inaspriremo la pena con la sospensione della licenza da 1 a 5 giorni a quei pubblici esercizi, negozi e supermercati che verranno colti in flagrante (oltre alla sanzione già prevista da un'ordinanza)". La decisione è arrivata all'indomani del capodanno dell'estate del week-end del 1 e 2 luglio, dopo aver visto le scene con gruppi di ragazzini ubriachi per le vie del centro e nelle spiagge. "La diffusione del consumo di alcool tra i più giovani è un aspetto sul quale non si può transigere - prosegue il sindaco -, non solo durante la Notte rosa. Utilizzeremo gli agenti in borghese per i controlli. I giovani non hanno capito che fare dell'alcool il modo per divertirsi è deleterio, e neanche chi lo vende lo ha capito, con una visione miope pensa al solo profitto di una sera. Riccione si sta muovendo verso l'innalzamento del livello dei servizi, mentre il comportamento di alcuni operatori durante la Notte rosa non è andato certo in quella direzione". "Giusto inasprire le pene per i commercianti che non rispettano le regole, siamo tutti concordi che chi ha approfittato della serata, allestendo addirittura dei banchetti per strada, non è difendibile", commenta Daniela Angelini (CNA).

mer 27 lug 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Da una parte amministrazione e Partito democratico, dall'altra il comitato "No al Trc". Un braccio di ferro nel quale si sa già chi vincerà. Una sfida anacronistica: il cantiere del metrò di costa partirà infatti il 18 agosto dal Marano verso Rimini. Il comitato chiede un referendum consuntivo sull'opera, organizza blitz di protesta con manifesti e volantinaggi. Un ultimo colpo di coda di chi è contrario. Ma il Trc oramai è stato finanziato con contributo statale (circa 50 milioni), il progetto esecutivo pronto e i lavori affidati. Il trasporto rapido costiero risale al 1996, anche allora la protesta si fece sentire aspramente. Per il Pd però la volontà popolare, o per lo meno per la maggior parte della città, è stata espressa chiaramente con le votazioni alle amministrative. Il Trc è stato inserito per due volte nel programma del candidato sindaco, che per ogni volta è stato poi eletto. Il Pd quindi tira dritto sul Trc. "Certo dell'importanza del trasporto pubblico locale e consapevole delle grandi problematiche della mobilità che affliggono la provincia - spiega il segretario Enrico Angelini - continuerà il percorso di miglioramento del metrò. Consapevoli della grande attenzione che suscita, il Pd proseguirà il dibattito con le forze politiche della maggioranza, per poi avviare un percorso di confronto con tutta la città".

mer 27 lug 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

La storia dell'ultimo secolo di Riccione ricostruita sul proprio telefonino con la tecnologia della "realtà aumentata". Il progetto è stato avviato in occasione delle celebrazioni dei 90 anni del Comune in programma per il prossimo anno. L'amministrazione sta elaborando l'intervento Riccione - Evolving digital system, che comprende la realizzazione di una copertura wi-fi per la connessione internet in alcune zone del territorio comunale (attualmente esiste solo nell'area della biblioteca comunale al centro della Pesa). 
Con l'evoluzione del sistema digitale ad esempio passando davanti a villa Mussolini si potranno ricevere sul proprio telefono di ultima generazione immagini di come era agli inizi del 900, oppure passando in viale Ceccarini avere una ricostruzione di come era 100 anni fa. Con la stessa modalità anche gli operatori commerciali potranno inviare informazioni agli utenti. Le aree scelte in una prima fase sono il Lungomare della Libertà (piazzale Roma e Porto), i piazzali Ceccarini, Giardini Curiel, e il centro sportivo Nicoletti, dove verrà sperimentato il sistema di realtà aumentata per il turismo, attraverso il quale verranno erogate informazioni multimediali accessibili da dispositivi smartphone, Android e tablet. 

mer 10 ago 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Con un'iniezione di capitali, l'intervento della Regione, con la quale il sindaco Pironi ha preso contatto, potrebbe dare la spinta finale per arrivare alla costituzione di una società a maggioranza pubblica di gestione del Palacongressi. Un contributo economico importante affinché il disegno predisposto dall'amministrazione e Palariccione spa sia portato a compimento. Un intervento che per certi versi potrebbe portare a un'operazione simile a quella voluta dalla Regione (con 1,5 milioni di euro) con la fusione degli aeroporti di Forlì e Rimini, e la costituzione di un'unica holding (la Sar, Società aeroporti di Romagna). Ancora da definire il ruolo che verrà lasciato agli imprenditori riccionesi. "Di parole ne sono state spese molte - spiega Fabrizio Vagnini, presidente Confesercenti - è stato avviato un vero braccio di ferro tra campanili con Rimini, ma i fatti stanno a zero. Gli albergatori se vogliono concludere qualcosa si devono decidere a tirare fuori i soldi". 
La linea dettata dalle istituzioni è di costruire un unico sistema congressuale territoriale e procedere alla scissione della Palariccione spa con la costituzione di una società di gestione dell'attività congressuale e di una che detiene la proprietà dell'immobile e debiti. Intanto Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera, dà l'ok alla strada indicata per arrivare a una gestione del Palazzo dei Congressi. "La direzione intrapresa dall'amministrazione riccionese è quella auspicata", commenta, anche se al momento definisce, "idee smozzicate venute avanti in ambito riccionese, opinioni molto generali". "Ci sono altri interlocutori nella partita, nessuna decisione è stata presa - dice ancora Cagnoni -, almeno per quanto riguarda Convention Bureau. Personalmente ho sempre pensato che occorre uno sforzo per arrivare a una soluzione di integrazione tra le strutture (Rimini e Riccione) e persino di fusione". 

mer 28 set 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Nella giunta bis del sindaco Pironi da nove assessori si è arrivati a sei, in attesa che i socialisti risolvano i loro problemi interni. Una cura dimagrante è annunciata anche per i dirigenti e le partecipate del Comune. Si riparte con la difesa del sociale e l'inasprimento della lotta all'evasione. 
Con il rimpasto entrano Maurizio Pruccoli (Urbanistica, Edilizia privata e Lavori pubblici e Sport), a Simone Gobbi è stato confermato il Turismo e guadagna il Demanio. Giuseppe Savoretti prende tutti i servizi alla persona (Scuola, Politiche sociali, Famiglia e casa, Politiche giovanili, Cooperazione internazionale, Buon vicinato). A Ilia Varo vanno Bilancio, Patrimonio, Partecipate e Risorse umane. I confermati cono Lanfranco Francoli (Idv) - Polizia municipale, Sicurezza e Attività economiche - ed Enrico Ghini (Sel) all'Ambiente, cui si aggiungono le Risorse umane. Al sindaco rimangono Cultura, Sistemi informativi, Progetti innovativi, Politiche comunitarie e Pianificazione strategica. Escono Bruno Piccioni, Loretta Villa e Iole Pelliccioni. 
"Il rimpasto ha coinvolto tutte le forse di maggioranza - spiega il sindaco - anche quelle non rappresentate in consiglio come la Federazione della Sinistra. Ne esce una giunta rafforzata che potrà proseguire nell'azione di governo. Anche il programma di legislatura è stato rivisto, asciugandolo in alcune sue parti tenendo conto della crisi. Ma mantenendo salde alcune priorità: la salvaguardia degli alti standard dei servizi alla persona, riorganizzazione della macchina comunale e lotta all'evasione, valorizzazione e riqualificazione del territorio, mobilità e infrastrutture ed edilizia convenzionata". 

mer 28 set 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Arancione, giallo e verde: al reparto di ortopedia dell'ospedale Ceccarini ne sono state fatte di tutte i colori. Nelle 13 stanze e nel corridoio con l'intervento di restauro terminato qualche giorno fa aumenta il comfort della degenza e anche i numeri. "Nel 2010 sono stati 1311 i ricoveri in reparto - spiega il direttore Romeo Giannei - a cui sono seguiti 1144 interventi; a giugno del 2011 abbiamo registrato già una progressione con 604 interventi, più di quelli eseguiti nello stesso periodo dello scorso anno". Al conteggio dell'attività del reparto si aggiungono le 244 operazioni eseguite all'ospedale di Cattolica. L'intervento di restyling è costato all'Ausl 160 mila euro. Oltre a ridipingere le pareti sono stati sostituiti tutti gli impianti meccanici, idraulici, elettrici e di condizionamento dell'aria per perseguire il risparmio energetico (mentre nelle condutture sono state previste misure per contrastare la legionellosi). Le pareti e i soffitti sono stati trattati per renderli ignifughi. "I lavori sono stati eseguiti in tempi record, 5 settimane - conclude Giannei - nel lasso di tempo i pazienti sono stati ricoverati in altri reparti". 

mer 28 set 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Prima o poi si paga. Inutile nasconderle sotto il tappeto o in fondo a qualche cassetto: l'importo delle multe dev'essere saldato e sono oltre cento ogni anno le ingiunzioni di pagamento inviate ad altrettanti cittadini insolventi. Altrimenti capita come alla signora, di circa mezza età, che è stata costretta a rivolgersi in Comune per chiedere un aiuto. Da Equitalia infatti le è arrivata una cartella esattoriale di più di 3mila euro che corrispondono a circa una cinquantina di verbali non pagati. Ora si trova in difficoltà nell'onorare il debito. Agli impiegati ha candidamente ammesso: "Tempo fa prendevo spesso multe per divieto di sosta perchè parcheggiavo l'auto davanti a casa, e non le ho mai pagate. Attualmente mi trovo anche senza lavoro". Nelle liste del comando della Municipale ci sono cittadini che hanno un debito per multe accumulate per violazioni al codice della strada e non pagate nei tempi dovuti (60 giorni) per oltre 7mila euro. 

mer 26 ott 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

La Befana quest'anno porterà in dono il nuovo sabbiodotto. Il progetto esecutivo dell'opera del costo di 1 milione di euro, che verrà finanziato dalla Regione, verrà presentato a giorni. Superate le fasi di verifica tecnica il cantiere passerà poi alla fase di appalto tramite gara. "L'inizio dei lavori è previsto per i primi giorni del 2012", anticipano dal Comune. Il sabbiodotto aspirerà la sabbia in eccesso che si accumula nel porto canale e la ridistribuisce lungo il litorale attraverso un sistema di tubazioni che si estenderanno per 1 chilometro verso nord e 3.5 chilometri verso sud. I tubi verranno posizionati vicino le cabine sul lato mare a 80 centimetri sotto la sabbia, e in alcuni punti verranno ricavati dei pozzetti di accumulo e prelievo della sabbia. Con il sabbiodotto, "potremo stare un po' più sereni - commenta il sindaco Massimo Pironi -anche se con il fenomeno dell'erosione saremo sempre costretti a conviverci". Il primo effetto evidente sarà l'eliminazione delle vasche di stoccaggio della sabbia prelevata dalla draga che finora venivano allestite a fianco il canale. "C'è tutta la soddisfazione nell'aver dimostrato che il lavoro e la strategia messa in campo con la costituzione dei tavoli tecnici e istituzionali attorno al quale si sono seduti Regione e tutti i sindaci dei comuni della costa riminese ha funzionato - prosegue il sindaco -, e ci ha permesso di condividere la programmazione degli investimenti decisi da Bologna e di realizzare un sogno che era rimasto nel cassetto da 20 anni. Qualcuno all'inizio credeva che fosse troppo tardi per intervenire, oggi con questo risultato importante possiamo andare tutti orgogliosi". 

mer 26 ott 2011 - Notizia di Valconca - scritto da Sani Emer

A Coriano aumentano le strade che di notte resteranno al buio. Dopo la mezzanotte l'illuminazione pubblica verrà staccata in altre 24 vie disseminate tra il capoluogo e le frazioni, in aggiunta a quelle dove la corrente è stata staccata a partire da giugno. Nell'elenco ci sono le vie: Di Vittorio, Garibaldi, Anna Frank, Luther King, Tomassini, Il Colle, Parco Marano, Cavallino, Vigano, Che Guevara, Don Milani, Pertini, Mulazzano, Europa, Moretti, Del Sole, Leopardi, Rigardara, Pascoli, Toscanini, Fienile, Pettirosso, Del Gelso, Zaghini, la piazza Castello e la rotonda al parco Marano. 
"Tra le decisioni prese per ottenere dei risparmi sui costi dei servizi erogati, e dopo aver analizzato i consumi elettrici, l'amministrazione ha deciso di procedere a razionalizzare gli orari di accensione degli impianti anche su altre strade oltre a quelle precedentemente individuate, in modo da garantire il raggiungimento del risparmio di spesa di 30mila euro previsto per l'anno 2011. Questo provvedimento - proseguono dal Comune -, che sicuramente comporta un limite per i cittadini, si è resa indispensabile per raggiungere il riequilibrio di bilancio approvato il 30 settembre scorso".

mer 09 nov 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Nel nuovo depuratore di viale Portofino non ci saranno le vasche di decantazione all'aria aperta e l'impianto sarà molto più piccolo dell'attuale. Il che significa meno cattivi odori che infestano l'aria dei dintorni. "Stiamo avviando ora la progettazione, insieme agli altri comuni della zona sud, attraverso Ato (Autorità dell'ambito territoriale per i servizi) ed Hera - spiega il sindaco Massimo Pironi - in modo tale da avere le risposte già pronte al momento giusto e non cadere nelle criticità come accaduto in altre città". Le flatulenze del depuratore sono il tormento dei residenti delle zone limitrofe, soprattutto durante la bella stagione, quando gli odori aumentano e le finestre delle case sono spalancate, e aumentano le ore vissute all'aria aperta. 
In un futuro molto prossimo la tecnologia permetterà di "utilizzare depuratori che non hanno bisogno delle vasche di ossigenazione - prosegue il sindaco - delle dimensioni di poco più di un armadio, che funzionano con processi fisici diversi, il che vuole dire meno cattivi odori e spazio risparmiato che sarà messo a disposizione per allargare l'area verde". 
Insieme al nuovo depuratore saranno potenziate anche le fognature e l'intervento coinvolgerà Cattolica e Misano, che a loro volta ne avranno uno nuovo.

mer 09 nov 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Contrassegni per disabili utilizzati impropriamente e illecitamente per parcheggiare. 
Il Comune va a caccia dei furbetti. Sono migliaia i pass rilasciati dagli uffici negli anni, "il dubbio ci è venuto dal fatto che sono veramente pochi quelli che vengono riconsegnati - spiega l'assessore alla Polizia municipale, Lanfranco Francolini -, il che dovrebbe avvenire al decesso dell'intestatario o alla scadenza per quelli a termine". 
La Municipale è già impegnata nella verifica sul legittimo possesso e il corretto impiego del cedolino arancione che, esibito sul cruscotto del veicolo, consente alle persone con ridotta capacità motoria di transitare in zone a traffico limitato; parcheggiare sugli stalli arancioni riservati ai disabili; posteggiare gratuitamente negli stalli delimitati da linee blu e richiedere uno stallo esclusivo nelle vicinanze del proprio domicilio. "Inizieremo con un controllo d'ufficio incrociando i dati dell'anagrafe con i cartellini per scovare gli intestatari deceduti e verificare se eventualmente i famigliari si siano dimenticati di riconsegnare il cartellino - prosegue Francolini -. Per combattere questo uso improprio attiveremo dei controlli sul territorio anche con vigili in borghese. Per l'utilizzo scorretto dei permessi ricordo che scattano le denunce penali".

mer 09 nov 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

I colpi di pala hanno raso al suolo la vecchia struttura e hanno dato il via ai lavori della casa di via Limentani, per ospitare ragazzi con disabilità mentali. Riparte la gara di solidarietà per finanziare completamente l'intervento. "Ci sarà tempo un anno e mezzo per terminar lo stabile, e per continuare a raccogliere i fondi per completare l'opera", commenta il sindaco Massimo Pironi. La somma a disposizione finora non è sufficiente: la Regione contribuirà con 177mila euro, pari al 31.35 per cento delle spese preventivate con la progettazione pari a 564mila euro; il Comune ha previsto invece un contributo di 150mila euro (iscritto nel Piano triennale delle opere). La parte mancante di 237mila euro dovrà essere garantita dall'associazione "Amici del Centro 21", che la coprirà grazie a donazioni e iniziative di solidarietà organizzate dalla cittadinanza. La cifra racimolata finora non arriva all'importo richiesto. L'amministrazione ha affidato l'immobile di proprietà comunale in concessione all'associazione, che ospiterà un "progetto di autonomia" rivolto a persone con sindrome di Down e problemi mentali. 

mer 09 nov 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Auto, roulotte e motori abbandonati lungo i viali: per evitare che la città si trasformi in un "monte degli stracci" a cielo aperto riparte l'azione di recupero da parte della Municipale. Negli ultimi 8 anni sono stati oltre 400 i mezzi rimossi e rottamati dal Comune. "E' stato constatato che il numero di abbandoni di autoveicoli sulle aree pubbliche - dicono dal comando -, a volte ridotti a vere e proprie carcasse, ha avuto un aumento negli ultimi tempi".
Il fenomeno è in costante crescita sia per effetto delle difficoltà economiche per cui i proprietari non riescono a riscattare le ganasce fiscali, che per la presenza di stranieri che sempre più spesso partono per altre destinazioni abbandonando l'auto (per lo più si tratta di mezzi fuori mercato), piuttosto che provvedere a rottamarla. Nel caso alle auto vengano applicate le ganasce fiscali in seguito a un pignoramento e l'iscrizione a ruolo, nella maggior parte dei casi i proprietari, considerato il basso valore del mezzo, preferiscono non pagare in quanto la somma richiesta è molto più alta. Con il risultato che rimangono ferme per anni, andando incontro al deterioramento. Dopo l'identificazione del proprietario scatta la sanzione da 1.600 euro e nel caso non provveda a rimuoverla il Comune procede allo smaltimento come rifiuto speciale.

mer 23 nov 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Per cercare di ridare un futuro ai bambini che sono stati tolti ai loro genitori. Simona Ventura con la sua Onlus scende in campo organizzando un evento di beneficenza in sostegno dell'associazione il Segno, insieme alla quale in cinque anni ha già portato a termine al realizzazione di due case famiglie a Montefiore. Il 2 dicembre al Peter Pan ci sarà una serata di gala, con cena, un'asta e una lotteria. "Il nostro obiettivo è non farli sentire soli come si sono sentiti nelle loro famiglie - dice la conduttrice - e dare loro un'altra possibilità e una speranza di diventare dei grandi uomini". A Montefiore una casa ospita bambini da 0 a 3 anni, un'altra da 4 a 10, quella di prossima costruzione sarà dedicata alle femmine da 11 a 15 anni e in progetto ce n'è una quarta per maschi della stessa fascia d'età.
Al gala di beneficenza, costo della serata 100 euro, parteciperanno la show girl Raffaella Fico, altri volti noti della tv, e ci sarà anche un concerto di Morgan e Paola e Chiara.

mer 07 dic 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Terminati i passaggi istituzionali sull'ammissibilità del referendum: il consiglio comunale ha detto no. La consultazione non è stata ammessa con il voto compatto della maggioranza (Idv, Sel e Socialisti). L'assemblea ha così confermato il parere negativo espresso dai tre saggi, per incompatibilità con il regolamento comunale di una consultazione popolare su questo tema .
Il metrò di costa resta comunque un'opera discussa. Con una delibera di indirizzo votata dalla maggioranza, l'amministrazione si impegna a non finanziare i maggiori costi oltre ai 6,3 milioni già messi a disposizione con un mutuo. Un passo in avanti che stabilisce le responsabilità in capo a Rimini e Provincia, anche dei debiti di 8,9 milioni di Agenzia mobilità, ma che fa poca chiarezza sulla sostenibilità economica dell'opera. Il Pd riccionese in un incontro con l'assessore regionale Maurizio Melucci e il segretario provinciale Emma Petitti ha ricevuto rassicurazioni verbali che ci penseranno gli enti sovracomunali ha trovare i fondi necessari per completare l'opera e gestirla, anche se al momento non ci sono delibere in questo senso. 
Respinto il referendum per il quale il comitato "No Trc" aveva raccolto 4mila firme (3mila e 700 quelle certificate), gli oppositori all'opera non si sono arresi e continuano la protesta con cartelli e scritte sui muri e sulle strade.
Il Comune di Riccione intanto ha iniziato a pagare il mutuo ventennale acceso per il Trc lo scorso giugno.

mer 21 dic 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Il PlayHall si è presentato alla città con una serie di appuntamenti. Al taglio del nastro del 9 dicembre del sindaco Massimo Pironi e la benedizione di don Giorgio, è seguito l'open day nel quale i riccionesi hanno potuto visitare e ammirare da vicino la struttura. Tra le finaliste del concorso iniziato la scorsa estate è stata eletta anche la miss "Un volto per PlayHall". E' Barbara Bencivenni, 19 anni, residente a Pesaro, ex nuotatrice agonistica. Insieme alla fascia ha vinto un volo in una capitale europea, e il suo volto sarà protagonista della campagna di comunicazione del 2012. Il nuovo palazzetto dello sport è stato realizzato dalla ditta Monacelli in via Carpi, inaugurato ieri, conta 3mila e 500 posti a sedere, 1.300 posti auto, 5mila metri quadri di piastra sportiva, 3mila e 500 metri quadri di negozi, sala riunioni, sala ufficio Stampa, sala antidoping, infermeria e 6 spogliatoi. "Con questi numeri, Play Hall - spiega il direttore Andrea Vellani - si pone l'obiettivo di inserirsi sul mercato degli eventi sportivi per ospitare manifestazioni legate a molte discipline come basket, pallavolo, pattinaggio artistico, tennis indoor, scherma, ed eventi di ogni genere, sia nazionali che internazionali".

mer 21 dic 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

A Natale si parcheggio gratis in piazza Unità e viale Dante (nel tratto compreso tra i viali Verdi e Bellini) per lo shopping natalizio. Il Comune ha accolto la sollecitazione avanzata dalle diverse associazioni di categoria: si potrà parcheggiare senza l'obbligo di pagare ed esporre venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 dicembre. "E' una decisione che abbiamo accolto anche quest'anno per favorire le attività commerciali - commenta il vicesindaco Lanfranco Francolini -, Riccione si offre quindi, con grande senso di ospitalità, a quanti, anche da fuori città, vogliano approfittare di questa piccola agevolazione per fare i propri acquisti nelle nostre aree commerciali". All'agevolazione natalizia si aggiunge la sosta gratis dalle 14 alle 15 tutti i giorni fino al 29 febbraio. La sosta non si pagherà per un'ora, tutti i giorni, nelle strisce blu disciplinate a parcometri, sia a mare della ferrovia che a monte. L'iniziativa avrà carattere sperimentale e verrà segnalata con dei cartelli promozionali dell'iniziativa "Riccione apre, gratis, i suoi parcheggi per la sosta caffè".

mer 21 dic 2011 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

La proprietà dell'ex Bombo rinuncia a 500 mq in più per gli appartamenti che dovranno sorgere sulle ceneri del locale di viale Ceccarini alta. Per il Comune niente parcheggio multipiano, che avrebbe dovuto ricevere come contropartita. I titolari dell'immobile sono usciti dalla trattativa sul Poc (Piano operativo comunale) appositamente redatto dalla precedente amministrazione, che avrebbe permesso loro di costruire in deroga più di quanto previsto normalmente dal Rue (Regolamento urbanistico edilizio), ma in cambio avrebbero dovuto realizzare un parcheggio pubblico da 115 parcheggi nella zona retrostante. La concessione edilizia è stata ritirata e la costruzione ripensata con le nuove misure ridotte, secondo i dettami stabiliti dal Rue in maniera uguale per tutti. In sospeso all'interno dello stesso Poc resta la trasformazione dell'ex Vallechiara. La proprietà può trasformare la discoteca disuso in un'area commerciale, e in cambio cedere al Comune un'area da adibire a piazza funzionale al Palazzo dei Congressi.

mer 25 gen 2012 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

La voliera nel parco della Resistenza verrà spostata per evitare che ogni volta che cade una pioggia abbondante si allaghi, portando alla morte gli animali che si trovano all'interno. L'ultimo allagamento risale a pochi giorni fa, durante il quale hanno perso la vita alcuni criceti, che il Comune aveva reimmesso dopo che gli altri erano deceduti nell'allagamento precedente. Il progetto che verrà avviato già nei prossimi giorni prevede la costruzione di una nuova voliera, realizzata in modo tale da consentire anche le attività didattiche ai bambini delle scolaresche. Verrà innalzata in una zona vicina alla posizione attuale che solitamente non è interessata dall'allagamento causato dall'ingrossamento del laghetto. Lo spostamento è l'alternativa alla realizzazione di un impianto fognario di scarico delle acque, che secondo i calcoli del Comune è molto più costoso. L'attuale zona dove si trova la voliera verrà trasformata in una zona umida, di compensazione al laghetto. Praticamente verrà lasciata come naturale zona di deflusso durante le piogge abbondanti. Con l'aggiunta di alcuni percorsi sopraelevati che consentiranno l'utilizzo sempre per scopi didattici.

mer 25 gen 2012 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Sarà rifatta in bronzo la statua di Papa Giovanni gravemente danneggiata dai vandali la notte di Capodanno, sperando che il metallo resista più della pietra. Entro Pasqua la nuova statua verrà posizionata nel suo basamento originario al parco. Il costo è stato stimato in circa 26mila, e per questo il Comune lancia una sottoscrizione popolare per sostenere l'intervento. La parrocchia di San Martino si farà capofila. 
Elena Ortica, la scultrice trevigiana che aveva realizzato l'opera, ha già effettuato un sopralluogo nei magazzini comunali, dove la statua è stata ricoverata, per stabilire come ripristinare l'effigie nel più breve tempo possibile. La statua verrà ricomposta e rimodellata nelle sue parti mancanti, fino a ripristinare esattamente il suo aspetto originario. Ma questo servirà come calco per una nuova scultura in bronzo realizzata con la tecnica della fusione a "cera persa". 
I 26mila euro, comprensivi della ricostruzione da parte dell'artista e della fusione in bronzo, saranno inizialmente garantiti dal Comune e da Geat, per far partire immediatamente l'intervento.

mer 25 gen 2012 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Sorgerà di fronte all'ex colonia Reggiana il mega stabilimento balneare targato Eden Viaggi. Al posto della spiaggia libera. Nonostante l'incertezza sulle assegnazioni delle concessioni demaniali, il tour operator pesarese sta cercando di aggiungere un altro importante tassello al colossale progetto di "Futurismo", che coinvolge le ex colonia del Marano. La società ha acquistato i bagni 139, 140 e 21 (a Fontanelle) con l'obiettivo di accorparli e trasferirli nella zona libera di fronte alla struttura, che presto dovrebbe essere trasformata in un albergo. Di contro le aree libere sarebbero recuperate nelle zone originarie di provenienza delle concessioni. Con l'operazione le metrature di spiaggia libera in dotazione alla città dovrebbe rimanere inalterata. La richiesta è stata avanzata agli uffici comunali che ora dovranno valutarla: l'operazione di spostamento di concessioni e aree libere è comunque prevista dal Piano spiaggia. Secondo le ultime stime il cantiere del complesso alberghiero dovrebbe partire a primavera. La Eden Viaggi già da mesi ha chiesto agli uffici tecnici del Comune il rilascio dei permessi edilizi per la ristrutturazione. Anche dalla Soprintendenza sono già tutti pronti i permessi. Il primo passo sarà la trasformazione della Reggiana in un albergo da 80 camere: una struttura da 3 o al massimo 4 stelle, anche se inizialmente si pensava a 4 stelle superior o addirittura a 5.

mer 22 feb 2012 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Sono una quindicina i bagnini che per la prossima stagione non rinnoveranno le proprie strutture. Erano pronti a partire con la riqualificazione del proprio stabilimento con i progetti in mano, ma hanno tirato i remi in barca. A frenarli sono state la mancata adozione della terza variante al Piano spiaggia e l'incertezza sul rinnovo delle concessioni demaniali. 
"E' un vero peccato - spiega Francesco Michelotti (Pd) in quanto gli imprenditori erano pronti a investire". Il 23 febbraio i ministri Gnudi e Moavero hanno convocato un incontro sul tema concessioni demaniali marittime a fini turistico-ricreativi: dal vertice si capirà come il governo Monti voglia risolvere il problema". 
"Attendiamo fiduciosi - prosegue Michelotti - con la speranza che più degli anni con i quali affidare le concessioni demaniali riconosca ai bagnini il valore dell'avviamento, in modo tale che gli imprenditori possano investire con la sicurezza che il capitale non andrà perduto. A breve organizzeremo un incontro con i politici provinciali e regionali". 
L'adozione del Piano spiaggia è inciampata in circa 80 osservazioni presentate da privati e da alcune categorie economiche. Nel mirino soprattutto la possibilità per i bagnini di vendere prodotti di merchandising in spiaggia, di avviare società con i bar vicini e aprire "chiringuiti" sull'arenile. Il rischio è che un eventuale ricorso possa bloccare l'intero Piano, gli uffici stanno eseguendo tutte le verifiche del caso. 

mer 07 mar 2012 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Troppo tardi per applicare la tassa di soggiorno. Dopo la segreteria, anche la direzione del Partito democratico ha votato il documento di indirizzo politico all'attività dell'amministrazione, che prevede la non introduzione dell'imposta sul turista. 
"I listini degli alberghi sono già stati redatti, ne riparleremo a settembre - dice il segretario comunale del Pd, Enrico Angelini - continueremo la riflessione nei prossimi mesi, insieme all'obiettivo di togliere anche l'addizionale Irpef". Per quest'anno niente tassa nel bilancio in approvazione il 22 marzo. "E' impossibile introdurre la tassa di soggiorno - prosegue Angelini - perchè ormai siamo a marzo e la stagione è alle porte, e dai conti fatti con un bilancio sotto controllo grazie all'Imu se ne può fare a meno". 
Non introdurre la tassa di soggiorno significa che per fare quadrare il bilancio comunale occorre applicare l'Imu (Imposta municipale unica) con un aliquota dello 7,6 per mille per attività commerciali e artigianali, e del 10,6 per alberghi e seconde case (escluse le abitazioni affidate ai figli che pagheranno il 7,6). 
Le aliquote proposte non sono state stabilite a caso. "E' stato svolto un bel lavoro di coordinamento e di confronto: sono orgoglioso" commenta il sindaco Massimo Pironi. Che prosegue: "Il forte momento di crisi è stato tenuto in considerazione, oltre al fatto che da Roma ancora non c'è chiarezza sull'entità dei tagli, finora calcolati solo su proiezioni e non su dati reali. Sarà difficile fare quadrare i conti, ma contiamo di portare in approvazione il bilancio nel consiglio comunale del 22 marzo. Abbiamo raccolto gli auspici di tutte le categorie economiche, siamo consapevoli che sarà una stagione problematica". 

mer 07 mar 2012 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Gli albergatori riccionesi riprovano a "scalare" la gestione del congressuale del Palas. Dopo il naufragio del primo progetto, che prevedeva anche l'acquisto delle terrazza panoramica all'ultimo piano da parte dei 16 albergatori di Riccione Congressi, gli imprenditori non si arrendono. Nonostante da Rimini spingano per l'ingresso di Convention Bureau, che là già si occupa del nuovo "conchiglione", è già pronta una nuova serie di offerte. 
Nel frattempo le operazioni di scissione della PalaRiccione spa in due società distinte - una per la parte immobiliare che resterà proprietaria della struttura e l'altra che si occuperà delle sale congressuali - è quasi completata. Il Comune di Riccione manterrà una quota di maggioranza del 51,80 per cento in entrambe le società, così come la Camera di Commercio e la Provincia con un 15 per cento ciascuna. Il resto sarà affidato ad altri soggetti, tra cui gli albergatori riccionesi. Per l'affidamento della gestione vera e propria del settore congressuale dovrebbe essere elaborato un bando.

mer 21 mar 2012 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Vivere un giorno da pescatore in mare. Un'opportunità da inserire nell'offerta turistica della città con il lancio della "pescaturismo" che potrebbe avvenire con l'adesione del Comune e della cooperativa lavoratori piccola pesca al progetto Gac (gruppi azionecostiera). Il progetto permette di accedere ai fondi europei per l'adeguamento delle strutture. "Il turista vivrà per un'intera giornata tutte le fasi della pesca - spiega l'assessore alle Attività economiche, Lanfranco Francolini -, a partire dal mattino alle 4 quando si parte dal porto per andare allargo a calare le nasse, ripescarle, scegliere il pesce, fino ad arrivare alla parte finale della preparazione e cottura del pescato. Un giorno vissuto come un marinaio, insomma, capace di regalare emozioni al turista e una parentesi con un momento diverso dal solito all'intento della propria vacanza in Riviera". Per avviare il progetto occorrono le attrezzature. "Ci vogliono essenzialmente della barche più grandi degli attuali catamarani utilizzati dai pescatori riccionesi".

mer 21 mar 2012 - Notizia di Valconca - scritto da Sani Emer

L'ex dirigente riccionese al bilancio Emiliano Righetti (66anni) è in pole position per la candidatura a sindaco di Coriano della lista civica sostenuta dal Partito democratico alle amministrative del 6 e 7maggio. Righetti si è congedato dal Comune di Riccione il 31 gennaio scorso e il suo nome è stato inserito in un primo gruppo di nomi redatto dal Pd tra cui figurano anche Paolo Majolino, 59 anni, laureato in economia e sociologia, imprenditore; Maurizio Manenti, 62 anni, ingegnere ed ex dirigente di azienda; Pamela Pasini, 33 anni, laureata in lettere, insegnante; Luigi Romagnolo, 48 anni, laureato in sociologia,ufficiale dell'Aeronautica; Alessandro Scognamiglio, 34 anni, laureato in giurisprudenza, responsabile commerciale. Premesso che saranno i componenti della lista a scegliere il candidato sindaco gli indizi che portano a Righetti ci sono tutti, ufficiosamente la scelta che circola negli ambienti della politica è confermata. "E' stato individuato un primo gruppo di rappresentanti della società civile, puntiamo a persone competenti, serie e impegnate per la formazione di una lista civica - spiegano dal gruppo - che possono dare ampia garanzia per i compiti che dovrà svolgere la futura amministrazione".

mer 04 apr 2012 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Tavolini e sedie fuori le attività artigiane: le categorie sono in disaccordo. All'amministrazione il compito di mediare e stilare un nuovo regolamento di occupazione di suolo pubblico.
"Nell'area di pertinenza, pizzerie al taglio, gastronomie e piadinerie possono posizionare solo qualche seduta o qualche appoggio - spiega Dina Miri, segretaria Confesercenti - o l'una o l'altro, entrambi no". 
Il fenomeno del prolifera di tavolini è esploso lo scorso anno: alcune pizzerie da asporto praticamente si sono trasformate in vere e proprie pizzerie. CNA propone l'utilizzo di tavolini alti di piccole dimensioni, modello Autogrill. "Possono consentire una permanenza ridotta, limitata al consumo del prodotto acquistato - dice Daniela Angelini - una seduta comunque ci vuole per mangiare una piadina veloce, ma almeno in pace. La qualità del servizio dell'offerta turistica passa anche da questo. Non credo sia giusto scegliere se seduti o appoggiati". 
La scorsa estate sono stati eseguiti da parte della polizia municipale 140 controlli solo in viale Dante. "Troveremo un regolamentazione condivisa" dice l'assessore alle Attività economiche, Lanfranco Francolini. 

mer 04 apr 2012 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Attirati da ciabatte in hotel e panettone. Il turismo russo è un'opportunità per la Riviera. Mauro Santinato, consulente Teamwork, in un incontro organizzato dal consorzio Riccione Turismo in collaborazione con l'associazione Albergatori ha illustrando gusti ed esigenze del turista russo. 
"Importante è la sauna, vissuta come un rito, i russi apprezzano molto trovare le ciabattine in hotel e amano particolarmente il panettone". 
Alessandro Casula, docente di Mercati emergenti alla Business School de IlSole24Ore, ha sottolineato che: "Giocano ancora un ruolo preponderante i Tour operator, circa il 70% delle prenotazioni alberghiere per l'Italia passa da loro. Nella pubblicità il cartaceo funziona molto, soprattutto l'advertising su riviste. Promuoversi in Russia porta sempre ad un risultato. L'attività di promozione, però, non può essere a spot ma deve essere di medio-lungo periodo per portare a dei risultati concreti". 

mer 04 apr 2012 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Panorami mozzafiato e luci in perfetto clima vacanziero. La Soprintendenza di Ravenna ha dato il nulla osta all'installazione da parte di privati della ruota panoramica alta 55 metri davanti al Grand Hotel. Potrà rimanere in funzione nel parcheggio di fronte alla struttura per due mesi a partire da metà luglio. 
"Riccione come Parigi e Londra - commenta il sindaco Massimo Pironi - al centro sarà montato un grande schermo (video wall) che sfrutteremo per tutta la comunicazione delle celebrazioni di Riccione 90". 
La richiesta era stata fatta anche negli scorsi, ma i permessi non erano stati concessi, in quanto occorreva individuare uno spazio idoneo per innalzare la ruota, che, all'altezza proposta sarebbe come un palazzo di 18 piani (quella di Mirabilandia arriva a 90 metri, il Prater di Vienna 65 e quella sul Tamigi a Londra 135). 
La ruota piacerà sicuramente ai turisti, ma i bagnini un po' meno e hanno già detto la loro. Temono infatti che la struttura possa fare ombra alle spiagge, che comunque distano alcune decine di metri (tra la ruota e l'arenile c'è il lungomare). Dal Comune hanno comunque aggiunto che prima dell'installazione i privati dovranno presentare un piano di proiezione delle ombre. 

gio 03 mag 2012 - Notizia di Riccione - scritto da Sani Emer

Lo scenario che si proietta sulla stagione estiva ormai alle porte non è incoraggiante. La prospettiva sarà migliore però per chi ha investito sulla promozione turistica all'estero. 
Le previsioni sono fosche per Bruno Bianchini, presidente dell'Associazione albergatori (Aia). "Sarà un terno al lotto, probabilmente non ci sarà un calo eccessivo delle presenze, ma saranno le redditività delle aziende a scendere e di parecchio, a causa delle spese fiscali che sono raddoppiate e saranno indeducibili, come l'Imu e l'Irap". 
Altra nota dolente la propensione al consumo dei turisti. "Con i continui aumenti della benzina, con il conseguente rialzo di tutti i prezzi, non so la gente cosa sarà in grado di spendere - prosegue Bianchini - la possibilità di spesa andrà sotto i tacchi, con la conseguenza che l'intero indotto del turismo soffrirà in maniera decisa". 
Dalla richieste ricevute e dalla proiezioni elaborate dal consorzio Riccione Turismo emerge che il turismo italiano subirà un calo ma aumenteranno gli stranieri, soprattutto in arrivo da Uzbekistan e Kazakistan.

mer 16 mag 2012 - Notizia di Valconca - scritto da Sani Emer

Sono i cittadini che attraverso il loro voto giudicano l'operato della politica e dei partiti, che spesso da soli non sono in grado di trovare e punire i colpevoli dei troppi errori. 
Il loro ruolo i cittadini lo hanno fatto valere alle amministrative del 6 e 7 maggio premiando ed eleggendo sindaco di Coriano Domenica Spinelli (conosciuta da tutti come Mimma), a capo della lista civica Progetto Comune. A lei spetta un compito arduo, non solo di risanare le finanze del Comune in rosso di 4 milioni di euro accumulati dalle precedenti amministrazioni, ma di ridare fiducia ai corianesi nelle istituzioni. 
"Il nostro progetto è rivolto ai cittadini, i partiti potranno dare il loro appoggio esterno senza cambiali - dice il neo sindaco - niente apparati a guidarci nelle scelte, le sappiamo prendere da soli, come abbiamo fatto finora". 
Il confronto pre-elettorale c'è stato sia con una parte del Pd che con il Pdl, ma senza raggiungere un accordo. La Spinelli ha superato di circa 400 voti il suo diretto avversario, Emiliano Righetti, candidato della lista Risanamento e Rinnovamento, sostenuta dal Pd.

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - è