Scuola e impresa, insieme si può

RIMINI - Notizie attualità - mer 28 gen 2009
di Beatrice Piva

BuonLavoro CNA dal 2002 realizza esperienze ora studiare a livello nazionale

Primula Lucarelli: "Abbiamo creato un azionariato educativo"

Scuola e impresa possono davvero lavorare assieme? A BuonLavoro ne sono convinti e da anni realizzano progetti in questo senso. Un'esperienza nata a Rimini che ha pochi eguali in Italia e che ormai viene presa a modello a livello nazionale. BuonLavoro è un'area servizi di Cna Rimini dedicata allo sviluppo di progetti di cultura del lavoro utili a migliorare nei formatori, nei giovani e nelle famiglie la conoscenza del lavoro nella piccola impresa. La chiave è nel coinvolgimento delle imprese e su un approccio teorico rigoroso al tema delle scelte professionali.
"Nel corso di questi anni - spiega la responsabile Primula Lucarelli - Cna ha organizzato e perfezionato diversi progetti di cultura del lavoro e attività di orientamento che coinvolgono le scuole elementari, le secondarie di primo e secondo grado e l'università. Le attività vengono ogni anno rinnovate, cambiano gli imprenditori e le classi che partecipano al progetto, ma la struttura rimane invariata. La collaborazione con le scuole che si è instaurata è fondamentale perché rende possibile la comunicazione tra sistema educativo e imprese del nostro territorio".
Fra le tante azioni formative e di orientamento di BuonLavoro c'è, per esempio, "Tessere d'Identità", che fa conoscere ai bambini delle elementari la storia del territorio in cui vivono, attraverso laboratori di manualità condotti da maestri artigiani. O "Non Con-Gelateci il sorriso" dove le gelaterie si aprono per ospitare incontri tra genitori e formatori sull'educazione, per combattere il bullismo (vedi articolo a pag. 9). "Well.Comm." vede invece gli studenti delle superiori parte attiva nella realizzazione di un vero e proprio progetto d'impresa, mentre si narrano, con tecniche fotografiche e giornalistiche, storie di vita imprenditoriale. "Le energie rinnovabili" è il tema che quest'anno vede coinvolti cinque classi dei licei Volta, Einstein, Serpieri che, a maggio, hanno cominciato lo studio in stretta collaborazione con il mondo del lavoro. Nel laboratorio di fisica del Serpieri, mani intelligenti di studenti incuriositi hanno messo in funzione un pannello fotovoltaico. Gli studenti hanno messo così le mani in pasta, perché durante il percorso hanno potuto realizzare laboratori di decorazione, di fotografia e stage in azienda.
Si tratta - prosegue la Lucarelli - di avvicinare ed orientare gli studenti a capire quali sono i loro veri interessi. Stiamo lavorando per questo obiettivo dal 2002. Per questo abbiamo anche istituito il ‘Fondo per la Scuola', sia con contributi delle imprese associate che con risorse investite da Cna; sia in forma di professionalità esperte e strumenti dedicati, sia in forma di contributi economici di sponsorizzazioni private e pubbliche. E' un ‘azionariato educativo' diffuso, dove le imprese sono le principali azioniste dell'istruzione".
"L'esperienza che ha i numeri più grandi - conclude la responsabile ci BuonLavoro - è Impresa Didattica, ed è quella che ha favorito la nascita del Gruppo Imprenditori per la Scuola, che sono già più di cento. A gennaio si è concluso a Misano il progetto realizzato nella media Giovanni XXIII con quattro aziende: i ragazzi hanno incontrato il mondo del lavoro cogliendo le esperienze e testimonianze degli imprenditori. Questi percorsi aiutano lo studente a capire che tutte le attività lavorative e tutte le figure professionali hanno la stessa dignità e che, sia a scuola che nel mondo del lavoro occorrono impegno, dedizione e umiltà. Ultimo grande insegnamento trasmesso ai ragazzi è capire che ogni scelta è da ricondurre a se stessi e alle proprie inclinazioni. Questo è il progetto più grande che ha visto fin'ora coinvolti più di 6 mila ragazzi un po' in tutte le scuole".

 

 

commenti

*Per poter scrivere commenti occorre effettuare il login.
Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net - Piva: 02410730408
Copyright ©2009  - è