I dieci anni del Museo Gualtieri di Talamello

Rimini - Notizie Centro Storico - mer 21 nov 2012
di Redazione

Un pittore che ritorna alla sua terra
Dal primo dicembre in Palazzo Massani, sede della Prefettura, l'esposizione dell'artista dello "splendore del reale"

Un turista o un qualsiasi abitante della nostra provincia che decide di visitare o rivisitare la Valle del Marecchia, oltre alle bellezze naturali, i castelli, le chiese, i paesi, può al suo itinerario aggiungere un percorso originale, la visita dei luoghi dove sono esposti i quadri di Fernando Gualtieri. La famiglia del pittore dello "Splendore del reale" è originaria di Talamello ed in questa località è sorto un museo dedicato alla sua opera. L'undici novembre scorso è stato ricordato il decennale del Museo Gualtieri alla presenza dell'artista e delle autorità locali, un'occasione per vedere come l'arte, la pittura si possono coniugare con la storia, le tradizioni e la natura dei luoghi in una reciproca valorizzazione. Sempre nella Valle, a San Leo il Palazzo Mediceo ospita una importante collezione di Gualtieri proveniente da Parigi con opere di ispirazione diversa e di un altro periodo di quelle esposte a Talamello. Altri quadri del artista si possono ammirare all'inizio della valle a Rimini, al Museo della Città. Un pittore che dopo aver girato il mondo ritorna emotivamente alle sue radici. Sempre a Rimini, il prossimo primo dicembre alle ore 11,30 si inaugurerà nella sala delle riunioni al secondo piano della prefettura una esposizione di quadri di Gualtier, con opere, fra le altre, ispirate all'adolescenza, alla giovinezza, a "un battello in un mare come una stoffa blu".
L'esposizione è aperta al pubblico, naturalmente quando non ci sono riunioni.

 

commenti

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č