Dall'osservatorio del mercato coperto

Rimini - Notizie Centro Storico - mer 10 ott 2012
di Redazione

Il direttore Tamburini: "Presto per valutare le modifiche al traffico"
In Piazzale Gramsci lamentele sui mezzi pubblici spostati, ma gli automobilisti apprezzano

Non si sente più, passando per via Castelfidardo, quell'odore acre di smog, l'aria ora è respirabile. Da poco più di due settimane non transitano più autobus per quella via, non vi sono più capolinea ma solo fermate. Tutto questo lo si deve alla modifica, quasi una rivoluzione, della viabilità attorno a Piazzale Gramsci. L'intento è la riqualificazione di uno dei quartieri storici della città, il miglioramento della qualità dell'aria e di tutto l'ambiente. In via Castelfidardo sono in verità aumentate le macchine in sosta, anche se il parcheggio è a qualche decina di metri di distanza, ma tuttora si vedono delle auto anche vicino al Duomo.
"I risultati positivi o negativi e la funzionalità delle modifiche, è ancora presto per quantificarli - sottolinea Marziano Tamburini direttore del mercato coperto - i cittadini devono ancora adeguarsi alle novità, per ora si registrano più lamentele che apprezzamenti". E aggiunge: "Stiamo monitorando la nuova dimensione del traffico - la Tram per ora non ha fornito dati significativi - per poi a breve portare all'Amministrazione suggerimenti, rettifiche e proposte di modifiche".
Il mercato è un luogo naturale per registrare gli umori, le proteste o i consensi. Sono le persone più anziane che si lamentano di più, perché devono fare un percorso più lungo con i sacchetti della spesa. Sono diversi anche i cittadini che non hanno ancora memorizzato i nuovi percorsi per scegliere, poi, la via più breve: per aiutarli il mercato ha stampato un prospetto con le nuove linee e le fermate.
Mentre per l'accessibilità con i mezzi pubblici si registrano dunque difficoltà, per i mezzi privati, dopo alcune modifiche, sembra addirittura che le cose siano migliorate. E per il mercato Coperto e tutto il Centro rimane sempre valido e da perseguire l'obbiettivo di incentivare la mobilità lenta e per questo aumenteranno gli stalli per biciclette e motorini. Il mercato è un punto strategico nella città per l'alimentazione di qualità, per il pesce dell'Adriatico e prodotti a Km 0. Vi saranno nei prossimi mesi diverse iniziative, per ora in elaborazione, per rilanciare il complesso e incentivare i cittadini a conoscere le opportunità - e ve ne sono molte - di questo centro dell'alimentazione riminese.

 

commenti

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č