Addio Brigliadori, l'uomo dei giochi

RIMINI - Notizie attualità - mer 21 dic 2011

Il suo negozio ha fatto sognare generazioni di riminesi

Giorgio Brigliadori faceva parte di un mondo ormai scomparso, tanto affascinante quanto lontano nel tempo... quando "certi" negozi erano luoghi leggendari ed eterni (nato nel 1928 aveva aperto il suo Emporio nel 1949), gestiti da appassionati talmente esperti e coinvolti dai propri prodotti da divenirne loro stessi sinonimo. Egli era certamente tra questi e ha cresciuto generazioni di riminesi che quando lo vedevano ("se" lo vedevano, perché di denaro ne girava pochino e spesso le promesse venivano dissolte da una marachella o dalla semplice difficoltà economica) voleva dire che un premio, un compleanno o un'ambita festività era nell'aria. Voleva dire che un premio, un compleanno o un'ambita festività era nell'aria. Oggi i bambini e i ragazzini attingono troppo frequentemente a mani basse da luoghi asettici e seriali, mentre per noi più grandicelli il vocabolo 'giocattolo' o 'modellino' era, da piccoli, un obiettivo lontano e spesso irraggiungibile, da pregustare (o da rimirare amaramente) solo attraverso una vetrina, quando s'imploravano i propri genitori di cambiare strada o marciapiede solo per il gusto di 'osservare' i desideri esposti e dare un soggetto ai nostri sogni. E Giorgio era, è e sarà sempre il protagonista principale di quelle indimenticabili emozioni infantili.

Nicola Gambetti

commenti

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č