In scena, tre belle stagioni

SAVIGNANO - CORIANO - SAN MARINO - Notizie cultura - mer 09 nov 2011
di Lorella Barlaam

A Savignano, Coriano e San Marino

I protagonisti, i programmi, le novità

I "Fili" del Teatro Moderno di Savignano
"Fili", titolo del programma 2011/2012 del Teatro Moderno di Savignano al Rubicone, si richiama alla "cultura dei legami", quelli tra i diversi generi teatrali e quelli tra il teatro e il territorio, della cui comunità il Teatro vuol tornare ad essere centro di aggregazione. Un'intenzione accolta dal "tutto esaurito" delle ultime due stagioni e rilanciata da un programma che "lega" memoria e presente, interpreti d'eccellenza e giovani promesse del teatro italiano. Venerdì 25 novembre aprirà il sipario Italiani! Orazione teatrale per il 150° dell'Unità d'Italia, con Ivano Marescotti; il secondo appuntamento è il 10 dicembre con Quisquilia, Viaggio per un Angelo ed un Clown di e con Olivia Ferraris e Milo Scotton. Mercoledì 11 gennaio 2012 andrà in scena Pro Patria- senza prigioni, senza processi di e con Ascanio Celestini, racconto teatrale che "ricuce" la storia recente del nostro paese e in occasione della Giornata della Memoria, il 27 gennaio, È bello vivere liberi! di e con Marta Cuscunà, spettacolo Premio Ustica 2009 ispirato alla biografia di Ondina Peteani, prima Staffetta Partigiana d'Italia deportata ad Auschwitz N. 81672. Sabato 11 febbraio la Compagnia ATIR presenta Romeo e Giulietta di William Shakespeare, con la regia di Serena Sinigaglia, per chiudere il 7 marzo con un reading pensato per la Festa della donna, protagoniste le voci delle grandi poetesse del ‘900: Femminile e singolare - Vedi alla voce poetessa di e con Lella Costa. Info: tel. 0541 943960 - www.teatromoderno.org

Il terzo compleanno di Corte Coriano Teatro
Il Teatro Corte Coriano ci e si regala una stagione, un compleanno e una "Cittadella". Come di consueto, sarà la prosa ad aprire la programmazione autunnale, con sette proposte che spaziano dall'impegno civile e sociale al divertissement drammaturgico. Si comincia il 12 novembre con Pateme tiene cient'anne - Papa' compie 100 anni e l'Italia unita 150 anni di e con Toni Capuozzo e Vanni De Lucia, alla fisarmonica Sandro Paradisi. Il 19 novembre è la volta di Il viaggio di Nicola Calipari di e con Fabrizio Coniglio e Alessia Giuliani, cui seguirà l'incontro con la giornalista Giuliana Sgrena. Il 26 novembre, in Sicari Tommaso Caporali e Matteo Bertuetti mettono in scena Il calapranzi, atto unico di H. Pinter e Colloquio notturno con un uomo disprezzato, un radiodramma di F. Dürrenmatt. Si prosegue con ben tre prime nazionali: il 3 dicembre, Ricapitolando-ci di e con Sergio Casabianca e Marco Moretti, il 10 dicembre il Le inevitabili conseguenze di una condotta irragionevole, teatro- poesia di e con Roberto Mercadini, e il 17 e 18 dicembre il Pierrot Parisien di e con Francesco Tonti, ispirato a Queneau, con le musiche di Marco Mantovani e la scenografia di Claudio Ballestracci. La Fondazione Corte Coriano Teatro inoltre quest'anno inaugura la "Cittadella della Corte", factory dedicata alle arti sceniche animata da compagnie e gruppi del territorio con laboratori e corsi che vanno dal teatro, alla musica, alla danza sino alla fotografia. E il 28 dicembre per il terzo compleanno Corte Coriano Teatro invita il pubblico a una serata di festa: dall'aperitivo delle ore 20, allo spettacolo di Paolo Migone Dei numeri 2 sono il numero 1 alla grande cena in teatro. Info: Fondazione CORTE Coriano Teatro tel. 0541 658667 www.cortecorianoteatro.it

Teatro Nuovo & Teatro Dogana, "due in uno" per San Marino
Sarà il musical Dr.Jekyill e Mr.Hyde, con il ritorno sulle scene delle mitiche gemelle Kessler, a dare il via alla nuova Stagione Teatrale di San Marino, il 18 novembre. Non a caso nel segno del doppio: gli spettacoli, 17 in tutto, si spartiranno come di consueto tra due palcoscenici, quello del Teatro Nuovo di Dogana ed il Teatro Titano. Da novembre 2011 ad aprile 2012 si alterneranno sulle scene del Teatro Nuovo L'uomo la bestia e la virtù di Luigi Pirandello, portato in scena da Vetrano e Randisi; Trappola per topi, evergreen di Agatha Christie; da non perdere Antigone ovvero Una strategia del rito di Sofocle, riletta da Elena Bucci e Marco Sgrosso. Altra rilettura di un classico ma in chiave "Zelig" è quella del Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, per la regia di Gioele Dix. Chiuderà la programmazione Il malato immaginario di Molière, rappresentato dal Teatro Stabile di Bolzano, e, fuori abbonamento, Meraviglia della Compagnia Performers Volanti Sonics. Il Teatro Titano presenta invece quattro "assoli": Donna non rieducabile, intenso monologo di Ottavia Piccolo dedicato alla giornalista Anna Politkovskaja; Novecento di Alessandro Baricco raccontato da Corrado d'Elia; l' Amleto- L'archivio delle anime di e con Massimiliano Donato ed infine l'incontro-spettacolo Gaber se fosse Gaber, promosso dalla Fondazione Gaber, con l'intervento di Andrea Scanzi. La rassegna La passione e il mestiere darà spazio come di consueto ad artisti e compagnie sammarinesi, con sei spettacoli che vanno da Anita parole e musica, recital su Anita Garibaldi con Luisa Cottifogli al comico Manzarolik - La genesi con Elisa Manzaroli, passando per l'omaggio a Ornella Vanoni di Ma che differenza fa e dalla danza della Compagnia Titanz (UNA - primo studio e Solo Giappone- Silenzi) senza dimenticare Bradipoteater con Eclipse e una nuova produzione del Piccolo teatro Arnaldo Martelli. A rendere più stuzzicanti le serate, la proposta di assaggi e luverie a cura del Consorzio Terre di San Marino. Programma su www.sanmarinoteatro.sm

 

 

 

commenti

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č