A novembre aprirĂ  in corso d'Augusto la nuova Feltrinelli

Rimini - Notizie Centro Storico - mer 26 ott 2011
di Redazione

La strada riminese dei saperi
Luisè: "In città abbiamo venti librerie, facciamone un percorso tematico"

Libri digitali, tablett, ebook, sono le avanguardie elettroniche, la nuova tendenza che a detta dei guru della dea digitale faranno sparire nel giro di qualche decennio il libro di carta. Tutto ormai sembra scorrere nel web, la fitta rete di internet. Fra non molto, sempre secondo quei profeti, ci si potrà sentire dire: ma leggi ancora quella roba li, svegliati! Se però abbandoniamo per un istante la "rete" e ci guardiamo intorno, vedremo sconfessata platealmente, qui a Rimini, la teoria della prossima fine del libro tradizionale. Solo nella cerchia urbana vi sono più di venti librerie - più di trenta in provincia - fra quelle specializzate, rappresentanti di case editrici, universitarie, estive o miste a cui bisogna aggiungere due librerie dell'usato, quella di Guidi in via Cairoli e la Ex Libri con reparto usato multimediale nel vicolo Gioia e quelle che vendono l'usato scolastico.
Nel mese di settembre se ne è inaugurata, alla presenza del Vescovo Monsignor Lambiasi, una nuova la "Pagina" in via Mentana.
E alla fine di novembre il 24 sarà la volta della libreria Feltrinelli. La celebre catena sbarcherà su di una superficie di 550 mq dove saranno esposti libri, CD, vinile, edizioni musicali, riviste, multimediale, nuove tecnologie e DVD, piccolo audio, grafica, cartoleria e magliette. Secondo quanto comunicato dall'ufficio stampa della casa editrice, la nostra libreria non è la sola della catene Feltrinelli che sarà inaugurata in questi mesi in Italia e come le altre opererà a tutto campo coprendo tutte le fasce d'età. Si propone come centro di animazione culturale e organizzatrice di eventi. Una azienda così prestigiosa e solida avrà senz'altro fatto una analisi di mercato: chissà se avrà scoperto che i riminesi leggono più di quanto loro stessi pensano.

La concorrenza arricchisce l'offerta

Come l'avranno presa la notizia dell'arrivo di un così importante concorrente, le altre librerie? Ognuna avrà fatto i propri conti, siamo nel libero mercato e non si può non accettare la sfida, la nuova arrivata potrà dare un salutare impulso al settore e poi la concorrenza crea sempre nuove opportunità. Giovanni Luisè editore, decano dei librai riminesi ed insieme alla moglie titolare dell'omonima libreria in Corso d'Augusto, non vede il new entry solo come un concorrente - la sua è una libreria antiquaria anche se fornita delle novità editoriali - ma un'occasione per nuove iniziative culturali a vantaggio di tutta la città. Con la cartina alla mano ci mostra come il Corso d'Augusto potrà diventare, con le vie che in lui sfociano, "La strada riminese del libro". Davanti alle poste vicino all'Arco a giorni aprirà la libreria Feltrinelli, proseguendo verso il Ponte Tiberio, sulla destra in vicolo Gioia, la Ex Libri, sulla sinistra in via Bertola la libreria Einaudi e il Viale dei Ciliegi per ragazzi, al numero 76 del Corso quella di Luisè, nella piazza Tre Martiri la Mondadori (per dimensioni e per tipologia forse la più simile alla Feltrinelli), al limite della piazza in via Mentana "Pagina" la libreria diocesana, proseguendo in via Cairoli,l'usato di Guidi e in Piazzetta delle Poveracce la Riminese di Mirco Pecci - un libraio, parole di Luisè, che legge i libri ( e non sono molti), sa ascoltare, consigliare, capire il lettore -, proseguendo dopo piazza Cavour in corso D'Augusto, 205 la libreria esoterica, organizzatrice di convegni e dibattiti, Il Giardino dei Libri. Ve ne sono altre di librerie nel Centro Storico ed ognuna con sue originali caratteristiche che potrebbero unirsi in un possibile itinerario culturale e, perché no, tematico che attraversa la città. Luisè pensa che "La via del libro" dovrebbe essere colta e promossa, come altri itinerari tematici dall'Amministrazione, una iniziativa che coniuga in modo equilibrato l'economia alla cultura.

 

commenti

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č