RIMINI Enel dovrà risarcire i mal di testa da elettrodotto

RIMINI - Notizie Prima Pagina - mar 26 ago 2008
di Stefano Cicchetti
L'Enel dovrà risarcire due agricoltori di Rimini che soffrivano di emicranie a causa dell’elettrodotto Enel Forlì-Fano che passa presso i loro terreni. Questa la decisione della Corte di Cassazione, a conferma di una sentenza del 1999 emessa dal Pretore di Rimini. Una sentenza storica, quella della suprema corte: è la prima volta che ratifica una decisione basata su test scientifici sulla nocività delle onde elettromagnetiche in relazione a “patologie minori e passeggere” come, appunto, il mal di testa. Le perizie epidemiologiche erano state svolte su tutti i 15 residenti nella zona interessata da Giovanni Olivieri (medico legale), Alberto Ravaioli (oncologo e sindaco di Rimini) e Pietro Comba (Istituto superiore di sanità). Ora spetta al tribunale civile stabilire l’entità del risarcimento, che andrà ai due agricoltori e al Comune di Rimini, che si era costituito parte civile. Altre 14 persone erano state escluse dal risarcimento già nella sentenza in primo grado del Pretore. La responsabilità penale per il reato di lesioni colpose era invece stato dichiarato prescritto dalla Corte di Appello di Bologna nel giugno 2004.

commenti

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - è