Mentre si festeggia ad Arcore

RIMINI - Notizie attualità - mer 23 mar 2011
di Mara D'Angeli

A Rimini la cassa integrazione ha toccato i quattro milioni di ore
I giovani disoccupati raddoppiano e alla Caritas le file si allungano

Raddoppiato il tasso di giovani disoccupati negli ultimi due anni. Le percentuali pesano e parlano da sole: da un 11,1% nel 2008 Rimini è passata a un 21, 5 % nel 2009. Certo, era il periodo boom della crisi economica. È trascorso un po' di tempo, corre l'anno 2011 e mentre tante sirene invitano a credere che si stia uscendo dal tunnel, ci pensano i dati Istat ad ammutolire tutte le buone speranze. A due mesi fa risalgono infatti dati sconcertanti: a dicembre il tasso di disoccupazione raggiunge livelli record. Sono in particolare i giovani a pagarne le spese, tanto per cambiare. Il lavoro precario, la collaborazione e nei casi migliori il tempo determinato sono le parole d'ordine quando si parla di occupazione oggi: "Le aziende negano persino stage e tirocini gratuiti", aggiunge Massimo Fusini della Cgil.
La schizofrenia stagionale di Rimini porta la città balneare a risentire maggiormente del problema. Tre mesi di duro e pesante lavoro estivo che lasciano poi spazio ad altri dieci mesi con poche prospettive. La massima aspirazione di un giovane oggi si riduce a trovare un lavoretto part-time che gli permetta di pagarsi gli studi. A cosa quegli studi lo porteranno, non è dato a sapersi.
Marco Bianchi, avvocato internazionale, nel suo libro Mi sono laureato! E adesso? suggerisce qualche dritta su come scrivere al meglio il proprio curriculum post-laurea. Un tempo saper svolgere bene il proprio lavoro era elemento sufficiente a guadagnarsi un posto, oggi non basta più. Il lavoro che tutti i ragazzi devono saper fare e il meglio possibile, è soltanto uno: i manager di se stessi. Vendere bene la propria immagine ad aziende e uffici, scrivendo curriculum vitae e lettere di presentazione brillanti e convincenti: questo è il nuovo mestiere da imparare. Ma basterà?
Intanto, l'Italia sta festeggiando i suoi 150 di unità al suono lugubre di nuove povertà e vecchi problemi irrisolti. Accanto ai laureati che non riescono a trovare impieghi adatti ai loro titoli di studio, c'è infatti chi deve aggrapparsi della cassa integrazione. Rispetto al 2009, fa sapere ancora la Cgil, le ore di cassa integrazione utilizzate dalle aziende della provincia di Rimini sono quasi triplicate, passando da 3.229.049 a 7.914.335. La cassintegrazione ordinaria è scesa del 60%, ma quella straordinaria è aumentata del 365% e quella in deroga è addirittura decuplicata. 75 le aziende fallite, rispetto alle 56 del 2009, compresi nomi storici come il calzaturificio Maria Elisa (110 dipendenti), Generalmusic (80), Antonelli auto (50), Puntoshop (30).
Non a caso la Caritas informa che recentemente a chiedere sostegno sono più gli italiani che gli stranieri immigrati: si tratta spesso di famiglie che arrancano e faticano nonostante almeno un componente un lavoro ce l'abbia. Sono numerose le iniziative in Emilia Romagna nate allo scopo di combattere una povertà ormai sempre più diffusa. Per esempio, "Progetto regionale povertà", che si impegna a risolvere il problema puntando sul lavoro, i beni alimentari e le relazioni personali. Fondamentale è infatti evitare che una condizione economicamente disagiata porti ad un'ulteriore discriminazione ed allontanamento sociale e invece spronare chi fatica o non vuole rivolgersi agli appositi servizi a farlo. In particolare a Rimini si sta attivando un'organizzazione gratuita di custodia per bambini, in modo da facilitare i genitori in cerca di lavoro o con un lavoro precario.
Ma almeno per le giovani donne, c'è una possibilità in più: quella di trovarsi un marito ricco. Questo il "nuovo miracolo italiano" diramato da Arcore, fra una festa e l'altra. E allora, di cosa preoccuparsi?

 

commenti

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č