Negli archivi dei Malatesta

Rimini - Notizie Centro Storico - mer 21 apr 2010
di Lorella Barlaam

L'ultimo libro di Angelo Turchini
Un'accurata indagine nelle carte antiche comprese quelle dell'Inquisizione sui Patarini

Il 16 aprile, nell'ambito della XII Settimana della Cultura 2010, l'Archivio di Stato di Rimini ha presentato presso il Museo della Città il libro di Angelo Turchini "Comune di Rimini e famiglia Malatesta. Gli Archivi antichi, il Liber instrumentorum del Comune e dei Malatesta, e scritture in Archivio Segreto Vaticano" (Il Ponte Vecchio, 2009), parte del progetto editoriale "La memoria di Rimini e del suo territorio".
Turchini è professore ordinario di Archivistica Generale presso l'Università di Bologna, sede di Ravenna, e nel corso della sua attività scientifica è stato autore, coautore e curatore di oltre sessanta volumi e di centinaia di pubblicazioni.
In questo libro lo studioso riminese, approfondendo il sapiente lavoro di ordinamento e descrizione archivistica già alla base della Mostra documentaria "L'Antico Archivio del Comune di Rimini e dei Malatesta" (Archivio di Stato 3-17 ottobre 2009), esplora il periodo dalle origini del libero Comune alla fine della Signoria malatestiana, in cui Rimini ebbe un ruolo rilevante nell'area adriatica "fra Romandiola e Marcha", e ricostruisce la storia dell'Archivio del Comune di Rimini, presentando per la prima volta il "regesto" completo dei cartulari del Comune e dei Malatesta, e pubblicando documenti custoditi nell'Archivio Segreto Vaticano.
Il denso volume - 432 pagine in grande formato - è articolato in tre parti. All'introduzione, che illustra la storia istituzionale del Comune nel suo intreccio con la famiglia dei signori Malatesta e le vicende dei loro archivi, segue la documentazione relativa al Comune di Rimini, offerta tra le altre fonti dal famoso "Liber instrumentorum Comunis Arimini" (1165 -1249) e dal "Liber instrumentorum Malatestarum" (1186-1399). La terza parte approfondisce temi di rilievo, dall'edizione delle carte comunali e malatestiane false o dubbie agli elenchi dei podestà e consiglieri del Comune dal XII secolo al 1528, dalle complesse vicende dei Patarini riminesi - anche tramite documenti dell'Inquisizione - a quella dei sigilli comunali e malatestiani. Il volume è corredato da un ricco corredo iconografico, e da un indice completo dei nomi delle persone e dei luoghi citati.

 

commenti

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č