Ricostruzione del Teatro, quanti soldi ci sono?

Rimini - Notizie Centro Storico - mer 10 feb 2010
di Redazione

I contributi da comune, regione, Ue e privati

Entro fine mese si scopriranno le carte

Nei prossimi mesi potremo assistere alla riapertura dei cantieri per la ricostruzione del Teatro Galli? Vi dovranno contribuire il comune, la regione, l’Europa e capitali privati. Intanto, entro il mese si dovrebbero conoscere più dettagliatamente la consistenza delle somme, così potremo anche sapere fino a che punto si spingeranno i lavori. Sarebbe auspicabile che si affrontasse il problema della ricostruzione nella sua interezza per poter stabilire se non date certe, almeno generazionali per arrivare alla fine dell’opera. Insieme al teatro poi si dovrà affrontare la sistemazione dell’intera area retrostante, la piazza e gli esercizi commerciali che le fanno contorno, il castello, il fossato e di conseguenza il mercato ambulanti. Strettamente connesso a questi progetti vi è la pedonalizzazione del ponte di Tiberio e la costruzione di uno alternativo. In questi anni dopo il recupero della casa del chirurgo, il restauro dell’arco D’Augusto con la creazione intorno del giardino, e altri interventi di valorizzazione del patrimonio artistico si è potuto toccare con mano quanto il passato della città può essere elemento di una sua promozione. 

commenti

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č