RIMINI Fethi Atakol: dal design al "re-design"

RIMINI - Notizie Cultura e Teatro - mer 22 ott 2008
di Redazione
[{L’opera del designer Fethi Atakol} Ready-made eco-compatibile] Ready-made eco-compatibile. Potrebbe essere definita così l’opera creativa del re-designer Fethi Atakol che, nel creare oggetti di arredamento, segue la filosofia del “riuso-creativo” o “re-design”, assemblando materiali di scarto e oggetti trascurati, mantenendo sempre visibili le funzioni originarie di questi, pur conferendogli una nuova anima e una nuova dignità. “Quando viaggio in automobile mi trovo automaticamente ad osservare ogni cassonetto dei rifiuti cercando oggetti che normalmente vengono abbandonati nelle vicinanze – spiega Fethi Atakol - mi capita così, molto di frequente, di vedere vecchie sedie, porte, ante di finestre, pezzi di ringhiere che stimolano immediatamente la mia fantasia e subito mi ritrovo a “costruire” mentalmente oggetti nuovi ritrasformando quelli vecchi. Mi fermo e li “catturo”: è lì che comincia la maggior parte delle mie opere”. Oggetti un tempo abbandonati che riscoprono una nuova funzionalità, trasformandosi in mobili e complementi d’arredo. Creazioni che trasmettono energia agli ambienti che le ospitano e che destano la curiosità di chi le ammira, capaci di sorprendere per il loro contrasto: l’estrema semplicità racchiusa e la fantasiosa originalità sprigionata. “Un ecodesign che non inquina e che consente agli oggetti di conservare la loro storia ed il loro fascino – riprende il designer – che trae ispirazione anche dal mio vissuto personale”. {Qual è stato il suo percorso in questo settore?} “E’ nato tutto un po’ per caso, l’ho sempre considerato un hobby, una passione, poi, riflettendo sul mio passato, ho capito che i legami sono fortissimi, infatti mio padre è fabbro, crea continuamente e mi ha insegnato questo lavoro, e anche mio nonno mi ha trasmesso questa attenzione verso gli oggetti, ricordo che non buttava mai via niente e io, quando ero piccolo, passavo ore in cantina e in soffitta a scovare oggetti dimenticati”. {Perché utilizza materiali di recupero?} “Ho vissuto in Svizzera sino ai ventuno anni, prima di trasferirmi a vivere a Rimini, e lì l’attenzione nei confronti dell’ambiente ha sempre avuto un ruolo di primo piano. {Oltre ad essere un designer è anche un educatore…} “Esattamente, mi occupo anche di laboratori dove partecipano ragazzi ex-tossicodipendenti che collaborano alla realizzazione di oggetti di re-design e a tutte le fasi organizzative, dalla risoluzione di problemi sino all’allestimento finale della mostra; in questi momenti cerchiamo sviluppare quello che in molti Paesi del Nord definiscono “social-design”. {Progetti per il futuro?} Sto ricevendo molti riscontri positivi dopo aver partecipato all’ultima edizione del salone del Mobile di Milano all’interno del padiglione satellite, che quest’anno aveva come tema “Viva il verde”; si sono interessati ai miei lavori molte reti tv, anche straniere, magazine d’arte e design, ma anche molti architetti e studenti. Le idee per il futuro sono molte, sicuramente creare nuovi pezzi, partecipare ad altre fiere, esporre in gallerie, farmi conoscere di più nel mondo dell’arte e poi scoprire e sperimentare sempre nuove possibilità di riutilizzo! Fethi Atakol espone a Santarcangelo di Romagna (RN), fino al 30 novembre, nelle stanze del Concept Store Odd Space in Via Don Minzoni 11. Orario 9.00-12.30 / 15.30-19.30 (chiuso il giovedì pomeriggio), tel: 0541 628042 www.oddspace.it - lattanzi.giampiero@libero.it Espone anche a Lugo di Ravenna (RA), fino al 15 novembre, presso Angelo Vintage Palace, Corso Garibali, 50. Orario il lunedì 15.30-19.30, da martedì a sabato 10.30-19.30 (chiuso la domenica). tel 0545 35200 www.angelo.it Lina Colasanto

commenti

SCRIVI COMMENTO Nome
email
Titolo
Commento
I commenti verranno pubblicati salvo approvazione da parte della Redazione di Chiamamicittà
Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2010  - è