Cagnoni sfida Bologna e Milano

RIMINI - Notizie attualità - mer 21 ott 2009
di Stefano Cicchetti

Ucima e Rimini Fiera insieme per una nuova manifestazione
A giugno 2010 arriva Packology, expò del packaging

Alla guerra come alla guerra. Non è mai successo che Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera, si tiri indietro quando c'è dimostrare sul campo chi è il più bravo. "Questo è il mercato", ripete ad ogni occasione. E lo ha ripetuto il 16 ottobre alla presentazione dell'ultima sfida. Che si chiama Packology, fiera del packaging in programma da martedì 8 a venerdì 11 giugno 2010.
La sfida in questo caso è a Milano, che ha già Ipack - Ima. E a Bologna, che non se l'è sentita di accogliere la proposta di Ucima, l'Unione Costruttori Italiani Macchine Automatiche, per lanciare una manifestazione concorrente. Rimini invece ci crede al punto di proporsi all'Ucima come partner "perfetto" al 50 per cento. Non solo: ha messo sul piatto un milione di euro per promuovere la nuova esposizione, che avrà una periodicità triennale e occuperà circa la metà dei quartieri: otto padiglioni per un'area di 60.000 mq. Saranno in mostra macchine per il confezionamento, macchine di processo, materiali per imballaggi, tecnologie per l'etichettatura, la codifica e la marcatura, accessori e componenti, tecnologie legate alla logistica, stampa e editoria di settore.
Packology proporrà la produzione industriale del sistema del packaging che in Italia è fortemente orientato all'export: va all'estero addirittura l'88,5 per cento dei nostri macchinari. Escono soprattutto dagli stabilimenti emiliani, ma anche piemontesi, lombardi, veneti.
Durante la presentazione, il presidente Ucima Giovanni Caffarelli non è certo stato avaro di elogi per la "splendida struttura" di Rimini Fiera, per le sue capacità organizzative che arrivano ai minimi dettagli, per la "fortissima determinazione" con cui si è voluta la partnership, per le attrattive del territorio e il vantaggioso rapporto qualità-prezzo di alberghi e ristoranti.
Dal canto suo Lorenzo Cagnoni, a beneficio degli scettici e degli smemorati, ha scandito gli esiti di altre sfide simile a questa: Tecnargilla è leader mondiale, Ecomondo e ora anche TTI-TTG lo sono in Italia, Tecnodomus fa vedere i sorci verdi alla milanese Xylexpo. Insomma, Rimini è il terzo polo fieristico d'Italia, il più redditivo e quello che fattura di più. Chi è allora il più bravo?

 

commenti

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č