Truffa alle Ausl, coinvolto anche Ravaioli

RIMINI - Notizie attualità - mer 07 ott 2009
di Stefano Cicchetti

Incredule e solidali maggioranza e opposizione

Anche Alberto Ravaioli, sindaco di Rimini e primario di oncologia, è coinvolto dell’indagine dei Nas di Bologna su di un vasto giro di false ricette per riscuotere i rimborsi. L'indagine dei carabinieri, svolta con la collaborazione delle Ausl di Bologna e Ravenna, è coordinata dalla Procura di Bologna. A Rimini oltre a Ravaioli, che comunque non ha ancora ricevuto alcun avviso di garanzia, sono coinvolti altri 7 medici del suo reparto.

Incredulità e fiducia nel sindaco sono state espresse immediatamente sia dalla maggioranza che dall’opposizione. Così Marco Lombardi (Pdl): “Una cosa è il giudizio politico sul sindaco e sul suo operato (giudizio spesso critico e piuttosto severo); altra cosa è il giudizio sulla persona del Dott. Ravaioli ed è nota la stima che nei suoi confronti nutro da questo punto di vista. Non     strumentalizzerò pertanto questa vicenda a fini politici né chiederò le dimissioni del Sindaco che per noi è e rimane innocente fino a propria contraria".

"Non ho timore di affermare – ha dichiarato il vice-sindaco Maurizio Melucci - conoscendo il Ravaioli uomo, medico e amministratore, che si tratta di accuse insussistenti, che cadranno alla prima seria verifica dei fatti. Una verifica che a questo punto è necessario sia sollecitata".

commenti

Chiamamicittà - via Bonsi, 45 - - 0541 780332 - Fax 0541 784170 - info@chiamamicitta.net
Codice Fiscale-P.IVA 02 410 730 408 - Reg. Imprese Rimini n° 02 410 730 408 Capitale Sociale euro 35.000,00 i.v.
Copyright ©2013  - č