ARTICOLI IN ARCHIVIO

mer 27 mar 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Venerdì 29 marzo la festa Fuorikolle non sarà una normale festa, per quanto possa essere già ristretto tale concetto. Si festeggerà il cinquantesimo compleanno, ben cinquanta feste che nell'arco di sette anni circa rendono perpetuo il ritrovarsi per il pubblico giovane della provincia riminese e non solo. Come in ogni festa, l'apertura della serata è affidata alla musica dal vivo, per questa occasione a cura dei Time Out, tribute band 883. Successivamente, sei piste per ben trenta dj. Sono solo alcuni di quelli che durante gli anni si sono alternati dietro alle consolle col piacere di far ballare. Un aggettivo semplice da associare: una festa sempre "giovane". E' curioso sapere quindi che l'affezionato frequentatore, ironicamente ora con ben un quarto di secolo di età, possa sentirsi "vecchio". Nicola Martorella, più noto come Nico tra i locali a Rimini da lui curati (Kiosko, 365 ed altri), uno dei principali organizzatori, ci aiuta a comprendere come si sia concretizzata l'idea e successivamente sviluppata.
50° compleanno Fuorikolle. Quando e perché è nata?
"È nata alla fine dell'estate 2006 dall'idea di un gruppo di persone che già organizzava insieme feste, ma prevalentemente in estate. La prima Fuorikolle è datata 31 ottobre 2006 all'Ecu, dove è rimasta fino alla primavera del 2010 per poi essere trasferita al Rio Grande. Entrambi i locali si prestano per numero di sale, così da poter soddisfare con più generi musicali un numero molto ampio di giovani."

mer 27 mar 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Grande appuntamento con il pop italiano all'Adriatic Arena di Pesaro che ospita martedì 2 aprile Eros Ramazzotti in una tappa del suo nuovo tour.
Il cantante romano, che ha alle spalle quasi 30 anni di carriera e 55 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, è tornato sulle scene sul finire del 2012 con l'uscita dell'album "Noi", disco di inediti che segue di tre anni il suo ultimo lavoro "Ali e radici" e che ha scalato in breve tempo le classifiche di vendita. Il titolo dell'album non è casuale, la parola "noi" infatti è un filo conduttore che unisce tutti i brani e rafforza il concetto dell'insieme che si oppone alla solitudine.
Dopo i successi di vendita Eros ha dato il via al tour lo scorso 9 marzo a Torino con due date sold out (prima c'era stata la data zero di Mantova) cui hanno fatto seguito i cinque concerti in otto giorni al Forum di Assago di Milano. Tappa dopo tappa il 2 aprile Ramazzotti si fermerà a Pesaro per uno show che si preannuncia spettacolare, una vera festa della musica che vedrà sul palco oltre ad Eros anche 10 musicisti e coriste ed una scaletta che prevede i brani dell'ultimo disco (come il singolo di lancio "Un angelo disteso al sole") e i successi della decennale carriera a partire dalla storica "Terra Promessa".
La tappa pesarese non sarà l'ultima del tour che proseguirà poi tra Italia ed Europa (tra le altre date Monaco, Amsterdam, Parigi e Budapest) fino al 21 settembre per 47 concerti totali.

mer 13 mar 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Sabato 16 marzo torna al Velvet ‘Tropical Pizza' con Nikki di Radio Deejay, serata speciale nella quale suoneranno i Nobraino, altro esempio di band di notorietà nazionale con radici nel nostro territorio. I loro pezzi sono un ideale raccordo tra rock d'autore e ambientazioni indie-folk. I testi, in italiano, trattano la poesia con sano, nonché raffinato cinismo. Un esempio: "Uno strappo sulle ali, uno sguardo verso il sole, un bel bacio, un nodo in gola, bei sorrisi così. Una lotta a gonfie vele, tu m'hai rotto le parole e non ti capisco al volo se non voli con me. A ‘sto cuore muscoloso piace fare l'indifeso, ma ti spaccherebbe il muso e il silenzio sa che...sostenerti è la mia impresa, giorni neri, giorni rosa e il finale è una sorpresa che non voglio sapere." Questo è parte di "Film Muto", brano col quale han fatto anche la loro apparizione al Premio Tenco 2011. Samuele "il Vix", batterista della band, ma anche insegnante di Lettere "per conciliare i due impegni non dormo mai!" chiude l'intervista con uno splendido "W i Led Zeppelin". Ma andiamo per ordine.

C'è stato un momento in cui avete capito che Nobraino fosse un progetto in cui realmente credere?
"Il nostro percorso è stato talmente lungo, lento e tortuoso che non è mai stato possibile stabilire il momento esatto in cui dire "siamo sulla strada giusta"; siamo semplicemente sempre stati (con passione e ostinazione) sulla "strada", come stiamo ancora facendo, consapevoli che l'importante è camminare e non arrivare.

mer 13 mar 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

A stretto giro di qualche giorno si alterneranno a Cesena Max Gazzè e i Negrita, su due palcoscenici differenti. Sabato 16 marzo Gazzé sarà al Vidia. Reduce dalla partecipazione del recentissimo Sanremo 2013, è presumibile che il suo live avrà come baricentro il suo ultimo di otto album "Sotto casa", pubblicato esattamente solo un mese fa e contenente i due brani partecipanti alla kermesse nazionale. In poche settimane il disco è già un successo ed è arrivato tra i primi dieci cd più venduti in Italia. Al concerto del Vidia Gazzè darà sfogo al suo eclettismo, evidente anche grazie alle sue esperienze di conduttore radiofonico e anche di attore (ha partecipato al film "Basilicata Coast to Coast"). Si respireranno produzioni passate invece nell'appuntamento dei Negrita, con il loro "Unplugged 2013", tour acustico che passerà martedì 19 marzo al Teatro Bonci, dopo aver raccolto sold-out in tutta Italia già dalla prevendita. Per gli appassionati della band sarà piacevole ascoltare i classici cavalli di battaglia insieme ai brani dell'ultimo lavoro "Dannato vivere" e a canzoni che da anni non vengono eseguite dal vivo. Lo spettacolo, oltre a prevedere nuovi arrangiamenti, è rivisitato in chiave teatrale per uno spettacolo inedito e dal sound rinnovato, in una situazione intima e raccolta. Il cantante Paolo Bruni "Pau" sta manifestando attraverso i social network, l'entusiasmo di tutta la band durante queste date speciali.

mer 13 mar 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Il Lato Positivo" di David O. Russell con Jennifer Lawrence, Bradley Cooper, Robert De Niro, Julia Stiles, Chris Tucker

Adattamento cinematografico del best seller di Matthew Quick "L'orlo argenteo delle nuvole". Commedia sull'amore e sulle seconde occasioni della vita. Un film che cerca il perfetto equilibrio tra commedia e dramma e grazie anche alla forza d'urto di Jennifer Lawrence riesce a narrare la vita con tutte le sue amarezze e le sue verità.
Amaro.

"Spring Breakers - Una vacanza da sballo" di Harmony Korine con James Franco, Selena Gomez, Ashley Benson, Vanessa Anne Hudgens

Quattro studentesse sexy pensano di trovare i soldi per le loro vacanze di primavera rapinando un fast food. Ma questo è solo l'inizio...
Spring Breakers con la forma interpreta il contenuto, Korine utilizza una fascinazione visiva artificiale per scoprire i rituali dell'adolescenza americana odierna. Visionario e narcisista Korine o si ama o si odia.
Contemporaneo.

mer 13 mar 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Nell'ambito delle attività formative del Teatro Supercinema di Santarcangelo, Roberto Naccari terrà una serie di incontri alla scoperta del cinema, della sua storia, del suo linguaggio dal titolo "Capire il cinema. Introduzione al linguaggio e alla tecnica cinematografici". È già possibile iscriversi al seminario: sei appuntamenti dal 20 marzo al 24 aprile tutti i mercoledì dalle 21 alle 23 presso la sala Wenders del Teatro Supercinema. L'obiettivo, attraverso la visione e l'analisi di scene e sequenze, è introdurre alla comprensione del linguaggio cinematografico, della sua grammatica, degli aspetti tecnici e stilistici, prendendone in esame gli elementi strutturali: l'inquadratura, il movimento della macchina da presa, la fotografia, il montaggio, il sonoro. Il corso si rivolge a tutti gli appassionati che vogliano approfondire le loro conoscenze o dotarsi di ulteriori strumenti critici ma non richiede nessuna preparazione specifica. La sua caratteristica fondamentale è l'utilizzazione di un grandissimo quantitativo di supporti visivi perché, come afferma Naccari, «il cinema più che raccontato va visto e spiegato.» Ci si iscrive inviando una mail a corsi.naccari@gmail.com, oggetto "Iscrizione corso cinema Santarcangelo"o un fax allo 0541 620560. Il costo è di 60 euro.

mer 27 feb 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Luca Bergia, Cristiano Godano, Riccardo Tesio, ovvero l'essenza dei Marlene Kuntz al Bradipop di Bellaria sabato 9 marzo. Sarà un concerto inedito, confidenziale. Sul palco voce e chitarre per ripercorrere la loro produzione in modalità intima. Cristiano Godano ha voglia di sperimentare e mutare, si immerge in ciò che sente possa amare. Non si spaventa. Questo nuovissimo tour si chiama "Tre di tre". Mi sovviene il loro pezzo omonimo dell'album "Il Vile". Immagino che "Tre" in questo caso significhi "band a tre" ma gli chiedo direttamente conferma, non si sa mai che ci trascinino in un fantasioso ambiente di tentazioni.

Tre di tre. Uno stato come descritto nel vostro brano, tre sul palco o cos'altro?
"Tre sul palco, null'altro. Anche perché se vi portassimo lo stato descritto nel testo della canzone omonima... faremmo una cosa un po' troppo spinta e giocoforza censurabile."

Autore e cantante, docente, studioso, un'opera letteraria "I Vivi", scrivi su "Il Fatto Quotidiano". Quale è l'utilizzo che al momento stai amando della parola?
"Non c'è un ambito privilegiato rispetto un altro. Mi diverto sia a scrivere per il Fatto che per i testi del nostro nuovo disco, questi sono i due ambiti in cui mi sto esprimendo con la lingua scritta ufficiale. Non dimenticherei le mail, quando sono in vena possono tranquillamente trasformarsi in un pretesto per tenere vivace e creativo il mio approccio alla scrittura. La prosa (dunque, soprattutto, il blog sul Fatto) mi permette di imparare sempre più a controllare la mia esuberanza, che è a rischio di involuzione, per quanto non arriverò mai a rinunciare al mio modo di esprimermi, sicuramente non agile, non stringato, non semplice, non minimalista. E quant'altro. I testi, invece, mi permettono di evolvere nei confronti di un linguaggio al quale sono ormai avvezzo da otto dischi a questa parte. Sul blog del Fatto a volte ne approfitto per esprimere i miei stati d'animo, le mie convinzioni, i miei gusti, le mie letture, i miei ascolti: invito a farsi un giro lì ogni tanto. Tutto è archiviato cronologicamente e c'è modo di scoprirne un po' di più. So che è apprezzato da molti, spudoratamente non temo di consigliarne una visita."

mer 27 feb 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Dal 1997, da Forlì, i Blastema evolvono continuamente il proprio stato, nel tragitto verso prestigiosi palchi. SanRemo Rock, MEI di Faenza, Italia Wave Love Festival di Livorno, Heineken Jammin Festival, palchi del Woodstock 5 stelle di Beppe Grillo a Cesena e del concertone del Primo Maggio a Roma. Il loro ultimo album "Lo stato in cui sono stato" è prodotto da Dori Ghezzi e Luvi De Andrè per Nuvole Productions/Sony Music. Rock, melodia e introspezione, un disco che contiene anche "Dietro l'intima ragione", brano grazie al quale hanno partecipato all'appena passato Festival di Sanremo come finalisti nella Sezione Giovani. La band presenta il lavoro sul sito: "È lecito interrogarsi su quale sia questo stato. Lo stato interiore, dimesso e mai pienamente appagato? Lo stato sociale, sempre più scollato, precario, fragile? Lo stato "nazione", oramai sconsacrato da quegli stessi simboli che avrebbero dovuto garantirne la legittimità e il decoro? Lo stato dei fatti, degli accadimenti, delle cose, come declinazione d'esistenza appena trascorsa. Un liberato che guarda la cella ancora tiepida del proprio umano tepore." Sulle varie tipologie e significati di ‘stato', se ne potrebbero scrivere tomi interi. E' interessante come il loro stesso nome dia una indicazione cangiante: il significato da dizionario è "Tessuto embrionale non ancora differenziato, da cui si sviluppano gli organi sia vegetali sia animali." Lo stato dell'opera è che saranno in concerto giovedì 28 febbraio al Teatro Petrella di Longiano, per poi proseguire verso altre date nazionali.

Info www.teatropetrella.it / tel 0547/665113.

mer 27 feb 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Educazione Siberiana" di Gabriele Salvatores con Arnas Fedaravičius, Vilius Tumalavičius, Jonas Trukanas, John Malkovich

Ispirato all'omonimo romanzo di Nicolai Lilin, in cui l'autore racconta la sua infanzia e la sua adolescenza all'interno di una comunità di "Criminali Onesti" siberiani, il film racconta la storia di ragazzi che passano dall'infanzia all'adolescenza. L'"Educazione siberiana" è la fine di un mondo e un nuovo inizio, è anche un film importante per Salvatores che con un cast che comprende John Malkovich cerca di esportare il suo modo di fare cinema.

"La scelta di Barbara" di Christian Petzold con Nina Hoss, Ronald Zehrfeld, Rainer Bock

Germania Est, estate 1980, Barbara è un medico che viene trasferito per ragioni disciplinari in una località remota. Il suo amante, sta cercando di farla scappare. Ma incontra Andre, anche lui un medico trasferito per ragioni disciplinari, Barbara perde il controllo di tutto...
L'amore al di là del muro.

"Anija - La nave" di Roland Sejko

A marzo del 1991, all'orizzonte della costa Adriatica dell'Italia meridionale apparvero molte navi cariche di persone, inizia "l'esodo degli albanesi".
Sejko con questo documentario ricostruisce attentamente quanto avvenuto in Albania all'inizio degli anni '90. Si potrebbe anche chiamare alla ricerca della libertà.

mer 27 feb 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Ebbene sì l'attore/regista Ben Affleck è riuscito a soffiare la statuetta al veterano Spielberg. La notte degli oscar è stata il trionfo e la consacrazione da regista del bravo Affleck che porta a casa la statuetta come miglior film con il suo "Argo".
La sorpresa degli oscar 2013 è però il film del cinese Ang Lee "La vita di Pi" che garantisce al suo autore l'oscar per la miglior regia e colleziona il maggior numero di statuette ben quattro (fotografia, effetti speciali, colonna sonora).
Premio di consolazione per "Lincoln" con la vittoria di Daniel Day-Lewis, mentre fra le attrici hanno prevalso Jennifer Lawrence (Lato positivo) miglior attrice e Anne Hathaway (Les Miserables) per la miglio attrice non protagonista.
Apprendiamo con gioia la notizia dell'oscar a Tarantino per la sceneggiatura originale del suo "Django" e l'oscar per il miglior attore non protagonista Christoph Waltz. La star inglese Adele sbanca con la canzone del nuovo 007, mentre "Ribelle" vince fra i film d'animazione. Scontata l'affermazione di Haneke e del suo "Amour" quale miglior film straniero.
Sorpresa della serata il collegamento con la casa bianca dove Michelle Obama ha annunciato la vittoria di Ben Affleck. Appuntamento agli oscar 2014.
Buon cinema.

mer 27 feb 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Giovagnoli Luciano

Dai primi del mese prossimo, ritorna il jazz e la buona musica con una serie di interessanti appuntamenti in provincia e dintorni che proseguiranno, peraltro, tutta la primavera. Ma andiamo per ordine. Si inizia venerdì 1 marzo, ultimo concerto della rassegna ‘Riccione Inn Jazz', al Teatro del Mare di Riccione, con il gruppo napoletano Anima Nova Sextet che presenterà ‘Embora', il felicissimo esordio discografico nel quale classici della musica brasiliana e della canzone d'autore italiana vengono rivisitati dalla calda voce della cantante Gabriella Casciella con sonorità bossanova, jazz, samba, lounge e pop. Sabato 2 marzo, nell'ambito della quattordicesima edizione di Crossroads, al Teatro Comunale di Cesenatico, la cantante Barbara Casini ritorna alla musica brasiliana d'autore con il gruppo ‘Barato total' in un omaggio a Gilberto Gil. Assieme a Beppe Fornaroli alla chitarra e voce e a Sandro Gibellini alla chitarra, la cantante fiorentina ha raccolto una serie di brani inediti che mettono in luce le doti compositive del grande musicista brasiliano. Ancora, giovedì 7 marzo, al Teatro di Coriano, arriva l'Hammond Organ Trio di Gianni Giudici, indiscusso maestro italiano del mitico organo, con Alessandro Fariselli al sassofono, Max Ferri alla batteria e, ospite d'eccezione, la tromba di Fabrizio Bosso a riproporre ‘Hot interplay', dal progetto discografico realizzato insieme, tra blues, funky e jazz. Sempre dal programma di Crossroads 2013, ma per chi avrà voglia di spostarsi un pò più lontano, segnalo il concerto del trio di Tiziana Ghiglioni alla Sala del Carmine di Massa Lombarda.

mer 13 feb 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Saranno due weekend da segnare sull'agenda per gli amanti del rock/metal made in Italy che potranno gustarsi dal vivo due storici gruppi del Belpaese: il 16 e il 23 febbraio saliranno sul palco del Vidia, in rigoroso ordine cronologico, i Modena City Ramblers e i Linea 77.
Si parte dunque sabato 16 quando il club di Cesena ospiterà i Modena City Ramblers in tour promozionale per il loro tredicesimo album "Niente di nuovo sul fronte occidentale". Gli MCR hanno lavorato al nuovo progetto negli ultimi mesi dello scorso anno e ne è nato un disco di 18 brani che racconta il nostro Paese e ne esce un'immagine un po' malconcia dell'Italia, come già si può intuire dalla copertina in cui compare una dea della giustizia bendata solo da un occhio, chiaro riferimento alla corruzione presente in vari ambiti sociali.
Come sempre il live dei Modena sarà contraddistinto dall'energia rock e dagli spunti punk che trascineranno i fan tra i successi del passato e le ultime canzoni.

mer 13 feb 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Un artista senza confini, per gli amanti della profondità soul, del virtuosismo jazz, della ruvidezza rock blues intinta nella psichedelìa: Luca Sapio e la sua musica al nostro cospetto. In concerto sabato 23 febbraio nell'appuntamento Bradipop con Funk Rimini (info 377-9647434), sul palco con Christian Capiozzo e Mecco, in un ensemble complessivo di otto elementi. Il primo album, "Who knows", lo scorso anno ha vinto premi ed è finito dritto nella playlist del David Letterman Show grazie al singolo "How did we lose it". Thomas "TNT" Brenneck ne è il produttore. Il musicista newyorkese, noto per produzioni musicali di artisti come Mary J. Blige, St. Vincent e Amy Winehouse, ha intercettato l'italiano Sapio. Già voce e frontman nei Quintorigo per l'album "English Garden", metà del duo Black Friday, progetto condiviso con Adriano Viterbini dei Bud Spencer Blues Explosion, Sapio è ora immerso in questo suo percorso da solista, di cui ci racconta esperienze e stati d'animo, appena reduce da un recentissimo tour in Germania.

Dunque questa data a Bellaria è la prima dopo i tuoi live di fronte al pubblico tedesco. Le tue considerazioni sul pubblico italiano?
"Il pubblico italiano va conquistato con il classico "door to door". Il soul in Italia ha davvero pochissimi precedenti che si perdono nella notte dei tempi. Gli italiani non sono molto abituati a queste sonorità che vengono spesso attribuite erroneamente a tutto un altro circuito che poco ha a che fare con il soul e il blues. E' emblematico un documento RAI del 1971 di James Brown al palasport Bologna dove esegue una versione al fulmicotone di "Give it up or turn it loose" e il pubblico risponde applaudendo timidamente e soprattutto tutti restano inchiodati alle sedie e nessuno balla. Eppure gli italiani sono predisposti al "groove", lo vedo ai miei concerti, dove superato il primo impatto tutti iniziano a ballare e a muoversi."

 

mer 13 feb 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Promised Land" di Gus Van Sant con: Matt Damon, John Krasinski, Tim Guinee, Frances McDormand

Steve Butler arriva in una cittadina rurale assieme alla sua collega Sue. I due cercano di convincere con il denaro la popolazione locale, in grossa crisi economica, a firmare dei diritti alla perforazione delle loro proprietà. Frank Yates, un insegnante del luogo è deciso a combattere. Un film su commissione per Van Sant. Su richiesta di Damon si mette dietro la macchina da presa.
Lontano dai suoi temi il regista si limita a scrivere in bella copia.

"Pinocchio" di Enzo D'Alò 

Il classico della letteratura per l'infanzia italiano portato al cinema da Enzo D'Alò con un lavoro artigianale durato quasi dieci anni. Preziosa la collaborazione di Lucio Dalla alle musiche. Stile classico e poetico per una storia senza tempo.

"Noi siamo infinito" di Stephen Chbosky con: Emma Watson, Nina Dobrev, Paul Rudd, Logan Lerman, Kate Walsh

La storia di Charlie un adolescente particolare, timido e gentile. L'ingresso alle scuole superiori porta nella sua vita la sua prima festa, la prima rissa e la prima cotta...
Stephen Chbosky trova il budget per portare il suo romanzo (un cult fra i teenager americani) sullo schermo. Letterario e lontano dagli stereotipi adolescenziali è interpretato molto bene da un cast molto giovane.

mer 13 feb 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Dopo l'animata inaugurazione del 9 febbraio al Museo della Città di Rimini, prosegue fino al 3 marzo l'esposizione "Il Colore del Suono", con copertine di dischi 16, 45, 33 e 78 giri dalle collezioni Vivaldi, Bucciano, Garattoni, Pecci e Piscaglia. Un emozionante excursus nel mondo delle copertine discografiche dagli anni Trenta ad oggi, trasversalmente tra stili e generi, vero specchio di stretti rapporti tra pittura, fotografia, design, società, moda e costume. Dedicata a Mauro Varriale, è occasione speciale per immergersi nella Cover Art grazie alla quale è possibile "ricomporre l'iter di un'intera generazione, dei suoi gusti e delle sue aspirazioni" (B. Martinelli). Nella mostra, copertine con evidenti riferimenti a opere d'arte note, come Pollock in "Free Jazz" di Ornette Coleman, così come esemplari interessanti per foto, grafica ed inventiva. Corpus di base sono le copertine dei dischi 33 giri, integrato da numerose di dischi 45 giri, molte di notevole rarità e di non facile godibilità "dal vivo". Esposte anche le buste ed etichette dei dischi a 78 giri e qualche copertina di medio formato dei dischi a 16 giri. Ingresso libero. Info 329-1606272

mer 13 feb 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

"Io a Tonino lo chiamo Maestro" così ne parla Manu Chao, di questo zingaro musicale di passaggio in concerto a Rimini durante la serata Retropolis 2000 del Velvet. Tonino Carotone ha lasciato un segno indelebile con 'Me cago en el amor'. Il suo pregio va però al di là del successo di massa. Da Pamplona, Spagna, artista svincolato dai sistemi convenzionali del vivere la cultura e del vivere la vita, ha palesato amore per la musica italiana adottando, se pur con variazioni, look e cognomi di Renato Carosone e Fred Buscaglione. Suoi obiettivi sono anche sociali, sostenuti da ironia dissacrante e melting pot sonoro mediterraneo. Già solo i titoli dei suoi tre album ne tracciano il profilo: 1999 "Mondo Difficile" (nessuna opposizione a tale proposito); 2003 "Senza ritorno" (forse: ogni lasciata è persa?); 2008 "Ciao Mortali" (sì, forse è probabile di sì). Da queste premesse, chiacchiero con lui.

Sei riuscito a distillare una cultura anarchica con spirito mediterraneo. Progetti sui quali stai lavorando e forse presenterai a Rimini?
"Il ‘mare nostrum' è pieno di isole e culture simili, comuni, diverse e anche indipendenti, per quello è il più grande. Non annuncio niente però si vedranno cose nuove e in un futuro prossimo ancora di più. Lavoro sempre a progetti diversi e proprio in questo periodo lo sto facendo."

Da conoscitore della musica italiana, chi apprezzi attualmente?
"Sto studiando Giorgio Conte, credo che sia un grande anarchico musicale molto interessante."

mer 30 gen 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Appuntamento di rilevanza nazionale domenica 3 febbraio a Poggio Berni al Circolo dei Malfattori: sul palco Howe Gelb, padrino dell'alternative folk mondiale da decadi. Sebbene per gli appassionati romagnoli (e non) assistere ad un concerto di Gelb è stato attuabile in alcune passate edizioni del festival Strade Blu, non è mai prevedibile il set live che il musicista dell'Arizona plasmerà davanti ai presenti. Il suo ultimo album solista, "Snarl Some Piano", prosegue e chiude un ciclo di album in cui il pianoforte ne è il protagonista. Unico brano cantato da Gelb (e in un punto dell'album giusto per placare eventuali desideri sopraggiunti), "Better man". Ciò diversamente avviene nel suo album con i Giant Sand, ora denominati Giant Giant Sand grazie alla formazione allargata a ben dodici elementi: "Tucson" è una country rock opera in cui sotto traccia narra una storia di scoperta e trasformazione di un protagonista, attraverso lo strumento canzone su un'architettura di suoni e umori musicali di confine. Sul suo album solista, Gelb commenta che svolge la sua utile funzione di strumento per affrontare e fluidificare quando ci si trova in grovigli di traffico. 

mer 30 gen 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

L'occasione è il live del 9 febbraio dei Tre Allegri Ragazzi Morti (o TARM) a Ravenna. Enrico Molteni, bassista nel gruppo esclama: "Siamo contenti di suonare al Bronson, è un bello spazio gestito da appassionati di musica veri. Sarà una bella serata!". Non mancherà la presentazione del loro nuovo album, "Nel giardino dei fantasmi". E' il settimo del loro percorso, dribblando tra il rock'roll punk, le attuali sonorità folk "di una etnia immaginaria" e un personale cantautorato in lingua italiana, capace di affrontare con semplicità anche temi delicati, scomodi, specchio di problematicità generazionali e sociali. Ogni lavoro dei TARM attrae per le novità anche visive (immagini, disegni, foto), ulteriore output artistico. Assieme ai disegni di Davide Toffolo, leader della band (voce e chitarra) e al contempo tra i principali fumettisti in Italia, c'è la grafica di Alessandro Baronciani, dalla qui vicina Pesaro, entrambi autori di progetti di rilevanza nazionale. Non gli si può non voler bene ai TARM. Sono tre ragazzi morti ma allegri, oltremodo con un talento innato nell'essere vitali e generatori di iniziative. Parlare infatti in questo periodo de "La Tempesta", nel mondo musicale italiano neanche tanto underground, equivale ad un modello di come una idea di collettivo artistico, grazie a corrette scelte ed organizzazione, possa diventare una realtà stimata e propulsiva. Nel catalogo dell'etichetta si trovano Il Teatro degli Orrori, One dimensional man, Le luci della centrale elettrica, Giorgio Canali, Aucan, Pan del diavolo, solo per citarne alcuni. Il riferimento primario de "La Tempesta" è proprio Enrico, con cui converso e mi aggiorno sulla sua attuale "doppia vita".

mer 30 gen 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Captive" di Brillante Mendoza con Isabelle Huppert, Katherine Mulville 
Un film d'azione per l'ambizioso regista filippino. Non solo riflessione e intimismo ma anche azione e violenza. Da non perdere.

"Les Misérables" di Tom Hooper con Anne Hathaway, Amanda Seyfried, Hugh Jackman e Russell Crowe 
Un adattamento del musical teatrale di successo basato sul romanzo omonimo di Victor Hugo pubblicato nel 1862. Dopo il "Discorso del re" un altro centro per il regista Tom Hooper. Grandi attori e grandi costumi per una splendente trasposizione cinematografica.

"Operazione Zero Dark Thirty" di Kathryn Bigelow con Jessica Chastain, Scott Adkins, Mark Strong 
Le complesse operazioni che, una notte del maggio 2011, hanno portato il Team 6 dei Navy Seal statunitensi all'irruzione e all'uccisione del super ricercato Osama Bin Laden. La Bigelow picchia duro e non fa sconti. Un documento dei nostri tempi.

mer 30 gen 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Continuano le rassegne invernali che recuperano le pellicole degne di attenzione spesso fuori dai circuiti di distribuzione cinematografici.
Al borgo San Giuliano presso il cinema Tiberio l'appuntamento con il cineclub Notorius è sempre al giovedì. Il 31 Gennaio in cartellone troviamo "Molto forte incredibilmente vicino" di Stephen Daldry con Sandra Bullock e Tom Hanks. Tratto dal bel romanzo di Jonathan Safran Foer, la storia di Oskar l'undicenne protagonista è una storia di sopravvivenza e di scoperta nella New York post 11 settembre. Giovedì 7 febbraio "Le migliori cose del mondo" di Laìs Bodanzky una commedia, romanzo di formazione ambientata in Brasile.
Per la giornata della memoria all'interno del progetto "Credere, odiare, resistere: vivere sotto la dittatura fascista e nazista, 1922-1945" il 1 febbraio al Teatro degli Atti ad ingresso gratuito si potrà assistere al documentario di Marco Bertozzi "Profughi a cinecittà", presente in sala il regista. Alla cineteca di Rimini appuntamento con il maestro P.T.Anderson e il suo grandioso "The Master" ammirato a Venezia e con due incredibili interpretazioni quella di Joaquin Phoenix e di Philip Seymour Hoffman, sarà possibile vederlo nelle giornata di Mercoledì 31 Gennaio e nel successivo weekend.
Spostandoci a Bellaria segnalo il 7 febbraio la proiezione del capolavoro di Malick "The tree of life" al teatro degli amici di Bordonchio alle ore 21.

mer 16 gen 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Dopo l'eccellente rivisitazione di "Mistero Buffo" di Dario Fo, giovedì 23 gennaio ritorna Paolo Rossi al Teatro della Regina di Cattolica, con uno spettacolo teatrale totalmente nuovo "L'amore è un cane blu e la rivoluzione pure".
Un titolo ironico e sarcastico, sintesi del concept dell'opera, così come del processo stesso di scelta. Rossi racconta: "Visto che nei miei lavori ha sempre governato la troika attore - persona - personaggio, avrebbe potuto intitolarsi ‘L'uomo che amava le donne'. Oppure ‘L'uomo che non sapeva amare sia le donne che il suo partito'. Non sarebbe stato male ‘Autobiografia non autorizzata'. Perché no oppure ‘L'uomo che raccontava barzellette ai sassi' . Pensavo anche ‘Ti amo ma non sono d'accordo con quello che provo!'. O ‘Ma cos'è questa crisi?' sottotitolo ‘ho già i miei problemi'. ‘Donne contro donne'. ‘Uomini veri, ma in fuga'. Invece ... ‘L'amore è un cane blu' entrambi animali molto, ma molto difficili soltanto da immaginare". Si assisterà quindi alla storia di un uomo che di fronte allo sgretolarsi dei rapporti sentimentali e alla dispersione dei valori sociali e politici, decide di perdersi anche lui. Un percorso tra i monti e le rocce del Carso, con una particolarissima colonna sonora, liscio balcanico, curata da Emanuele Dell'Aquila e la band de I virtuosi del Carso. Alte probabilità che il pubblico venga trainato in questo Est geografico e musicale, attraverso la parola e i suoni, emozioni e comicità. Si scappa, apparentemente, ma in realtà "per non perdersi, il modo migliore è non sapere dove si sta andando".

mer 16 gen 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Sul palco del Velvet venerdì 18 gennaio per una serata "B-Side", tre acrobati psychorribili che con il delirio funesto infiniti lutti addussero ad individui privi di ritmo e di vita. Hanno ribaltato il sistema convenzionale di X-Factor qualche anno fa, dimostrando come il rockabilly sia "ever green", sempre-verde e, caso raro, come uscire immuni da probabili condizionamenti commercial-televisivi. Con un buon recente album omonimo uscito per la "Go Down Records", gli Horrible Porno Stuntmen sono a noi noti, essendo del riminese e per la carica di energia da assimilabile ad ogni loro live. Ma anche perché suonano da tanto, così da tanto da ingannare la percezione della loro età. "Sono giovane, ho 23 anni" dice Eugenio ovvero Felipe Ortega (o U Gene), voce e chitarra del trio.

Ne hai ancora di tempo allora!
"Sì, il tempo è dalla mia parte (ride). Ma ci sono anche tante persone che mi hanno aiutato e mi aiutano: i Mutoid, la band The Rock'n'Roll Kamikaze. Dopo la brutta perdita del sassofonista (ndr Guy Portoghese, giovane musicista barese scomparso lo scorso ottobre) mi han chiamato Andy (MacFarlane, Hormonauts), Nicolò e gli altri per collaborare. Mi hanno cresciuto loro, sono contentissimo."

Ho visto che ci sono dei cambiamenti negli Horrible Porno Stuntmen.
"Un cambio al contrabbasso. Christian è andato a vivere a Berlino. Max, veterano di vari gruppi rockabilly veneti, suona ora con noi. A marzo dello scorso anno è uscito il nostro album cui ha fatto seguito un'intera estate in tour."

 

mer 16 gen 2013 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Django Unchained" di Quentin Tarantino con Leonardo DiCaprio, Kerry Washington, Samuel L. Jackson, Sacha Baron Cohen, Kurt Russell, Christoph Waltz, Jamie Foxx

Schultz è sulle tracce degli assassini fratelli Brittle, e solo l'aiuto di Django lo porterà a riscuotere la taglia che pende sulle loro teste. Il poco ortodosso Schultz assolda Django con la promessa di donargli la libertà una volta catturati i Brittle.
Visto il successo la coppia parte alla ricerca dei criminali più ricercati del Sud. Tarantino rilancia il western alla sua maniera, guardando al Corbucci di Django e con l'innovazione del protagonista di colore.
Il vulcanico regista forse meno originale che in passato non delude comunque i suoi spettatori.

"Lincoln" di Steven Spielberg con Daniel Day-Lewis, Sally Field, Tommy Lee Jones 

Gli ultimi mesi della vita di Abraham Lincoln, sedicesimo Presidente degli Stati Uniti d'America, durante i quali viene abolita la schiavitù e gli Stati dell'Unione vincono la guerra civile che sta dilaniando la nazione. Tratto dal best-seller "Team of Rivals" di Doris Kerns Goodwin, il biopic di Spielberg sarà il sicuro protagonista alla notte degli oscar.
Per chi ama la storia e la magniloquenza al cinema.

mer 19 dic 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Aspettando l'esito della profezia Maya, se tutto dovesse andare per il verso giusto, dieci giorni dopo, tirato un bel sospiro di sollievo (...) ci ritroveremo a festeggiare lo scampato pericolo nella notte di Capodanno. 
Come sempre per l'ultimo dell'anno la Riviera si mette l'abito da festa e sono tanti gli eventi nei locali, tra cenoni, dj set, musica dal vivo, ospiti internazionali in discoteca e feste in piazza.
Per chi vuole sfidare il freddo e godersi lo show all'aperto l'appuntamento è in piazza Fellini a Rimini dove quest'anno sono protagonisti i due giudici di X Factor: Arisa (che aprirà la serata) ed Elio e le Storie Tese; a Riccione, che ha visto sfumare il troppo costoso sogno X Factor, saliranno sul palco i Joe Di Brutto per uno spettacolo all'insegna del seventies.
Per tutti gli altri l'elenco degli appuntamenti è infinito e per tutti i gusti, culinari e musicali. 
In centro a Rimini per esempio si accende come nelle migliori occasioni la zona Vecchia Pescheria/Cantinette con i locali già belli carichi dall'orario aperitivo, poi cenoni su prenotazione e musica per tutta la notte, al Road House si saluta l'arrivo del 2013 con la musica dal vivo dei Miami and the Groovers, al Velvet invece viene proposto il consueto format a basso costo con ingresso a 5 euro e la selezione musicale affidata a Thomas Balsamini, Lappa, Nizzo e Crimson. 

mer 19 dic 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Nell'anno peggiore come incassi per il cinema, il Natale prova con la varietà delle sue proposte a far ripartire il box office.
Sicuramente sarà un successo "Ralph Spaccatutto", un cartone animato in 3D di Rich Moore che in America ha avuto incassi incredibili. La Disney/Pixar ha fatto centro ancora una volta mescolando cinema e videogame. Restando nell'animazione per i più piccoli è in arrivo l'educativo "Sammy 2".
Passando alle proposte raffinate e d'autore citerei "La bottega dei suicidi" di Patrice Leconte (Il marito della parrucchiera) un cartone francese per adulti ambientato in una città dove il sole non splende mai e dove gli abitanti pensano solo al suicidio. 
Già uscito ma da non perdere "Moonrise Kingdom" di Wes Anderson, un altro tassello dell'estetica maniacale e imprevedibile del regista più stravagante del panorama contemporaneo. Segnalo poi la "Vita di Pi" il film in 3D di Ang Lee, tratto dal best-seller di Yann Martell, dove sarà interessante monitorare la capacità di Lee nel mescolare alto e basso, spettacolo e spiritualità. 
Ken Loach non ha bisogno di presentazioni, "La parte degli angeli" narra la storia di un ragazzo di Glasgow che, per uscire dalla povertà e dal crimine, decide di buttarsi nella produzione di whisky. Interessante anche "Love is all you need" di Susanne Bier con Pierce Brosnan, una commedia sentimentale che racconta molto bene le dinamiche della famiglia.

mer 19 dic 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Giovedì 20 dicembre, al Teatro del Mare, ritorna Riccione Inn Jazz nel tradizionale appuntamento natalizio (fuori abbonamento) con il gospel che quest'anno vede il ritorno in Riviera degli High Praise Gospel Singers, giovane quintetto che figura già tra le più prestigiose corali americane, guidato da Cedric Shannon Rives, enfant prodige del gospel, già ospite in Vaticano alla presenza di Papa Wojtyla, si sta imponendo all'attenzione del pubblico per le sue doti, oltre che di cantante, anche di compositore e attore di musical. Sarà accompagnato dalle inseparabili voci di Yolanda Quincella Marant, Emoni Sheree Wilkins, Emoni Scott Parker e Nikki Kanetra Ervin. Dopo la parentesi natalizia, Riccione Inn Jazz riprenderà, venerdì 25 gennaio, con Jam Jazz Soul Review, elettrizzante sestetto condotto dalla straordinaria vocalista Joyce Yuille e dal sassofonista Michael Rosen assieme a Gianni Giudici e al suo organo Hammond in un repertorio jazz, soul, blues e funky. Per finire, venerdì 1 marzo, il gruppo napoletano Anima Nova Sextet che presenterà "Embora", felicissimo esordio discografico dove classici della musica brasiliana e della canzone d'autore italiana vengono rivisitati con sonorità bossanova, jazz, samba, lounge e pop.

mer 19 dic 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Cesarini Simona

La Traviata di Giuseppe Verdi è l'opera lirica che inaugura il nuovo anno a Rimini. Quest'anno per la prima volta al Palacongressi martedì primo gennaio alle ore 17.30 e giovedì 3 gennaio alle ore 21. Sottotitolata per essere accessibile a tutti, l'opera verdiana su libretto di Francesco Maria Piave e la regia di Paolo Panizza, è promossa dal Coro Lirico Amintore Galli in collaborazione con il Comune di Rimini in occasione del bicentenario della nascita del maestro di Busseto che cade nel 2013. "E' un traguardo importante - afferma il Presidente del Coro, Claudia Corbelli-. Nonostante le difficoltà economiche attuali verrà presentato un lavoro significativo dal punto di vista artistico". Una rappresentazione all'insegna della tradizione proposta dal regista Panizza che torna a Rimini dopo l'Elisir d'Amore dello scorso anno. Costumi ottocenteschi dove il bianco regna sovrano. "In questo allestimento - annuncia Panizza - ho deciso di puntare molto sulla chiarezza dell'intreccio, sui rapporti estremamente attuali dei personaggi, nel pieno rispetto del libretto e della musica". L'assessore alla Cultura Massimo Pulini, anticipa che verrà allestita al Palacongressi un'anteprima della mostra di Antonio Pasoli, scenografo bolognese d'inizio Ottocento, che con il suo "alfabeto pittorico" influenzò fortemente l'opera lirica e lo stesso Verdi. In occasione dell'opera verrà infatti presentata al Palas la seconda tappa della mostra "Aspettando il Teatro Galli", un'esposizione itinerante dedicata alla vita musicale e alla ricostruzione del teatro Galli. Prevendita per la Traviata diretta dal maestro Matteo Salvemini presso gli uffici URP in piazza Cavour. Prezzi di 25, 35 e 45 euro.

mer 19 dic 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Nove anni senza un album, ma densi di musica ed esperienze. Poi, dal 24 agosto scorso, tutte le radio italiane hanno mandato continuamente in onda il singolo "Nata Ieri" che Tiziano ferro ha scritto per lei, Alice. 
Il nuovo album dell'artista forlivese è "Samara". Dopo il lancio radiofonico, ora tocca la tour. Che partirà da Rimini, il 5 gennaio al teatro Novelli, dopo il rinvio della data prefissata (8 dicembre).
L'album, prodotto da Steve Jansen, Francesco Messina e Marco Guarnerio, è pubblicato da Arecibo e distribuito da Artist First e Believe Digital. 
Una trappa importante nella quarantennale carriera di Carla Bissi, che l'ha condotta a collaborare con i più grandi musicisti italiani e stranieri: da Battiato a Finardi, da Peter Hammil a Phil Manzanera, da Paolo Fresu e Steve Jansen a Richard Barbieri (ex Japan), da Ivano Fossati a Stefan Waggershause.
Info e prevendita: Pulp-srl-Concerti.

mer 05 dic 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

"The King of National Guitar", Bob Brozman, è il più grande suonatore al mondo di chitarra resofonica, strumento metallico usato soprattutto nel blues del Delta del Mississippi e nella musica hawaiiana.
Votato come "Miglior chitarrista al mondo" dai lettori della rivista Guitar Player nel 2010, Brozman suonerà domenica 9 dicembre al Circolo dei Malfattori - Sala Diana di Poggio Berni. 
Brozman è anche antropologo, linguista e etnomusicista, instancabile studioso delle musiche tradizionali dell'Oceania, dell'Africa e delle Hawaii; ha collaborato con un numero impressionante di musicisti provenienti da differenti paesi ed è perennemente impegnato in tour intorno al mondo.
Durante i suoi concerti il coinvolgimento con il pubblico è totale, grazie al virtuosismo e alla capacità di far conoscere sonorità insolite, ma anche allo strepitoso senso dell'umorismo di cui è dotato il grande chitarrista.
Le dita del musicista si arrampicano in tutte le direzioni sulle corde della chitarra, fino ad ottenere un esito quasi ipnotizzante, tanto che il pubblico sospetta la presenza di qualche effetto elettronico, che in realtà nei suoi show non esiste.

mer 05 dic 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Ritorna a Rimini Filippo Graziani giovedì 6 dicembre con un concerto omaggio al padre Ivan all'interno dell'evento "Matrioška", un lungo weekend in cui moda, design, vintage, arredamento, musica, sapori, comunicazione, unicità, fantasia e scambio saranno gli ingredienti miscelati fino a domenica 8 dicembre, nel plesso del Teatro degli Atti. Le tre giornate presenteranno importanti collaborazioni artistiche, dj set e allestimenti pensati ad hoc per l'occasione. Coinvolti Luca Giovagnoli, Alexa Invrea, Gilberto Urbinati, Federico Galli e altri artisti riminesi assieme ad emergenti designers e progettisti provenienti da tutta la regione. La ricerca delle idee, della unicità spesso dettata dal concetto dell'artigianalità, ovvero il pezzo unico artistico, trasversalmente tra settori, un grande Negozio-Laboratorio itinerante. La musica live è per diversi aspetti così. E' sempre un pezzo unico. Tanti concerti in un unico tour non equivalgono al risultato finale di uno stesso identico concerto. L'occasione è quindi corretta per ritrovarmi a chiacchierare con Filippo, dopo qualche tempo dall'inizio del tour "Viaggi e intemperie". Alla mia domanda a mo' di citazione, quanto "pigro" fosse, risponde "Credeteci o no... non lo sono mai stato!". Crederci è facile. Assaggia la musica da sempre e quando esce con qualcosa di suo, colpisce nel segno. Come con il suo progetto rock "Carnera": nel 2008 ha pubblicato un EP e subito il respiro e i palchi sono stati di carattere internazionale.

Cosa sta accadendo nella tua vita artistica? 
"Tante cose, il tour continua a crescere e darmi molte soddisfazioni. Finalmente dopo tanto tempo sono riuscito a fare uscire "Tributo a Ivan Graziani" edito dalla Sony dove ho personalmente raccolto i cantautori e band italiane che preferisco per confrontarsi con il repertorio di mio padre, Marlene Kuntz, Marta sui tubi, Cristina Donà, Simone Cristicchi e tanti altri. In più è quasi pronto il mio primo disco in italiano, dopo l'esperienza in inglese dei "Carnera", che farò uscire in maniera totalmente indipendente."

 

mer 05 dic 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Cesarini Simona

Elio e le Storie Tese sul palco di piazzale Fellini la notte di San Silvestro a Rimini. Allo scoccar della mezzanotte, brindisi al 2013, seguito da fuochi pirotecnici sul mare. Questo l'evento di punta annunciato dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi, per traghettare riminesi e turisti verso il nuovo anno. Il "concertone" live ad ingresso gratuito del noto giurato di X Factor e della sua band rientra nella seconda edizione del "Capodanno più lungo del mondo": 130 eventi di cui 60 musicali spalmati dal primo dicembre al 6 gennaio. 
Dopo la Molo Street Parade, si consolida la collaborazione con il network 105, che comprende Virgin e Montecarlo, per promuovere il capodanno riminese sul web e via etere. In campo il club di prodotto Rimini Winter Hotel, con pacchetti turistici mirati. 
E il sindaco Gnassi può affermare: "Siamo gli unici ad offrire un mese di eventi destagionalizzati". Tra le iniziative un'anteprima mediatica rivolta alla stagione estiva: il videoclip promozionale "Save the date-Salva la data". Il sindaco rimarca il contributo dei borghi, comitati e associazioni nella promozione ed organizzazione del ricco calendario di eventi. Teatri, piazze, strade, intere zone e quartieri di Rimini verranno coinvolti dai festeggiamenti. Capodanni diffusi nel centro storico, apertura di spazi inediti la notte del 31 dicembre, cantieri culturali come il foyer del teatro Galli con Cabiria Happy House firmata NicoNote Dream Action e il Cinema Fulgor con musica e frammenti di sogno felliniani. Sempre nel centro storico nel cantiere dell'ala moderna del museo della Città in programma il party Riviera Club Culture con le atmosfere e la musica a cavallo fra gli anni'80 e '90.

mer 05 dic 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Le 5 leggende (3D)" di Peter Ramsey - William Joyce

È la storia di un gruppo di eroi ben conosciuti tra i bambini, Babbo Natale, il Coniglio Pasquale, la Fatina dei Denti; ognuno con dei poteri straordinari. Quando l'Uomo Nero, lancia il guanto di sfida per conquistare il mondo, i Guardiani devono unire le loro forze per proteggere le speranze, le fantasie dei bambini di tutto il mondo.
La Dreamwork, che con "Dragon Trainer" ci aveva regalato un piccolo gioiello ricco di epica e avventura, ora ci riprova e assottiglia sempre di più la distanza con l'animazione geniale di casa Pixar.
Per sognatori di tutte le età.

"Moonrise Kingdom" di Wes Anderson con Edward Norton, Bruce Willis, Bill Murray , Tilda Swinton, Frances McDormand, Harvey Keitel

Estate 1965. In un'isola al largo delle coste del New England, due dodicenni si innamorano, stringono un patto segreto e fuggono insieme nella foresta... La critica sarà divisa come al solito al cospetto del genio di Wes Anderson, voi non leggete nulla e andate a vedere questo ennesimo viaggio nella vita e nella fantasia. Per chi non ha paura della libertà.

"Grandi speranze" di Mike Newell con Helena Bonham Carter, Ralph Fiennes, Jeremy Irvine

In occasione del bicentenario della nascita di Charles Dickens, il Maestro Mike Newell riporta al cinema un celebre classico "Grandi speranze". Il giovane orfano Pip si riscatta dalle sue umili origini, grazie ad un misterioso benefattore. Un grande cast, un libro meravigliosamente classico, un bravo regista, sarà un buon film? Certamente Dickens e il Natale sono un binomio indissolubile. Per romantici sentimentali.

mer 21 nov 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Il suo nuovo frutto musicale era sbocciato questa estate. Con "Rebetiko Gymnastas", ha voluto confermare ancora una volta di essere un "Rebeta": lui stesso spiega che il termine "viene dal turco "rebet", ribelle, colui che meno si tira indietro quando le città vanno a fuoco. Il rebetiko è musica nata da una catastrofe, da una grande crisi e da una colossale migrazione. Da allora ha sempre avuto un contenuto eversivo, ha portato in sé il cromosoma della ribellione, della rivolta individuale". Ogni lavoro di Vinicio Capossela non può che essere una sorpresa, spesso anche una corsa affannosa per documentarsi sul nuovo contenuto. E' impressionante quanto sia ‘popolare', pur di fronte a tanta minuziosità nella ricerca. Questo è il suo bello. Non tante ore fa, chiacchieravo con una ragazza che esclamava "Ah Vinicio!": la parte romantica di Vinicio. Mentre io intercetto la sua parte ferocemente dotta. Di fronte ad un tale enorme ‘ruminante' culturale, una intervista è ostica. Le esigenze di approfondimento non si esauriscono in poco tempo e spazio. Ne faccio di necessità virtù e se ne riportano note e concetti e idee in questa conversazione.

mer 21 nov 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

 

Weekend all'insegna del pop in arrivo con tre concerti a Rimini, Forlì e Pesaro che vedono protagonisti tre grandi artisti del panorama nazionale.
Si parte venerdì 23 al 105 Stadium dove tornano i Pooh in una tappa del loro "Opera seconda tour". Sul palco del palazzo riminese Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian saranno affiancati dall'Ensemble Symphony Orchestra diretta dal maestro Giacomo Loprieno che contribuirà a dare un gusto ancora più intenso ai grandi successi di questo gruppo senza età.
La sera successiva l'appuntamento con la musica live è al Palafiera di Forlì per il concerto di Biagio Antonacci che torna in Romagna per "Biagio Live" in cui propone i suoi successi del passato mixati alle hit dell'ultimo album "Sapessi dire no", disco rimasto per dodici settimane ai primi posti delle classifiche di vendita. 
Il weekend di concerti si chiude domenica 25 al Palafiera di Pesaro con un appuntamento dedicato ad un pubblico più giovane: sul palco sale l'idolo dei teenager Emma Marrone. La giovane cantante fiorentina dopo il successo ottenuto in tv e quello al Festival di Sanremo sta proseguendo alla grande la sua carriera e a Pesaro proporrà i brandi dell'ultimo "Sarò libera".

 

mer 21 nov 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Dracula 3D" di Dario Argento con Rutger Hauer, Asia Argento - Thomas Kretschmann, Marta Gastini, Morgane Slemp 
In Transylvania, nella zona dei Carpazi, arriva il giovane bibliotecario Jonathan Harker chiamato dal conte Dracula. L'uomo scopre subito di essere finito in un castello sinistro e pericoloso.
Dario Argento con un occhio al mercato internazionale porta il 3D nell'horror italiano, le atmosfere di "profondo rosso" o "quattro mosche di velluto grigio" sono ormai un pallido ricordo. Banale.

"Il sospetto" di Thomas Vinterberg con Mads Mikkelsen, Alexandra Rapapor, Thomas Bo Larse, Anne Louise Hassing
Lucas è un maestro d'asilo in un piccolo paese della Danimarca. La bambina del suo miglior amico racconta una bugia, Lucas diventa una vittima.
Vinterberg che abbiamo conosciuto con il crudele "Festen" nel 1998 è un abile regista e mantiene un livello qualitativo alto anche in questa quinta pellicola passata a Cannes. In questa caccia alle streghe in nome dell'intolleranza il film appassiona raccontando una perdita dell'innocenza. Prezioso.

mer 07 nov 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

"Credo che ‘Il Tour dei miei sogni' sarebbe stato un buon titolo". 
Cesare Cremonini ha definito la sua tournèe con queste parole dopo lo strepitoso successo riscontrato nelle prime date. Per lui che dai palazzetti era partito - con i Lunapòp - tornare a suonare davanti a folle così numerose e totalmente rapite dalle sue canzoni è davvero un sogno diventato realtà. Dopo il sold out del 26 ottobre al Palaolimpico di Torino, il 27 erano in diecimila al Forum di Assago per cantare le sue canzoni e nelle altre date pochi meno, per la tappa romagnola al 105 Stadium di Rimini (sabato 10 novembre) ci si prepara al tutto esaurito.
"La teoria dei colori tour 2012" è uno show che ripercorre tutta la carriera di Cremonini, un cammino iniziato circa dieci anni fa.
Venticinque i brani che Cesare presenta in tour, con tutte le hit dei primi tre album solisti, un paio di brani dei Lunapòp, e gran parte delle canzoni dell'ultimo "La teoria dei colori", il quarto lavoro, piacevolmente sorprendente, che esce a distanza di dieci anni esatti dall'annuncio dello scioglimento dei Lunapòp e che conferma come Cremonini in questi anni sia maturato e non abbia paura di rischiare accomodandosi su brani di sicura presa commerciale. 
Il cantautore emiliano prova a sperimentare, con sfumature diverse della sua musica e della sua voce e ci riesce brillantemente. 

mer 24 ott 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Zucche, feste in maschera, party a tema e horror in tutte le salse: si avvicina Halloween e i locali della Riviera si preparano anche quest'anno ad una notte terribile.
Mercoledì 31 ottobre l'agenda si fa tenebrosa a partire dal Road House di Rimini dove è protagonista la musica dal vivo dei Maestro che rivisitano in chiave rock brani di ogni stile ed epoca, al Barge va invece in scena la Horror Night e salgono sul palco The Good Stuff per un live che dà il via ad una lunga notte a tema, suoni metal al Dylan Dog con gli Invaders, al Life torna il party "La Rivoluzione dei Mostri" e la selezione musicale è affidata a Revivalbros e Blach Dahlia. Halloween latino al Tre Stelle di Santarcangelo con la festa organizzata dagli staff Little Italy e Gran Caribe (musica by Romoletto, Polin, Catalini e Nunez), al Rio Grande di Igea Marina appuntamento con la festa Fuori Kolle in edizione speciale Halloween: l'apertura è affidata al concerto dei Jovanotte (tributo a Lorenzo) poi spazio al sound rock, pop, afro e reggae nelle cinque sale con i dj storici della festa.
Luci accese anche al Velvet mercoledì 31 per la decima edizione della festa in maschera From Dusk Till Dawn e quest'anno gli special guest della serata saranno Tito e Tarantula per il loro show tra hard rock e ironia, poi si prosegue con il dj set di Elio, Lappa e Accio, al Barafonda di San Giuliano per il Red HalloWine Party gira i dischi Davide Nicolò, Radio Studio + è protagonista alla festa del Frontemare (dj Alex e Walter Massa). A Riccione si festeggia Halloween al Quentin Pub e anche qua sarà protagonista la musica dal vivo con la performance dei Gangster che ripropongono le colonne sonore dei film di Quentin Tarantino e dei polizieschi anni '70, alla Baia Imperiale invece il Terror Party è affiancato all'afro raduno e nelle quattro sale si balla dalla afro alla house passando per le radio hits.

mer 24 ott 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

A novembre torna l'appuntamento con Amarcort Film Festival, uno spazio dedicato a giovani registi e produzioni indipendenti promosso da SMArt Academy e patrocinato da Provincia e Comune di Rimini, Fondazione Fellini, Cineteca di Rimini.

Nei primi tre giorni di novembre (confermato lo spostamento autunnale), al Teatro degli Atti, assisteremo alle proiezioni di cortometraggi e alla esposizione di fotografie in concorso nelle quattro sezioni del festival: Amarcort (sezione principale cortometraggi), Gradisca (sezione cortometraggi sotto i 4 minuti), Fulgor (sezione cortometraggi autori locali), Paparazzo (sezione fotografica con tema "Ritratti Felliniani" e tema libero).
La selezione ha pescato in tutto il mondo: Italia, Francia, Germania, Spagna, Inghilterra, Svizzera e Arabia sono i paesi di provenienza delle 500 opere spedite. 
Il corto vincitore da quest'anno parteciperà di diritto al "Premio regione Emilia-Romagna" che si svolgerà all'Ozu Film Festival di Sassuolo (MO).
Ospite d'eccezione sarà Sergio Forconi, affermato attore di teatro e cinema, che ha collaborato con tutti i maggiori comici toscani (Roberto Benigni in "Berlinguer ti voglio bene", Francesco Nuti in "Madonna che silenzio c'è stasera", Leonardo Pieraccioni ne "Il ciclone"), affiancato da Edo Tagliavini (regista affermato e pluripremiato), Marco Leonetti (Cineteca di Rimini), Francesca Fabbri Fellini (delegata per la menzione Fellini). 
Presidente di giuria sarà Gianfranco Miro Gori (organizzatore e direttore di festival internazionali), le fotografie in gara saranno invece giudicate da Marco Sensoli (fotografo e docente di fotografia).

mer 24 ott 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Giovagnoli Luciano

Con il concerto di Flavio Boltro e il suo quintetto prende il via venerdì 26 ottobre al Teatro del Mare di Riccione la terza edizione di Riccione inn Jazz: cinque appuntamenti con il jazz inseriti nel ricco cartellone della stagione teatrale (www.teatrodelmare.org) affidata alla direzione artistica della Compagnia Fratelli di Taglia. Il trombettista torinese, ormai protagonista indiscusso della nuova scena jazz europea, ritorna a Riccione con "Joyful", il suo ultimo progetto discografico, accompagnato da Pietro Lusso al piano, Rosario Giuliani al sassofono, Dario Deidda al basso e Marco Valeri alla batteria. La rassegna prosegue venerdì 30 novembre con la consueta serata intitolata Vita Inn Jazz che consegnerà il premio alla carriera a Enrico Intra, pianista, compositore, arrangiatore e direttore d'orchestra tra i più importanti nella storia del jazz europeo, che si esibirà in trio con il giovane talento Mattia Cigalini al sassofono e Paolino Dalla Porta al contrabbasso. Giovedì 20 dicembre torna invece l'ormai tradizionale appuntamento natalizio con il gospel di Cedric Shannon & High Praise Gospel Singers, giovane sestetto che figura già tra le più prestigiose corali americane. Si riprenderà venerdì 25 gennaio con Jam Jazz Soul Review, elettrizzante sestetto condotto dalla straordinaria vocalista Joyce Yuille e dal sassofonista Michael Rosen. I due musicisti di origini newyorkesi proporranno black music attraverso un repertorio jazz, soul, blues e funky.

mer 24 ott 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Amour" di Michael Haneke con Isabelle Huppert, Jean-Louis Trintignant, William Shimell 
Georges e Anne sono due insegnanti di musica in pensione. La figlia della coppia vive all'estero con la famiglia. Un giorno, Anne viene colpita da un ictus.
Haneke racconta la vecchiaia e la malattia nel suo stile, senza ipocrisie e senza perdonare nulla allo spettatore. Con la solita precisione del racconto il cinema di Haneke cerca la verità oltre allo sguardo.
Non per tutti.

mer 24 ott 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Prosegue il fortunato tour 2012 "Noi siamo il club" dei Club Dogo, il trio rap che ha sempre dato voce a una generazione, come un megafono in grado di amplificare i vizi e i mali della società. A giugno è uscito il loro sesto album, "Noi siamo il club", un successo arricchito da numerose collaborazioni, dallo scrittore Carlo Lucarelli a Marracash, Ensi, J-Ax, Zuli, Vacca, Datura e Giuliano Palma. Un lavoro che oggi è frutto di una maturità artistica che riesce a raggiungere il grande pubblico, con un singolo di successo come "Chissenefrega (In discoteca)", diventato uno dei tormentoni dell'estate 2012.

mer 10 ott 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Un rischioso Progetto a chiusura di Smiting Festival 2012, omaggio a un grande Album: spiegare l'album KID A dei Radiohead, processi e contenuti che hanno portato alla sua realizzazione nel 2000. Una staffetta di creatività che parte proprio dai brani dei Radiohead, fino a Angela Baraldi, Barbara Cavaleri, Cesare Malfatti (già La Crus), Corrado Nuccini e Emanuele Reverberi (Giardini di Mirò), Edoardo Marraffa, Marco Parente, Mauro Orsi, Mirko Sabatini, port-royal, Teodoro Bonci del Bene, Vincenzo Vasi, Mabel Morri, Alessia Travaglini, Giorgia Berardinelli. Tra i molti contributi da annunciare, anche Cristiano Godano. Ecco a confronto Marco Parente, Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò e Attilio Bruzzone, membro fondatore dei port-royal.
Una tua libera definizione dello spettacolo ‘A KID A'.
Parente "Non posso dire cos'è ma sperare ciò che sarà: una onesta rappresentazione di un disco che si avvicina più a un'opera d'arte contemporanea che a un lavoro musicale. Ma questo dipenderà molto di più dai registi e ideatori che da noi musicisti. Se penso al bel ricordo dell'esperimento precedente sulle Murder Ballads di Cave, non vedo perché non essere ottimisti e fiduciosi".
Nuccini "Un'ambiziosa rilettura di un disco che fa dell'ambizione il suo stile".
Bruzzone "Un'occasione per mettersi in gioco: il confronto con un gruppo leggendario (che pure non sono né fonte d'ispirazione né uno dei nostri gruppi preferiti), è un'opportunità per crescere artisticamente".

mer 10 ott 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

Non è detto che, con l'arrivare dell'autunno, a Rimini si sia costretti a restare in casa o a lasciarsi prendere dallo sconforto per non sapere dove ascoltare buona musica dal vivo.
Un club dedicato rigorosamente alla musica live, sorto dagli sforzi congiunti di Anomaolus Party, ALTernative e Velvet Club & Factory, è nato all'interno della sala grande del Velvet e si chiama BSide.
Il locale presenterà spazi rivisitati con lo scopo di rendere migliore possibile l'accoglienza e l'ascolto, due venerdì al mese, di concerti di grandi band dal vivo.
"Vogliamo che chi ama la musica live trovi un posto appositamente pensato per questo" spiegano gli organizzatori.
Attraverso l'esperienza accumulata nel tempo dai tre soggetti promotori, BSide si propone di portare sul palco nomi importanti e band affermate.
Non a caso l'appuntamento che inaugurerà l'apertura del locale il 26 ottobre anticipa già la volontà di accogliere ottima musica, energica e vitale ospitando l'incredibile duo dei Bud Spencer Blues Explosion.
Dopo ogni concerto la notte prosegue con una selezione di musica raffinata e potente: dall'alternative rock alla new wave, dal grunge all'indie, con grandi ospiti alla consolle.
"L'idea è quella di coniugare la passione di tanti artisti e musicisti con quella di chi vuole uscire di casa con il desiderio di ascoltare qualcosa di nuovo: la stessa voglia di poter partecipare a un progetto originale, vivo, dedicato alla musica".

mer 10 ott 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Tempo d'autunno e ripartono finalmente le rassegne cinematografiche al cinema Tiberio, l'unica monosala cinematografica digitale nel centro storico di Rimini.
Il programma, che prevede come al solito anche opere liriche in diretta e differita, è molto ricco e include nella serata del giovedì il cinema d'autore. Si comincia giovedì 11 ottobre con "Cosa piove dal cielo?" una bizzarra e surreale commedia argentina, dove si vedono volare anche delle mucche, con una grande scoperta: il protagonista Ricardo Darìn. Si prosegue poi giovedì 18 ottobre con il toccante "Silent Souls" di Aleksei Fedorchenko, una pellicola poetica e nostalgica.
Il 25 ottobre troviamo in cartellone "Cena tra amici" di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte, una commedia teatrale francese con un cast brillante.
Giovedì 1 novembre "Polisse" di Maïwenn Le Besco, un film premiatissimo in Francia e poco visto in Italia. La dura e drammatica vita quotidiana della squadra parigina dell'Unità di Protezione dell'Infanzia. Chiuderei questa prima parte autoriale con uno dei film italiani più in vista degli ultimi mesi, "L'estate di Giacomo", che sarà presentato con la presenza del regista Alessandro Comodin, mercoledì 25 ottobre: un piccolo film per una nouvelle vague italiana vicina alla sensibilità per le piccole cose e per i sentimenti del cinema francese. Il regista mostra un notevole talento nell'accompagnare i suoi protagonisti attraverso una riscoperta della vita. Da non perdere.

mer 10 ott 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Tempo d'autunno e ripartono finalmente le rassegne cinematografiche al cinema Tiberio, l'unica monosala cinematografica digitale nel centro storico di Rimini.
Il programma, che prevede come al solito anche opere liriche in diretta e differita, è molto ricco e include nella serata del giovedì il cinema d'autore. Si comincia giovedì 11 ottobre con "Cosa piove dal cielo?" una bizzarra e surreale commedia argentina, dove si vedono volare anche delle mucche, con una grande scoperta: il protagonista Ricardo Darìn. Si prosegue poi giovedì 18 ottobre con il toccante "Silent Souls" di Aleksei Fedorchenko, una pellicola poetica e nostalgica.
Il 25 ottobre troviamo in cartellone "Cena tra amici" di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte, una commedia teatrale francese con un cast brillante.
Giovedì 1 novembre "Polisse" di Maïwenn Le Besco, un film premiatissimo in Francia e poco visto in Italia. La dura e drammatica vita quotidiana della squadra parigina dell'Unità di Protezione dell'Infanzia. Chiuderei questa prima parte autoriale con uno dei film italiani più in vista degli ultimi mesi, "L'estate di Giacomo", che sarà presentato con la presenza del regista Alessandro Comodin, mercoledì 25 ottobre: un piccolo film per una nouvelle vague italiana vicina alla sensibilità per le piccole cose e per i sentimenti del cinema francese. Il regista mostra un notevole talento nell'accompagnare i suoi protagonisti attraverso una riscoperta della vita. Da non perdere.

mer 10 ott 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Un sapore di ruggine e ossa" di Jacques Audiard con Marion Cotillard, Matthias Schoenaerts, Bouli Lanners

Basato sulla raccolta di racconti di Craig Davidson "Ruggine e ossa" narra la storia d'amore tra Stephanie, istruttrice di orche che perde le gambe dopo un incidente durante uno spettacolo, e un pugile.
Chi ha visto il precedente film di Audiard "il profeta" correrà sicuramente nei cinema e ritroverà la potenza della messa in scena capace di navigare tra la poesia e lo squallore in bilico su un mondo che muta continuamente.

"Killer Joe" di William Friedkin con Matthew McConaughey, Emile Hirsch, Thomas Haden

Quando lo spacciatore ventiduenne Chris scopre che sua madre ha fatto sparire la sua scorta di droga, deve trovare al più presto seimila dollari o verrà eliminato dai suoi fornitori. Disperato, il ragazzo si rivolge a Killer Joe per far eliminare la madre e riscuotere la sua polizza sulla vita...Friedkin il maestro cuce un personaggio sulla pelle di McConaughey. Riempie l'inferno del Texas con il suo humour nero e con una violenza cupa e senza speranza.

"On the Road" di Walter Salles con Sam Riley, Kristen Stewart, Kirsten Dunst, Viggo Mortensen

Adattamento cinematografico del romanzo di culto di Jack Kerouac del 1957. Un diario privato che racconta la ribellione di un epoca e di una generazione. Forse era impossibile raccontare un romanzo come "on the road" e tanti in passato hanno rinunciato all'operazione. Salles si dilunga perde forse la magia dei due protagonisti.

mer 26 set 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Un festival dei festival, il più grande raduno nazionale della musica emergente: il nuovo Meeting degli Indipendenti diventa Mei Supersound ed è pronto a scattare il 28 settembre a Faenza (fino al 30). Ad aprire la tre giorni il 28 settembre al Tek, saranno i Nobraino che proporranno un concerto unico, composto unicamente da inediti mai suonati prima che, con l'aiuto del pubblico, testeranno il live per creare la tracklist del loro quinto disco in uscita. Sabato 29 settembre invece all'Infantini Cafe' in Corso Mazzini (ore 16) Marina Rei presenta il suo nuovo album "La conseguenza naturale dell'errore" mentre in Piazza del Popolo, nell'ambito della Notte Bianca del Mei "Ancora in Piedi", il concerto di Paolo Belli e i suoi giovani artisti emiliani (Piotta & Le Braghe Corte, Sergio Sgrilli ecc) per le popolazioni terremotate dell'Emilia; al teatro Masini i live dei vincitori della Targa Giovani Mei con Foxhound, della Rete dei Festival e dell'Indie Music Like. Saranno protagonisti anche Checco Zalone con Ivano Marescotti, Cristina Donà, Zibba, Maria Antonietta, Lo Stato Sociale, M+A, e poi Marco Guazzone, Lava Lava Love, Nuju, Gianluca De Rubertis - Il Genio e tanti altri. Nella stessa serata il "Live Set per la Notte Bianca del Mei" sarà un momento dedicato all'ascolto delle nuove proposte musicali dei pescaresi Guna (gli ex Giuliodorme) e Orlando Ef, dei genovesi Magellano, fino ad arrivare a Francesco Zampaglione e Roberto Angelini e al progetto The Alvarius. 

mer 26 set 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Dopo ventidue date già all'attivo UNICA tour approda anche a Rimini, il 6 ottobre al 105 Stadium, penultima tappa del viaggio musicale 2012 di Antonello Venditti. Il live, tagliato su misura sui nuovi brani dell'album "Unica" uscito a novembre 2011, prevede un tuffo nel passato che rende omaggio ai suoi quarant'anni di carriera. Impossibile per Venditti lasciare fuori dai suoi concerti i classici che sono entrati di diritto nella storia della musica, sul palco riminese i pezzi di oggi e quelli del passato saranno accostati e uniti dal suono attuale, decisamente rock, grazie ad una band energica e a due batterie.

mer 26 set 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Giovagnoli Luciano

Anche quest'anno, a chiusura della stagione estiva, torna il tradizionale appuntamento con ‘Rimini Jazz'! Il festival, dedicato al jazz delle origini, quello che nacque nei locali della vecchia New Orleans, giunto alla sua dodicesima edizione grazie alla passione dell'Associazione Culturale Riminese Amici del Jazz in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e la Camera di Commercio di Rimini, il patrocinio del Comune e della Provincia di Rimini e il sostegno di alcuni privati. Tre serate al Teatro Novelli, dal 28 al 30 settembre, per ricreare l'atmosfera magica dell'America di quegli anni lontani, dai ruggenti Anni Venti all'era dello swing. A inaugurare il festival, venerdì 28, sarà la riminesissima Ambassador Band, che si proporrà con un repertorio tra dixieland e melodie anteguerra in un'esibizione perfettamente calata nello stile dell'epoca sia a livello strumentale che iconografico. Ospite speciale, il clarinettista Luca Velotti già noto per la sua collaborazione con Paolo Conte. La Ambassador Band sarà preceduta da una breve esibizione della Mondaino Young Orchestra, probabilmente la più giovane orchestra di jazz tradizionale d'Europa! 

mer 26 set 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Reality" di Matteo Garrone con Claudia Gerini, Ciro Petrone, Loredana Simioli, Aniello Arena 
Un pescivendolo di 30 anni, appassionato di tv e reality, inizia a comportarsi nella vita quotidiana come un concorrente del Grande Fratello...
Garrone cambia con questa commedia sociale che racconta il dramma di una nazione anestetizzata dalla cattiva televisione. Un film che piace molto all'estero, credo piacerà meno in Italia anche perché ci chiede uno sforzo di autocoscienza difficile.

mer 12 set 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

"Come on and take your best shot, let me see what you got". È questa la frase - simbolo scelta dagli organizzatori della 14ma edizione del Glory Days in Rimini. Un invito esplicito a tirare fuori il meglio di sé e mettersi in gioco. Un invito che la musica di Bruce Springsteen ha sempre lanciato, anche quest'anno con un nuovo disco ("Wrecking Ball") e un tour europeo che l'ha riconfermato il più degno erede rocker della sua generazione. Ogni concerto aveva una durata di oltre tre ore e molti ancora hanno negli occhi e nelle ossa il ricordo della data di Firenze, dove il Boss sfidava la pioggia battente assieme al numeroso pubblico. Chi ha partecipato alle scorse edizioni del Glory Days conosce benissimo l'atmosfera che si vive. Non solo grandi band e interpreti, ma una comunanza di spiriti liberi, un ritrovare vecchi compagni di strada, condividere emozioni fra gente vicina e lontana. Questa edizione si spalma in quattro diverse location. Si comincia mercoledì 26 settembre al Circolo Milleluci con una vera lezione "Rock'n'roll high school" curata da Luigi Bertaccini accompagnato da Gabriele Valentini ai video, con interventi live acustici di Lorenzo Semprini e Enrico Gardini. Giovedì 27 il primo assaggio live della rassegna curata dai Nashville Trio, una delle band più promettenti e valide del panorama riminese, che si altereranno insieme a Hans Ludvigsson, rocker di razza proveniente dalla Svezia. Venerdì 28 si scaldano i motori del rock'n'roll - stavolta si fa sul serio - e come gli scorsi anni la location dei concerti più accessi sarà il Rockisland. Si comincia con Cesare Carugi, cantautore toscano, dopodiché saliranno sul palco i Miami & the Groovers, impegnati quest'anno nel tour promozionale del loro ultimo lavoro "Good Things" fino alla conclusione affidata ai The Essential Band, gruppo campano che pesca nel numeroso repertorio del Boss. Sabato 29, come da tradizione, ci sarà la serata clou. Si comincia presto, alle 10.30, con la partita in spiaggia.

mer 12 set 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Dopo le prime avvisaglie (l'8 settembre si è battagliato con i cuscini) e qualche scintilla e anticipazione a Cartoon Club e Nott'Arte a San Marino, nella provincia di Rimini sta per impazzare lo Smiting® Festival, ideato da Marta Ileana Tomasicchio e sostenuto da un gran nutrito Comitato Artistico. La quarta edizione di questo festival nazionale della cultura non convenzionale, con una predilezione verso la Creatività surreale, si svolgerà dal 5 al 28 ottobre prossimi. L'edizione di quest'anno si snocciola su diversi appuntamenti di approfondimento culturale tra musica, teatro, cinema, arte figurativa e concorsi. Il tema scelto è "Coltivare il cervello (prima delle verdure)", con opportunità di piccoli appuntamenti anche di enogastronomia a corollario degli eventi. Principalmente si dividerà su due fronti: "Smiting", con appuntamenti legati alla creatività ironica e surreale e "Smiting Black-out" in cui il tema dell'anno è approfondito con spunti di riflessione e critica. Ad allacciare le cinture per primi saranno i cattolichini: il 5 ottobre dalle 19.30 al Teatro Snaporaz si svolgerà infatti l'opening del festival con la ‘sMovie soirèe - il galà del cinema De Mente': previsti lo "sBuffet # 1", un cinefestival di corti folli, un non sense contest e un concorso fotografico creativo. Ingresso e contributi liberi. Domenica 7 ottobre si salirà a Santarcangelo (al Musas) dal pomeriggio per ‘Smiting & Mamma! La biodiversità per il cervello. Idee su satira e realtà' con il giornalista Carlo Gubitosa della rivista ‘Mamma!' e il Bookcrossing Smiting Musas: scambi di libri ironici.

mer 12 set 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Bella addormentata" di Marco Bellocchio con Alba Rohrwacher, Toni Servillo, Maya Sansa, Isabelle Huppert
Bellocchio è sempre scomodo. In questo film racconta il caso di Eluana Englaro, la ragazza che per 17 anni ha vissuto in stato vegetativo fino alla decisione della famiglia di sospendere l'alimentazione forzata. 
In realtà, il regista, lascia la vicenda della giovane ragazza sullo sfondo di altre storie di personaggi di finzione che si intersecano nella pellicola. Sicuramente un film chiacchierato fin dalla produzione e da vedere.

"È stato il figlio" di Daniele Ciprì con Toni Servillo, Giselda Volodi, Fabrizio Falco, Aurora Quattrocchi
La famiglia Ciraulo vive poveramente nel quartiere Zen di Palermo. Però davanti all'uscio di casa tiene parcheggiata una Mercedes fiammante, acquistata con il risarcimento che hanno percepito in seguito alla morte della figlia Serenella. Fra grottesco e dramma con un Servillo incredibile e veramente diverso dal solito.

mer 29 ago 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Nozze d'argento tra l'affascinante Montebello e la dolce Festa del Miele. La manifestazione che si svolgerà i prossimi 1 e 2 settembre, quest'anno è giunta infatti alla sua 25esima edizione. Due serate per assaporare i prodotti dell'alveare, passeggiare tra la natura e i mercatini artigianali e godersi qualche spettacolo per le vie e le piazze del borgo malatestiano. 
Tanti gli stand dove assaggiare e acquistare buon vino e i prodotti tipici, dai formaggi ai salumi, ma anche oli, aceti, pane, pasta, birra e tante altre prelibatezze. 
I momenti clou saranno sicuramente alle 19 (sia di sabato che di domenica) con la "smelatura" in diretta. Ma saranno tante le attività didattiche organizzate dall'osservatorio naturalistico Valmarecchia. E poi, esposizioni di funghi, una mostra estemporanea di pittura, animazione e teatro di strada. 
Si parte a piedi sabato 1 settembre dall'Osservatorio Naturalistico Valmarecchia alle 18.30 per una camminata a cura del gruppo La Pedivella (info tel. 320 7433000). Alle 18.30 aprirà anche il goloso mercatino, che si snocciolerà lungo le vie del borgo, con l'oro giallo e tutti i prodotti dell'alveare, oltre a tante produzioni tipiche locali e artigianato. 
Dalle ore 19,00 "la smelatura", estrazione del miele in diretta, assaggi e curiosità con gli esperti Marco Valentini e Carlo Cuccia e poi ... grande cena con la ProLoco di Torriana, a base di cucina romagnola, piatti tipici e dolci al miele. 
La digestione inizia alle 20.30 e si conclude a notte tarda con la band Banda Larga che proporrà pezzi dei mitici anni '60 e '70 per far ballare e divertire i partecipanti. Domenica ha l'oro (giallo) in bocca perché gli eventi iniziano al mattino. Il primo appuntamento è alle 10.30 all'Osservatorio naturalistico con una passeggiata guidata nell'Oasi di Montebello a cura dell'Osservatorio naturalistico (prenotazioni al 347/4110474) mentre il mercatino lungo le vie del borgo aprirà già dalle 11. Due le esposizioni: la mostra di tessitura artigianale (Laboratorio di Torriana "Filo di Penelope ...filo del mondo") e "La mattina degli artisti", un'estemporanea con i pittori della "Vecchia Pescheria" di Savignano sul Rubicone e gli artisti di Torriana. Il pomeriggio di domenica sarà dedicato ai bimbi: dalle 16 nel portale di ingresso tre fate della canapa accoglieranno i più piccini con letture animate (a cura di REMUS - Rete dei Musei Bassa Valmarecchia) e poi laboratori a tema ambientale e proiezioni di video animati sulle api e l'arte di fare le candele a cura dell'Osservatorio Naturalistico Valmarecchia. Dalle 17 nella piazzetta degli Eventi "il mago Cotechino", non ci resta che ridere e la trucca bimbi. 
Alle 17.30 la "Sfida delle torte", confronto tra prodotti dei forni artigianali locali, con golosi assaggi e premiazioni a tutti i partecipanti

mer 29 ago 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

La 69esima mostra del cinema di Venezia si terrà dal 29 agosto all'8 settembre. Sarà il primo Festival post-Muller. Il nuovo direttore Alberto Barbera ha portato in giuria Matteo Garrone, Laetitia Casta, Marina Abramovic sotto la presidenza del regista americano Micheal Mann. Madrina della mostra sarà Kasia Smutniak che porterà al festival "The Reluctant Fundamentalist".
Il nuovo corso del festival è quello di un programma ridotto notevolmente nel numero delle opere che permette un'attenzione migliore ai film importanti. Citerei poi lo spazio dedicato al restauro con la presentazione in Venezia classici delle opere migliori restaurate recentemente in tutto il mondo, con particolare attenzione all'immenso patrimonio del nostro paese.
Con Venezia riparte ufficialmente la stagione cinematografica dopo il "riposo" estivo, degni di attenzione i tre film italiani: "Bella Addormentata" di Marco Bellocchio (ispirato alla vicenda di Eluana Englaro) che ha già fatto discutere per il tema spinoso dell'eutanasia, "È stato il figlio" di Daniele Ciprì e "Un giorno speciale" di Francesca Comencini.

mer 01 ago 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

 

"Nei piccoli mondi c'è tanta bellezza che sta morendo. Se noi la salviamo, salviamo noi" - Tonino Guerra

Sabato 25 agosto alle ore 21 in piazzale Fellini sarà possibile partecipare ad un piccolo evento, che ci permetterà di allontanare per due ore le preoccupazioni del mondo contemporaneo attraverso la bellezza della musica pura di Ennio Morricone.
Morricone (nato il 10 novembre del 1928) non è solo uno dei più grandi compositori di colonne sonore di tutti i tempi (quasi 500), ma anche un genio che ha spaziato dalla musica colta alle colonne sonore televisive, seguendo sempre solo la sua ispirazione.
Figlio di un trombettista, è stato un bambino prodigio componendo a 6 anni ed entrando nell'accademia di Santa Cecilia a soli 12 anni. Spinto dalle difficoltà del dopoguerra ha accompagnato l'impegno nella musica classica a composizione di colonne musicali per radiodrammi e dal '56 anche per tv e cinema. Negli anni '60 ha intrapreso anche la carriera di arrangiatore di musica pop e jazz, lavorando con i grandi nomi del periodo, da Rascel a Rita Pavone da Morandi a Mina ("Se telefonando").

 

mer 01 ago 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

 

Sul suo nuovo disco, il quindicesimo della sua carriera, "Senza titolo", c'è la sua foto in compagnia di suo figlio. A ottobre Luca Carboni compie cinquant'anni ma per ora non ci pensa e si gode la sua casa tra i boschi sull'Appennino bolognese. L'occasione di tornare alla mondanità è il concerto dell'11 agosto - gratuito - in piazzale Roma a Riccione. Nel frattempo ci concede, affabile ma schivo, un'intervista. 

Il tuo penultimo disco era di cover, quest'ultimo d'inediti. Cos'è cambiato? 
"Il disco di cover è stata una parentesi, voleva essere un omaggio agli anni '70 che rappresentano le mie radici musicali, ma io sono fondamentalmente un cantautore e dunque scrivo inediti". 
Perché "Senza titolo"? 
"Ci sono dischi in cui c'è una canzone dal titolo forte che vince sulle altre, oppure un'intuizione che sintetizza tutto il lavoro. Questa volta ho preferito l'idea che la gente entri spontaneamente nel racconto senza trovare una parola che precluda e l'immagine di copertina poi è molto esplicita e basta da sé a significare l'album".
A vent'anni dall'uscita, ritieni ancora ci voglia un "Fisico bestiale"? 
"Oggi molto più che allora. Ovviamente il fisico bestiale è una metafora che sta a significare l'energia interiore, la forza, il coraggio e mai come in questo momento ce ne vuole per vivere, per lavorare, per andare avanti". 
Recentemente sei stato uno dei protagonisti del concerto per il terremoto in Emilia. Come l'hai vissuto? Hai avuto amici coinvolti? 

 

mer 01 ago 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

A Santarcangelo dopo il festival del teatro cominciano le proiezioni estive al Supercinema in Piazza Marconi. La rassegna inaugura con "Piccole bugie tra amici" di Guillame Canet: una sorta di "Grande freddo" alla francese, in cartellone martedì 31 luglio e mercoledì 1 agosto. Venerdì 3 agosto "Il castello nel cielo", un altro grande film d'animazione recuperato di Hayao Miyazaki, regista che dalle nostre parti sta godendo di un successo tardivo ma pienamente meritato. Martedì 7 e mercoledì 8 agosto "Marilyn" di Simon Curtis. Un'opera calligrafica e un po' scontata sul mito Monroe, che si avvale di un'ottima interpretazione di Michelle Williams. Martedì 14 agosto "Biancaneve" di Tarsem Singh, un sorprendente adattamento della favola più celebre del mondo con una simpatica Julia Roberts. La rassegna continua ma magari avremo modo di parlarne in seguito su queste pagine.

mer 01 ago 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Il 31 luglio scorso, dopo un anno esatto (l'ultimo defilé si è svolto il 1 agosto 2011) le stelle del firmamento della moda sono tornate a presentare le loro collezioni primavera/estate e anticipazioni autunno inverno in Piazza Cavour a Rimini. L'undicesima edizione dell'evento CNA è stata una serata irrinunciabile sia per gli appassionati di moda che per tutto il sistema imprenditoriale che gira intorno a questo settore, oltre che per i curiosi, i turisti e tutto il jet set della riviera. Nove le imprese che hanno fatto sfilare le collezioni primavera/estate 2012, le anticipazioni autunno/inverno 2012/2013 e anche alcune tendenze della prossima stagione estiva. La prima parte è stata dedicata al beach wear con i tre marchi: Linea Mare Blu, Linea B-Kini ed Elenia Beach Wear. La collezione mare di Linea Mare Blu era orientata sui bikini, interi e trikini, fantasie a 360 gradi: dai pois alle righe, passando per l'americano e il jungla. B-KINI MilanoMarittima è un prodotto di qualità che abbina l'eleganza all'essenzialità, con la qualità del Made in Italy e la vestibilità tipica che caratterizza i modelli. Anche Elenia Beach Wear, ha una gamma prodotti interamente Made in Italy, curata nei minimi dettagli grazie alla qualità artigianale e crea costumi da oltre 40 anni che dedica alle giovani donne che cercano la qualità e l'originalità. Tra i brand confermati ha sfilato Elementi, con la collezione autunno inverno 2012/2013 a KM 0 (prodotta totalmente nel comune di Rimini dal 1997). Un marchio scelto dalle donne che vogliono esprimere la propria femminilità in ogni momento della giornata. 

mer 11 lug 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

San Giovanni in Marignano come Bethel (N.Y.). Dal 27 al 29 Luglio si svolgerà al Parco Isola di Brescia "Remember Woodstock 1969", un festival che vedrà protagonisti gruppi legati a quel periodo storico della musica. Tra gli artisti, si esibiranno la PFM, Le Orme, Il Banco del Mutuo Soccorso, L'Equipe 84 e i New Trolls. Li ascoltiamo suonare da più di quarant'anni, ma non ci siamo affatto stancati: la Premiata Forneria Marconi omaggerà San Giovanni venerdì 27 luglio (dalle ore 21) con un nuovo progetto, PFM IN CLASSIC, dove la storica band viene accompagnata da ESO, Ensemble Symphony Orchestra diretta dal Maestro Bruno Santori. 
Ce lo racconta Franz Di Cioccio (frontman e batterista).
"Il progetto, ideato dal nostro creativo manager Iaia De Capitani, in prestito dalla danza, vuole lanciare un ponte tra culture musicali distinte e solo apparentemente distanti. Avvicinarle è una sfida e suonare perché ciò accada è la passione che ha alimentato la nostra creatività. Pensiamo che ascoltare la musica classica da un punto di vista diverso possa aprire un grandangolo emotivo nella sensibilità degli ascoltatori. Vogliamo stimolare il pubblico ad essere curioso verso un'azione che sappia abbracciare il suono corposo dell'orchestra, interprete del respiro artistico dei compositori classici e il suono elettrico, interprete dei linguaggi della musica contemporanea. Non un'esecuzione ad effetto, ma l'effetto di un'esecuzione multi sensoriale".

mer 11 lug 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

A luglio Rimini per la XXVIII volta diventa la capitale del fumetto e del cartoon celebrando il Festival Internazionale del Cinema d'Animazione e del Fumetto Cartoon club.
Promosso da Unasp Acli Rimini, in collaborazione con Comune di Rimini, Provincia di Rimini, Regione Emilia-Romagna ha per manifesto quest'anno un'opera di Mauro "Diabolik" Marchesi. Come sempre la manifestazione si svolge in diversi luoghi (fra centro storico e mare) e offre un programma ricco e variegato.
Citerei per prime le mostre (ad ingresso gratuito): quella dedicata al celebre libro "Smemoranda" ospitata nei Musei Comunali di Rimini dal 12 al 29 luglio, dal 1986 la Smemo è un vero tabloid annuale. 
Dal 6 al 31 luglio il Palazzo del Podestà ospita "La Terra vista dalla Luna" con disegni originali di Pier Paolo Pasolini della sceneggiatura del film "La Terra vista dalla Luna" e le fotografie di scena di Gideon Bachman dal set. Presso la Libreria Feltrinelli si potrà vedere la mostra Pasolini, dall'omonima grafic novel realizzata dal disegnatore Davide Toffolo.

mer 11 lug 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

In attesa della quinta edizione di Amarcort Film Festival, programmata per novembre, torna "Amarcort in spiaggia". Imperdibile appuntamento per assaporare dieci film brevi tutti in un fiato. Nella spiaggia di Rimini Terme sarà possibile avvicinarsi ad una selezione di cortometraggi di fama internazionale. Piccoli capolavori che spiccano per originalità (alcuni anche di autori romagnoli). Si potrà sempre nella stessa serata assistere anche all'ultimo episodio di "Inglorious Hunterz" una webseries horror zombi girata nel Montefeltro.

mer 11 lug 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Deejay chiama...Riccione risponde. Continua e si rinforza anche per l'estate 2012 la partnership tra la radio capitanata da Linus e la Perla Verde e la stagione appena iniziata sarà come sempre un susseguirsi di dirette radiofoniche, concerti ed un evento speciale che riunisce tre compleanni.
Dopo la parentesi di giugno con Linus e Nicola che hanno trasmesso dagli studi di Aquafan e lo show della Notte Rosa in piazzale Roma con Nina Zilli e Noemi in compagnia della Pina, la radio numero uno di Italia scalderà l'estate riccionese fino al 25 agosto. 
Luglio sarà il mese delle dirette e dopo "Deejay Chiama Italia" sono sbarcati a Riccione La Pina e Diego con il loro "Pinocchio" che fino al 28 luglio accenderà il "Summer Studio" nella piazzetta del Faro e tutto viale Ceccarini dalle 18 alle 20 mentre sempre fino al 28, Albertino, Fabio Alisei, Paolo Noise e Wender saranno protagonisti all'Aquafan con il loro irriverente "Asganaway".
Anche agosto si apre con due trasmissioni direttamente da Riccione e all'Aquafan arrivano Laura Antonini e Rudy Zerbi dalle 10 alle 13 fino al 25, in viale Ceccarini invece turno serale per Andrea e Michele affiancati da Domenico Nesci (dalle 21 alle 23 fino al 18). Ma agosto sarà soprattutto il mese di concerti, comicità e quest'anno di un evento davvero speciale.

mer 11 lug 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Giovagnoli Luciano

Nel ricco calendario degli eventi musicali estivi della Riviera non poteva mancare il tradizionale appuntamento con Verucchio Music Festival. Giunto alla sua XXVIII edizione, affidato da anni alla sapiente direzione artistica di Ludovico Einaudi, il festival si svolgerà dal 17 al 28 Luglio nelle suggestive cornici del Sagrato della Chiesa della Collegiata e della Rocca Malatestiana nell'antico borgo di Verucchio e, quest'anno, sarà dedicata alle proposte musicali di giovani talenti emergenti a livello internazionale. Aprirà il festival, Martedì 17, Paolo Nutini, cantautore scozzese di evidenti origini italiane che con la sua vocalità un po' rauca venata di soul e la sua chitarra ha esordito nel 2006 con "These Streets" e successivamente con "Sunny Side Up", dischi accolti con entusiasmo da critica e pubblico, in vetta alla classifica inglese per mesi e milioni di copie vendute. Apprezzato da Rolling Stones e Led Zeppelin che lo hanno invitato nei loro concerti. Giovedì 19, un doppio concerto sul Sagrato della Chiesa della Collegiata con la travolgente band newyorkese multiculturale Hazmat Modine e il jazz contaminato del vulcanico sassofonista svedese di origini turche Ilhan Ersahin con i suoi Istanbul Sessions. Si riprenderà domenica 22 con un recital di Marco Paolini, ispirato e dedicato a Jack London, per raccontare della sua vita avventurosa, del rapporto tra uomo e natura e del senso del limite. Accanto alle parole, le note e la voce del cantautore Lorenzo Monguzzi. Mercoledì 25, il concerto di Esperanza Spalding, la giovane ed emergente contrabbassista/vocalist/compositrice americana, anche lei espressione di un'identità culturale assai composita, le cui atmosfere jazz incontrano il soul e un pizzico di pop.

mer 11 lug 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Cinema in giardino", l'atteso appuntamento cinematografico dell'estate riccionese nel giardino del Centro della Pesa a Riccione Paese, è iniziato domenica 8 luglio.
Con l'edizione 2012 il Comune conferma novità importanti: quarantacinque serate di grande cinema proiettate in digitale 2k. Raramente nelle arene estive si è vista la proiezione digitale che oltre a migliorare la visione permette una programmazione unica con la diretta di opere liriche, la proiezione di documentari in anteprima o di film digitalizzati.
Il comune di Riccione ha coinvolto Giometti Cinema e l'Associazione Famija Arciunesa e inaugura la manifestazione con un film importante "Romanzo di una strage" di Marco Tullio Giordana, alla presenza dell'attore Fabrizio Gifuni, che nel film di Giordana interpreta Aldo Moro. Altro appuntamento esclusivo sabato 14 luglio, la proiezione in prima assoluta di "Viaggetto nella pianura" di Nene Grignaffini e Francesco Conversano con Ivano Marescotti Film che narra dei luoghi della bassa emiliano-romagnola. Presente Ivano Marescotti, i registi e il fotografo riccionese Pico, uno dei protagonisti.

mer 11 lug 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Venerdì 6 Luglio nel Centro Storico di Rimini parte una grande iniziativa, la prima che mette insieme una cinquantina di attività coordinate dall'Associazione VitalCentroRiminese in collaborazione con la banca CREDEM. 
Dal 6 Luglio al 30 Settembre, chi farà acquisti presso una delle attività aderenti all'iniziativa - segnalata dall'apposita vetrofania e dalla presenza di materiale promozionale - CONSERVI GLI SCONTRINI e COMPILI IL COUPON che gli sarà consegnato! 
Avrà così la possibilità di partecipare all'estrazione che si svolgerà durante la prima Happy Shopping Night del 23 agosto. 
IN PALIO CI SONO 500 EURO IN BUONI CARBURANTE, che andranno sia al cliente che al negozio presso il quale l'acquisto è stato effettuato!
Non solo. Per chi diventa cliente CREDEM c'è un'ulteriore opportunità: avrà diritto a UN RIMBORSO DEL 30% SUL TOTALE DI TUTTI GLI ACQUISTI EFFETTUATI dal 6 luglio al 30 settembre nei negozi aderenti. Anche questa somma, fino a un massimo di 100 euro, sarà attribuita in buoni carburante. 
Il 23 agosto non ci sarà solo l'estrazione dei premi, ma una grande festa che vedrà per la prima volta le attività del Centro Storico andare in piazza per vendere i loro prodotti.

mer 11 lug 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"L'amore dura tre anni" di Frédéric Beigbeder con Gaspard Proust, Louise Bourgoin, Joey Starr, Jonathan Lambert 

Marc Marronier è un critico letterario e un cronista mondano cinico sull'amore. Ritiene che ogni amore abbia una data di scadenza...al massimo tre anni, il tempo che ha impiegato il suo matrimonio per fallire! Chissà se anche il suo nuovo amore verso Alice non supererà il terzo anniversario.
Una commedia francese fresca e letteraria per un'estate calda come questa.

"Un amore di gioventù" di Mia Hansen-Løve con Lola Créton, Sebastian Urzendowsky, Magne-Håvard Brekke

Camille ha 15 anni, Sullivan 19. Il loro amore estivo adolescenziale è intenso e passionale. Sullivan deve partire per il Sudamerica e Camille si ritrova sola. 
Passano gli anni ma Camille non dimentica, l'amore a quell'età è assoluto.
Per chi ama crogiolarsi nelle pene d'amore.

mer 27 giu 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

L'occasione è l'evento del 20 giugno "Rimini, Terra d'asilo" della Provincia di Rimini, sul diritto di asilo politico. Niccolò Fabi interviene nel live di Saba in Piazza Cavour. Da tempo la sua musica è in processi osmotici di comunicazione per campagne solidali. Un percorso artistico che si incrocia con esperienze di vita personali, tra cui essere genitore privato della propria bimba di nemmeno due anni a causa di una meningite fulminante. 
Ospite speciale nel live di Saba. Come è nata questa collaborazione?
"Era già capitato di condividere il palco con autonomi set in una serata sull'Africa. Quest'estate mi sono reso disponibile ad interagire nel suo live in eventi nel contesto di tematiche quali integrazione razziale, dialoghi sulle etnie. Simbolicamente ma anche praticamente, per unire due repertori all'origine diversi. Ma come spesso succede, quando si suona insieme, si finisce per assomigliarsi".
Il palco aiuta a sensibilizzare le persone. Potrebbero utilizzarlo anche altri musicisti?
"Negli anni la mia curiosità verso il mondo in cui viviamo e la musica si sono integrati. Non sono un monomaniaco della musica. Ci sono artisti che per caratteristiche personali, danno il meglio di sé suonando. Laddove escono dalla liturgia del concerto, non aggiungono fascino comunicativo. A me succede il contrario".
Le tue sono caratteristiche naturali. Ma occorre coraggio ad essere se stessi.
"(ride) Anche il coraggio sì, è una caratteristica. Se non hai la tua scaletta, ti butti, collabori con altro artista e chiacchieri su tematiche sociali, indubbiamente è più rischioso."

mer 27 giu 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Per gli amanti della musica degli anni beat e non solo, la Notte Rosa comincia già da giovedì 5 luglio a Borgo San Giuliano. Dalle 20 in poi nell'invaso del Ponte di Tiberio si esibiranno i Puntaccapo, band nostrana che esplorerà un repertorio musicale che viaggia dagli anni sessanta agli ottanta. L'evento è organizzato dall'Associazione Borgo San Giuliano.

mer 27 giu 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Sabato 30 giugno, dalle 19 alle 24 dieci pescherecci vedranno a bordo 45 noti deejay per la prima edizione "Molo Street Parade". Tra i volti noti Skin, istrionica icona rock e l'ex gieffino Filippo Nardi ma anche dj di casa nostra come Ricky Montanari, Thomas Balsamini e Niconote. Un chilometro di musica che spazia dal rock alla dance, dal latino all'afro farcito da deliziosi sardoncini e prodotti tipici della tradizione marinara preparati ad arte dalle cooperative dei pescatori riminesi. A colorare il tutto giovani artisti emergenti che trasformeranno via Destra del porto in uno spazio espositivo a cielo aperto.

mer 27 giu 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Inizia martedì 10 luglio con il fortunato film italiano "Scialla" di Francesco Bruni l'appuntamento estivo con il cinema in centro storico organizzato dal comune di Rimini con la collaborazione del cineclub Notorius. Il giorno dopo già una data da segnarsi in agenda, la proiezione del restaurato "La prima notte di quiete" di Valerio Zurlini, pellicola del 1972 ambientata in una malinconica Rimini invernale con un Alain Delon memorabile. Sarà presentata da Sonia Petrovna, protagonista del film (alle 12 ci sarà un altro incontro con lei in biblioteca).
Scorrendo il programma sottolineo sabato 14 luglio il film più ammirato e premiato della stagione: "Una separazione" di Farhadi e poi a seguire due pellicole italiani notevoli come "Il primo uomo" di Gianni Amelio (16 luglio) e "Romanzo di una strage" di Marco Tullio Giordana (20 luglio). Passerei poi a due opere molto diverse e affascinanti come "Pina" (31 luglio), omaggio sperimentale e riuscito di Wenders alla grande danzatrice/coreografa tedesca e "Melancholia" (1 agosto) del sempre criticato/invidiato/ammirato Lars Von Trier (qui al suo meglio).
Non perdetevi poi il piccolo grande lavoro di Kaurismaki "Miracolo a Le Havre" così minimale eppure così universale da ricordare in qualche modo...Chaplin!

mer 27 giu 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Mercoledì 27 giugno Fabio Concato farà tappa a Bellaria con il suo "Open Tour Tutto Qua 2012". A lui, che è un piacere intervistare per la spiccata galanteria e il consueto savoir faire, chiediamo qualche notizia sul disco, uscito dopo 11 anni di silenzio. 
Come presenteresti «Tutto qua» a partire dal titolo e passando per i contenuti? 
"È la prima volta che mi capita di dare a un intero progetto il titolo di un singolo, perché sono convinto che sia un po' la canzone manifesto di tutto il disco: rappresenta la mia filosofia di rispondere all'urgenza di mettersi nei panni degli altri, non dei privilegiati come me, ma di coloro che hanno perso il lavoro, dei malati, dei carcerati, di categorie umane bisognose. Come diceva Gaber "non possiamo fare finta di essere sani" e dunque nel disco c'è proprio questa autocoscienza, questo forte sentimento rivolto al sociale. Vorrei rimettere al centro l'uomo, interessarmi, come dovrebbe fare la gente deputata a farlo, ai bisogni delle persone: questo è il Concato 11 anni dopo". 

mer 13 giu 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Dal 29 giugno torna a Savignano sul Rubicone Il rock è tratto, la rassegna musicale, giunta alla diciassettesima edizione, al cui interno si tiene un concorso che offre ai gruppi rock emergenti l'opportunità di aprire il concerto di un artista affermato. Ospite di quest'anno, sabato 30 in piazza Borghesi, Nada, storica cantautrice rock dalla voce graffiante e potente che porta a Savignano il suo "Lunatico cosmico tour", accompagnata dai Criminal Jokers, fra le più interessanti band della nuova scena musicale indipendente italiana. 
"Lunatico cosmico tour" è un titolo curioso, cosa c'è di cosmico e lunatico in questo tour?
Beh, è in realtà una frase estrapolata da uno dei brani del mio ultimo album "Vamp". Mi piaceva molto come titolo, anche se in apparenza può sembrare sconnessa e senza significato, perché trovo che dia la sensazione di disordine, che è un po' anche la mia musica. Mi è sembrato opportuno dare un titolo al mio tour, fatto non solo di canzoni ma anche di letture che offrono una prospettiva di me, per offrire al pubblico un punto di riferimento che rimandi a un immaginario che è fatto di suggestioni, riflessioni, interiorità. 
In oltre 40 anni di carriera ci hai abituato ad innumerevoli mutazioni musicali che forse hanno come fil rouge il fatto di avere poco a che fare col mainstream imperante. Come ti sei evoluta in questi anni? 
Il mio è un lavoro istintivo, mi sono evoluta in merito a ciò che è cambiato intorno a me senza però, in effetti, seguire per forza quel che succede nel mercato rispetto al quale mi sono sentita sempre un po' avanti per la mia voglia di ricercare e sperimentare senza tregua. Ogni momento musicale che ho avuto è sempre stato figlio di quello che vivo, di quello che avevo bisogno di dire. Credo che sia indispensabile portare in musica ciò che si è. Quello che propongo oggi è ciò che sono, non ciò che ero.

mer 13 giu 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

I prossimi 22 e 23 giugno in Piazzale Fellini a Rimini si danno appuntamento tutti i fans di Michael Jackson per una "MJ dance competition & tribute day", il primo concorso coreografico a tema ideato e promosso dalla Sartoria degli Eventi. Sono ammesse solo coreografie su musiche di Jackson e il concorso è dedicato alle scuole di danza e gruppi indipendenti (italiani e stranieri) ed è composto di due sezioni: coreografica e sezione speciale MJ Style. Nella sezione coreografica saranno valutate e premiate le migliori coreografie inedite create in ogni stile di danza, nella sezione speciale MJ Style sarà premiato il ballerino/gruppo più fedele nel rappresentare lo stile di danza del Re del Pop. La direzione artistica è a cura del coreografo Germano De Rossi. In giuria ci saranno Sara Zuccari, giornalista di Sky TG24, insegnante di storia della danza, membro della giuria tecnica della trasmissione "Amici" di Maria de Filippi e Byron Clairicia - ballerino, coreografo, insegnante francese di hip hop e ballerino professionista alla trasmissione "Amici" di Maria del Filippi. 

mer 13 giu 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Love & Secrets" di Andrew Jarecki con Ryan Gosling, Kirsten Dunst, Frank Langella.

Primo lungometraggio di finzione di Andrew Jarecki, autore del bellissimo documentario candidato all'Oscar "Una storia americana". Il film prende ispirazione dalla vicenda (vera) di Robert Durst, un ricco ragazzo sospettato di avere ucciso sua moglie, scomparsa nel 1982. Cast eccezionale che spazia da Ryan Gosling a Kirsten Dunst, passando per Frank Langella, per raccontare una storia a tinte quasi horror.

"C'era una volta in Anatolia" di Nuri Bilge Ceylan con Muhammet Uzuner, Yilmaz Erdogan, Taner Birsel

Nelle steppe dell'Anatolia, un assassino guida una squadra della polizia verso il luogo dove ha sepolto la sua vittima. Il viaggio svelerà l'accaduto.
Posso consigliare un film turco lungo due ore e mezza con attori sconosciuti e una trama impalpabile? Beh fate un po' voi, Ceylan richiede attenzione e pazienza ma premia con una poesia che travalica lo schermo.
Per cinefili.

mer 13 giu 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Negli ultimi tempi le band cosiddette "reading rock" hanno creato una nuova interazione fra testi e musica. Dai capostipiti Massimo Volume, Offlaga Disco Pax fino ai più attuali Uochi Tochi, una colonna sonora fa da sfondo a proclami o semplici ricordi, emozioni, stralci di vita vissuta che starebbero stretti in un testo. Anche gli Amelie Tritesse col loro disco d'esordio "Cazzo ne sapete voi del Rock'n'Roll" percorrono questa via. Narratore è Manuel Graziani, autore di libri di racconti e collaboratore della rivista Rumore. Ma ricca risulta anche la parte musicale con Giustino De Gregorio (tastiere), vero e proprio ricercatore di suoni e rumori, Paolo Marini (voce, chitarra e basso) già collaboratore di De Gregorio e Stefano De Gregorio (batteria, basso). Insieme creano uno sfondo che va dalle delicate ballate alla Elliot Smith fino alle tentazioni elettroniche dei Notwist. Gli Amelie Tritesse saranno all'osteria Harissa sabato 16 giugno. "Cazzo ne sapete voi del rock'n'roll" è un libro - CD uscito per Interno4 Records, etichetta discografica nata da NDA press, realtà editoriale riminese che si propone di dar luce a progetti originali locali e non.

mer 30 mag 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

madonna.jpg"Siete pronti? Siete caldi? Anch'ìo!"
Sta per arrivare Louise Madonna Veronica Ciccone con il suo strepitoso "World Tour" che la porterà anche a Roma, Milano e Firenze. La divina, l'icona pop per eccellenza, cantante, attrice, produttrice, scrittrice, regista e stilista, torna nel Bel Paese che si illude di averle dato i natali.
"Io sono il mio esperimento, sono la mia opera d'arte" 
Era il 1984 quando con croce al collo e abito da sposa passava in gondola sotto gli antichi canali veneziani cantando "come una vergine, toccata per la primissima volta" mentre in Italia si fischiettava una ben più casta "Terra Promessa" del vincitore Sanremo Giovani Eros Ramazzotti. Un pugno nello stomaco o un gradito risveglio? E' praticamente ovvio, esistono altre forme di pop. E dopo quasi trent'anni (il primo album "Madonna" - ribattezzato poi "The First album" è del 1983) la regina del pop è sempre lei, incoronata da tre generazioni di fans: ha venduto circa 200 milioni di dischi nel mondo. E' l'artista femminile di maggior successo della storia della musica secondo il Guinness World Records. 
Diffidate dalle imitazioni, di Lady Ciccone ce n'è una sola, e a chi cerca confronti risponde "La lista delle mie rivali è lunga, molto lunga. Talmente lunga che ce le siamo dimenticate tutti." Poche ma veritiere parole, in tante ci hanno provato ad clonarla, deriderla, superarla, ma Madonna è la seconda artista femminile ad aver venduto più dischi negli Stati Uniti dopo Barbra Streisand. La più accreditata erede potrebbe essere la platinata Lady Gaga che dichiara "Penso che io e Madonna abbiamo in comune il fatto di essere due temerarie. Siamo entrambe coraggiose. Siamo due donne italo-americane che hanno iniziato la carriera nella scena underground di New York, e siamo diventate famose quando ci siamo fatte bionde." E purtroppo negli USA gli under 25 la considerano "una nonna" e le preferiscono proprio la giovane Gaga.

mer 30 mag 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

The pink side of the moon, richiamo, virato al rosa, al capolavoro dei Pink Ployd, è il sottotitolo e il fil rouge della prossima Notte Rosa, il capodanno dell'estate riminese, che occuperà il weekend del 6, 7, 8 luglio. Assalti al cuore, festival di musica e letteratura giunto alla sua ottava edizione, mantiene la sua impronta di ricerca e d'interazione fra le arti usando come collante proprio la Notte Rosa e la suggestione della luna. 
A Simone Bruscia, il direttore artistico del festival, chiediamo qualche anticipazione su come si dipaneranno i tre giorni. 
"Anche quest'anno manterremo saldo il discorso musica/letteratura con una scenografia comune: il lapidario del Museo di Rimini che è stato riportato in auge proprio da Assalti, luogo intimo e protetto che funge da ottimo scenario per il nostro intrattenimento culturale. E poi ci faremo ispirare dalla tematica della luna e della poesia, tanto che il primo live al Lapidario (il 6 luglio in seconda serata) si titolerà proprio Rimini, la luna e tu come omaggio a Dino Risi". 
A questo punto non puoi non rivelarci qualcosa sugli artisti...
"Per quanto riguarda la musica abbiamo insistito sulla ricerca con uno sguardo internazionale e poi abbiamo cercato per accompagnare i tre giorni della Notte Rosa una linea ascendente, dalle melodie più delicate a quelle più decise. Sono felicissimo di poter annunciare che il protagonista del primo live di cui parlavo è un artista di Berlino, amico di Olafur Arnalds che noi per primi abbiamo portato in Italia, che farà un'unica data nel nostro Paese, quella di Assalti, con un live che prevede pianoforte e solo: Neil Stram.

mer 30 mag 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

 

Fresco dal patrocinio della Regione Emilia-Romagna, Smiting Festival, il festival sulla cultura non convenzionale, è sempre attivissimo. Sul sito, già disponibili la rivista gratuita scaricabile Smiting 3D e due dei quattro concorsi per la prossima edizione: "Smoviefest" concorso per corti folli e "A-Kid-A Vision" contest video-art per artisti di grafica video professionisti e non, appassionati dell'album "KID A" del gruppo inglese Radiohead. 

I migliori lavori saranno proiettati durante la performance live A-KID-A, con musicisti di pregio da annunciare, unica replica domenica 28 Ottobre 2012 al Teatro degli Atti di Rimini. Inoltre, gli ammessi al contest presenteranno al pubblico, il video partecipante e altre opere personali in due appuntamenti in itinere il 21 luglio a Rimini al Cartoon Club e il 29 luglio al Nott'Arte a San Marino. Info su www.smitingfestival.it

 

mer 16 mag 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Giovedì 17 maggio 2012. Una data che dopo tredici anni sigla un inaspettato "back to the future". Chiacchiero con Andrea Cosa, violinista e membro fondatore dei Quintorigo che racconta: "Il Barge è assolutamente familiare: ci ricorda nei tempi che furono, agli inizi noi siamo nati lì. E' una specie di rimpatriata, chiaramente il cantante non è lo stesso, ora c'è Luca Sapio, ma c'è molta nostalgia". Grande realtà musicale italiana, con sede principale in Romagna, due partecipazioni sanremesi, un Premio Tenco, altri importanti riconoscimenti nazionali ed esteri, collaborazioni dal jazz alla musica d'autore, da Rava e Gatto a Fossati. E una "chicca in anteprima" per i lettori di Chiamami Città: in arrivo un lavoro omaggio a Jimi Hendrix.

Suonare in Romagna e in questo caso a Rimini è un "giocare in casa"?
"Capita spesso, suonando al Petrella a Longiano o in altri Teatri. Al Barge andremo con l'animo di divertimento e di ricordo di quello che era stato il pre-primo Sanremo. Suonavamo tra il '97 e il '98 senza distorsori, il suono non maturo come ora, con molta meno esperienza. Non ci ripresentiamo un anno dopo, son passati tredici anni. Chi ci seguiva o ha smesso di seguirci o ha seguito anche la nostra evoluzione. Torniamo fortunatamente con il nostro lavoro, cresciuti".

 

mer 16 mag 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Caverna Nicol

Un weekend in cui una sottile linea rossa creativa metterà in discussione l'ordinarietà. Questo trait-d'union transnazionale si ergerà sabato 26 maggio al Neon di Rimini per poi spostarsi al Teatro Dimora di Mondaino domenica 27. A cura di L'Arboreto, Neon Caffè e ass. cult. Timanfaya, l'audacia dello spirito artistico-culturale riminese incontra quello mitteleuropeo. Per la prima volta in Italia, arrivano i Broken Heart Collected. Band austriaca, cantante slovena, nome inglese, etichetta tedesca, eclettici e coraggiosi, esplorano i più diversi territori musicali jazz, metal, folk, no-wave, progressive. L'omonimo album d'esordio è considerato tra i migliori avant/art-rock del 2011. Domenica all'Arboreto, si svolgerà una provocatoria "merenda" anche musicale con la band riminese electro-rock Monday e il live dei Broken Heart Collector. Al termine, momenti conviviali nello splendido scenario naturale. Info www.arboreto.org

mer 16 mag 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Zecchini Ivano

Correva la primavera del 1994. Kurt Cobain scomparso da poche settimane, aveva ricordato a tutto il mondo che si può fare rock mettendoci più l'anima che la tecnica. E molti ragazzi, imparati i primi quattro accordi, ricominciavano a mettere su band con gli amici. A Santa Giustina, terra di confine tra Rimini e Santarcangelo, la sala prove del Centro Giovani era diventata un riferimento per le band locali. Ma le prove hanno bisogno di un obiettivo a cui tendere che per una band alle prime armi può essere semplicemente un palco e un pubblico. Da qui l'idea di Leonina Grossi, storica responsabile del Centro, che di concerto con gli stessi ragazzi decise di organizzare una gara (ancora non si chiamavano "contest") con lo scopo principale di valorizzare i gruppi che in quella sala sudavano su Nirvana, Guns e U2. Una gara non solo gratis, ma anche con due soldini per i vincitori, che male non hanno mai fatto: il mezzopalo era il mezzo milione, poi cresciuto a uno e mezzo e così rimasto nonostante i tempi duri. Affiancato, anzi, dalla possibilità di esibirsi in locali come il Velvet. E così da 18 anni il Mezzopalo è la garanzia per le band romagnole ma non solo di avere un'occasione per misurarsi. I tempi sono cambiati: oggi le chitarre si accordano col telefonino e le canzoni non si tirano più giù dalle cassette ma da internet. Comunque sia, stracciare un record a Guitar Hero con la Wii non sarà mai come suonare un assolo con le dita che se la fanno sotto davanti a un pubblico vero, foss'anche in buona parte di amici e parenti. 

mer 16 mag 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Per il terzo anno consecutivo la stagione estiva di Marina Centro sarà inaugurata dal "Festival Internazionale del Folklore". Il prossimo venerdì 18 maggio (il 19 in caso di mal tempo) 2500 artisti ballerini e musicisti si esibiranno fino a tarda sera in danze tradizionali e popolari dei loro paesi di origine. Sono 18 le nazioni che hanno aderito all'iniziativa: Croazia, Serbia, Bosnia and Erzegovina, Svizzera, Lituania, Russia, Bulgaria, Cipro, Romania, Slovenia, Montenegro, Macedonia, repubblica Ceca, Ungheria, Turchia, Austria, Albania. Al mattino in Piazzale Fellini vi saranno le prove generali e a mezzogiorno le delegazioni delle varie nazioni consoli e ambasciatori saranno accolte al Nettuno dal Comitato Turistico di Marina Centro e dalle autorità, seguirà un buffet offerto dallo stesso Comitato. Il primo pomeriggio sfilata dei gruppi lungo la via Vespucci da piazzale Kennedy, a Piazzale Fellini dove si esibiranno in un grande palco in canti, musiche e danze fino a mezzanotte. Uno degli eventi più importante dell'estate di Marina Centro con la duplice valenza di spettacolo e di promozione della località. I partecipanti provvedono autonomamente alle spese di soggiorno e di viaggio mentre saranno a carico del Comitato i costi degli allestimenti.

gio 03 mag 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Il 2011 è l'anno del ritorno effettivo dei 99 Posse, ovvero O' Zulu' (Luca Persico), Marco Messina, JRM (Massimo Jovine) e Sacha Ricci. Il suono di Cattivi Guagliuni, il nuovo album e il titolo del singolo il cui video correlato porta la firma di Abel Ferrara, segna una sorta di ritorno alle origini e ripropone l'efficacissima miscela di generi che caratterizza la band fin dal primo disco, naturalmente aggiornata a oggi. La loro è una voce unica in Italia, lucida, radicale e underground, nata nella culla del primo rap italiano, ma che oggi spicca per la singolarità del punto di vista. Un tour dopo sette anni di assenza dalle scene che il 5 maggio passa dal Velvet di Rimini che, con il gruppo partenopeo, chiude la stagione "Retropolis!". 
Chiacchieriamo con Marco Messina, il campionatore del gruppo, un ingegnere musicale a tutto tondo, romantico nell'emozionarsi per essere in concerto nella sua città e al contempo arrabbiato con "questa povera Italia, che è riuscita a togliere anche il diritto di sognare alla sua gente".
Siete soddisfatti di Cattivi Guaglioni?
«Siamo molto contenti del disco anche perché, come si dice a Napoli, "vuagliò, l'acqua è fresca": il disco è uscito da poco, è frutto di otto mesi di lavoro e ha avuto feedback positivi. L'unica cosa che ci dispiace è che i grossi network radio e tv ci hanno completamente snobbato. Il video di "Tarantelle pe' campà" in collaborazione con Caparezza che si ritrova a vestire i panni del macellaio di un piccolo supermercato di provincia, non è mai passato, forse per un meccanismo di autocensura visto che sono stati rispettati tutti i canoni estetici».

gio 03 mag 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Come stanno il cinema indipendente italiano e il documentario in questo scenario di crisi globale in cui ci troviamo oggi?
Il documentario risente chiaramente della crisi per il finanziamento dei progetti, in particolare il finanziamento istituzionale vive un periodo difficile, ma mi pare di poter dire che l'antidoto al veleno della crisi economica sono mai come oggi le idee. A giudicare dai lavori giunti al BFF doc quest'anno, posso dire che la creatività è tanta e l'originalità dei documentari racconta molto bene la visione del mondo, utilizzando i registri più diversi.
Novità e anticipazioni dell'edizione 2012?
Sicuramente visto il successo dell'edizione 2011, il festival riprenderà la strada intrapresa lo scorso anno. Una novità sarà la crescita dello spazio per il radiodocumentario, l'iniziativa, molto seguita l‘anno scorso, diventa un vero e proprio concorso. Ci sarà proprio in questo contesto una grande iniziativa dedicata al pianista canadese Glen Gould, a 30 anni dalla morte e 80 dalla nascita, con ospiti prestigiosi dal Canada. Gould ha dedicato parte della carriera ai radiodocumentari e sarà possibile ascoltare qui a Bellaria alcune cose molto interessanti.
Sono confermate le altre sezioni "Concorso Anteprima Doc" per documentari italiani inediti (ripeto in questa edizione davvero sorprendenti), il "Premio Casa Rossa Doc", segnalato dagli studenti del dams, "Concorso Corto Doc" e "Crossmedia", dedicato alle nuove forme di filmmaking e storytelling, online e offline. Vorrei citare anche la conferma della collaborazione con il biografilm di Bologna (un festival in salute) che ci permetterà di presentare opere interessanti del festival bolognese in anteprima a Bellaria e di cedere poi il testimone del documentario agli amici bolognesi.

gio 03 mag 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"American pie - Ancora insieme" di Hayden Schlossberg - Jon Hurwitz
con Alyson Hannigan, Mena Suvari, Shannon Elizabeth, Jason Biggs, Jennifer Coolidge, Eugene Levy
In occasione di un raduno di ex liceali, Jim e Michelle incontrano i loro vecchi amici. 
Alcuni di loro sembrano aver messo la testa a posto, altri meno... 
Quarto episodio della fortunata serie USA (+ 4 solo per l'home video). 
La scanzonata serie segue i protagonisti ed il suo pubblico, ormai trentenne, i problemi cambiano ma la verve con il cast originale pare essere ritrovata.
Per goliardici.

mer 18 apr 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Messa in cantiere una Pasqua che ha portato sì un po' di pioggia ma anche tanti eventi, l'aprile riminese prosegue a suon di musica e l'agenda delle prossime giornate è fitta di appuntamenti con tanti artisti italiani che passeranno dalle nostre parti con i loro tour.
Il primo a far visita alla Riviera sarà Mario Biondi che, fresco di nuovo doppio album, venerdì 20 aprile salirà sul palco del Teatro Novelli. Il crooner siciliano si ripresenta al grande pubblico con il disco "Due" che contiene 20 brani inediti in cui Biondi duetta con 20 artisti di grande talento della scena jazz/soul, ma poco noti al grande pubblico. Oltre ai nuovi pezzi, al Novelli Biondi proporrà il meglio del suo repertorio a partire da "Handful of soul" il disco che lo lanciò nel 2006.
Addirittura tre appuntamenti per la sera successiva, ma il rischio di sovrapposizione non c'è visto che i generi sono totalmente diversi: a Rimini arriveranno infatti Nina Zilli, Massimo Ranieri ed Andy Fluon (ex Bluvertigo).
La giovane artista piacentina, reduce dal successo ottenuto al Festival di Sanremo con il brano "Per sempre" e protagonista poi in tv al fianco di Giorgio Panariello nel suo programma in prima serata su Canale 5, sarà ospite al Velvet sabato 21 e proporrà il suo show travolgente e fuori dagli schemi a suon di reggae, soul e r'n'b con i brani dell'ultimo disco, uscito il 15 febbraio, "L'amore è femmina". Sarà invece il 105 Stadium il teatro dello spettacolo di Massimo Ranieri "Canto perché non so nuotare...da 500 repliche" in cui l'artista ripercorre i momenti più emozionanti della sua vita interpretando le più belle canzoni d'autore degli ultimi decenni e i brani del suo repertorio. Durante lo show Ranieri ballerà, canterà e reciterà affiancato dal piccolo Lele D'Angelo che veste i panni di un amico immaginario e sorprenderà gli spettatori con alcune strepitose performance.

mer 18 apr 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

 

Eleonora Giovannardi, in arte GIOEL (acronimo di cognome e nome), è una ventinovenne riminese che parla quattro lingue e coniuga due ruoli antitetici nell'immaginario comune: imprenditrice e artista. La sua passione è la musica, tanto che ha registrato il suo primo lavoro niente meno che sotto l'attenta giurisdizione del celebre paroliere di Battisti e di tanti altri artisti.
Ad Eleonora chiediamo di raccontarci il suo percorso artistico e il tuo approdo a casa Mogol. 
"Gioel nasce nel 2011 dopo aver partecipato con il mio gruppo rock cover anni 80 al Tour Music Fest. Ho sempre avuto la passione per il canto e per la scrittura e ho deciso di scrivere un mio primo disco da cantautrice interamente in italiano insieme al chitarrista Fabio Crociati, un virtuoso dello strumento che arrangia tutti i brani con il nostro produttore Valter Sacripanti. Abbiamo avuto la fortuna di poter registrare il nostro primo disco al CET di Mogol nella splendida Umbria e durante la prima fase di registrazione ho conosciuto personalmente Mogol che ha letto i miei testi e mi ha ospitata a casa sua. L'emozione è stata veramente grandissima. Ho avuto la fortuna di confrontarmi con il pilastro della musica italiana e questo mi riempie di orgoglio". 

Come sono nate le tue collaborazioni con l'associazione Cittadinanza che si occupa di disagio mentale?

"Il disco verrà presentato a Rimini il 27 ottobre al Teatro degli Atti in collaborazione con la Onlus Cittadinanza perché abbiamo scritto un brano sulle malattie mentali ispirato ad alcune esperienze che ho vissuto durante alcuni viaggi di lavoro in India. Le royalties di questo brano verranno completamente devolute all'associazione con la quale, inoltre, ad agosto andremo in India per seguire alcuni progetti e documentare con foto la collaborazione.
Il nostro sindaco, che ha dato il patrocinio del comune di Rimini per la serata di presentazione, ha inoltre scritto una lettera d'invito al Sig. Mogol per presenziare, sarebbe un onore averlo fra noi!".

 

mer 18 apr 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

La rassegna regionale Doc in Tour, proposta da FICE Emilia Romagna e dedicata al documentario italiano a Rimini arriva al cinema Tiberio. Giovedì 19 aprile saranno proiettati "Alpaqueros de Apurimac" di Mirko Meloni e "The Well: voci d'acqua dall'Etiopia" di Paolo Barbieri e Riccardo Russo. Il primo è dedicato agli "alpaqueros" impegnati nella coltivazione di una lana raffinata e antichissima lontana dall'industrializzazione, il secondo documentario ci trasporta fra pastori Borana del Sud dell'Etiopia. Il 26 Aprile è in cartellone "Warology. Operazione l'altra guerra" di Morgan Menegazzo un lungometraggio che cerca un senso alla guerra nel mondo odierno. Chiudono giovedì 3 maggio due film dedicati al mondo del lavoro: "Licenziata!" di Lisa Tormenta, che racconta la drammatica storia del calzaturificio Omsa e "Loro della munnizza" di Marco Battaglia, Gianluca Donati, Laura Schimmenti e Andrea Zulini sui "cenciaioli" di Palermo. L'ingresso è gratuito. 

mer 18 apr 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

In arrivo a Rimini il primo corso per Producer & Autori tv, dopo quattro edizioni di successo a Roma. Un corpo docenti di prestigio: Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo (serie tv Boris), gli autori Francesco Ricchi e Simona Forlini, Paolo Taggi, Alessandra Lera (executive producer Magnolia), Romana Andò, Francesco Di Cola (marketing manager Medusa) e i riminesi Pier Luigi Celli, Paolo Fabbri e Filippo Cesari. Le iscrizioni sono aperte fino alla terza settimana di aprile per 30 partecipanti. Un'ottima occasione per diplomati, laureandi, laureati aspiranti autori e produttori di esercitarsi sulle tecniche di scrittura dei format televisivi e osservare da vicino processi e meccanismi interni al sistema cinematografico, televisivo e pubblicitario. www.immaginarie.com

mer 18 apr 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Il primo uomo" di Gianni Amelio con Maya Sansa, Jacques Gamblin, Denis Podalydès, Régis Romele, Catherine Sola

Jacques Cormery ritorna nel 1957, nella natìa Algeria. Il Paese è diviso tra chi vuole restare legato alla Francia e quelli che chiedono l'indipendenza. Le memorie della famiglia ritornano alla mente di Jacques. Amelio adattando Albert Camus osa e ricerca la sensibilità del suo "ladro di bambini", in parte smarrita negli episodi successivi. Cinema italiano raffinato di grande livello e di respiro europeo.

"To Rome with Love" di Woody Allen con Ellen Page, Woody Allen, Jesse Eisenberg, Penélope Cruz, Alec Baldwin, Roberto Benigni, Ornella Muti, Riccardo Scamarcio, Antonio Albanese 
Dopo Parigi, Roma. Liberamente ispirato al "Decameron", quattro storie parallele nella Roma di oggi. Allen è sempre più europeo, forse anche per gli incassi che hanno i suoi film nel vecchio continente. Vedremo se questa sua vacanza italiana avrà lo stesso ritmo di quella Parigina ("Midnight in Paris", 2011) o se sarà scialba come quella spagnola ("Vicky Cristina Barcellona", 2008).

mer 04 apr 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Per alcune persone i Litfiba sono identificabili tra i protagonisti della suggestiva fase new wave/dark a metà anni ‘80 (punti fermi, album come "Desaparesido" e "17 Re"). Per tante altre, come la rock band da grandi palchi, dei grandi numeri. Alla rottura tra Piero Pelù e Ghigo Renzulli del 1999 segue poi la reunion del 2010. Ora ecco che la "Grande Nazione" Litfiba si erge in vetta delle classifiche dei cd più venduti. Con l'album al 1° posto, solo dopo pochi giorni dal lancio in gennaio, il progetto invade i palchi italiani da metà aprile, l'Europa da maggio. E' ricco di squarci della realtà sociale che ci riguarda direttamente. E' pieno di poche soffici allusioni come nel singolo "Squalo". E' sentito come un obiettivo assolutamente condiviso tra Piero e Ghigo, così come affrontano anche questa conversazione, assieme.

Rimini è la seconda data del nuovissimo tour. Cosa significa per voi dal punto di vista artistico questo nuovo lavoro, "Grande Nazione"?
Piero e Ghigo: "Si tratta di un disco nato durante il tour della reunion e quindi risente di quel clima live. In fase di produzione abbiamo voluto ricreare quel suono. È nei momenti di crisi che vengono fuori le cose migliori e originali. Per noi è importante l'istinto. Le idee ci venivano spontanee, come un fiume in piena, quello che abbiamo fatto è stato assecondarle. "Grande Nazione" rappresenta la seconda tappa di una fase che andrà poi a concludersi con un terzo album, in una sorta di trilogia. Abbiamo infatti la volontà di ricreare dei progetti di ampio respiro e non degli album che esistano solo per sé stessi."

 

mer 04 apr 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Si potrebbe parlare ‘una vita' con Mal o meglio ‘di una vita'. Conduco questa intervista mentre lui conduce un auto. Si trova in autostrada Firenze-Bologna, quella piena di gallerie, camion, traffico, polizia e parla con me in vivavoce tra interruzioni di linea.... bzzz....che va, che viene. E' simpatico e disponibile. Mi percorre un sentimento di paura nel caso io possa distrarlo nella guida, immediatamente confermato quando esclama: "Trovo un po' di difficoltà nel concentrarmi" ad una mia domanda forse lunga. Conoscere Mal significa ricordare i The Primitives, canzoni come Pensiero d'Amore, Occhi Neri, Parlami d'Amore Mariù, Furia e molto altro. Il 14 aprile, in occasione dell'appuntamento "Retropolis, il principale evento di clubbing retro' in Italia" al Velvet, Paul Bradley Couling (in arte Mal) calcherà il palcoscenico portando la sua storia musicale dal beat '60 a quella per il grande pubblico.

La tua storia ha un sapore incredibile, dall'Inghilterra all'Italia, da Paul a Mal. Ti ha accompagnato in modo soddisfacente questo percorso?
"Dovrei raccontare la mia vita! All'inizio ovviamente non pensavo di restare tanto qui in Italia. Quando Alberico Crocetta e Gianni Boncompagni mi videro lavorare a Londra, mi invitarono per lanciare il Piper a Roma. Avevo un contratto solo per un mese all'inizio. Poi è andata talmente bene che questo mese sono diventati due, tre, quattro...e 46 anni dopo sono ancora qui, con tanti successi discografici, Festival di San Remo, Canzonissima, i film, fotoromanzi, famiglia, moglie, figli. Una bellissima vita. Non mi è mancato niente."

 

mer 04 apr 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

 

Sarà una Pasqua all'insegna della musica e del divertimento quella di Bellaria e a scaldare piazza Matteotti proprio domenica sera sarà Dolcenera. La cantante, reduce dalla partecipazione all'ultimo Festival di Sanremo con "Ci vediamo a casa", e che proprio dal palco sanremese ha dato via alla sua carriera nel 2003 (con "Siamo tutti là fuori"), è partita con l'omonimo tour nei giorni scorsi e farà tappa in Romagna l'8 aprile.
Il brano portato sul palco dell'Ariston ha riscosso un notevole successo e farà parte della colonna sonora del film "Ci vediamo a casa" diretto da Maurizio Ponzi e interpretato, tra gli altri, da Giuliana De Sio e Nicolas Vaporidis. Ma non solo, il pezzo insieme a "Read all about it (tutto quello che devi sapere)" e ai due inediti "Un sogno di libertà" e "Sarà un giorno bellissimo" è contenuto in "Evoluzione della specie 2", il nuovo album che la rocker pugliese presenterà sul palco di Bellaria insieme ai successi del passato.

 

mer 04 apr 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Romanzo di una strage" di Marco Tullio Giordana con Valerio Mastandrea, Laura Chiatti, Pierfrancesco Favino, Michela Cescon, Luigi Lo Cascio, Fabrizio Gifuni, Giorgio Tirabassi

La strage di piazza fontana, Milano, 12 Dicembre 1969. Diciassette morti e ottantotto feriti. In contemporanea scoppiano altri ordigni a Roma e ne vengono trovati altri a Milano, la Questura di Milano e il commissario Calabresi si orientano verso la pista anarchica... 
Per un film così importante, Giordana raduna un cast con il meglio degli attori di ieri e di oggi. Non cerca di mettere d'accordo tutti, ma di far discutere e di mostrare da dove nasce l'alta sfiducia odierna dei giovani nelle istituzioni.
Da vedere. 

"Diaz - Don't Clean Up This Blood" di Daniele Vicari con Elio Germano, Claudio Santamaria, Pippo Delbono

Ispirato ai fatti accaduti a Genova durante il G8 del 2001 e all'incursione degli agenti nella scuola Diaz. Successo notevole di critica e pubblico al Festival di Berlino (dove hanno trionfato i Taviani), il film è basato su testimonianze raccolte scrupolosamente dal regista.

Colpisce con crudezza e realismo e riapre una ferita del nostro paese. Per chi ama la storia contemporanea.

mer 21 mar 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Incontrare personaggi come Garbo nella penombra scintillante della musica non commerciale italiana è di grande difficoltà. E' stato affiancato, assimilato, poi dissociato grazie alla personale autonomia creativa, a figure quali David Bowie, Sylvian, Ferry. Un'immagine di Garbo è per me sempre nella mente-ricordo, in una puntata di Mr Fantasy di Carlo Massarini. Curato, essenzialmente elegante e al di là dell'apparenza glam, ondate di contenuti nei suoi testi. Riferimento new wave italiano (A Berlino... Va Bene ne è un esempio), non si è fermato mai, Garbo. Le sue produzioni proseguono con costanza, da anni, così come si susseguono i tanti riconoscimenti, testimoniati da Krisma, Soerba, Madaski, Boosta dei Subsonica ed altri. Arriverà live al Wadada Lab sabato 31 marzo in occasione dell'evento Psychedelic Vampire organizzato con Gianluca Cecchini e Andrea Carichini, realtà riminese oramai consolidata per gli amanti del mood con radici negli anni'80.

C'è grande attesa per il tuo concerto a Rimini. Presentai il tuo nuovo album "La Moda". Come si pone rispetto al tuo flusso artistico?
"Direi evolutivo nella sperimentazione e ricerca continua del mio linguaggio sia musicale che lirico. Per quanto riguarda il live ritengo sia il momento di incontro, di scambio e verifica comunicativa con il mio pubblico e questo rappresenta l'aspetto più coinvolgente ed emotivo del mio lavoro, ma anche costruttivo per comprendere sempre meglio il nostro tempo e i suoi cambiamenti e questo anche attraverso la gente che incontro e che a sua volta mi comunica."

 

mer 21 mar 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Il riminese Davide Gemmani è uno degli attori più promettenti del cast di "Diaz. Non pulire questo sangue", la pellicola Fandango di Daniele Vicari che, a dieci anni dal G8 di Genova, racconta l'irruzione della polizia alla scuola Diaz - luogo in cui molti manifestanti dormivano - che ha visto il massacro di un numero imprecisato di giovani e l'arresto di 93 persone, fra i quali anche giornalisti italiani e stranieri. Il film ha conquistato il Festival di Berlino aggiudicandosi l'Audience Award per il miglior film di Finzione di Panorama 2012 e uscirà ad aprile nelle nostre sale. 
A Davide abbiamo chiesto di raccontarci la sua esperienza. 
"Il mio ruolo è quello del direttore di un noto quotidiano bolognese e le mie scene sono state girate in coppia con il bravissimo Elio Germano, che interpreta un giornalista tendenzialmente di destra presente all'interno della Diaz e selvaggiamente pestato durante la nota irruzione. Le scene a cui ho partecipato sono state girate, come quasi tutto il film, a Bucarest. Nei giorni della mia permanenza sul set ho avuto modo di frequentare il regista, Daniele Vicari, che da dieci anni raccoglie meticolosamente materiale sui fatti del G8 di Genova, tanto da averne abbastanza per dieci film. Nonostante questo non è stato facile trovare i fondi per realizzarlo. A riprese già iniziate Daniele mi diceva che ancora non avevano trovato una distribuzione e che anche la RAI aveva negato la sua partecipazione, il che è estremamente rischioso per la divulgazione di un film, dato che in genere la distribuzione e i diritti televisivi vengono concordati ben prima dell'inizio della lavorazione. Questo è sintomatico di quanto sia molto difficile ancora oggi, a distanza di dieci anni, storicizzare e raccontare quegli eventi".

mer 21 mar 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Si chiude con il botto un mese di grande musica a Rimini e dopo Jovanotti arriva al 105 un altro pezzo da novanta del panorama pop italiano: venerdì 30 marzo sul palco dello Stadium sale Giorgia. La cantautrice romana, dopo le due date sold out di Roma e Milano a gennaio, è partita la scorso 3 marzo con il tour "Dietro le apparenze" in cui presenta il suo ultimo album omonimo uscito a settembre. Lanciato dai due singoli "Il mio giorno migliore" e "E' l'amore che conta" il disco è balzato in cima alle classifiche di vendita rimanendo nella top ten per diverse settimane. Giorgia illuminerà e scalderà il 105 Stadium con la sua straordinaria voce tra i pezzi dell'ultimo album e i classici del suo repertorio.

mer 21 mar 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Magnifica presenza" di Ferzan Ozpetek con Elio Germano, Beppe Fiorello, Margherita Buy, Vittoria Puccini
Quando il sentimento supera le paure più profonde. Pietro ha 28 anni, arriva a Roma dalla Sicilia con un grande sogno: fare l'attore! Tra un provino e l'altro sforna cornetti tutte le notti. Timido e solitario condivide casa con la vitale cugina Maria. Ozpetek dopo il brillante "mine vaganti" cuce come un sarto una pellicola sull'attore italiano dei nostri tempi: Elio Germano. Misteri della vita e sentimenti sempre in primo piano.

"The Lady" di Luc Besson. Con Michelle Yeoh, David Thewlis, William Hope, Martin John King
La storia vera di Aung San Suu Kyi, Premio Nobel per la Pace 1991 e 'Orchidea d'acciaio' del movimento per la democrazia in Myanmar. Aung San Suu Kyi, eroina del nostro tempo, ha per vent'anni sacrificato la propria libertà personale e gli affetti per il bene del suo popolo. Un melò per un Luc Besson alla ricerca ancora di una propria strad

mer 21 mar 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Spesso diciamo che la croce e delizia del cinema nel nostro paese è il doppiaggio.

Sicuramente abbiamo bravissimi doppiatori ma proprio per questo il nostro orecchio non è mai stato abituato alla pronuncia originale dei divi americani. Al cinema Tiberio, nel borgo San Giuliano, è possibile recuperare giovedì 29 marzo in lingua originale con sottotitoli, l'ultima fatica da regista e attore di George Clooney "Le idi di Marzo". In questo thriller teso e ben sceneggiato possiamo riscoprire la voce di grandi attori come George Clooney, Ryan Gosling, Philip Seymour Hoffman, Paul Giamatti e Marisa Tomei. Un modo per conoscere da vicino alcune star del cinema e forse anche per mettere alla prova il nostro inglese.
A Riccione continuano le proiezioni d'autore il giovedì al Cinepalace a cura del comune e del cineclub "G.Cenci". 

mer 07 mar 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Caverna Nicol

 

Mettere insieme sonorità libere, difficilmente incasellabili tra quanto schematizzato in ‘post-rock', ‘noise' o ‘musica autorale' non accade così frequentemente. Il francese Amaury Cambuzat come ‘Ulan Bator' vive questa continua creatività. Già noto al pubblico di nicchia italiano per una vecchia collaborazione col Consorzio Produttori Indipendenti, prosegue nel personale viaggio in cui musica e vita si mescolano in totale osmosi. Un'etichetta indipendente, Acid Cobra Records (www.acidcobrarecords.com) diventa punto di convergenza per progetti in cui Amaury crede. Nell'ultimo album, ‘Tohu Bohu' suonano Terry Edwards (già al servizio di Waits e PJ Harvey) e James Johnston, leader dei Gallon Drunk (talvolta nei Bad Seeds di Cave). Un risultato duro, assolutamente spiazzante. Parliamo con lui.

La tua miscela stilistica è il tuo personale flusso di coscienza?
"Se sono completamente confuso nella musica quanto lo sono nella vita? Certamente. Mi interesso a tutta la musica. Mi piace il Jazz di Sun Ra, il contemporaneo di Gyorgy Ligeti, l'opera di Puccini, il rock da Stooges a Can, le colonne sonore di Morricone. Come faccio a limitarmi a un genere? Sono curioso e quindi non si fermano mai le mie idee, i miei gusti."

 

mer 07 mar 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Sempre sul grande palco, ma questa volta dietro alla consolle dj, tornano al Velvet di Rimini i Subsonica per celebrare la "Discoteca Labirinto". Corre voce che questa canzone, che dà anche il nome al dj set di sabato, sia stata scritta dalla band proprio nello storico locale di Sant'Aquilina in occasione di uno dei suoi tanti concerti a Rimini. In un tiratissimo dj set elettronico i Subsonica (Samuel, Boosta, Max, Ninja e Vico) si alterneranno per 150 minuti. Prima della band torinese in consolle Palloncino e a seguire il gran finale a cura della Jungle Moves (Drum&Bass) con i dj Nizzo e Crimson.

mer 07 mar 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Dal 12 marzo al cinema settebello per tre lunedì attraverso film d'autore sarà possibile scoprire o conoscere meglio il mondo dell'autismo. Ogni proiezione sarà seguita dal confronto sul tema: tra famiglie, istituzioni ed esperti. La prima pellicola è australiana: "The black balloon" di Elissa Down, in cartellone il 12 marzo alle ore 20.45, descrive un intenso rapporto fra due fratelli Thomas e Charlie, affetto da autismo. Il 19 marzo troviamo l'opera di Max Mayer "Adam". La pellicola americana, che ha avuto grande successo al Sundance Film Festival, racconta di un solitario e brillante uomo di nome Adam e della sua strana relazione con la vicina, la bellissima scrittrice Beth. Chiude questa trilogia il 26 marzo "Ben X" di Nic Balthazar, la storia dell'autistico Ben appassionato di computer e giochi di ruolo. Un suggestivo film che ondeggia fra documentario e finction, presentando al mondo giovanile la diversità. Alla realizzazione del cartellone ha collaborato il cineforum Geo Cenci di Riccione, l'entrata è libera e tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

mer 07 mar 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Dal 14 marzo al 25 aprile al Teatro Supercinema di Santarcangelo si svolgerà il corso "Anatomia del film - introduzione all'analisi del cinema", sette incontri condotti da Roberto Naccari. Saranno analizzati i molteplici apporti creativi di cui si avvalgono i film attraverso la visione di Il verdetto di Sidney Lumet, La dolce vita di Federico Fellini e Hong Kong Express di Wong Kar Wai. Il corso mira a fornire alcuni strumenti necessari ad acquisire una maggiore consapevolezza dello sguardo e ad ampliare le prospettive di lettura. Per iscriversi, inviare una mail a naccari.roberto@alice.it, specificando nell'oggetto "Iscrizione corso cinema Santarcangelo", oppure spedire un fax al numero: 0541.620560.

mer 07 mar 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Cesare deve morire" di Paolo e Vittorio Taviani con protagonisti alcuni carcerati di Rebibbia

Nella sezione di Alta Sicurezza del carcere di Rebibbia il regista Fabio Cavalli prova il "Giulio Cesare" di Shakespeare. Come attori ci sono i detenuti, alcuni segnati dal "fine pena mai". 
La quotidianità nelle oscure giornate dei reclusi sono sempre più illuminate dalla forza e dalla vitalità delle pagine shakespeariane. I fratelli Taviani hanno vinto l'ultimo festival di Berlino con questa opera intransigente che sceglie il bianco e nero e gli attori non professionisti. Shakespeare dimostra ancora una volta la propria contemporaneità. Le sue parole riescono a far emergere la verità dalla finzione.

"Posti in piedi in Paradiso" di Carlo Verdone con Carlo Verdone, Micaela Ramazzotti, Pierfrancesco Favino

Ulisse, Fulvio e Domenico sono tre padri separati costretti a versare quasi tutto quello che guadagnano per mantenere ex mogli e figli. I tre decidono di andare a vivere insieme per dividere le spese di un appartamento. 
Verdone mescola la crisi economica, con la crisi della famiglia, raccontando un'amicizia al maschile. Fra il comico e il malinconico propone una generazione fallita che ha lasciato molto poco ai giovani.

mer 22 feb 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

State leggendo questo articolo con la leggerezza di un altro Festival di Sanremo (con tanto di immancabile polemica celentanesca e streap tease di Belen) alle spalle, ma quando ho telefonato a Mauro Ermanno Giovanardi per chiedergli qualcosa sul suo recital concerto Chelsea Hotel, in programma sabato 3 marzo al Teatro Astra di Bellaria, lui si provava le camicie per la serata duetto con Arisa e così il discorso è inevitabilmente caduto sul famigerato Festival della canzone italiana...
Meglio partecipare al festival da protagonisti in gara o da ospiti? 
«Dello scorso Sanremo mi ha dato una grandissima soddisfazione salire sul palco ed uscirne con un profilo così alto. Ancora oggi tutti mi fermano per dirmi "Doveva vincere lei!". Un successo del genere di solito si ha con canzoni più semplicistiche, più plasticose. Per quanto riguarda l'edizione attuale, sono sollevato che il mio sia solo un contributo a una canzone già di per sé molto bella (quella di Arisa), è un altro tipo d'impegno mentale. E poi il direttore d'orchestra (Mauro Pagani) è anche il produttore del mio ultimo disco che ha avuto una svolta più autorale e di qualità». 
Dunque rivaluti il personaggio di Arisa che è uscito un po' ammaccato da X Factor? 
«Sì, credo che Arisa sia un'ottima artista e una persona deliziosa, molto diversa da come appare in tv. Ho avuto modo di conoscerla e di apprezzarla quando ho suonato al Magnolia di Milano con Syria e Violante Placido e lei è salita con me sul palco a cantare "Il vino" di Piero Ciampi. Non basta come aneddoto?»

mer 22 feb 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Giovagnoli Luciano

L'arrivo di Johnny Winter al Novelli è un evento unico. Un appuntamento imperdibile. L'idea di risentire dal vivo l'urlo della sua voce rauca e grintosa a chiusura delle inarrestabili ‘cavalcate' sulla sua Gibson è già di per sé emozionante! Albino, con i lunghi capelli bianchi, magrissimo, tatuato, il cappellaccio da cowboy e la sua musica travolgente, Johnny Winter è un'autentica icona del blues bianco. Nato nel 1944 a Beaumont nel Texas, lui e il noto fratello Edgar, entrambi albini, crescono tra trivelle di petrolio e fortissime tensioni razziali. Unica evasione sono le trasmissioni radiofoniche di J.P. Richardson, il più celebre deejay locale, che spinge per la diffusione del rock'n'roll e i due fratelli cominciano subito a far gavetta formando i primi gruppi. Nel 1962 vanno a un concerto di BB King, unici bianchi e per di più albini, e Johnny chiede al grande musicista di farlo salire sul palco. BB King è restio, ma deve cedere all'insistenza del pubblico e gli presta la sua chitarra. Il giovane Johnny Winter ottiene una vera e propria standing ovation. La sua fama crescente, però, rimarrà confinata ancora per anni negli stati del Sud. Anni in cui l'idea che potesse esistere un blues bianco era indigesta e la segregazione razziale in campo musicale era una realtà, con classifiche di vendita separate per musica bianca e musica nera. Ma proprio dal Sud partirà una vera e propria rivoluzione in questa direzione e Johnny Winter ne sarà uno dei protagonisti riuscendo a creare una musica con robuste radici nere, ma contaminata dal rock e ... velocissima! Il sessantotto consacrerà il chitarrista texano con l'uscita del primo LP ‘The Progressive Blues Experiment', che influenzerà i musicisti blues negli anni a venire, e il successivo contratto discografico con la ‘Columbia'. 

mer 22 feb 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

E' solo che un piacere scrivere di molti, molti live che si svolgeranno nei prossimi giorni, non nell'area espansa dell'Emilia-Romagna, ma concentrati tutti attorno a Rimini. Rimini's calling: rispondiamo dunque. Si parte da giovedì 23 febbraio, al Neon Caffè. L'inglese Lewis Floyd Henry è one-man-band ma anche un universo di bravura tecnica e stilistica. In occasione del suo tour italiano, sarà ospite del programma London Live su Rai 2 sabato 3 marzo alle ore 14. Venerdì 24 arriva dalla vicina Urbino, ma con riconoscimenti internazionali il pianista cantante Raphael Gualazzi al Velvet, con una vittoria lo scorso anno a San Remo Giovani e un secondo posto all'Eurovision Song Contest. Sabato 25, se non interessati al mitico Johnny Winter al Teatro Novelli, la proposta è al Centro Grottarossa con un duplice live di Uochi Toki e Quarters and Mormons. Hip-hop sperimentale è quello dei Uochi Toki, dal 2009 nella sfera selezionata de La Tempesta che cura anche l'uscita del loro imminente album "Idioti". Il palco sarà condiviso con i Quarters and Mormons, anch'essi in uscita con il loro nuovo progetto "Funeralistic". Mercoledì 29 la cantautrice Frida Neri al Circolo Arci Milleluci, delicata artista per una interiorità non solo nei testi ma anche nel suono. Giovedì 1 marzo al Neon arriva un pilastro poco predisposto a facili esibizioni, Xabier Iriondo assieme a ?Alos.

mer 22 feb 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

A Rimini al Teatro Tiberio per la selezione Notorius il 23 febbraio troviamo "I primi della lista" di Roan Johnson: una fotografia divertente sugli anni settanta in Italia, il 1 marzo la prima visione "Aguasaltas.com" di Luís Galvão Teles, una lettura in chiave di commedia, a tratti surreale, di come internet cambia le nostre vite. Anche quelle di un piccolo borgo del Portogallo. Spostandoci al Teatro Supercinema di Santarcangelo il 26 febbraio il fantasy "Arthur e la guerra dei due mondi" di Luc Besson. A chiudere questa prima parte della rassegna clementina il 28 e il 29 febbraio "Midnight in Paris", un Woody Allen molto in forma. A Riccione, per le rassegne invernali e il cinema d'autore, le proiezioni sono ogni giovedì alle 21,15 alla multisala CinePalace. Il 23 febbraio un film italiano "Io sono Lì" di Andrea Segre, forse l'esordio italiano più interessante dell'ultima mostra veneziana. Un cast internazionale, per una storia d'amore interetnica, raccontata molto bene senza eccedere nell'emotività.

mer 22 feb 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Paradiso Amaro" di Alexander Payne con George Clooney, Judy Greer, Matthew Lillard 
Un grande Clooney (Matt King) nella parte di un uomo che davanti a un incidente della moglie riconsidera la propria vita e i propri legami. Payne ("Sideways", "A proposito di Schmidt") è abilissimo a scavare nelle piccole pieghe del quotidiano, il suo modo di dirigere gli attori è sempre perfetto (5 nomination agli Oscar 2012).
Per chi ama un cinema sussurrato.

"War Horse" di Steven Spielberg con Benedict Cumberbatch , David Thewlis, Emily Watson, Peter Mullan
Spielberg ritorna alla grande guerra (la Prima) per presentarci Albert, un ragazzo inglese che parte per il fronte francese alla ricerca del suo amato cavallo Joey. La semplicità delle emozioni ha colpito la critica americana (candidato a 6 oscar) forse a noi sembrerà un pò troppo superficiale.
Per chi cerca i grandi spazi e le grandi storie all'americana.

mer 22 feb 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Micheli Stefano

Whitney Houston

La regina del pop soul internazionale non c'è più.
Per noi, ragazzi negli anni ‘80 e ‘90 che con le sue canzoni abbiamo ballato, ci siamo divertiti e siamo cresciuti andando incontro alla vita con entusiasmo e carichi di aspettative, è la fine del sogno: abbiamo creduto che con i nostri mezzi e tanta tenacia saremmo potuti arrivare in vetta.
Già duramente provati dalla prematura e improvvisa dipartita del re del pop, ci troviamo a piangere troppo presto anche la morte di Whitney. "The voice" come la definì Oprah Winfrey guru dello show biz internazionale, ci ha lasciato alla vigilia della serata dei Grammy Awards, vittima delle sue paure e delle sue insicurezze. Bellezza, talento, successo e denaro non sono bastati a strappare Whitney alla spirale di abbruttimento in cui era caduta da parecchi anni, forse troppi, da quando la "brava ragazza" che cantava gospel alla New Hope Baptist Church di Newark, sua città natale, ha incontrato il suo carnefice. Ma al cuor non si comanda.
E' stata l'artista dei record, delle hits piazzate al numero uno delle classifiche di tutto il mondo, dei premi vinti, ha inciso il singolo più venduto nella storia della musica ("I will always love you"), detiene il primo posto nella classifica degli artisti di colore di maggior successo insieme a Michael Jackson, ha duettato con i più grandi sulla faccia della terra.

mer 08 feb 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Suonare la chitarra acustica da solista, senza cantare, senza "piegarsi su se stessi", senza auto-referenziarsi. Paolo Sereno, apprezzato sia in Italia che all'estero, lo fa e da molto tempo. Il suo modo di comunicare con il pubblico unitamente alla grande capacità tecnica, ci ricorda Stefano Bollani durante le sue finestre da showman. Sabato 22 gennaio, Paolo si è presentato a "Italia's got talent" in onda su Canale 5 davanti alla giuria Maria De Filippi - Gerry Scotti - Rudy Zerbi ed è bastata una breve esibizione live per ottenere il lascia-passare per le semifinali, prossimamente in onda. Con lui chiacchieriamo di questa esperienza.
Da grande musicista che già sei, perché presentarti in un talent show TV?
"Mi è sempre stato consigliato, sul palco sono molto distante dal classico chitarrista solista, magari bravo sì, ma in genere un po' impacciato nel parlare col pubblico o nel proporre uno "spettacolo" piuttosto che una "playlist" per pochi colti eletti ascoltatori. Questa mia vena, in qualche modo "nazional-popolare", non vorrei mai perderla davvero e spero anzi che la TV me la rafforzi."

mer 08 feb 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Non c'è che dire, c'è qualcosa di speciale che lega Jovanotti alla Romagna. Nel 2008 fece partire il suo strepitoso tour "Safari" da Rimini, lo scorso 16 aprile, forse per scaramanzia, sempre dal 105 Stadium ha preso il via il nuovo tour "Ora". Un successo strepitoso e un sold out dietro l'altro, compresa la tappa estiva a Riccione quando Lorenzo riempì il Nicoletti nella notte di Ferragosto mandando i suoi fan in delirio.
Dopo le - purtroppo - note vicende di dicembre, quando la tragedia di Trieste costrinse il cantante toscano ad interrompere il tour, "Ora" riparte, riprendendo le vecchie date sospese e aggiungendone altre. Lorenzo, visto il successo riscontrato a Rimini, non poteva non aggiungere un'altra data riminese ed ecco quindi che il 21 febbraio (martedì grasso), si festeggerà il carnevale al 105 Stadium in compagnia di Jovanotti.

mer 08 feb 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Cura e raffinatezza di Cesare Malfatti non sono solo caratteristiche artistiche e musicali, ma anche doti umane. Dopo 15 anni intensi assieme a Mauro Ermanno Giovanardi come La Crus fino al 2008, dopo la reunion eccezionale di Sanremo 2011, dopo anni in cui c'eravamo persi ‘di vista', eccoci a conversare sul suo primo, nuovissimo progetto da solista. Stupisce per tanti aspetti il suo album omonimo, in cui il senso dell'"artigianalità della musica" e la voglia di scoprire e provare strade nuove si manifestano nella loro totale bellezza.

Il tuo è un album "fatto a mano".
"Sì, parto da cinque pagine di un quadernetto Moleskine, stampo all'istante con una normalissima stampante i testi e le notizie sull'album, nella prima pagina la data, la numerazione e la personalizzazione, ad esempio "Per...Marta". Chiudo il tutto con tre passate di filo rosso lasciato lungo, mediante macchina da cucire, un'idea di mia moglie Stefania. E' grafica, si è sempre occupata dei cd dei La Crus. Era nata come idea solo per la pre-pubblicazione ufficiale. Alla fine ho visto che era più interessante portarla avanti così. Il tutto è realizzato anche alla fine dei concerti."

 

mer 08 feb 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Cura e raffinatezza di Cesare Malfatti non sono solo caratteristiche artistiche e musicali, ma anche doti umane. Dopo 15 anni intensi assieme a Mauro Ermanno Giovanardi come La Crus fino al 2008, dopo la reunion eccezionale di Sanremo 2011, dopo anni in cui c'eravamo persi ‘di vista', eccoci a conversare sul suo primo, nuovissimo progetto da solista. Stupisce per tanti aspetti il suo album omonimo, in cui il senso dell'"artigianalità della musica" e la voglia di scoprire e provare strade nuove si manifestano nella loro totale bellezza.

Il tuo è un album "fatto a mano".
"Sì, parto da cinque pagine di un quadernetto Moleskine, stampo all'istante con una normalissima stampante i testi e le notizie sull'album, nella prima pagina la data, la numerazione e la personalizzazione, ad esempio "Per...Marta". Chiudo il tutto con tre passate di filo rosso lasciato lungo, mediante macchina da cucire, un'idea di mia moglie Stefania. E' grafica, si è sempre occupata dei cd dei La Crus. Era nata come idea solo per la pre-pubblicazione ufficiale. Alla fine ho visto che era più interessante portarla avanti così. Il tutto è realizzato anche alla fine dei concerti."

 

mer 25 gen 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Underworld: Il risveglio (3D)" di Björn Stein - Måns Mårlind

con: Kate Beckinsale, Scott Speedman, Charles Dance, Michael Ealy, India Eisley
Gli umani scoprono l'esistenza del vampiro e dei clan Lycan. Inizia una guerra per sradicare entrambe le specie. A capo dei vampiri è la guerriera Selene...
Quarto capitolo diretto da un duo di svedesi specializzati in thriller. La pellicola privilegia ironia e divertimento. La musica adrenalinica accompagna le evoluzioni della Beckinsale. Forse la mescolanza dell'horror con il melò ha stancato un pochino e questo episodio pare poco brillante.

"Hugo Cabret (3D)" di Martin Scorsese

con: Ben Kingsley, Sacha Baron Cohen, Christopher Lee, Johnny Depp, Jude Law 
Hugo Cabret è un orfano dodicenne che negli anni trenta vive nascosto in una stazione ferroviaria di Parigi. Rimasto completamente solo è costretto a rubare per vivere.
Un vecchio robot giocattolo sembra avere la capacità di metterlo in contatto con l'anima del padre scomparso...
Scorsese stupisce tutti e ci presenta una favola edificante girata in 3D. Il risultato ha fatto gridare al miracolo per la capacità del genio americano di generare una riflessione poetica sulla storia del cinema e sulla creazione artistica, fondendo mirabilmente presente e passato con un uso del 3D mai visto prima. Un lavoro bizzarro, imperfetto ma emozionante.

mer 25 gen 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Mercoledì 8 al Teatro Novelli di Rimini sbarcheranno gli imprevedibili Elio e Le Storie Tese. Reduce dall'esperienza come giudice al reality che lo ha consacrato al grande pubblico, Elio torna al suo lavoro principale e si rimette al fianco dei compagni di sempre per un nuovo tour che promette spettacolo. Già il nome del tour è tutto un programma "Enlarge your penis" e dà l'idea di quello che ci si può aspettare ad un concerto, o forse è meglio definirlo show, degli Elii. Elio sarà accompagnato sul palco da Rocco Tanica (pianola), Cesareo (chitarra alto), Faso (chitarra basso), Christian Meyer (batteria), Jantoman (ulteriori pianole), Paola Folli (cantante) e Mangoni.

gio 12 gen 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Proni Giampaolo

Rangzen è una cover band riminese ormai storica. Ma non è solo la durata, comunque onorevole, che la caratterizza, bensì la capacità di evolversi continuamente fino a diventare una realtà significativa a livello nazionale e internazionale. Questa continua crescita è sicuramente nelle corde del leader e fondatore del gruppo, Claudio Cardelli. 
Conosco Claudio da molti anni e non c'è dubbio che rappresenti integralmente, intendo nella vita, il rock. Il rock è qualcosa che si è, non che si fa. E' un fenomeno ampio e mondiale, al suo interno vi sono oggi tanti filoni, dall'hard al punk dal classico al rock'n roll. E ogni artista è tenuto a interpretarlo personalmente, perché questo è un requisito del rock. Rock è il modo in cui Claudio sta sul palco con i suoi due figli, Francesco a Riccardo. E' un modo di vivere questo rapporto famigliare. Rock è l'impegno che i Rangzen rappresentano per la libertà del Tibet. Rangzen in tibetano significa: indipendenza. 
Rangzen ha sempre saputo mescolare in modo aperto e forte questa posizione con il suo repertorio, che ha continuato a crescere negli anni fino ad assumere una straordinaria varietà e ricchezza.

gio 12 gen 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Sabato 14 gennaio al Velvet il secondo ed ultimo appuntamento della quinta stagione dedicato agli ‘80s vede protagonista l'eternamente splendida splendente Donatella Rettore. Sempre in anticipo sui tempi e sui temi del pop italiano, capace di cogliere ogni cambiamento di atmosfera e di tendenza, all'avanguardia nell'immagine e nell'estetica, trasgressiva e poetica, la Rettore ha sempre incarnato il meglio dell'energia rock al femminile. Mamma Rock, come la chiamano i suoi fans, è da poco tornata in auge con un nuovo album Caduta massi che sta portando in tour e al Velvet, accompagnata dalla band, ripercorrerà le principali tappe della sua carriera. Inizio concerto, ore 23. Ingresso € 12, prevendita www.mailticket.it e www.bookingshow.it

gio 12 gen 2012 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"J.Edgar" di Clint Eastwood con: Leonardo Di Caprio, Naomi Watts, Judi Dench, Josh Hamilton, Geoff Pierson. Punto di riferimento del rispetto della legge negli Stati Uniti, J. Edgar Hoover è stato per quasi 50 anni il capo dell'Fbi. Temuto e ammirato, insultato e venerato. Custodiva gelosamente segreti che avrebbero potuto annientare la sua carriera.
La ricerca dell'innocenza dell'America in un nuovo grande film di Eastwood con un Di Caprio straordinario. Per chi ama il grande cinema biografico americano.

"The Iron Lady" di Phyllida Lloyd con: Meryl Streep, Jim Broadbent, Harry Lloyd, Anthony Head, Richard E. Gran. Il film racconta della prima e unica donna ad aver ricoperto la carica di Primo Ministro in Gran Bretagna, Margareth Thatcher. La 'dama di ferro', ha guidato il governo d'Oltremanica dal 1979 al 1990, trasformando profondamente l'economia, la politica e la società britannica e non solo. Meryl Streep la trasformista riaprirà il dibattito su questa figura contrastata. Politica e spettacolo insieme.

mer 21 dic 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Può essere possibile un'"altra" vigilia di Natale sganciata da logiche tradizionaliste. Quanto avverrà sabato 24 dicembre al Neon di Rimini manifesta questa voglia di andare oltre le aspettative formali. Nico, la cantante - modella tra gli anni '70 e '80, protagonista in lavori legati in principio ai Velvet Underground e poi in una carriera solista, originalmente spiazzante, amica di Morrison, Dylan, Cale, musa di Warhol, un figlio da Alain Delon, si materializzerà in Angela Baraldi, affiancata dal sempre eccezionale Vincenzo Vasi. Bella, brava, Angela lega la sua carriera di attrice al suo talento di cantante. Un mix che se pur in manifestazioni di vita diverse suggerisce un parallelismo tra lei e Nico. Se della Baraldi infatti è possibile citare film come Come due coccodrilli di Campiotti e Quo vadis, baby? di Salvatores, spettacoli teatrali come Maigret e il delitto a teatro di Lucarelli, The Beggar's Opera, regia di Lucio Dalla e Dondolo di Samuel Beckett, analogamente la performance è pressoché unica in diversi progetti musicali. Cinque album interamente suoi, uno con Zamboni Solo una terapia: Dai CCCP all'estinzione e ancora dal vivo, uno splendido ossequio ai Joy Division con Giorgio Canali. Naviga nell'arte, Angela e l'arte è a suo agio con lei. 
Angela e Nico. Parlami di questa conoscenza artistica e la tua principale considerazione da donna su di lei.

mer 21 dic 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Se le funeste previsioni Maya dovessero trovare riscontro nella realtà quello che ci apprestiamo a vivere sarà l'ultimo Capodanno che passeremo sulla Terra quindi non ci resta che godercelo nel migliore dei modi e scegliere il party più adatto al nostro stile tra le tante offerte della Riviera.
Abbandonata la diretta Rai per ragioni di bilancio, Rimini non lascia però la tradizione del concerto in piazzale Fellini e quest'anno sul palco salirà Franco Battiato; show in piazza anche a Riccione che ha scelto di affidarsi per il suo Capodanno alle dolci ed eleganti note di Stefano Bollani e alla comicità di Dario Vergassola.
Chi al freddo delle piazze predilige il caldo dei locali può destreggiarsi tra feste esclusive da Bellaria fino a Gabicce. Al Pjazza il party della notte più lunga dell'anno è impreziosito dalla voce di Maria Angeli e prosegue con un dj set pop commerciale. In zona mare a Rimini al Coconuts va in scena il Capodanno Juves ed Desigual, all'Io Street Club ci si tuffa tra le atmosfere indiane con una scenografia curata per "The Secret of India" con ballerine di danza del ventre, mangia fuoco e incantatori di serpenti. In centro invece Notte di Draghi alla Lavanderia Ricircolo di Cervelli con spettacoli di Drag Queen e il dj set curato da Derek Allen; al Road House musica dal vivo con Sergio Casabianca e i Rivisitors, al Circolo Milleluci la selezionale musicale è di Lupo dj; ci si sposta a Sant'Aquilina per ballare pop, rock ed elettronica con Lappa e Thomas Balsamini nelle tre piste del Velvet.

mer 21 dic 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Ecco una breve guida per districarsi nella ricca offerta dei film delle feste. Togliamoci subito di torno i due film che nessuno dirà di andare a vedere, ma dai quali poi tutti saranno in grado di citare battute e intere sequenze. Primo fra tutti "Vacanze di Natale a Cortina" del solito Neri Parenti su soggetto dei fratelli Vanzina. Diversi personaggi in un albergo lussuoso a Cortina con Christian De Sica e Sabrina Ferilli. No comment. Segue "Finalmente la felicità", l'ultimo lavoro di Leonardo Pieraccioni, regista e protagonista. La storia di un professore di musica che, invitato a "C'è posta per te", scopre di avere una "sorella". Già dalla storia si capisce il lavoro creativo operato nella scrittura. Per chi ama l'azione e lo spettacolo consigliati "Sherlock Holmes - Gioco di ombre" di Guy Ritchie, il sequel di un grande successo e "Le idi di marzo", il nuovo thriller politico di George Clooney, regista e attore protagonista. 
Per le famiglie ci saranno due film d'animazione "Il Gatto con gli stivali" con il simpatico personaggio estratto dalla fortunata serie Shrek e "Il figlio di Babbo Natale" che racconta il difficile lavoro di Babbo Natale. Questa pellicola è prodotta dalla Ardman Animations, una garanzia di qualità.

mer 21 dic 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Dal 29 al 30 dicembre arriva la chitarra manouche a Pennabilli. Non è una minacciosa arma, ma un policromo e divertente stile jazz: Gipsy Swing. Suo papà è stato Django Reinhardt, tant'è che spesso la denominazione più elementare di tal genere è "musica Django". La direzione artistica di Tolga During ed Enrico Partisani ha imbastito l'alternanza live al Teatro Vittoria di A La Santè De Django, Trans Europe Trio, EZ Gipsy Quartet, Yorgui Loeffler Trio, Django's Fingers e Tolga Trio, ospite Achille Succi. Il tutto con seminari di chitarra manouche con Escoudè e Loeffler e un laboratorio di manutenzione chitarra con Nicola Menci. Si svolgeranno inoltre jam session in "Hot Club", location che ospiteranno i musicisti in ora aperitivo e tarda sera. Info: www.pennabillidjangofestival.com

mer 21 dic 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

Il modo meno ovvio e più creativo per far sì che i giovani parlino di sé passa spesso attraverso la musica: giovedì 5 gennaio presso il centro giovani "Il Messicano" di Misano  si terrà, per il secondo anno consecutivo, la gara musicale "Tempi Moderni - Lives in progress". Il contest è promosso dall'Associazione Fuori Orario all'interno del progetto "Belversante" della Provincia di Rimini. L'iscrizione a "Tempi Moderni" è aperta a tutte le band che presenteranno un pezzo inedito raccontando il loro modo di vedere, percepire e tradurre le esperienze che più coinvolgono i giovani. In palio: un concerto al Boulevard, buoni premio spendibili presso "Righetti Strumenti Musicali", prove gratis nella sala prove del centro giovani misanese e magliette dell'evento. Per info: Matteo 3318200253.

mer 07 dic 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

La personalità è incontenibile, per quanto mi affanni qui a presentare e descrivere Lydia Lunch, nulla di meglio è quanto emerge di seguito. E' stata tra i fautori del filone artistico-musicale "No wave", tra gli ‘80 e ‘90, tra New York e il globo intero, intrecciando esperienze con DNA, Swans, Sonic Youth e così via. E lei, meravigliosamente, rivela "Non vedevo l'ora di tornare in Italia. I miei nonni materni venivano dalla Sicilia e non esitare a rivelare le mie origini siciliane." Non solo non esito, ma intitolo questa piccola ma intensa intervista in occasione del live con i Gallon Drunk del 6 dicembre al Sidro di Savignano.

Il tuo ultimo album è ‘Trust the witch', noi abbiamo 'fiducia nella strega' di nome Lydia Lunch. Dove trovi la forza di andare avanti in modo creativo, primitivo e sexy nella musica e nella vita?
"...da più di 33 anni, più a lungo di tanti miei fan in vita! Prima che iniziassi a mostrare le mie parole e musica al pubblico, sentivo di avere una 'vocazione' così come alcune persone sentono la 'chiamata' al sacerdozio. Ho sentito che era mio dovere, una responsabilità, esprimere la Storia come l'ho vissuta e l'isteria di questi tempi, come tutti noi la viviamo. Musica, arte, letteratura sono i veicoli che uso per presentare i diversi aspetti dell'energia femminile. Come se canalizzassi un'essenza dinamica che precede religione e politica, al fine di affrontare le perversioni che hanno creato. Oppure, per citare una delle mie prime canzoni ‘In principio, prima che avessero inventato Dio...c'era semplicemente la Donna'. Continuo a respirare ancora, quindi continuo a creare. E' quello che faccio per rimanere sana di mente."

 

mer 07 dic 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Alla Cineteca di Rimini anche nel mese di dicembre è possibile trovare buoni film, in un periodo cinematografico troppo ricco di film da botteghino.
Martedì 20 dicembre, alle 21 con ingresso libero, la riminese Erika Tasini (co-sceneggiatrice del documentario) accompagnerà la proiezione di "An african election" di Kevin Merz, film selezionato all'ultima edizione del Sundance Film Festival. Se ci spostiamo nell'entroterra, al Supercinema di Santarcangelo possiamo godere di alcuni film per famiglie alla domenica e nei festivi (doppio spettacolo ore 14,45 e ore 17,15): domenica 4 dicembre "I Tre Moschettieri" di Paul W.S. Anderson (102 minuti), l'11 dicembre "I Puffi" di Raja Gosnell (90 minuti), il 18 dicembre "Super 8" di J. J Abrams (112 minuti) e lunedì 26 dicembre "Le avventure di Tintin. Il segreto dell'unicorno" di Steven Spielberg (107 minuti). Il martedì e il mercoledì alla sera alle 21.15 troviamo alcune pellicole d'autore della stagione come il bel film francese sull'infanzia "Tomboy" di Céline Sciamma, il 7 dicembre, "Jane Eyre" di Cary Joy Fukunaga, il 13 e il 14, "Il villaggio di cartone" di Ermanno Olmi, il 20 e il 21.

mer 07 dic 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

"Difficile non è partire contro il vento, ma casomai senza un saluto" canta Ivano Fossati in Lindbergh. Il cantante genovese, che presenterà l'album Decadancing al Teatro Novelli il 16 dicembre, ha deciso di lasciarcelo un saluto prima del suo ritiro, annunciato dopo quest'ultimo tour. Di Fossati si ricordano bene il coraggio e l'anticonformismo dello stile, e le canzoni, nate dalla curiosità e dai tanti viaggi dell'artista, offrono da sempre visioni della società lucide e poetiche, mai ciniche. Decadancing ci mostra come ballare sulle rovine di un'Italia tardo-imperiale, dove lingua e cultura soffrono di un costante declino e il messaggio del cantautore è sempre reagire con fantasia. Ingresso ore 21, info: 0541 24152.

mer 07 dic 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Incontrare Lorenzo Kruger, cantante e leader dei Nobraino, è come ritrovare ogni volta un vecchio amico. L'occasione è resa solenne dall'aspetto fiabesco di Longiano nell'ora serale, Kruger e Giacomo Toni sono in prova generale al Teatro Petrella per "Gli scontati", un nuovo progetto dedicato a Paolo Conte. Poi capatina al bar e una sorta di chiacchierata amichevole più che un'intervista. Nuovo look quasi lennoniano con barba e occhialini, Lorenzo è sereno dopo un mese passato a Cuba, meritato riposo dopo una tournèe che ha portato la band a suonare in tutta Italia. Ora si attende l'arrivo di un nuovo disco, ma i Nobraino non stanno ad aspettare: lo scorso 12 novembre sono saliti sul palco del Teatro Ariston di Sanremo per il premio Tenco.
Allora Lorenzo, com'è arrivata questa partecipazione al premio Tenco?
"Durante la scorsa tournèe abbiamo suonato in un locale a Verona. Nel pubblico c'era un signore anziano, molto attento alle nostre canzoni. In realtà era Enrico De Angelis, Patron del Tenco, che ci ha avvicinati e ha voluto fortemente la nostra presenza alla manifestazione come ospiti. Per noi è un traguardo che ci aiuta moralmente ed è una conferma di come il nostro stile sia ormai in pieno svolgimento con una vena creativa libera e matura".

mer 23 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

In questi giorni è stato detto di tutto di Terry Gilliam, che ha omaggiato Rimini con la sua presenza per ricevere il Premio Fellini, e del suo curriculum che lo vede prima con i Monty Python poi regista di capolavori come "Parnassus", "Paura e delirio a Las Vegas" e "L'esercito delle 12 scimmie" per citarne solo alcuni. Poco è stato raccontato sul suo carattere e il suo senso dell'umorismo. E' proprio il suo curriculum la prima testimonianza di una persona con una spiccata ironia, farcita da una sana dose di cinismo e una spolverata di onirismo. Chi si è perso l'evento "Amarterry...e ora qualcosa di completamente Gilliamesque" domenica 20 novembre al Cinema Teatro Tiberio non ha idea di cosa quell'istrionico regista riesca a fare senza preavviso e "ingabbiato" dagli organizzatori dello Smiting Festival, sostenitori della Fondazione Fellini in questo specifico appuntamento grazie alle ottime intuizioni di Paolo Fabbri. Dopo aver visto lo spot "Amarterry", una parodia incentrata sul perché proprio Gilliam dovesse ricevere un prestigioso premio (rivelatosi ironicamente dopo come il celeberrimo "Smiting Festival Award") e "20/11 e mezzo" - un minicorto girato e montato all'alba della mattina stessa da Luca Baggiarini e dallo staff di "Immaginarie" Scuola Cinema Rimini, da un'idea di Marta Ileana Tomasicchio e con i personaggi di "8 e mezzo" e dei film di Gilliam stesso - il "povero" regista è stato omaggiato di una vera e propria frusta! L'ex Monty Python non si è lasciato sfuggire l'occasione per far partire un trenino sotto le note de "La Passerella" di Nino Rota. Seguito dai figuranti che interpretavano il corto, ha danzato e girato intorno alle poltrone del Tiberio, davanti ad un pubblico entusiasta, in pieno stile felliniano rivisitato a modo suo. 

mer 23 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

 

Chiunque abbia un gruppo musicale sa benissimo le difficoltà che si incontrano quando si tenta di suonare dal vivo: la maggioranza dei locali non ne vuole sapere.
A questo proposito - o meglio contro questo proposito - nasce a Rimini il progetto ALTernative: una grande festa itinerante in grado di offrire live e djset rock decisamente "fuori dal coro".
Per capire meglio nascita e obiettivi del progetto abbiamo parlato con Simone Antonelli, fra i creatori del gruppo.

Perché avete sentito il bisogno di creare ALTernative?

"Io e altri organizzatori suoniamo da 11 anni nel gruppo Using Bridge e conosciamo per esperienza le difficoltà che accompagnano gli esordi di ogni band. C'è molta resistenza da parte dei locali che preferiscono in genere le cover band più classiche ai gruppi che intendono suonare i propri pezzi, riducendo al minimo le possibilità di chi vuole farsi conoscere e, di fatto, imponendo uno schema musicale monocorde e poco innovativo".

 

mer 23 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

Il Sidro Club di Savignano, martedì 6 dicembre, si trasforma nell'antro della strega Lydia Lunch. Ritmi voodoo, testi noir e una pozione che mescola blues e funk violenti sono alla base dell'album "Trust the witch", il secondo dei Big Sexy Noise, il gruppo composto dalla poliedrica artista statunitense e da buona parte degli inglesi Gallon Drunk. I ritmi ipnotici e metropolitani della band si mescolano ai testi decadenti di una musicista dalla vis polemica intensa e che, dagli anni '70, non si è risparmiata nessuna forma d'espressione artistica: dalla musica, alla poesia, alla recitazione. Inizio concerto ore 22:00, € 10 in prevendita, € 13 alla porta, ingresso riservato ai soci dell' associazione Music For People.

mer 23 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Happy Feet 2 in 3D" di George Miller. 

Il pinguino Mambo ha un problema, non riesce a far danzare suo figlio Erik... Ma i guai saranno ben peggiori quando si scopre che il mondo è scosso dalla minaccia di forze ostili. Mambo cercherà di far alleare tutte le tribù dei pinguini per combattere insieme. Se avete amato il primo successo della serie forse gradirete anche questo seguito, immancabilmente girato in 3D. I pinguini sono simpatici e il messaggio ecologico è sempre attuale, ma io che non ho gradito il primo posso tranquillamente evitare anche il seguito. 

mer 09 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Chi si sarebbe aspettato che Patty Pravo, icona assoluta di stile e charme, inquieta e sensuale femme fatale, androgina e algida, caparbia e risoluta (riguardo alla situazione attuale dell'Italia dichiara: "per me tre quarti dei politici dovrebbero andare a casa invece di grattarsi la pancia, non sanno neanche quanto costa una bistecca!") mi rispondesse con una tale affabilità e allegria da trasformare l'intervista in un'amabile chiacchierata?? Le sue uniche premure sono state eliminare il formale circuito del "lei" da "vecchie zittelle" e scusarsi perché "un po' ricoglionita" per il troppo lavoro. L'ex Ragazza del Piper, che sarà ospite il 19 novembre al Velvet nell'ambito di Retropolis: Vintage!, continua a stupirci e lo fa con una naturalezza disarmante. 
Patty cosa significa avere il potere e nello stesso tempo la responsabilità di sentirsi oggi per tante generazioni icona musicale e di stile? 
«Credo sia un fatto di etica personale, è una responsabilità che ti obbliga a svolgere bene la tua attività che, dopo 45 anni posso affermarlo, ho sempre fatto con amore. Forse, mi stanno trattando troppo bene: perché veramente non so... "icona" e tutto questo da una parte ti fa star bene... però io sono una persona normale».
Cosa rende eternamente attuali i suoi pezzi? 
«La curiosità, l'amore che metto nei miei pezzi. Sto vivendo delle emozioni incredibili, nel mio tour ho visto avvicendarsi ottanta mila persone e credo che tutto ciò sia incredibile e che mi dia la vitalità per cambiare sempre, ad ogni concerto dal vivo, e per appassionare ogni fascia d'età». 

mer 09 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Faticosamente la Fondazione Fellini cerca la propria via fra i bilanci sempre più magri delle amministrazioni locali. Segnaliamo che anche quest'anno si è riuscito ad organizzare il Premio Fellini, forse l'evento più importante che in questi anni ha legato la memoria del grande cineasta a questo territorio e al mondo internazionale della celluloide.
Il 19 Novembre alle ore 18,30 il premio sarà assegnato a Terry Gilliam da Francesca Fabbri Fellini al Museo della Città. 
Il regista naturalizzato inglese che abita in Umbria è uno dei grandi visionari della nostra epoca. Ha iniziato la carriera nel mondo del cartoon e nel gruppo comico surreale Monty Python, per poi trasferire nel cinema la propria magia dell'assurdo e del surreale.
Ricordiamo capolavori fantasy come "Brazil" (1985), "L'esercito delle 12 scimmie" (1995), commedie stralunate come "La leggenda del re pescatore" (1991),"Paura e delirio a Las Vegas" (1998), fino all'ultimo "Parnassus, l'uomo che voleva ingannare il diavolo" (2009).
Le difficoltà produttive del suo cinema sono diventate leggendarie come la sua capacità di rinascere dopo disavventure di ogni genere, vedere a questo proposito il documentario "Lost in la mancha". 
In attesa della cerimonia, due camei musicali con Andrea e Gionata Costa dei Quintorigo, Lullo Mosso e Massimo Semprini.

mer 09 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Il lungo tour dei Verdena partito lo scorso gennaio sta per finire e nelle ultime date è compresa una tappa a Rimini. Il gruppo rock bergamasco ha pubblicato ad inizio anno Wow, il quinto album della carriera cominciata nel 1999 con l'album Verdena (conteneva il singolo Valvonauta, brano che ha lanciato il gruppo nel panorama rock italiano), ed è partito per un lungo tour che ha toccato tutta l'Italia. Dopo una breve pausa ora i Verdena chiudono l'anno con alcuni concerti e il 12 novembre saranno sul palco del Velvet di Rimini dove suoneranno i brani dell'ultimo disco e i successi di questi 11 anni di carriera. Alla fine dell'anno la band dei fratelli Ferrari si rimetterà poi al lavoro per un nuovo album.

mer 09 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Come George Harrison 40 anni fa, anche i Rangzen organizzano un concerto per una causa umanitaria il prossimo 19 Dicembre al Teatro Novelli di Rimini. Nell'agosto 1971 l'ex Beatles organizzò a New York "Concert for Bangladesh", il primo grande "benefit concert" per una causa umanitaria. I Rangzen vogliono ricordare quell'evento e dedicarlo al Tibet e alla sua gente, alle persone che mantengono in vita nell'esilio la sua secolare cultura. I destinatari dei fondi raccolti saranno due giovani mamme del Tibet rifugiate in India, Kalsang e Dolma, che devono essere operate per una grave malformazione al cuore. Le due donne rischiano di perdere la vita in pochi mesi. Kalsang ha ventiquattro anni e vive nel Chang Tang a 4000 metri d'altezza ma non sta bene, fatica a respirare, è magra e ha poche forze. Al Tibetan Children Village di Choglamshar, un sobborgo di Leh, dove è in corso il "Tibet Medical Camp" le hanno detto che ha una malformazione al cuore e se non verrà operata in tempi brevi la sua vita finirà molto presto. In India non c'è un sistema sanitario nazionale e l'intervento si deve pagare. A New Delhi. Circa 5000 euro. Una somma che Kalsang è il marito non riescono neppure a immaginare. Anche Dolma, un'altra giovane sposina del villaggio di Agling, si è presentata al Tibet Medical Camp con disturbi di vario genere. Diagnosi ancora più grave. Una valvulopatia seria. Se non operata la prognosi è di pochi mesi. Dolma e il marito sono smarriti.

mer 09 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

In questi tempi di crisi del mercato discografico si ha sempre più bisogno di realtà che diano luce a progetti musicali. La compilation "Romagna Anno Zero vol I" - targata MEI disponibile in streaming sul sito www.meiweb.it fino al 15 novembre - riunisce le "eccellenze" del panorama romagnolo e non solo. Dal rock al cantautorato, atmosfere raffinate o sgraziati ritmi indie, la Romagna ha un sottobosco di artisti indipendenti che hanno saputo creare un proprio stile in una terra dove la tradizione del liscio e delle orchestre è stata parte della propria cultura negli anni. Fra i partecipanti alla compilation i Nobraino che con "Bella Polkona" si avventurano nella tradizione romagnola reinterprentandola nel loro stile sghembo e assolutamente personale. E ancora Giuseppe Righini che reinventa lo stile cantautorale farcendolo di soluzioni che spaziano dalla new wave al pop raffinato. Il suo pezzo "I fiori di plastica sono per sempre" è tratto dall'ultimo disco "In Apnea" che ha ricevuto recensioni entusiastiche sulla stampa specializzata (fra cui La Stampa, Fuori dal Mucchio, Rockerilla).

mer 09 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

Parte da Rimini il nuovo tour dei Nomadi che suoneranno al Teatro Novelli venerdì 11 novembre. Più che di concerto sarebbe giusto parlare di un incontro con dei vecchi amici; la storica band con cinquanta album all'attivo presenta proprio nella nostra città l'ultimo album "Cuore vivo", il primo che il gruppo di Beppe Carletti produce in piena autonomia, curando ogni singolo aspetto del progetto. L'album presenta due inediti e arrangiamenti di pezzi poco conosciuti del decennio 1967-1977 che i Nomadi hanno deciso di riscoprire per la grande attualità e la forza dei loro testi, come il brano "Mamma Giustizia". Il concerto inizia alle 21 ed è possibile acquistare i biglietti presso il centro commerciale I Malatesta fino al 10 novembre.

mer 09 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Venerdì 11 novembre al CSA Grottarossa ci sarà una serata tributo agli Hüsker Dü con gruppi che suoneranno cover dal vivo. Gli Hüsker Dü, assieme a R.E.M. e a Sonic Youth, hanno rappresentato al meglio l'evoluzione del rock americano negli anni '80, mischiando la loro attitudine punk alla ricerca musicale, con grande qualità melodica. Una formazione che ha guardato oltre qualsiasi stereotipo imposto dal sistema, ma anche dallo stesso circuito punk-hardcore. Otto i dischi usciti tra l'82 e l'87, di cui ultimi due su major. Ogni album rappresenta l'evoluzione di quello precedente, riuscendo a coniugare l'urgenza degli esordi a una scrittura musicale sempre più matura, che guarda anche la psichedelia dei '60. 

mer 09 nov 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Al salone Snaporaz di Cattolica, tutti i giovedì, i migliori titoli della stagione cinematografica attuale in versione originale con sottotitoli. Il 10 novembre il documentario mostrato a Venezia sulla figura di Vasco Rossi "Questa storia qua", mentre il 17 troverà spazio l'ultima brillante e caustica fatica del grande vecchio Roman Polanski, che si diverte a dissacrare la famiglia borghese in "Carnage". Giovedì 24 "Tahrir-liberation square" di Stefano Savona, un documentario sulla rivolta egiziana presentato al 49°New York Film Festival. Il 1 dicembre sarà la volta dello spettacolare "Drive" del talentuoso danese Nicolas Winding Refn, Premio per la Regia al Festival di Cannes 2011. Amore e dolore. Il regista riesce a far convivere nella sua pellicola americana un preciso mondo estetico ispirato al cinema d'azione anni ‘70 e ‘80 con un'originalità di ritmo che privilegia il dialogo e la lentezza "esistenziale". 

mer 26 ott 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

 

Un quanto mai appropriato "Coming soon", stiamo arrivando, campeggia sulle pannellature che ricoprono la facciata del cinema Fulgor in attesa dell'apertura del cantiere prevista tra dicembre e gennaio prossimo. Tre riproduzioni che rivestono le tre arcate centrali di Palazzo Valloni dell'artista riminese Eron, al secolo Davide Salvadei, ormai da tempo lanciato internazionalmente nel mondo della writing art, che a Rimini e alla sua storia ha dedicato molti dei suoi lavori, dall'intervento di pannellatura del molo di destra al manifesto dell'immagine turistica della città di quest'anno. 
A Eron chiediamo quale aspetto di Fellini ama di più.
"Ciò che mi affascina di Fellini è il modo in cui esprime una realtà onirica, malinconica e un po' angosciante ma sempre carica di poeticità".

A cosa ti sei ispirato per le tue gigantografie?

"Ho realizzato tre opere dipinte con vernici spray su tela. I dipinti originali sono stati fotografati, riprodotti in grande formato ed adattati alla all'architettura esterna del cinema Fulgor (futura sede del Museo Fellini).
L'idea è nata dalla mia attuale ricerca pittorica appartenente alla serie "scribblescape"; paesaggi fatti di scarabocchi con i quali cerco di dare una sorta di tridimensionalità al tratto gestuale e istintivo dello scarabocchio che spesso è piatto ma mantiene una forte carica espressiva. Nei tre dipinti, il tratto vorticoso distribuito in maniera apparentemente casuale, diventa consistente, acquista profondità e si allontana dall'osservatore componendo tre diversi ritratti di Federico Fellini che si impongono con discrezione tra la foschia. In questo modo ho voluto sottolineare il concetto di consistenza fisica del pensiero su cui è basata la mia ricerca e che spesso caratterizza l'aspetto onirico dei film di Fellini".

 

mer 26 ott 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Tremate tremate le zucche sono tornate. Arriva la festa di Tutti i santi e come ormai da recente tradizione, frutto di contaminazione nord europea/americana, la ricorrenza religiosa si accompagna con la più profana festa di Halloween che la sera del 31 ottobre illuminerà quasi tutti i locali della Riviera con party a tema.
A Rimini serata speciale del Qualcosina al Velvet che organizza per il nono anno una tenebrosa festa in maschera: si parte con gli Heike has the Giggles che aprono il concerto dei Messer Chups, band russa che propone suoni rock e lounge con richiami ai vecchi film horror anni '60. In zona mare al Life altro party a tema con il dj set di Revivalbros e Black Dahlia che va dal rock anni '70 al disco funk passando per il trash italiano e arrivando al pop e disco dei giorni nostri. Edizione speciale del Fuorikolle al Rio Grande di Igea Marina che va in scena eccezionalmente di lunedì sera: la notte di Halloween comincia con il live dei Freeway che rivisitano in chiave rock sigle tv e dei cartoni animati, poi quattro piste fra pop, rock, afro, samba e commerciale.
Zucche protagoniste anche sulla collina riccionese a partire dal Peter Pan con la serata speciale NoName che vede in consolle prima Joseph Serrano che accompagna la cena poi house a palla con Tommy Vee, la voce della scatenata Tanja Monies e i performers di Circo Nero. Si illumina anche la piramide del Cocoricò con 12 ore di musica firmate da Ricardo Villalobos mentre al Titilla salgono in consolle Solumun e Andrea Arcangeli; al Byblos invece si comincia con la cena poi lo spettacolo live di Matteo Scaioli e Massimo Ottoni che anticipa il dj set funk di Vins, Ftdose dj e Alex Verso.

mer 26 ott 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Il cinema ha un rapporto stretto con la psicanalisi proprio per l'identificazione che ogni spettatore prova naturalmente con la visione delle immagini.
La propria emotività risuona grazie agli stimoli del grande schermo e questa rassegna in cineteca prova a collegare la soggettività alla riflessione, mettendo in rapporto il cinema con le altre arti e con la cultura. Le tematiche comuni dei film proposti sono la mancanza e la costruzione dell'Altro e il conflitto psicologico e sociale.
Si comincia l'otto novembre con Psicoanalisi e Educazione. 
Cinzia Carnevali, psicoanalista S.P.I. e Giuseppe Prosperi, Preside del Liceo "Einstein" commenteranno il bel film "Essere e avere" di Nicolas Philibert.
Si continua il 15 novembre, con Psicoanalisi e Musica. Paola Masoni, psicoanalista S.P.I. e Maurizio Cerqua, musicista, commenteranno il film "Il Concerto" di Radu Mihaileanu. Chiuderei per ora con il 22 novembre dove è in scena il rapporto Psicoanalisi e Famiglia dove Gabriella Vandi, psicoanalista S.P.I. e Sabrina Barbieri, avvocato, saranno i commentatori di "Il ragazzo con la bicicletta" di Jean-Pierre e Luc Dardenne.
Un ottimo motivo per approfondire la conoscenza di alcune pellicole importanti che possono essere viste e lette in diverse chiavi di lettura. In cineteca, dall'8 novembre al 6 dicembre, tutti i martedì, alle ore 21, ingresso: 5€

mer 26 ott 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Venerdì 28 ottobre 2011 si celebrano i "cartoons" nella decima edizione dell'International Animation Day, una data internazionale.

Cartoon Club sostiene l'iniziativa con la proiezione del film "Mià e il Migù" di Jacques-Rémy Girerd, vincitore dell'Oscar Europeo come miglior film d'animazione nel 2009.
Il film sarà proiettato al cinema Tiberio di Rimini venerdì  28 ottobre al mattino (ore 10, per le scuole, su prenotazione ad ingresso gratuito) e sabato 29 ottobre alle ore 15.30 (biglietto 5 euro interi, 4 euro ridotti). La pellicola è consigliata ai bambini per il suo contenuto pedagogico e per il suo messaggio: un vero e proprio inno alla natura. Tecnicamente è anni luce lontano dal mondo del 3D e del digitale. Il regista francese attraverso la riscoperta di un tratto artigianale dai colori caldi (ispirati a Gaugin) indica una via per il cinema di animazione europeo.

mer 26 ott 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Amarcort Film Festival ritorna a Rimini con il suo spazio dedicato a giovani registi e alle produzioni indipendenti. Uno spazio voluto da SMArt Academy e organizzato in collaborazione con Provincia di Rimini, Fondazione Fellini e la Cineteca di Rimini.
Abituati a vedere il festival nel palinsesto estivo di A'marena lo ritroviamo invece in veste autunnale con le sue consuete quattro categorie: Amarcort, sezione principale cortometraggi; Gradisca, cortometraggi sotto i 4 minuti; Fulgor, cortometraggi di autori locali e Paparazzo, sezione fotografica.
La qualità del festival cresce con la maggiore partecipazione dei giovani registi che presentano opere sempre più complesse e compiute (quest'anno 422 cortometraggi e 165 fotografie). I premi sono: Premio giuria tecnica sezione Amarcort (miglior corto in assoluto), Menzione Fondazione Fellini (miglior corto Felliniano), Premio "Pataca" (miglior interpretazione sez. Amarcort), Premio del pubblico sezione Gradisca (corto più votato), Premio SMArt Academy sezione Fulgor (miglior corto locale), Premio giuria Tecnica sezione Paparazzo a tema (migliore foto), Premio del pubblico sezione Paparazzo a tema (foto più votata), Premio giuria Tecnica sezione Paparazzo a libero (migliore foto).

mer 12 ott 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Al via la VI° Edizione di "Astra Ridens", la rassegna teatrale dedicata al cabaret, organizzata dalla Palco Comici Italiani in collaborazione con il Comune e l'Assessorato al Turismo e Cultura di Bellaria Igea Marina, che inizierà il prossimo 15 novembre. 
Dopo il riscontrato successo di pubblico delle cinque precedenti edizioni, Astra Ridens è la conferma che ridere fa bene e in questo periodo ce n'è un gran bisogno. L'edizione 2011/2012 avrà in programma 12 appuntamenti suddivisi in due parti: la prima dal 15 novembre durerà fino al 20 gennaio 2012 (con sei spettacoli) e la seconda dal 10 febbraio al 26 aprile. 
Il direttore artistico Matteo Monì ha presentato il cartellone che ha realizzato in base alle richieste del pubblico ed alle nuove realtà artistiche del panorama comico. Un calendario che prevede la presenza dei grandi comici che hanno partecipato alle precedenti edizioni ma con spettacoli completamente nuovi: Giuseppe Giacobazzi, Paolo Cevoli, Paolo Migone, ed altri dedicati ai giovanissimi con artisti definiti dalla stampa ‘rivelazione dell'anno' come Gem Boy, Gabri Gabra, Gli Emo, Massimo Bagnato. 

mer 12 ott 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Con l'arrivo dell'autunno riprende l'attività del cinema Tiberio nel Borgo San Giuliano a Rimini. Come per gli altri anni, la programmazione cinematografica è il giovedì alle ore 21 e parte il 20 ottobre con il melodramma cinese di Wayne Wang "Il ventaglio segreto". Girato quasi tutto in interni il film piacerà a chi ama un cinema sentimentale, agli altri può risultare un boccone troppo sdolcinato o noioso.

Il 27 ottobre in cartellone troviamo la divertente commedia "Le donne del 6° piano" di Philippe Le Guay con Fabrice Luchini e Carmen Maura. Un ritratto anticonformista del perbenismo borghese degli anni sessanta. Il 3 novembre "Cirkus Columbia", nuovo film di Danis Tanovic (ricordate "No Man's Land"? Oscar Miglior Film Straniero nel 2002), sulla guerra e sulla violenza psicologica. Seguirà il 10 novembre Pink Subaru, commedia "multietnica" strampalata di Kazuya Ogawa. Un lungometraggio che mescola, in un'atmosfera surreale, tragedia e commedia.

mer 12 ott 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Inizia il prossimo 27 ottobre alla Biblioteca Baldini di Santarcangelo il corso "Dietro allo schermo". Sei incontri per conoscere il linguaggio cinematografico e i suoi elementi fondamentali: dagli aspetti della produzione alla sceneggiatura, dalle riprese cinematografiche alle inquadrature, dalla fotografia al montaggio fino alla post-produzione e all'uscita in sala. Il tutto con "l'aiuto" prezioso dei grandi maestri del cinema (da C. Chaplin a A. Hitchcock, da S. Kubrick a O.Welles e molti altri) attraverso la visione di sequenze significative tratte dalle loro opere. Il corso è condotto da Paolo Pagliarani, promosso da Notorius Rimini Cineclub e Unasp Acli Rimini in collaborazione con la biblioteca "A. Baldini". Per informazioni: Paolo Pagliarani tel. 0541/1836293

mer 12 ott 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

L'associazione "Noi della Rocca" in collaborazione con la biblioteca "A. Baldini" di Santarcangelo organizza il corso "I maestri del cinema italiano" per conoscere, comprendere e apprezzare alcuni tra i più importanti registi del nostro cinema, attraverso la visione e l'analisi di sequenze tratte dai film più significativi della loro carriera. Delle opere prese in esame, verranno messi in rilievo i fattori estetici, stilistici e tecnici che le caratterizzano, i temi da esse trattati, nonché il contesto culturale, politico e sociale che ha contribuito a determinarne la forma. Per conoscere le date di partenza del corso, informazioni e Iscrizioni contattare l'Associazione "Noi Della Rocca" - Santarcangelo di Romagna: tel 338 1434215.

mer 12 ott 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Terminata la bollente stagione estiva e trascorso il classico mese di stand by, l'autunno della riviera romagnola comincia a riempirsi di serate in discoteca e concerti, con tanti artisti di passaggio dalle nostre parti.
Non sarà a Rimini, ma nella vicina Cesena il Principe De Gregori che dopo aver girato l'Italia insieme a Lucio Dalla con il tour "Work in Progress" ha ora ripreso la sua carriera da solista e dopo l'uscita dell'album "Per brevità chiamato artista" venerdì 14 farà tappa al Vidia per il suo "Pubs and Clubs tour". 
Da un cantante che ha fatto la storia ad una band emergente, sabato 15 al 105 Stadium arrivano i Modà, vera rivelazione dell'anno. Il gruppo di Francesco Kekko Silvestre dopo il successo del singolo "Sono già solo" e del brano che ha spopolato a Sanremo "Arriverà" cantato in duetto con Emma, è partito col tour "Viva i Romantici" e, dopo i live a Rimini e Riccione di quest'estate, è pronto a tornare a Rimini in versione indoor. Una settimana più tardi, il 22, al Velvet arriva invece la carica rap ‘n roll di J Ax fresco di uscita del nuovo album "Meglio prima (?)" e partito da Pescara lo scorso 6 ottobre per una tournee che toccherà tutta l'Italia. 
Per chi alle emozioni della musica live preferisce il fascino glam e la tendenza delle disco nostrane può prendere carta e penna e segnarsi la nuova mappa del divertimento autunno/inverno by night.

mer 28 set 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

 

Domenica 2 ottobre dalle 20 al Teatro degli Atti di Rimini l'ultima serata dello Smiting Festival con una performance mai realizzata prima d'ora. Angela Baraldi, Cesare Basile, Giorgio Canali, Pierpaolo Capovilla, Elio De Paoli, Andrea Garbo, Cristiano Godano, Dany Greggio, LAB, Simone Lenzi, Manuel Lieta, Paolo Mongardi, Omar Pedrini, Emma Tricca e Vincenzo Vasi interpreteranno le "Murder Ballads" di Nick Cave tra letture e musica. In questa intervista Cristiano Godano e Omar Pedrini raccontano la loro esperienza con il grande artista e le loro impressioni sull'evento.

Qual è l'elemento che ti ha colpito di più e convinto ad aderire al progetto?
Godano: La tenacia e la passione con cui è stato organizzato, un piccolo sogno. Sicuramente se mi avessero chiesto di partecipare a un reading di Phil Collins avrei detto: sicuri di chiederlo a me?

Pedrini: Rendere omaggio ad un grande artista, lo amo follemente da tanti anni, dai suoi inizi con i Birthday Party. Ho tanto ricordi dei suoi concerti visti sin da ragazzino, con quella che sarebbe diventata la madre di mio figlio. Con i Timoria interpretavo "The Mercy Seat", già nel in cui c'era Renga, la cantavo io proprio perché era un mio amore personale. Se ci sarà un'empatia tra noi e il pubblico, sarà bellissimo. Non una cosa di culto riservata a pochi e imporporati adepti ma un coinvolgimento di chi non conosce le sue splendide liriche.

 

mer 28 set 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Dal 29 settembre al 3 ottobre ritorna la 13ma edizione de "Glory Days in Rimini". Un appuntamento ormai consolidato che quest'anno propone una serie d'iniziative prevalentemente musicali in occasione del sessantaduesimo compleanno di Bruce Springsteen. L'edizione di quest'anno è intitolata "Gotta get that feeling", una frase che sintetizza lo spirito e l'atmosfera che accomuna gli appassionati del Boss, una comunione di anime legate dal sacro fuoco del rock'n'roll. Sudore, passione, chitarre sanguigne, sorrisi, una dimensione non comune, autentica e genuina. Quest'anno gli appassionati di Springsteen si riuniranno per celebrare la prematura scomparsa del compianto Clarence "Big Man" Clemons, sassofonista è cardine della E Street Band che ha accompagnato il Boss per più di trent'anni. E ancora l'esperienza di Lorenzo Miami Semprini, uno dei principali ideatori e organizzatori del Glory Days, che è riuscito lo scorso gennaio a dividere il palco con Springsteen in persona. Con queste premesse vale la pena seguire la lunga kermesse che parte giovedì 29 settembre alle 21.30 col cantautore svedese Hans Ludvigsson e Riccardo Maffoni, che si destreggiano con le cover del Boss alla Bottega della Creperia in centro storico a Rimini. Venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre le serate di gran gala che si terranno al Rockisland, presso il molo di Rimini. Venerdì live di Maffoni, vincitore di Sanremo 2006 Sezione Giovani e ottimo interprete internazionale anticipato dai Cheap Wine, una tra le più brillanti rock band italiane, capaci di ricreare lunghe cavalcate in pieno spirito southern rock. Sabato s'inizia alle 11 di mattina con un incontro di football sulla spiaggia 106 di Rivazzurra, mentre dalle ore 16 al Roadhouse di Rimini si terrà un incontro intitolato "Bruce Springsteen 2012: da Zurigo 81 a oggi" con Mauro Zambellini, Blue Bottazzi e Luigi Bertaccini, moderatore Gabriele Guerra, ospite Renato Tammi. Poi dalle 20 ci si sposta al Rockisland per ascoltare set acustici (tra cui quello di Paolo Sgallini) e dj set.

mer 28 set 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Diventare fotomodella con un semplice shooting fotografico? Da oggi si può. Ldr, il noto marchio di indianini originali di Riccione, i famosi stivali da squaw iconizzati da Nina Senicar e oggi ai piedi di tutte le star dello showbiz, lanciano il concorso "Last Night Party". Basta presentarsi fino al 2 ottobre al Wine Bar Oro Bianco di Cesenatico dove in un set fotografico permanente, un fotografo immortalerà tutte le ragazze che si presenteranno. L'11 ottobre le ragazze selezionate parteciperanno alla campagna pubblicitaria nazionale per la prossima stagione Primavera Estate 2012. Le "prescelte" riceveranno anche in regalo un paio di stivali personalizzati della collezione 2012. La campagna sarà realizzata da Davide Cheli. Gli indianini Ldr, realizzati interamente a mano dall'Artigiano di Riccione, con borchie, alti, alla caviglia, colorati o con il profilo in pelliccia da alcuni anni sono ai piedi di tutte le ragazze di tutte le età, hanno spopolato alle sfilate a cui hanno partecipato e da Riccione stanno abbracciando tutta Europa. Comun denominatore per tutti i modelli: la pelle morbidissima, tanti colori e finiture in materiali preziosi e microfibra. Per informazioni: giacomonolo@tiscali.it - 338/6310810

mer 28 set 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

La Cineteca Comunale di Rimini propone Il "Grande" Shakespeare, corso cinematografico dedicato alle opere di Shakespeare al cinema, condotto dal critico cinematografico Paolo Pagliarani. Un percorso che tocca i principali trattamenti cinematografici, fedeli ed infedeli, delle opere del "bardo di Stratford upon Avon" dalla nascita del cinema fino ad oggi, in più di un secolo. Le opere di Shakespeare, "il più grande sceneggiatore del mondo" sullo schermo attraverso le versioni di Laurence Olivier, Orson Welles, Kenneth Branagh, Roman Polanski, Akira Kurosawa e molti altri registi, accanto a curiosità e bizzarrie shakespeariane, tra "tradimenti", citazioni, riferimenti e rimandi. Il corso si sviluppa in cinque lezioni, ogni venerdì, dal 21 ottobre al 18 novembre, dalle ore 16.30 alle ore 18.30 nei locali della Cineteca con proiezione e commento di sequenze tratte da film. Iscrizioni e informazioni presso Cineteca Comunale Rimini, tel. 0541/704302.

mer 28 set 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Chiusa la lunga estate di divertimento e party per tutti i gusti, il termometro soprattutto di sera ci ricorda che siamo in autunno e questo significa niente più notti in spiaggia, niente più feste mojito ed infradito, niente più serate nei locali all'aperto. Nella valigia dei ricordi ben custodita in mansarda ma pronta ad essere riaperta tra qualche mese bisogna mettere birra e chiacchere a due passi dal mare al Barrumba, Kiosko, Fuera e Bizzarro, le notti rock sul molo al Rockisland, gli aperitivi in spiaggia al Sea Sun e le serate on the beach del Beky Bay; nello scompartimento Riccione invece ci vanno le luccicanti notti del Marano, il glam delle disco in collina (Villa delle Rose e Byblos), la tendenza di Nu Echoes e Cocoricò e gli schiuma party dell'Aquafan; per la zona sud tanti saluti alle serate con i piedi sulla sabbia del Malindi e quelle rock del martedì al Lamparino.

mer 28 set 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"CARNAGE" di Roman Polanski con Jodie Forster, Kate Winslet e Christoph Waltz
Applaudito a scena aperta a Venezia. "Carnage" è la storia di due coppie, che si incontrano per parlare di una rissa avvenuta a scuola tra i rispettivi figli. La questione non è di facile soluzione anzi innescherà la violenza repressa anche negli adulti...
Pungente e claustrofobico Polanski vira verso la commedia sarcastica e stupisce ancora.
Da vedere.
(faccina ride)

"TERRAFERMA" di Emanuele Crialese con Donatella Finocchiaro, Beppe Fiorello e Tiziana Lodato
Sicilia, immigrazione, mare e caratteri forti. Crialese non si smentisce e cerca di ritrovare la purezza del suo folgorante esordio (respiro). Cinema italiano internazionale.
(faccina ride)

mer 31 ago 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Quando l'estate sta finendo e gli zuccheri sono in calo...basta un poco di festival per far tornare il buonumore. Per perdere la testa, ritrovarla e riperderla ancora ritorna Smiting®, il Festival nazionale della cultura non convenzionale, che come sempre si propone di valorizzare la creatività surreale, ma anche l'ironia e il Nonsense per "smitizzare" i canoni pre-ordinati con un sorriso e il confronto multiculturale. 
Quest'anno Smiting si snocciola in tanti e diversi appuntamenti che variano dalla musica al teatro, dal cinema alla letteratura, dall'arte figurativa ai concorsi. Due le sezioni: la prima dall'1 al 4 settembre, che ripercorrerà gli indirizzi tipici di Smiting e la seconda dal 27 settembre al 2 ottobre, con lo "Smiting Black-out" per perdere letteralmente la testa. Si parte giovedì 1 settembre al Neon Caffè a Rimini con la presentazione e lo "Smiting sSpeakers Corner", un palchetto dove vige "la libertà di parola, idee ed opinioni" purché farcite con un pizzico di ironia e follia. Il 2, i cinefili non potranno perdersi le proiezioni "sMovie soirée - il galà del cinema De Mente" al Cinema Snaporaz di Cattolica, e la premiazione dei cortometraggi partecipanti al concorso "Smoviefest, cinefestival di corti folli". Sabato 3 è la giornata dedicata interamente allo "Smiting dei Bambini" al Luna Park della Scienza di Italia in Miniatura dalle 10 del mattino, seguito da animazioni, e dalla battaglia all'ultima goccia a Cannonacqua e snack offerti dal Parco. Domenica 4 dalle 16,30 al Musas di Santarcangelo "Smiting perde la testa per Bookcrossing", scambio libero di libri, djset di Musincanta & Radiondanomala, letture e premiazione dei testi più creativi tra quelli che hanno partecipato alla terza edizione del concorso "Non Sense Contest". Dalle 19,30, il concerto di Massimo Zamboni & Angela Baraldi: "Disastri e Disamori - da CCCP all'Estinzione" organizzato da Malafesta e Neon Caffè in collaborazione con lo Smiting.

mer 31 ago 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Dal 31 agosto fino al 10 settembre nello storico Palazzo del Cinema si svolgerà la sessantottesima edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.
Il festival cinematografico più antico guarda al futuro e per la prima volta tutte le pellicole saranno delle anteprime mondiali.
Sessanta di queste occuperanno i consueti spazi: Concorso, Fuori concorso e sezione Orizzonti.
Inizierei, con un po' di partigianeria, presentando il film prodotto dalla riminese Laura Paolucci - affermata sceneggiatrice ("Velocità massima", "Caos calmo", "Gli sfiorati") e produttrice per la Fandango - "L'ultimo terrestre", l'esordio su schermo del disegnatore Gipi. La Paolucci, valorizzata dalla moderna casa di produzione di Procacci, è ormai un nome noto nel mondo del cinema e a Venezia accompagnerà questo strano prodotto che mescola il fantasy con una spietata descrizione di un mondo contemporaneo ormai in tumultuoso declino. Gli altri autori che scenderanno in campo per l'Italia sono, Emanuele Crialese con "Terraferma", sugli sbarchi dei clandestini a Linosa, Cristina Comencini con "Quando la notte". Citerei per i colori nazionali anche Monica Bellucci che promette scene bollenti (si parla di un nudo integrale) nel film francese "Un été brûlant" di Philippe Garrel. 
Marco Müller il direttore della mostra, qui all'ultimo anno di contratto, ha sicuramente pescato in questa edizione nel bacino del cinema americano spesso non valorizzato dal "concorrente" Festival di Cannes.
Presidente della Giuria sarà Darren Aronofsky e il film di apertura sarà "Le idi di Marzo" del novello scapolo d'oro George Clooney, una pellicola che racconta una campagna elettorale di un candidato democratico ed è tratta da un lavoro teatrale di successo.

mer 31 ago 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Dopo gli scoppiettanti concerti di agosto che hanno visto protagonisti Caparezza, Giuliano Palma e i Modà, tornano ad accendersi le luci in piazzale Roma a Riccione per un'altra serata all'insegna della musica dal vivo gratuita.

Sabato 3 settembre, in occasione del "Gran Premio Aperol San Marino e Riviera di Rimini" che si disputerà sul circuito di Misano domenica 4, proprio Aperol in collaborazione con Mtv organizza nell'arena in fondo a viale Ceccarini "Spritz Live", una serata con protagonista assoluta la musica grazie alla presenza di Syria, Planet Fink e Dj Salvatore Angelucci. 
Dopo il successo del 2010 anche quest'anno il tour Aperol ha toccato diverse località turistiche italiane e il 3 settembre chiude in bellezza nella Perla Verde con tre grandi artisti per tre generi diversi. Syria con la sua carica pop presenterà le canzoni dell'album uscito lo scorso maggio "Scrivere al futuro" da cui è estratto il singolo in rotazione nei mesi scorsi "Sbalzo di colore", i Planet Funk faranno ballare il pubblico con la loro dance elettronica e con i brani dell'ultimo lavoro in studio "The Great Shake", poi spazio a dj Angelucci e alla sua house.

mer 31 ago 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Dal 2 al 4 settembre riparte Malafesta! il Festival di teatro, musica, cinema e video arte a Santarcangelo, Poggio Berni e San Leo. La quinta edizione è dedicata ai confini, ma anche alle frontiere e alle soglie. Gli organizzatori, stimolati dalla recente espansione della Provincia riminese fortemente voluta dagli abitanti dei paesi montefeltrani (e dal forte valore identitario che sta fronteggiando l'avanzare della globalizzazione), hanno scelto di indagare attraverso le arti i luoghi di confronto e scambio. Tante le performances che si snocciolano nelle tre giornate. Per il teatro e la danza: gruppo nanou, Letizia Renzini e Motus; per la musica i live di Andrea Cola, Santo Barbaro, Peppe Voltarelli, Zamboni & Baraldi, sezione video "In_Ocula"; tre pellicole che testimoniano come "Vivere i luoghi di frontiera", gli incontri "Con le nostre mani" e "Collina dei poeti" e infine il progetto speciale "La ferrovia delle partenze mancate".Per info: www.malafesta.it

mer 31 ago 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

L' I-Day di Bologna chiama a raccolta all'Arena Parco Nord gli amanti del rock, nelle sue varianti "100% British" e punk. Headliner di sabato 3 settembre saranno gli Arctic Monkeys: quattro album di indiscusso successo di pubblico e critica all'attivo; a precederli l'intreccio rock-elettronico dei Kasabian: i fan potranno ascoltare in anteprima alcuni brani del nuovo album "Velociraptor!", in uscita a settembre. Domenica 4 si torna agli anni ‘90 con la band che ha fatto la storia del punk californiano arrabbiato e ironico: The Offspring. Nel pomeriggio si alterneranno due tra le band più longeve del punk nordamericano: i californiani No Use For A Name e i canadesi Simple Plan. Apertura cancelli ore 13,30.

mer 10 ago 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Giovedì 18 agosto l'Area Campana di Santarcangelo di Romagna ospita uno dei gruppi culto della canzone folk italiana, i Modena City Ramblers, in tour col nuovo album Sul tetto del mondo, dodicesimo capitolo discografico della saga ventennale dei Ramblers, e ultimo disco inciso nella storica sala di registrazione dell'Esagono di Rubiera, che col 2011 chiude i battenti. Registrato con Carloenrico Pinna, Sul Tetto del Mondo vive del suono degli ambienti dello studio, con incisioni volutamente mirate a catturare il respiro degli strumenti acustici di tradizione folk senza alcun ricorso a effetti e "trucchi" di studio. Rispetto ai precedenti lavori, i pezzi sembrano vivere di vita propria e coesistono armoniosamente: ci sono canzoni aggressive, dove il violino, la fisarmonica e il flauto si rincorrono nel classico stile della band, e brani più lenti dove la voce si stende melodicamente su paesaggi di chiara matrice ballad-folk. 
Alla voce solista in tutti i brani del disco, Davide "Dudu" Morandi, è assecondato dagli storici componenti Franco D'Aniello ai flauti, Francesco "Fry" Moneti al violino e ai plettri, Roberto Zeno alla batteria e percussioni e Massimo "Ice" Ghiacci al basso che si presta a rispondere alle nostre domande.

mer 10 ago 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Dal 1 al 4 settembre e poi dal 27 settembre al 2 ottobre a Rimini, Cattolica e Santarcangelo di Romagna si svolgerà la terza edizione dello Smiting® Festival, il Festival nazionale della cultura non convenzionale con una predilezione verso la creatività surreale, l'Ironia e il Nonsense per smitizzare i canoni pre-ordinati con un sorriso e il confronto multiculturale per grandi e bambini. Mentre il programma è in fase di definizione, nel frattempo sono aperti i concorsi (gratuiti) "Non sense contest" (scrittura creativa con ispirazione "Tanto va la testa al largo che...") e "Smoviefest 2011" Smiting Video Contest, cine festival di corti folli. Il bando per il "Non sense contest" è su http://www.sayabit.com/Smiting/nonsensecontest2011 quello per lo "Smoviefest" su www.sayabit.com/Smiting/Smoviefest2011.

mer 10 ago 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

E' sempre un bel guardare quando in una piazza traboccante di persone sfilano splendide modelle con le novità del fashion e delle prossime stagioni autunnali. Piazza Cavour per una sera (quella del primo agosto per la precisione) si è trasformata per la decima volta in piazza di Spagna, quando la sfilata de La Riviera delle Mode ha alzato il sipario. Abilmente presentato da Francesco Cesarini di IcaroTv lo show dedicato al glamour targato CNA ha accolto oltre duemila persone attorno ad una passerella che s'illuminava dei colori dell'estate e anticipava le tinte autunnali. A sfilare ci hanno pensato i capi, i gioielli e gli accessori delle imprese locali e del Consorzio delle Mode Riviera di Rimini. Erano presenti anche Andrea Gnassi, Sindaco di Rimini e Jamil Sadegholvaad, Assessore alle Attività Economiche che è salito sul palco ed ha affermato che la sfilata è un ottimo mezzo di valorizzazione del nostro sistema produttivo. 

mer 10 ago 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Nonostante il luglio dai sapori autunnali che abbiamo trascorso, la rassegna cinematografica a'marena ha dimostrato ancora una volta la passione del suo pubblico, che ha resistito imperterrito anche ai tuoni e ai fulmini occupando numeroso le sedie sulle spiagge. Più di 2000 persone di media sono numeri importanti per una manifestazione ormai matura e sempre più seguita ed apprezzata dai turisti e dai riminesi. Il cartellone eterogeneo ha accontentato tutte le fasce di pubblico e anche le novità dello Smartpack 3 e dei dolci golosi Mec3 sono state molto apprezzate dagli spettatori.
Ora siamo alle battute finali e sembra che il meteo sia finalmente quello giusto per questa stagione, quindi diamo un rapido sguardo ai film che chiudono il ricco cartellone della manifestazione. All'uscita di questo numero di Chiamami Città mancheranno solo le ultime tre serate all'appello.
"Sucker Punch" di Zack Snyder (in programma mercoledì 10 a San Giuliano) è un film avventuroso e originale. Il regista di "300" Zack Snyder guarda ai cromatismi di Baz Luhrmann e al cinema fantasy più tecnologico degli ultimi anni, in questa sua nuova opera tratta da un soggetto originale. Imbastisce una storia muscolare che fa un uso massiccio della computer grafica e che, a volte, si perde nelle sue troppe iperboli. Piacerà molto a chi ama il cinema barocco e tecnologico contemporaneo. Atmosfera completamente differente nel lungometraggio di produzione italiana "La Bellezza del Somaro" (giovedì 11 agosto Viserba) di Sergio Castellitto. Regista e attore protagonista di quest'opera, Castellitto, indaga la società italiana in rapido decadimento. Attraverso un teatro filmato (che cita quale padre nobile Checov) la pellicola scopre la crisi della famiglia contemporanea. Con questo film l'autore sembra voler mostrare principalmente le sue capacità da regista, in fondo come attore non deve dimostrare più molto.

mer 10 ago 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Torna Amarcort Film Festival lo spazio dedicato ai giovani registi e alle produzioni indipendenti. Venerdì 19 agosto presso la spiaggia di Rimini Terme (Miramare) si terrà una serata dedicata al cinema breve, un piccolo assaggio del festival di cortometraggi riminese che a ottobre giunge alla sua quarta edizione. La selezione mostrerà alcuni dei cortometraggi più originali che hanno partecipato alle prime tre edizioni. Faranno parte della serata i tre cortometraggi premiati negli anni passati con la menzione Fellini assegnata dalla Fondazione, il cortometraggio girato da Leonardo Innocenti "Le patatine fritte" realizzato con i ragazzi della cooperativa Onlus Akkanto che si occupa di diversamente abili e il primo episodio di "Inglorious Huntzer", una webseries horror romagnola che ha già incuriosito molto il popolo di internet. Per chi cerca nuovi stimoli dal mondo dell'immagine l'appuntamento di venerdì 19 agosto alle 21 è ghiotto e anche gratuito! Buon cinema (corto) sulla spiaggia.

mer 27 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Il trapasso da luglio e agosto è costellato di concerti che metteranno d'accordo tutti i gusti. Se vi siete persi le ballate di marinai, profeti e balene alla rocca di Verucchio (ossia Capossela il 27 luglio) potrete consolarvi, facendo qualche chilometro in più, con Franco Battiato che, reduce dalla sua partecipazione a Sanremo insieme a Luca Madonia, ha programmato una serie di spettacoli in tutta Italia ed ha scelto Cervia come unica data in Romagna (sabato 30 luglio in piazza Garibaldi). L'artista siciliano che apparentemente vive sulla luna, in realtà è uno dei cronisti più attenti di quanto succede nel nostro paese. Questo avviene già dal titolo del suo nuovo tour, Up patriots to arms: «La frase è molto attuale. È come dire "sveglia!". Un titolo non politico, ma sociale», spiega lui. A vederlo sul palco pare l'antitesi del rock, genere che in fondo non ama nemmeno troppo, un signore distinto capitatovi per caso. Ma ha tanto di quel mestiere e di quel carisma che inchioda alla poltroncina e ammalia dalla prima all'ultima nota. In scaletta ci sono una trentina di brani degli ultimi 35 anni: Autodafé, Un'altra vita, Il ballo del potere, Summer on a solitary beach, Gli uccelli, L'era del cinghiale bianco, No times no space, più un paio di cover tra cui la commovente La canzone dei vecchia amanti di Jacques Brel. Si avvale dell'apporto di una classica formazione rock (doppia tastiera, chitarra, basso, batteria) e di un quartetto d'archi; e di alcuni brani, per esempio La cura, offre nuove versioni.

mer 27 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Fellini ha trovato il modo nella sua opera di generare continuità fra il paese del reale e quello dell'immaginario. Nella "stanza degli sguardi" percorso/mostra inaugurato alla Galleria dell'immagine presso la biblioteca di Rimini, Fethi Atakol (artista e re-designer) ha giocato con lo sguardo dello spettatore che può liberamente ricostruire il suo personale "libro dei sogni".
Proprio questa fondamentale opera di Fellini, "Il libro dei sogni", i quaderni dove il maestro appuntava "i suoi segnacci sgrammaticati" è una vera e propria mappa dell'onirico. Una mappa preziosa, che mette in relazione il mondo dell'immaginazione e della poesia con la quotidianità del maestro e la necessaria psicanalisi dell'inconscio. 
Nella reinterpretazione allestita da Atakol troviamo una tenda di velluto, forse presa da un cinema, un lettino piccolo davanti ad un lettone. Quasi due mondi complementari che si specchiano, due epoche di vita che gettano luci e ombre su un lenzuolo che pare uno schermo o forse è solo una vela. Il nostro sguardo è così libero d'avventurarsi nell'immaginario del regista riminese che ha fatto dell'impalpabile materia dei sogni la sostanza viva del suo cinema universale.

mer 27 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Venerdì al 29 luglio all'Hana-Bi un altro concerto di qualità e sperimentazione con i Massimo Volume e Bachi da Pietra. Una fusione tra la poetica ultraterrena di Giovanni Succi legata alle trame minimali di Bruno Dorella (Bachi) e quella materiale fortemente straniante di Emidio Clementi (voce dei Massimi Volume) ma coadiuvata da intarsi di chitarra di rara efficacia. I due gruppi sono uniti da un ep che hanno realizzato insieme e uscito qualche mese fa su La Tempesta, con i Massimo Volume che cantano personalizzando "Morse" dei Bachi ed i Bachi che spettinano "Litio" dei Massimo Volume, ma anche «un ponte tra ciò che è stato e ciò che sarà». Nell'ep ci sono anche due brani inediti, "Un altro domani" (scritto e suonato dai Massimo Volume) e "Stige 11" (Bachi), chiaro segnale che la fusione è completa. Appuntamento alle 21.30 sulla spiaggia di Marina di Ravenna.

mer 27 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Dall'1 al 7 agosto ritorna lo SMIAF San Marino International Arts Festival - Festival dei Giovani Saperi, una settimana intensa di workshop, spettacoli ed incontri.

Il festival ruota attorno ad un grande appuntamento annuale a San Marino tra i talenti e contributi da ogni parte del mondo. 
Macro-obiettivo è la volontà di promuovere l'innovazione, la creatività giovanile e le sue potenzialità come elementi chiave per sostenere valori sociali, cultura e storia del territorio, stimolando quindi anche un nuovo turismo al di là delle logiche della riviera romagnola. 
Il fitto programma è consultabile su web HYPERLINK "http://www.smiaf.org" www.smiaf.org con dettagliata descrizione e ubicazione degli oltre 100 eventi proposti tra teatro, circo, fotografia, arte, cultura e aperitivi-incontri. Tra i tanti segnaliamo: Danza Aerea: Acrobazie Aeree su tessuto, trapezio, corda e cerchio (il 2, 3 e 4 agosto), "Lecture dello SMIAF 2011", la presentazione del festival e a seguire concerti, spettacoli e dj set (venerdì 5). 

mer 27 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

E' cominciato martedì 26 luglio con "Source Code"di Duncan Jones il cartellone dell'arena estiva di Santarcangelo. Si prosegue poi giovedì 28 luglio con il notevole film drammatico "Il ragazzo con la bicicletta" di Jean Pierre e Luc Dardenne, presentato con successo al recente festival di Cannes. Martedì 2 agosto troviamo "Le donne del 6° piano" di Philippe Le Guay, un ritratto originale e ironico del perbenismo anni ‘60, mentre giovedì 4 agosto, avventura e azione con il blockbuster "Pirati dei Carabi - Oltre i confini del mare" di Rob Marshall, come sempre con Johnny Deep. Chiuderei per ora con la commedia "Tutti per Uno" di Romain Goupil, giovedi 11, un piccolo film con protagonista Valeria Bruni Tedeschi, che affronta con leggerezza il duro mondo dell'immigrazione in Francia.

Ingresso € 5, bambini fino 12 anni € 4.

mer 27 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Il weekend dal 22 al 24 luglio, dedicato a Riminicomix, è stato anche luogo ideale per la VII Cosplay Convention. Migliaia di ragazzi vestiti come personaggi dei fumetti e dei cartoni animati hanno colorato tutta la città con i loro stravaganti costumi e aria allegra. Tanti gli stage, tra cui quello di Djego Cajelli, in collaborazione con Lorenzo Ortolani (Rat-Man). Centinaia di fans hanno poi applaudito Guido Nolitta, domenica 24 luglio durante ili "Sergio Bonelli Day", l'incontro con il più illustre editore di fumetti italiano. Sempre il 24, si è svolto anche "Made in Japan", serata/evento con musica, cinema e fumetti tutti ovviamente con l'unico fil rouge, la provenienza nipponica! Restano però ancora alcuni giorni per vedere le mostre, come sempre ad ingresso gratuito: fino al 31 agosto all'Aeroporto "Federico Fellini", "Matite in volo", con opere di Attilio Micheluzzi, Sergio Toppi e Roberto Diso; ai Musei Comunali di Rimini fino al 30 luglio una mostra dedicata a Fusako Yusaki, e "Sette animali che cambiano" una personale di Stefano Ricci. A Palazzo del Podestà fino al 28 luglio "The Art of The Rat" presentata da Larry e Leo Ortolani dedicata a Rat-Man, e al piano superiore del Palazzo "Zagor il Re di Darkwood". Alle Befane Shopping Centre "I love Japan", dedicata ai cartoni animati giapponesi. 

mer 27 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Dopo il grande successo dello scorso 19 luglio quando sul palco sono saliti Duillio Pizzocchi, Andrea Vasumi, Rocco il Gigolò e Mancio e Stigma (gli Emo), torna protagonista il grande cabaret a Poggio Berni con la seconda serata di "Ridere sotto le stelle" in programma martedì 2 agosto. Al teatro all'aperto questa volta tocca a Bruno e Max, i mitici Fichi d'India che porteranno tutta la loro carica esplosiva e le loro esilaranti gag che da anni apprezziamo in tv. Tanti i personaggi che li hanno resi celebri, tra esibizioni dal vivo e apparizioni a Colorado e tante altre trasmissioni: dai televenditori Amici arararara ai Neri per caso, da Shrek e Fiona a Cappuccetto Rosso e il Lupo cattivo, dalla Bambina e il Tranviere fino alla recente Benedetta Parodi con il cameraman. 

mer 27 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Piazza Cavour sarà la prima ed unica grande tappa per la decima edizione di Riviera delle Mode, evento dedicato al fashion organizzato da CNA Rimini.

Un appuntamento da non perdere per i seguaci delle ultime tendenze in fatto di moda e stile. Otto le imprese che faranno sfilare le anticipazioni autunno inverno ma non mancheranno alcune rivelazioni trend della prossima stagione estiva.

Gli artigiani nel settore moda della provincia di Rimini da diversi anni hanno ottenuto il riconoscimento di leader, perché oltre all'esperienza della tradizione, sanno miscelare una grande capacità di rinnovamento e cura per il dettaglio, dalla ricerca dei materiali in primis, alla scelta del Made in Italy come distintivo di qualità. E il Consorzio Riviera delle Mode da oltre dieci anni cura, valorizza e premia le migliori idee creative ed imprenditoriali. 
Ad esempio, salirà per la prima volta sulla passerella di Piazza Cavour il marchio 36ore, nato dalla collaborazione del Consorzio Riviera delle Mode, CNA Rimini, Unirimini e Università di Bologna - Polo di Rimini - ZoneModa, che sarà presentato attraverso una Capsule Collection (piccola serie di 11 pezzi) ideata da otto studentesse e sette imprese artigiane coinvolte. Unico comun denominatore: la qualità artigianale dei capi, la ricerca dei tessuti e la sartorialità. La scelta del nome "36ore" indica che "c'è un tempo per ogni cosa", perciò i capi sono stati realizzati seguendo la logica dell'adattabilità di essi ad ogni occasione e momento della giornata. Pertanto la mise diventa fondamentale, elegante ma al contempo pratica. 

mer 13 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Dal 18 luglio al 12 agosto ritorna la frequentatissima manifestazione cinematografica dell'estate riminese (30.000 presenze nel 2010) a'marena.
Siamo giunti alla 14esima edizione e a'marena con gioia riapre le sue "stanze di sogni e di cinema". "La stanza del cinema sulla sabbia", porta ogni sera la magia del cinema all'aperto in un lido diverso. "La stanza delle parole di a'marena", giochi di parole per descrivere l'anima di questa manifestazione tutta riminese: mare, arena, amare, amarena, amarina...a'marcord. Proprio Fellini è ancora una volta parte integrante del calendario con la sezione "Federico Fellini/Akira Kurosawa: laboratorio di sogni". "La città delle donne" (1 agosto) di Federico Fellini e "Sogni (Yume)" (8 agosto) di Akira Kurosawa sono il frutto della collaborazione con la Fondazione Fellini e saranno preceduti da una colonna sonora suonata dal vivo dagli allievi dell'Istituto Musicale Lettimi di Rimini.
Per una manifestazione nomade serviva un porto dove ormeggiare la vela ed è stato trovato nella Galleria dell'Immagine in centro storico, dove troviamo "La stanza degli sguardi di Federico Fellini".
Qui è possibile, tramite un'installazione, seguire tutto il mondo del maestro riminese senza muoversi dalla sua camera. Questa camera è il luogo d'incontro fra gli sguardi onirici notturni appuntati per esempio nel prezioso "Libro dei sogni", e le attività filologiche diurne come i numerosi documentari, le celebri interviste, cinegiornali, servizi televisivi, trailer dei suoi film.
Ritornando al cartellone principale della manifestazione "La stanza del cinema", ritroviamo qui pellicole che sapranno soddisfare i gusti dei 5.000 fans di Facebook, ma anche quelli delle tante famiglie in vacanza.
Da Torre Pedrera, a San Giuliano, da Viserba a Miramare troveremo grandi film per famiglie come il capolavoro d'animazione "Toy Story 3" (19 luglio), "Rapunzel-L'intreccio Della Torre" della Disney (22 luglio), l'avventura fantasy di "L'apprendista Stregone" di Jon Turteltaub (26 luglio), l'incredibile successo italiano "Benvenuti Al Sud" (4 agosto) con Claudio Bisio, lo straniante "Alice In Wonderland" di Tim Burton (12 agosto, film di chiusura). Anche chi ama i film d'autore sarà accontentato da film come "Hereafter" di Clint Eastwood (27 luglio), "INCEPTION", bel thriller di Christopher Nolan (29 luglio) o "Wall Street - il denaro non dorme mai" del ribelle Oliver Stone (3 agosto), 
Il 2 agosto per chi non l'avesse ancora visto o per chi lo vuole rivedere appuntamento con il kolossal "Avatar" di James Cameron.

mer 13 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Inseguimenti che hanno fatto scuola, criminali senza scrupoli e poliziotti tutti d'un pezzo, donne meravigliose, calibro 9 e bottiglie di J&B: è l'Italia degli anni Settanta ritratta dal poliziesco, quella delle stragi, dei rapimenti, dei banditi e della malavita organizzata. Ma, soprattutto, quella delle magnifiche colonne sonore, dai temi di Cipriani di "La Polizia sta a guardare" al Morricone di "Indagine su un Cittadino al di Sopra di Ogni Sospetto", passando per Micalizzi in "Italia a Mano Armata". Da qui nasce il collettivo dei Calibro 35, un ensemble tutt'altro che banale che coniuga una ricerca del suono molto dettagliata e filologicamente corretta alle colonne sonore di film polizieschi italiani anni Settanta. Un genere considerato di nicchia che con soli tre dischi (in soli quattro anni) i Calibro 35 hanno riportato in auge consacrandosi una delle band più interessanti del panorama musicale italiano. La band sarà ospite alla ventisettesima edizione del Verucchio Festival, evento culturale di grande qualità che annovera in calendario, oltre a quella del 22 luglio che vede protagonisti i Calibro 35 e The Great Park, altre quattro serate con doppio concerto: l'apertura (martedì 19 luglio) è affidata a Soulbop con il virtuoso della tromba Randy Brecker e lo straordinario sassofonista Bill Evans e alle magiche atmosfere di matrice new-wave, psichedelica, progressive e post-punk di Dakota Days, un progetto curato da Ronald Lippok e Al Fabris. Mercoledì 27 luglio Vinicio Capossela fa rivivere col suo nuovo disco voci di marinai, di profeti e balene e precede Agnes Obel, una giovane cantautrice già doppio disco di platino in Danimarca. Dal più classico folk britannico all'elettronica da sottoscala: i Tunng di Mike Linday e Sam Genders calcheranno la piazza di Verucchio giovedì 28 luglio e, dopo di loro, Nils Frahm compositore e produttore di precoce talento. A chiudere il Festival, come da tradizione, sarà il direttore artistico Ludovico Einaudi, accompagnato, quest'anno, da I Virtuosi Italiani e dal dj set di Robert Lippok, vate della musica elettronica.

mer 13 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

A sedici anni cantava nelle strade e nei bar di Lisbona. Poi incontra il chitarrista e produttore Pedro Ayres Magalhães e diventa la voce dei Madredeus incantando anche Wim Wenders. Intrapresa la carriera da solista nel 2007, Tereza Salgueiro, calda e potente cantante portoghese continua a emozionare con la sua voce cristallina e il 2 luglio è stata una delle più eleganti ed acclamate protagoniste della Notte Rosa con Voltarei à Minha Terra, il progetto ora in tour che così ci descrive: "Sul palco siamo in cinque: io, un batterista-percussionista, un fisarmonicista, un contrabbassista e un chitarrista. Proponiamo sonorità che sono contemporaneamente mie e anche nuove, un excursus nelle canzoni portoghesi dagli Trenta agli anni Novanta. Alcuni sono veri e propri canti popolari di diversa provenienza, alcuni sono stati tramandati oralmente dai contadini e dai lavoratori. E poi i fado e le canzoni di compositori portoghesi moderni che sono particolarmente vicini a me e alla mia musica". 
Oltre ad aver aperto la rassegna Percuotere la mente in collaborazione con il Festival Assalti al Cuore, lei è stata una delle protagoniste della Notte Rosa; cosa pensa di questa iniziativa e chi inviterebbe in Italia se ne avesse la possibilità? 
"Francamente non mi sento di dare giudizi sull'iniziativa perché non l'ho vissuta in prima persona, posso solo ringraziare Rimini dell'invito che mi è stato fatto perché ho vissuto una serata splendida con un pubblico e una location (la Corte degli Agostiniani) indimenticabili. Credo però che la Notte Rosa sia un'iniziativa interessante e sicuramente inviterei un cantautore bravissimo della mia terra, Jorge Palma, che non so se sia mai stato in Italia". 

mer 13 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Il piccolo comune di Sogliano ogni estate ci riserva delle splendide sorprese musicali. Dopp Jethro Tull (2008), Patti Smith (2009) e Deep Purple (2010) quest'anno sarà la volta di Lou Reed che si esibirà nella consueta piazza Matteotti sabato 23 luglio. Ma non pensate che l'artista newyorkese abbia scelto la cittadina romagnola per una scampagnata tutta piadina e rock'n'roll. Infatti la data di Sogliano fa parte del "Sweet Tooth Tour" che vedrà l'artista toccare Italia, Francia e Inghilterra. Una formazione di tutto rispetto con sei musicisti divisi fra computer sax e tastiere che accompagnerà Lou Reed in un percorso musicale lungo quarant'anni, fra inquietudini, droghe, sperimentazioni avanguardistiche, bisessualità. Personaggio controverso, capriccioso ma capace di stupire, reinventarsi perfino come fotografo col suo terzo libro "Romanticism" del 2009. Ma Lou Reed rimane una vera e propria icona del rock'n'roll fin dagli anni ‘60 con la sua creatura più bizzarra che mai il rock avesse potuto concepire: i Velvet Underground. 

mer 13 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Harry Potter e i doni della morte - Parte II "(3D) di David Yates con Daniel Radcliffe, Emma Thompson, Emma Watson, Gary Oldman, Helena Bonham Carter, Ralph Fiennes

Harry, Ron ed Hermione tornano ad Hogwarts per scovare e distruggere gli ultimi Horcrux di Voldemort. Assisteremo alla più tremenda delle battaglie finali...
Ultimo (?) capitolo della saga del maghetto più famoso del mondo. Cosa faranno Radcliffe e la Watson ora? Questo episodio sembra sia uno dei migliori della saga, saprà accontentare tutti i milioni di fans in giro per il mondo. 
Personalmente non ci provo neanche. Ho visto tre episodi, non sono diventato fan, non ho capito il successo planetario di questo "giocattolo" e gli interpreti mi sono vagamente antipatici. C'est la vie...

mer 13 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Notti di risate a Poggio Berni dove torna per il terzo anno "Ridere sotto le stelle", le serate di cabaret in programma al Teatro all'aperto. Il primo importante appuntamento è quello di martedì 19 quando sul palco saliranno Duillio Pizzocchi, Andrea Vasumi, Rocco il Gigolò e Mancio e Stigma (gli Emo). L'artista di spicco della serata sarà proprio Pizzocchi, il cabarettista bolognese diventato famoso prima sulle reti locali, poi con lo spettacolo itinerante Costipanzo Show e consacrato dalle apparizioni a Zelig. Pizzocchi darà spazio anche agli altri personaggi del suo repertorio a partire dallo sgangherato camionista Ermete Bottazzi. 

mer 13 lug 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

La manifestazione dedicata agli eroi dei fumetti e dei cartoni dell'estate riminese entra nel vivo. Venerdì 15 luglio al Piazzale Fellini una "super serata" proposta dal canale Boing con cartoni animati dei "Fantastici Quattro", "Batman of the Future", "Superman" e "Legion of Superheroes". Saltando in centro al chiostro di San Giuliano, lunedì 18 luglio è il turno dei burattini con lo spettacolo "Pulcinella e l'organetto", la serata sarà completata dalla proiezione dei film del Premio Cartoon Kids. In piazzale Fellini la serata di mercoledì 20 luglio sarà interamente dedicata all'animazione giapponese: in programma fra gli altri "Holly Hobbie", "Imparando con Hello Kitty", "Cocomon".
Per la sezione Artecartoon al Lapidario romano martedì 19 luglio spazio alla "Pantera Rosa" e martedì 26 luglio i simpatici "Puffi blu".
Dal 22 al 24 luglio "Il week end di Riminicomix" dalle ore 10 alle ore 24 (ingresso libero), tre giornate dedicate al cinema d'animazione e al fumetto. Piazzale Fellini si trasforma nel regno della fantasia con la Mostra Mercato Riminicomix. Confermato il tradizionale Stage di fumetto con Djego Cajelli, affiancato quest'anno da uno stage intensivo di colorazione al computer, tenuto da Lorenzo Ortolani (Rat-Man). Presso l'Auditorium di Riminicomix venerdì 22 luglio la seconda edizione dell'Hugo Pratt Day, mentre domenica 24 luglio (Palazzina Roma) il "Sergio Bonelli Day", un incontro con il più celebre editore di fumetti italiano e nella stessa giornata, alla sera alle ore 21 presso il museo della città, "I love Japan", la pianista Yutaka Nishimura propone brani di Ryuichi Sakamoto e Tomoko Hoashi (seguono proiezioni dal paese dei manga). 

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Un weekend pieno di grande musica tra i Subsonica sabato 9 luglio a Cattolica e Yann Tiersen il giorno dopo a Cesenatico. Sabato 9 i Subsonica occuperanno l'Arena della Regina per un concerto che si prevede già sold-out. I torinesi sono veri ‘habitués' di club elettro-rock e festival ed è concreta l'energia che scaturisce dai loro live, contaminante e che non lascia spazio alla noia. Protagonista del concerto sarà il loro ultimo album ‘Eden', sicuramente affiancato da tutti i loro migliori e più conosciuti successi. Un altro ritorno acclamato - così come forse inatteso - in Romagna è quello di Yann Tiersen. Dopo la partecipazione al Verucchio Festival nel 2006 e la recente (e fortemente voluta) data a Rimini in novembre 2010, Tiersen e la sua musica giungeranno domenica 10 luglio all'Arena Cappuccini di Cesenatico. E' possibile che ci sia una particolare alchimia culturale e umana tra il musicista e questo territorio. Tiersen, noto per essere il compositore delle colonne sonore ‘Il favoloso mondo di Amélie' e ‘Goodbye, Lenin!' si permette di percorrere diversi stili musicali grazie alla sua capacità tecnica di musicista e compositore. L'ultimo album ‘Dust Lane', ad esempio, tralascia le sonorità acustiche per immergere l'ascoltatore in processi rock-psichedelici. Il concerto versione rock di Tiersen svoltosi al Velvet ha dimostrato questo approccio. Ciò che sorprende è il suo senso alquanto anarchico di fare musica, come esattamente lui stesso desidera.

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Il titolo/invito della Notte Rosa quest'anno è "Il Sogno è qui". Usciti dalle pagine del "Libro dei Sogni" di Federico Fellini, o sognati da Shakespeare in una notte di mezza estate, teatro nel teatro in cui tutti possono andare in scena, i sogni sono la stoffa di cui è fatta la sesta edizione dell'evento. Dal tramonto del primo luglio - quando si illumineranno di rosa strade, piazze e monumenti, all'alba in musica sulle spiagge, passando attraverso la Mezzanotte accesa dai sincronici fuochi d'artificio e poi ancora, fino a domenica tre luglio, lungo i 110 chilometri della Riviera Adriatica gli appuntamenti sono centinaia. Al tramonto del 1 luglio Cervia invita a visitare le Saline, alla ricerca del rosa dei fenicotteri. Appuntamento al Centro Visite, ore 19.30. La Notte Rosa a Ravenna risuona di The Magic Flute - Impempe Yomlingo, il capolavoro mozartiano da Singspiel si fa musical per il Ravenna Festival (Teatro Alighieri, ore 21.20). A Rimini, dove il primo luglio il lungomare sarà pedonalizzato tra il Porto Canale e Marebello dalle 20 fino alle 4, nel Centro storico la Fondazione Fellini e Assalti al Cuore propongono "Fellini... per caso", itinerario sulle tracce e attraverso i fotogrammi del regista riminese, guidato dall'ironico affabulatore Patrizio Roversi. Il ritrovo è a Borgo San Giuliano, ore 21.15, il gran finale al Chiostro della Biblioteca Gambalunga, con il concerto dell'orchestra del Conservatorio Frescobaldi di Ferrara diretta dal Maestro Paolo Biagini. Sabato 2 luglio Assalti al Cuore, alla Corte degli Agostiniani (ore 21.15) presenta Tereza Salgueiro, voce dei Madredeus e musa di Wim Wenders, con lo struggente concerto Voltarei à Minha Terra; a seguire (agli Atti, ore 23) Claudio Santamaria leggerà Pier Paolo Pasolini, accompagnato da cinque musicisti. Opening act Essere morti o essere vivi è la stessa cosa, il cortometraggio dedicato al poeta da Gianluigi Toccafondo.

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Come ogni anno il cinema in centro storico è nel cortile degli agostiniani dove è possibile recuperare le migliori pellicole della stagione appena trascorsa.
Quest'anno la manifestazione organizzata da Notorius Cineclub comincia il 4 luglio per chiudersi a ridosso del ferragosto il 13 agosto (proiezioni alle 21.30).
Mi pare che giustamente si sia posta molta attenzione al cinema italiano che negli ultimi anni ha finalmente offerto prodotti di buon livello, anche di genere.
Il cartellone comincia proprio con il nostro cinema, con il grande affresco storico risorgimentale di Mario Martone "Noi credevamo" (4 luglio). Lungo il programma troviamo poi tantissime altre proposte nazionali interessanti come "il gioiellino" di Andrea Molaioli, pellicola ispirata al crac Parmalat (8 luglio), "La Passione" di un Carlo Mazzacurati che qui lascia libero sfogo alla sua vena comica, il celebrato ritorno di Nanni Moretti con "Habemus papam" (13 luglio), il thriller "Una vita tranquilla" (18 luglio) con uno straordinario Toni Servillo, il lavoro profetico e grottesco di Albanese "Qualunquemente" (4 agosto), fino alla commedia contemporanea "Nessuno mi può giudicare" (10 agosto), sorretta quasi esclusivamente da una bravissima Paola Cortellesi che si cimenta in una parte da escort. Consiglierei poi altre pellicole che non devono essere perse da chi ama veramente il cinema. Il nuovo lavoro dei fratelli Dardenne "Il ragazzo con la bicicletta" (15 luglio), capace di raccontare con il linguaggio della verità l'infanzia, "Another year" (16 luglio) di Mike Leigh, un corale racconto sull'imperfezione della vita umana, "American Life" (1 agosto) un Mendes che si cimenta con il cinema indipendente americano abbandonando i cast stellari e riscoprendo la voglia di raccontare

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Cars 2 (3D)" di Brad Lewis - John Lasseter

Ritorna la macchina da corsa Saetta McQueen e il suo carro attrezzi Cricchetto. In questo secondo episodio, ovviamente in 3D, attraverseranno l'oceano per partecipare al Grand Prix Mondiale. La gara è un pretesto per un plot di spionaggio che farà correre le auto intorno al mondo...
Mi confesso, non ho capito bene il primo "Cars" della Pixar. Mi sono piaciuti quasi tutti i prodotti di questa casa d'animazione americana ma "Cars" non sono riuscito a digerirlo. Visto il merchandising venduto in tutto il mondo forse sono stato l'unico. Vediamo questo secondo episodio anche se l'irrinunciabile 3D (che noia) è un brutto segnale.

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

L'estate riminese risuona di "nuova musica" grazie a Percuotere la Mente, sezione della Sagra Musicale Malatestiana dedicata alle suggestioni musicali del pop, del rock, del jazz e della musica popolare, spesso intrecciate tra loro in percorsi originali e stimolanti.

Sabato 2 luglio alla Corte degli Agostiniani, suggestiva scatola musicale che contiene tutti i concerti della rassegna, si esibisce Tereza Salgueiro con il recital Voltarei á minha terra: l'ex cantante dei Madredeus segue ora un'apprezzata carriera solista e presenta a Rimini un viaggio nella memoria collettiva della musica contemporanea portoghese e del fado. 
Domenica 3 luglio arriva Joan as a Police Woman con il suo nuovo progetto discografico The Deep Field: una delle più originali artiste del panorama musicale degli ultimi tempi si presenta con un disco sorprendente. Ad aprire il concerto il live-set di Bertrand Sallé, Malvina Meinier e Vincenzo Vasi.

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da

Una voce profonda e delle sonorità che strizzano l'occhio a Tenco e non ci fanno rimpiangere Ennio Morricone: è Mauro Ermanno Giovanardi uno degli ospiti più attesi di Percuotere la mente. Non appena emerso dal successo sanremese, il cantautore milanese ha iniziato le prove per il tour che presenta il suo nuovo album da solista, Ho sognato troppo l'altra notte?, e che il 19 luglio fa tappa a Rimini, città a cui è legato da plurimi vincoli. Chiamo Joe proprio sul concludersi dell'ultima giornata di prove e la domanda sugli esiti è dunque d'obbligo. 
«Sono molto soddisfatto, le prove sono andate benissimo. Per il live ho voluto ricreare il suono e la suggestione del disco che è stilisticamente molto rigoroso. Sul palco saremo in quindici, un ottetto di archi con gli arrangiamenti di Fabio Gurian (che mi ha diretto anche a Sanremo), i fiati e la band e presenterò, oltre ai brani del nuovo album, tre pezzi dei La Crus e tre cover che non avevo mai cantato prima».

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Per il ventisettesimo anno consecutivo Rimini si trasforma nella capitale del cinema d'animazione e del fumetto grazie a Cartoon Club, il festival promosso da Unasp Acli Rimini, in collaborazione con Comune di Rimini, Provincia di Rimini e Regione Emilia Romagna. Nel mese di luglio, quello che maggiormente vuole attrarre le famiglie in riviera, è ormai una deliziosa realtà il programma di Cartoon club, che con proiezioni, incontri con gli autori, concerti, spettacoli, conferenze, mercatini, coinvolgerà bambini e adulti dal centro storico a Marina Centro.
Il manifesto dell'edizione 2011 è disegnato da Leo (Rat-Man) Ortolani con i colori di Larry (Lorenzo Ortolani). Iniziamo a snocciolare il programma con Cartoon Network che l'8 luglio presenta a piazzale Fellini la nuova serie "Lo straordinario mondo di Gumball", segue il 9 luglio il canale Nickelodeon che presenta il "SpongeBob" e la novità "Planet Sheen". Domenica 10 luglio dalle ore 17.30 alle 24 la Festa ACLI con l'anteprima della proiezione multimediale, prodotta da Cartoon Club, de "Il quarto Re Magio", scritto dal Vescovo di Rimini Mons. Francesco Lambiasi (illustratrice suor Maria Rosa Guerrini).

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Nell'ambito della nuova musica italiana, nel 2005 il cantautore Gianpaolo Felici, assieme agli Zu e al chitarrista americano Geoff Farina (Karate), ebbe l'idea di reinterpretare canzoni popolari romanesche in chiave moderna, con la firma Ardecore. Nell'ultimo bellissimo doppio cd, "San Cadoco", radici e ricerca, suoni folk e rock, sacro e profano si miscelano in una versione unica. La critica musicale applaude e gli appassionati di musica pure. Grazie agli Ardecore è possibile ascoltare brani della tradizione come "Te possino da' tante cortellate", nella memoria eseguiti da Lando Fiorini o Gabriella Ferri e tra gli originali, la dolente "La povera Cecilia" e la ballata elettrica "Per quella lei ci muore". In occasione del live al Neon di Rimini il 30 giugno, intervistiamo Felici che anticipa, sorprendendoci quanto basta: "presto ci immergeremo in un progetto sulla musica sacra italiana."
Dopo il successo della critica per "San Cadoco", che risposte ricevi dal pubblico in tutta Italia?
"E'stato accolto in maniera positiva ed in molti hanno notato gli aspetti che ci premevano far notare in questo terzo lavoro. La vicinanza che può esserci tra la musica italiana con forme espressive più dure, più hard se vuoi, come anche la presenza di una visione spirituale che fa da filo conduttore per tutto il lavoro."

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Anche Piazzale Pascoli (come da tradizione) darà il suo contributo alla movida della Notte Rosa. Venerdì 1 e sabato 2, cura dell'Associazione Pascoli e di Albornoz srl e con la collaborazione di CNA Commercio e Turismo, nel piazzale sarà allestito un vero e proprio villaggio, con punti vendita di alimenti e bevande (panche e tavoli sono a disposizione per aperitivo e cena sotto le stelle) e un palco su cui si alterneranno gruppi musicali e DJ. Il primo luglio apertura alle 18, con aperitivo in musica, e concerto degli OPS alle ore 22. A seguire, due DJ sets e Anni Novanta remember - DJ Prome alle 3. Sabato 2 luglio, dopo l'aperitivo in musica "Tramonto in piazza" alle 18, alle ore 21 si esibiranno i vincitori del "Caravaggio Rimini Rock Contest", Lift e Sleep Twitch. A chiudere sarà il DJ Andrè Cardillo, alle 23.

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

A Misano la compagnia dei performer volanti Sonics trasformerà la Notte Rosa in una Meraviglia. La compagnia, nata nel 2001 in Italia, vanta nel suo curriculum esibizioni in tutto il mondo; sua la spettacolare cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Torino 2006. Un gruppo di straordinari acrobati/danzatori capaci di creare un caleidoscopio di oniriche visioni, all'incrocio tra circo e danza, con evoluzioni aeree al limite del credibile. Sospesi a macchine teatrali complesse, in uno spazio surreale e indefinito, trasportano lo spettatore in una favola moderna. Nello spettacolo "Meraviglia" i Sonics metteranno in scena l'incontro della Terra con un pianeta che custodisce i dodici più importanti aspetti della vita dell'uomo. Piazza della Repubblica, ore 21.30. Info: www.lanotterosa.it

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Si fa presto a dire "Rosa". Il colore della notte più lunga della Riviera dal primo luglio tingerà persino i prodotti tipici con la sua dolce nuance. E se sin dalla prima edizione la tradizionalissima piada è diventata rosa, quest'anno Rimini, capitale del gelato, festeggerà il primo luglio con un gusto tutto nuovo: "RiminOSA" è il nome del gelato della Notte Rosa che tanti gelatieri artigianali stanno preparando, a partire dalle Pesche nettarine IGP di Romagna, alle quali ognuno di loro aggiungerà un po' della sua creatività. Le "Gelaterie della Mezzaluna Rosa", riconoscibili dall'insegna esterna con il logo dell'iniziativa, sono a Bellaria-Igea Marina il Caffè Del Fauno, Faro e Gelato&Gelato, a Viserba La Romana, Matisse e Chocolat, a Rimini La Romana Fuori Porta e La Romana Centro, il Pellicano Beach, 3bis e Pellicano Summer, a Riccione Adler e Creme Caramel, a Misano la Gelateria Del Mare, Gelato Di Mezzanotte e Officina Del Gusto, a Cattolica Delizia, Il Pinguino, Gelatomania e Cremeria. Variazioni golose tutte da assaggiare, nel segno della bontà, della genuinità, del sogno di tornare un po' bambini. Come trovarle tutte? Basta seguire la mappa, in distribuzione presso tutti gli IAT e i punti info della Notte Rosa.

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Tre giorni in rosa, un Capodanno d'estate che dura un intero weekend e, tra gli oltre 300 eventi, tutto ruota intorno alla musica e ai concerti che vedranno protagonisti a Rimini e provincia artisti di primo piano del panorama nazionale e internazionale.
Venerdì si comincia a Rimini con una serata "principesca": in piazzale Fellini sul palco a partire dalle 22 salirà Francesco De Gregori. Il cantautore dopo il successo ottenuto con il tour "Work in progress" insieme a Lucio Dalla riparte da solo con un tour estivo che promuoverà l'album "Per brevità chiamato artista" e ripercorrerà la sua carriera di poeta della musica italiana. A mezzanotte gli spettacolari fuochi sui 110 chilometri di costa faranno da preludio all'arrivo sul palco riminese di Noemi, la cantante romana baciata dal successo di X Factor nel 2009 e ora affermata protagonista del pop italiano come confermato dal grande riscontro del suo nuovo album RossoNoemi e dal singolo "Odio tutti i cantanti".
Ma il venerdì musicale in rosa non si conclude in piazzale Fellini perché alle 5 sulla spiaggia di Riminiterme torna l'appuntamento con la musica d'autore: dopo Morgan e Piovani quest'anno si attende la luce del sole con le suggestive note jazz della rivelazione di Sanremo Raphael Gualazzi, che si esibirà accompagnato dalla tromba di Fabrizio Basso.

mer 29 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

La Notte Rosa dei bambini si accenderà sabato 2 luglio alle 20, quando le microluci di Vedorosa illumineranno i viali di Bellaria-IgeaMarina. E fino alle 24 si susseguiranno spettacoli, laboratori e Ludobus per giocare, con la Direzione artistica della Compagnia dei Ciarlatani e Formula Servizi. Il cartellone? Dalle 20.30 presso il Parco del Comune a Bellaria giochi grandi e piccoli coi Ludobus Ludobulss, Ludobussola e Ludoroulotte, mentre a Igea Marina la Piazza Falcone Borsellino ospiterà i Ludobus Scombussolo e Burubus, e le esibizioni di Fresbee freestyle dell'Acrobatic Frisbee Team di Rimini. Per gli spettacoli, c'è l'imbarazzo della scelta: da non perdere a Bellaria la Storia di Pinocchio della Compagnia Mattioli di Milano (ore 21.15; Torre Saracena) e Il Circo poetico della Compagnia Girovago e Rondella, una vera famiglia di versatili artisti (ore 22.15; Piazza Matteotti). E poi Etna, della Compagnia Il Drago Bianco di Palermo (ore 21,15 e 22.15; Parco Cervi), Viandanti a nozze della Compagnia Atestaingiù (ore 20.30; Isola dei Platani e Biblioteca, ore 21.30; Piazza Matteotti) e Le avventure di Pinocchio della Compagnia Pupi di Stac (ore 21.30; Piazzale Perugia). A Igea Marina, dopo il concerto dixieland di Der Spielkreis Haselünne (ore 18.00; Viale Ennio), una parata sui trampoli della Compagnia I Talento attraverserà Viale Ennio, Tibullo e Ovidio (ore 20.30). Per finire con il Processo alle verdure della Fondazione Aida, che riconcilierà anche il bambino più riottoso con il benefico alimento (ore 21.30; piazzale Santa Margherita). 

mer 15 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Perso un Heineken Jammin Festival, se ne fa un altro. L'autodromo di Imola, orfano del raduno più importante del panorama musicale nazionale ed internazionale che ha preso la via di Venezia da qualche anno, si consola quest'anno con la prima edizione di Sonisphere, una maratona rock di due giorni, 25 e 26 giugno, che vedrà esibirsi live il meglio dell'hard rock internazionale. Si comincia sabato 25 già di mattina alle 10.30, e si termina il giorno successivo a mezzanotte, tante ore di puro rock. 
Gli headliner del primo giorno saranno i leggendari Iron Maiden, la band heavy metal inglese in tour da oltre un anno con "The final frontier tour" mega show che vedrà alternare i brani classici fino a quelli degli ultimi anni. Ma sabato non sarà solo il giorno degli Iron Maiden, sul palco si alterneranno infatti tanti protagonisti della scena metal rock, dagli scatenati e mascherati Slipknot che celebreranno Paul Gray tragicamente scomparso all'inizio dell'anno, ai Motorhead di Lemmy, da Rob Zombie ai Papa Roach.
Domenica non sarà da meno, a cominciare dagli headliner, gli attesissimi Linkin Park. La band californiana torna in Italia con la sua carica rock travolgente e con un nuovo disco uscito lo scorso settembre, "A Thousand Suns", balzato immediatamente al top delle classifiche di tutto il mondo. Ma il 26 il Sonisphere mette in campo una squadra strepitosa con i nomi più importante del rock contemporaneo. Sui due palchi allestiti all'interno dell'autodromo, Apollo Stage e Saturn Stage, saliranno tra gli altri My Chemical Romance, Guano Apes (appena riuniti), Sun 41 e Alter Bridge. 

mer 15 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Un ricco mese di giugno al Cinema Teatro Tiberio nel borgo San Giuliano di Rimini con appuntamenti cinematografici e incontri con i registi.
Mercoledì 15 giugno ritorna la rassegna "Accade domani" assaggi di cinema italiano e incontri con gli autori. La rassegna organizzata da Notorius Rimini Cineclub, con il contributo della FICE Emilia Romagna ed il sostegno della Provincia di Rimini. Il primo regista ad intervenire al Tiberio sarà Emidio Greco con la sua ultima opera "Notizie degli scavi" con Giuseppe Battiston e Ambra Angiolini. Tratto dall'omonimo romanzo di Franco Lucentini il film di ambientazione contemporanea rispolvera dialoghi da cinema classico, attraverso una scelta precisa dell'autore.

mer 15 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Un ricco mese di giugno al Cinema Teatro Tiberio nel borgo San Giuliano di Rimini con appuntamenti cinematografici e incontri con i registi.
Mercoledì 15 giugno ritorna la rassegna "Accade domani" assaggi di cinema italiano e incontri con gli autori. La rassegna organizzata da Notorius Rimini Cineclub, con il contributo della FICE Emilia Romagna ed il sostegno della Provincia di Rimini. Il primo regista ad intervenire al Tiberio sarà Emidio Greco con la sua ultima opera "Notizie degli scavi" con Giuseppe Battiston e Ambra Angiolini. Tratto dall'omonimo romanzo di Franco Lucentini il film di ambientazione contemporanea rispolvera dialoghi da cinema classico, attraverso una scelta precisa dell'autore.
Segue giovedì 23 giugno l'incontro con Emanuela Piovano che presenta il film "Le stelle inquiete" dedicato alla filosofa Simone Weill, una figura importante del ‘900, sicuramente da conoscere. Infine martedì 28 giugno arriverà a Rimini Giorgia Cecere e presenterà il suo esordio nel lungometraggio, "Il primo incarico" con Isabella Ragonese. Un film delicato di una sensibilità tutta femminile con una brava protagonista ormai matura.
I film iniziano alle ore 21 con ingresso a 6 euro. Ad ogni proiezione seguirà l'incontro con il regista nella piazzetta antistante l'Osteria Angolo Divino (nel prezzo del biglietto è incluso un calice di vino al termine del film).
A giugno riparte anche "La Vela Illuminata" proponendo cinema di qualità per adulti e ragazzi in venti splendidi borghi della provincia di Rimini.

mer 15 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

L'amatissimo gruppo nordirlandese della scena alternative rock anni 90, gli Ash, suoneranno al Rock Planet di Cervia il 17 giugno.
La band pop punk, resa celebre da singoli del calibro di "Burn Baby Burn" del 2002, ha prodotto l'ultimo album, "Twilight of the Innocents", nel 2007, fatto uscire dopo che la chitarrista Charlotte Hatherley ha deciso di lasciare il gruppo nel 2006 per dedicarsi ad una carriera solista di tutto rispetto. Tra il 2009 e il 2010 gli Ash decidono di pubblicare solo singoli che vengono raccolti nell'album "A-Z Series". 
Si prevede una serata elettrizzante dedicata ai numerosi fan che potranno tornare ad ascoltare il rock lineare, energico e deciso delle origini del trio.

mer 15 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

L'estate del Bangarang, progetto che offre musica multietnica e esplosiva al Velvet di Sant'Aquilina, ospita il 25 giugno uno dei più acclamati deejay di musica reggae del mondo: David Rodigan.

Vera e propria leggenda dei soundclash e delle dancehall reggae dagli anni '70 fino ad oggi, Rodigan inizia la sua avventura con la musica giamaicana collezionando dischi a partire dai 15 anni e finendo a dirigere trasmissioni musicali di indiscusso successo nelle più importanti radio londinesi.
Consigliato a chi non si accontenta delle abituali sonorità da discoteca, Bangarang fa assaporare i ritmi e le vibrazioni di tradizioni musicali insolite e distanti, dal reggae all'hip hop, dalla patchanka alla world music.

mer 15 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

La Mostra Internazionale del Nuovo Cinema diretta da Giovanni Spagnoletti, nel 2011 mette al centro del proprio programma il cinema della Russia contemporanea.
Quest'anno il documentario russo sarà il motore della scoperta di questo sconfinato paese. Si cercherà di fare il punto sulla situazione attuale del documentario in tutte le forme, da quelle "artistiche" a quelle "sociali", senza trascurare le opere dei massimi cineasti russi Tarkovsky e Sokurov. Molti artisti come Sergej Loznica o Viktor Kosakovskij saranno a Pesaro a presentare le loro opere. 
L'evento speciale sul cinema italiano sarà invece dedicato a Bernardo Bertolucci. Il regista accompagnerà la visione della sua retrospettiva da "La commare secca (1962)" a "The Dreamers" (2003), retrospettiva che proporrà pellicole restaurate finemente.

mer 15 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

La creatività nella musica è l'aspetto imprescindibile per qualificare un qualsiasi tipo di progetto, al di là dei generi e degli stili seguiti. In Romagna egregio è il lavoro della Scuola Popolare di Forlimpopoli (mai dimenticare le ‘radici ca' tieni', cit. Sud Sound System), ma la contaminazione è uno degli elementi indispensabili per l'innovazione culturale. Dal 24 al 26 giugno ecco riuniti in un appuntamento artisti romagnoli che agevolmente dimostrano come la musica d'autore, alternativa e rock sia fonte di energia e potenza comunicativa. Pensato da Luigi Bertaccini, nella Rocca di Cesena si svolgerà la prima edizione di Mysticase Festival. Con ingresso giornaliero a 5€, la possibilità di assistere ad una line-up musicale mista e distribuita con ordinato criterio artistico, in contemporanea ad un programma di incontri con scrittori presso lo Gazebo autori, djset e accesso a stand gastronomici. Venerdì 24 è la giornata della Nuova musica d'autore con i live de Gli Ex, Granturismo, Dany Greggio, Enrico Farnedi, Miami & The Groovers, Santo Barbaro e Saluti Da Saturno.

mer 15 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Zecchini Ivano

Sono 17 anni che fa suonare giovani band animate da belle speranze o anche solo da sana voglia di r&r, e fin qui non ci sarebbe niente di speciale. Ma la forza del (Un e) Mezzopalo Rock sta nella fedeltà alla formula tradizionale con variazioni semplici ma strategiche. Come, da qualche anno a questa parte, la lodevole usanza di ristorare rockettari e pubblico con pasta cucinata in loco. Oppure nella scelta dei siti, quelli fisici. La particolarità di quest'anno sta infatti nelle eliminatorie: si è ripetuto il tour per i centri giovani cittadini (Pomposa e Grottarossa), cui si aggiunge, il 16 giugno, anche una parrocchia, quella di San Martino in Riparotta, in nome di un ecumenismo socio-musicale che in nome dell'aggregazione giovanile non si ferma alle etichette. E poi son passati da un pezzo i tempi in cui il rock era visto come la musica del demonio (ma secondo voi, c'era davvero qualche squinternato che si ascoltava i dischi al contrario rallentati di sei volte per cercare messaggi satanici?). Poi, dal 23 al 25 giugno, al parco del Centro Giovani di Santa Giustina, le semifinali e la finalissima, per sapere quali saranno quest'anno i gruppi benedetti. Pardon, vincitori. Info 0541/681107-08. politiche.giovani.rn@libero.it


mer 15 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Anna Calvi is back in Romagna, con un nuovo live martedì 21 giugno all'Hana-Bi di Marina di Ravenna (ingresso libero). La musicista inglese, autrice e chitarrista, ritorna quindi dopo la data primaverile al Bronson in cui ha presentato il suo cd di esordio omonimo, apprezzato da pubblico e critica. Si è distinta a livello mondiale grazie alla sua bellissima voce profonda, modulata con una leggera tecnica lirica ruvida e soft al contempo, ma talvolta eccedendone l'utilizzo drammatico nel contesto della struttura dei propri brani. Coprodotta da Rob Ellis, a fianco spesso di PJ Harvey e Nick Cave, la Calvi è seguita a vista come una promessa in crescita nello star system della musica alternativa e rock d'autore internazionale. Info:info@bronsonproduzioni.com

mer 15 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

La variegata scena dell'indie-rock e della nuova elettronica, sarà protagonista del Festival 2011 in "Weird Tales" che, con suoi sortilegi e le sue ‘stregonerie sonore' (quattro appuntamenti, tutti alla Rocca Brancaleone, in collaborazione con Bronson Produzioni), riprende fin dal titolo modalità di narrazione sonora già indagate nella leggendaria stagione della psichedelìa e del krautrock per raccontare nuove storie e viaggi che costituiscono altrettante ‘uscite dal mondo', come le definiva Elémire Zolla, ovvero uno dei temi fondamentali dell'universo della fiaba (tema dell'edizione di quest'anno del festival). Protagonista del primo appuntamento (27 giugno) è il mondo fatato e magico dipinto dall'islandese Ólafur Arnalds, un mondo fatto di lievi tocchi di pianoforte su un'algida ma allo stesso tempo avvolgente campitura di eteree basi elettroniche e sonorità d'archi. L'universo sonoro di Ólafur è quello che ha fatto conoscere l'Islanda musicale in tutto il pianeta, dalle suite senza fine di Sigur Ros e Mùm alle ricerche raffinatissime costruite dagli archi e da flebili echi elettronici, che rimandano alla scuola di Johann Johannsson e Peter Broderick, fino al puro classicismo del pianoforte che poi è il vero protagonista della musica di questo visionario compositore post classico.

mer 01 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

 

Quando uno di questi mostri sacri viene dalle nostre parti, e il concerto è lì, a portata di mano (o quasi), i sentimenti sono subito due. Uno: se non mi spennano, compro subito il biglietto. Due: quasi quasi lascio stare, gli anni passano per tutti e rischio di assistere alla copia in carta carbone del mito che fu.

Ma tra curiosità ed agiografia, tra entusiasmo e banalità, il concerto di Dylan del 22 giugno, unica tappa in Italia per quest'anno, merita di essere visto. E non solo per la necessità latente di ogni nostalgico, ovvero partecipare di quando in quando a un grande rito collettivo in bianco e nero. Merita di essere visto perché Bob Dylan è Bob Dylan, protagonista indiscusso della storia della musica, uno di quelli che hanno creato mode, indirizzato la cultura, lanciato messaggi, rappresentato intere generazioni. Figura chiave del "movement", il movimento di protesta americano ed autore di canzoni che, prima di diventare inni dei movimenti pacifisti e per i diritti civili, sono stati e sono, prima di tutto, capolavori. Sempre con la chitarra in mano, Dylan è forse stato il più grande degli ultimi cinquant'anni. E lo rimane, camminando qualche metro sopra la paccottiglia musicale che riempie gli stadi, capace tra l'altro, come solo i grandi sanno fare, di scontentare ogni volta qualcuno.

 

mer 01 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Un sogno lungo un intero weekend, 300 eventi su 110 chilometri con protagonista assoluta la musica dal vivo. Sono stati finalmente svelati tutti protagonisti della Notte Rosa 2011 e anche quest'anno, ce n'è per tutti i gusti. 
A Rimini in Piazzale Fellini arriva sabato 2 luglio il Principe Francesco De Gregori che, dopo le tante date del "Work in Progress" assieme a Lucio Dalla, ritorna in concerto da solo a riproporre i brani della sua quarantennale carriera. Dopo i fuochi di mezzanotte sullo stesso palco salirà Noemi, una delle voci più nuove ed interessanti del nostro panorama musicale, che presenta il RossoNoemi Tour.
Poi tutti ad aspettare l'alba sulla spiaggia di Riminiterme con l'ormai consolidato happening con la musica d'autore: quest'anno si aspetterà il sorgere del sole accompagnati dalle note jazz di Raphael Gualazzi che, per la prima volta di nuovo insieme a Fabrizio Bosso alla tromba dopo la vittoria di Sanremo, a proposito di sogni, presenta il suo ultimo album dal titolo "Reality and fantasy".
A Riccione si replica il format 2010, con il felice matrimonio con il team di Radio Deejay e due serate che vedranno venerdì protagonisti di Piazzale Roma i ragazzi che partecipano, alla selezione di Amici 2012 e, sabato, Virginio, Annalisa e il cast dell'edizione 2011 con special guest Alessandra Amoroso.
A Misano Adriatico andrà in scena lo spettacolo della compagnia di performers volanti Sonics che si esibiscono con leggeri acrobati, imponenti attrezzature, visioni oniriche e la geniale fantasia del circo moderno e della danza acrobatica dando vita ogni volta ad eventi unici e irripetibili.

mer 01 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Tra i più noti concept album rock, "The Wall" dei Pink Floyd, anno 1979, ritorna sui palchi mondiali grazie a Roger Waters, bassista e fondatore della band. 

Brani storici come "Another brick in the wall" e "Comfortably Numb" esplicano i messaggi principali dell'album: la spersonalizzazione dell'individuo, i muri introspettivi e le barriere erette dai centri di potere di qualsiasi forma. In Italia il tour tocca Milano il 3 e 4 luglio al Mediolanum Forum, dopo i sold-out in aprile. Nel live Waters rispetta fedelmente il progetto musicale originale, osando con la tecnologia sulla performance visiva. Uno spettacolo imperdibile.

mer 01 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Dopo due anni da collezionista di sold out (48 concerti da tutto esaurito tra arene italiane ed europee) anche nel 2011 Vasco Rossi ha deciso di restare a stretto contatto con i suoi fan con il tour estivo negli stadi. Tutto comincerà con la data zero di Ancona in programma il 5 giugno allo stadio del Conero, poi Vasco partirà ufficialmente con l'Heineken Jammin Festival a Venezia e chiuderà l'11 giugno il festival che proprio lui inaugurò nel 1998 (sullo stesso palco il 9 saranno protagonisti Coldplay, Beady Eye e Cremonini, il 10 Negramaro e Fabri Fibra). 
Il Blasco proseguirà il tour Kom 011 seguito del nuovo album "Vivere o niente" con quattro date a San Siro (16, 17, 21 e 22 giugno), una a Messina (il 26) e due a Roma (1 e 2 luglio).

mer 01 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

"But I remember when we were young" Ian Curtis lo cantava paradossalmente a vent'anni, sentendo già la nostalgia di un'età felice che forse non è mai esistita. D'altronde il post-punk della fine degli anni '70 era anche questo: questo diritto a capire che non c'è quasi più niente di bello, il diritto a sanguinare che i Joy Division hanno sempre rivendicato.
Giorgio Canali, in una formazione di eccezionale livello composta da Steve Dal Col e Angela Baraldi, offrirà un indimenticabile tributo alla storica band inglese il 4 giugno, presso la Grotta Rossa di Rimini, in una rivisitazione sorprendente fatta da chitarre rugginose, distorte e dalla voce profonda di una sensuale Angela Baraldi.
L'evento da non perdere si svolge all'interno della manifestazione "Grotta Rossa in Festa 2011": tre giornate, il 2, 3 e 4 giugno, ad ingresso libero con incontri, film, musica all'insegna dell'accoglienza, della Resistenza intesa come passato da riattualizzare sempre. Il 2 giugno ci sarà la finale del Contest Indie Rocket e il 3 il concerto "Addosso!": presentazione di un composito progetto musicale, un triplo cd focalizzato sulla storia italiana, realizzato dall'ANPI di Santarcangelo e Ribéss Records.

mer 01 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

PJ Harvey chiamerà a raccolta il pubblico di "Ferrara sotto le Stelle" il 6 luglio in Piazza Castello con il suo ultimo lavoro: "Let England shake". Si tratta di un album politico, un'eco di guerra e in guerra in cui la parola "England" risuona come un'esortazione a reagire.

Dopo il crudo rock degli esordi, le ballate elettroniche, pop e intimiste, l'artista ora ammalia con melodie intense e dirette, una voce consapevole di sé e potente.
A conti fatti l'artista a cui PJ Harvey può essere meglio paragonata resta sempre e comunque PJ Harvey.
Sullo stesso palco risuoneranno, la sera prima, ukulele, trombe e fisarmoniche dei Beirut, fenomenale gruppo statunitense in grado di combinare armonie pop occidentali e ritmi folk dell'Europa dell'Est.

mer 01 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Ad Azzano Decimo, Pordenone, venerdì 8 luglio giungono i Public Image Limited (P.I.L.) di John Lydon, il Johnny Rotten dei Sex Pistols. Il passaggio dal punk alla new wave ha prodotto un crogiuolo musicale di eccellente creatività. Il percorso dei P.I.L. si blocca negli anni '90: questa data italiana, dopo una lunga assenza dalle scene live, non può che essere entusiasmante. Il carismatico Lydon ha da sempre incarnato uno spirito anarchico di grande impatto emotivo. Tale reunion non è percepita solo come un mero ricordo dei momenti di gloria, ma come un'occasione per attingere energia da un artista in età matura, ma dallo spirito folle e sempre verde.

mer 01 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare" di Rob Marshall Con: Astrid Berges-Frisbey, Gemma Ward, Geoffrey Rush, Johnny Depp, Judi Dench, Keith Richards, Penélope Cruz

Ancora Jack Sparrow/Johnny Deep alle prese con avventura, humour e amore.
Non so che dire, a me questa saga non piace proprio.
Confezionata per sbancare il box office riempie il vuoto di film per ragazzi con tutti gli stereotipi del film di cappa e spada. Visto il successo di questo quarto episodio Marshall sarà già al lavoro per il quinto.

mer 01 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Chi ha nel reparto nostalgico dell'i pod Alice Non Lo Sa, La Donna Cannone, Rimmel, Generale; chi al posto della ninna nanna Buonanotte Fiorellino; chi ha celebrato il centocinquantesimo con Viva L'Italia e in bici ascolta Il Bandito E Il Campione deve assolutamente tenere libero un posto in agenda. Il prossimo 7 luglio Piazza San Carlo di Torino ospita uno dei cantautori più apprezzati della musica italiana: Francesco De Gregori. Sessant'anni appena compiuti; una biografia che consacra i quarant'anni di carriera e i suoi ventotto album che compongono la sua discografia; un clamoroso successo ottenuto assieme a Lucio Dalla con il tour "Work in Progress" (circa 400 mila presenze), l'artista romano ritorna in concerto da solo a riproporre il meglio del proprio repertorio musicale. E c'è da scommettere che sarà una serata degna di memoria. 

mer 01 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

In un programma ricco e articolato sottolineo due eventi al Bellaria Film Festival 2011 in programma dal 2 al 5 giugno. 

Il primo è l'appuntamento del 4 con tre dei maggiori esperti di video virale italiani (Nadir Catalano, Manfredi Perrone e Manuel Masi).
Illustreranno le tecniche con le quali video amatoriali possono diventare dei veri e propri tormentoni web veicolando comunicazione efficace e notorietà per i realizzatori dell'opera.
Il secondo evento è l'anteprima italiana, all'interno del panorama internazionale, di "Love during wartime" di Gabriella Bier.
La regista svedese reduce dal successo al Tribeca film festival di New York presenta la sua storia d'amore fra una ballerina ebrea israeliana e uno scultore palestinese musulmano. Come si può immaginare una storia d'amore osteggiata da tutto e da tutti.
Per tutti gli amanti e i curiosi del racconto per immagini, l'appuntamento è a Bellaria.

mer 01 giu 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

A Rimini dal primo al 3 luglio, in collaborazione con Percuotere la mente, presso la Corte degli Agostiniani si terrà la settima edizione del Festival di musica e letteratura "Assalti al Cuore". Protagonisti delle tre serate saranno due voci di calibro internazionale, quella di Tereza Salgueiro e di Joan As Police Woman, e uno degli attori più interessanti del panorama italiano, Claudio Santamaria, capace di spaziare dal cinema al doppiaggio alla canzone d'autore. La Salgueiro, voce dei Madredeus e musa del film Lisbon Story di Wim Wenders, insieme a Carisa Marcelino, fisarmonica, André Santos, chitarra classica, Óscar Torres, contrabbasso, Rui Lobato, percussioni farà risuonare la Notte Rosa della malinconia struggente del fado portoghese di "Voltarei à Minha Terra". Il 2 luglio agli Atti, in seconda serata, Claudio Santamaria darà voce a versi e prose di Pier Paolo Pasolini, in un reading accompagnato da musica dal vivo. All'autore di "Ragazzi di vita" sarà dedicato anche un cortometraggio del pittore e cineasta Gianluigi Toccafondo. Domenica 3 luglio toccherà all'icona del rock d'autore Joan As Police Woman, voce sensuale e talento musicale straordinario, presentare in concerto il suo ultimo album, The Deep Field. www.assaltialcuore.it

gio 19 mag 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Dopo Belen più nessuna è riuscita a prendergli il cuore, ha così deciso di andare a Roma per vedere se "cupido Maria De Filippi" avesse lasciato qualche freccia per lui a "Uomini e Donne". Simone Bolognesi, 32enne imprenditore e albergatore riccionese, ha fatto armi e bagagli e ad inizio marzo ha preso la direzione della Capitale in cerca dell'amore. Due mesi in trasmissione non sono serviti allo scopo ma l'esperienza è stata comunque positiva, come ci conferma Simone: "Sono soddisfatto della mia scelta, sono rimasto in trasmissione per due mesi e conosciuto tanta gente con cui sono ancora in contatto, non ho trovato l'anima gemella, ma pazienza". 
Simone era uno dei 35 ragazzi entrati al buio (senza sapere chi fossero le ragazze da corteggiare, e si è trovato davanti Teresanna e Giulia Montanarini.
Su chi hai puntato?
"Non mi sono mai dichiarato, ho temporeggiato per capire quale delle due fosse più interessante e direi senza dubbio che con Teresanna c'era un certo feeling, è una ragazza molto interessante al di là dell'aspetto estetico. La Montanarini non mi ha colpito particolarmente, tra l'altro mi ha dato l'idea fosse lì quasi per forza o in cerca di pubblicità personale dopo un periodo di inattività".

gio 19 mag 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Dopo il lungo letargo invernale è tempo di estate, spiaggia e serate all'aperto. Chiuse praticamente tutte le disco e i ritrovi dei mesi freddi, ci si comincia ad avvicinare al mare e a frequentare i locali cool della bella stagione. A Rimini il clima più caldo sposta come sempre il folto pubblico delle cantinette in direzione mare nei ritrovi storici per una birra, un moijto e due chiacchiere: Barrumba e Kiosko da una parte, Bizzarro e Fuera dall'altra. Ogni sera è quella giusta, mercoledì, venerdì e sabato le migliori, l'aperitivo della domenica il più rilassante. 

Per il dopo serata sono ripartite sul molo da qualche settimana le notti del Rockisland che prevedono musica pop, commerciale nella parte interna e afro/rock in quella esterna più gli immancabili live in pre-serata. Non manca molto anche alle serate in spiaggia del Sea Sun sulla nuova darsena. A Sant'Aquilina il Velvet chiuderà i battenti il 4 giugno con il concerto dei Sud Sound System e darà poi il via agli eventi estivi a partire dalla fine di giugno.
Spostandosi a Riccione, le notti estive nella Perla Verde fanno rima con Marano dove anche quest'anno si ballerà nei locali a due passi dal mare: l'elegante ed esclusivo Hakuna Matata Plus, il giovane Moijto, l'Operà e il Beach Cafè. Dopo l'eterna diatriba su sicurezza, suoni fuori dai livelli di guardia e problemi correlati, i gestori assicurano di aver provveduto agli adeguamenti richiesti.

gio 19 mag 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Il ragazzo con la bicicletta" di Jean-Pierre Dardenne e Luc Dardenne 

Storia di Cyril un dodicenne alla ricerca del padre. Incontra per caso Samantha, una parrucchiera che accetta di tenerlo con sé durante i fine settimana...I Dardenne o piacciono, o si evitano accuratamente. Con la finzione del cinema vanno alla ricerca della verità rimossa dall'immaginario collettivo dei media. La nostra faccia all'uscita del film sarà sicuramente triste (ma più consapevole).

gio 19 mag 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Giovedì 19 maggio dalle 22 un concerto da non perdere per gli amanti del groove e non solo. Dopo il bell'album "Lux", tornano da Chicago i Disappears con il nuovo disco "Guider", uscito qualche mese fa su Kranky (nota etichetta discografica USA), trenta minuti di oscure e ossessive trame minimal-lisergiche. I brani sono tutti ancorati a un ritmo serrato e propulsivo, quasi un'urgenza espressiva per l'ex 90 Day Men Brian Case (voce e chitarra, anche nei Ponys), Jonathan van Herik (chitarra), Damon Carruesco (basso) e Steve Shelley, storico batterista dei Sonic Youth. "Guider" è un disco di garage-wave, psichedelia, ossessività e reiterazione, con distorsioni chitarristiche e drumming incessante, bassi groovey e atmosfere claustrofobiche, trance indotta a furia di procedere ipnotico. Info: 333 2097141

gio 19 mag 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Chissà se la maternità l'avrà addolcito Gianna Nannini, assopendone l'energia rock. Probabilmente no. Ma per esserne certi l'occasione è vicina: il 31 maggio infatti la cantante senese sarà di scena all'Adriatic Arena di Pesaro in una tappa dell'"Io e te tour 2011", che segue l'uscita di "Io e te" album dello scorso gennaio. A due anni di distanza dal successo di Gianna Dream (400mila copie vendute e un tour seguitissimo), la Nannini è tornata, con una figlia in più e la stessa carica, nonostante brani più soft e profondi, come il primo estratto del nuovo lavoro "Ogni tanto" e "Ti voglio tanto bene". Il tour, partito il 29 aprile da Milano, toccherà tutta l'Italia e prevede anche diverse apparizioni europee, tra cui Monaco, Berlino, Salisburgo e Zurigo. Sul palco la rocker toscana oltre ai brani dell'ultimo album proporrà alcuni indimenticabili pezzi del passato da "Fotoromanza" a "Sei nell'anima", da "Bello e impossibile" a "I maschi".

mer 04 mag 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Venerdì 6 maggio Davide Van De Sfroos sarà in concerto al Teatro Novelli per una tappa dello "Yanez tour 2001". Anticipato dall'omonimo singolo scritto e cantato in dialetto tremezzino (o laghée) arrivato quarto all'ultima edizione del Festival di Sanremo,Yanez si compone di brani che alternano momenti di allegria ad altri di più intensa riflessione, storie dure e suoni aspri, dominati dagli strumenti acustici mentre le suggestioni musicali attingono da quello che, fin dall'inizio, è il mondo sonoro caro a Van De Sfroos: il folk, nell'accezione più ampia del termine, il rock venato di blues, qualche aroma country e perfino speziature sudamericane. Chiediamo al cantautore, affabile e disponibile, di raccontarci qualcosa del suo album. 
Hai dichiarato che questo disco, molto più dei precedenti parli di te, del dark side di Davide. Com'è avvenuta questa svolta intimistica? 
«È stato un processo naturale. Si parte parlando di ciò che ti detta l'età ma poi, invecchiando, si sente il bisogno di sondare altri territori ed emozioni che, nel frattempo, hanno fermentato e hanno bisogno di emergere. E a quel punto o li canti o rimangono inesplosi. In questo disco ho messo qualcosa di me stesso che fino a tre anni fa non avrei avuto il coraggio di esplorare, parlo di amori, di sentimento, di emotività».

mer 04 mag 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Ritornano i Marlene Kuntz a Rimini in occasione del tour di presentazione del nuovo album "Ricoveri Virtuali e Sexy Solitudini". Ritorna il carismatico Cristiano Godano, la cui schiettezza morale ed intellettuale impregna questa mia intervista. Pennellate di sentimenti che ben descrivono lo stato di grazia della band e la sua voglia di parlare della situazione attuale della musica, senza peli sulla lingua.
Il tour di "Ricoveri Virtuali e Sexy Solitudini" tocca finalmente anche Rimini.
"Sarà un concerto particolarmente elettrico, sensuale e poetico, ciò che è stato sempre nei MK ma qui in modo specifico, sia per alcune canzoni con dei testi ben precisi ma anche perché sul palco siamo delle persone più consapevoli e ci muoviamo con maggiore disinvoltura."
L'album richiama le tematiche della solitudine e del rifugio in Internet. Il web non potrebbe essere anche uno spazio di creatività e poesia?
"E' un discorso molto complesso, Internet è un luogo potenzialmente fantastico. Preciso che solo due canzoni fanno capire come la penso sul mondo di Internet. Tutto il resto dell'album è poetico, è sensuale, vola altrove e se ne disinteressa totalmente. Il musicista va in studio di registrazione sapendo che verrà sottoposto ad un possibile giudizio esasperato e che, in maniera abbastanza frustrante, tutto quello che farà verrà scaricato dall'80% della gente, che se poi non gradirà il disco, magari dopo averlo ascoltato due minuti in streaming, lo liquida velocemente prendendoti magari anche per il c... (e gratis)

mer 04 mag 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

La seconda edizione della rassegna culturale "Onde Corte. Giornate della cultura indipendente" - al Teatro Corte di Coriano fino al 14 maggio - si propone un'esplorazione dei diversi ambiti dell'arte, della comunicazione, dell'editoria e dello spettacolo, con lo sguardo rivolto in particolare alle produzioni indipendenti e alla riflessione sulle esperienze in cui musica, testo e immagini creano nuove forme espressive. Dal giornalismo al tempo dei nuovi media al documentarismo come rappresentazione della realtà e possibilità di una televisione "altra". Tra gli appuntamenti, due convegni nazionali: sabato 7 maggio "Il giornalismo al tempo dei supporti digitali" e il 14 maggio "GHOST-DOC. La distribuzione del documentario in Italia". E poi anteprime e prime nazionali di teatro, danza e musica. Per info: tel. 0541 658667 - www.cortecorianoteatro.it.

mer 04 mag 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Il 14 e 15 maggio nel centro storico di Cattolica due giorni organizzati dall'Agenzia E20 per rivivere le emozioni degli anni '80 con il raduno di auto storiche di film e telefilm come Ritorno al Futuro, Starsky e Hutch, Supercar, Hazzard, Magnum P.I. e auto anni '50 come nel film Grease e nella serie tv "Happy days" in collaborazione con Club Italiano Delorean. Per chi cerca oggetti da collezione ci saranno anche un mercatino e un'esposizione di "rarità" di quell'epoca e un torneo di videogiochi degli anni '80. Per chi ama le feste eighties il rendez vous è al Makkaroni di Riccione sabato 14 dalle 22 con il party "Incanto sotto il mare". Per gli appassionati di "Ritorno al futuro" da non perdere invece venerdì 13 la proiezione della trilogia al Multiplex Cinepalace di Riccione dalle 20. Questa quarta edizione sarà dedicata al ricordo di Nicola Marcaccini, ispiratore e artefice delle principali iniziative realizzate in questi anni.

mer 04 mag 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"I baci mai dati" di Roberta Torre con Beppe Fiorello, Donatella Finocchiaro, Piera Degli Esposti, Pino Micol 

"E' un film che parla dell'Italia di oggi. Un paese in cui per avere un lavoro, che è un diritto fondamentale, devi sperare in un miracolo. Un paese che ha come mito il successo. Ci si rivolge alla Madonna anche per andare al Grande Fratello. L'immagine, il successo è diventato un bisogno primario come il lavoro". Roberta Torre torna alle origini mescolando colori pop e barocco siciliano per raccontare l'Italia di oggi. Accolto con applausi all'ultimo Sundance Film Festival.

"Restless" di Gus Van Sant con Chin Han, Henry Hopper e Mia Wasikowska

Gus Van Sant e l'universo adolescenziale, un binomio indissolubile. Malattia, morte e amore mescolati con la solita precisione chirurgica. Occasione per il grande salto per la giovanissima Mia Wasikowska (Alice nel paese delle meraviglie). Apre "Un certain regard" al Festival di Cannes.

"Machete" di Ethan Maniquis e Robert Rodriguez con Cheech Marin, Danny Trejo, Daryl Sabara, Don Johnson, Jeff Fahey, Jessica Alba, Lindsay Lohan, Robert De Niro, Steven Seagal

Da finto trailer in "Planet terror" a lungometraggio vero e proprio. Solita pellicola esagerata, citazionista e splatter, dal pupillo di Tarantino. Persa l'emozione della novità, trovo ormai queste pellicole più divertenti per il regista e per gli attori che per il pubblico alle quali sono rivolte.

mer 06 apr 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

 

La poliedricità e la voglia di fare è da sempre compagna di Federico Zampaglione. Pochi artisti come lui hanno saputo imprimere una direzione alla propria strada facendola scorrere attraverso le proprie passioni con la stessa energia di un treno in marcia.
Dopo undici dischi firmati Tiromancino e due incursioni di successo da regista nel mondo del cinema, Federico Zampaglione è ora impegnato in un tour che tocca teatri e club di tutt'Italia per presentare il suo ultimo album, "L'essenziale", registrato tra Roma e Los Angeles, mixato ai mitici studi Henson e con testi scritti a quattro mani con Domenico Zampaglione, suo padre.
Federico in quartetto coi Tiromancino farà tappa anche a Rimini, sabato 9 aprile al Bradipop. 
Con lui facciamo un po' di chiacchiere sull'album.

Il titolo del tuo ultimo album "L'essenziale" è in realtà in attrito con la ricchezza delle sonorità e dei contenuti. È un contrasto voluto? 
«In effetti l'album ha un suono ricercato, è stato registrato per buona parte in America con diverse collaborazioni importanti. È un disco più aperto con più chitarre e quindi anche più ricco. Ma l'essenziale è nei testi. Ho cercato di mettere in primo piano, in un momento incredibilmente drammatico come questo, dove tutto è mercimonio di valori, i meccanismi interiori importanti che ti fanno ricordare chi sei. Un ritrovare la propria interiorità in un mondo fatto essenzialmente d'inganno in cui s'inseguono falsi obiettivi credendo che l'importante sia avere l'ultimo i pad».

 

mer 06 apr 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Giovagnoli Luciano

L'arrivo dei Van der Graaf non può che rievocare prepotentemente, nei più attempati, gli ormai storici concerti alla ‘Locanda del lupo' e all'Altro mondo di Miramare nei leggendari anni '70, al culmine della loro popolarità. Era la fine degli anni '60 quando i Van der Graaf Generator cominciarono a farsi strada nella vivace scena musicale inglese con la loro particolarissima visione musicale che lasciava trapelare elementi di jazz, elettronica, classica, blues e soul completamente trasformati in qualcosa di davvero unico. Un quartetto rock senza chitarre, sostituite da strumenti come organo, flauto, sassofono, piano per produrre suoni arricchiti con raffinati effetti di sovra incisione. Album come "H To He, Who Am The Only One" (1970), "Pawn hearts" (1972) e "Still life" (1976) ne catturano l'essenza che tuttavia si esprime al meglio dal vivo. Se c'è un gruppo progressive che merita di essere definito "esistenziale" questi sono certamente i Van der Graaf Generator e se c'è un gruppo che si è salvato dal terremoto punk di fine anni '70 sono ancora loro.

mer 06 apr 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Una serata unica nel panorama nazionale, una festa lunga 3 giorni e 110 chilometri con centinaia di eventi e i migliori protagonisti della scena musicale e teatrale, un sogno che diventa realtà: è stata presentata la Notte Rosa 2011, sesta edizione del Capodanno dell'estate che quest'anno avrà come tema proprio il sogno, tema che racchiude i nostri tratti più veri, la magia di una terra che riserva sorprese e stupisce, che come nessun'altra sa raccontare storie e far sognare ad occhi aperti. La grande attesa per i nomi che animeranno la serata e notte del primo luglio (e a seguire dell'intero weekend), è stata in parte soddisfatta, in parte rimandata a maggio quando il palinsesto diventerà definitivo e si chiuderanno gli accordi con i vari artisti. A Rimini, dopo i fuochi di mezzanotte, si esibiranno i Modà, band da cinque settimane al primo posto tra i dischi più venduti in Italia e reduci dal grande successo ottenuto a Sanremo duettando con Emma Marrone in "Arriverà". Un altro grande protagonista della kermesse sanremese, la rivelazione 2011, sarà tra gli ospiti d'eccezione della Notte Rosa riminese: Raphael Gualazzi insieme alla tromba di Fabrizio Bosso darà vita all'ormai consolidato happening in attesa dell'alba sulla spiaggia di Riminiterme e, a proposito di sogni, presenterà il suo ultimo album "Reality and fantasy".
Nessun nome ancora per le altre località, le uniche certezze: a Riccione si replicherà il format 2010, una serata speciale il venerdì e il felice matrimonio con il team di Radio Deejay che curerà lo spettacolo-concerto di sabato 2, mentre Bellaria Igea Marina riproporrà la Notte Rosa dei bambini, un programma interamente dedicato ai più piccoli previsto per sabato 2, mentre venerdì il Beky Bay sarà anche quest'anno il palcoscenico in riva al mare della musica pop.

mer 06 apr 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Nel 2008 aveva fatto cominciare da Rimini il suo "Safari". Un successo strepitoso, un tour sold out in tutta Italia per un disco che ha venduto oltre 600mila copie. Sarà per scaramanzia, sarà perché "squadra che vince non si cambia", sarà perché con la Romagna lui ha un rapporto particolare, sarà quel che sarà, ma anche quest'anno Lorenzo ha deciso di far partire il suo tour da Rimini, il 16 aprile al 105 Stadium. Lanciato dall'elettronico e psichedelico "Tutto l'amore che ho" è uscito infatti lo scorso gennaio "Ora", il nuovo album di Jovanotti che già da qualche giorno è a Rimini per mettere a punto lo show di debutto per il tour che lo porterà nei palazzetti di tutta Italia fino a fine maggio, 25 date totali, molte doppie, alcune (Milano) addirittura quadruple, con una gita fuori porta in Svizzera (a Basilea il 16 maggio). 

mer 06 apr 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Boris - Il film

di Giacomo Ciarrapico - Luca Vendruscolo - Mattia Torre. Con: Alberto Di Stasio, Alessandro Tiberi, Antonio Catania, Carolina Crescentini, Caterina Guzzanti e Giorgio Tirabassi. Il regista René Ferretti molla la brutta fiction tv che ha fatto per anni e tenta il grande salto: un film d'autore, per il cinema. Ma il mondo del cinema può essere peggio di quello della tv...Confezionato per chi ha amato e seguito il serie tv, può risultare incomprensibile in alcune parti allo spettatore vergine. Con il suo sarcasmo non banale convincerà i fan della serie tv e risulterà carino e divertente a tutti.
Faccina media.

mer 06 apr 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Come negare che "Cuore matto", "24mila baci", "Riderà" siano pezzi ormai entrati nella leggenda del rock, così popolari da mettere d'accordo pure nonni e nipoti? È probabilmente da questa riflessione che la direzione artistica del Velvet è partita per progettare una serata davvero inedita di Retropolis, dedicata agli anni '60, con protagonista il re indiscusso del rock, delle banane e delle frange: Antonio Ciacci alias Little Tony. 
Sabato 9 aprile il cantante sammarinese calcherà il palco della discoteca di S. Aquilina e a lui chiediamo che tipo di live ci dobbiamo aspettare.
«Il mio repertorio è molto vasto, va dal rock al country. Canto molto in inglese, dato che ho lavorato per due anni nella tv inglese. Io non sono un classico cantante italiano come Gianni Morandi o Adriano Celentano, adatterò al pubblico la mia collezione». 
Crede le nuove generazioni sappiano ancora apprezzare il rock degli anni ‘50/'60? 
«Spero e credo proprio di sì perché tutto è nato dal rock degli anni '50 che ha cambiato profondamente il gusto dei giovani, basti pensare a tutte le band inglesi che sono nate negli ultimi vent'anni. Gli anni '50 e ‘60 sono sempre presenti in noi, chi non ha mai ballato sulle note di Satisfaction dei Rolling Stones?». 

mer 23 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Un'opera ricca di passione, che solo un artista riminese poteva esprimere e trasmettere, un'immagine che riconcilia la città col suo mare toccando le più profonde corde della riminesità: è stato presentato lunedì 21 marzo il manifesto balneare 2011 firmato quest'anno dal celebre writer Davide Eron Salvadei.
Per la prima volta nella storia dell'affiche balneare (dal 2000 a oggi) si è scelta la spray art, affidandosi alla bomboletta di un riminese che negli anni si è fatto conoscere al mondo intero (le sue opere sono state esposte dal Museo di arte Moderna del Cairo sino al Chelsea Art Museum di New York) mantenendo ben saldi i legami con la sua città. Legami che emergono in quest'opera ricca di passione e amore per Rimini, un dipinto che rientra nel percorso artistico "mindscape" al quale Eron sta lavorando in questo periodo e in cui disegno, scrittura e realismo convivono all'interno di una stessa opera, riuscendo a dare una sorta di consistenza fisica al pensiero. Troviamo quindi rappresentato l'elemento più caro ai riminesi, il mare, tratto identitario che per la prima volta è l'unico protagonista, senza intermediazioni, della capacità evocativa di Rimini: non più sfondo di una città che valorizza quanto c'è attorno, ma vero protagonista di una Rimini che ha nel mare e nell'estate la sua naturale vocazione. "Nel cielo, all'orizzonte, la scritta Rimini si integra perfettamente nel paesaggio come un elemento naturale - spiega il writer - illuminando l'acqua e la sera, sia fisicamente che concettualmente. E' un'idea nata in modo naturale, spontaneo: tra progettazione e realizzazione ho impiegato una settimana".

mer 23 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

 

Da qualche settimana è in heavy rotation su tutte le radio, e come di consueto, il ritornello marcato dalla sua inconfondibile voce insieme ad acrobatiche rime taglienti ci sono entrati immediatamente in testa. "Goodbye Malinconia" è il nuovo singolo di Caparezza che vede la partecipazione straordinaria del leader degli Spandau Ballet Tony Hadley, ed è il primo estratto de "Il sogno Eretico" il nuovo album del rapper pugliese uscito il 1° marzo a distanza di tre anni dall'ultimo lavoro "Le dimensioni del mio caos". Lo scorso 16 marzo Caparezza è partito dalla sua Puglia per l'"Eretico Tour" che lo porterà in giro per l'Italia fino a fine maggio passando anche da Rimini il prossimo 2 aprile al Velvet.

 

mer 23 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Il calendario del Bronson a Ravenna prosegue con live di alto spessore nel mondo del rock e dintorni. Tre i concerti da evidenziare. Sabato 26 marzo è tutto per i Fu Manchu, band storica statunitense che da più di vent'anni non smette, tra cambi di formazione e uscite di album, di soddisfare gli amanti dello stoner rock più inteso. Sabato 3 aprile, unica data italiana dei norvegesi Ulver, la cui storia creativa li vede esplodere nell'ambito del black metal per poi contaminarsi con stili sempre differenti, approdando fino al folk e all'elettronica del trip hop. Altra data degna di nota è quella dei God is an Astronaut, mercoledì 3 aprile, dall'Irlanda, il progetto più giovane tra i tre, ma con un importante seguito. Musica strumentale appoggiata su crescendo di suoni, sfoghi ritmici e discese malinconiche downtempo descrivono solo in parte la sensibilità espressa dalla band. Info: 333-2097141.

mer 23 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Non è stato candidato all'Oscar né parteciperà mai al Festival di Cannes ma mercoledì 23 esce nei cinema di tutta Italia, per una sola sera, un "film" unico e che già prima della sua proiezione ha ricevuto il premio dal pubblico: "Ligabue Day", il meglio delle riprese realizzate in tutte le date del tour stadi 2010 del rocker di Correggio. Sarà Ligabue stesso, in collegamento sul grande schermo a presentare l'evento ai fan, due ore di concerto, montate sotto la sapiente regia di Cristian Biondani, con la scaletta di brani che ha elettrizzato e fatto ballare centinaia di migliaia di fan nelle 16 date del tour, e coronare così un 2010 che ha visto l'album "Arrivederci, Mostro!" premiato come disco più venduto dell'anno.
Ma per i fan di Liga il 23 marzo non rappresenta solo il giorno dedicato a questo evento speciale, il 23 marzo è la data ufficiale di inizio delle prevendite di un altro evento che fino a qualche settimana fa si pensava unico e irrepetibile: Campovolo 2.0. A distanza di sei anni, era il 10 settembre 2005, dal concerto che nella storia ha venduto più biglietti in tutta Europa (oltre 165mila), Ligabue ha deciso di tornare a Reggio Emilia il 16 luglio per chiudere la sua intensa stagione concertistica e festeggiare insieme ai suoi fan con una festa che vada ben al di là dell'idea del semplice live. 

mer 23 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

E' ripartita martedì 15 marzo Riccione Cinema d'Autore, la rassegna di cinema di qualità organizzata dall'Ufficio Cultura del Comune di Riccione e dal CinePalace in programma tutti i martedì e giovedì fino al 21 aprile alle 21.15.

Dopo "Another Day" che ha aperto il nuovo ciclo di sei pellicole, giovedì 24 è in programma "Into Paradiso" di Paola Randi che racconta con coraggio e ironia la convivenza forzata tra due realtà in netta contrapposizione, lealtà e camorra, rappresentate dai due personaggi Alfonso e Gavan. Martedì 29 e giovedì 31 marzo è invece la volta di "Un gelido inverno" di Debra Granik, film aspro e feroce che ruota intorno alla 17enne Ree (Jennifer Lawrence) eroina senza macchia e senza paura, costretta a compiti più grandi di lei. In aprile (martedì 5 e giovedì 7) si parte con "In un mondo migliore" dove Susanne Bier riesce con astuto mestiere e grande ispirazione artistica a descrivere la drammatica situazione del Darfur e la tranquilla e agiata Danimarca, con la vicenda di bullismo che lega i due giovani protagonisti. La settimana successiva (12 e 14 aprile) "Gianni e le donne" che con toni leggeri, tipici della commedia, scherza sulla situazione di malinconia e frustrazione in cui si trova un uomo a sessant'anni suonati.

mer 23 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Umberto Palazzo contribuisce ad inseminare vogliosamente la musica rock e aurorale italiana a partire da ‘Stanze', primo album dei Massimo Volume e di cui è stato tra i membri fondatori. Un percorso negli anni '90 con la sua band Santo Niente, sancito dalla pubblicazione come il vorticoso ‘La vita è facile' per il Consorzio Produttori Indipendenti, la colonna sonora del film ‘Jack Frusciante è uscito dal gruppo' dal libro di Brizzi. Il più recente approdo è il cd ‘Il fiore dell'agave' del 2005. Succede però che accanto al Santo Niente, dal laboratorio sia apparso di recente un alter-ego di confine, El Santo Nada con l'album ‘Tuco', le cui atmosfere richiamano l'Ennio Morricone degli spaghetti western, surf, psichedelia e pennellate di folk attinte qua e là tra l'Italia e l'est Europa. La prima domanda ad Umberto Palazzo nasce quasi spontaneamente.
Cosa ti ha portato a mettere su il progetto Santo Nada che mancava nel Santo Niente?
"Non direi che mancasse, ma piuttosto che eccedesse qualcosa. C'era un surplus di creatività che Alessio D'Onofrio ed io abbiamo preferito incanalare in un altro progetto".

mer 23 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Dylan Dog" di Kevin Munroe con Brandon Routh, Brian Steele, James Hébert

Gli spettatori italiani saranno ovviamente i primi nel mondo a vedere il film.
La pellicola è tratta da una storia mai pubblicata di Tiziano Sclavi. Dopo oltre 10 sceneggiature scritte e riscritte, Hollywood sembra sia riuscita a trasformare il fumetto italiano più letto ed amato in un teen-horror movie di bassa qualità. Chi ama il fumetto odierà il film, tutti gli altri se ne tengano a dovuta distanza.

mer 09 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Micheli Stefano

Ebbene sì, miei cari fans ... ritorna a Rimini Alessandra Amoroso! Ancora pochi giorni e potremo deliziare le nostre orecchie (e perché no, anche i nostri occhi) con il concerto della nostra beniamina che si terrà il prossimo 18 marzo al 105 Stadium.
"Il mondo in un secondo" è il titolo del tour 2011 che Alessandra porterà in giro per il nostro paese a partire dal mese di marzo e che la vedrà impegnata almeno per tutta la prossima primavera nelle principali città italiane. Anticipato da due date pilota sul fine del 2010, una delle quali (quella di Milano) andata in onda il giorno di Natale scorso su Italia 1, il tour si preannuncia già come una cavalcata trionfale. Infatti, intitolato come l'omonimo album uscito nel mese di settembre 2010, sembra ripercorrerne lo stesso successo: entrambi i singoli estratti, la ballad struggente "La mia storia con te" ed "Urlo e non mi senti" (scritto appositamente per lei da Francesco Silvestre dei Modà), hanno raggiunto in pochissimo tempo il numero uno della Italian Top Chart, consacrando definitivamente Alessandra Amoroso come una stella di prima grandezza del panorama musicale italiano. Unanimemente è considerata da pubblico e critica uno dei personaggi più interessanti della nostra musica pop anche se definire pop Alessandra Amoroso è piuttosto riduttivo: le sue influenze musicali sono infatti all black e chi l'ha sentita cantare dal vivo sa perfettamente che la sua voce ed il suo stile sono assolutamente "neri".

mer 09 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

 

Grande classe, carisma, indubbio talento e l'aria di chi si trova su un palco per caso: tutto questo è Raphael Gualazzi, il ventinovenne cantautore di Urbino rivelazione di Sanremo 2011, vincitore del Festival nella categoria dei giovani artisti, con il brano Follia d'amore, un misto di melodia italiana, swing e jazz che ha convinto sia la critica che le giurie popolari. L'album Reality And Fantasy, uscito il 16 febbraio e prodotto dalla Sugar di Caterina Caselli (che ha già portato al successo artisti come Elisa, Bocelli, Negramaro) rivela il talento eclettico di Gualazzi, in perenne movimento tra soul, bossa e sonorità di ambito jazzistico. Senza perdere di vista la sintesi del pop. 

Parliamo con il musicista della sua quasi portentosa impresa di sdoganare il jazz dalla definizione di musica di nicchia.
«In effetti un po' ovunque c'è questa idea, non solo in Italia. Non ho mai avuto un approccio filologico al jazz, musica nata come genere molto ma molto popolare e rimasta tale fino agli anni ‘50. Successivamente ha subito un'evoluzione a mio parere molto interessante, si è passati a strutture armoniche più complesse, a un approccio più intellettuale non assimilato dalla popolarità. Per me il jazz è semplicemente una musica bellissima, fatta d'improvvisazione, estro e libertà. Per me dovrebbe vivere di contaminazioni, esprimersi spazzando via le barriere e vorrei che il mio contributo venisse letto come un umile tentativo di riportare il jazz al grande pubblico».

 

mer 09 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Vasco Brondi è Le Luci della Centrale Elettrica. Luci che si scagliano nella penombra di quartieri periferici urbani, descritte da un personalissimo lirismo moderno, attuale, a fotogrammi, dove il mondo esterno e gli stati d'animo si fondono e provocano una (dolorosa) analisi sul vivere contemporaneo. "Canzoni da spiaggia deturpata", prodotto da Giorgio Canali, vince il Premio Tenco nel 2008 come Miglior Opera Prima cantautorale. Ritorna con un nuovo lavoro, "Per ora noi la chiameremo Felicità", da una citazione de ‘La Solitudine' di Leo Ferrè, e da qui partiamo nel conversare.
"Per ora noi la chiameremo Felicità" è il tuo nuovo album. Raccontami l'essenza di come è nato.
"In realtà ho cominciato a scrivere mentre mixavo il disco precedente, un po' alla volta, in giro per i duecento concerti degli ultimi due anni. Sentivo di non avere niente da perdere e ho scritto le canzoni che volevo, quelle che in qualche modo mi assomigliavano di più, anche se per queste canzoni assomigliarmi forse non è un complimento. Penso che questo disco - insieme al precedente e al libro "Cosa racconteremo di questi cazzo di anni zero" - abbia chiuso una specie di trilogia della periferia, come ci diciamo ridendo tra noi".

mer 09 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Avevano ragione gli Afterhours quando cantavano "Non si esce vivi dagli anni ‘80", un'era che è ritornata prepotentemente nei nostri armadi (gli sformati pantacollants ora sono iper glam leggins e i famosi piumini dei paninari ora sono stra cool) e quei singoli una volta orecchiabili ora sono tormentoni nelle radio. Dopo Donatella Rettore, i Righeira, Sabrina Salerno, Samantha Fox, Loredana Bertè e Jerry Calà...a Retropolis torna Cristina D'Avena accompagnata dagli irriverenti Gem Boy. Un connubio improbabile e divertente che nel 2009 alla prima data fece sold out. Per chi non disdegna il "Trash is cool" il 19 marzo fare una tappa al Velvet è "trooppo giusto!".

mer 09 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Non è solo una cantante dalla voce suadente e trascinante, non è solo leader degli Skunk Anansie, Deborah Anne Dyer, in arte Skin, è anche un'esperta dj. Per tutti suoi fan, e per chi non credesse a questa sua abilità ai piatti l'imperdibile occasione per apprezzarla dal vivo alla consolle arriva venerdì 11 al Peter Pan di Riccione, quando la cantante inglese sarà ospite d'eccezione al quarto compleanno della rivista Rimini Donna.
La rockstar, che dopo qualche anno da solista ha pubblicato di recente con gli Skunk Anansie l'album Wonserlustre (l'ultimo lavoro col gruppo era stato Post Orgasmic Chill) anticipato dal potente My Ugly Boy, mixerà ritmi rock, electro e hip hop con la sua consueta carica esplosiva.

mer 09 mar 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Manuale d'amore 3" di Giovanni Veronesi con Carlo Verdone, Donatella Finocchiaro, Laura Chiatti, Michele Placido, Monica Bellucci, Riccardo Scamarcio, Robert De Niro e Valeria Solarino.
La grande novità, rispetto ai due film precedenti, è rappresentata dalla presenza di un Robert De Niro, ormai bollito, che recita in italiano e sceglie i film per girare i ristoranti del mondo. Diviso in tre capitoli, giovinezza, maturità e oltre, "Manuale d'amore 3" rinuncia in parte alla comicità degli altri episodi sottolineando maggiormente la riflessione. A me sembra il solito noioso prodotto De Laurentis. Veronesi ha dichiarato che arriverà al numero cinque. Una minaccia?

"Il gioiellino" di Andrea Molaioli con Remo Girone, Renato Carpentieri e Toni Servillo
Una grande azienda agro‐alimentare ramificata nei cinque continenti e quotata in Borsa, un gioiellino. Vi ricorda qualcosa o devo aggiungere la città di Parma come riferimento ultimo? Molaioli, con un cast che merita da solo il prezzo del biglietto, dopo il grande successo de "La ragazza del lago" si avvicina al racconto contemporaneo e sociale non dimenticando il pathos del thriller. Per uscire dall'Italia leggera di questo triste periodo.

"I ragazzi stanno bene" di Lisa Cholodenko con Annette Bening, Eddie Hassell e Julianne Moore. 
Una famiglia al centro di una commedia tradizionale ricca di humor, di una buona scrittura e di ottimi interpreti. Solo il cinema indie americano poteva sdoganare abilmente la maternità e la retorica della famiglia all'interno della coppia omosessuale. Le protagoniste della commedia della Cholodenko madri di due figli adolescenti sono lesbiche. La carta vincente del film è quella di mostrare la normalità della situazione e costruire una semplice commedia tradizionale americana.

mer 23 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Questa volta si sta facendo attendere un po' troppo. Eravamo abituati al classico mese di stacco post feste natalizie e poi a febbraio si ripartiva con coriandoli, party e maschere, ma per adesso a parte qualche fiocchetto e castagnola in pasticceria nessuna traccia del carnevale, slittato insolitamente a marzo. L'attesa è ormai finita e dal prossimo weekend si comincia a celebrare in pub, disco e piazze, la ricorrenza più divertente dell'anno, con appuntamenti per bambini e adulti.
Cominciamo con una brutta notizia per tutti i giovani che da 10 anni attendevano con trepidazione la festa simbolo del carnevale riminese: come già annunciato, nel 2011 si interrompe la storia del Gran Ballo in maschera che i ragazzi del Rotaract organizzavano alla Villa des Vergers. Ma niente paura le alternative non mancano. A partire da "Le Grand Carnaval" il party mascherato in programma venerdì 4 marzo nel suggestivo Palazzo Guidi di Sant'Ermete: cena a buffet, la musica di Chicco Giuliani dj e Adrian Zack, premio alla maschera più bella e navette dai caselli di Riccione e Rimini nel menù della serata a cura di Big Promotion. Sabato 5 va invece in scena il Carnival Party del Life Club di Rimini con il sound rock, pop, funk e disco a cura di Revivalbros e Nicote. Sempre sabato per una notte più rock ci si può spostare a Sant'Aquilina per l'ottava edizione del Qualcosina in versione carnevalesca che si aprirà con il live di Zen Circus e Pan del Diavolo.

mer 23 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Sani Emer

Riccione sfida Firenze per ospitare le riprese della trasmissione Jersey Shore che negli Stati Uniti è seguita da 20 milioni di spettatori. I produttori di Mtv America nei giorni scorsi, dopo essere stati nella città di Firenze, hanno visitato la Perla Verde a caccia di una location dove girare la quarta serie del programma che l'emittente vorrebbe ambientare in Italia. 
Il gruppo composto da otto persone ha visitato il lungomare, i parchi, le disco in collina e il castello degli Agolanti. Oltre alla pubblicità che Riccione ne ricaverebbe oltreoceano, "se scegliessero Riccione - commenta l'assessore al Turismo Simone Gobbi - sarebbe un bel colpo sia dal punto di vista promozionale che per tutto l'indotto economico riccionese: l'emittente televisiva americana avrà bisogno di 80 camere in albergo per alloggiare i protagonisti e la troupe". 
Riccione o Firenze: occorrerà attendere ancora qualche giorno per avere il responso. 
Snooki, Mike "The Situation", Pauly D, Jenni "Jwoww", Ronnie, Angelina sono tra i più famosi protagonisti della popolare serie Jersey Shore. I protagonisti italo-americani della trasmissione parlano male l'inglese, si ubriacano perennemente, sono volgari, maleducati e discutono esclusivamente di macchine, sesso, abbronzatura, depilazione, trucco, tatuaggi e muscoli. Volano anche schiaffoni, pugni e parole grosse, e intanto il programma trash fa record d'ascolti. 

mer 23 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Nota da anni come leader del crostino d'alto forno di via XX Settembre, la Taverna i Tre Mori da qualche mese si sta qualificando come punto di ritrovo per artisti e appassionati d'arte. Ogni mercoledì dalle 19 in compagnia dell'AperiCiccio (buffet "ciccio" con polenta, pasta, piada e leccornie da fare invidia a Willy Wonka) si potranno ammirare tante mostre di pittura, fotografia e fumetti. Il 2 Marzo, ad esempio, appuntamento con l'esposizione di illustrazioni/fumetti di Gianluca Pagliarani (gianlucapagliarani.blogspot.com), mentre dalla consolle Radio Tremori trasmetterà "It's only Rock and Roll". Il 9, durante il prelibato "AperiCiccio" Radio Tremori proporrà la selezione "Electronica". Ettore Moni, dal 16 marzo esporrà "Theaters", una mostra fotografica di interni dei più bei teatri italiani e non (ettoremoni.blogspot.com). Per gli amanti della wave l'appuntamento è il 23 marzo quando Radio Tremori proporrà "All That Wave!". L'ultimo appuntamento di marzo sarà con le illustrazioni di Roberta Maddalena (www.drawinginthekitchen.com), mentre giungeranno melodie "Quasi Jazz" sempre da Radio Tremori. Il calendario completo è su facebook "Taverna i tre mori" oppure tel. 0541 786604.

mer 23 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Gli appassionati del rock pop con il kilt li considerano i precursori dei Coldplay, i radio dipendenti non si tolgono dalla mente il ritornello di "Sing" e chi legge la cronaca rosa si è preoccupato non poco quando nel 2002 il batterista Neil Primrose durante una Tournée in Francia per poco annega nella piscina dell'hotel tuffandosi di testa nella vasca riempita solo per metà. Loro sono i Travis, attivi dal 1995 con tanti buoni sentimenti e nel 2009 Fran Healy, il loro frontman, li lascia per intraprendere la carriera solista. 
Lo scorso ottobre pubblica "Wreckorder" e dà una svolta alla sua carriera. Canzoni fresche che hanno innestato nel cantante una nuova linfa creativa. Nonostante i tanti premi vinti con i Travis, dopo la fine del tour mondiale nel 2009, assieme al chitarrista Andy Dunlop, intraprende un tour acustico negli Usa e inizia a registrare a Berlino, suonando quasi tutti gli strumenti - tranne il basso - su cui dice: «Guardi un basso e pensi: sono solo quattro corde, come può essere così difficile? È ancora lo strumento più difficile da suonare secondo me, perché per farlo hai bisogno di un tocco particolare e io non ho quel tocco». 

mer 23 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Dal 4 marzo parte il ciclo di incontri in Cineteca (a Rimini) organizzato da Roberto Naccari. I sei incontri serviranno per esaminare l'evoluzione del linguaggio cinematografico attraverso film, registi, movimenti, stili, evoluzioni tecniche e industriali che ne hanno determinato lo sviluppo. Il corso si propone di fornire adeguati strumenti critici alla lettura consapevole dei film. Il 4 marzo si parlerà delle origini del cinema e la nascita del linguaggio (1880 -1919), l'11 de "Le avanguardie e l'apogeo del cinema muto (1920 -1929)", il 18 il tema sarà "Lo sviluppo del cinema sonoro (1927 -1945), il 25 si parlerà de "Il cinema del dopoguerra (1946 - 1960)". Il 1 aprile "Il cinema come arte e l'idea di autore (1958 - 1970)" e infine l'8 aprile "Il cinema contemporaneo e postmoderno". Il costo è di 60 euro e le domande di iscrizione possono essere presentate in Cineteca oppure inviate per email cineteca@comune.rimini.it o per fax al 0541.704480.

mer 23 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Proseguono le iniziative dell'Associazione culturale di Riccione "Il Tassello Mancante", attiva sul fronte del teatro, cinema, musica, letteratura e molto altro. Dopo il cineforum su David Lynch, in arrivo cinque appuntamenti per la rassegna cinematografica dedicata al regista tedesco Werner Herzog. Fuori dalle righe, alla ricerca dell'esaltazione della verità prima ancora che della tecnica, per il celebre ‘Fitzcarraldo' Herzog impiegò tre anni di lavoro nella foresta amazzonica eludendo qualsiasi forma di utilizzo di effetti speciali. I film in programma: 24 febbraio "Aguirre, furore di Dio", il 10 marzo "Grizzly man" il 24 "Fitzcarraldo", il 7 aprile "La ballata di Stroszek", il 21 "L'enigma di Kaspar Hauser". Inizio ore 21. Ingresso con tessera dell'associazione 5 euro, valida fino ad ottobre 2011.

Info: 339-8793578 - www.iltassellomancante.org

mer 23 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Burlesque 
Di Steven Antin con Alan Cumming, Cher, Christina Aguilera e Stanley Tucci. 
Musical contemporaneo interpretato dalla cantante Christina Aguilera affiancata da Cher. Le premesse erano tutte per un nuovo "Showgirls" (ricordate? Meglio di no!), invece il musical non è malaccio, prevedibile ma con ottimi numeri musicali e un dialogo spigliato. Per chi cerca lo spettacolo al cinema. Per i fan dell'Aguilera e per...appassionati di chirurgia plastica!


Rabbit Hole 
Di John Cameron Mitchell con Aaron Eckhart, Dianne Wiest e Nicole Kidman. 
Persa nelle strade della vanità botulinica la Kidman si ritrova con un film drammatico e forte. Si può sopravvivere alla morte di un figlio? Come? La coppia protagonista funziona e porta il film sulle proprie spalle. Per chi ama un cinema di scrittura e recitazione.

mer 09 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Quante interviste di ex concorrenti del Grande Fratello avete letto in cui era presente la dichiarazione "questa esperienza mi ha cambiato la vita?". Tutte praticamente.
Non può fare eccezione a questa regola Ferdi Berisa, vincitore del GF9, uno a cui il reality più amato e odiato dagli italiani, la vita da giovane immigrato aiuto cuoco l'ha veramente stravolta. Alla vigilia della sua nuova esperienza di conduttore radiofonico ci racconta qualche segreto della "casa" e come ha affrontato il post Gf.
Ferdi innanzitutto raccontaci questa nuova avventura radiofonica.
"E' partita il 7 febbraio a Rimini Inclub, una novità assoluta, una web radio che abbraccia il social network, una sorta di facebook con la musica. Io sarò in diretta tutti i lunedì e giovedì alle 20.30 con Sharon Bray per parlare di Grande Fratello, costume, attualità. E' un'esperienza molto stimolante e non vedo l'ora di cominciare".
Facciamo un salto indietro di due anni, cosa ricordi della casa?
"Sei chiuso in un mondo a parte, distante anni luce dalla realtà e impossibile da descrivere per chi è fuori. Anche io prima di entrare ero molto scettico quando vedevo i concorrenti piangere per delle sciocchezze o comportarsi in modi particolari, poi dentro capisci il perché. Le emozioni e la sensazioni si amplificano in modo spropositato e vivi un'altra vita".

mer 09 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Love will tear us apart (again). L'amore ci farà a pezzi, di nuovo. Con questo diktat Angela Baraldi, Steve Dal Col e Giorgio Canali rendono omaggio ai Joy Division nel trentesimo anniversario della scomparsa di Ian Curtis, leader del gruppo, sabato 12 febbraio al Neon di via Garibaldi. 
Erano gli anni del punk e della sua forma più scura, la new wave, dilettanti in trincea ad esprimere non tecnica e maestria, ma emozioni autentiche, flash abbaglianti di un futuro improbabile ammalato di autodistruzionismo. Angela Baraldi è una delle più interessanti voci della scena rock degli ultimi decenni che recentemente si è concessa in prestito al cinema d'essai; Steve Dal Col è uno dei migliori chitarristi italiani "reduci" della New Wave. Di Giorgio non ci dovrebbe essere bisogno di spendere troppe parole per spiegare chi è Giorgio Canali. Musicista, produttore, autore, stretto collaboratore di numerosi gruppi italiani e stranieri ... amato trasversalmente da generazioni diverse. Chitarrista dei CCCP Fedeli alla linea, poi diventati CSI, Consorzio Suonatori Indipendenti e successivamente PGR, Giorgio Canali ha dato il via alla sua carriera solista, supportato dalla sua band Rossofuoco e a produzioni e collaborazioni varie (fra le più importanti ricordiamo PFM, Verdena, TARM, Marlene Kuntz, Zen Circus e l'ultimissimo progetto con Le Luci della Centrale elettrica). 

mer 09 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

In attesa del Carnevale, slittato a marzo per via della Pasqua alta, quest'anno l'unica festa di febbraio è dedicata agli innamorati e, se appartenete a questa categoria, le idee, più o meno originali, per celebrare San Valentino non mancano. Innanzitutto per non partire col piede sbagliato, l'uomo deve pensare ad un bel mazzo di fiori: con le rose rosse (rigorosamente in numero dispari) non si sbaglia mai, anche una bella composizione può andare, l'importante è che il tutto sia accompagnato da un bigliettino scritto con tanta passione e non scopiazzato da www.cosapossoscriveresulbigliettino.it e che i fiori siano fatti recapitare a casa o al lavoro puntando sul sempre efficace effetto sorpresa.
Ottenuto un clima distensivo grazie all'omaggio floreale, ci si può concentrare sul festeggiamento vero e proprio. Il grande classico prevede la cena a lume di candela scegliendo tra le mille proposte che i ristoranti di Rimini e provincia mettono in campo. La scelta spazia da carne, pesce o il più esotico sushi, ristoranti in centro storico per una passeggiata post cena, romantici tavoli vista mare d'inverno, o calde ed accoglienti osterie dell'entroterra alcune delle quali permettono anche il pernottamento in camere dal sapore antico.In attesa del Carnevale, slittato a marzo per via della Pasqua alta, quest'anno l'unica festa di febbraio è dedicata agli innamorati e, se appartenete a questa categoria, le idee, più o meno originali, per celebrare San Valentino non mancano. Innanzitutto per non partire col piede sbagliato, l'uomo deve pensare ad un bel mazzo di fiori: con le rose rosse (rigorosamente in numero dispari) non si sbaglia mai, anche una bella composizione può andare, l'importante è che il tutto sia accompagnato da un bigliettino scritto con tanta passione e non scopiazzato da www.cosapossoscriveresulbigliettino.it e che i fiori siano fatti recapitare a casa o al lavoro puntando sul sempre efficace effetto sorpresa.

Ottenuto un clima distensivo grazie all'omaggio floreale, ci si può concentrare sul festeggiamento vero e proprio. Il grande classico prevede la cena a lume di candela scegliendo tra le mille proposte che i ristoranti di Rimini e provincia mettono in campo. La scelta spazia da carne, pesce o il più esotico sushi, ristoranti in centro storico per una passeggiata post cena, romantici tavoli vista mare d'inverno, o calde ed accoglienti osterie dell'entroterra alcune delle quali permettono anche il pernottamento in camere dal sapore antico.

mer 09 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Grazie a Dio anche nella nostra riviera, comunemente famosa per la vita notturna mondana, non manca il coraggio delle idee. Il Rondò del Tropico a Rimini si propone - ad esempio - di dare spazio a manifestazioni artistiche. E' iniziata il 4 febbraio la rassegna "Germini" con l'interpretazione dei tarocchi secondo Alejandro Jodorowsky; il 18 febbraio sarà la volta di Stefano Mina, auto definitosi nel suo blog "onesto pittore riminese". Il 4 marzo prenderanno vita le installazioni di Kiril Cholakov per terminare con Giuseppe Righini che accompagnerà con vibrazioni sonore i dipinti di Alexa Ivrea. Ad introdurre le serate ci pensano Sabrina Foschini e Alessandro Giovanardi. Un crocevia di suoni e immagini che si sposano, un venerdì che non sarà passato invano, siete tutti invitati. Orario di inizio degli eventi 21 e 30.

mer 09 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

È uscito il 2 febbraio e il 16 alle 22 sarà presentato al Sidro Club di Savignano sul Rubicone "Atlante", il nuovo album de LEMELEAGRE. Un'irriverente creazione artistica accompagnata da un videoclip con immagini montate freneticamente e proiettate sullo sfondo delle sagome dei componenti della band evidenziandole la schizofrenia. La band è attiva dal '99 e quest'ultimo lavoro vanta il contributo di tanti artisti: Simone Lalli (Autobam, Elec), Oliviero "Olly" Riva (The Fire, Furious Party, Shandon) e Roberto "Tax" Farano (Negazione, Angeli, Fluxus, Quinto Braccio). La produzione del lavoro è stata curata da Alessandro "Ovi" Sportelli (Prozac+, Negazione).

mer 09 feb 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Partirei con Rimini dove con Notorius Cineclub al Tiberio giovedì 10 febbraio possiamo recuperare "Animal Kingdom" diretto da David Michôd. Un "noir" australiano, vincitore al Sundance Film Festival del Premio Speciale della Giuria. Sorprendente e originale.
Il 17 febbraio troviamo in cartellone "Precious" di Lee Daniels, premiato con due premi Oscar, racconta con coerenza e realismo l'adolescenza difficile in un quartiere duro nell'America contemporanea. Infine segnalerei "Nowhere Boy" di Sam Taylor Wood, imperdibile per tutti i fan dei Beatles. Porta in scena un John Lennon pre-Beatles, prima che inizi la leggenda.

Proseguendo sempre a Rimini troviamo in cineteca la rassegna "Il cinema incontra il lavoro". Quattro film, tutti in prima visione e sempre di martedì, alle ore 21 a ingresso libero. Martedì 15 febbraio, troviamo il ritorno dei geniali Yes Men: Andy Bichlbaum e Mike Bonanno. "The Yes Men Fix the World (Usa 2009)" è il loro ritorno cinematografico dove affrontano sempre i miti dell'economia globale.
A chiusura del ciclo martedì 22 febbraio, Daniele Segre introduce il suo "Je m'appelle Morando. Alfabeto Morandini" (Italia 2010), una lunga intervista ad uno dei più famosi critici italiani. La storia di una passione per il cinema lunga 60 anni. Ospite della serata proprio il famoso critico.

mer 26 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

La storia dei Timoria avrebbe potuto pesargli al punto di non trovare una propria identità artistica. Invece Omar Pedrini conquista sempre nuovi obiettivi: tv, radio, cinema, poesia e anche Alta Formazione. Non di meno, una ripresa fisica perfetta dopo un'operazione urgente a cuore aperto avvenuta anni fa. Ecco quindi direttamente da lui i motivi per cui la musica è non solo un mondo di cd e live.
Ho la sensazione che questo tour serva per rimpossessarti del legame tra te, le tue canzoni e il pubblico.
"Sì, l'idea di un tour lontano dalla logica delle promozioni, in piccoli club, è nata proprio da una serata nella mia città (Brescia) e l'incontro con i ragazzi giovanissimi dell'Indiebox. Nata un po' per gioco, quella serata è invece diventata l'opportunità per me di ricominciare solo dalla mia musica, iniziando così il terzo decennio della mia carriera. Sono pronto a tutto, ho provato tutto nella mia vita, ho suonato di fronte a 400mila persone in eventi come il Primo Maggio o MTV Day a Parigi assieme a Cure e a Mano Negra ma anche in posti piccoli, come succede durante le letture pubbliche delle mie poesie, di fronte a 20 o 30 persone. Da parte mia c'è l'umiltà di rimettermi in gioco. Quando diventi un personaggio molto conosciuto, in qualche modo spunta il pericolo di dimenticare le proprie origini".

mer 26 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Zecchini Ivano

Si può decidere, dopo decenni di onorata carriera, milioni di dischi venduti e una fama internazionale, di mettersi a fare la tribute band? Per i Queen (o meglio due Queen su quattro, che fanno al limite una principessa) era impossibile senza Mercury proporsi come gli originali: al massimo, appunto, la tribute band di sé stessi. Per la PFM invece il tributo a De Andrè è la naturale prosecuzione di un rapporto nato più di 30 anni fa, in un'esperienza unica nella musica italiana: la coesistenza di un grande cantautore e una grande band sugli stessi solchi e sullo stesso palco, in un rapporto di esaltazione reciproca, i testi dell'uno e gli arrangiamenti degli altri. E al repertorio di De Andrè è dedicata la prima parte del concerto che la Premiata Forneria sfornerà al 105. Omaggiato il mito che non c'è più, tocca al mito che c'è e si sente. Il secondo atto, infatti, è dedicato al repertorio pieffemmiano, col titolo è "35 anni ... e un minuto", come l'antologia uscita nel 2007 per celebrare i 35 anni dal primo disco, Storia di un minuto.

mer 26 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Una rassegna in cui il pubblico può segnalare le pellicole alla mail del comune (cultura@comune.riccione.rn.it). Il 27 gennaio "Adam Resurrected" di Paul Schrader. Un regista di culto e visionario alle prese con il tema dell'Olocausto. Da recuperare. Il 1 e il 3 febbraio "American Life" di Sam Mendes. Mendes ritorna con un film indipendente per ritrovare la voglia di inventare un cinema libero. Un bagno di umiltà necessario e rigenerante. L'8 e il 10 f "Precius" di Lee Daniels. Un film molto premiato su una storia di ordinaria violenza e brutalità. Lo stile di Daniels colpisce. Il 15 e il 17 "Potiche-la bella statuina" di François Ozon. Un Ozon tornato ai suoi livelli rilancia la coppia più famosa del cinema francese in una commedia con dialoghi brillanti. Il 22 e il 24 "Noi credevamo" di Mario Martone. Lungo e didattico un piccolo kolossal sul risorgimento italiano. Il coraggio di Martone è da premiare. L'8 e il 10 marzo "We Want Sex" di Nigel Cole. Il consueto ibrido inglese fra impegno sociale e commedia. Non delude anche per le solite grandi interpretazioni.

mer 26 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Intervistato da Chiamami Città nel febbraio 2007 Federico Poggipollini aveva dichiarato che gli sarebbe piaciuto molto un giorno esibirsi a Rimini. Abbiamo dovuto attendere quattro anni, ma finalmente sabato 29 gennaio potremo ascoltare dal vivo lo storico chitarrista di Ligabue che si esibirà con la sua band (Ivano Zanotti, Giorgio Santisi e Vincenzo Pastano) al Bradipop.
Dopo 33 date sold out nei tour 2009 e 2010 del Liga, capitan Fede si dedica così alla sua carriera solista e sul palco del locale di Bellaria proporrà i brani del suo terzo disco "Caos Cosmico" come l'ultimo singolo "Parole prese in prestito" in rotazione radiofonica dal dicembre scorso, "Taxi Viola", "Incredibile potere" e "Anima silvestre" (rimasto per diverse settimane al 2° posto della Indie Music Like nella primavera 2010), oltre a qualche traccia dei precedenti lavori, "Via Zamboni 59" e "Nella fretta dimentico".

mer 26 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Ci sono band che hanno l'X Factor ma che ancora non sono riuscite ad esibirsi davanti a Mara Maionchi ed Elio. Ce ne sono altre che forse non ce l'hanno, non se ne fanno un cruccio, strippellano, si divertono e fanno divertire.
In attesa di provini futuri o di eventuali successi, non necessariamente ottenuti tramite reality show, i giovani gruppi locali si esibiranno ne "La notte dei talenti", una serata di musica rock riservata a giovani band emergenti in programma sabato 29 gennaio al Palaterme di Riccione. La serata, organizzata dal Palazzo dello Sport di Riccione in collaborazione con Gioca Musica e patrocinata dall'Assessorato alle Politiche giovanili del Comune, vedrà la partecipazione di sei gruppi, che a partire dalle 21 si alterneranno eseguendo tre/quattro brani. Non è una gara ma un'esibizione, un'occasione per mostrare il proprio talento e fare ascoltare al pubblico la propria musica. Sul palco saliranno i riccionesi Stunklife (genere hard rock già vincitori nel 2009 del concorso Rockteen), i Cloche Hard Band, gruppo di Morciano che si ispira ai classici del rock e si muove su un repertorio che spazia dai miti degli anni '60 ad oggi, passando per blues, rock 'n roll, funky, pop, soul; gli Alpha Engine, gruppo rock riccionese formatosi ufficialmente nel 2008 ma già attivo con qualche membro e un altro nome dal 2005. Grande attesa anche per i Leslie, gli N.R.G e i Silver Lake, forse la band più conosciuta che presenterà alcuni brani del disco di debutto appena uscito ed edito da Sg Records.

mer 26 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Sono passati tre anni da Requiem, tre anni che i Verdena hanno trascorso in sala di registrazione, ai piedi del monte Misma, nel loro pollaio rivisitato a studio. Ma ora il trio lombardo, formato da Alberto e Luca Ferrari e Roberta Sammarelli, torna a far parlare di sé con un imponente doppio album, Wow, appena uscito per Universal che, come ha sottolineato Il Mucchio, rimarca definitivamente l'importanza di una band a tutti gli effetti spiazzante. E fanno riecheggiare i maggiori palchi d'Italia con il loro rock scuro e wave in un tour che fa tappa al Velvet di Rimini venerdì 4 febbraio. Abbiamo raggiunto telefonicamente, fra una prova e l'altra, il batterista Luca Ferrari che, come vuole poetica della band, è piuttosto conciso. 
Il titolo euforico del nuovo album suona in forte antitesi con Requiem, è voluto?
«In realtà la scelta è stata piuttosto casuale, ma poi ci siamo accorti che, inconsapevolmente il contrasto è giusto nel senso che c'era l'intenzione di fare pezzi un po' più positivi, più allegri».
Perché la scelta, ormai demodè, di un album doppio? 
«È stata una scelta obbligata perché in questi anni abbiamo prodotto un sacco di pezzi che era impossibile contenere in un unico supporto. Il prezzo rimane comunque economico quindi siamo soddisfatti».

gio 13 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Dal 5 al 9 gennaio si è svolta, al Palazzo dei Congressi di Riccione, la sedicesima edizione di Mc Hip Hop Contest 2011, l'evento hip hop numero uno in Italia, che si è concluso con la serata Urban Music, animata da uno dei protagonisti di maggior spicco della scena rap italian, Marracash. Il rapper di origini siciliane ma che vive nei sobborghi di Milano, che ha imperversato nelle radio italiane con brani quali Badabum Cha Cha o Stupido ed è attualmente impegnato nel tour di presentazione del nuovo disco, ha offerto al pubblico riccionese una performance entusiasmante fatta di slang, campionamenti, urban culture e, soprattutto, ribellione e volontà di riscatto sociale trapelanti dalle incalzanti rime. Lo incontriamo a Riccione dove, per prima cosa, sottolinea la sua soddisfazione nel vedere, finalmente, l'agognato riconoscimento a livello internazionale dell'hip hop. 
Un riconoscimento agognato come la tua faticata consacrazione artistica? Come consideri la situazione sociale oggi?
«Secondo me oggi la situazione è completamente assurda. I problemi principali possono essere riassunti nella disoccupazione che sta crescendo e i soldi che iniziano a scarseggiare; ma il fatto più grave è che manchino proprio le possibilità. Il nostro è davvero un paese per vecchi dove l'anzianità della classe dirigenziale non lascia spazio e non crede ai giovani». 

gio 13 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

Il Bronson di Ravenna ospita uno dei fenomeni più interessanti della scena musicale italiana degli ultimi anni: Le Luci Della Centrale Elettrica, il 22 gennaio alle 21 e 30. Il secondo album del ferrarese Vasco Brondi, che ha ricevuto il Premio Tenco con il primo lavoro del 2008, deve il suo titolo a una frase del musicista e scrittore anarchico francese Leo Ferrè: "Per ora noi la chiameremo felicità". Il nuovo album vede la collaborazione di grandi musicisti: Stefano Pilia (dei Massimo Volume), Rodrigo D'Erasmo (degli Afterhours) ed Enrico Gabrielli (che ha lavorato con Vinicio Capossela e Mike Patton). Nelle parole di Brondi l'assurdità e l'instabilità del "campare" d'ogni giorno, l'amore e le suggestioni derivanti dalla poeticità drammatica della fabbrica, la quale è da sempre l'alimento principale di questo progetto musicale.

gio 13 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da

Le lunghe suite tra il post-rock e il progressive dell'eccentrico gruppo canadese dei Godspeed You! Black Emperor risuoneranno mercoledì 26 gennaio all'Estragon di Bologna, dalle ore 22:00.

Sin dall'esordio nel 1994 la musica del gruppo di Montreal, attualmente assestatosi sui nove componenti, rifiuta una facile catalogazione; le sinfonie dal sapore epico che si aprono improvvisamente verso derivazioni potenti e rabbiose sono state spesso paragonate a quelle dei King Crimson o al genere della più recente band scozzese dei Mogwai.
Dopo una pausa che dura dal 2003, il gruppo con le sue sinfonie, composte da numerosi strumenti a corda e da monologhi recitati e cantati, è pronto a riallacciare quel forte legame col pubblico, condizione indispensabile, secondo i musicisti canadesi, per poter continuare a creare. 

gio 13 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Kill Me Please" di Olias Barc
Commedia nera, in bianco e nero, sulla morte assistita. La pellicola belga dimostra che si può ridere di tutto usando l'umorismo. Il registro dissacrante fa da contraltare ad una fotografia sgranata e straniante. Originale.

"La versione di Barney" di Richard J. Lewis
Con Dustin Hoffman, Jake Hoffman e Paul Giamatti. Dal bestseller di Mordecai Richler. La storia spumeggiante di Barney Panofsky, alcolista, fumatore irascibile, impulsivo e politicamente scorretto. La "setta" dei lettori del bestseller ha apprezzato la fedeltà al testo e l'interpretazione sublime di Giamatti. Vero cinema di parola.

"Vi presento i nostri" di Paul Weitz
Barbra Streisand, Ben Stiller, Dustin Hoffman, Jessica Alba, Laura Dern, Owen Wilson e Robert De Niro. E' il terzo capitolo della "saga". Soliti eccessi politicamente scorretti e caratterizzazioni sopra le righe di grandi attori drammatici qui in veste comica. Intrattenimento e divertimento.

gio 13 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Fino ai 18/20 anni il Capodanno è la serata più attesa, poi piano piano l'entusiasmo comincia a scemare diventando una notte come tutte le altre per finire ad essere addirittura, dopo i 30 anni, una data non troppo gradita, o meglio una serata come tutte le altre che, qualsiasi cosa tu voglia fare, costa tre volte tanto.
Il Capodanno appena andato in archivio conferma questo trend che ha visto giovanissimi e under 30 affollare pieni di entusiasmo le disco della Riviera, che hanno più o meno tutte fatto registrare il sold out, soprattutto la zona della collina riccionese ha sfiorato il tilt con Peter Pan, Nu Echoes e Cocoricò imballate fino all'alba e il nuovo Pascià che ha potuto contare sulla presenza della madrina d'eccezione Veronica Ciardi che ha mandato in delirio tutti i presenti. Un pubblico con qualche anno in più ma con la stessa voglia di divertirsi ha invece festeggiato l'arrivo del nuovo anno al Rifugio Byblos dove la serata glamour dello staff dell'Hakuna Matata Plus è stata arricchita dalla presenza della bella Anna Falchi con il fidanzato Denny; stesso target al suggestivo Palazzo Guidi dove Simone Bolognesi e la Big Promotion hanno brindato al 2011 in un'atmosfera da festa privata all'insegna del fashion.

gio 13 gen 2011 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Il 6 gennaio è stata la data zero di presentazione di In apnea, il nuovo disco di Giuseppe Righini, cantautore riminese selezionato dal Premio Tenco e dal Mei (Meeting Etichette Indipendenti), il cui talento è stato riconosciuto dall'unanime consenso della critica musicale nazionale, dalle cinque stelle assegnategli da XL di Repubblica, per arrivare ai giudizi positivi del Mucchio Selvaggio o di Rockit. Il secondo album dell'autore riminese, a due anni dall'esordio Spettri sospetti, sempre pubblicato da Nda press/Interno 4 records, dimostra un'evoluzione brillante verso una moderna canzone d'autore. Incontriamo Righini subito dopo il concerto che ha raccolto nel teatro riminese centinaia di spettatori.
Dopo tre anni di silenzio, qual è stato il percorso che ti ha portato alla realizzazione di questo album? 
"Da Spettri sospetti a In apnea è intercorso un periodo di tre anni in cui mi sono dedicato alla scrittura in modo ludico e ne è scaturito un sacco di materiale. Inizialmente, infatti, l'intenzione era quella di fare un disco doppio su ispirazione di Aguaplano di Paolo Conte, di cui apprezzo l'impianto, ovvero alternare canzoni molto prodotte ad altre nude. Ma poi i tempi tecnici (a novembre scorso la canzone "Mio padre vola via" è stata inserita nel doppio cd La leva cantautorale degli anni zero che raccoglie 36 nomi del più promettente cantautorato italiano) hanno fatto sì che si operasse una selezione e ciò che è sopravvissuto nel nuovo disco sono le canzoni che coniugano la mia scoperta del cantautorato alla mia antica passione per il "meticciato" musicale e le esperienze più esterofile, soprattutto anglosassoni, che con Spettri avevo messo in standby.

mer 15 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Dopo le turbolenze gestionali e politiche che hanno accompagnato in questo 2010 la Fondazione Fellini, si riparte dal premio più prestigioso (il Premio Fellini) assegnato dalla Fondazione ad una figura di indubbio talento, Paolo Sorrentino.
Sabato 18 dicembre, dalle mani di Sandra Milo presso la Sala del Giudizio al Museo di Rimini, il regista del "Divo", "L'amico di famiglia", "Le conseguenze dell'amore" e "L'uomo in più" (quasi tutti riproposti in cineteca fra Venerdì 17 e Sabato 18) riceverà il premio assegnato prima a grandi maestri come Sidney Lumet (2009), De Oliveira (2008), Olmi (2006) o Scorsese (2005).
La scelta segna un rinnovamento che guarda con la lente felliniana anche alla poliedricità artistica di Paolo Sorrentino, citerei a questo proposito il recente successo letterario edito Feltrinelli "Hanno tutti ragione".
Il week-end Fellini comincia però giovedì 16 alle 18 con l'incontro "I film nel cassetto di Federico Fellini", dove lo scrittore Carlo Lucarelli dirigerà il progetto del laboratorio "Bottega delle Finzioni" che intende con la supervisione di Ermanno Cavazzoni far elaborare ai partecipanti uno sviluppo narrativo di alcuni capolavori rimasti incompiuti.
Lo stesso giorno inaugurerà la mostra "Federico Fellini e Mimmo Rotella. Un dialogo a distanza" (18.30 galleria Fabjbasaglia).

mer 15 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

C'è chi andrà al caldo e chi in montagna, chi cenerà in casa e chi al massimo si concederà una birra al pub, poi ci sono gli intramontabili, che anche l'ultima notte dell'anno non rinunciano ad un giro in disco, costi quel che costi.
Per i fan delle strobo il menù del Capodanno 2011 è ricco come non mai, tra rock, house, techno e commerciale, disco fighette e di tendenza, in Riviera c'è l'imbarazzo della scelta. 
A Rimini la festa low cost per eccellenza è come sempre al Velvet dove con cinque euro dalle 23 fino alle 7 di mattina si può vivere una notte tra pop, rock, indie ed electro mixata dagli storici del club di Sant'Aquilina; si sono riaccese le luci anche sul colle di Covignano, e dopo un periodo di stop è tornato a pulsare il cuore del Paradiso che si prepara per il primo Capodanno della nuova gestione. 
Spostandosi a Riccione si sale in collina dove al Peter Pan va in scena "Animalesque 2011", il Capodanno fashion con la house di Mauro Ferrucci, Stefano Gambarelli e la voce di Tanja Monies. Poco distante nella Piramide più famosa d'Italia è in programma uno straordinario party caratterizzato dall'incredibile "back to back" di due dj tra i più apprezzati a livello internazionale: Luciano e Ricardo Villalobos per 12 ore consecutive di house a palla. House, tendenza e trasgressione anche al Nu Echoes mentre al nuovo Pascià di Eugenio Patrassi l'ultima notte dell'anno mette in campo ricercatezza e unicità.

mer 15 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

La tradizione del Natale rivive sulla spiaggia di Rimini dove tornano a Marina Centro e a Torre Pedrera i presepi di sabbia giganti. E fino alla fine di gennaio il porto di Rimini si trasforma in una mega pista di ghiaccio dove pattinare a due passi dal mare, a tempo di musica. I bambini hanno a disposizione una pista tutta per loro con l'aiuto dei maestri "Pinguini" e "Orsetti" che li sostengono nei movimenti. Orario Feriale: lunedì - venerdì: 14,30 - 19 e 20,30 - 23; dal 19 dicembre al 6 gennaio anche al mattino 9,30 - 12,30. Orario Festivo: sabato e i festivi: 10 - 12.30; 14.30 - 19 e 20.30 - 23.30. Ingresso gratuito (a pagamento noleggio pattini e l'ingresso in pista: 7 euro all'ora). Accanto ad Ice Village è possibile ammirare uno dei più spettacolari e suggestivi presepi di sabbia che propone il tema della Natività in una scenografia con gruppi scultorei a grandezza naturale in un inedito percorso creato con grande maestria dagli artisti della sabbia. Tema del presepe di quest'anno è la Carità, dove le figure e le architetture romaniche accentuano l'orizzontalità. Anche la spiaggia di Torre Pedrera - bagni 64 e 65 - ospita una grande Natività di sabbia.

mer 15 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Cyrus" di Jay Duplass - Mark Duplass. Molly incontra John, un divorziato solo e depresso. I due sembrano fatti l'uno per l'altra. Inizia una grande storia d'amore che s'incrina quando entra in scena il figlio di Molly, Cyrus...Una bella commedia divertente, ma anche una riflessione sulle relazioni interpersonali.

"In un mondo migliore" di Susanne Bier. Il dottor Anton, che opera in un campo profughi in Africa, ritorna a casa nella tranquillità della provincia danese. Qui si incrociano le vite di due famiglie e nasce una rischiosa amicizia tra i giovani Elias e Christian. Dolore e solitudine sono però in agguato e il pericolo è dietro all'angolo. La Bier è ormai autrice internazionale, lo merita per il talento nel gestire il racconto e l'intreccio di tematiche anche alte. Forse con il grande pubblico ha dovuto abbandonare il coraggio delle opere precedenti e accontentarsi di qualche sentimentalismo forzato.

mer 15 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

La poliedrica musicista e artista Lydia Lunch arriva a Rimini accompagnata dai Gallon Drunk, altra icona underground dei nostri tempi. La Lunch fu leader del gruppo sensazione della new wave newyorchese Teenage Jesus and The Jerks nei tardi anni'70 e continuò a essere un personaggio di culto, accostando il suo nome ad altre grandi personalità del rock alternativo tra cui Nick Cave, Sonic Youth e Einstürzende Neubauten. Consacrata come "una delle più influenti e geniali performer" (New Yorker). Insieme hanno realizzato il progetto musicale "Big Sexy Noise", l'album dell'omonimo super gruppo carico di rock viscerale, sonorità blues e echi punk, che sarà proposto a Rimini venerdì 17 al Velvet Club. Infoline: 339-7571399.

mer 15 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

Il 7 gennaio, alle 21.30, al pub Waikiki di Misano si terrà il concorso "Rock'n Song", organizzato dall'Associazione Fuori Orario, in collaborazione con il Centro Giovani "Il Messicano". La competizione vedrà un massimo di sei gruppi locali che si esibiranno sul palco con due canzoni: una di presentazione e una in gara, che sarà incentrata sul tema di Pinocchio e il Paese dei Balocchi. La musica sarà il veicolo per una riflessione etica su come l'uomo comune, novello Pinocchio, sia stordito dalle moderne lusinghe di ‘Lucignolo': superficialità, non consapevolezza e indifferenza. I primi tre classificati vinceranno buoni spesa spendibili presso Righetti Strumenti Musicali di Riccione. Al primo classificato andranno 120 euro, al secondo 80 e al terzo 60 euro. Per informazioni e iscrizioni - fino ad esaurimento posti - telefonare a: Mattia 328 6157985 o Camilla 333 7258473 - Associazione Fuori Orario. 

mer 15 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Venerdì 17 "torna sul luogo del delitto" Vinicio Capossela presso il Naima Club. Una data per festeggiare un po'il Natale, ma soprattutto i 20 anni di carriera del cantautore, che ha registrato proprio su quel palco il ‘Live in Volvo' nel 1997. La notizia della data ha avuto immediata diffusione con relativo ‘tutto esaurito', tanto che è ipotizzabile una seconda serata il sabato 18, da confermare. Vincitore per tre volte del premio Tenco e di diversi prestigiosi altri premi, Capossela sembra ritrovare sempre nuova fonte creativa grazie alla ricerca minuziosa verso nuovi strumenti e soluzioni sonore. L'ultimo lavoro "Da Solo" vanta una collaborazione con la band Calexico e il produttore JD Foster, tanto da permettere una notorietà internazionale del nostro Vinicio nazionale.

mer 15 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Lo shopping natalizio, la performance di una grande cantante e una cena di gala in una cornice da sogno: questi sono gli ingredienti per trascorrere un weekend di emozioni a Riccione in occasione del primo appuntamento di "Notti tra le Stelle", il nuovo format d'intrattenimento che unisce grandi nomi dello spettacolo e dell'enogastronomia. 
Cantante dalla voce intensa e inconfondibile, ma anche istrionica e affascinante artista che sperimenta territori sonori alternativi che si riflettono in sempre nuove immagini di se stessa, Anna Oxa, dopo cinque anni lontana dalle scene, torna nel mondo della musica con un nuovo album "Proxima", che presenta il 18 dicembre (ore 21) al Palazzo dei Congressi di Riccione. Perché, come commenta la cantante," è importante saper creare un vuoto e un'assenza se questa è colma di significato e di contenuti, è come creare un silenzio parlante". Un vero e proprio progetto artistico, Proxima, nel quale si ritrovano le tappe della sua evoluzione, dal quale scaturiscono pensieri innovativi e rivolti al futuro. Questo nuovo album rappresenta, infatti, un'ulteriore evoluzione nello stile dell'artista: contiene numerosi brani indipendenti, scritti con la collaborazione di cantanti ed autori molto apprezzati a livello nazionale come il grande Ivano Fossati, Pacifico, Francesco Bianconi dei Baustelle, Mara Redeghieri degli Ustmamò, Paolo E. Archetti Maestri degli Yo Yo Mundi.

mer 01 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Negli ultimi anni eravamo stati parecchio sfortunati. Uscivano le date del tour di Ligabue e scorrendo l'elenco alla ricerca della location più vicina, regolarmente i chilometri che ci separavano dal concerto più alla portata erano superiori ai 100. Nessun problema. Il primo passo innanzitutto era l'acquisto dei biglietti che si esaurivano in due giorni, poi il tempo di due telefonate e la macchinata o, ancora meglio, il pullman e la trasferta a Bologna, Reggio Emilia, Verona o Milano era già impacchettata. Quest'anno il Liga ci ha risparmiato i soldi della trasferta perché col suo tour dei palazzetti 2010 che partirà il 4 dicembre da Livorno toccherà anche Pesaro il 7 dicembre, a cinque anni di distanza dall'ultimo avvistamento dalle nostre parti. 
Il tour riprende lo strepitoso successo del "Ligabue stadi 2010" andato in scena nei mesi di luglio, agosto e settembre registrando un sold out dietro l'altro in tutto lo stivale. Per chi l'ha provato, uno spettacolo, nel vero senso della parola, con un perfetto mix tra i brani rock melodici del nuovo album "Arrivederci mostro" e i successi storici in un ambiente infiammato dall'energia positiva del rocker di Correggio.

mer 01 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Venerdì 19 novembre al 105 Stadium è stata convocata la conferenza stampa dei Pooh per presentare il loro nuovo tour che è partito da Rimini il 23 novembre scorso. Arrivo influenzato e trafelato a conferenza cominciata, sedendomi tra i giornalisti e mi trovo di fronte a Roby Facchinetti e Red Canzian, due star evergreen del pop nazionale (Dodi Battaglia era assente) mentre stanno dicendo che ogni volta che vengono a Rimini, guardando il mare si commuovono. 
Prima dell'uscita del disco e in contemporanea con l'uscita dal gruppo di Stefano d'Orazio sembrava ci fosse aria di crisi nei Pooh. 
"Dopo l'uscita di Stefano ci siamo ritrovati e ci siamo detti che dovevamo andare avanti solo se avevamo ancora qualcosa da dire. Prima ci è venuto incontro Valerio Negrini - che è sempre stato il quinto Pooh - per la stesura dei nuovi testi, affidati prima principalmente a Stefano. Poi in soli due mesi ci siamo ritrovati con nuove canzoni, abbiamo rimesso mano al nostro percorso, quello più profondo che ci ha dato nuovi stimoli a riprendere il cammino con una nuova line up che comprende Steve Ferrone alla batteria, che ha suonato con nomi come Eric Clapton e Michael Jackson, Ludovico Vagnone alla chitarra e Danilo Ballo alle tastiere".

mer 01 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

Il 12 dicembre, alle 21 e 30, il palco del Bronson a Ravenna si prepara ad accogliere Melissa Auf Der Maur. Il sito ufficiale di questa poliedrica artista offre una possibilità di navigazione "polisensoriale" che rispecchia la molteplicità di interessi e progetti che negli anni questa musicista ha saputo realizzare. Ad esempio, l'ultima fatica della cantante canadese, "Out Of Our Minds" del 2008, non è un album, o meglio, non solo. Si può definire una fantasy noise experience che comprende, oltre all'album, un video, delle fotografie e una graphic novel scritta e disegnata dalla stessa Auf Der Maur. Quindi il Bronson propone più di un concerto: ci renderà partecipi di questo ultimo percorso iniziatico dell'artista, durato tre anni, volontariamente indirizzato verso la continua ricerca e al tempo stesso la perdita di prospettive. 

mer 01 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Serata di corti giovedì 9 Dicembre alle ore 21 in cineteca: torna infatti "Amarcort in Cineteca", l'appuntamento invernale del festival di cortometraggi dell'estate riminese. In questa serata speciale, saranno presentate opere di notevole livello che non sono rientrate fra le finaliste della manifestazione. Otto film di soli 15 minuti che colpiscono per l'originalità e le invenzioni narrative. Sarà proiettato anche il corto vincitore dell'ultima edizione "41" di Massimo Cappelli. Interverranno Paolo Fabbri, Miro Gori e Simona Meriggi. Ingresso libero.

mer 01 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Dicembre da sempre è il mese del cinema, quello da botteghino e da grandi star. Per chi cerca stimoli diversi quest'anno in cineteca il programma è molto ricco. Iniziamo con due serate dedicate all'approfondimento della situazione palestinese. Equamente, la manifestazione per uno sviluppo equo e sostenibile, promossa dalla Casa della pace di Rimini e da Volontarimini, propone ad ingresso libero "Paradise Now" di Hany Abu-Assad (lunedì 6 dicembre ore 21) e due documentari (giovedì 16 ore 21) che vedranno la presenza delle registe in sala; "Gaza sotto tregua" di Giuseppe Baresi e Maria Nadotti e "Gaza guerra all'informazione" di Anna Maria Selini. Lunedì 13 dalle ore 21 (ingresso libero) sarà in cartellone il documentario "E' stato morto un ragazzo" di Filippo Vendemmiati. Presentato alla giornata degli autori all'ultima mostra di Venezia racconta una storia da non dimenticare, quella di Federico Aldrovandi, lo studente ferrarese ucciso nel 2005 durante un controllo della polizia. L'opera sarà presentata dall'autore. Altri due documentari, con una tematica molto diversa dai precedenti: il gioco del calcio ("Dopo i mondiali").

mer 01 dic 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micheli Stefano

Venerdì 3 dicembre allo storico live club di Sant'Aquilina approda il tour 2010 "Che bello essere noi" dei Club Dogo, la band hip hop più potente del momento. Jake la Furia e Guè Pequeno, che insieme al beatmaker Don Joe hanno dato vita agli inizi degli anni 2000 alla Dogo Gang, caleranno nella nostra realtà urbana la loro esperienza metropolitana, fatta di testi forti senza censure e musica che spacca, direttamente dalla strada. Al sottoscritto, cresciuto a pane e Irene Lamedica, il privilegio di fare quattro chiacchiere in libertà con Guè Pequeno.
La prima domanda è obbligata: siete già stati in Romagna? Vi entusiasma l'idea di suonare qua?
"La Romagna la conosciamo bene e ci veniamo sempre volentieri: siamo stati, come tutti, al mare sulla riviera romagnola e abbiamo frequentato, in passato, le discoteche storiche della zona avendo dei trascorsi sia io che Jake da discotecari. Al Velvet però non abbiamo ancora suonato, siamo molto curiosi di venirci ed ansiosi di mettere la "nostra bandierina".

mer 17 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

C'è una rara possibilità che, pur non avendo visto il film "Il favoloso mondo di Amélie" non si conosca il suo motivo musicale. E' invece molto probabile che quel valzer per fisarmonica, non sia automaticamente associato al nome del suo autore. Per chi volesse soddisfare tale curiosità finora insoluta, il musicista in questione si chiama Yann Tiersen, francese, studi di Conservatorio e polistrumentista. Una carriera splendida tra produzioni personali e colonne sonore: sono suoi i temi di "Good Bye Lenin!" e di "Tabarly". La sua capacità compositiva è dotata di un geniale romanticismo. Questo lirismo, accentuato dalla predilezione per la scrittura strumentale, più che per la canzone, ha raccolto fan di ogni età e nazione. E' comprensibile quindi come spiazzi molti suoi estimatori a quei suoi concerti in cui emerge l'amore di Tiersen per il rock, con un senso quasi anarchico della gestione del suono e del palco. Due sole date italiane durante un tour mondiale serrato, dagli Stati Uniti all'Europa, intramezzato dalla recente uscita di "Dust Lane" in ottobre. Tra i brani spicca ‘Palestine', scritto dopo la sua ultima visita a Gaza City, così da lui commentata "...anche nella situazione più ingiusta c'è speranza. Quando si è circondati da disordine e dalla polvere, tutto viene di nuovo in vita". La data riminese di sabato 27 novembre è un'occasione realmente speciale e le previsioni sembrano bissare il successo di qualche anno fa in occasione della sua presenza al Verucchio Festival. Rubiamo questa piccola intervista durante le sue tante date inglesi.

mer 17 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Tra i migliori collettivi internazionali nell'ambito della musica rock-folk americana spiccano i Willard Grant Conspirancy, con base in California. Il tour europeo di quest'anno è un essenziale ma importante duo acustico con Robert Fisher e David Curry, membri originali della band. "Papers Covers Stone" del 2009 ha ribadito lo spessore artistico-cantautorale della loro produzione caratterizzata dalla bella e profonda voce di Robert Fisher (definita un "incontro tra Johnny Cash, Leonard Cohen e Cale"). In questo album i WGC hanno riproposto i migliori brani del loro repertorio in acoustic session, con Steve Wynn come ospite speciale. Appuntamento alle ore 20 al Nero su Bianco di Cesena, ingresso libero.

mer 17 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Fino a qualche anno fa era il ritrovo del weekend di migliaia di riminesi e riccionesi amanti del rock. Poi la chiusura e la sfortunata sexy parentesi. Ora l'Io ha riaperto e oltre alle serate Afro del sabato sera propone per due venerdì al mese una novità esclusiva: l'evento Glee. La discoteca propone nuove frontiere di divertimento: non alcool ma latte, si mangia e si balla anche in coppia, una notte per tutti e non esclusiva, senza selezione per il vestito ma per l'età, non musica house ma afro e pop, non cubiste ma burlesque e drag show. Insomma una serata innovativa e all'insegna del puro divertimento che si svolgerà ogni secondo e quarto venerdì del mese. Organizzate in collaborazione con gli staff più forti della Romagna "stravagante" dei due discobar che hanno spopolato durante l'estate: Fuera e Discolex by Bikini.

mer 17 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Giunta alla 14ma edizione il MEI, Meeting delle Etichette Indipendenti quest'anno si terrà dal 26 al 28 novembre alla Fiera, al Palazzo delle esposizioni, al Teatro Masini, in piazza del Popolo, all'Auditorium di Santa Umiltà e in 30 spazi nella cittadina di Faenza. Il MEI è diventato il principale appuntamento dove la musica indipendente trova la sua massima espressione a ribadire una realtà viva e pulsante in Italia. Non solo, il MEI di cui Giordano Sangiorgi ne è ideatore e factotum, negli anni è riuscito a coinvolgere istituzioni, enti e a creare un appuntamento di confronto, di dialogo, di approfondimenti su una realtà che non è solo musicale ma coinvolge le potenzialità culturali, fra tradizione e innovazione, identità e personaggi di riferimento, associazioni: ogni realtà trova spazio al MEI. Per gli amanti dei numeri vogliamo ricordare che lo scorso anno su 15 mila metri quadri di esposizione sono state registrate più di 30 mila presenze, 350 espositori, 400 artisti dal vivo, 350 video clip, 200 media presenti e 150 convegni oltre al supporto del Ministero della Gioventù e un indotto produttivo di circa 3.000.000 euro di fatturato nel territorio. Il programma, anche quest'anno, si rivela ricco e interessante. Si comincia col giovedì al teatro Sarti di Faenza con lo spettacolo musicale "Sono Fred dal Whisky facile" dedicato a Fred Buscaglione in occasione dei 50 anni dalla sua scomparsa. Poi venerdì 26 verrà assegnato il consueto premio PIMI - Premio Italiano Musica Indipendente - che sarà assegnato quest'anno, fra gli altri, al Teatro degli Orrori per il miglior disco ("A sangue freddo"), ai Zen Circus per la migliore tournèe, e alla Tempesta dischi come miglior etichetta. E ancora un premio a Renzo Arbore come ambasciatore della musica italiana all'estero

mer 17 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Voyeurismo, follia, surrealismo, onirismo, violenza, temi che percorrono la filmografia di uno dei cineasti più stravaganti del nostro tempo, David Lynch. Profondamente americano ma amato veramente solo in Europa, Lynch ha esplorato la mente umana e la sintassi cinematografica nello stesso tempo. In ogni opera ha costruito una visione personale, che utilizza alcuni stilemi del cinema classico hollywoodiano, in particolare del noir anni '50, per fotografare la falsità delle immagini e la difficile definizione della realtà nel mondo contemporaneo. In questo omaggio presentato a Riccione alla "Casa della cultura" sono proiettati forse proprio i film più lynchiani. I due oscuri viaggi notturni "Strade Perdute" (passato il 21 ottobre) e "Mulholland drive" (passato il 4 novembre). Il capolavoro disturbante degli anni ottanta "Velluto blu" che sarà proiettato il 18 novembre, l'opera prima "Eraserhead " è invece in cartellone il 2 dicembre. "Eraserhead" con gli anni è diventato un film di culto sia per la storia surreale e metafilmica che per la sua stravagante genesi. La creazione del film durò 5 anni fra riprese e postproduzione e il film fu finanziato dall'American Film Institute, ma non totalmente, anche perché lo script era di sole 20 pagine. Lynch con la moglie spesso dormiva all'interno del set. Collegato a mio parere con l'esordio "Eraserhead" è "Inland Empire" (16 dicembre ore 21) l'ultimo sogno di Lynch presentato alla mostra di Venezia nel 2006.

mer 17 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

C'eravamo tanti amati. E ci sono anche tanto mancati i Litfiba dal 2000 al 2009. Per questi nove anni la band è esistita, o per lo meno il suo nome, in giro e negli scaffali dei negozi di dischi, ma per tutti i fan non era la stessa cosa. Da quando Ghigo Renzulli e Piero Pelù avevano annunciato lo scioglimento è stato come se un pezzo glorioso della musica italiana si fosse staccato dal suo corpo, un mito crollava e con esso un modo diverso di intendere la musica. Ma, finalmente, l'anno scorso i due hanno deciso di tornare a suonare insieme e ci stanno mettendo la stessa grinta di vent'anni fa. I Litfiba sono tornati e il pubblico ha decisamente apprezzato. I numeri degli spettatori del tour che affollano i concerti del gruppo fiorentino sono incredibili: palazzetti pieni zeppi di ragazzi e non solo, per lo meno due generazioni, infatti, ammirano i nuovi-vecchi Litfiba.  

mer 17 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Bar che aprono e che chiudono, crocevia di gente che passa e lascia qualcosa di sé, in qualche modo. Con una mail a dir poco struggente la direzione dell'Assenzio, il caffè letterario di Rimini in via Bilancioni, ha annunciato la chiusura prevista per il 29 dicembre prossimo. Quasi cinque anni in cui si è cercato di creare un posto dove hanno trovato spazio artisti di varia estrazione, pittori che hanno esposto, musicisti che hanno suonato e che hanno trovato chi ascoltava le loro proposte senza sentirsi rispondere: "vi faccio suonare ma dovete portare gente" o ancora peggio "però dovete farmi dei pezzi di Vasco". All'Assenzio c'è spazio per le idee, un rifugio di personalità erranti che gironzolano insofferenti per questa Rimini in cui non si riconoscono più ma anche uno spazio per parlare non solo di calcio, moto o ragazze per i maschietti e di trucchi, scarpe e borse firmate per le donne. L'Assenzio è luogo dove mangiare e bere in modo equo solidale, un giardino dell'anima. Ma come tutte le cose belle a breve abbasserà definitivamente le serrande.

mer 17 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Malika Ayane, voce inconfondibile e una smisurata passione per le scarpe, interprete del jazz e del pop più nobile, con show eleganti e sofisticati e un repertorio in grado di colpire in profondità, non può che piacerci. La cantante italo-marocchina ha, in pochi anni, conquistato il gradimento sia del grande pubblico che di quello d'elite. Dopo essersi imposta all'attenzione di critica e pubblico con il primo omonimo disco contenente successi come "Feeling better", "Sospesa", "Controvento" e "Come foglie", Malika ha intrapreso un nuovo progetto che, portando con sé l'eredità del primo disco, la supera segnando un nuovo capitolo del percorso della giovane artista. Le sonorità, i temi e il processo creativo di "Grovigli", la sua ultima fatica che conta oltre 70mila copie vendute, sono infatti il prodotto degli incontri, sperimentazioni, nuove esperienze che Malika Ayane ha intrecciato nel suo ultimo intenso anno di attività. Il titolo del disco non è casuale, come spiega Malika, "E' il titolo di una canzone a cui tengo molto ma per questioni di tempo non sono riuscita ad inserire nel disco ma che penso rappresenti bene le varie canzoni e i generi che si inseguono nell'album. Non ho nessun problema a fare sia l'interprete sia l'autrice, mi piace scrivere i testi e vorrei riuscire a farlo anche con la musica, ma finché ci sono artisti come Paolo Conte nei miei dischi, sarà difficile sbloccarmi". 

gio 04 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

E' ufficialmente terminato il periodo del "cosa si fa stasera, a bere qualcosa poi a casa perché tanto è tutto chiuso" ed è cominciata l'era d'oro dei discotecari nottambuli che dopo qualche inverno di vacche magre vedono quest'anno riaccendersi le strobo di tutte le discoteche della Riviera.
Come sempre il cuore pulsante delle notti unz unz è la collina riccionese con i suoi quattro storici locali: Peter Pan, Nu Echoes, Cocoricò e Pascià. Il Peter sempre con la gestione dei fratelli Buffagni dopo l'estate nello splendido giardino è ripartito con i venerdì e sabato a base di eleganza, raffinatezza e musica house. Poche decine di metri più in là per chi ama una house più spinta e una notte più trasgressiva ha riaperto il 30 ottobre il Nu Echoes sotto la confermatissima e attenta direzione artistica di Maurizio Monti. Tendenza e trasgressione sono da sempre di casa nella piramide più famosa d'Italia: tanti i giovani che percorrono centinaia di chilometri per vivere un sabato al Cocoricò. Aria nuova invece al Pascià che dopo qualche gestione poco fortunata ha riaperto lo scorso 23 ottobre sotto la guida del nuovo patron Eugenio Patrassi: ricercatezza e unicità saranno gli elementi principali del sabato notte con l'aspirazione a diventare un fashion club dal gusto europeo e glam. 

gio 04 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Fino a tre anni fa, se nel corso della giornata avevi bisogno di un po' di carica, quella carica che solo la musica ti può dare, e cominciavi a fare zapping radiofonico alla ricerca di un pezzo dei Ramones, dei Nirvana o dei Green Day, finivi dopo 2 minuti a spegnere la radio cercando in tutti i modi di fare uscire dalla testa il tormentone del Tiziano Ferro di turno ascoltato su sei stazioni.
A salvare tutti i rock addicted o i soli consumatori occasionali è arrivata il 12 luglio del 2007 Virgin Radio, poche parole e 24 ore di musica rock sparata nelle casse dei vostri uffici, automobili, telefoni.
Un network unico nel panorama radiofonico italiano, una scelta solo in parte coraggiosa, come ci spiega Ringo, il direttore artistico, fresco di esperienza riminese al Bradipop: "Il gruppo Finelco, già proprietario di 105 e Radio Montecarlo acquistò nuove frequenze e disse "che facciamo?" Non ci pensai due volte, sono rockettaro dentro e una radio rock era quello che mancava in un mondo zeppo di pop, commerciale e disco".

gio 04 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Si terrà sabato 13 novembre al Roadhouse, a Rimini, il Bon Jovi Greatest Meeting. Organizzato dal Bon Jovi club Italia e dal Roadhouse, l'evento è l'occasione per tutti i fans della band di New Jersey di celebrare l'uscita del "Greatest Hits" in uscita il 2 novembre. Ma la serata è improntata soprattutto sulla musica e divertimento con cena, competition con premi in palio e il concerto dei Backfire, tribute band romana dei Bon Jovi che ripercorrerà i più grandi successi fino al più recente "The Circle" uscito nel 2010. "I Bon Jovi sono una delle band che ha lasciato un segno indelebile nella storia del rock mondiale degli ultimi 30 anni" ha commentato Bruce Gilmer Executive vice president, talent and music di Mtv networks International in occasione dell'assegnazione del premio Global Icon Award che sarà consegnato a Madrid il 7 novembre durante gli Mtv Europe Music Awards.

gio 04 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Ricordate il gioiello d'animazione francese "Appuntamento a Belleville"? Oggi dopo cinque anni di lavoro esce un'altra opera del regista/artista Sylvain Chomet "L'illusionista". Scritto da Jacques Tati tra il 1956 e il 1959 il film non è mai stato realizzato forse perché troppo personale per l'autore. La sfida di Chomet è ambiziosa, raccontare due solitudini che si incontrano sullo sfondo di un mondo che cambia inesorabilmente e omaggiando il grande Tati. La poesia del disegno ci regala un'opera delicata e potente nello stesso tempo. Un sogno emozionante che ci ricorda come l'arte vera travalica i generi e il tempo. Per tutti i sognatori.

gio 04 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

"I love my dj" si accinge a diventare il primo dj rock contest a Rimini. Si terrà al 365 di Rimini, locale da sempre luogo di ritrovo oltre che pub per i giovani e diversamente giovani. Dal 18 novembre fino al 28 aprile, per un giovedì al mese, 24 djs complessivi se le daranno di santa ragione a suon di rock, dagli anni '60 ad oggi. Fra i candidati nomi noti e meno noti nel panorama romagnolo e non solo: Capoz, Emi, Beppe, Bomber, Cece, Eli, Elio, Existenz, Fox, Fulvio, Jessica, Jizz, Lollo, Lupo, Mac, Magi, Met, Michi, Paolo Tombaccini, Ruben JC, Signo, Thomas, Tommy &Seve, Vice. I quattro che otterranno più voti si sfideranno nella finalissima in consolle insieme a un ospite molto speciale. Si vota direttamente durante le serate tramite cartolina o cliccando su "Mi piace" su Facebook nella pagina evento "I love my dj". Dalle 22.

gio 04 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Una serata in compagnia dei Beautiful, un progetto nato a seguito di un incontro casuale fra i Marlene Kuntz, Gianni Maroccolo e Howie B, nel quale la scintilla della reciproca simpatia ha innescato all'istante la curiosità di immaginarsi insieme a collaborare a qualche musica. Le sessioni sono state registrate nella splendida cornice del Teatro Petrella di Longiano, ed impostate a stimolare e catturare la creatività e l'improvvisazione: strumenti ed amplificatori sempre accesi, registratori sempre pronti a catturare l'istante. Ne è emerso molto materiale esaltante, ed il migliore è rifluito nel primo album ufficiale in anteprima per l'Italia: momenti musicali che hanno quasi una deriva psichedelica, molti suoni e molto groove a scalzare il testo così caro a Godano & co. Un connubio molto ben oliato fra l'elettronica dell'esuberante dj/produttore scozzese Howie B che ha collaborato con Bjork e U2 e le chitarre dei Marlene Kuntz (Tesio e Godano), senza dimenticare le ritmiche di Gianni Maroccolo e Luca Bergia. A Gianni Maroccolo, bassista e produttore discografico che vanta una straordinaria trentennale carriera a fianco di Litfiba, CCCP, CSI, PGR, Marlene Kuntz chiediamo qualche anticipazione. 

gio 04 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Mammuth". La provincia francese e i personaggi borderline ci accompagnano nell'ultimo film di Benoît Delépine e Gustave Kervern (registi del fortunato "Louise Michel"). Il film racconta la storia di un uomo (un gigantesco Depardieu) che affronta un viaggio sulla sua motocicletta Mammuth per recuperare i documenti necessari al suo pensionamento. Un stravagante film on the road, dove il protagonista nel viaggio non troverà quello che cercava, ma troverà se stesso e una nuova capacità di affrontare la vita anche grazie alle donne che gli sono accanto. Girato con una 8 millimetri il film sembra una pellicola amatoriale vintage. Gli autori seguono un esile canovaccio aperto all'imprevisto e ottengono il divertimento e la commozione degli spettatori. Per chi vuole divertirsi e riflettere.

gio 04 nov 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Non potete fare a meno di inserire nella playlist del vostro i-pod (ben nascosti) i sempreverdi Ricchi e Poveri o il suadente Scialpi, la splendida accoppiata Sabrina Salerno - Jo Squillo o una sfavillante Rettore? Bene, avete trovato pane per i vostri denti... Il Centro Sociale Grottarossa, spazio pubblico autogestito che propone per tutto l'anno cineforum, dibattiti e concerti, presenta, sabato 13 novembre, A Splash of Trash, una serata all'insegna della peggio musica degli anni ‘80/'90. Mattatore della serata sarà El Topo dj. L'ingresso costa 3 euro. 

mer 20 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Fino a qualche anno fa, a fine ottobre/primi di novembre si parlava solo di "ponte dei morti" e di zucche, dolcetti e scherzetti, feste in maschera non c'era neanche l'ombra; poi piano piano l'Halloween mania ha contagiato la Riviera tingendo di arancione un periodo tipicamente grigio. 
Piano piano l'Halloween mania ha contagiato la Riviera tingendo di arancione un periodo tipicamente grigio.
Le feste di Halloween sono così diventate un appuntamento fisso del calendario mondano, andando a colmare il "pericoloso buco" che ci lasciava privi di party da Ferragosto a Natale e Capodanno. Per chi ha voglia di passare una giornata e serata diversa anche quest'anno sono tantissimi gli appuntamenti a Rimini e provincia. Partiamo da Italia in Miniatura che dal 30 ottobre al 1 novembre presenta "Tremate Halloween park è tornato", il tremendo weekend di paura che da sette anni anima il parco tematico riminese, per l'occasione allestito a tema con le gigantesche e spettacolari scenografie de La Notte delle Streghe di San Giovanni in Marignano, affiancate da spaventapasseri terrificanti, scheletri fotogenici, zucche, balle di paglia, lo staff mascherato a tema e tante, tante streghe (i bimbi in maschera entrano gratis). 

mer 20 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Per festeggiare i suoi vent'anni di attività la Doc Servizi lunedì 25 ottobre organizza al Teatro Novelli nove appuntamenti gratuiti fra convegni, concerti, aperitivi e dj set che hanno come fil rouge il mondo dello spettacolo e la necessità di fare chiarezza in tale settore - spesso poco tutelato - per poter informare e sensibilizzare l'opinione pubblica. Un momento importante per conoscere le nuove norme, incontrare esperti di settore, scoprire i vantaggi economici che derivano dal lavoro nella legalità e capire dove e come si muove il mondo dello spettacolo. Vi consigliamo, alle 17.30, la tavola rotonda tesa a riflettere sulle proposte della nuova "Legge Quadro sullo spettacolo dal vivo". L'Onorevole Emilia De Biasi, membro della settima Commissione Cultura Scienza e Istruzione della Camera e correlatrice della proposta di legge; Primo Salani, presidente di Mediacoop; Demetrio Chiappa, presidente della Doc Servizi; Chiara Chiappa e Francesca Contolini discuteranno quali opportunità e tutele per i lavoratori dello spettacolo scaturiranno dalla nuova legge. Alle 20 l'appuntamento è con l'aperitivo/cena accompagnato dal dj set della talentuosa NicoNote. Da non perdere alle 22 i concerti di Heike Has the Giggles e di Cristina Donà. Il programma è consultabile su www.docservizi.it. 

mer 20 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Il britpop è uno stile musicale nato negli anni '90 in Gran Bretagna. A tutti poteva piacere all'epoca il britpop (tranne ai metallari, probabilmente), la forza delle canzoni risiedeva nelle sonorità beatlesiane talvolta unite alla moderna psichedelia, talvolta fuse in forme più rock e indie. Succedeva quindi che nei club alternativi si ballasse questo tipo di rock ‘blando', simil "perbene", ma che aveva risvolti ben più pestiferi in alcuni dei suoi personaggi principali. Un esempio su tutti: l'artista fighetto-maledetto Noel Gallagher e la sua band The Oasis (conoscete??), campioni per aver invaso il mondo radiofonico e le classifiche di vendita con hit caratterizzate da una melodia crespata. Questa premessa è doverosa per inquadrare The Charlatans, band ovviamente inglese e ovviamente britpop che arriverà a Rimini venerdì 29 ottobre per una delle tre date italiane. Venti anni di onorata carriera, con successi come "Indian Rope", "The Only One I Know" (nei primi posti delle classifiche inglesi '90).

mer 20 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

"Il riso: non c'è nessuna emozione umana, a parte l'amore, che sia così potente ed universale. Eppure, per la scienza, esso è misterioso come un buco nero". (John Hadfield, Università di Cambridge)
 
Bellaria Igea Marina ...la città che ride tutto l'anno. Ecco lo slogan del paese romagnolo che per la quinta volta porta al cinema teatro Astra una rassegna di comici di primo livello. Dal 18 novembre, infatti, alza il sipario Astra Ridens, la rassegna teatrale dedicata al cabaret, organizzata da Palco Comici Italiani in collaborazione con il Comune e l'Assessorato Turismo e Cultura di Bellaria Igea Marina, la società Verdeblu e Teatro Astra. Da alcuni anni ormai cabaret fa rima con Bellaria perché durante il corso dell'anno sono tanti gli eventi e le rassegne con i comici: da "Sganassau Premio Cabaret" a "BCF Festival Nazionale del Cabaret". "In ogni stagione vogliamo portare un po' di divertimento - afferma il sindaco Enzo Ceccarelli - quest'anno anche chi farà un abbonamento per la prosa avrà in omaggio una serata comica". Potere forte quello della risata, e Astra Ridens in tutto questo ha una marcia in più. Oltre all'elevata qualità del palinsesto che vede affiancarsi grandi nomi a giovani emergenti, la rassegna segue il gusto del pubblico confermando gli artisti più richiesti e i loro nuovissimi spettacoli, alcuni addirittura inediti. Inevitabile il forte legame con il palinsesto zelighiano "Quasi tutti i comici al giorno d'oggi - dichiara Matteo Monì, direttore artistico dell'iniziativa - scrivono che nel loro curriculum hanno partecipato al "Laboratorio Zelig" sopravvalutandone il peso, come se fosse l'unico modo per aver successo nel mondo del cabaret". 

mer 20 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Freschi del loro quarto e recentissimo album "Costellation", i texani Balmorhea arrivano in Romagna sabato 30 ottobre con la loro proposta musicale strettamente strumentale, il cui background classico si mescola con post-rock e folk contemporaneo. Apriranno il live The Ghost of Bell Star, band cesenate con affascinanti atmosfere musicali e di respiro internazionale grazie ai testi in lingua inglese. Tra i riferimenti, Nick Cave, Tindersticks e Mazzy Star. Chiacchiero con Matteo Castagnoli, chitarra e voce. 

Come è nato il progetto?
"Tre anni fa io e Gianluca Gabellini dei Sybiann abbiamo buttato giù i primi pezzi. Si sono uniti Nicola Bustacchini "Rospo" al contrabbasso, Glauco Salvo (chitarrista degli Amycanbe, Comaneci e di Andrea Cola) alla seconda chitarra. Alla batteria ora c'è Marco Frattini. Con Gianluca abbiamo realizzato il primo cd, poi ha deciso di dedicarsi solo ai Sybiann. Il 2° EP è uscito in dicembre 2009 e adesso vediamo cosa succede".

mer 20 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Il Ravenna Nightmare Film Festival, in pochi anni è diventato il più importante festival italiano del cinema horror. Da martedì 26 a domenica 31 ottobre 2010 la città romagnola si trasforma nella capitale italiana del cinema dell'orrore. Il festival distribuito in sei giornate si tiene presso la multisala CinemaCity. L'evento principale è il Concorso Internazionale per lungometraggi, che porterà in sala il meglio della recente scena horror internazionale. Attorno alla sezione principale troveranno spazio anteprime e appuntamenti speciali. Interessante il film di apertura "Adam Resurrected", l'ultimo riuscito lavoro di un maestro del cinema americano, Paul Schrader. Storia di un sopravvissuto ad Auschwitz e del suo inconsolabile dolore. A chiudere troveremo invece un film che ha scioccato Cannes, il censuratissimo "A Serbian Film" di Srđan Spasojević. Un allucinante viaggio nell'ultraviolenza e nel male assoluto in una Serbia vittima della guerra. 

mer 20 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Ci sono artisti che hanno lasciato una traccia indelebile del loro passaggio oltre a rivoluzionare lo stile. Il periodo che va dal 1966 al 1970 ha visto una stella brillare nel firmamento musicale, quella di James Marshall Hendrix, meglio conosciuto come Jimi Hendrix. A distanza di quarant'anni dalla sua scomparsa rimane indubbiamente il più grande chitarrista di tutti i tempi secondo la classifica stilata dal Rolling Stone magazine nel 2003. Non solo per il rock, ma perché riuscì a trovare dalla chitarra soluzioni ardite fino a quel momento impensabili. Dall'esibizione al Monterey Pop Festival del 1967 con cui Hendrix mimò veri e propri amplessi con la sua chitarra (dandole anche fuoco e distruggendola) fino all'inno americano e alle simulazioni di bombe sul Vietnam, sempre riprodotte con la chitarra davanti a 200.000 spettatori allibiti all'alba, durante lo storico festival di Woodstock del 1969. Grazie a Jimi, il feedback, quel fastidioso rumore prodotto quando la chitarra è al massimo del volume, diviene un mezzo di espressione che influenzerà le generazioni a venire (ad esempio i Sonic Youth).

mer 20 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Zecchini Ivano

Anche i Pooh di seconda generazione cominciano a invecchiare. Il piccolo Daniele Battaglia, ridendo e scherzando, si avvia ai 30 anni. Per non parlare di Francesco Facchinetti, che lasciati i panni del dj e del pirata si sta specializzando come bravo conduttore, con un percorso di ‘carlocontizzazione' che probabilmente lo porterà a condurre uno dei prossimi capodanni da Rimini (sempre che si trovino i danari per farli). I Pooh di prima generazione, dopo la defezione del batterista Stefano D'Orazio, non ne hanno approfittato per portarsi dietro qualche giovane leva, come fa qualche band d'annata spompata, ma si sono affidati al batterista americano Steve Ferrone, 60enne, che tra coetanei ci si intende bene. Anche a suonare suites di 11 minuti. I Pooh chiamano il nuovo album "Dove comincia il sole" tanto per far capire che non si sentono proprio al tramonto.

mer 20 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Grande assente allo Smiting, il festival del demenziale di Rimini, per un imprevisto problema di salute, ecco che Lullo Mosso e il suo "Il Mototrabbasso" giungono venerdì 29 ottobre all'Area Sismica. Da anni musicisti sperimentali italiani ed esteri trovano proprio qui il giusto palco, a Ravaldino in Monte. Il live è parte del weekend denominato Festival Assurdo, omaggio alle forme musicali che nascono da presupposti deviati, create anche da strumenti inesistenti in natura e con finalità artistiche dissacranti. Nel caso di questo spettacolo, è il contrabbasso il protagonista assieme alle capacità canore e interpretative in puro stile grammelot di Mosso. Al tutto si unisce una vena comica che apre le porte ad un pubblico ampio, dagli adulti ai bambini. Info: 346 4104884 info@areasismica.it

mer 06 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Nomen omen: chiamare una libreria "Indipendentemente" esprime una sicura intenzione di autonomia, di libertà da ogni tipo di vincolo. Giorni fa giunge la notizia che Andrea Della Corte, l'ex-machina di questa bella libreria, così colorata, ricca di creatività e di cultura non convenzionale, di edizioni non a caso ‘indipendenti' e lontane dalla logica della distribuzione a larga scala, cambia strada. Superato l'empasse del dispiacere, con lui approfondisco questa sua decisione.
A cosa è dovuto questo cambio di prospettiva professionale?
"A questo punto della mia vita, con una bambina e altri progetti personali, era il momento di cambiare. La mia grande passione sono stati sempre i libri. Con la libreria ho voluto unire il lavoro a questa passione, includendo tutto il movimento sotterraneo culturale e artistico. Ho organizzato mostre di giovani artisti che non avrebbero mai esposto altrove ma hanno preferito l'intimità della libreria".
Lascerai questo piccolo patrimonio di stimoli ad altre persone.
"C'è molto di me, dalla posizione scelta, un po'imboscata che però ha sempre attirato gente, all'arredamento, ai libri. Però non ho voluto trascinarla con me nel mio cambio di vita. I ragazzi che dovrebbero subentrare la porteranno avanti bene e le daranno continuità. Se vorranno, il mio aiuto c'è sempre."

mer 06 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Cento grammi di entusiasmo, 500 grammi di follia, una confezione di semplicità e tanta fantasia: è questa la ricetta della "Karatella Race", quattrocento metri di discesa a bordo di stravaganti vetture artigianali senza motore guidate da spericolati piloti che si terrà a Coriano domenica 10 ottobre.
Dopo il successo del 2009 gli organizzatori hanno deciso di riproporre questo evento unico e speciale aggiungendo alla già ricca ricetta l'ingrediente principe: la beneficenza. Il ricavato della manifestazione sarà infatti interamente destinato ad un importante progetto rivolto ai giovani del paese, la sistemazione del campetto della chiesa perché possa tornare ad essere luogo di ritrovo e gioco.

mer 06 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Per chi cerca film emarginati dal circuito ufficiale, solo pochi chilometri, e il martedì può recarsi al Cinema di Dogana a San Marino (mercoledì in replica al Turismo). Il cartellone prevede film interessanti come "Bocca del lupo" un viaggio fra gli emarginati nella città di Genova. Il 19 ottobre "Il canto delle spose" un film forte sulla condizione femminile che viene dal mondo mussulmano moderato della Tunisia. Il 26 ottobre un film difficile e originalissimo di Michelangelo Frammartino "Le quattro volte", fra documentario e poesia. La natura e gli uomini in un piccolo paese della Calabria jonica. Passando a novembre la rassegna continua il 9 con "La fisica dell'acqua" di Felice Farina, un thriller anomalo da non perdere, il 16 il noir molto fashion di Johnny To "Vendicami" e il 23 il film italiano di Winterbottom "Genova".

mer 06 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Di Rimini si parla spesso nel cinema. A Rimini nasce un giovanissimo attore, Marco Celli, che vanta la partecipazione già in film, cortometraggi, nonché come protagonista in pièce teatrali. Allievo dell'Accademia Europea d'Arte Drammatica diretta da Alessandro Preziosi, viaggia tra Rimini e Roma da più di due anni. Lo intervisto al suo ritorno da alcune riprese in Sicilia per un film di Andrea Aglieri.
Attore perchè?
"La mia passione nasce fin da piccolo, dal teatro nelle scuole materne. Ho capito che avevo un gran bisogno di creare qualcosa, di comunicare. Al cinema sentivo una forte immedesimazione dei protagonisti tanto che nei giorni successivi copiavo le caratteristiche dei personaggi. Grazie all'aiuto del "Teatro dei Cinquequattrini" di San Giovanni in Marignano, ho iniziato a studiare recitazione a Roma, dove tutt'ora vivo e lavoro-studio. Essere attore rende comprensibile la pazzia attraverso l'arte, mentre nella vita reale si è visti come extraterresti.

mer 06 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Mercoledì 20 ottobre al Teatro Rasi di Ravenna si respirerà un'aria di affascinante sperimentazione interpretativa e musicale tra artisti. Un progetto nato nel 2004, da un'idea della sensibile musicista catanese oramai trapiantata a Berlino, Marta Collica, risorge come una splendida araba fenice: in ‘Songs With Other Strangers", diversi musicisti già noti nella musica alternativa e rock italiana e straniera si mescolano sul palco sperimentando canzoni dei reciproci repertori. Uno scambio continuo di ruoli che lascerà spazio ad ampi margini di improvvisazione e ad una forte variabilità di stati emotivi. L'inserimento di riletture di brani di artisti come Cohen, Reed, Dylan ne arricchiscono i contenuti. I protagonisti sono gli italiani Manuel Agnelli e Rodrigo D'Erasmo (Afterhours), il cantautore Cesare Basile, Marta Collica (voce dei Sepiatone e tastierista della John Parish band), Giorgia Poli (membro fondatore degli Scisma e bassista nella John Parish band).

mer 06 ott 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Se provassimo almeno per una sera a mettere da parte il senso soverchiante della vista per riflettere sul significato del valore multisensoriale del cibo?
Se provassimo a riscattare la forza del gusto, dell'olfatto, del tatto e, perché no, dell'udito, magari giocando a riconoscere le cose, a distinguere senza vedere, a godere delle fragranze senza il condizionamento del colore?
Il buio come valore è il diktat di "La Cena nel buio", in programma il 13 e il 14 novembre all'enoteca Uva Nera di San Mauro Pascoli. Un incontro organizzato in una sala tenuta rigorosamente al buio, nella quale gli ospiti vengono guidati da personale non vedente. Uno stimolante percorso alla scoperta del cibo e dei sapori e un'occasione per fare anche nuove conoscenze, relazioni interpersonali si intrecciano su basi del tutto diverse, dove l'apparire degli altri lascia inevitabilmente il posto solo all'essere ed al sentire comune. Organizzatore della serata è Gerry Longo, ex concorrente del Grande Fratello, a cui chiediamo qualche delucidazione. 

mer 22 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Incontro il giovane regista turco Ali Ilhan, grazie al compositore Yann Tiersen, essendo entrambi suoi fan. La conversazione passa facilmente da musiche per film al suo film. Lungometraggio girato a Rimini, con Claudia Cardinale, racconta un'esperienza capitata realmente ad Alì, che ne è anche regista, mentre la produzione è turca. A fine 2009 qualche subbuglio la cittadina riminese l'aveva subito a causa di riprese qua e là. Ora "Diventare italiano con la Signora Enrica" è approdato al Festival del Cinema "Arancia d'Oro" di Antalya, il più importante in Turchia, con Emir Kusturica in giuria. Nelle sale cinematografiche turche uscirà il 3 dicembre mentre la visione in Italia sarà definita dopo la partecipazione al Festival Internazionale del Film di Roma. Claudia Cardinale è la Signora Enrica, la protagonista. Si rende incredibilmente disponibile assieme ad Ilhan per una piccola ma straordinaria intervista.

mer 22 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Fattori Franco

Capelli lunghi sale e pepe e gli immancabili occhiali da vista che ne fanno uno strano intellettuale con una vena ironica unica. Portavoce di una stagione irripetibile e corrosiva all'insegna di quella risata che ha seppellito tante cose dal '68 in poi, Stefano Cavedoni non è da tempo più "Sbarbo" ma il messaggio demenziale resta uno strumento caro come le sue "poesie cinesi". 
Versi che da anni rappresentano un utile strumento da palco e di comunicazione. Gli domando se lo infastidisce essere sempre abbinato agli Skiantos che lui lasciò dopo "Ti spalmo la crema", ma era "Pesissimo" l'album di cui vanta una notevole responsabilità creativa.
"No, gli Skiantos sono stati una parte non solo divertente della mia vita. In realtà - spiega - i contributi nella band erano un po' divisi. C'era Freak (Antoni ndr) che partoriva un'idea a cui contribuivamo spesso sia io, sia Jimmy Bellafronte. Anzi, Jimmy era particolarmente attivo in questo senso. Ma un po' tutto ruotava attorno al concetto demenziale come avanguardia di un modello comunicativo che era particolarmente adatto in quell'epoca segnata dal 1977...".

mer 22 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Una parata di artisti davvero stupefacente si appresta ad invadere Cesena il 25 e 26 settembre quando andrà in scena la prima edizione del Woodstock 5 Stelle. Sul palco, allestito presso il parco Ippodromo, si alterneranno dalle 17 di sabato fino alla chiusura alle 23 di domenica: Fabri Fibra, Samuele Bersani, Max Gazzé, Daniele Silvestri, Marracash, Sud Sound System, Charleston, Flavio Oreglio, John De Leo, The Niro, Ivan Segreto, Francesco Baccini, Stefano Bollani, Cattive abitudini, L'invasione degli Omini Verdi, Leo Pari, Supa & DJ Nais, Mamasita, Blastema, Perturbazione, Dente, Bud Spencer Blues Explosion, Calibro 35, Tre allegri ragazzi morti, Marta sui tubi, Paolo Benvegnù, Teatro degli orrori, Linea 77 e altri in via di definizione.

mer 22 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per la seconda Karatella Race, manifestazione benefica che si terrà domenica 10 ottobre lungo i pendii di Coriano. L'evento, organizzato da un gruppo di ragazzi corianesi, prevede una discesa di circa 400 metri a bordo di "macchine artigianali" senza motore costruite con fantasia e ingegno, unite ad una buone dose di follia. Quest'anno gli organizzatori hanno deciso di devolvere il ricavato della manifestazione per un importante progetto rivolto ai giovani del paese: la sistemazione del campetto della chiesa perché possa tornare ad essere luogo di ritrovo e gioco. Tre le categorie in gara: giovanissimi (7-13 anni), amatori (dai 14 in su) e professionisti (coloro che ricercheranno con studi avanzati la migliore aerodinamicità del mezzo). Le iscrizioni si chiuderanno giovedì 30 settembre, il modulo si trova sulla pagina facebook "Karatella Race".

mer 22 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"I bambini ci guardano" è la rassegna in programma alla Cineteca del Comune di Rimini a partire da martedì 12 ottobre. Sono quattro appuntamenti con il cinema d'autore per discutere, assieme a psicoanalisti della Società Psicoanalitica Italiana, di perdono e risentimento ("Il ritorno" 12 ottobre), di scoperta e accettazione dell'altro ("La volpe e la bambina" 26 ottobre), di solitudine e amicizia ("Il riccio" 28 ottobre), di educazione e violenza ("Il nastro bianco" 2 novembre). Il punto di vista, come lascia presagire il titolo della rassegna, ispirato al film di De Sica del 1943 è quello dei bambini. Un ottimo modo per avvicinarsi alla psicologia infantile, riscoprendo alcune ottime pellicole d'autore.

mer 22 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

"I'm only here for fun" sarà questo il leit motiv del Glory Days di quest'anno, frase presa dal brano "Rosalita" di Bruce Springsteen in cui il rocker esorta la sua ragazza a scappare con lui. La manifestazione, nata nel 1999 in occasione del 50° compleanno dell'eterno ragazzo del New Jersey, ha visto sui vari palchi musicisti famosi e non, fra cui Joe D'Urso, Graziano Romani, Riccardo Maffoni, Vinicio Capossela, Daniel Angelini, Aidan Coleman e tanti altri. Ogni edizione ha avuto un vero popolo di appassionati che ritrova nella musica del boss un motivo di incontro e di condivisione. Novità di quest'anno la mostra che si terrà al Palazzo del Podestà in piazza Cavour a Rimini da mercoledì 22 a domenica 26 Settembre, una sorta di memorabilia delle passate edizioni con uno spazio al suo interno dedicato al Boss. Giovedì 23 all'Hasta Luego anteprima con i "Bruce friends": mini show acustico e un repertorio che spazia fra i classici della musica cha ha influenzato Springsteen. 

mer 22 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Per alcuni facebook è diventato una mania, una droga da assumere almeno dieci volte al giorno. Per i più scettici è un mostro che uccide la privacy mettendo in piazza i fatti propri e quelli altrui. Per altri è un semplice svago, un modo diverso per passare alcuni minuti su internet, tenendosi in contatto con amici e conoscenti. Non volendo entrare nel merito e demonizzare i "facebook addicted" né tantomeno appoggiare chi crede che l'invenzione di Mark Zuckerberg sia la responsabile di tutti i mali dell'umanità, ci limitiamo ad una navigata di qualche minuto per vedere cosa effettivamente si può trovare.
Innanzitutto bisogna decidere come muoversi tra le centinaia di informazioni presenti e decidiamo di non andare a spulciare tra le foto e gli album dei nostri amici. Ci limitiamo ad osservare la bacheca comune che ci suggerisce i post più recenti e quelli più popolari. Qua si può trovare di tutto e ognuno di noi sarà attratto da quello che ruota intorno ai suoi interessi: politica, attualità, sport, musica, link divertenti, spezzoni di film e cartoni animati, promozione di qualsiasi tipo di evento, giochi virtuali (fattorie etc) ma anche temi più delicati (beneficenza/solidarietà).

mer 22 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

"Fratelli in erba" di Tim Blake Nelson con Edward Norton, Keri Russell, Richard Dreyfuss, Susan Sarandon e Tim Blake Nelson. Fra thriller e commedia un film che "sdoppia" il sempre bravo Edward Norton. Apprezzato al festival di Toronto nel 2009, giunge in Italia con un titolo orrendo (l'originale faceva riferimento ad una poesia di Whitman!). Il regista cerca una nuova via per il cinema americano commerciale, una via fatta di equilibrio. Fra cinema intelligente e divertimento, fra tragedia e commedia. Imperdibile per l'interpretazione di Norton.

"Inception" di Christopher Nolan con Cillian Murphy, Ellen Page, Leonardo DiCaprio, Marion Cotillard e Michael Caine - Tom Berenger. Primo film evento della stagione. Nolan opera un mix fra il cervellotico e indipendente "Memento" e il coinvolgente blockbuster "Il cavaliere nero". Ladri di idee e controllo della mente per una pellicola che ha uno script originalissimo e complicato, ma nello stesso tempo memorabile. Paragonato a Matrix per alcuni è il miglior film delle ultime stagioni, per Nolan è l'ultimo gradino di un'ascesa inarrestabile. Imprescindibile.

mer 22 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Con prestigiosi libri, bevute etiliche e una "improbabile" pergamena sono stati premiati il 10 settembre al Teatro degli Atti nel corso della prima serata dello Smiting Festival dedicata al Grammelot, i vincitori ed i partecipanti del "Non Sense Contest 2010" concorso di scrittura creativa non sense. Il tema di quest'anno era "Come tuo avvocato..." frase liberamente tratta dal film "Paura e delirio a Las Vegas". Le risposte dovevano stare sotto le 400 battute. Al primo posto Manuel Nepoti, seguito da Giada Giovannini, ma il premio con menzione speciale è stato assegnato a Paolo Mazzuca che con la spiegazione ha superato le battute stabilite, ma come testo "Smiting" avrebbe vinto a mani basse. Ecco la sua "Come tuo avvocato ti voglio ricordare che l'Orpo Mannaro non è la stessa cosa del gabbiano Galibano. Il Galibano ti segue imperterrito solo se bevi in tazze dell'NBA a forma di formichiere, ma l'Orpo Mannaro consente ai tursiopi di vincere la galaverna e di passare il Natale con Pieo e i Pieoi. Per questo avresti perso la causa. Se non sei formica mannara o uno dei Pieoi non potrai mai ritrovarla". Nota dell'autore: Questo è il mio testo.

mer 08 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Torna a settembre il primo festival nazionale del demenziale, dell’ironia e del nonsense. Il tema di questa seconda edizione è ‘Grammelot: io Bimbo, tu?’. Dal 10 al 12 una tre giorni che coinvolge varie forme d’arte e si dirama in diversi punti della città e non solo. Dal teatro al cinema, dalla musica al disegno fino ai concorsi, tutto legato da un unico fil rouge: smitizzare i canoni pre-ordinati attraverso il sorriso di grandi e piccini. Si parte venerdì mattina quando ai bimbi fino a 11 anni è concesso l’ingresso gratuito al Museo della Città (anche per il sabato e la domenica). Nei pomeriggi di venerdì e sabato nella libreria Punto Einaudi la mostra “Spainting” con le Smiting opere di Roberta Casadei, Franco Pozzi, Valentino Magnani, Antonio Marchetti, Stefano Mina, Massimo Modula e Marco Vincenzi. Dalle 20 al Teatro degli Atti una tra le punte d’eccellenza dell’evento: una serata suddivisa in più parti, un momento anche di raccolta fondi per rendere fattivo l'evento culturale per tutta la cittadinanza. Si parte con “Grammelot”, una conversazione d’apertura del festival sulla lingua-non-lingua nelle sue diverse forme: dai balbettii dei bimbi ai più elaborati testi teatrali con Lia Celi e altri ospiti.

mer 08 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Ha firmato più di 200 titoli di libri di cucina, Gambero Rosso Channel lo ha scelto come talent del canale, è stato il personaggio più chiacchierato dell'Isola dei Famosi: nonostante la giovane età, il talentuoso chef Simone Rugiati è diventato, nel corso degli ultimi anni, sempre più un personaggio mediatico a 360 gradi. E ciò che più stupisce è il fatto che, davvero, non lo si possa tacciare di alterigia. Simone, da buon toscano, è solare e disponibile, un affabulatore ironico che non si adagia sui successi ottenuti ma che continua a mettersi in gioco e a spendersi in tutto ciò che fa. Alla vigilia dell'apertura del "Food Loft" factory house di Simone Rugiati in pieno centro a Milano, il nostro chef trova il tempo di fare una capatina alla VII edizione de "La pis un po' ma tot" di Bellaria per ripensare la ricetta della piadina romagnola e rispondere cordialmente alle nostre domande. 
Anche tu seguace della piadina? 
«Sono un amante della piadina anche perché qualche anno fa avevo una ragazza di Milano Marittima e ogni volta che andavo a trovarla quello era il piatto principale. Mi piace la classica tricolore (prosciutto crudo, squacquerone e rucola) ma anche ricette più particolari: l'impasto con la farina di kamut e la farcitura di melanzane, mortadella, tabasco. Mi piace perché rappresenta la tradizione fatta a street food, è un pane in cui si può inserire anche un piatto». 

mer 08 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Zecchini Ivano

Nella gloriosa estate dell'85 Lu Colombo, già nota per la hit "Maracaibo", vinceva la categoria giovani al festival di Saint Vincent con il gioiellino pop "Rimini Ouagadougou", quella di "Rimini, pensioni atlantiche ombre africane - Rimini, tedesche identiche radio lontane". 
"Quella canzone - racconta la Colombo, oggi decoratrice e restauratrice, ma ancora musicista in piena attività - nei miei concerti resta una presenza fissa" Alla melodia, nata "una sera a casa mia al piano, con Franco Fasano e alcuni amici americani di sensibilità blues", il testo lo aveva messo un amico psichiatra, Denis Gaita, autore raffinato e habitué della Riviera. Era una dedica ironica: lei viaggiava in un sacco di posti, ma alla fine si faceva conquistare dell'esotico nostrano, quello del "sole domestico" e del "menu turistico". E nel 1985 fu Rimini a farsi conquistare da lei. Il Grand Hotel le offrì una settimana di soggiorno, fu ospite della serata-evento di quella estate, con Tondelli e D'Agostino. Protagonista in quella che era, all'epoca, la protagonista indiscussa dell'estate. "Rimini era il posto dove tutto era possibile - ricorda Lu - era avanti per tutto

mer 08 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Dopo il rinvio dello scorso 30 luglio, sabato 18 è finalmente ora di ascoltare live i Modena City Ramblers che faranno tappa al Velvet con il loro tour estivo "Onda Libera!". Dopo ben 28 date tra luglio e agosto, il gruppo combat folk emiliano è ripartito a settembre e concluderà la sua tournee il 25 a Torre del Greco. Sul palco Dudu Morandi e soci porteranno i brani dell'album uscito ad aprile 2009, "Onda Libera" appunto, disco che affronta il tema della libertà a 360°, parlando di lotta alla mafia, solidarietà ai popoli emarginati e discriminati, libertà di protesta studentesca e morti sul lavoro; il titolo nasce dalla volontà dei Ramblers di riferirsi sia a l'Onda, il movimento studentesco nato nell'autunno 2008, sia a Libera, l'associazione contro le mafie fondata da don Luigi Ciotti. Il concerto dei Ramblers sarà l'apertura ufficiale della stagione invernale del Velvet.

mer 08 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Il festival internazionale domina la scena cinematografica di settembre e non solo. Ecco alcuni film presentati alla giuria di quest'anno.

"L'amore buio" Adolescenti a Napoli. Racconta la violenza carnale e le due luci di una città.
Quella borghese e ovattata e quella accecante e febbrile di Nisida (il carcere giovanile). Il film di Capuano è un doloroso ritratto dell'attualità e dell'emotività adolescenziale. Per chi ama il cinema italiano coraggioso.

"Miral" Dopo l'affascinante "Lo scafandro e la farfalla", l'artista visivo Schnabel si misura con l'attualità della questione palestinese. Tratto da un celebre libro "Miral" ha già fatto parlare di se moltissimo e forse la visionarietà di Schnabel applicata alla storia contemporanea potrebbe affascinare il presidente Tarantino. Per chi vuole essere aggiornato sugli sviluppi del cinema contemporaneo.

mer 08 set 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

L'espressione Free Hugs Campaign, o semplicemente Free Hugs, (abbracci gratis), si riferisce a un'iniziativa sociale nata a Sydney, in Australia, ed in seguito diffusasi in molte altre città del mondo.
Vi partecipano persone comuni che offrono, appunto, abbracci gratis (free hugs) ai passanti, in luoghi pubblici come parchi e grandi vie pedonali.
"Seguendo l'esempio di numerose città italiane ed estere fanno sapere gli organizzatori Daniela Leardini, Raffaella Vaccari, Ma Chetan Suhaali, Katiuscia Vincenti - anche a Rimini un gruppo di coraggiosi si propone di abbracciare i passanti, all'insegna della gioia e della condivisione. 
Ti aspettiamo in piazza tre martiri sabato 11 settembre dalle 17,30 alle 19,30 per un abbraccio gratis!
In caso di maltempo l'evento verrà posticipato al sabato successivo (18 settembre 2010)".

mer 25 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Anni e anni fa altri amici ed io conoscemmo Marco, bravissimo chitarrista, simpatico e alla mano, una somiglianza un po' sospetta con Luciano Ligabue. Marco aveva anche lo stesso cognome. Ma che strano! Nel 2001 crea i Rio, gruppo pop-rock che si fa strada nel panorama della musica italiana dal 2004 con tre album e tantissimi live. Peccato che però non ci sia stato finora modo di poter assistere agevolmente ad un loro concerto a Rimini. Per cui...
Verrai mai a Rimini a suonare? Qui ci sono amici che attendono...
"Speriamo di sì! Faremo diversi concerti quest'inverno nei club quindi... speriamo! Al momento siamo in tour estivo presentando quasi tutto il nostro nuovo disco "Il Sognatore". E' un album più rock dei precedenti quindi anche il live è particolarmente elettrico. La data più vicina a Rimini sarà l'8 settembre a Chiavica, Imola. E' già la quarta o quinta volta che torniamo lì, abbiamo un seguito importante".

mer 25 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Non c'è due senza tre per il glamour made in Romagna, ecco quindi la terza data del tour Riviera delle Mode, che dopo il 25 giugno a Riccione e il 9 agosto a Rimini sfilerà a Bellaria il prossimo 27 agosto alle 21.15.
Una serata dedicata dalla testa ai piedi alle anticipazioni autunno/inverno 2011. Dalle acconciature di Stili alle scarpe di Marie Claude, attraverso le griffatissime lenti dell'Ottica Pesaresi. Gli abiti di Lia e Rose si declineranno in tutte le sfumature del grigio e in forme iperfemminili. Il seducente intimo di Forti nelle tonalità dei cieli d'Irlanda e alcune gradite conferme: i costumi di Linea Mare Blu, gli indianini di Ldr (L'artigiano di Riccione) e gli spettacolari abiti di Mitzi Saida Neri che rendono omaggio ai 50 anni de "La Dolce Vita". Confermata anche la conduzione di Francesco Cesarini, neo direttore della sede di Rimini di Tele1, del suo staff e la regia di Rocco Cagnè, deus ex machina della sfilata.

mer 25 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Dopo lunghi mesi di casting e selezioni sono state finalmente elette lo scorso weekend le ragazze che rappresenteranno l'Emilia Romagna alle finali di Miss Italia in programma dall'11 al 13 settembre a Salsomaggiore Terme.
Venerdì 20 agosto si è svolta la serata conclusiva delle pre-selezioni al Turquoise Beach Club di Rimini, dove un folto pubblico ha applaudito le trentaquattro miss, in rappresentanza di tutte le città della regione, in gara per l'ultimo appuntamento in terra di Romagna della stagione, l'assegnazione della fascia di "Miss Romagna 2010", valida come passaggio diretto alle finali di Salsomaggiore. Ad aggiudicarsela è stata la bella Eleonora Peruzzini, studentessa riccionese di 17 anni.
La manifestazione, organizzata grazie alla volontà della direzione del Turquoise, da Angelo Borrillo vice presidente di A.i.b.e.s e da Mirka Fochi, responsabile regionale del concorso Miss Italia, ha goduto del Patrocinio del Comune di Rimini, della Provincia, nonché della partecipazione delle associazioni economiche e di diverse aziende.
Dopo l'appuntamento pomeridiano con i parrucchieri e i truccatori, le ragazze in gara, si sono presentate davanti alla giuria, composta fra gli altri, dalle "Miss Romagna" Denise Buratti e Benedetta Zoli, da imprenditori, giornalisti e rappresentanti delle categorie economiche. La giuria era presieduta da Antonio Cuccolo di CNA.COM con segretaria l'ex Miss Romagna Denise Buratti, il patron Armando Arcangeli e tanti altri.

mer 25 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Con la proiezione di "L'Era Glaciale 3 - L'alba dei dinosauri" a Torre Pedrera si è chiusa la tredicesima edizione di Amarena. Tempo di bilanci per una manifestazione matura e di grande successo che con una media di 1.000 spettatori a sera ha raggiunto oltre 200.000 presenze nel totale delle sue edizioni. I film, scelti democraticamente seguendo le richieste del pubblico arrivate per e-mail o su Facebook, hanno formato un cartellone eterogeneo adatto a tutti i palati. Nonostante qualche serata di maltempo, con il vento forte che ha testato la resistenza della vela cinematografica, grazie alla tenacia dei fedeli spettatori, gli organizzatori hanno deciso di rispettare sempre il programma. Le pellicole che hanno riscosso il successo maggiore di pubblico sono state: "Up", "Sherlock Holmes" e "Cado dalle nubi".Come si può notare tre film davvero diversi fra loro. Questo conferma ancora una volta la giusta scelta nella selezione eterogenea delle pellicole. Sottolineo anche come A'marena, grazie alla collaborazione con la Fondazione Federico Fellini, è riuscita a diffondere il verbo del grande regista riminese, presso il grande pubblico, proiettando due documenti importanti come "Noi che abbiamo fatto la Dolce Vita" e "Diario Segreto di Amarcord". La vela del cinema ci lascia, ma è solo un arrivederci al 2011.

 

mer 25 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Carlini Marco

Da un paio d'anni voci di corridoi millantano il ritorno dei Blink 182. Voci rimaste infondate che mi fecero passare la voglia di sperare in un ricongiungimento della mitica band di San Diego. Invece è proprio tutto vero: i Blink 182 tornano on-stage in Italia! Per la precisione il 4 settembre a Bologna - Arena Parco Nord - in occasione del I-day Festival. Prova del nove per il trio californiano che, nel lontano 2001 proprio sullo stesso palco fu letteralmente preso a sassate dal pubblico. In verità si trattava di una dozzina di elementi incapaci di intendere e di volere. Ed io ero lì: a un certo punto un sasso colpisce il piatto della batteria scatenando l'euforia di questi zoticoni pseudo new metallari che non hanno tanto gradito i Blink come head liner. Poco prima si erano esibiti Deftones e Limp Bizkit e la cosa forse era da capire.

mer 25 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Il presidente di giuria Quentin Tarantino è sicuramente la mossa più azzeccata per dare smalto alla mostra del cinema di Venezia che si terrà dal 1 all'11 settembre Quest'anno molti hanno notato l'abbondanza di scene hard e di film che sfiorano la pornografia in concorso e fuori. Già il francese "Happy Few" di Antony Cordier (in concorso) è una riflessione sul fallimento della rivoluzione sessuale piena di scene esplicite di sesso. Si prosegue poi con "That girl in yellow boots", un film indiano sull'incesto e la prostituzione. Tornando in Francia anche il nuovo film del raffinato Abdellatif Kechiche "Venus Noire" promette scene di nudo della protagonista Yahima Torres. Sesso estremo bisex in "Promises written in water", il film in concorso dello "scandaloso" Vincent Gallo, regista e protagonista del film. Anche il film interpretato da Dustin Hoffman "Barney's version" contiene una scena forte in un bordello, varie sequenze erotiche poi in "Somewhere" di Sofia Coppola (girato in Italia) e in "Potiche" del francese Francois Ozon. In attesa di vedere le sorprese che riserverà il film di chiusura fuori concorso della Mostra, "The Tempest", dove Julie Taymor (la regista) ha cambiato sesso al mago Prospero ed ha chiamato ad interpretare la sua Prospera androgina il premio Oscar Helen Mirren. Sicuramente la selezione di Tarantino avrà contenuti forti e farà parlare i mass media anche scegliendo registi giovani e puntando sul cinema italiano. Appuntamento in laguna.

ven 06 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Il 9 agosto, la sera prima di San Lorenzo, salgono le stelle della moda in passerella accompagnati da vip dello schermo. 
È partita il 25 giugno a Riccione e si fermerà in Piazza Cavour il 9 agosto a Rimini, la nona edizione di Riviera delle Mode 2010, evento dedicato al fashion organizzato da CNA Rimini, che rinnova il suo appuntamento con le più belle piazze della provincia riminese illuminandole con le creazioni moda della prossima stagione.
Come in piazzale Ceccarini a Riccione quello in Piazza Cavour sarà un appuntamento di moda e glamour, e come da tradizione oramai consolidata, sarà presentato il meglio delle creazioni delle aziende del Consorzio Riviera delle Mode. L'edizione 2010 di Riviera delle Mode, che ha visto e rivedrà in passerella tanti ospiti importanti, segna un ritorno esclusivo alla moda con tante aziende di abbigliamento, calzature e accessori che presentano le anticipazioni per l'autunno inverno e per la prossima stagione in un appuntamento che unisce la sfilata allo spettacolo. 
Un viaggio nella moda "Made in Romagna" che si inserisce nel più ampio contesto di un consorzio che riunisce 13 realtà locali del sistema moda e che promuove tutto l'anno una serie di iniziative volte a sostenere i prodotti italiani.

ven 06 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Per gli amanti del pop italiano, lontani anni luci dagli eccessi delle disco, la settimana di Ferragosto riserva una gradita sorpresa: non di solo sballo e house vive la Riviera, ma anche di concerti, gratuiti.
Sono in programma, infatti, a Riccione nella settimana più calda dell'anno tre appuntamenti di rilievo che porteranno sul palco di piazzale Roma tre protagonisti assoluti del panorama musicale pop italiano: Carmen Consoli, Irene Grandi e Francesco Renga.

ven 06 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Lo Snaporaz esce dalle mura del Teatro per vere proiezioni (da pellicola da 35mm) completamente gratuite. Pellicole itineranti all'aperto e saranno tutte di qualità. Per questo periodo di stagione che rimane sarà possibile recuperare "Meduse" di Etgar Keret (lungomare di Misano) il 7 agosto, poetico film israeliano del 2007; l'originale "Sul mare" di Alessandro Alatri (spiaggia libera di Cattolica) il 9 agosto e "Il viaggio di Jeanne" di Anna Novion (spiaggia libera di Cattolica) il 16 agosto, un romanzo di formazione ambientato in Svezia, che si muove sulle orme di Eric Rohmer, nume tutelare della regista in particolar modo per i delicati e raffinati dialoghi. Cinema di qualità gratuito per allietare le serate clou dell'estate in riviera. Proiezioni dalle 21.30.

ven 06 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ioli Chiara

Tre serate per godere di buona musica e per sondare gli inquietanti misteri e retroscena che accompagnano da sempre questo mondo.
Il 10 agosto all'Hana-Bi di Marina di Ravenna, dalle 21,30, occhi rivolti al cielo per cercare possibili stelle cadenti e al palco per vedere l'ascesa sicura della stella musicale "Il Genio".
Il duo leccese, lanciato al successo internazionale grazie al singolo "Pop-Porno" del 2008, richiama potentemente con la sua musica le atmosfere raffinate della canzone d'autore degli anni Sessanta di Serge Gainsburg e il contemporaneo elettropop giapponese in un insieme originale di ironia e sensualità.
Dopo aver visto le stelle della musica sarà certo interessante soffermarsi a scrutare il lato oscuro delle più note celebrità del mondo dello spettacolo assieme a Carlo Lucarelli che per la serie di incontri "Pagine di sabbia", l'11 agosto alle 21,30, presenterà il suo libro: "La faccia nascosta della luna. Storie di delitti e misteri tra musica, cinema e dintorni".

ven 06 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Gli appuntamenti Freak (sulla sabbia!) firmati (Q)² e Velvet al Beky Bay, proseguono all'insegna del divertimento e della spensieratezza. Per la vigilia di Ferragosto, ecco gli Horrible Porno Stuntmen, con "il loro modo di "maltrattare e velocizzare all'inverosimile classici degli anni 50". Resi noti grazie alla partecipazione televisiva in X-Factor, il loro percorso concertistico si è espanso dal riminese a tutta la penisola. In questo periodo sono al lavoro per la registrazione del loro album, sicuramente con grosse potenzialità di vendite. Dopo il concerto, djs in azione tutta la notte. Ingresso gratuito.

ven 06 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Bionda, grintosa e con una voce graffiante al punto giusto. Era il 2003 quando Emma Marrone aveva creato la band Lucky Star (con chiari riferimenti a Lady Ciccone) e vinto il talent "Superstar tour" condotto da Daniele Bossari e Michelle Hunziker. 
Ma il successo per Emma arriva solo nel 2010 con la vittoria di Amici. Sulle orme di Alessandra Amoroso (vincitrice del 2009), la doppietta delle pugliesi sul podio della trasmissione della De Filippi è sinonimo di "Salentu talentu". 
Personalità verace e sensibile, Emma non si è fatta certo mancare le polemiche con gli insegnanti che formavano gli avversari, ma è stata fin da principio e appoggiata e caldeggiata da Charlie Rapino (produttore di Valerio Scanu e deus ex machina dei Take That) che ha per lei inventato lo slogan "Emma Rules" (Emma comanda). 

ven 06 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

La quiete estiva del mercato cinematografico è stata interrotta in luglio solo dall'uscita dell'ennesimo grande successo Pixar: "Toy story 3". In Agosto qualcosa sembra muoversi e qualche pellicola per anticipare la stagione sarà proiettata nelle nostre multisale. 
1 "Rimbalzi d'amore" di Sanaa Hamri con Common, Paula Patton e Queen Latifah
Inizierei con questa commedia romantica/sportiva.
Pensato per il pubblico black americano potrebbe piacere anche da noi, a patto di passare sopra a qualche luogo comune. Romanticismo e sport a volte possono andare a braccetto.

ven 06 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da

Sembra che il 2010 in Italia, sia l'anno delle reunion. Dopo il ritorno trionfale dei Litfiba, anche Dalla e De Gregori sono riapparsi sulle piazze e nei teatri italiani. Potremmo godere di questa coppia assortita e della magia delle loro canzoni allo stadio Moretti di Cesenatico il 14 agosto, prima della bolgia ferragostana. Il "Duemiladieci work in progress tour" è cominciato in maggio e andrà avanti fino a settembre per un totale di trenta concerti. Per chi non ricorda o era troppo giovane, Dalla e De Gregori avevano avuto modo di collaborare insieme già nel 1978 con la canzone "Ma come fanno i Marinai". Da questo brano, diventato un hit all'epoca, ne è nata una tournèe e un disco dal vivo "Banana Republic". Poi si ritrovano insieme a Solferino, l'estate scorsa, per i 150 anni della Croce Rossa. Quell'esperienza è stata un modo per riscoprirsi e mettere la basi per una nuova collaborazione. Questa volta non si replica la formula di "Banana Republic", quando ognuno eseguiva i propri pezzi con le rispettive band: Dalla e De Gregori proveranno a interpretare l'uno le canzoni dell'altro trasmettendovi la propria capacità artistica e la propria attitudine. 

ven 06 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da

Avremmo voluto vederla la faccia degli Ska P dopo l'annuncio storico della rinuncia di Barcellona alla corrida. Ma crediamo che sia un motivo in più per festeggiare insieme alla band che si esibirà l'8 agosto presso l'Arena 105 Stadium a Rimini. Perché ogni concerto della band madrilena è una vera festa ma anche una vera presa di posizione di individui liberi da condizionamenti e repressioni con uno stile ironico e apparentemente leggero unito allo ska punk che caratterizza la loro musica fin dal 1994. Nonostante le loro prese di posizione dichiaratamente di estrema sinistra, gli Ska P rimangono una delle più popolari band Ska in Spagna in Europa. Si formano a Vallecas, popolare quartiere di Madrid che vanta una lunga lotta contro la dittatura franchista. Coerenti fino in fondo, sono andati avanti tramite autoproduzione senza cedere alle lusinghe delle etichette multinazionali.

ven 06 ago 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Ultime battute per A'marena, la manifestazione del cinema sulla spiaggia che conferma il suo successo di pubblico. Venerdì 6 agosto a Miramare (spiaggia Riminiterme) sarà in cartellone "G-Force: superspie in missione". Target privilegiato del film sono i bambini, per una storia che segue la missione segreta di alcuni topolini, eroici nel cercare di salvare l'umanità. Lunedì 9 in piazzale Fellini, evento organizzato con la Fondazione Fellini, sarà possibile visionare "Diario segreto di Amarcord".
Scritto da Liliana Betti e diretto da Mein nel 1974 è un divertente backstage di Amarcord. Il film contiene alcuni episodi lasciati fuori dal montaggio e un incontenibile Federico Fellini all'apice della sua forza creativa. 
Chiusura divertente per la manifestazione con "L'era glaciale 3 - l'alba dei dinosauri" (10 agosto, Torre Pedrera). Un film per tutti con un sottotesto ricco di riferimenti alti (dedicati ai genitori!). Appuntamento al 2011 sempre in compagnia di A'marena.

mer 28 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

In tempi dove la cultura è diventata solo una spesa inutile da tagliare, è bello vedere il sostegno (anche pubblico attraverso il Comune) che una manifestazione come A'marena riceve. Il cinema è l'arte popolare per eccellenza e l'idea di portarlo a tutti sulle spiagge della capitale delle vacanze si è rivelata davvero vincente (35.000 presenze nel 2009!).
Iniziata il 16 luglio A'marena 2010 ci terrà compagnia fino al 10 agosto con il suo carico eterogeneo di celluloide che comprende film per ragazzi, commedie, animazione, blockbuster e film d'autore.
Tra le pellicole che ancora devono essere proiettate segnalerei: il sempre convincente Eastwood che con il suo "Invictus" (29 luglio) ci ha permesso di avvicinarci ad un mito contemporaneo come Nelson Mandela; il festival Amarcort nelle serate del 30 e 31 luglio che regala spazio al corto in un panorama italiano difficile per chi si cimenta con le prime opere; la commedia di successo di Virzì "La prima cosa bella" (4 agosto), capace di commuovere senza ricattare; "L'era glaciale 3" (10 agosto), vero divertimento per gli occhi dei più piccoli (ma anche dei più grandi!).

mer 28 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Nascono a Montepulciano nella prima metà dei fosforescenti anni 90 e da subito affascinano e in certi casi spiazzano pubblico e critica per la loro originalità e capacità di miscelare con gusto e ricercatezza molteplici stili musicali in testi dal linguaggio fisico, crudo e insieme aulico. Il 30 luglio saranno ospiti del Festival Frequenze Disturbate di Urbino per presentare il loro nuovo album, I Mistici dell'Occidente, che è fra i dischi più venduti. Questo è il vero miracolo dei Baustelle: schizzare in cima alle classifiche ed affiancarsi a Lady Gaga con un album impegnato e politico che prende il titolo dall'antologia di Elémire Zolla, uno studioso di mistica medievale (che forse non tutti conoscono...). 
A Francesco Bianconi, voce del gruppo e autore dei testi, chiediamo il perché di questo omaggio a Zolla 
«È stato un incontro casuale, io non conoscevo questa antologia e nemmeno Elémire Zolla che poi ho scoperto essere morto e sepolto nella mia terra, a Montepulciano. È stata una strana, magica coincidenza, ho trovato il volume in libreria e, incuriosito dal titolo, ho cominciato a leggerlo e mi sono accorto che alcuni mistici medievali, ma addirittura anche filosofi precristiani, si sono posti le mie stesse domande su quali siano i valori importanti per la vita dell'uomo in maniera estremamente attuale e consolatoria. Il titolo della canzone omonima al disco in realtà è un omaggio a uno scritto di Jacopone da Todi contenuto nell'antologia». 

mer 28 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Se è ormai cosa nota a tutti che ridere faccia bene alla salute, cosa c'è di più benefico di una serata estiva sotto le stelle in compagnia dei più importanti comici del panorama nazionale? Dopo il grande successo ottenuto nel 2009 è tornata quest'anno la rassegna "Ridere sotto le stelle" al Teatro Aperto di Poggio Berni e, dopo l'appuntamento con il poveta vinificatore Giuseppe Giacobazzi, il prossimo 8 agosto è in programma l'unica data in Romagna del Mago Forest.
Mr. Forest, comico, showman e storico conduttore televisivo al fianco della Gialappa's nei vari "Mai Dire", interpreta un candido ed incompetente mago che, unendo una vena comica di stampo cabarettistico all'abilità tipica dei prestigiatori, cerca di dare un senso arcano alle banalità del quotidiano.
Una sorta di show man "sfigato" e disastroso che porta avanti il suo spettacolo addentrandosi in tutte le branche della magia, ipnotizzando banane e piranha, piegando servizi di posate, tentando impossibili evasioni emulando Houdinì con un unico risultato: l'esilarante fallimento!
Sembra che gli stessi suoi attrezzi, dai più adeguati ai più assurdi, gli si rivoltino contro mettendolo in grave imbarazzo. Durante i suoi strampalati esperimenti non manca il coinvolgimento del pubblico e il passo da collaboratore a vittima è brevissimo.

mer 28 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Sono passati ben quindici anni da "Riportando tutto a casa", album di esordio dei Modena City Ramblers. Da allora, di città in città, il gruppo, malgrado qualche defezione, continua a portare una sana aria di festa e di "militanza" durante i concerti. Quel disco si è rivelato una pietra miliare, chi non ricorda la rivisitazione irish di "Bella Ciao" o l'Italia dei veleni cantata in "Quarant'anni" o le rivendicazioni della classe operaia in "Contessa"? Canzoni tuttora richiestissime, che si potranno ballare sulla sabbia venerdì 30 luglio sul viale Pinzon presso il lungomare di Bellaria Igea Marina. L'evento è organizzato da Freak, costola estiva del Velvet, nell'ambito della programmazione estiva che, come sempre, è ricca di nomi illustri e interessanti novità.

mer 28 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Dopo il successo delle prime tre serate prosegue Italia Ridens, la rassegna di cabaret che ha come location d'eccezione Piazza Italia, l'arena al centro del parco Italia in Miniatura. Partita il 20 luglio con l'esplosivo duo Giacobazzi e Pizzocchi e proseguita con i Fichi d'India e Baz, Italia Ridens si prepara a chiudere col botto con due imperdibili spettacoli: venerdì 30 luglio sarà la volta di Paolo Cevoli, il "volto ufficiale" dei parchi della Riviera a cui va riconosciuto il merito di avere cominciato a far ridere l'Italia in...romagnolo con l'irresistibile Assessore Palmiro Cangini. Non poteva mancare un omaggio al Sud, martedì 3 agosto con il Nuzzo e di Biase Live Show che si presentano con Giovanni Cacioppo. Per tutte le informazioni: 0541 736736 - www.italiainminiatura.com

mer 14 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Nell'estate 2010 sono tredici gli anni per una manifestazione di grande successo attesa sempre da turisti e riminesi, A'marena. Proprio uno dei pregi maggiori di questa manifestazione cinematografica è quello di mescolare autoctoni a turisti, negli spostamenti sulla battigia all'inseguimento della "vela" cinematografica.
Il programma dell'edizione 2010 è come sempre articolato e adatto a tutti.
Troviamo un omaggio ala maestro Fellini nelle date del 2 "Noi che abbiamo fatto la dolce vita" e del 9 agosto "Diario segreto di Amarcord", con due documentari recenti che scavano all'interno di questa personalità straripante. Il resto del programma comprende pellicole perfette per i più piccoli e per le famiglie: come l'ultimo Disney "La principessa e il ranocchio" (Torre Pedrera, 27 luglio) un ritorno all'animazione tradizionale, il bellissimo e toccante "Up" della geniale Pixar (Miramare 16 luglio) o il divertente "L'era glaciale 3" (Torre Pedrera 10 agosto). Spazio anche a chi ama l'adrenalina e l'azione con la pellicola inglese di grande successo "Sherlock Holmes" (Torre Pedrera 20 luglio) con un bravissimo Robert Downey Jr o con il mitologico "Scontro fra titani" (Viserba 5 agosto).

mer 14 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Dal 1991 al 2008 hanno realizzato solo otto album ma determinanti per consacrare gli statunitensi Mercury Rev come una delle band più importanti nel rock d’avanguardia mondiale. Straordinaria quindi la loro presenza il 27 luglio per il Verucchio Festival 2010, una delle date in programma con alte potenzialità di sold-out. La struttura della band gira da tempo intorno a Jonathan Donahue, carismatico cantante e chitarrista (con un passato nei Flaming Lips) e il monolitico Sean "Grasshopper" Mackiowiak alla chitarra. Per chi non conoscesse i Mercury Rev, il consiglio è di ascoltare l’onirico ‘Deserter’s Song’ e il più recente ‘Snowflake Midnight’. Sentirete il rock contemporaneo fondersi in una psichedelica estasi di raffinata melodia grazie ad un approccio orchestrale/sinfonico. La disponibilità e la leggerezza di Jonathan Donahue in questa piccola ma esclusiva intervista è piacevolmente entusiasmante. Esattamente le stesse sensazioni generate dall’ascolto della loro musica.

mer 14 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Dopo il successo della serata di venerdì 25 giugno, il fashion tour CNA si sta preparando per l'8 agosto, quando le griffe del consorzio sfileranno in Piazzale Cavour a Rimini. Il 25 a Riccione sono salite le collezioni di Linea Mare Blu, Aviu, Smash, Pari Giancarlo, Smile, Winter Bubi Zagara, L'artigiano di Riccione, Villa Sara e Mitzi Saida Neri. Come ospiti speciali oltre ai gemelli Ceccarelli, gelatieri e star tv e all'attrice e modella Caterina Dileo c'era l'ex talpa Franco Trentalance, attore hard e ospite di varie trasmissioni tv. La serata si è conclusa in perfetto stile "Dolce Vita" quando la modella, che indossava gli abiti della stilista Mitzi Saida Neri, nella fontana antistante il palazzo del turismo chiamava "Marcellooo come here!". 

mer 14 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Avevate mai visto un pinguino in Riviera? Impossibile. Almeno fino allo scorso 19 giugno quando l'Acquario di Cattolica ha aperto un'area speciale per ospiti esclusivi: è la nuova ambientazione per accogliere una colonia di pinguini "Humboldt", delle aree temperate. 
La colonia, formata da una dozzina di pinguini tipici delle coste del Perù e del Cile, popola un habitat di 90 mq di cui il 50% di superficie emersa e il restante 50% di superficie umida per oltre 60.000 litri di acqua marina. L'area riproduce fedelmente le condizioni ottimali di clima, spazio e luce delle zone cilene in cui vivono e si riproducono questi meravigliosi ed affascinanti uccelli marini. Ognuno il loro ha una fascetta colorata sull'ala che li rende riconoscibili dal personale "acquariologico" che li segue in tutte le fasi della giornata; mangiano 2/3 volte al giorno circa 400 grammi tra keppeling, aringhe e sardoncini.

mer 14 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

A tre anni di distanza dall'ultima apparizione in Italia e in attesa della pubblicazione del nuovo attesissimo album "Cardiology", direttamente dal Maryland arrivano in Romagna i Good Charlotte. La band dei gemelli Madden, in pausa da quasi quattro anni dopo lo strepitoso successo di "The chronicles of life and death", porterà nella suggestiva Rocca Malatestiana di Cesena tutta la sua carica punk rock ripercorrendo i brani della carriera iniziata quasi per gioco nel 1996. Sul palco insieme a Joel e Benji Madden (voce e chitarra) ci saranno Billy Martin (chitarra e tastiera), Paul Thomas (basso) e Dean Butterworth (batteria) per scatenare con "I just wanna live", "We believe", "Keep your hands off my girl" e gli altri successi il popolo rock romagnolo.

mer 14 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Quando Gigi entra in classifica non va per il sottile...ma per il primo posto. Così anche l'ultimo lavoro "Semplicemente Sei", anticipato dal singolo "Vita" sono l'ennesima conferma per il cantautore partenopeo dell'affetto dei suoi fan che potranno vederlo ed ascoltarlo il 16 luglio al 105 Stadium di Rimini. Il 17 luglio invece in piazza Garibaldi a Cervia un concerto "Senza nuvole" per Alessandra Amoroso, vincitrice di Amici 8 che tiene testa nelle vendite e nelle classifiche di gradimento ai colleghi Emma Marrone, Valerio Scanu e Loredana Errore.

mer 14 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Sarà un venerdì all'insegna della musica brasiliana quello in programma il prossimo 16 luglio al "La Mulata" di Riccione grazie all'esibizione live di Ana Carolina Sousa, per la prima volta in Italia dopo aver ottenuto grandi successi in Sudamerica ed Europa.
La cantante e chitarrista di Juiz de Fora, una vera star in Brasile, ha di recente celebrato i dieci anni di carriera con l'album "Ana Car9lina + 1" con la partecipazione eccezionale di John Legend.
Sul palco del locale della Perla Verde porterà tutta la sua allegria e carica brasiliana e con la sua splendida voce ripercorrerà i brani più importanti di questi anni, molti dedicati all'amore, eterno protagonista negli album di Ana.
Il concerto è in programma alle 22.30. Per informazioni: 0541 696553 - 328 3773501

mer 14 lug 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

A luglio come ogni anno ritorna Cartoon Club, il Festival Internazionale del Cinema d'Animazione e del Fumetto di Rimini, promosso ed organizzato da UNASP ACLI di Rimini, in collaborazione con Comune di Rimini, Provincia di Rimini, Regione Emilia Romagna.
Per celebrare degnamente l'edizione 2010 ci sarà la pubblicazione speciale di una storia ambientata a Rimini della nota vampira Rigel (strip nata nel 2002). 
Novità nella location delle mostre. Quest'anno prenderanno possesso anche dell'aeroporto di Rimini con "Matite alate" di Paolo Cossi, Guido Fuga e Stefano Babini (dal 30 giugno al 31 agosto). Al museo comunale esposizione celebrativa (sessant'anni) di Charlie Brown (13-31 luglio) mentre al Palazzo Podestà interessante mostra dedicata al fenomeno dei Graphic Novel (16-31 luglio).

mer 30 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

E' dolce la Notte Rosa. Rosa come il Martini rosato, main sponsor quest'anno, dolce come la Vita del film di Fellini, che compie cinquant'anni e ne costituisce il leit motiv (e per entrare nella parte, a Castel Sismondo si può visitare gratuitamente la mostra "La dolce vita raccontata dalla Fondazione Fellini"). La quinta edizione della Notte Rosa, venerdì due luglio, quest'anno inaugura un intero fine settimana dedicato alla "vita dolce", in un happening che, com'è nello stile dell'evento e dell'ospitalità romagnola coinvolgerà tutti, residenti e turisti. Dal pomeriggio del due luglio una nuvola rosa avvolgerà la Riviera, dal Grand Hotel di Rimini al Grattacielo di Cesenatico, dai Trepponti di Comacchio a Viale Ceccarini a Riccione. Rosa l'illuminazione di strade ed edifici, l'abbigliamento delle persone che parteciperanno alle mille feste e iniziative organizzate un po' dappertutto, rosa il colore delle degustazioni e dei menù a cura di comitati e associazioni. Le vetrine di Rimini ospiteranno la mostra itinerante "Fotografa la dolce vita in Rosato", promosso da Martini & Rossi, Dowtown Rimini e CNA.

mer 30 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Dalle 21.15 alle 5.30, dal pop al pianoforte, da Cattolica a Bellaria, anche quest'anno il clou della Notte Rosa in provincia di Rimini ruota intorno alla musica dal vivo con un cast d'eccezione per la quinta edizione del Capodanno dell'estate in programma venerdì 2 luglio.
Si parte appunto alle 21.15 dalla Corte degli Agostiniani in centro a Rimini dove gli Afterhours, nell'ambito della rassegna "Assalti al cuore" celebreranno il centenario della nascita di Ennio Flaiano (uno dei più importanti scrittori del ‘900) con uno spettacolo di letture e canzoni che vedrà anche la partecipazione di Enrico Vaime. Spostandosi a Marina Centro, per un pubblico più giovane arriva alle 22 sul palco di piazzale Fellini il vincitore di X Factor 3 Marco Mengoni, idolo delle teenager e terzo classificato a Sanremo con "Credimi ancora". A seguire, sullo stesso palco dopo lo spettacolo pirotecnico di mezzanotte, andrà in scena Mario Biondi con il suo "Spazio Tempo tour" seguito all'album soul jazz "If" uscito lo scorso novembre.

mer 30 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Ascoltare il Teatro degli Orrori dal vivo è già di per sé uno spettacolo inquietante, pensare poi al leader Pierpaolo Capovilla, geniale autore/dissacratore di testi che legge Majakovskij in un Lapidario Romano potrebbe sembrare un invito per un numero infinito di aspiranti vampiri nel cuore di Rimini. Invece, niente paura: il 12 luglio si alterneranno alla lettura dei testi dell'autore russo brani cantautorali di Dany Greggio e musiche per chitarra fingerstyle di Paolo Sereno. Si comincia alle 19.30 con un ricco buffet a cura di Neon e Domus di Bacco. Per info e biglietti 329/0909716.

mer 30 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

In estate nel cuore cittadino di Rimini è sempre molto attesa la manifestazione cinematografica Agostiniani Estate - Cinema sotto le stelle, che permette attraverso il suo cartellone un recupero del miglior cinema della stagione.
Si comincia il 5 luglio (alle 21.30) con un bel film italiano, "La prima cosa bella" di Paolo Virzì, che ha avuto la capacità rara di unire negli elogi critica e pubblico.
A seguire, passando per l'estetizzante "A single man" di Tom Ford (6 luglio) e le riuscite commedie chic "Tra le nuvole" (8 luglio),con un bravissimo Clooney, e "Basta che Funzioni" (l'Allen migliore degli ultimi dieci anni, 9 luglio) arriviamo ad un film impegnativo, ma da vedere assolutamente, per la capacità di unire ricerca formale a contenuto sociale e politico: "Donne senza uomini" dell'artista iraniana Shirin Neshat. Consiglio poi di recuperare "Bright star" della Campion (12 luglio), un gran bel film uscito in un periodo sfortunato della stagione, che con leggerezza e romanticismo poetico riesce a toccare il profondo dei sentimenti (è la storia del poeta John Keats), senza cadute di stile.

mer 16 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

A San Siro ero stato diverse volte. Sempre e solo per amore. Per amore di due colori che mi accompagnano fin dalla nascita: il rosso e il nero. Ogni volta che entravo in quello stadio lacrime ed emozione avevano il sopravvento sul bambino che sognava un giorno di calcare quel prato davanti a 70mila persone.
Esistono sempre sogni di scorta però, per esempio entrare sul palco ad aprire un concerto rock con lo stadio tutto esaurito credo non sia così male. Poco importa se non sei tu il leader del gruppo e il tuo compito e quello delle altre 59 comparse è solo quello di sventolare delle bandiere e tenere dei cartelli in mano, quello che conta è l'emozione, l'adrenalina che quel momento ti regala.
Martedì 8 giugno era in programma a San Siro l'unica data italiana dei Muse, il gruppo alternative rock britannico proiettato al successo planetario dall'ultimo "The Resistance" dopo l'esplosione del 2006 con "Black Holes and Revelations". Qualche giorno prima, in pieno delirio lavorativo, è arrivata la chiamata dall'alto: "Mi servono sessanta comparse per aprire il concerto dei Muse a San Siro, pensaci, se sei interessato dillo a chi vuoi e mandami un messaggio con nome, cognome e data di nascita entro la giornata".

mer 16 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Mercoledì 23 giugno alle ore 21.00 i protagonisti della nona edizione di Amici, programma di successo di Maria De Filippi, si esibiranno a San Marino presso la Cava degli Umbri. Amici in Tour come ogni anno, è l'evento più atteso dai tanti fans del programma, che non desiderano altro che vedere i ragazzi esibirsi sul palco con canti, assoli, passi a due e performance di gruppo. La prima tappa della tournée è prevista per il 20 giugno a Verona alla quale seguirà, tre giorni dopo, quella nell'antica Terra della libertà; poi, toccherà alle città italiane di Sassuolo, L'Aquila, Lecce, Salerno, Crotone, Cagliari, Oristano ed Ascoli Piceno. Fin dal pomeriggio, i fans potranno partecipare ai giochi presso il villaggio di Amici e alcuni di loro verranno selezionati - purché maggiorenni - per salire in serata sul palco insieme agli Amici di Maria. I due partner del tour, Sunsilk e Tezenis disporranno inoltre i loro stand per tutti coloro che vorranno mettere alla prova il proprio talento nel canto e nella danza. Al termine delle audizioni, verrà individuato un vincitore per ognuna delle due categorie che avrà la possibilità di esibirsi durante la serata insieme ai propri beniamini. Altro partner del tour, Citroen che farà vincere una corsa in macchina di cinque minuti con uno dei pupilli di Maria.

mer 16 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Che cos'hanno in comune due artisti come Danilo Rea, raffinato pianista jazz - che ha collaborato con Chet Baker, gli Avion Travel, Mina - e Gino Paoli, cantautore "senza fine", padre nobile della canzone d'autore di scuola genovese? L'amore per la musica, senz'altro, ma soprattutto per la musica "da film". Quella che costituisce la colonna sonora delle pellicole più amate e della nostra stessa vita, una musica che è cinema alla seconda. Peter Sellers senza Henry Mancini che Pantera rosa sarebbe? E i "cattivi" di Sergio Leone senza Morricone? E Casablanca senza "Play it again, Sam"? Per non parlare di Fellini senza Nino Rota...

mer 16 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Domenica 20 giugno "Mondo Kane", festa con musica e cibo di qualità alla Domus di Bacco di Rimini. Si comincia alle 19 con un ricco aperitivo per proseguire alle 20 con il concerto dei Guano Padano, special guest Vincenzo Vasi. La band è costituita da alcuni tra i musicisti di Vinicio Capossela e Mike Patton in Mondo Cane. A seguire dj set tutto al femminile con le Cool Chicks at the Hot Consolle. Sarà proiettato anche "Paura e Delirio allo Smiting"piccolo video capolavoro per lo Smiting Festival Demenziale. Ghiotta occasione per il dopo partita Italia-Nuova Zelanda. Info: 329 0909716

mer 16 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

"Se nu te scierri mai delle radici ca tieni rispetti puru quiddre delli paisi lontani!" cantano così i Sud Sound System, gruppo di origini salentine che ha esordito nel giugno del 1991 e suonerà live il 25 giugno al Beky Bay di Bellaria Igea Marina. Durante il concerto sarà presentato "Ultimamente", l'ottavo album. All'insegna dei ritmi giamaicani e delle sonorità salentine accompagnate da testi d'impegno socio-culturale e non, il concerto segnerà la terza tappa di "Festival in Tour". Il progetto, curato dalla "Big Things" in collaborazione con "Wadada sound", "Blessed love sound", "TizianoShow" si propone di far conoscere e diffondere la musica reggae. I biglietti sono in vendita su tutto il territorio romagnolo. Cercare per credere.

mer 16 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Aspettando il cinema estivo della città di Rimini diamo notizia delle rassegne cinematografiche che iniziano nel circondario.

A Poggio Berni il lunedì sera dal 21 giugno alle ore 21.30 parte "Cinema sotto le stelle". Il primo appuntamento è con "Up" il bellissimo cartoon digitale della Pixar, mentre il 28 giugno in cartellone troviamo il fantasioso regista Terry Gilliam con il suo ultimo lavoro "Parnassus: l'uomo che voleva ingannare il diavolo" con Heath Ledger (morto tragicamente durante le riprese), Johnny Depp e Colin Farrell.
Il 5 luglio sarà proiettato "Sette Anime", la seconda opera americana di Gabriele Muccino, sempre con Will Smith. Ultimo appuntamento il 12 luglio con "La voce Stratos" un interessante film documentario di Luciano D'Onofrio dedicato alla grande voce di Demetrio Stratos (Area).

gio 03 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Una delle manifestazioni musicali più interessanti e innovative è senza dubbio Ferrara sotto le stelle. Dal 1996 ad oggi - sempre con il sostegno del Comune di Ferrara e di Arci nuova Associazione - lo scenario suggestivo della città di Ferrara ha visto passare artisti internazionali e non, senza restrizioni di genere. I grandi autori italiani come Fossati e Paolo Conte, i nomi più rappresentativi della world music come Goran Bregovic e i Buena Vista Social Club, le band più innovative del panorama rock internazionale come gli Arcade Fire o i Sigur Ros. Anche quest'anno abbiamo nomi di particolare rilievo, ma tutti gli appuntamenti, a nostro avviso, meritano attenzione. L'edizione è già partita il 29 marzo col duetto inedito Lisa Germano e Philip Selway dei Radiohead, e il tutto esaurito coi Wilco il 31 maggio.

gio 03 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

I Marlene Kuntz sono ‘la musica rock alternativa italiana' assieme a pochi altri gruppi. Cristiano Godano, leader indiscusso, uomo di grande cultura e sensibilità, giungerà a breve in riviera e per ben due volte: il 2 giugno per l'Anteprima del Bellaria Film Festival con l'intera band e sabato 12 al TTV Festival di Riccione assieme a Dan Fante. E' molto bello parlare con lui, di tutto un po'.

Al Bellaria Film Festival per una musicazione di immagini de ‘La signorina Else'. 
"Su questo film della cinematografia tedesca, diretto da Czinner, ci lasciamo andare con improvvisazioni per più tempo, anche per un'ora di fila. L'unico aspetto a mo' di canovaccio è che conoscendolo, seguiamo i suoi ‘crescendo' emotivi, le stasi, i momenti di falsa serenità e il finale che si risolve in modo drammatico".

 

gio 03 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Sono stati i Marlene Kuntz ad aprire il Bellaria Film Festival il 2 giugno per dimostrare forse un piccolo cambio di rotta che il festival vuole intraprendere, verso una maggiore attenzione all'eterogeneità dei linguaggi espressivi.
Ma l'apertura vera e propria si avrà il 3 Giugno con un omaggio alla Romagna con la proiezione del film "Un viaggetto sull'Appennino". A Piedi da Piacenza a Rimini, prodotto da Movie Movie in collaborazione con la regione Emilia Romagna e Rai Educational, con la regia di Francesco Conversano e Nene Grignaffini e con protagonista Ivano Marescotti (presente in sala).
Si conferma comunque l'attenzione speciale rivolta al documentario con il concorso Casa Rossa dove saranno presentati nove lavori (selezionati su oltre 200!).
Alcune opere provengono da noti festival internazionali: "Valentina Postika in attesa di partire" di Caterina Carone e "Corde" di Marcello Sannino, dal Torino Film Festival; "Grandi speranze" di Massimo D'Anolfi, Martina Parenti e il "Il figlio di Amleto" di Francesco Gatti, dal Festival di Locarno; "In Purgatorio" di Giovanni Cioni, dal Festival dei Popoli. 

gio 03 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

È giunto alla VI edizione "San Clemente in musica", il concorso musicale rivolto a tutti i musicisti e le band emergenti. La manifestazione si terrà nei giorni 17 e 18 giugno alle ore 21.15 nell'Auditorium di Sant'Andrea in Casale. La giuria sarà composta da artisti come Lello Becchimanzi, Franco Caforio, Paola Lorenzi, e Stefano Serafini, solo per citarne alcuni. Direttore artistico dell'evento, il Maestro Dino Gnassi nel cui curriculum può vantare collaborazioni con artisti del calibro di Barry White e Antonella Ruggiero. Al concorso si esibiranno live dieci band o musicisti selezionati dalla giuria e il vincitore avrà un buono di 1.000 Euro, spendibile in negozi di strumenti musicali.

gio 03 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

A quattro anni di distanza dal suo ultimo lavoro solista, e tredici anni dopo aver stupito tutti con "Bittersweet Symphony" ed il suo video (chi non lo ricorda sui marciapiedi londinesi camminare indifferente tra la gente spintonando tutti...). torna Richard Ashcroft, il carismatico leader dei Verve, che sarà in Italia per un'unica ed esclusiva data: sabato 5 giugno ad Ancona per il Festival Spilla. 
Ashcroft torna a stupire con un nuovo progetto e una nuova formazione di musicisti: The United Nations of Sound. Il nuovo album 'Redemption', uscirà prima dell'estate. Il sound deciso ed energico del primo singolo, intitolato "Are you ready?", sembra un grande ritorno al passato, alle magiche atmosfere di successi come "The Drugs Don't Work" "Lucky man" e "A song For the Lovers".

gio 03 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Ed è ancora una volta Bellaria a far parlare di sé perchè in questi giorni si affaccia alle porte dell'estate sempre più glitter e glam. Due delle date del calendario Milleluci meritano particolare attenzione: l'11 ed il 18 giugno. L'11 al teatro Astra, un tuffo negli anni '80 con il live di Donatella Rettore, che sempre più splendida splendente, presenterà il concerto "Caduta Massi". Il 18 giugno, invece, in occasione del compleanno della Raffa nazionale si daranno appuntamento tutti i nati in questa data per festeggiare con una torta da 3000 porzioni in una caleidoscopica "Fiesta" con spettacoli pirotecnici e Carràoke. Un'occasione per visitare la mostra fotografica "Raffa a colori" di Marinetta Saglio, fotografa ufficiale di Raffaella Carrà.

gio 03 giu 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Zecchini Ivano

Non ci fosse stata l'edizione 1987 del concorso per gruppi emergenti "Terremoto Rock" a Reggio Emilia, forse oggi il signor Luciano Ligabue da Correggio sarebbe un imbolsito e stempiato 50enne titolare di un'impresa metalmeccanica a conduzione familiare. Di Ligabue ne esce uno ogni quarto di secolo, certo. Ma i concorsi per band emergenti vanno preservati come manifestazioni meritorie. Perchè hai voglia a schitarrare, ma se non sai esibirti davanti a un pubblico non è che non fai Campovolo: non ti chiamano neppure a suonare nei pub. E sappiate, giovani band che aspirate a serate live, che oggi è tornata prepotente anche la concorrenza del karaoke, come nei ruggenti '90. Ed è nel lontano '94 che è nato il Mezzopalo Rock Live, il concorso che il Centro Giovani del Quartiere 5 di Rimini offre alle giovani band di casa la possibilità di provarsi sul palco. 

mer 19 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Si potrebbe definire una madre ideale Nada, di quelle persone che sanno ascoltare e ascoltarsi e che in una frase ci immergono il loro mondo. L'abbiamo contattata in occasione della serata a lei dedicata che si terrà il 21 maggio alle ore 21.00 presso la Biblioteca Gambalunga di Rimini, a cui parteciperà il compositore e amico Massimo Zamboni. Un viaggio attraverso il mondo della cantante livornese con un documentario ispirato al suo libro Il mio cuore umano e letture tratte da Le mie madri e dallo stesso Il mio cuore umano. La scoperta affascinante di un mondo lontano e incantato, fra i ricordi, i primi successi e la consapevolezza di donna-artista libera da condizionamenti.
Lei e Zamboni siete due personaggi molto simili. Avete scelto di vivere in campagna, di ritirarvi dalla confusione della metropoli per ascoltare meglio i vostri pensieri. Come è nata e come si è evoluta la vostra collaborazione?
"E' un sodalizio nato nel 2004 e proseguito con un tour fortunato. Abbiamo da subito instaurato un rapporto di stima e di amicizia e nei nostri concerti si crea un'empatia e un equilibrio fra due mondi diversi".

mer 19 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Grandi nomi, due novità e una conferma: la Notte Rosa 2010, presentata ufficialmente a Milano la scorsa settimana, è pronta a stupire tutti con la sua quinta edizione. Veniamo subito ai due cambiamenti già ampiamente preannunciati: per la prima volta si svolgerà di venerdì (allungandosi poi di fatto su tutto il weekend) e per la prima volta avrà un tema ed una dedica ("La Dolce Vita" di Fellini e gli anni '60).
Gli ospiti musicali del capodanno d'estate saranno come in passato (e forse più) di primissimo piano. A Rimini sarà di scena un mix per tutti i gusti cha va dall'idolo delle teenager Marco Mengoni, alla voce black di Mario Biondi passando per il rock degli Afterhours e chiudendo all'alba sulla spiaggia di Riminiterme con l'emozionante Nicola Piovani. Più a nord Bellaria propone al Beki Bay l'intramontabile Bennato. A Riccione (sabato) saranno protagonisti Radio Deejay e La Pina per una serata di Dolce Vita che vedrà salire sul palco di piazzale Roma Nina Zilli, Malika Ayane e Giuliano Palma & The Bluebeaters. Samuele Bersani sarà l'ospite d'eccezione a Misano mentre a Cattolica si esibiranno Stefano Masciarelli con una live band di nove musicisti in un repertorio a tema, ma anche funky, soul, rhythm & blues, ed il Trio Movie, gruppo jazz che darà vita ad un viaggio musicale inedito ed emozionante.

mer 19 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Da venerdì 28 a domenica 30 maggio 2010 non perdete l'appuntamento con la ventinovesima edizione di "Round", Festival nazionale di film e video di autori indipendenti presso il Cinema Teatro Tiberio a Rimini (tre serate dalle ore 21, con ingresso libero a tutte le proiezioni).
Promosso dall'Unasp-Acli di Rimini e dal Cineclub Notorius, "Round" rimane un appuntamento interessante per chi cerca di realizzare (o di vedere) il cinema indipendente in Italia. 
Chi voleva partecipare, come sempre ha potuto inviare la propria opera in video (formati dvd, dvix, betacam) con unico limite la durata non superiore ai 20 minuti. Tutte le opere inviate sono state visionate e preselezionate da un'apposita commissione.
Un'ottima possibilità per autori in erba, quella offerta dallo storico festival riminese, di mostrare le proprie fatiche in un mercato della distribuzione cinematografica che spesso si rivela un mondo chiuso e difficile da conquistare. 
L'importanza del cortometraggio come palestra per i giovani autori di domani è sicuramente compresa e valutata maggiormente in un paese come la Francia, attento da sempre alla propria cultura cinematografica. In Italia la visibilità per il cinema indipendente è scarsa e tutte le occasioni sono da prendere al volo.
A "Round", oltre alle opere prime selezionate, ogni anno vengono mostrate pellicole originali presentate nei maggiori festival europei del settore. 

mer 19 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

È iniziato lunedì 3 maggio dal Porto Antico di Genova TRL, il programma di MTV che ogni anno porta in tutte le città italiane le canzoni più ascoltate della stagione. L'edizione 2010 sarà "On The Road"; il truck che trasporterà il mobile stage in giro per l'Italia, farà tappa a Riccione (dal 31 maggio al 4 giugno) in piazzale Roma dove sarà oltretutto installato lo stand del fashion partner Bershka che, per l'occasione, ha creato una nuova collezione d'abbigliamento denominata "Fashion&Music". A condurre "TRL On The Road" ci saranno i nuovi vj Brenda Lodigiani, Wintana Rezene, Alessandro Arcodia e Andrea Cadioli. Ospiti delle giornate ...

mer 19 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

"Marchio e logotipo Osservatorio Giovani di San Marino" è la mostra che espone, fino al 31 maggio, presso il Museo di Stato, gli elaborati grafici eseguiti dagli studenti del Corso in Disegno Industriale dell'Università di San Marino in occasione dell'omonimo concorso. Tra cui il marchio elaborato da Giulio Mancini e Lucia Del Zotto, scelto dalla Giuria il 30 marzo u.s. come simbolica "carta d'identità" dell'Osservatorio, realtà nata lo scorso anno dalla sinergia tra Authority Sociosanitaria, UOC Salute Mentale e il Dipartimento della Formazione. Che non si limiterà a monitorare statisticamente le giovani generazioni sanmarinesi, attraverso il rilevamento dei dati sensibili sulle potenzialità e le criticità, ma lancerà proposte operative, come la diffusione fra i giovani di questionari conoscitivi, per dare una mappa in tempo reale della situazione socio-ambientale, delle abitudini e dei disagi della popolazione giovanile sanmarinese alle agenzie educative, come la scuola, le famiglie, le istituzioni.

mer 19 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Alberto Casadei è un giovane violoncellista riminese, figlio di musicisti, che ha rivelato uno straordinario talento fin dall'infanzia, e crescendo ha più che mantenuto le promesse: a ventitré anni calca da protagonista i palcoscenici dei teatri più prestigiosi, in Italia e al'estero. Niente personaggio fuori dal tempo, però: Alberto è un nostro contemporaneo, dalla sapienza nell'uso dei social network, alla recente epifania televisiva. Insieme al pianista Federico Colli, suo coetaneo e sodale, è stato la rivelazione della prima edizione di "Italia's got talent", con Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi, partecipando a due puntate e mancando di un "buzz" la finale. L'abbiamo intervistato.
Alberto, che effetto ha avuto l'esclusione del 3 maggio?
«Ne hanno parlato tantissimo, ci sono arrivate mail e messaggi a centinaia, sulle pagine di Facebook. Molti protestano per la nostra ingiusta esclusione, sono tantissimi i complimenti, da musicisti, da persone che ci hanno ringraziato dicendo che la musica non l'avevano mai ascoltata così. Si è creata una platea trasversale, dall'orchestra della Scala alla gente comune». 

mer 19 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Presentato dalle anticipazioni entusiastiche di Quentin Tarantino esce "Vendicami" del cinese (di Hong Kong) Johnnie To. Il regista propone un raffinato noir, con una messinscena e una fotografia di notevole impatto visivo. Se aggiungiamo che il protagonista è la granitica rock star Johnny Hallyday capiamo facilmente che il film è imperdibile. To è un grande regista orientale che prova finalmente con questo film a coinvolgere il pigro e a volte chiuso spettatore occidentale. Sono sicuro che anche chi non ama i duelli coreografici, il western metropolitano e la grande dinamicità del cinema made in Hong Kong rimarrà stupito e affascinato da questo film. Cult.

mer 19 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Zecchini Ivano

In quasi venti anni di attività sono circa 9.000 le persone che, come amano dire loro, "sono salite a bordo". Il più piccolo si è iscritto ad appena due ore di vita (ovviamente, per mano paterna). C'e poi un promettente gruppo di ragazzi attirati dall'ultimo film della saga, uscito l'anno scorso. Ma la maggior parte degli iscritti allo STIC, Star Trek Italian Club, ha tra i 35 e i 40 anni: normali e stimate persone che condividono una passione per le avventure dell'Enterprise. "Proprio come i tifosi di calcio, solo che a noi da fuori non ci si riconosce" spiega Gabriella Cordone, vicepresidente del club. "Qualcuno all'inizio pensava che il nostro fosse un perpetuo carnevale". Ma mentre e normale vedere gente per strada con la maglietta di Del Piero o Eto'o, "I fan di Star Trek si mettono in uniforme solo nei raduni.In quasi venti anni di attività sono circa 9.000 le persone che, come amano dire loro, "sono salite a bordo". Il più piccolo si è iscritto ad appena due ore di vita (ovviamente, per mano paterna). C'e poi un promettente gruppo di ragazzi attirati dall'ultimo film della saga, uscito l'anno scorso. Ma la maggior parte degli iscritti allo STIC, Star Trek Italian Club, ha tra i 35 e i 40 anni: normali e stimate persone che condividono una passione per le avventure dell'Enterprise. "Proprio come i tifosi di calcio, solo che a noi da fuori non ci si riconosce" spiega Gabriella Cordone, vicepresidente del club. "Qualcuno all'inizio pensava che il nostro fosse un perpetuo carnevale". Ma mentre e normale vedere gente per strada con la maglietta di Del Piero o Eto'o, "I fan di Star Trek si mettono in uniforme solo nei raduni. Che sono un paio all'anno: uno in autunno e uno, più in grande stile, in primavera".

mer 19 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da

Nonostante le condizioni climatiche facciano pensare ad un imminente ritorno dell'inverno, le ultime previsioni (fonte: www.ilmeteochecipareepiace.it) sembrano dare qualche speranza all'arrivo della bella stagione, quindi fatti i dovuti scongiuri potete cominciare a tirar fuori dagli armadi bermuda, magliette, camicie a mezza manica e dare un'occhiata attenta al calendario delle serate estive. A Rimini come sempre i primi tepori primaverili hanno spostato il centro del divertimento dalle cantinette al lungomare: Kiosko e Barrumba sono le location ideali per una bevuta pre-disco (mercoledì, venerdì e sabato) o per un aperitivo domenicale. Sul molo il nuovo Rockisland targato 365 & C. è partito con il piede giusto e con la giusta combinazione tra ristorante, musica rock live e post serata. Qualche chilometro più a sud, a Riccione si sono da poco riaccese le luci sul Marano con la situazione pressoché invariata rispetto al 2009, a partire dall'esclusivo Hakuna Matata Plus che ricomincia la sua estate a suon di eleganza, stile e tendenza guidata dal consolidato staff degli anni passati. Oltre il fiume troviamo il Mojito Beach con il suo ambiente easy e il target giovane, il rinnovato Operà e il Beach Cafè che punta su una clientela over 30 e ospiti vip.

mer 05 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Intervistando Fiorella Mannoia, ho avuto per un po' la sua voce tutta per me. La voce di "Sally", di "Quello che le donne non dicono". La voce dell'interprete più intensa nel nostro panorama musicale, e non solo: una donna bella, forte e impegnata, che adesso "ha imparato a sognare". Un'esperienza emozionante, da condividere andando ad ascoltare Fiorella Mannoia il 15 maggio, al Carisport di Cesena, accompagnata dalla sua band e da un quartetto d'archi. In scena, l'Acoustic tour dal nuovo album "Ho imparato a sognare" e dal suo repertorio sconfinato, con interpretazioni inedite. Per avere la sua Voce tutta per voi.

mer 05 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Questa sembra la volta buona. Dopo due vincitori di X Factor passati nel giro di un quarto d'ora dal trionfo all'anonimato (Aram Quartet e Matteo Beccucci, do you know?) la terza edizione del talent show di Rai Due ha probabilmente trovato in Marco Mengoni un talento emergente destinato a far parlar di sé con la sua musica. Il 21enne ex allievo di Morgan, dopo l'incoronazione che gli è valsa un contratto da 300mila euro con la Sony Music ha spopolato anche al Festival di Sanremo con il brano "Credimi ancora" (terzo classificato) ed ora svetta nelle classifiche di vendita con l'album "Re Matto". 

mer 05 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Il suo nome è legato ai CCCP e CSI, due gruppi seminali del rock italiano degli ultimi trent'anni. Ma da molto tempo Massimo Zamboni è un affermato musicista solista, autore di colonne sonore, scrittore, tra i più sensibili. Sarà in concerto vicino Rimini, al Corte Teatro di Coriano sabato 8 maggio e si avrà modo di ascoltare il suo ultimo lavoro "L'estinzione di un colloquio amoroso", presentato così direttamente dal suo autore: "Ha i piedi affondati a Rimini, è stato registrato presso L'Arboreto - Teatro Dimora di Mondaino e l'etichetta è di Rimini, la Interno 4. Si tratta di un cofanetto con cd e parole scritte e cantate. Il tema principale è appunto l'estinzione di un colloquio amoroso, sviluppato con lo stile di un romanzo, per capitoli. Le parole contengono dei segreti che la musica non è capace di rivelare compiutamente e viceversa."

mer 05 mag 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micheli Stefano

E allora... "Let's dance"! Dopo "Io ballo" del 2009, i professionisti del talent e alcuni dei ragazzi di "Amici" 2010 tornano a ballare in un divertente musical, liberamente ispirato all'omonima hit di David Bowie dei primi anni ottanta.
La trama dello spettacolo trae spunto dalla quotidianità di "Amici"; Garrison (il coreografo simbolo della trasmissione insieme alla finta cattiva Celentano ed all'algido Steve) è stato invitato a presentare una selezione delle sue più belle coreografie per inaugurare un'importante kermesse internazionale. Una serie di imprevisti gli impediscono di prendere una decisione definitiva in merito alla composizione del cast, ma grazie all'aiuto dell'amica Marina Marchione (allieva di "Amici" 2008), alla partecipazione del pubblico in platea ed all'intervento di alcuni dei ragazzi dell'ultima edizione (Stefano De Martino, Michele Barile ed Elena D'Amario, protagonista di infinite discussioni con il professore Marco Garofalo circa la sua mancanza di sensualità nel ballo) riuscirà a superare le difficoltà e a trovare le energie giuste per mettere in scena lo spettacolo in un tripudio finale di canti e balli.

mer 21 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Quando sono apparsi i primi 6 x 3 a Rimini la maggior parte dei 30enni (e non solo) avrà esclamato: "I Prodigy?? Sono ancora vivi? E poi a Rimini? Nooo dai sarà una cover band". Poi passa e ripassa e guardando meglio si strabuzzavano automaticamente gli occhi perché effettivamente non è un gruppo di scalmanati ragazzini che vuole imitarli, ma sono proprio loro, e verranno proprio a Rimini, sabato 24 aprile al 105 Stadium. La formazione di musica elettronica più aggressiva d'Inghilterra, diventato negli anni '90 il gruppo di maggior successo nella storia della dance music con 16 milioni di dischi venduti, aveva fatto perdere le sue tracce da qualche tempo; chi (sempre tra i trentenni, anno più anno meno) non ricorda "Breathe", "Firestarter" o "Smack my bitch up"? Poi un po' di silenzio, e dopo un inizio travolgente sono seguiti anni meno intensi che hanno visto anche l'uscita dal gruppo del dj Leeroy Thornhill.

mer 21 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

«Cresciamo negli anni inventando e stabilendo primati. Nasce qui la prima discoteca che subentra al dancing. E' vicina al porto. E' il Whisky Juke Box di Carlo Alberto Rossi, l'autore di "E se domani?". Dice niente? Non c'è più l'orchestra nel Whisky Juke box, ma il disco.» Ce l'aveva raccontata Silvano Cardellini nel 2004, la "botta d'orgoglio" d'avere come concittadino Carlo Alberto Rossi, uno dei più importanti autori di musica leggera italiana, mancato a Milano il 12 aprile, a 89 anni. Chissà se sarebbe stato contento di essere definito un precursore delle discoteche: nel suo elegante locale - aperto tra il Porto e il Grand Hotel dal '58 al '68 - venivano a suonare le grandi orchestre, i Platters, Pupi Avati.

mer 21 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Arrivano in concerto a Ravenna domenica 25 aprile i Turin Brakes, la cui traduzione in italiano è letteralmente ‘I freni torinesi'. Il palco è quello del Bronson, sempre più abituato ad ospitare live di notorietà internazionale. La bislacca creatività espressa dal nome del progetto Turin Brakes non fa trapelare in alcun modo atmosfere folk acustiche ad alta densità melodica. Ricordiamo che la band è diventata una delle principali esponenti del NAM, ossia del New Acoustic Movement (ovvero il vangelo secondo Chris Martin). Si tratta di uno stile musicale che ripercorre la scia di Simon & Garfunkel, Dylan e per certi versi anche Leonard Cohen, senza voler in nessun modo stabilire qui dei paragoni con il Maestro. L'intima semplicità della composizione traduce in musica la grande passione di Olly Knights e Gale Paridjanian per la cinematografia delle piccole storie. Tra i loro lavori, si ritrovano alcuni cortometraggi e filmati spesso autoprodotti. 

mer 21 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Risulta un po' limitativo definire Mario Biondi un cantante. Il piglio alla Barry White se lo porterà dietro per sempre (come l'imitazione della Gialappa's Band) ma Mario Biondi si è guadagnato una reputazione internazionale, nell'ambito del genere soul e non solo, che va aldilà di quello che si possa pensare. Ray Charles, Burt Bacharach sono solo alcuni dei mostri sacri con i quali ha collaborato. Raffinatezza, stile, musicisti preparatissimi e musica italiana che finalmente si può esportare all'estero senza passi falsi e mezzi inciuci da classifica. Esaurite le premesse, ci tenevamo a ricordarvi la sua data al Teatro Carisport di Cesena il 3 maggio 2010, ma affrettatevi perché ogni serata del tour che sta portando avanti da marzo è praticamente sold out.

mer 21 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Dieci anni di alternative, hardcore, metal e non sentirli. Qualche ruga in più, qualche acciacco, ma i Linea 77 dall'inizio di aprile sono di nuovo sui palchi italiani - e faranno tappa a Cesena il 24 al Vidia Club - per promuovere "10", il loro nuovo disco uscito il 16 aprile. A essere precisi, iniziano nel 1993, ma è solo nel 2000 che fanno il grande salto con l'etichetta inglese Earache e ottengono un contratto che li ha portati a suonare in tutta Europa, singoli in heavy rotation su MTV e visibilità ai massimi livelli. Mai accomodanti nei testi, non cercano la rima o la metrica con ritornelli che amano definire "killer". L'intervista con Tozzo, batterista della band torinese, si è rivelata una bella chiacchierata amichevole a dimostrare, se ce ne fosse ancora bisogno, che non se la tirano per niente.
Dieci anni di carriera festeggiati ufficialmente lo scorso 29 settembre. Qual è il vostro bilancio?
"Sicuramente è un bilancio in crescita rispetto alle aspettative che avevamo allora. Per noi era quasi un gioco. Non ci siamo mai fermati, c'è sempre stato un piccolo passo in avanti ogni volta. Anche in quest'ultimo disco che ha tutti pezzi cantati in italiano, ci siamo espressi completamente nella nostra lingua madre. Nello stesso tempo non abbiamo mai abbandonato l'idea di promuoverci anche all'estero e verso fine anno uscirà una versione in inglese e una in spagnolo".

mer 21 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Aspettando l'estate e le prime aperture in spiaggia è tempo di godersi l'aria di primavera, con la voglia di uscire e muoversi al ritmo della musica più cool.
Per chi ama il rock e vuole godere di una location d'eccezione ecco un appuntamento da segnare in agenda: il "Friday Night Rock" in programma venerdì 30 aprile al Rivieragolfresort di San Giovanni in Marignano. 
La serata vedrà protagonista la band Rigenera che dalle 21.30 proporrà nella rinnovata area eventi vicino alla piscina un concerto british rock per appassionati e nostalgici della bella musica anni ‘60-‘70, dai Beatles ai Rolling Stones, fino ai Cure. Dalle 23 spazio alla musica più ‘carica' con un party esclusivo in cui sarà impossibile stare fermi.

mer 21 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Dal 23 aprile al 21 maggio, presso la cineteca di Rimini, con cadenza settimanale (il venerdì dalle 16.30 alle 18.30) si terranno cinque incontri a cura di Maria Rita Fedrizzi, che esploreranno le differenze e le somiglianze fra il racconto cinematografico e quello letterario.
L'analisi delle peculiarità e delle specificità dei due tipi di racconto saranno analizzate nella parte del corso, mentre nella seconda si punterà l'obiettivo sull'influenza cinematografica nella letteratura contemporanea e sulla traduzione in immagine di opere letterarie celebri.
Per chi fosse interessato le domande d'iscrizione vanno presentate in cineteca o all'indirizzo mail cineteca@comune.rimini.it

mer 21 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

La manifestazione, con ingresso gratuito, è giunta alla sua quinta edizione. Scorrendo il calendario possiamo segnalare martedì 20 aprile "Capitalism: a love story" di Michael Moore, l'ultima interessante opera del documentarista controcorrente americano. Presentato con successo a Venezia il film racconta il recente scandalo del crack finanziario USA, sempre con la consueta verve polemica.
Il 27 aprile un altro film interessante e da riscoprire "Louise - Michel" di Benoît Delépine e Gustave Kervern. La grottesca black comedy francese racconta la resistenza del nuovo proletariato francese. La surreale commedia è condotta con mano sicura dai due registi che si definiscono anarchici e dilettanti della cinepresa. Al contrario l'opera è perfettamente equilibrata e alterna sapientemente comicità e denuncia sociale.

mer 21 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Inizierei con un film di cassetta e con buone speranze al botteghino "From Paris with love" una spy story dai tratti pulp con protagonisti John Travolta e Jonathan Rhys Meyer.
Il film che si svolge a Parigi è la grande occasione per Kasia Smutniak (sì, proprio la compagna del Tarricone nazionale), qui protagonista femminile. La Smutniak già in opere come "Tutta colpa di Giuda" di Ferrario o "Caos Calmo" di Grimaldi aveva dimostrato una notevole versatilità, ora sfruttando anche la propria indiscutibile avvenenza prova lo sbarco ad Hollywood. Vedremo se la sponsorizzazione di Travolta sortirà qualche effetto.
Tutto italiano è invece il film del sempre bravo Silvio Soldini che con "Cosa voglio di più" indaga il tradimento e la passione capace di sconvolgere anche l'esistenza più sicura e piatta. Grandi interpreti come Alba Rohrwacher, Giuseppe Battiston e Pierfrancesco Favino per una pellicola presentata con successo all'ultimo festival di Berlino, che parla di desiderio e passione.

gio 08 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Il 16, 17 e 18 aprile si terrà a Savignano sul Rubicone presso l’area verde, zona Stadio comunale, viale della Resistenza 36, il Rainbow Circus Festival: un vero e proprio evento dedicato al rock nella sua forma più genuina e selvaggia. Venerdì 16 gruppo di punta saranno gli Hormonauts, sabato 17 Last Killers e domenica due eventi in uno: Dick Dale, la leggendaria chitarra della musica surf, compositore della notissima “Misrlou” (dal film Pulp Fiction) e Link Protrudi, immarcescibile voce degli storici Fuzztones che presenterà il suo nuovo progetto dedicato alla musica surf. Oltre ai tanti concerti, durante i tre giorni sono previste esposizioni, vendita vinili e oggettistica, abbigliamento e accessori. Un raduno di musica e cultura rock organizzato dai ragazzi del Sidro, locale di Savignano che si distingue per una programmazione dedicata alla cultura rock senza contaminazioni e compromessi.

gio 08 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Frenquellucci Carlotta

Se il Festival di Sanremo da poco conclusosi ha un merito è quello di aver finalmente consacrato nel panorama musicale italiano la sorprendente voce di Nina Zilli. Nina come Nina Simone, suo incrollabile idolo. Cresciuta tra Irlanda e Stati Uniti, compone, suona piano e chitarra, canta, arrangia, si ispira alla musica americana anni ‘50 e ‘60, rilegge lo ska, il rocksteady, il reggae e il beat italiano. Gli appassionati del genere in realtà già la conoscevano, ma l’ultimo film di Ozpetek Mine vaganti (di cui Nina firma la colonna sonora col singolo 50milacantato con Giuliano Palma) e la vittoria del premio della critica “Mia Martini” a Sanremo hanno fatto sì che, dopo anni di gavetta e senza la spinta del reality di turno, Nina sia oggi conosciuta ed apprezzata anche dal grande pubblico. E infatti ha pubblicato il suo primo album, intitolato Sempre lontano, un re-packaging del suo EP con l’aggiunta di diversi inediti ed è instancabile protagonista di un’ intensa tournèe in tutta Italia. I più fortunati avevano già assistito a una sua eccellente performance lo scorso novembre al Satellite MusiClub, ma per tutti gli altri Nina avrebbe dovuto tornare in Romagna il 15 aprile al Teatro Petrella di Longiano, ma la data è stata cancellata. L’occasione è ottima per fare con lei, simpatica e splendidamente abbigliata, quattro chiacchiere post Sanremo.

gio 08 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Per passare dalla “Dolce Vita” alla Vita Dolce nella nostra Riviera ci vuole una Notte… Rosa. Che quest’anno, per la prima volta, si svolgerà di venerdì, il due luglio, inaugurando un weekend che ne sarà improntato. E che nella sua quinta edizione per la prima volta si è data un tema, che unisce sin dal manifesto – rielaborazione di un fotogramma emblematico de “La Dolce Vita”, opera di Chico de Luigi - la celebrazione dei cinquant’anni del film capolavoro di Federico Fellini, e la filosofia del divertimento e della vacanza “dolce” che è propria del nostro “Capodanno dell’Estate”. Tanti gli eventi previsti, tra mostre fotografiche, teatro, reading, arte contemporanea, per una kermesse che si articolerà sui 110 km della Riviera, da Comacchio a Cattolica, sul leit motiv della “Dolce vita”. La prima serata sarà dedicata alla musica, con artisti internazionali – tra cui il “nostro” Samuele Bersani, che canterà a Misano. Oltre a un arredo urbano ad hoc, ogni Comune sta preparando il “suo” programma: a Riccione salirà sul palco di piazzale Roma l’Evolution Dance Theatre di Anthony Heinl, ci sarà la mostra fotografica “Gli Anni della Dolce Vita”, e gli eventi del Festival del Sole, rassegna internazionale di ginnastica, s’intrecceranno con la “Notte Rosa”.

gio 08 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Siete pronti per un tuffo negli anni ’60. No, non sarà il classico party dal sapore retrò ma un vero e proprio concerto di uno degli artisti più apprezzati del panorama pop italiano: giovedì 22 aprile sul palco del teatro Carisport di Cesena salirà infatti Francesco Renga con il suo “Orchestraevoce”. L’album, uscito a novembre e già disco di platino, contiene alcune tra le più belle canzoni italiane degli anni ’60 come “L'immensità”, “Se perdo te”, “Pugni chiusi”, “La voce del silenzio”, “Dio come ti amo” interpretate da Renga utilizzando la sua voce come un’orchestra.

Un concerto da non perdere per i sessantenni (e settantenni) che vogliono riascoltare le canzoni dei loro tempi e per chi vuole semplicemente apprezzare una voce straordinaria.


gio 08 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da

La Società Italiana di Psicodramma Analitico in collaborazione con l’Associazione Psicoanalitica ITACA, dopo il successo delle edizioni precedenti, propone tre ottimi film d’Autore al Cinema Tiberio di Rimini, inizio ore 21.30. Il titolo della Rassegna è emblematico: “Legami”. Dagli specialisti che parleranno dei film con il pubblico, verrà analizzato un particolare tipo di “legame”, quello perverso, inteso non come questione sessuale ma qualcosa inerente ad un certo tipo di relazione. Un legame che diventa coercizione (“Lègami”) nel momento in cui il Soggetto, per proprie incapacità, non riesce ad intendere il rapporto con l’Altro se non ingabbiandolo, deumanizzandolo. Dopo “Lars e una ragazza tutta sua” in cui la problematica del protagonista lo porterà ad innamorarsi di una bambola e grazie all’aiuto del gruppo a guarire, il 14 aprile con “Il vento fa il suo giro”, splendida opera prima di Giorgio Diritti, la prospettiva viene rovesciata.

gio 08 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da

Carla Bozulich è un’icona: musicista, performer, scrittrice divisa tra New York, Los Angeles e l'Europa, un personaggio sopra le righe e al di fuori d'ogni schema, fragile, umorale, vera come poche artiste del panorama internazionale odierno. L’associazione culturale Timanfaya ha lavorato duramente per averla e finalmente riesce a presentarla al pubblico riminese martedì 20 aprile presso il Museo della Città di Rimini. Un passato a dir poco travagliato e la musica come valvola di sfogo e strumento di risalita e riscatto: è consacrata artista - culto in un periodo di relativa maturità. Nel 2005 il destino la favorisce con l’album ‘Evangelista’. Questo lavoro darà anche il nome alla band che l’accompagna in un intreccio continuo tra musica e vita. Come ‘Evangelista’, ha scritto ‘Hello, Voyager’ e l’ultimissimo ‘Prince of Truth’ sulla cult label canadese ConstellationGrande consenso di pubblico e stampa, per un progetto sicuramente non facile, dove spicca la timbrica della sua voce – che richiama Diamanda Galas e Patti Smith - ma assolutamente unica, capace di emozionare e far vivere nei suoi live esperienze di sommovimento interiore. 

gio 08 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Fantastic Mr. Fox” di Wes Anderson

Ne eravamo sicuri. Prima o poi anche il texano con lo sguardo più surreale del cinema contemporaneo Wes Anderson doveva cimentarsi con l’animazione. La scelta scelta perfetta era proprio quella di un animazione retrò come la stop-motion cara ad altri visionari come Tim Burton. Proprio in questo film Anderson riesce a modellare la sua poetica con maggiore duttilità e immaginazione. Il mood bizzarro e brillante di tutti i suoi film precedenti (I Tenenbaum, Le avventure acquatiche di Steve Zissou, Un treno per Darjeeling) diviene più romantico e libero. Wes Anderson al pari di Gondry ci ha abituati alla stralunata musicalità dei suoi film e alla commistione di materiali filmici. Anche avvicinandosi all’animazione e alla fantasia di Roald Dahl, conserva e anzi accentua la propria personalizzazione poetica, contribuendo a creare un piccolo capolavoro dell’immaginazione e della fantasia. Per sognare ad occhi aperti.

gio 08 apr 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Una strana coppia? Max Collini e Gianluca Morozzi. Entrambi emiliani, il primo voce degli Offlaga Disco Pax, il secondo un affermato scrittore della generazione post Brizzi. Entrambi tifosi sfegatati della Reggiana, il primo, del Bologna, il secondo, hanno deciso di incontrarsi in campo neutro a Rimini dove daranno vita, domenica 11 aprile alle ore 19.00, alle “Letture riminesi” nello spazio SOS (Suoni Odori Sapori) nella Domus di Bacco.

mer 24 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

A tre anni di distanza dal"L'aldiquà" nell'autunno 2009 è uscito "Manifesto abusivo", ottavo album della lunga carriera di Samuele Bersani. Il geniale cantautore cattolichino anche con questo lavoro ha dimostrato la sua impareggiabile abilità nello sposare testi visionari con musica raffinata. Ora si accinge a girare l'Italia con un nuovo tour, che lo vedrà impegnato da marzo a maggio. La seconda tappa, dopo Torino è quella di Rimini il 26 marzo al Teatro Novelli, un'occasione per conoscere le nuove canzoni e cantare i successi di sempre, in "patria".
All'ascolto, "Manifesto abusivo" sembra segnare una raggiunta maturità.
"E' vero. Forse è il primo album che mi coinvolge personalmente come uomo e artista ed è stato realizzato volutamente cercando di ricreare un'atmosfera famigliare. In questo disco c'è il mondo che mi circonda, i sentimenti e il mio rapporto con essi. Una sorta di resoconto di un uomo e un artista che ho scelto, appunto, di presentare come un manifesto "abusivo", cioè spontaneo e fuori dalle consuetudini".

mer 24 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Zecchini Ivano

Una vita in tilt, ma per passione. La famiglia Croci, come tante famiglie bolognesi, a Riccione è proprietaria di una casa per l'estate. Negli anni '70 il giovane Federico ci veniva per Pasqua e per l'estate. E tappe fisse dei suoi lunghi giri in bici erano le sale giochi: “In primavera sembravano risvegliarsi dal letargo; si riaccendevano i giochi fermi da ottobre – ci racconta all'Enada in Fiera, ospite con la sua collezione - Facevo conoscenza un po' con tutti i gestori, impegnati a smontare e ripulire gli apparecchi. In estate invece ci andavo per giocare, e mi piaceva girare con un registratore portatile (quei sandroni dell'epoca, altro che I-pod) per registrare le musiche e i primi suoni elettronici di flipper e videogiochi. Ma lo scambiavano per un infernale apparecchio in grado di farmi giocare gratis, e venivo scacciato. Oppure mi scacciavano con l'accusa di essere quello che insegnava a giocare bene agli altri. Allora mi rifugiavo al Green Bar, che aveva sempre le ultime novità e non erano preoccupati che si giocasse ore con una moneta”. Poi Federico i flipper comincia a portarseli a casa, che lì nessuno gli fa storie, e a raccogliere pezzi rari. 

mer 24 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Partiamo con la dolce Francia e il film battuto agli Oscar ma che ha trionfato in patria vincendo ben nove Cesar “Il profeta” di Jacques Audiard. Il film che vede la partecipazione di Adel Bencherif, Alaa Oumouzoune, Niels Arestrup e Tahar Rahim ha anche vinto il Gran Premio della giuria al festival di Cannes. Un prison movie che narra le vicende di Malik El Djebena condannato a sei anni di dura prigione. Il protagonista, che non sa né leggere né scrivere, sembra fragile e debole anche per la sua giovane età (18 anni). Il carcere sarà per lui una dura scuola.

mer 24 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Dopo un lungo e freddo inverno torna a splendere il sole sull’Italia e dal 27 marzo torna soprattutto a illuminare l’Italia in Miniatura, il parco tematico di Viserba inaugura, infatti, una stagione 2010 che si preannuncia ricca di novità ed eventi per festeggiare al meglio il 40esimo anno di attività.

Oltre alle 270 riproduzioni in scala dei monumenti e dei gioielli architettonici del Bel Paese, gli ospiti di Italia in Miniatura possono tornare a godere di tantissime attrazioni originali, dalla Scuola Guida Interattiva (percorso di educazione stradale per piloti dai 6 ai 12 anni) a Cannonacqua, (battaglie all’ultima goccia nella riproduzione del Castel Sismondo), dal l’ottovolante acquatico Canoe a Sling Shot, la fionda gigante che scaglia i temerari a 55 metri d’altezza. Per i più tranquilli è consigliato un giro in gondola per Venezia, o un’escursione sulla Monorotaia, per i giovanissimi il Luna Park della Scienza, o il nuovo Pala PlayStation 3. 

mer 24 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Si è parlato spesso negli ultimi mesi di crisi del mondo della notte, giovani che non vanno più a ballare a causa di portafogli sempre più vuoti o perché terrorizzati dal “rovinasabatosera”, conosciuto anche come etilometro. La conseguenza logica di un quadro del genere dovrebbe essere la chiusura di tutte le discoteche, svuotate anche dal proliferare di pub, disco dinner e night club, competitor fino a qualche anno fa assenti o comunque poco presenti.

Basterebbe però prendere la macchina il sabato sera e farsi un giro tra le colline della Riviera per accorgersi che la situazione è un po’ diversa da quello che ci si potrebbe immaginare, con le discoteche che guardano in faccia la crisi sfidandola in una difficile, ma fino adesso convincente, partita.

mer 24 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Per tutti gli amanti della fotografia e per chi vuole rivivere le infinite sensazioni che si provano osservando un orizzonte è in arrivo un interessante appuntamento: dal 3 al 15 aprile la sala del Palazzo Mediceo di San Leo ospiterà infatti la mostra fotografica “Orizzonti” a cura dell’artista riminese Stefano Micheli. Stefano, geologo di professione, dopo anni di scatti che hanno accompagnato i suoi viaggi in tutto il mondo, ha deciso di condividere la sua passione e cominciare ad esporre le immagini più significative. “Orizzonti” raccoglie 15 fotografie scattate tra Malta e l’entroterra riminese che hanno tutte come filo conduttore l’infinito, rappresentato da una linea sul mare, da un campanile slanciato verso il cielo o dall’immensità di un paesaggio di montagna.

mer 24 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Rivalutare la storia della musica romagnola è un punto di partenza per salvaguardare la cultura della nostra terra. E’ con questo obiettivo che è nato il progetto “Romagna Nostra” ideato da Giordano Sangiorgi patron del Mei, Meeting delle Etichette Indipendenti con il supporto dell'Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Una sinergia che incontra l’alta tradizione, da sempre supportata dalle principali case discografiche del liscio romagnolo, con lo studio e la ricerca della scuola di musica popolare di Forlimpopoli e l’esperienza del cantautore Massimo Bubola, figura centrale della canzone d’autore italiana con trentaquattro anni di attività, diciannove album pubblicati e più di trecento brani scritti. “Romagna nostra” si concretizza così in un CD EP con sei brani eseguiti e arrangiati dal cantautore veronese con una band d’eccezione che annovera fra gli altri, il leggendario Moreno Conficconi e Elena Cammarone della "storica" orchestra Castellina Pasi.

mer 24 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Da febbraio c’è una troupe cinematografica in azione sulla provincia di Rimini, fase operativa del corso ‘Fare un film’.Nato dal progetto "Incursioni urbane" sostenuto da Regione Emilia Romagna, Provincia di Rimini e comuni di Riccione, Misano, Cattolica, San Giovanni, Morciano, San Clemente e Coriano, il corso ha proposto organicamente gli approfondimenti teorici e la sperimentazione praticaE’ anche un esempio di proficua collaborazione tra diverse associazioni culturali: qui Effetto Notte, Soglianois, Melodica, Kairos e 24h contest si sono organizzate per seguirecinque laboratori lungo sei settimaneIl film, dunque, rappresenta la parte pratica di questo corso: è stato possibile lavorare fianco a fianco con i professionisti del settore, utilizzando attrezzature professionali come il carrello, i faretti ed altri strumenti per la fotografia cinematografica. 

mer 24 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Partirà il prossimo 3 aprile a Bellaria e proseguirà per cinque mesi “Milleluci”, il primo festival di musica, spettacoli ed eventi dedicato a Raffaella Carrà. L’apertura ufficiale della manifestazione, diretta da Fabio Canino, è in programma per il weekend pasquale con i concerti di Ivana Spagna e della band di Paolo Belli insieme ai ballerini di “Ballando con le stelle”. Sarà un omaggio ricco e articolato, quello che Bellaria Igea Marina dedicherà alla sua celebrità adottiva (Raffaella è nata a Bologna ma ha sempre trascorso le sue vacanze in Riviera) e che vedrà un susseguirsi di concerti, spettacoli, talk show e giochi da spiaggia. Le serate clou saranno il 18 giugno, compleanno di Raffaella, quando saranno chiamati a raccolta da tutta Italia i nati nello stesso giorno per festeggiare davanti ad una gigantesca torta sulla spiaggia e quella del 7 agosto, quando da Londra arriveranno i giudici del Guinness dei Primati per certificare il maggior numero di coppie che abbia mai ballato insieme le note del ‘Tuca Tuca’.

mer 24 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Il primo aprile alle 21 la libreria Indipendentemente propone un appuntamento insolito a cura di Stefano Rossini e soci, ideatori di Barada-comix. Trattasi di una gang riminese che produce fumetti, fotoromanzi e vignette, nonché video, umoristici ed ironici, realizzando spesso parodie di programmi tv come ‘Voyager’ che diventa il ‘Voiazer’ de noi ialtre e di reality show (‘Il Grande Fratello’ ha il suo corrispondente in un inquietante ‘Fumettacci Tua’). Molte anche le idee inedite ed interattive, come il ‘Calendario dei Dinosauri 2010’, scaricabile da www.baradacomix.com, ricco di proverbi e citazioni come ‘un dinosauro a gennaio non fa il mugnaio’ e scrupolosi oroscopi. Aprile è il mese del Tyrannosaurus Rex e per tutti voi nati sotto questo segno si legge un profetico: “Che problemi avete?! Siete voi che divorate gli altri! Attenti solo alle meteore”.

mer 10 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Ritornano in Romagna con un nuovo tour e un live show tutto da ballare i Motel Connection, trio composto da Samuel, voce dei Subsonica, Pisti, il dj della band e Pierfunk ex-bassista dei Subsonica. ‘L’elettronica che sposa la dance che corteggia il funk verso libera creatività’: mia locuzione costruita sulla logica dei processi è naturalmente scaturita dopo la piacevole conversazione con Pierfunk. Con lui parlo di musica come tramite per la comunicazione e per generare idee in maniera partecipata.

mer 10 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

 

Qualche settimana fa i nottambuli e gli insonni, riusciti a resistere alla maratona (calvario) musicale festivaliera sopravvivendo all’esibizione del Trio più fischiato d’Italia, hanno potuto apprezzare sul palco del Dopofestival i Nobraino, band riccionese da anni paladina dell’indie rock. Alla vigilia di un altro importante passaggio televisivo abbiamo intervistato Lorenzo Kruger (voce del gruppo al fianco di Vix, Bartok e Nestor) che ci racconta l’esperienza sanremese e ci anticipa i progetti futuri, a cominciare dal disco in uscita a breve.

Lorenzo, dai palchi di periferia al palcoscenico Rai, com’è nata questa opportunità?

“Quest’anno la Rai ha dato in gestione il Dopofestival a Youdem, una social tv con una forte propensione verso i giovani, e i direttori artistici del programma hanno deciso di dare spazio alle realtà indie emergenti come la nostra”.

 

mer 10 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

La musica da ballo diventa rock-folk contemporaneo: da "Ciao mare" a "Polvere", classici del liscio riveduti e "corretti" da Massimo Bubola & Circolo Sociale del Liscio. Nasce così Romagna Nostra, un progetto culturale e discografico prodotto dal Mei (Meeting degli indipendenti) e sostenuto dall'assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Concepito nella primavera del 2009 da Giordano Sangiorgi, patron del MEI (che l'ha lanciato ed annunciato e condiviso, oltre che sulla stampa, con le principali case discografiche del "liscio romagnolo") assieme alle principali realtà di recupero della tradizione della nostra "musica delle aie" e al cantautore  Massimo Bubola, che oltre ad essere autore e compositore di tanti brani popolari e di successo, ha sempre dimostrato una grande attenzione alle letterature e alle musiche tradizionali di area italiana ed europea. Da cui la decisione di rivisitare alcuni classici del Liscio tra cui "Romagna Mia", "Ciao Mare", "Un Bès in Biciclèta" e il tango "Polvere", a cui verranno aggiunte una versione da ballo della sua famosa "Il Cielo d'Irlanda" e un nuovo brano composto sempre dallo stesso Bubola e dedicato alla figura epica del bandito romagnolo Stefano Pelloni, dal titolo "Son Passator Cortese". L'intenzione di Bubola fin dall'inizio è stata quella di miscelare la musica da ballo ad altri generi anche internazionali che Massimo ha sperimentato in 34 anni di carriera, riavvicinando il liscio alle sonorità più vicine al rock -folk contemporaneo.

mer 10 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

 

Sempre innovativi e controcorrente nello stile, i Krisma tornano on stage sabato 20 marzo allo Spazio DNA in via XVIII luglio a Borgomaggiore. Un evento che rientra nella serata Psychedelic Vampire. Ad accompagnare i Krisma interverranno gli Yes maybe not e i Soviet Soviet a completare un quadro di tendenze che congloba musica e arti visive, estetica fashion e cultura underground. Come degna introduzione saranno allestite delle proiezioni della Absolute Black, realtà editoriale di fumetti dark curata da Luca Belloni e Samanta Leoni con commento musicale a cura di Marta dj. Dopo i concerti la serata prosegue con i djs Luca Cecchini, Franco Fattori, Eric, Letizia, Marta, Fabino, Frederick, Francesco Selvi e 2 dancing rooms dark - new wave – electro. Guests djs: Miss Lucifer, Piero Balleggi (Neon).

 

mer 10 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Quest'anno "Bacco incontra Venere" si fa in tre, aggiungendo alle splendide location dello scorso anno, una terza data in un luogo incantevole nel cuore del Granaio.
Agli spazi raffinati del Rivieragolfresort e dell'Horses Riviera Resort si unisce infatti anche la pasticceria Girone3 ad accogliere, nelle serate del 21 e 28 aprile, e del 5 maggio le signore che desiderano conoscere i segreti del vino. 
Sotto la guida dell'esperto di vini Luca Bonizzi, attorno a tavole ingentilite dai fiori di Monica Mazzini, saranno degustati vini di rinomate cantine nazionali e le migliori etichette prodotte dalle aziende vitivinicole marignanesi: Fattoria Poggio San Martino, Ottaviani Enio, Tenuta del Monsignore, Tenuta del Tempio Antico, Torre del Poggio.
Per rendere ancora più coinvolgenti le serate, infine, accattivanti performance musicali dal vivo. Dalle ore 21 alle 24. I posti disponibili sono 50. L'iscrizione è obbligatoria. Per info 0541/709792.

mer 10 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Domenica 21 nello spazio SOS della Domus di Bacco arriva Luca Gemma, fondatore assieme a Pacifico della infuocata band Rossomaltese negli anni ’90, cantautore e autore anche delle musiche per le trasmissioni di Fabio Volo. «Coniugare la leggerezza e l’accessibilità tipica di una canzone con un significato profondo e un suono accattivante» questa, in estrema sintesi, la filosofia del suo nuovo album solista ‘Folkadelic’ che presenterà in concerto con Andrea Viti (al basso, Afterhours fino al 2006), il cantautore-produttore Ray Tarantino e Nick Taccori, batterista di Terence Trent d’Arby (il cui nome ora è Sananda Maitreya).

Gemma è tra i più attivi musicisti e compositori in Italia nella scena autorale. Esempio attualissimo: la sua canzone ‘Mille’ è nell’ultimo album ‘Grovigli’ di Malika Ayane.

mer 10 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Voglia di punk? O meglio, voglia di scoprire o di rispolverare le strade che hanno percorso i pionieri italiani dal ’77 al 1987? Esiste un blog su http://punx80.blogspot.comSi tratta di un percorso di ricerca verso l’ascolto, in cui sono elencate alcune ristampe dei migliori cd, talvolta correlati da libri, del punk e dell’hardcore italiano. Giusto per citare dei nomi: Cccp, Gaznevada, Skiantos tra i più celebri, per poi arrivare a band di nicchia come Crash Box e Peggio Punx. Il legame tra punk e hardcore è imprescindibile. Li accomuna la velocità delle esecuzioni, testi rivolti a denunce di tipo politico e sociale. Il blog è uno dei due nuovi percorsi di lettura proposti da NdA, Nuova Distribuzione Editoriale, nota a Rimini per aver intrapreso anche la strada delle produzioni musicali (l’etichetta Interno 4 Records in collaborazione con Assalti al Cuore). Il secondo nuovo blog è rivolto agli appassionati della cultura Hip-Hop, forse la più internazionale sottocultura che si manifesta attraverso i gruppi, le posse, le origini, la ribellione, i ghetti, la musica, l'arte visuale, il mondo del writing metropolitano. All’indirizzo http://librihiphop.blogspot.com/ è possibile consultare un archivio ricco di libri e testi, tutti distribuiti dalla NdA.


mer 10 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

C’era una volta nel 2004 una canzone molto orecchiabile, che ti entrava in testa e non usciva più, passava in continuazione su tutte le più importanti radio nazionali, vinceva premi e diventava la sigla del Giro d’Italia. Immaginandoci per un secondo Nicola Savino alla conduzione di “Matricole e meteore” ci chiederemmo rivolti al pubblico: ma che fine hanno fatto le Officine Pan di “Gianni va veloce”? Per scoprirlo abbiamo intervistato Massimo Marches, il cantante del gruppo che ci racconta il successo del tempo, gli errori commessi e soprattutto le prospettive per il futuro con il nuovo progetto e il disco appena uscito.

mer 10 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Giunto alla ventinovesima edizione, Round, il festival nazionale di cinema  indipendente promosso dall'Unasp-Acli di Rimini e dal Cineclub.  

Notorius, si terrà a Rimini, presso il Cinema Tiberio, dal 28 al 30 maggio 2010, alle ore 21 (ingresso libero a tutte le proiezioni). Come nelle passate edizioni Round cercherà di fare il punto sulla situazione del cinema indipendente in Italia.

Gli autori, per partecipare, possono inviare le loro opere, dal minutaggio massimo di 20 minuti (formato DVD,divX, betacam), entro il 30 aprile 2010.

Tutti i corti inviati saranno analizzati e selezionati dalla giuria.

mer 10 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Per celebrare la settimana che contiene la festa dell’8 marzo, prepariamo un menù cinematografico per palati femminili.

Ricordate “Pretty woman”? Il regista era Garry Marshal. Nel suo nuovo melenso e romantico lavoro “Appuntamento con l’amore” ha radunato un cast stellare, che va da Anne Hathaway a Aston Kutcher, da Jamie Foxx a Jennifer Garner, da Jessica Biel a Jessica Alba, insomma tutte le nuove star del cinema americano.

L’intreccio di tante storie con un unico tema: l’amore e il giorno di San Valentino. Una pellicola leggera come lo zucchero filato che manderà in bestia tutti gli uomini della sala, un ottimo scherzo da fare ai vostri compagni in vista della festa delle donne. Secondo titolo in uscita che guarda al mondo femminile è “Donne senza uomini” (indovinatissima l’uscita nelle sale). Tratto dal celebre romanzo di Parsipur, bandito in Iran.

La regista iraniana Neshat è qui all’esordio cinematografico, ma è una notissima artista video che da trent’anni vive a New York. La narrazione segue quattro donne alla vigilia del colpo di stato in Iran tramato dalla CIA nel 1953.

mer 10 mar 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

 

Proseguirà fino al 24 marzo la rassegna musicale Backstreet Tales. Quattro concerti nella Taverna Vecchia Pescheria di Rimini con ingresso libero. Quattro realtà musicali italiane che curano da anni progetti musicali che vanno oltre i confini. Dopo l’esordio affidato ai Lowlands, mercoledì 10 marzo sarà la volta dei riminesi Miami & The Groovers. Un nome che dai fumosi pub della Romagna si è rinvigorito negli anni con centinaia di live in tutta Italia e due album all’attivo. Mercoledì 17 marzo sarà la volta di Riccardo Maffoni. Vincitore del Festival di Sanremo nel 2006 nella sezione giovani, oggi è diventato un performer nonché esecutore di razza. Chiudono i Cheap Wine da Pesaro, band di culto nel panorama italiano con cavalcate rock blues elettriche da perdere il fiato. Ogni artista coinvolto nella rassegna presenterà il concerto in diretta su Radio Icaro fm 92 il giorno stesso del concerto alle h 18,15 con uno special di 45 minuti.

 

mer 24 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Il rock-blues mariachi non può avere che una denominazione: Tito&Tarantula. Da Los Angeles alla notorietà internazionale veicolata dal cinema di Robert Rodriguez. La collaborazione è strategica in due film, “Desperado” e “Dal Tramonto all’Alba”, rispettivamente con Antonio Banderas e George Clooney in accoppiata con Harvey Keitel, la pellicola in cui la band interpreta se stessa nello zombiano locale Titty Twister. Parlo con Steven Medina Hufsteter, chitarrista in questa cult-band di Tito Larriva, la linfa della band, Alfredo Ortiz e miss Caroline Rippy aka Lucy la Loca. Steven spiega che Tito è in realtà il vero portavoce della band, ma al momento sta impazzendo dietro ai preparativi di questo tour europeo che durerà due mesi. Tito e Stevie lavorano insieme da più di vent’anni in tre band differenti, scrivendo insieme per musiche in diversi film, circa 100 pezzi tra cui la celebre “AfterDark”.

mer 24 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Clint Eastwood, il regista che stupisce per la sua tarda magnifica stagione cinematografica, ritorna con un film sull’appartheid e lo sport. Dopo il bellissimo “Gran Torino” ora è la volta di “Invictus” una nuova perla cinematografica con Matt Damon e Morgan Freeman. Si racconta del presidente del Sud Africa Nelson Mandela, un’icona del nostro secolo. Nel film il rugby si mescola alla politica e la fatica dello sport è la fatica dei diritti civili. Imperdibile come tutti gli ultimi film del grande vecchio del cinema americano. Cambiamo completamente registro ed entriamo nello stralunato mondo di Tim Burton. Finalmente affronta “Alice nel paese delle meraviglie”, era inevitabile. Vedremo se l’onirismo di Burton saprà essere all’altezza della scrittura di Lewis Carroll. Il film vede la partecipazione di Anne Hathaway, Helena Bonham Carter e Johnny Depp nella parte del cappellaio matto. Per sognare ad occhi aperti. Nuova fatica cinematografica anche per Martin Scorsese con “Shutter Island”. Di Caprio, sempre protagonista, è qui alle prese con un complicato intrigo poliziesco che è ambientato nella cupa atmosfera dell’isola penitenziario. Scorsese mescola i generi (poliziesco, thriller psicologico, horror gotico, noir) in una pellicola ricca di sfaccettature condotta magistralmente.

mer 24 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Al centro Commerciale I Malatesta, tra carrelli della spesa e bambini col gelato, può capitare di incantarsi davanti a una vetrina, la “ReedoWindowTwo”, in cui due cigni di carta di giornale pieghettata navigano su un mare di specchi. All’interno, un mosaico di facce “vere” fronteggia il visitatore: è “Face’s Faces” di Chico De Luigi. Attraversato il sipario, ci si trova in una factory. In un calmo caos c’è chi dipinge cassetti, chi cuce stoffe colorate, chi scrive cartelli e scatta fotografie. Preparatissima, Marianna Balducci, tutor che si occupa della comunicazione, ci fa da guida: è il cantiere di “ReeDo. Riusare per piacere”, un luogo all’interno del “non-luogo”, lo spazio che I Malatesta hanno messo a disposizione dell’Università per allestire un concept store secondo la filosofia del re-design.

REEDO | RIMINI commenti a questo articolo commenti ( 1 )
mer 24 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

 

Il super cafone eccola qua, Piotta è il suo nome nun lo scordà”. E chi se l’è dimenticato da quella volta! Era la fine degli anni ’90 (1999) e Tommaso Zanello (il Piotta, appunto) scalava le classifiche con questa canzone targata Roma diventata in pochi giorni un tormentone. Per i nostalgici di quel periodo, torna sabato 6 marzo l’appuntamento Retropolis al Velvet, aperto alle 23 dal live del Piotta. Sarà l’occasione per rivivere le emozioni dell’ultimo decennio del secondo millennio: gli anni di Spice Girls e All SaintsPulp Fiction e Le Iene, Max Pezzali e Mauro Repetto Take That e Backstreet Boys, (l’estate italiana di) Edoardo Bennato e Gianna Nannini, Barbie Girl… e tutto quello a cui nessuno ha più pensato.


 

mer 24 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

In concomitanza con il Paganello (dal 1 al 5 aprile) a furor di popolo torna Palaidol 2010, il contest rivolto a giovani gruppi musicali con la voglia di farsi conoscere e far ascoltare la propria musica e soprattutto con entusiasmo e grinta per affrontare la platea del Paganello, famosa e conosciuta per la sua forte energia. Il vincitore infatti, avrà la possibilità di salire sul palco del Paganello in uno dei suoi celeberrimi party, ed esibirsi davanti a più di 1500 giovaniprovenienti da tutto il mondo. Sono inoltre previsti premi consistenti in ore di sala prove messe in palio dallo studio di registrazione De Opera (a Viserba). La sfida si gioca anche sul web: i sostenitori potranno votare la band preferita e un vero e proprio “premio del pubblico”, che verrà assegnato alla band più cliccata sul sito www.paganello.com.


mer 24 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Ci sarà un’occasione speciale quest’anno per festeggiare la festa della donna, non solo per il gentil sesso: l’8 marzo è in programma a Cesena al Teatro Carisport il concerto del gruppo più longevo del panorama musicale italiano, I Nomadi. Nel loro 47° anno di attività (anche se della formazione originale è rimasto solo il tastierista Beppe Carletti) dopo l’esperienza sanremese al fianco di Irene Fornaciari con “Il mondo piange”, la band di Danilo Sacco torna in Romagna per un concerto in cui proporranno le canzoni storiche da "Un figlio dei fiori non pensa al domani" a "Isola ideale", da "Gordon" a "Domani" e i brani dell’ultimo disco “Allo specchio” uscito un anno fa. I fans più appassionati, da quelli storici degli anni ’60 a quelli attuali, attendono l’evento con trepidazione, il sold out è garantito.

mer 24 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Il Teatro degli Orrori rappresenta in parte lo spin-off in lingua italiana degli One Dimensional Man. Verba cantant! Il nome palesa le proprie mire. "Ecco l'angoscia umana in cui lo spettatore dovrà trovarsi uscendo dal nostro teatro. Egli sarà scosso e sconvolto dal dinamismo interno dello spettacolo che si svolgerà sotto i suoi occhi…” Citazione di Artaud: la band si ispira al suo Teatro delle Crudeltà. Nel 2007 l’album ‘Dell’Impero delle Tenebre’è l’acclamato preludio all’ultimo ‘A sangue freddo’. Pierpaolo Capovilla ne è la voce, autore e qui nostro interlocutore.

mer 24 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Continua “Notorius Original” proponendo film in lingua originale anche nel mese di marzo. Il 2 appuntamento con l’ultima divertente pellicola di Ken Loach “Il mio amico Eric (Looking for Eric)”. Con Steve Evets, Eric Cantona, Stephanie Bishop e Gerard Kearns. Felice fusione fra commedia e dramma l’opera permetterà di conoscere meglio la figura mitica di Cantona.

Per martedì 16 marzo è atteso il musical Nine di Rob Marshall con Daniel Day Lewis, Marion Cotillard, Penelope Cruz, Nicole Kidman,  Fergie, Kate Hudson, Judi Dench e Sofia Loren .

mer 24 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Messaggio per tutti gli appassionati di cinema d’autore: non prendete impegni per tutti i martedì fino a fine marzo. Tornano infatti gli appuntamenti del Cineforum riccionese "Geo Cenci" che compie 50 anni e festeggia con una rassegna da non perdere. Dopo il primo appuntamento con “Gran Torino” dello scorso 23 febbraio si prosegue il 2 marzo con “Coraline”, il film di animazione di Henry Selick basato sul racconto di Neil Gaiman. Il 9 marzo, in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità, è in programma “Lo spazio bianco”, film di Francesca Comencini con Margherita Buy che racconta il calvario di una ragazza lasciata sola nel momento della gravidanza. Il martedì successivo (16) il racconto agrodolce di amicizia e immigrazione “L’ospite inatteso” mentre il 23 marzo spazio alla fantascienza con “District 9” diretto da Neil Blomkamp e Terri Tatchell. Si chiude martedì 30 con “L’uomo che verrà”, pellicola di Giorgio Diritti ambientata nel 1944 che racconta gli eventi antecedenti la strage di Marzabotto visti attraverso gli occhi di una bambina di otto anni. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21.15 al Cinepalace di via Virgilio a Riccione.


mer 24 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Prima o poi ci vorranno uno scienziato e un sociologo per studiare il fenomeno e uscirà un articolo su Focus dal titolo “Ecco perché tutti i gruppi musicali si sciolgono e poi si riuniscono”. Se a livello nazionale e internazionale siamo bombardati quasi quotidianamente da sicure (Litfiba), o possibili (Oasis di nuovo?), reunion, anche le band locali non fanno difetto a questo trend. Dopo aver visto i ritorni di fiamma riccionesi di “Discepoli” e “Li Visconti” ci spostiamo questa volta a San Giovanni in Marignano, dove da cinque anni è riesploso l’amore musicale anni’60 dei Better Sound.

La band nasce nel 1965 riunendo le belle speranze di Paolo Marchini (batteria), Massimo Gardellini (chitarra e canto), Adriano Bilancioni (chitarra basso), Giancarlo Battistoni (chitarrista solista), Fabio Talamelli (trombone a tiro) e Antonio Rivalta (tastiere). Sono gli anni d’oro della musica dal vivo e i Better Sound con il loro repertorio di musica italiana ma non solo (Baglioni, Battisti, Camaleonti, Dik Dik, Beatles, Equipe 84, Nomadi) impazzano nei locali più in voga del momento, dal Teatro Ronci al Dancing Moderno, dalla Grande Taverna al Cariba.

mer 10 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

 

Dimenticato il Capodanno ed ancora troppo lontana la bella stagione, in questi tristi e freddi mesi invernali l’oasi del divertimento, ossigeno per i party addicted, ha i colori accesi e la fantasia sfrenata che solo il Carnevale possiede.

Sono ormai alle battute finali le discussioni inerenti alla scelta del vestito che mai come quest’anno ha già un vincitore designato: contate quanti Avatar sorseggeranno birra nelle tante feste mascherate in programma nei prossimi weekend in Riviera.

Cominciamo la nostra guida ai party carnevaleschi dalla fine (come data), ma dall’inizio come tradizione, suggestione, originalità: il 20 febbraio alla Villa Des Vergers di Vergiano arriva la decima edizione del “Gran Ballo in Maschera” più atteso e amato dai riminesi. La festa, organizzata dai ragazzi del Rotaract Club di Rimini, è ancheun importante evento di solidarietà che ha lo scopo di raccogliere fondi per chi, sul territorio riminese, si occupa di disagio e di emergenze. Dopo gli oltre 100mila euro raccolti nelle precedenti edizioni, quest’anno il ricavato sarà devoluto alla Comunità Papa Giovanni XXIII a sostegno di alcuni progetti quali le case di accoglienza nello Sri Lanka, la ricostruzione delle abitazioni e l’educazione della popolazione ad Haiti, la lotta all’AIDS e le case famiglia in Zambia, il progetto Rainbow.

 

mer 10 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Zecchini Ivano

Com'è la vita con la sindrome del Re Mida, quando tutto quello che fai ti riesce solo ed esclusivamente bene? Alex Britti è un caso unico: a vent'anni mastica blues come pochi e gira l'Europa suonando insieme a fior di musicisti. A trenta si stufa di fare il fenomeno di culto e gli vien voglia, mica è un reato, di tirar su due soldi. Esce con un pezzo pop deliziosamente scemo (c'era una volta, o forse erano due, c'era una mucca, un asinello e un bue) che diventa la canzone dell'estate. Meteora da classifica? Bellimbusto senza spessore? Le sue canzoni, intanto, le canta pure Mina, e scusate se è poco. Intanto il tempo va, passano le ore, passano pure gli anni, passa pure una love story con la coscialunga dei primi 2000, la Luisona Corna (la sindrome del Re Mida...) ma Britti non passa di moda. 

mer 10 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Le canzoni fanno parte della nostra vita, contenitori di emozioni e dei momenti più rilevanti. Ci sono tante canzoni in cui è facile riconoscersi, ma ben altra cosa è una canzone che ci parli proprio della nostra storia. Ci ha pensato così un ragazzo di Rimini, Marco Giorgi, musicista che vanta numerose collaborazioni (tra cui anche Saverio Grandi e Mario Manzani), a renderlo possibile. Un sito (www.latuacanzone.it) e la possibilità di creare una canzone che parli solo di noi, autentica e personale. Dietro a quest’idea si è sviluppata una proposta commerciale adatta a tutte le esigenze, dai semplici auguri agli spot commerciali, fino a una consulenza professionale per chi vuole lanciarsi nel mondo della canzone: una proposta che si rivela vincente e dalle interessanti prospettive. Lasciamo che sia lui a illustrarcele.

mer 10 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Dopo aver cominciato il viaggio tra le band degli anni passati con “Li Visconti”, rimanendo sempre nei fantastici anni ’60 incontriamo un gruppo che ha fatto la storia nei locali della Riviera: I Discepoli. Nati nel 1965 a Riccione, anche loro come i Visconti quasi per gioco, la band era composta dai tre fratelli Tiburzi (Virgilio alle tastiere e chitarra, Elio alla batteria e Onorino al basso) e da Bruno Tirincanti (chitarra). Dopo la prima “strepitosa” esibizione davanti a casa Tiburzi in via Molise, i quattro giovani cominciarono a suonare nei locali della zona con il loro repertorio beat di musica soprattutto inglese e di cover dei gruppi storici del tempo, Beatles, Animals e Rolling Stones su tutti.

Migliaia di giovani si scatenavano in balli sfrenati con la musica dei Discepoli, che fino al 1969 quasi tutti i weekend suonavano tra Riccione, Misano, Cattolica, Montefiore, Coriano; erano anni d’oro per la musica dal vivo, i complessi erano richiestissimi e Onorino Tiburzi e soci avevano solo l’imbarazzo della scelta tra i vari Orchidea, Boschetto, Cincillà, Calderone, Lucciola e D’è Nir, che con 12mila lire (il compenso della band) si assicuravano una serata di sicuro successo. Le tremila lire ad esibizione non erano certo sufficienti per mantenersi, ma servivano ai vari componenti per pagarsi gli studi e investire nella propria passione musicale (Onorino investì 92mila lire nell’acquisto del basso di Paul Mc Cartney).

mer 10 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Tredici anni di anni di successi e come ‘platealmente’ dimostrarli. La Carmen Consoli arriva in Romagna e in due giorni, due versioni se stessa. Venerdì 26 febbraio al Nuovo Teatro Carisport di Cesena per il tour ‘Elettra’ in cui ne rappresenterà il mito greco assieme ad inediti personaggi femminili e le loro forti storie da ascoltare. Sabato 27 invece il concerto in una notte tutta da club al Velvet di Rimini nel tour ‘Ventunodieciduemilatrenta’. Qui, il piglio rock della cantautrice riproporrà le atmosfere da 'Confusa e felice' ai singoli più recenti, tra cui l’ultimo coinvolgente ‘Mandaci una cartolina’, brano dedicato da Carmen al padre recentemente scomparso.

 

mer 10 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Una probabile configurazione piacevolmente d-evolutiva del rock è prodotta dai Kasabian, band britannica ma con interferenze italiane per il chitarrista, autore dei testi e seconda voce Sergio Pizzorno. Ragionando similarmente come i gamberi, il loro stile va un passo avanti verso le sonorità elettroniche e tre indietro lungo la venatura beat britannica che giunge fino agli Oasis. La hit per eccellenza è ‘L.S.F.’, ben in evidenza nel 2004 in uno spot tv. Freschi dell’ultimo album ‘West Ryder Pauper Lunatic Asylum’ saranno in concerto all’Estragon di Bologna il 19 febbraio e non è difficile credere in una lunga serata dove live e party dopo-concerto si misceleranno bene a vantaggio del pubblico.

mer 10 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Il 19 febbraio, presso la Cineteca di Rimini, si terrà il primo incontro di “Capire il cinema – Introduzione al linguaggio e alla tecnica cinematografici”, un corso condotto da Roberto Naccari. Sei gli appuntamenti, ogni venerdì fino al 26 marzo, dalle 16,30 alle 18,30.

Roberto Naccari, riminese, è stato direttore organizzativo del Festival di Santarcangelo dei Teatri dal 1995 al 2004. E’ tra i fondatori di Cinematica con Stefano Bisulli, con cui ha firmato la regia di “Una Storia Comune” (2008), "Fellini Oniricon" (2008), "Insulo della Rozoj" (2009). “Il corso non presuppone una formazione specialistica”, ci ha raccontato Naccari, “e analizza il linguaggio specifico del cinema come racconto per immagini, dagli aspetti tecnici e stilistici, agli elementi strutturali, come l’inquadratura, il movimento della macchina da presa, la fotografia, il montaggio, soprattutto attraverso la visione e l’analisi di moltissime scene e sequenze, dal cinema degli anni ’50 a quello contemporaneo. Non è un corso di storia del cinema, anche se questo aspetto è comunque presente”.

mer 10 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Dopo due fortunate edizioni ritorna con il nuovo bando l'Amarcort Film festival.

Il festival/concorso per cortometraggi che si inserisce nel programma estivo di Amarena si arricchisce di nuove idee.

Confermate le categorie "Amarcort" e "Gradisca", dedicate ai cortometraggi internazionali, il bando si arricchisce di un'interessante categoria, "Fulgor", riservata espressamente ai registi romagnoli.

Il tema 2010 di questa nuova categoria, rischiando un'overdose Felliniana sarà "La dolce vita".

Altra novità riguarderà tutti gli appassionati di fotografia.

"Paparazzo", sarà infatti il nome di un nuovo concorso fotografico.

Per i novelli registi/fotografi il consiglio di esplorare il sito del concorso www.amarcort.it.

 

mer 10 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Si avvicinano notti difficili per gli uomini che rischiano di svegliarsi tutti agitati e sudati dopo aver sognato Cupido che con l’arco puntato minaccia: “Mani in alto questo è un San Valentino”. Sì perché il calendario non si ferma e non permette distrazioni, il 14 febbraio arriva Lui, e in qualche modo l’uomo deve reagire e prendere una posizione, San Valentino ti mette al muro e tu devi scegliere da che parte stare, potendo scegliere tra tre possibilità.

La prima è il rifiuto, sei nemico giurato del santo degli innamorati, non lo puoi vedere. A questa categoria appartengono i single infelici e i freschi delusi d’amore. I cuoricini e i gadget di ogni genere che invadono i negozi ti provocano prurito e macchie rosse sulla pelle, non vedi l’ora che arrivi il 15 per festeggiare la fine di un incubo.

mer 10 feb 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Dopo la sbornia di effetti speciali di Avatar anche per riprenderci dal Kolossal Cameroniano, consiglio quattro pellicole diverse fra di loro, ma unite da una comune visione cinematografica agli antipodi dal Blockbuster americano.

An Education” di Lone Scherfig con Carey Mulligan, Alfred Molina, Emma Thompson, Peter Sarsgaard

Visto lo scorso anno al Sundance, a Berlino, a Londra e a Toronto, trova spazio nelle sale solo ora. La pellicola, sceneggiata dallo scrittore Nick Hornby riporta al suo meglio il cinema inglese.

Quel cinema capace di raccontare mirabilmente il passato, qui ci troviamo fra il dopoguerra puritano e gli anni dell’anticonformismo, grazie soprattutto all’interpretazione perfetta degli attori in tutti i ruoli.

mer 27 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Micheli Stefano

 

Dopo pioggia, neve, gelo finalmente sta per tornare sulla nostra romagna……un cielo azzurro senza nuvole! Direttamente dal primo posto della classifica FIMI Alessandra Amoroso, astro nascente della musica italiana, porterà in concerto il prossimo 31 gennaio al Carisport di Cesena, i brani del suo ultimo album di successo: Senza nuvole.

La reginetta dell’8ª edizione del talent show “Amici di Maria De Filippi”, dopo mesi di intensi appuntamenti che l’hanno vista impegnata su più fronti (concerti, radio e TV), torna finalmente alla sua più grande passione: l’esibizione live.

Il Senza nuvole live tour 2010, sèguito del fortunato esordio Stupida tour dell’estate 2009, ha debuttato da pochi giorni ed è già…sold out!

L’ex commessa di Galatina, conosciuta fino a pochi mesi fa solo nella nativa Puglia, sembra destinata a trasformare in oro tutto quello che tocca, vero e proprio re Mida del decennio appena iniziato.

 

mer 27 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Gei Omer

Se andare a ballare oggi è inteso come serata in discoteca con dj, musica commerciale/house, pochi scatenati in pista guardati come matti da chi sorseggia tranquillamente un Havana Cola al bancone del bar, 50 anni fa significava ballare, nel vero senso del termine, con musica rigorosamente dal vivo. Nascevano quindi in quegli anni le prime band, antesignane degli attuali disc jockey, che prendevano il posto delle tradizionali orchestre, ormai non più adatte alle esigenze dei locali con le loro esibizioni un po’ troppo soft e poco coinvolgenti (i membri erano compostamente seduti al proprio posto). Uno dei primi gruppi in Riviera a proporre lo stile in piedi, sdoganato poi a livello mondiale dai Beatles, furono “Li Visconti”, la band tutta riccionese che dopo anni di inattività si è riunita per diletto e per riassaporare il gusto genuino delle serate anni ‘60.

mer 27 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Riprendono nella Repubblica di San Marino al cinema Nuovo di Dogana le proiezioni dei migliori film della stagione selezionati dal critico Pierpaolo Loffreda.

L’appuntamento è il martedì alle 21. Dopo “Racconti dell’età dell’oro”, commedia di Cristian Mungiu del 26 gennaio cambio di registro il 9 Febbraio con “Exiled” di Johnnie To. Storia di due killer che cercano di uccidere un rinnegato. Molto apprezzato nei festival internazionali non è molto noto in Italia, nonostante la qualità del suo cinema. Il 16 febbraio appuntamento con l’ultima opera di un grande del cinema americano Francis Ford Coppola “Segreti di Famiglia”. In uno splendido bianco e nero il regista dipinge Buenos Aires riscoprendo un nuovo inizio per la sua carriera. Il 23 febbraio sarà presentato “Eva e Adamo” di Vittorio Moroni, con la presenza dell’autore in sala. Uno dei migliori film italiani della stagione. La storia di tre donne Erika, Deborah e Veronica. Tutte sono di fronte ad una sfida: con se stesse, i propri bisogni, la propria idea di libertà e i giudizi sociali. Sul programma successivo che lambisce la primavera ci ritorniamo in seguito.

mer 27 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Tra le nuvole di Jason Reitman con Anna Kendrick e George Clooney. Chi non ha mai pensato a fuggire per vivere in libertà? Bingham è un esperto tagliatore di teste, con la crisi economica ha molto lavoro e molto stress. Cerca di abbandonare tutto e iniziare una vita on the road, non sarà semplice. Reitman non è solo un raccomandato figlio di papà! Dopo “Thank you for smoking” e “Juno”, dimostra di saper prendere di petto l’attualità e di scrivere dialoghi per i suoi interpreti semplicemente perfetti. Da vedere.

mer 27 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

"Se si organizzassero feste danzanti per psicopatici, ‘Gattini’ sarebbe la colonna sonora ideale". Una dichiarazione non convenzionale per presentare un disco, del tutto normale se si parla di Elio e Le Storie Tese, la band pop-demenziale milanese che con questo nuovo album, uscito lo scorso ottobre, celebra i 20 anni di carriera. ‘Gattini’ è infatti una sorta di best of in cui gli Elii hanno riarrangiato in chiave sinfonica alcuni dei loro brani storici, da "John Holmes" a "Pork e Cindy", da "La terra dei cachi” a "Shpalman" fino ad arrivare all’inedito “Storia di un Bellimbusto”. Proprio da questo brano prende nome il “Bellimbusti in Tour”, il tour teatrale che porterà la band in giro per l’Italia con un passaggio in Romagna previsto l’8 febbraio al Teatro cari sport di Cesena. Sul palco la formazione al gran completo:Elio, Rocco Tanica, Cesareo, Faso, Christian Meyer, Jantoman, Paola Folli e Mangoni.

mer 27 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Gli eventi ‘SOS’ ripartono presso la Domus di Bacco, taberna del Museo, nuovo luogo della cultura enogastronomica del consorzio Strada dei Vini e dei Sapori di Rimini. Alla qualità dei cibi e dei vini si affiancano appuntamenti per un totale coinvolgimento culturale ed emotivo tra i Suoni, gli Odori ed i Sapori. Incontreremo storie di musicisti dalle ‘Anime Inquiete’, quelli dell’ ‘altro’ Sanremo. Venerdì 5 febbraio una serata dedicata a Luigi Tenco e alla prima scuola dei cantautori genovesi. Sabato 20, in coincidenza con la finale del Festival della canzone italiana, un coinvolgente concerto omaggio a Domenico Modugno dal titolo ‘Magaria’, già sua canzone che parla della magia della terra e degli elementi naturali. Ingresso libero. Info 340 1241107.

mer 27 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Genio o sregolatezza? Comunque la pensiate Marco Castoldi è un personaggio-icona dello spettacolo. Bisogna però ammettere che, malgrado tutto, ha il grande pregio di aver portato in prima serata televisiva, col programma X Factor, personaggi illustri della canzone italiana come Umberto Bindi e Luigi Tenco, reinterpretati dai “suoi” ragazzi in concorso. Ora ritorna a Rimini, al Teatro Novelli sabato 30 gennaio, dopo la parentesi della Notte Rosa, con il consueto spettacolo con piano al seguito. Ma per gli appassionati ricordiamo anche la data di Cesena, al Carisport, il 28 gennaio. Composizioni proprie, citazioni classiche (da Modugno a Paoli e, ancora, Bindi) fino alle antiche passioni glam (Bowie in primis), repertorio che attinge dalle sue passioni di oggi e di ieri che hanno formato il carattere di questo eclettico e auto-compiaciuto musicista dei giorni nostri.

mer 27 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Zecchini Ivano

La musica italiana era alla ricerca del suo Mario. Mario Venuti? Bravino, ma se la tira un po'. Mario Merola? Una leggenda, ma per i cultori del genere. Alla fine il Mario più famoso restava quello del bar del Liga. Finché, dalla Sicilia, non esce fuori un cantante soul, dalle corde vocali di puro rovere moro, che gioca un po' a fare il Barry White semplicemente perché con quella voce se lo può permettere. “If”, terzo disco di Mario Biondi, descrive l'artista catanese ancor meglio del precedente lavoro: “Mi sono messo in gioco in tutti i ruoli, mancava solo che i cd me li stampassi io”, racconta a Radio Icaro. In realtà gli han dato una mano anche altri, come un certo Burt Bacharach: “E' uno dei miei miti”. Dopo alcune date insieme, mi ha manifestato la sua stima mandandomi un’email con due inediti. Uno, “Something that was beautiful”, è su disco, l'altro custodito in cassaforte, registrato a Roma e Rio, masterizzato a New York”.

mer 27 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Nel 1975, Peter McNeish, studente all'Università di Bolton, risponde all'annuncio di un ragazzo che cercava musicisti a cui piacesse “Sister Ray” dei Velvet Underground. Il ragazzo dell'annuncio si chiamava Howard Trafford, poi trasformato in Howard Devoto, mentre Peter McNeish diventò Pete Shelley. E' l'inizio dei Buzzcocks. A loro si aggiungeranno poi Steve Diggle, Steve Garvey, John Mayer, con Devoto come primo cantante. Erano gli anni in cui le nuove generazioni avrebbero risposto alla recessione economica, al glam-rock, alla distanza snob del prog-rock con la velocità del punk.

I Buzzcocks furono il fulcro iniziale della scena punk di Manchester, più provinciale rispetto a Londra, ma non meno prolifica, ed incarnarono lo spirito del punk primigenio con genuinità e originalità. Tra i loro eredi The Smiths, Supergrass, Hüsker Dü, Pixies.

mer 13 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Finalmente il 15 gennaio anche lo spettatore italiano potrà vedere il film evento (del decennio?) “Avatar”. Il regista James Cameron non è molto prolifico, presenta un nuovo film ogni 12 anni. Ma, chiaramente, avendo come sua ultima opera presentato “Titanic” (il maggiore incasso della storia del cinema) è atteso con spasmodica attenzione dal mercato planetario. Il mercato di un’industria cinematogfrafica, che grazie anche al 3D e alla crisi del dvd si sta rilanciando alla grande. Titanic” durava 192 minuti. “Avatar” ne dura 156. Titanic ha incassato 1,824 miliardi di dollari. “Avatar” in meno di un mese è già al terzo posto fra i film più visti di tutti i tempi con 1,1 miliardi di dollari. Lanciato dai trailer come il film più costoso della storia del cinema che cambierà la storia del cinema. Sicuramente diventerà il film con il maggiore incasso della storia del cinema (anche grazie al prezzo maggiorato della proiezione in 3D).

mer 13 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Il 20 gennaio 2010 Federico Fellini avrebbe compiuto 90 anni. La Fondazione a lui intitolata insieme a 01 Distribution e a Rai Cinema, offrono alla città che ha dato i suoi natali, la proiezione di Nine, film di Rob Marshall, tratto dal musical omonimo del 1982 di Artur L. Kopit e Mauri Yeston , ispirato ad 8 ½. La proiezione si terrà, in contemporanea con l’uscita nazionale del film, al cinema Settebello alle ore 21 di venerdì 22 gennaioL'ingresso è ad invito e i biglietti potranno essere ritirati presso la Fondazione Fellini  in via Nigra 26,  dalle 9.30 alle 13 e  dalle 14.30 alle 17, dal lunedì al venerdì. Il film è sorretto da un cast di grandissimo livello: Daniel Day-Lewis veste coraggiosamente i panni del protagonista, Guido Contini, il regista in crisi esistenziale e professionale di cui Marcello Mastroienni è l’immortale interprete; Penélope Cruz è Carla, personaggio che fu di Sandra Milo; Marion Cotillard interpreta Luisa, l’ingenua ma caparbia moglie di Guido. 

mer 13 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

 

Squadra che vince non si cambia, evento che funziona si ripropone. Dopo i successi ottenuti nelle ultime due stagioni, torna al Velvet l’appuntamento Retropolis, un tuffo nel passato musicale italiano in compagnia dei “fenomeni” del tempo. Se il 2009 si era chiuso con il sold out per Cristina D’Avena e i Gem Boy, il 2010 riparte col botto: sabato 16 saranno protagonisti gli anni ’80 con lo show live di Loredana Bertè. La provocatoria artista calabrese, in passato anche censurata per i suoi testi troppo espliciti, regalerà a tutti i fans i suoi indimenticabili successi da “Sei bellissima” a “..e la Luna bussò”, da ‘In alto mare’ a ‘Non sono una signora’. Dopo lo show dal vivo la serata proseguirà nella Retropolis room con le musiche 80’s mixate da dj Lappa mentre nelle restanti sale sarà di scena il consueto sound elettro rock. 

 

mer 13 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Doppietta internazionale nell’arco di una settimana tra Bologna e Cesena. Sabato 16 gennaio arriva all’Estragon di Bologna Dmc, già membro dei Run Dmc mentre venerdì 22 la band Incognito al Teatro Verdi di Cesena. Due progetti musicali, due diverse facce della stessa medaglia del “black” mondiale. Anni e anni or sono, in tv ruotava un video con un vecchio brano eseguito da una rock band impestata se pur in un modo improbabile (gli Aerosmith, nel 1986 in declino), interrotto e stravolto dai Run Dmc. I muri sfondati e i finti duelli vocali tra i leader delle due band rappresentarono la metafora del conflitto tra il rock (bianco) e l’hip hop (nero) che però in quel caso convergevano in un’unica anima, in un’unica Happy End musicale. In realtà si trattava di un Happy Start, di un buon inizio in via sperimentale del cosiddetto genere ‘crossover’, prima della sua profonda maturazione in ‘nu metal’, i cui elementi primari sono rap e metal. In questo caso però la melodia scanzonata all’interno di ‘Walk this way’ non faceva prevedere gli scenari apocalittici come quelli successivi dei Rage Against the Machine o dei Korn. Nel 2002 MCs Joseph “Run” Simmons, Darryl “Dmc” McDaniels vivono l’assassinio del loro compagno Jason Mizell, più conosciuto come Jam Master Jay. Il concerto a Bologna è l’unica data italiana di Darryl “Dmc” che presenterà brani dal suo progetto da solista e dal repertorio della mitica band.

mer 13 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Dal 15 al 18 gennaio il 105 Stadium si trasformerà in un regno favoloso, grazie alla magia di "Mystery", il nuovo show di danza sul ghiaccio di "Holiday on Ice". Ghiaccio che riscalda la fantasia, in un viaggio nelle foreste incantate dell'immaginazione, evocato da coreografie mozzafiato, musica - dal rock and roll, al classico, al country fino alla new age - e ricchi costumi: 350, disegnati dal costumista francese Edward Piekny. Dall'Oriente misterioso, al paese delle meraviglie di Alice, dalla Danza Macabra al viaggio nello Zodiaco, dalla foresta dei Goblin a "The Wiz", una zingara chiromante guiderà gli spettatori attraverso i due atti fino al pirotecnico gran finale. Protagonista, un virtuosistico e acrobatico gruppo di pattinatori, proveniente da 17 nazioni, con la direzione artistica e la regia di Anthony van Laast, e le coreografie di Robin Cousin.

mer 13 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Anno nuovo, ma consueti appuntamenti del giovedì con il cinema di qualità al Tiberio, sempre organizzati dal Notorious cineclub.
Si riparte giovedì 14 gennaio con "Tris di donne e abiti nuziali" di Vincenzo Terracciano. 
Una commedia con Sergio Castellitto e Martina Gedeck. 
Il giovedì successivo (21 gennaio) c'è "Popieluszko" di Rafal Wieczynski, dedicato alla figura del coraggioso  cappellano di Solidarnosc, mentre il 28 si potrà vedere "Genova" di Michael Winterbottom con Colin Firth. 
Chiuderei anticipando il primo film di febbraio (il 4) dove in cartellone troviamo il nuovo di Carlos Saura, "Io Don Giovanni", dedicato al celebre seduttore.

mer 13 gen 2010 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

 

Non ci sono definizioni specifiche per descrivere una band come gli AIR. Sì, si scrive in maiuscolo per indicare l’acronimo Amour, Imagination, Rêve, e cioè "Amore, Immaginazione, Sogno". Difficile catalogare la loro musica, un viaggio attraverso l’elettronica minimale o, se volete il trip hop. Nicolas Godin e Jean Benoit Dunckel dal 1995, anno di formazione del duo, hanno saputo mescolare con sapienza e intelligenza uno stile raffinato che pesca tanto dalla strumentazione vintage come il Moog e il vocoder, tanto dal kraut-rock anni 70. Non si contano ormai le loro composizioni usate nelle pubblicità. Alessandro Baricco li ha voluti nel 2003 per il “City Reading Project”, musica e letteratura unite in un magico connubio. Per apprezzare il loro viaggio musicale è fortemente consigliato il concerto che gli AIR terranno presso l’Estragon a Bologna il 22 gennaio dove presenteranno il nuovo disco “Love”.

 

mer 16 dic 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Anche quest’anno il conto alla rovescia per “L’anno che verrà” sarà lanciato da Rimini, durante la diretta televisiva del 31 dicembre su RaiUno, ormai tradizionale come le lenticchie. Al timone della trasmissione, che l’anno scorso ha totalizzato 50mila persone in piazzale Fellini e circa 6milioni di telespettatori in tutta Italia, Fabrizio Frizzi sostituirà Carlo Conti. Un Capodanno per tutta la famiglia, che alternerà momenti di musica, spettacolo e comicità a cominciare dalle 21. Sono centinaia le trasmissioni condotte da Fabrizio Frizzi, in televisione dal 1980 con “Il barattolo”. Dalla tv dei ragazzi con “Tandem”, ai “Fatti Vostri” alla prima serata di “Scommettiamo che”, fino alle quindici edizioni di Miss Italia. Un conduttore gentiluomo, nella linea di Corrado per intenderci, che con un’ironica bonomia maschera una professionalità a tutta prova. A Rimini per un primo sopralluogo in vista della trasmissione, Frizzi ha inaugurato l’Ice Village e il Presepe di Sabbia di p.le Boscovich. L’abbiamo intervistato.

mer 16 dic 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Avete scelto di trascorrere il Capodanno in montagna brindando al freddo di qualche località delle dolomiti? O non curandovi della crisi avete optato per un volo dall’altra parte del mondo al caldo di sperdute isole tropicali? Per voi, ma solo per voi, questo articolo finisce qua. Per gli “sfortunati” costretti invece a restare a Rimini anche il 31 dicembre di seguito una guida alle serate più interessanti della Riviera by night.

A Rimini, oltre alla consueta diretta Rai da Piazzale Fellini, si potrà scegliere tra una notte rock a prezzi popolari (5€ l’ingresso per tutta la notte) al Velvet di Sant’Aquilina, o una più glam al rinnovato Paradiso, aperto da poco più di un mese con la nuova gestione affidata a Rossano Mordini e Antonio Grandi. Per una serata più easy senza pagare il biglietto di ingresso vivendo comunque una notte frizzante l’indirizzo giusto è Rimini Centro, per un tour tra i locali della piazzetta.

mer 16 dic 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

 

Qualcuno li ha giudicati come la classica boyband costruita a tavolino e figlia del successo televisivo. Loro hanno sempre risposto con l’unica risposta possibile: il rock. I Bastard Sons of Dioniso, scesi dal palco della seconda edizione di X Factor con un secondo posto e uno strepitoso consenso di fans e critica, hanno finalmente dato vita al loro primo vero e proprio album “In stasi perpetua”, uscito lo scorso 23 ottobre. Ora i tre ragazzi della Valsugana sono partiti per un tour che li porterà a rockeggiare in giro per tutta l’Italia e che li vedrà protagonisti anche nella vicina Bologna sabato 19 dicembre, con un live imperdibile all’Estragon.

Ore 22,30. Ingresso 15 euro Per informazioni: 051 241554

 

mer 16 dic 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Partito in dicembre il ‘Paranoia Domestica Tour’ dei Punkreas, si presenta a Rimini con tappa sabato 9 gennaio al Velvet. Caratteristica principale: il programma musicale che non segue il lancio di un nuovo cd. Infatti, le date dei concerti sono state studiate appositamente per ripresentare solo ed esclusivamente i brani dei primi tre album dei Punkreas (United Rumors of Punkreas, Paranoia e Potere, Elettrodomestico) e celebrare così i vent'anni della loro nascita. Cippa (voce), Paletta (basso, cori), Flaco (chitarra), Noyse (chitarra, cori) e Gagno (batteria) sono i rappresentanti di uno dei gruppi punk più famosi in Italia e sicuramente tra i più longevi e stabili. Una carriera che non ha scalfito il loro suono grezzo, nonostante il recente approccio verso sonorità ska. Info www.velvet.it


 

mer 16 dic 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Come ogni anno la sfida degli incassi natalizi si combatte fra cinepanettoni tricolori, cartoni animati digitali e grandi produzioni hollywoodiane.

Per l’Italia a combattere nel difficile periodo natalizio scenderanno in campo Christian De Sica e Leonardo Pieraccioni.

Scontata la tappa in USA per De Sica con il suo “Natale a Beverly Hills”. Nel cast la Ferilli, Gian Marco Tognazzi, Alessandro Gassman e Michelle Hunziker.

mer 16 dic 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Andare per poi ritornare, più diversi ma sempre noi stessi” potrebbe essere un buon incipit per una canzone degli Horrible Porno Stuntmen. Eugenio (voce e chitarra) detto Felipe Ortega, Christian ovvero Kris Meccano 3° (contrabbasso) e Sandro detto Huber the Stomper (batteria) un trio che ha trovato nell’energia del rock’n’roll e dello stile ad esso legato una ragione di vita. Reduci da due puntate di X Factor dove non sono certo passati inosservati, rieccoli a casa; questa volta ospiti prestigiosi e testimonial per l’inaugurazione del Rimini Ice Village. A modo nostro, diamo loro il bentornati a casa con qualche domanda.


mer 02 dic 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

 

X- X Factor. “Qual è il mio? Restare sempre me stessa”.

A-Autori. “Oggi mancano bravi autori di canzoni, c’è una crisi di creatività generale Negli anni in cui ho cominciato c’era molto da dire e da fare. Questo è un momento di plastica.”

B- Bologna. “Sono nata e ho vissuto vent’anni a Bologna, venivo spesso a Rimini, dove nel ’59 per la prima volta ho sentito “La gatta” di Paoli. Mi colpì moltissimo, una canzone minimalista, diversa”.

CFattore “C”. “E’ la fortuna, l’essere al posto giusto nel momento giusto, che insieme all’X Factor e alla determinazione crea il grande artista”.

DDiscografica. “La mia fortuna è stata lavorare con dei geni, come Mogol, è così che poi diventata direttrice artistica ho capito talenti come Gianna Nannini, Mango, Tiziano Ferro.”

 

mer 18 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

A Rimini si riapre la caccia... alle tendenze. Dal 26 al 28 novembre si terrà la seconda edizione di "IndicativoPresente-Trendwatchers In Festival". L'occasione giusta per incontrare i "i guru e gli aruspici contemporanei", come Mara Maionchi. La produttrice musicale, giudice della trasmissione di culto X Factor su Rai2, sabato 28 alle 14.30 al Museo della Città presenterà la sua autobiografia "Non ho l'età" (ed. Rizzoli), primo libro della nota scopritrice di talenti. Ma non sarà il solo personaggio da tenere d'occhio della manifestazione, la prima in Italia dedicata alle tendenze in atto e a quelle che verranno, ai trendwatchers che le segnalano e ai trendmakers che le "costruiscono".

mer 18 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Se negli anni 90 si "teneva botta" con una rispettosa attività di locali come Io Street Club, già la chiusura di un locale storico come lo Slego e la comparsata memorabile del Rag preannunciavano un addio alle armi. Cambiano i tempi, la gente si arrangia come può, persa con una birra piccola alla Vecchia Pescheria a rimembrare i bei tempi che furono. Poi ogni tanto spunta fuori qualcuno che si inventa una festa al Life e rimane sbigottito dalla massiccia presenza di individui che varcano la soglia del locale coi lucciconi e l'energia dei vent'anni che furono. Allora Thomas Agostini, Matteo Diotallevi e Domenico Capozza capiscono che i tempi sono maturi per togliere un po' di muffa e di polvere da quei muri e ripartire alla grande. E' partita il 6 novembre l'avventura del Satellite Music Club presso il Life Club viale Regina Margherita 90, e subito è bastato il passaparola a riempire il locale all'inverosimile.

mer 18 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Al tavolo da gioco di novembre questa volta non c'è stata partita, le altre città hanno provato a bluffare e rilanciare, ma nel momento clou Bologna si è alzata in piedi e ha scoperto le carte: poker di concerti rock! Dopo l'energia punk dei Green Day dell'11 novembre la città emiliana si prepara ad ospitare nei prossimi giorni altri tre live internazionali già sold out: in rigoroso ordine cronologico al Futurshow Station si esibiranno il 21 i Muse, il 25 i Depeche Mode e il 29 i Placebo.
La prima performance sarà quindi quella di Matt Bellamy e soci, freschi del successo registrato dal loro nuovo album "The Resistence" uscito a settembre a tre anni di distanza dallo strepitoso "Black holes and revelations" e lanciato dalla carica del singolo "Uprising". La band inglese ha dato il via al tour europeo lo scorso 22 ottobre da Helsinki e dopo l'esibizione bolognese chiuderà la prima parte ancora in Italia il 4 dicembre a Torino per ripartire poi a gennaio per Giappone e Oceania.

mer 18 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

In via Nigra 26 è stata inaugurata ufficialmente la nuova sede della Fondazione - Casa-Museo Fellini. Un istituto polifunzionale dove convivono gli uffici con l'archivio Fellini, consultabile su prenotazione da studiosi e cinefili. Allestimento coreografico con i fantasiosi costumi di scena di alcuni film del Maestro riminese, alcuni magici disegni tratti dal Libro dei Sogni, adornano le pareti accompagnati dalle storiche locandine delle pellicole più famose da Fellini-Satyricon a I Vitelloni, nonché dalle foto di scena.

mer 18 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Non solo mobili dalla Svezia, ma anche buona musica. Un metodo interessate per combattere il freddo l'hanno infatti sicuramente escogitato Bjorn, Gustaf, Samuel, Carl e Mats che da oltre dieci anni fanno musica e fanno danzare con le loro sonorità che ondeggiano tra i garage rock e testi che rimandano al "Ballo di Simone". Ingiustamente sottovalutati dal panorama indie, dopo la uraganica "Dance with somebody" stanno vivendo il loro momento di "Gloria" finalmente con il loro ultimo "Give me fire". Il 28 novembre all'Estragon. Costruttivi e infiammanti.

mer 18 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Downtown è un consorzio di negozianti di qualità del centro storico di Rimini. Per il Natale 2009 propone un'interessante iniziativa coinvolgendo la cineteca comunale e i più piccoli spettatori riminesi. Verrà proposta una rassegna di film, adatta alle famiglie, ogni sabato presso la cineteca. 
L'ingresso sarà gratuito tramite le monete distribuite dai negozianti aderenti. La rassegna cinematografica dedicata alla fantasia è iniziata sabato 14 novembre con l'anteprima riminese di "Niko, una renna per amico" (2008). Si continua, sabato 21 novembre con "Lupin III - Il conte di Cagliostro" (1979), il primo lungometraggio del maestro dell'animazione giapponese, Hayao Miyazaki, sabato 28 novembre, con "Monsters & Co." (2001) di Pete Docter, geniale produzione Pixar, sabato 5 dicembre, con "Il gigante di ferro" (1999) di Brad Bird, tratto dal racconto omonimo del poeta Ted Hughes, sabato 12 dicembre, con "Il mio vicino Totoro" (1988), sempre di Hayao Miyazaki, appena distribuito nelle sale italiane. Come chiusura del ciclo, sabato 19 dicembre, "La fabbrica di cioccolato" (2005) di Tim Burton, un viaggio nei sogni (e negli incubi) della prima adolescenza.

mer 18 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Grazie alla Circoscrizione 1 riparte la 3° rassegna cinematografica "Mercoledì al Cinema". Iniziativa rivolta gli anziani del comune di Rimini. Da Mercoledì 11 Novembre 2009 per sette Mercoledì alle ore 14,30 si potrà assistere gratuitamente (fino ad esaurimento posti) alla proiezione di un Film presso la Sala del Cinema Tiberio. Il programma della rassegna prevede un kolossal recente e sfortunato come "Australia" (11 novembre), una commedia frencese diverte "Giù al Nord" (18 novembre), la grandiosa opera "Aida" (25 Novembre) dal Teatro alla Scala e una commedia dialettale "Minghèt e Zazarèin quéi dla Pulvrèra l'ariùt (la rivincita)" (2 dicembre). Per i nonni che hanno del tempo libero un iniziativa carina per incontrarsi e divertirsi insieme.

mer 18 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

2012 di Roland Emmerich

Con Amanda Peet, Chiwetel Ejiofor, Danny Glover, John Cusack e Woody Harrelson. 
Cosa ha fatto il mondo ad Emmerich non ci è dato di sapere, ma sappiamo benissimo cosa pensa lui del mondo: che stia per finire con una catastrofe!
Specializzato in kolossal catastrofici (Independence Day, L'alba del giorno dopo) il regista di origine tedesca sfrutta le leggende metropolitane sul 2012 confezionando un altro pop corn movie.
Inutile raccontare la trama, nei lunghissimi 154 minuti del film i 230 milioni del budget sono stati spesi per inondare, abbattere, far crollare il pianeta. 
Per chi cerca lo spettacolo e gli effetti speciali al cinema.

mer 18 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Il Meeting delle Etichette Indipendenti è nato come un evento in cui gli addetti ai lavori delle realtà musicali al di fuori delle logiche commerciali aderiscono esponendo presso appositi stand le auto-produzioni musicali, partecipano a seminari, creano cultura. Immaginate un agorà in cui si incrociano produttori, musicisti, organizzatori, media e semplici appassionati per scambiarsi idee, instaurare collaborazioni, lamentarsi delle difficoltà (non sempre porta risultati ma lo sfogo è terapeutico), lamentarsi per consuetudine (fa sempre la sua bella figura), prefiggersi nuovi obiettivi. Ebbene, da tempo esiste questa vetrina nazionale, ideata da Giordano Sangiorgi in quel di Faenza. Ma la vera indipendenza che incorpora in sé quella sottile speranza di ‘rivoluzionare' l'attuale fotografia del settore musicale e culturale in Italia, nelle giornate del MEI oramai si è dispersa. 

mer 18 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Il 4 dicembre il Naima club di Forlì riscopre la musica di Bessie Smith con la voce e la professionalità di Minnie Minoprio accompagnata dai Blues Minstrels. Una rivisitazione di una delle interpreti che ha inaugurato un'alta tradizione femminile e che ha visto in altrettante icone quali Billie Holiday e Janis Joplin una degna continuazione espressiva e stilistica. Il locale si dimostra sempre attento a unire i concerti a una cultura superiore della musica blues e jazz. Minnie Minoprio non è nuova ad altri concerti al Naima, ricordiamo che nel corso della sua carriera ha rivisitato standard jazz insieme a formazioni di spessore. Inizio concerti ore 22.30 biglietto 15 euro.

mer 04 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Rimini fa bene alla musica. Dopo il concerto sold out del 21 ottobre con cui Eros Ramazzotti ha aperto il suo tour "Ali e Radici", e l'energia di Gianna Nannini che si scatenerà in "Giannadream" il 7 novembre, il 13 novembre al 105 Stadium andrà in scena un'altra première di grande richiamo: la data di apertura della seconda tranche di concerti del "Laura Pausini World Tour 2009" in Italia, unico appuntamento in Romagna di una serie di esibizioni che la vedranno impegnata fino al 7 dicembre. Le radio già dal 25 settembre stanno trasmettendo il nuovo singolo "Con la musica alla Radio", un anticipo del nuovo cd/dvd "Laura Live", che racconta il suo tour di un anno in giro per il mondo. Rivelatasi al Festival di Sanremo del 1993, quando vinse nella sezione "Nuove proposte" con "La solitudine", uno dei brani più famosi di tutta la musica leggera italiana, la cantante ravennate dalla voce unica non si è più fermata. Ha pubblicato 12 album, venduto oltre cinquanta milioni di copie in tutto il mondo e collezionato premi.

mer 04 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

 

Dall'eredità musicale di Ivan Graziani parte l'avventura di uno spettacolo diretto da Bepi Morgia. Sul palco i figli del cantautore: Filippo alla voce e, alle sue spalle, Tommy alla batteria, che ricorda quel tour del ‘96 «quando mio padre mi volle a suonare con sé nonostante fossi giovane e inesperto. Ora davanti a me ci sarà Filippo. E' una sensazione bella quanto strana vederlo lì al posto di papà... abbiamo suonato molte volte insieme ma questa volta sarà emotivamente coinvolgente.» Da qui, il racconto passa a Filippo.

Come è nato questo progetto?
«Da tanto tempo ci chiedono di proporre uno spettacolo su nostro padre. Abbiamo maturato negli anni una voglia che si è sviluppata naturalmente. Poi è capitato di ritrovare una scaletta dei suoi concerti e ci siamo domandati se non era il caso di partire proprio da lì. Il progetto si sta allargando in modo imprevisto anche grazie al supporto dei suoi fan, ancora di più ora mediante l'esplosione dei social network.»

 

mer 04 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Provate a fare un sondaggio. Chiedete a dieci persone il nome di una cantante rock italiana. I risultati saranno più o meno questi: il 3% come sempre non sa o non risponde, il 2% dirà che non esistono donne rock in Italia, il 95% risponderà semplicemente Gianna Nannini. I risultati sono suscettibili di qualche variazione percentuale (quantificabile in uno 0,0002%) ma la sostanza resta intatta: Gianna Nannini è l'icona del rock femminile nostrano, è la rockeuse italiana per eccellenza, non sarà forse la cantante più famosa e seguita, ma rappresenta in modo eccellente un genere che in Italia le donne hanno sempre faticato a far decollare. 
Dopo più di 30 anni di carriera, la 53enne cantante senese ha pubblicato a marzo il suo 22esimo album "GiannaDream - Solo i sogni sono veri" trascinato al successo dai singoli "Attimo" e "Maledetto Ciao" e dall'ultimo strepitoso "Sogno" colonna sonora del film "Viola di mare". Un album che rispecchia al meglio la personalità duplice della Nannini con una dimensione più carnale accostata in modo naturale ad una più esoterica e sognante, un rock che sconfina nel sinfonismo. Per tutti i fan riminesi arriva finalmente anche l'occasione per vederla dal vivo vicino a casa: il Gianna Dream Tour 2009 partito lo scorso 4 settembre da Cuneo farà infatti tappa al 105 Stadium il prossimo 7 novembre. 

mer 04 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Michael Jackson's This is it 
Kenny Ortega, il produttore dei concerti che Jackson avrebbe dovuto tenere a Londra la scorsa estate, aveva promesso un evento senza precedenti. 
Forse aveva ragione. "This is it" è il film documentario da lui diretto girato durante le prove dello spettacolo allo Staples Center di Los Angeles. Il documentario mostra sperimentazioni e performance da brivido con l'artista apparentemente in ottima forma fisica. Padrone del palco, Jackson è autorevole nella direzione dello spettacolo e nel rapporto con gli artisti e i musicisti. Dopo l'anteprima a New York e in altre capitali mondiali il film arriva in Italia sulla scia della tragica e dolorosa scomparsa dell'artista. La pellicola dovrà passare attraverso le critiche degli esigenti fan, ma pare avere le carte in regola per farlo.
Per i fan di Jacko e per chi ama lo spettacolo.

mer 04 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Giovedì 5 novembre, nell'ambito della rassegna organizzata da Notorius Rimini Cineclub, il Cinema Teatro Tiberio di San Giuliano presenta "La Bohème - Il Film" versione cinematografica del capolavoro di Giacomo Puccini, con la regia di Robert Dornhelm. Una prima visione da non perdere. Ispirato alle versioni cinematografiche di Zeffirelli e Comencini questo sfarzoso film può contare su una ricostruzione minuziosa della Parigi dell'epoca, animata da un cast stellare: Mimì è Anna Netrebko (la più glamour tra le soprano del momento) e Ronaldo Villazòn, fascinoso tenore messicano, è Rodolfo. Inizio ore 21, con cortometraggi e dolce pausa nell'intervallo. www.cinematiberio.it

mer 04 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Sabato 14 novembre al Velvet di Santa Aquilina alle 23.00 per "Retropolis: anni 80!" il diavolo e l'acqua santa in salsa bolognese: Cristina D'Avena in concerto con i Gem Boys. Cristina è cresciuta: da bimba gorgheggiante del "Valzer del Moscerino", a cantante "di culto" - sue le sigle di cartoon mitici degli anni '80 come "I Puffi", "Occhi di gatto", "Pollon", "Mila e Shiro" - con cinque milioni di dischi venduti. I Gem Boys, storico gruppo goliardico-demenziale, sono autori di cover-parodie come "Orgia cartoon" e ospiti fissi della trasmissione satirica Colorado su Italia 1. Il risultato? Un godibilissimo revival che mixa le classiche sigle cantate da Cristina alle versioni un po' meno "politically correct" dei Gem Boy. www.velvet.it

mer 04 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Redazione

Attenzione, Sorcini e Zerofolli: venerdì 6 novembre alle 21 atterrerà al Futurshow Station (ex Palamalaguti) di Casalecchio di Reno (BO) "Zeronovetour", la tournèe di Renato Zero che sta percorrendo l'Italia con le canzoni del nuovo album "Presente", e i suoi più grandi successi di sempre. Una vera chicca per i fan del carismatico e istrionico cantautore, che nel corso della sua carriera ha pubblicato 30 album, tra quelli registrati in studio, live e raccolte, scritto più di 500 canzoni, ed è stato autore di testi e musiche per interpreti come Loredana Bertè, Mia Martini e Ornella Vanoni, oltre a proporre uno stile inimitabile e provocatorio di performer. In questo tour, oltre che dai suoi valenti musicisti, è accompagnato dall'orchestra Prato Ensemble. www.futurshowstation.com

mer 04 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

A novembre ci sono giorni grigi e piovosi; ci sono giorni più corti e magari nebbiosi, ma soprattutto quest'anno ci saranno Green Day! Reduci dallo strepitoso successo ottenuto da "21st Century Breakdown", la pop/punk band statunitense arriva infatti in Italia per tre esplosivi appuntamenti live già sold out e l'11 novembre sarà di scena nella vicina Bologna al Futurshow.
Dopo il boom del 2004 di American Idiot sembrava impossibile che Billie Joe Armstrong e soci riuscissero a ripetersi ma il loro settimo album è riuscito nell'impresa, lanciato dai singoli "Know Your Enemy" e "21 guns", e ricalcando lo stile punk opera già utilizzato nel precedente lavoro.

mer 04 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Dopo lo straripante successo del programma che ha segnato nella scorsa primavera la nascita del nuovo canale satellitare SkyUno, Fiorello si prepara per la seconda stagione del fortunato show, questa volta itinerante. Abbandonato il palatenda di piazzale Clodio a Roma, lo showman siciliano è pronto ad affrontare un vero e proprio giro d'Italia che lo porterà insieme alla sua banda nelle principali città italiane, a partire da Pesaro, dove il 13 novembre (e replica il 14) è previsto l'esordio.
Il Fiorello Show Tour 2009, con la regia di Giampiero Solari, sarà un flusso di storie e di canzoni che nel corso delle diverse tappe si evolverà e cambierà ad ogni appuntamento. In un continuo divenire e in continuo movimento, Fiorello sul palco, accompagnato dal maestro Enrico Cremonesi e la sua band, trasformerà ancora una volta i fatti di attualità e gli elementi del quotidiano in uno show.

mer 04 nov 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Alla ricerca di buoni concerti rock-indie internazionali? Consigliamo di imboccare l'A14 direzione nord. All'Estragon di Bologna arrivano i Porcupine Tree venerdì 6/11 e i Motorpsycho mercoledì 11/11. Gli statunitensi Porcupine Tree si muovono nel territorio tra il progressive rock e la sperimentazione. Nel 2007 l'album ‘Fear of a Blank Planet' ha aumentato la popolarità della band, premiata con una nomination ai Grammy. Il nuovo, decimo album‘The Incident' ne prosegue il senso sonoro elettrizzante, a turno tormentante, desolato, ipnotico ed euforico. A proposito dei Motorpsycho: a Rimini siamo stati abituati a vederli al Velvet in ogni loro tour italiano, più o meno come ogni anno in Rai si replica il film della Principessa Sissi d'Austria, fatto salvo che con la band norvegese la storia proposta non è mai la stessa. La loro grande dote è quella di unire un altissimo livello musicale in un caleidoscopio di sfaccettature, dal rock più potente a spiazzanti melodie. Ora ci muoviamo in direzione Ravenna, ovvero verso il Bronson a Madonna dell'Albero, per il VI° "Winter Sessions Festival". Sabato 14/11 il live dei Polvo, uno tra i gruppi cardini del post-rock made in Usa anni '90. Difficile un'indicazione descrittiva della musica dei Polvo, ecco il loro quadro ‘clinico'. 

mer 21 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Novembre è da anni a Rimini l'appuntamento con il premio Fellini e le giornate di studio organizzate dalla Fondazione in onore del maestro riminese. Il 7 novembre, dopo Scorsese, Polanski, Olmi e Oliveira a ricevere il premio sarà il regista americano Sidney Lumet, premio Oscar alla carriera nel 2005. Lumet ha attraversato cinquant'anni di cinema USA. Dal notevole esordio "La parola ai giurati" del 1957, fi lm coerente e impegnato che affronta temi notevoli come il razzismo e i diritti civili, al recente duro e apprezzato "Onora il padre e la madre" del 2007 (proiettato sabato 7 novembre alle ore 21 presso il Cinema Corso con ingresso gratuito). In mezzo alcuni asselli di storia americana come "L'uomo del banco dei pegni" con Rod Steiger, "La collina del disonore" con Sean Connery, "Serpico" e "Quel pomeriggio di un giorno da cani" con Al Pacino. Grande direttore di attori, Lumet ha lavorato con i migliori interpreti. Ha mostrato sempre un notevole talento nell'utilizzare i generi hollywoodiani per raccontare la realtà di un paese. A più di ottant'anni è alle prese con la lavorazione di una nuova pellicola "Getting out". 

mer 21 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Per chi ha voglia di concerti rock e dintorni, oltre che allietare orecchie e cuore negli stimatissimi ed ostinatissimi club della nostra zona, vista la dura battaglia per incentivare la cultura musicale di qualunque genere essa sia, le opportunità che il club bolognese Estragon offre sono degne di seria rilevanza. Tra date uniche in Italia e varietà di proposte, non si può dire che la programmazione annoi. Superata l’esclusiva data nazionale dei Cult e in attesa dei prossimi – qui citati un piccolo numero tra i molti altri - Purcupine Tree, Motorpsycho, Tortoise, Black Heart Procession, due grandi concerti sono in arrivo prossimamente, distaccati da un solo giorno. Hanno per certi aspetti in comune una natura rivelatoria, ognuno per il proprio periodo sociale e ambito musicale: i Gong e i Mudhoney. I Gong si presenteranno giovedì 22 ottobre con i membri originari Daevid Allen, Steve Hillage assieme a Gilli Smyth e Miquette Giraudy, celebrando così circa 40 anni della loro articolata storia.

mer 21 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Non bastasse il freddo a ricordarci la fine dell'estate e l'addio definitivo alle mezze maniche, compare in questi giorni il segnale inequivocabile dell'inizio dell'autunno/inverno: l'inquietante presenza delle zucche arancioni di Halloween in qualsiasi negozio della città. Ignorando l'origine statunitense dell'evento, per non sapere né leggere né scrivere, da bravi italiani ce ne appropriamo, prendiamo su e festeggiamo, non solo con party tematici per i bambini ma con vere e proprie serate che infiammeranno i locali della Riviera. 
Si parte venerdì 30 con il Fuori Kolle che all'Ecu propone un'edizione speciale dedicata ad Halloween condita con la solita dose di rock pop afro e sambareggae mixata dai dj storici Accio, Capoz e Olo.

mer 21 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Tutto quello che vorreste sapere sul passato di Filippo Scòzzari, uno dei protagonisti della storia del fumetto europeo, l'ha già raccontato lui nell'autobiografia Prima Pagare Poi Ricordare, ri-edita nel 2008 da Coniglio editore. Perciò andatevi a leggere lì la "storia di un manipolo di ragazzi geniali" - Stefano Tamburini, Andrea Pazienza, Tanino Liberatore, Massimo Mattioli, Vincenzo Sparagna - che con lui alla fine degli anni Settanta re-inventarono il fumetto italiano e rifondarono "il gusto e l'immaginario di una nazione". Dando vita a riviste storiche come Cannibale e Frigidaire, su cui Scòzzari disegnava a puntate La Dalia Azzurra, Il dottor Gek, Primo Carnera, Il Mar delle Blatte. Mentre sulle pagine de Il Male nasceva Suor Dentona, uno dei suoi personaggi più celebri. Negli ultimi anni ha scritto il "romanzo di formazione" L'Isterico a Metano (Mondadori, 1999) e il saggio-diario-breviario Memorie dell'arte bimba (Coniglio ed., 2008), fatto mostre personali e tenuto pubbliche letture. Per quanto riguarda il presente, ecco cosa ci ha raccontato.

mer 21 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Per tutti i genitori riminesi che vogliono fare un regalo originale e sicuramente apprezzato dai propri figli ecco un’occasione da non perdere: due biglietti per il concerto dei Jonas Brothers, in programma a Pesaro il 4 novembre. I tre fratelli del New Jersey sono infatti diventati negli ultimi anni delle vere e proprie star tra i giovanissimi grazie alle sigle e soundtrack realizzate per la Disney, e ora dopo l’uscita a giugno del loro terzo album “Liens, Viens & Trying Times", sono partiti per un tour che li porterà ad esibirsi in tutto il mondo. Bollati fin dagli inizi come un anonimo prodotto di marketingi Jonas Brothers hanno comunque dimostrato un certo talento. Certo parliamo di canzoni-canzoncine, rock per teenager, scritto però dignitosamente e con proprietà, “un diario in musica”, dicono loro: quindi non c’è da aspettarsi nulla di più e nulla di meno che questo. Joe, Kevin e Nick hanno già toccato con mano l’entusiasmo dei fan italiani che li hanno travolti in un autentico bagno di folla (20mila persone) nella puntata di TRL a Milano; sul palco dell’Adriatic Arena i tre fratellini americani promettono uno strabiliante show per i loro “teen fan” della Riviera.

mer 21 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

James Morrison, che suonerà all’Estragon il prossimo 28 ottobre, ha un nome importante, ma con il suo onomimo (più noto con il diminutivo Jim) poco in comune, a parte il successo. Sì, perché James Morrison, anche se sulla cresta dell’onda pop da poco (è del 2006 il singolo che l’ha lanciato nell’olimpo "You give me something"), dopo anni di “spalla” a varie band è ormai un talento riconosciuto. Profeta in patria (nel 2007 miglior solista maschile britannico ai Brit Awards), e in tutto il resto del mondo, grazie anche al suo timbro sabbiato e soul e a duetti importanti come quello con Nelly Furtado in “Broken Strings”.

gio 15 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Musiche, cibo, balli, letture, performance, pet therapy, burattini, processioni e molto altro. La Festa del Borgo Sant’Andrea è un evento matrioska di tanti eventi: ciò indica un intelligente approdo verso un pubblico ampio e trasversale. E’ bello quindi incrociare in questa edizione denominata ‘I Luoghi Parlanti’ alcune chicche artistiche come quella proposta per la prima volta a Rimini da Vincenzo Vasi. Anche se risiede a Rimini, Vincenzo – a mio avviso - è galattico: ha collaborato con stelle nazionali ed internazionali della musica, atterrando su alcuni “pianeti” come Capossela e Mike Patton, leader dei Faith no More. Lo avvicino in uno dei rari atterraggi vicino a ‘caasaa’.

mer 07 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Micheli Stefano

Ancora una volta un grande artista del panorama pop rock italiano ha scelto di battezzare il proprio nuovo tour a Rimini; dopo i felici esordi di "Safari" di Jovanotti (maggio 2008) e di "Alla mia età" di Tiziano Ferro (maggio 2009) anche Eros Ramazzotti ricomincia la sua stagione concertistica dalla nostra città che a questo punto, si può affermare senza timore di essere smentiti, rappresenta una vera e propria terra promessa m usicale.
Sperando di ripetere i trionfi dei suoi illustri predecessori, il menestrello romano sarà al 105 Stadium di Rimini mercoledì 21 ottobre prossimo dove porterà in concerto, a partire dalle ore 21, i brani del suo ultimo disco di inediti "Ali e radici", uscito la scorsa primavera, anticipato e trainato per tutta la bella stagione dal solito tormentone in perfetto stile ramazzottiano "Parla con me".

mer 07 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

"Nik Novecento" è il libro appena uscito per L'Epos in cui Michele Sancisi, riminese classe 1963, giornalista della redazione di Sky Cinema a Milano, racconta l'attore-simbolo del cinema degli Avati, scomparso nel 1987 a soli 23 anni. «Questo libro è costruito un po' come un'indagine tesa a ricostruire il caso-Novecento», ci ha raccontato Sancisi. «Frammenti di un caleidoscopico personaggio, a tratti misterioso e insondabile, come la sua convivenza con la malformazione congenita, forse trascurata, che all'improvviso gli fermò il cuore. Nel poco tempo che ha avuto a disposizione - appena 4 anni da quando Avati lo scoprì sull'Appennino bolognese con i provini di "Una gita scolastica" fino all'ultima partecipazione al "Maurizio Costanzo Show" come opinionista comico - è riuscito a entrare in profondità nel ricordo di un vasto pubblico, divenendo un'icona pop degli anni ‘80. Nik è stato definito in molti modi dalle persone che ho intervistato, ma la maggioranza dei testimoni lo paragona ad un angelo, a una creatura non di questo mondo. Per raccontarlo la forma migliore era quella corale, e così il libro, tra le altre, intreccia le voci di Antonio e Pupi Avati, Maurizio Costanzo, Diego Abatantuono, Fabio Fazio, Fabio De Luigi, Gianni Cavina, Carlo Delle Piane. Nik, che amava essere sempre in mezzo a tavolate di amici e all'attenzione generale, avrebbe certamente gradito. »

mer 07 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

La sala della Cineteca comunale, in via Gambalunga 27, è divenuta in questi anni il punto di riferimento per i cinefili riminesi.
Il 5 ottobre è partita con la retrospettiva monografica di Sidney Lumet (Premio Fellini 2009) e ogni lunedì pomeriggio di ottobre sarà possibile vedere grandi film come "Quel pomeriggio di un giorno da cani" il 5, "Quinto potere" il 19 e "Il verdetto" il 26.
Sempre il lunedì ma la sera, alle ore 21, si potranno sondare i nuovi percorsi del cinema italiano attraverso opere originali non sempre commercialmente fortunate ("Un altro pianeta", "Parada", "La siciliana ribelle", "Il primo giorno d'inverno").

mer 07 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Messa da parte la coppia vincente dell'estate "moijto + infradito" ed eliminati a fatica gli ultimi irriducibili granelli di sabbia in casa, dopo qualche weekend nostalgico dedicato alle chiusure estive, arriva ottobre, il mese delle aperture e dell'avvio ufficiale del divertimento indoor. A Rimini per un Rockisland, un Barrumba e un Kiosko che chiudono tra le lacrime dei più affezionati, ci sono comunque motivi di consolazione: con la prima discesa del termometro serale sotto i 20 gradi è immediatamente riesploso il fenomeno piazzetta (mercoledì, venerdì, sabato e domenica, ogni sera è buona per una birra in città) mentre all'Ecu sono già ripartite le rockeggianti notti Fuori Kolle (prossimo appuntamento per Halloween il 30 ottobre). Sempre all'insegna del rock ha riaperto a Sant'Aquilina il Velvet che tra serate Altrove, Retropolis, Slego Remember e concerti promette una stagione zero noia. Grande sorpresa invece per i riminesi più "fighetti" che dopo un anno di letargo trascorso in trasferta nelle disco riccionesi potranno tornare tra le mura amiche: a fine ottobre (venerdì 30) è prevista la riapertura del Paradiso con una nuova gestione.

mer 07 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Ritorna la rassegna attraverso percorsi di nuova colta musicalità sotto la direzione artistica della coppia vincente Atto Alessi e Massimo Eusebi. Tra la sala Il Lavatoio e il Teatro Supercinema, per tre weekend, una serie di appuntamenti che miscelano progetti con alta connotazione qualitativa da terra romagnola e dall'intero panorama italiano. In programma, le originali rivisitazioni della pianista Rita Marcotulli, con ‘The Light Side of the Moon' omaggio ai Pink Floyd. Barbara Casini, tra le più apprezzate interpreti di musica brasiliana in Italia e qui con Fabrizio Bosso alla tromba in un inedito trio, rivisita le poetiche canzoni di Charles Trenet. Il trio di Rosario Giuliani proporrà brani di Ornette Coleman, arrangiati e presentati in forma inedita. Una ricognizione sul nuovo jazz è rappresentato dal quintetto Elettrotico ricco di sonorità sperimentali e pulsazioni "drum and bass". Elettrotico nasce da un'idea del fisarmonicista Simone Zanchini e del bassista Atto Alessi, in questa occasione con Cristiano Calcagnile (batteria), Giovanni Falzone (tromba) e Mauro Ottolini (trombone). Il solista Michele Rabbia in scena con ‘Musica presa alla lettera' e un laboratorio-incontro sulla percussione da lui stesso curato. Il quartetto di Gaspare De Vito prende spunto dall'eredità di Coleman e dal folklore della santeria cubana in un'originale sintesi di world jazz, ‘Passing Notes'. Infine la Banda Olifante, tra le più originali ensemble di fiati e percussioni "di frontiera", in bilico fra jazz e world music, che metabolizza i modelli di partenza per poi offrire sovrapposizioni polifoniche assieme a trascinanti variazioni ritmiche.Info www.santarcangeloinjazz.com

mer 07 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Riprende la rassegna di film d'autore che l'assessorato alla cultura di Riccione organizza alla Multisala Planet (nuovo Palacongressi) il lunedì e il martedì. In inverno il comune della riviera propone un ricco calendario che appassiona un pubblico sempre più numeroso. 
Si comincia il 12 e 13 ottobre con il film italiano "Focaccia Blues" di Nino Cirasola con Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli, Renzo Arbore, e Lino Banfi. Una storia carina e vera di una focacceria che è riuscita a far chiudere un McDonald's in Puglia. Un mondo piccolo e locale che vince sulla multinazionale, una simpatica commedia moderna.
Il 19 e 20 ottobre " I Love Radio Rock" un'altra commedia. Questa volta ci si sposta nell'Inghilterra, al tempo delle radio pirata. Grandi attori: Phlip Seymour Hoffman, Emma Thompson, Kenneth Branagh in un piccolo divertente film. Il 26 e 27 ottobre si prosegue con "Cosmonauta" di Susanna Nicchiarelli. Un'opera prima italiana che è piaciuta molto a Venezia. Sui prossimi numeri sfoglieremo il programma di novembre e dicembre.
Con l'autunno che incombe godiamoci questo percorso di qualità che porta la cultura cinematografica nel centro di Riccione.

mer 07 ott 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Questo è ancora il più bel mestiere del mondo”: confortano molto queste parole che si possono ascoltare sul sito di Fabio Concato (www.fabioconcato.it), uno degli autori italiani più raffinati di canzoni intrise di sentimento, sana ironia e quella leggerezza intelligente che rende il pop una materia godibile e deliziosa. Mercoledì 7 ottobre alle 21 Concato si esibirà presso il Teatro Nuovo di Dogana. Non sarà solo un concerto ma un vero e proprio intrattenimento da vecchio amico ritrovato, si scherza, si ride e si cantano canzoni di momenti indimenticabili. Nella formazione ci saranno anche Larry Tomassini di San Marino e Gabriele Palazzi di Torre Pedrera.

mer 23 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

 

Ci era venuto il dubbio che la claustrofobia avesse avuto il sopravvento e che non avremmo più potuto assistere ad un concerto di Vasco al chiuso. Ma all’improvviso, dopo 13 anni in cui ha fatto registrare più presenze negli stadi di Milan e Juve messi insieme, Vasco ha deciso per una volta di abbandonare i bagni di folla outdoor per dedicarsi al calore esplosivo dei palazzetti in un indoor tour che mancava appunto dal 1996.

Un viaggio lungo un anno che partirà il prossimo 6 ottobre a due passi da casa nostra, all’Adriatic Arena di Pesaro per proseguire nelle maggiori città italiane e aprire una parentesi europea tra Londra, Bruxelles, Zurigo, Berlino in attesa di nuove date e nuove sorprese.

Dunque si riparte dal lontano 1996, dalle note di “Nessun pericolo per te”, 
“Sally” e “Gli angeli”, nel frattempo il Blasco ha trovato il suo habitat naturale negli stadi, San Siro, Olimpico, Artemio Franchi, Dall’Ara, cambiando l’ordine delle location il prodotto non cambiava mai: sold out, sempre e comunque, biglietti esauriti in poche ore per assaporare dal vivo le emozioni che solo l’icona del rock italiano può dare.

 

mer 23 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Manna Cristian

 

Ci sono riusciti. L’hanno fatto di nuovo. Il Cocoricò riaprirà la sua stagione invernale il 3 di ottobre e riuscirà ad avere come ospite speciale Norman Cook. Come chi è Norman Cook? Ex Housemartins, è il deejay che in questo momento sta promuovendo una serie di dischi con lo pseudonimo di Brighton Port Autority. Ancora non vi dice niente? Dai su… stiamo parlando di Fat Boy Slim! Rendetevi conto che le altre due persone al mondo di cui conosco lo pseudonimo sono Prince conosciuto come TAFKAP e Bruce Wayne che di notte diventa Batman. Dunque Fat Boy Slim nella mia vita ricopre un ruolo molto importante. Credo che questo deejay inglese abbia due grossi meriti. Il primo è che quando ascoltate il vostro ipod vi rendete conto di come la sua musica sia sempre attuale. Vi rendete conto che “The Rockafeller Skank” è un pezzo del 1997? Il suo secondo merito invece è che pur non apparendo mai nei suoi video è impossibile dimenticarseli. Io quando lo ascolto vedo la musica. Mi ricordo il video di “Praise You” girato con una telecamera nascosta mentre tutti gli attori improvvisano una coreografia stupida davanti a un cinema di New York mentre la gente è in fila a fare il biglietto. Vedo una rivisitazione dell’evoluzione della specie darwiniana sulla linea del tempo al ritmo di “Right here, Right now”. Vedo Christopher Walken che vola in Weapon of Choice. A questo punto… vedo di non perdermelo al Cocoricò!!! 

 

mer 23 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

«Non una compilation, ma un’affascinante rassegna di proposte musicali di varia ispirazione, stimolante, ricca di spunti che speriamo venga trainata dalla nostra presenza al festival, che nel nostro piccolo vuole contribuire ad infrangere quella cortina d’indifferenza che penalizza la nuova musica». Così Manuel Agnelli, leader degli Afterhours, ha presentato “Il paese è reale”, il progetto discografico che ha coinvolto 19 artisti, diversi tra loro per esperienza e ispirazione musicale ma rappresentativi di quella che si autoproclama la vera nuova musica italiana. Da qui poi l’ultimissimo tour della band denominato “Io voglio far qualcosa che serva” in arrivo a Rimini il 26 settembre, per la sedicesima data nella storia degli Afterhours, tra Slego e Velvet. Info www.velvet.it

mer 23 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

In piazzetta San Gregorio 9 a Rimini, la sera di venerdì 2 ottobre, Lou Pesaresi dedica una performance al ventennale di “Life is a pigsty” degli Smiths, che unisce il raffinato Noel Coward alla voce potente di Amy Winehouse passando per Morrissey. Il tutto filtrato da Lou Pesaresi, che unisce una raffinata cultura e sensibilità musicale ad un’anima di performer, intrecciando le suggestioni della musica di tendenza con veri e propri happening tra danza e arti visive. Canta Morrissey: “Puoi fermare il tempo, te ne prego? Puoi fermare il dolore?”. La risposta di Pesaresi è un messaggio di amore per la vita, intesa come coraggio e talento di esserci a tempo pieno.

mer 23 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Arcano, impenetrabile, inaccessibile, inesplicabile: questo è Peter Murphy. Incute timore per il biancore cartilagineo della sua pelle e per la freddezza del suo sguardo. Vi parla “da dentro di esso, con una voce ipnotica e agghiacciante”. Assieme a Robert Smith dei Cure, Siouxsie Sioux dei Siouxsie & The Banshees e il compianto Ian Curtis dei Joy Division, è una figura di primaria importanza nella scena musicale inglese e mondiale degli anni 80, nota come ‘dark’. Front-man dei Bauhaus, gruppo post-punk per eccellenza, in attività dal 1978 al 1983, Murphy ha seguito una sua carriera solista dal 1985 con molti lavori tutti elogiati da critica e pubblico. Convertitosi all’Islam, si è lasciato ispirare da scrittori Sufi come Geylani, Jellauddin Rumi e Sadruddin Konevi. Sebbene sia considerato un autore mistico, non condivide questa lettura e in una rara intervista realizzata dal portale italiano Rockline.it afferma “Il mio approccio alla scrittura di testi consiste nell’evocare un’esperienza che ha molto spesso a che fare con l’ineffabile. Le parole, come la musica, sono capaci di evocare un sentimento che trascende il puro racconto figurativo”.

mer 23 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Questa è la storia di tre ragazzi che condividono un’insana passione per la filmografia di Ed Wood, gli eroi della Sun Records e le curve mozzafiato di Betty Page. Un classico trio rockabilly dalle esibizioni infuocate. Sono gli Horrible Porno Stuntmen: Eugenio, detto Felipe Ortega (voce e chitarra), Christian noto come Kris Meccano 3°(contrabbasso e voce) e Sandro detto Huber the Stomper (batteria e voce). A Milano sono stati notati da Oreste Grillo (in arte Brando) che ha visto in loro una risorsa per portare il rock’n’roll al grande pubblico. Superano una selezione di 300 band ritrovandosi sul palco dell’Heineken Jammin’ Festival e il resto è storia nota, l’ingresso e l'eliminazione nella squadra di Mara Maionchi a X Factor. Un grosso in bocca al lupo e, anche se è durata poco, in fondo li ringraziamo per aver portato una ventata di freschezza e simpatia dalla Romagna.

mer 23 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Le cose non accadono per caso. Neanche contattare per un’intervista Giuseppe Righini in occasione della sua esibizione domenica 27 settembre a Fratta Terme all’interno del festival “I Nudi del Cuculo” (www.casadelcuculo.org/nudidelcuculo.html), in una giornata che sa già di autunno. Un ottimo humus per entrare un po’nel mondo di questo cantautore riminese che ha incantato pubblico e critica col suo primo lavoro “Spettri sospetti”. 

mer 23 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Per gli appassionati di rock made in Usa e cucina made in casa l’appuntamento è il 6 ottobre a Centrarti di San Marino dove dalle 20.30 con un buffet fai da te ha inizio una serata musi-conviviale a 360 gradi. Alle 22 da Boston arrivano i Willard Grant Conspiracy: Robert Fisher (voce, chitarra acustica), Paul Tasker (chitarra elettrica ed acustica), Iona Macdonald (voce), David Michael Curry (viola, voce), Yuko Murata (piano). Tra canzone d’autore, rock alternativo e musica folk, Fisher e soci presenteranno l’ultimo lavoro “Paper Covers Stone”, uscito a fine agosto. “Paper Covers Stone” è il nono album di una band che rispetto ad altre alternative country gospel è rimasta sempre un po’ nell’ombra e conferma lo stile dei precedenti "Everything's Fine", "Regard The End” e “Mojave” ma molto diverso dall’orchestrale “Pilgrim Road” del 2008. Grezzo, istintivo e minimale, “Paper Covers Stone” è stato scritto da Robert Fisher e David Curry, membri fondatori della band che ha visto per ogni album musicisti diversi. Per la registrazione di questo disco, sono stati coinvolti Sean O’ Brien, Pete Weiss, già vecchi collaboratori dei WGC e l’alchimista rock’n’roll Steve Wynn. Anche in questo lavoro, Fisher dimostra, come sempre, grande rispetto per la tradizione rock americana. Per gli appassionati di Giand Sand, Lambchop e Nick Cave. Info locale 346 5702147-50


mer 09 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Obiettivo: conoscere lo sconosciuto che c’è in noi, complice l’oscurità della notte. Ludovico Einaudi ci coinvolgerà in un percorso introspettivo tra buio e luce, tra caos e quiete, tra saturità e vuoto, tra forti ritmi e intima melodia, come il contrasto dei suoi tasti bianchi e neri. ‘Nightbook’ è l’ultimissimo progetto che lasciamo raccontare al suo stesso autore.

‘Nightbook’ ossia ‘Libro della Notte’. Introspezione, musica per la buona notte o fascino per il mistero e il buio?

E’ un percorso nello sconosciuto, nei territori più oscuri dell’animo, con immediati passaggi tra luce e ombra. In alcuni momenti partecipa una band con elementi già nel precedente ‘Divenire’, come Robert Lippok all’elettronica. Le novità: Federico Mecozzi, giovane violinista di Verucchio, Mauro Durante, leccese, al secondo violino ma anche al tamburo a cornice, e ssendo maestro di percussioni di pizzica. Complessivamente una dimensione più estatica grazie a questa nuova parte ritmica, che tende all’ossessione e si avvicina alla trance”.

 

mer 09 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Un evento nato per scommessa e diventato un appuntamento fisso per tanti amici vecchi e nuovi, vicini e lontani. Il Glory Days, oggi, è considerato uno dei più importanti a livello europeo raduni dedicati a Bruce Springsteen. Ideatore, organizzatore nonché appassionato e instancabile rocker riminese (fondatore dei Miami and the Groovers) è Lorenzo Semprini. Abbiamo voluto carpire da lui le impressioni e i commenti su questo evento che, lo ricordiamo, si terrà anche quest’anno a Rimini il 25 e il 26 settembre.

mer 09 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

E’ uscito nell’ultimo weekend d’agosto, ma è già campione di incassi: niente male per una storia di 65 milioni di anni fa! Stiamo parlando de “L'Era Glaciale 3, l'alba dei Dinosauri" l’attesissima terza avventura di Scrat, in programmazione in questi giorni e per tutto settembre al Multisala Planet del Palacongressi di Riccione. Una volta usciti dal film di Carlos Saldanha e Mike Thurmeier, che stavolta gioca la carta del 3D, non buttate il biglietto e restate nell’atmosfera “jurassica”. A pochi passi dal Palas vi aspetta la mostra “Dinosauri, un'Estate Jurassica”, un percorso spettacolare allestito da “Riccione Cinema 2009” nelle sale del Palazzo del Turismo di Riccione in Piazzale Ceccarini. Presentando il biglietto del film è previsto l’ingresso gratuito per un bambino accompagnato da almeno un adulto pagante. 

mer 09 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Dal 19 settembre al 21 ottobre quest’anno un centinaio di insospettabili killer armati di stelle filanti in bomboletta spray si aggirerà guardinga per Rimini 24 ore al giorno sette giorni su sette, in attesa di colpire e rientrare nell’ombra. A casa o sul luogo di lavoro, nessun iscritto è al sicuro. Finché ne resterà solo uno: il vincitore. Ma niente paura: non è il set di “Highlander” o di una crime fiction, è il reality-thriller “Sicario”, un social game che dopo il successo della prima edizione, a giugno 2008, torna a svolgersi a Rimini. Basta contattare “La Triade”, che organizza il gioco, con una mail a info@sicario.org, per avere un appuntamento con un emissario che, una volta verificata la determinazione del partecipante, consegnerà foto e generalità dell’obiettivo da colpire con innocue, colorate stelle filanti. E saranno le doti di segugio a contare. Nato nei campus americani, il gioco è stato ripreso da studenti universitari milanesi, e si sta estendendo in modo virale in tutta Italia. 

mer 09 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Terminate le rassegne estive tornano le pellicole invernali a Santarcangelo. Le proiezioni si terranno al cinema teatro Supercinema il martedì e il mercoledì alle 21.15. Fino al 9 “I love Radio rock” di Richard Curtis, una divertentissima commedia inglese con Philip Seymour Hoffman e Kenneth Branagh. Il 15 ed il 16 ancora una pellicola inglese con Emma Thompson, “Ritorno a Brideshead” di Julian Jarrold, una trasposizione efficace di un romanzo di Evelyn Vaugh. Martedì 22 e mercoledì 23, “l’occasione americana” per il nostro Pierfrancesco Favino, “Angeli e Demoni” di Ron Howard, con Tom Hanks, tratto dal best-seller di Brown. Per chiudere il mese di settembre il 29 ed il 30 sarà possibile vedere il caustico e ironico “Louise Michel” di Benoit Delépine e Gustave Kerven, una commedia nera sorprendente sul proletariato francese.

mer 09 set 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Quest’anno la 66esima edizione del Festival di Venezia, che si concluderà il 12 settembre, avrà un respiro più internazionale con pellicole provenienti da ben 25 paesi diversi. Importante anche il numero di opere prime, ben 16. In concorso ci sarà Michael Moore con il suo documentario “Capitalism: A Love Story”, attesissimo e attualissimo vista la crisi mondiale. Sarà interessante vedere il remake/non remake di Werner Herzog, che con Il “Cattivo Tenente”, con Nicholas Cage ed Eva Mendez, ha ricevuto la scomunica di Ferrara e anche la nuova opera del turco/tedesco Fatih Akin “Soul Kitchen”. Registi disturbanti come Todd Solondz con “Life During Wartime” o George Romero con il suo zombie movie “Survival of the Dead” faranno sicuramente discutere.

mer 26 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

 

Uno dei motivi ricorrenti nelle canzoni e nella filosofia di vita di Cesare Cremonini sono i sogni. Ma la sorpresa più bella è accorgersi che proprio la riviera fa parte di questi. Il 15 agosto Cesare si è esibito in piazzale Roma a Riccione in uno dei concerti più intensi e coinvolgenti di questa estate davanti a una folla immensa. Ma molti non sanno che questo concerto è stato l’ennesimo sogno che si realizza per il cantautore bolognese.

Lo avevamo incontrato qualche giorno prima e ci aveva confidato “Riccione è un luogo che frequentavo fin da piccolo, ricordo con precisione quando a 15 anni venivo al bagno 64. Ho tantissimi amici e ricordi. Da ragazzo la vacanza a Riccione era come andare in paradiso. Ero l’unico ad avere la patente e con la mia 500 blu del ’64 partivamo all’avventura verso la riviera, una cosa straordinaria e agognata”. 

 

mer 26 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Rock e demenziale. Punk e comicità surreale. Insomma, “Freak” Antoni e gli Skiantos. Quando è uscito il loro primo 45 giri Karabignieri era il ‘77, chiudeva “Carosello” e a Bologna si alzavano i segnali di fumo degli Indiani metropolitani e di fumetto di Andrea Pazienza. Erano gli “anni di piombo”, pardon, di Pongo, come dice “Freak” Antoni, in cui “siamo realisti, chiediamo l’impossibile” era il minimo. Le mezze stagioni non ci sono più, ma la stagione del rock demenziale è sempre verde. L’ultimo virgulto è Smiting®, prima edizione del Festival demenziale, a Rimini il 3 settembre presso il Turquoise. “Smiting® perché è lo ‘smitizzare’, è il ribaltamento di un meeting, in inglese ‘il percuotere’ la nostra terrena e umana quotidianità”. Il programma è impeccabile, dal djdemential set che apre alle 18 alla gara di scrittura non sense, dalla battaglia di cuscini al dj set olnaitlong che conclude. Deus ex machina Roberto “Freak” Antoni in persona.

mer 26 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Barlaam Lorella

Fernanda Pivano il 18 agosto è stata sorpresa dai suoi novant'anni, e con la vita avrebbe ancora giocato. Come il suonatore Jones dell’Antologia di Spoon River. Un destino: il capolavoro di Edgar Lee Masters è stata la sua prima traduzione, nel 1943. E di De Andrè, che da maestro la interpretò, lei era diventata amica davvero. Col suo sorriso da elfo, la Nanda andava a cercare la poesia dovunque fosse, nelle parole di una canzone, nei classici della letteratura, con curiosità da eterna ragazza, aperta anche al cinema e alla letteratura “gialla”: nel 1988 e ’89 è stata ospite al Mystfest di Cattolica. Scrittrice, giornalista, traduttrice e critica, ci ha regalato la letteratura americana, dall’Hemingway di “Addio alle armi”, al battito di una generazione di poeti e scrittori, Kerouac fra tutti. Sue le ultime “dritte” su Chuck Palahniuk, David Foster Wallace, Jonathan Safran Foer… Grazie, Nanda!

mer 26 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

E’ partito da Rimini il 15 febbraio e a Rimini si è concluso lo scorso 21 agosto, il lungo tour del concorso Miss Italia con la proclamazione di Miss Romagna, la bella Denise Buratti di Cesenatico, che accede di diritto alle finali di Salsomaggiore. La riviera dei sogni è diventata così teatro delle bellezze più esclusive, il Turquoise Beach Club ha visto sfilare trentuno fanciulle in fiore, in rappresentanza di tutte le città della regione, in uno dei posti più esclusivi della riviera, un vero e proprio spettacolo di classe ed eleganza. D’altronde la finalità di questa manifestazione prestigiosa, che da quattro anni ha scelto la Romagna come punto di partenza e di approdo, è sempre stata la rivalutazione complessiva della donna italiana, da sempre la più ammirata e desiderata al mondo. Una manifestazione voluta dalla famiglia Mordini, gestori del Turquoise, da Angelo Borrillo, vice presidente nazionale AIBES e da Mirka Fochi, responsabile regionale del concorso Miss Italia con la collaborazione del Comune di Rimini e della Provincia di Rimini. La giuria presieduta da Gianna Tani, popolare per essere stata per 25 anni la responsabile del Casting Mediaset, l’attore e modello Riccardo Sardonè, l’attrice Clizia Fornasier e le Miss Romagna Gessica Notaro e Benedetta Zoli, rappresentanti delle istituzioni e degli sponsor, ha incontrato le Miss nel pomeriggio dando vita a un divertente talk show, dove le ragazze hanno dimostrato una carica di simpatia, spontaneità, di vitalità ed esternato le proprie emozioni, elementi determinanti per il verdetto finale.

mer 26 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Restano quasi quaranta giorni per ricordare il rock dopo quarant’anni. Fino al 29 settembre sarà possibile visitare la mostra “Riccione Woodstock” realizzata da Red Ronnie. “Un’estate di pace, amore e musica” rievocato attraverso icolori degli anni sessanta accostati al bianco e nero spensierato di Riccione alla fine del decennio. Sui tre piani di Villa Mussolini sono esposti frammenti del passato, ricordi, scatti fotografici e pezzi unici ma anche sculture di Marco Lodolae scatti di Pico, il noto fotografo di Riccione. E’ anche possibile trovare manoscritti originali di John Lennon, la chitarra firmata di Jimi Hendrix e pezzi rarissimi se non unici, della storia del rock come una poesia realizzata dallo stesso Hendrix in occasione di Woodstock del valore di circa 500.00 Euro. Aperta tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 20.00 alle 24.00 e l’ingresso è di 3 euro.www.riccioneperlacultura.it

mer 26 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

Della serie “se gli amanti del Grande Fratello non vanno nella casa, la casa viene dagli amanti del Grande Fratello”, arriva a Riccione dal 4 al 26 settembre Grande Fratello City, l’evento itinerante dedicato ai provini per la prossima edizione del reality più famoso della tv italiana.

Non saranno le consuete selezioni che da anni registrano il boom di presenze in Riviera, ma un vero e proprio tour del GF con tanto di “casa acquario” trasparente abitata ogni giorno da sei persone scelte tra il pubblico. La City sorgerà nella zona della ex fornace e si estenderà per 2500 metri quadrati, un villaggio mediatico che animerà la Perla Verde fino alla fine di settembre.

mer 26 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ardito Beppe

Uno degli eventi più innovativi a livello musicale qui in riviera in questa stagione è stato l’Almost Unsigned Live Project. Si tratta di un circuito nazionale di band indipendenti che ha permesso loro di esibirsi nei palchi più prestigiosi a luglio e agosto. Formazioni giovani dalle musicalità più disparate, dall’elettronica al pop, dal punk alla sperimentazione, tutte di buon livello. Un circuito che permette una proposta diversificata dalla solita cover band per i locali e, nello stesso tempo gli permette di fare una promozione senza il capestro di produttori o di eventi che ne snaturano lo spirito. Un lavoro ispirato a una realtà che ha già preso piede in Europa, una necessità per dare luce e visibilità a molte formazioni in Italia che non sfigurano rispetto a realtà consolidate come potrebbe essere ad esempio quella inglese. A questo proposito consigliamo caldamente l’ultimo appuntamento il 28 agosto all’Aquolina Summer Garden a Viserba con i Criminal Jokers. Si tratta di un trio di ragazzi pisani, poco più che ventenni, ma con una musicalità che ha riferimenti specifici in formazioni come i Violent Femmes, innanzitutto, nella strumentazione e nello spirito, un folk-punk coinvolgente e di buon impatto. Inizio concerto ore 20.00.

mer 26 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Bronzetti Paolo

Chéri” di Stephen Frears con Felicity Jones, Kathy Bates, Michelle Pfeiffer. Ambientazione parigina di inizio XX secolo. Storia di una pruriginosa relazione fra la raffinata cortigiana Léa de Lonval e Chéri, il figlio della sua vecchia collega/rivale Madame Peloux. Léa introduce l’inesperto ragazzo all'arte ed ai segreti dell'amore. Il britannico Stephen Frears ritrova Michelle Pfeiffer, venti anni dopo “Le relazioni pericolose”, regalandole un ruolo meraviglioso. Chéri è una pellicola sull’accettazione della decadenza fisica e sull’eternità dell’amore. Essenziale e mai banale la raffinata regia di Frears. Per chi cerca i forti sentimenti.

mer 26 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Il 29 agosto alle 21.30 con la tappa di Bellaria si chiude il fashion tour 2009 di Riviera delle Mode, l’appuntamento dedicato alla moda e alle tendenze delle prossime stagioni. Un ultimo momento di glamour che segna, per l’occasione, un arrivederci al 2010 con una passerella dedicata alle aziende del Consorzio Riviera delle Mode e alle migliori boutique dell’Isola dei Platani con le proposte dell’abbigliamento per l’autunno/inverno 2009/2010. Un vero e proprio show che unisce, con un sapiente mix, le novità e le tendenze della moda e del life style portando in passerella tutto ciò che è glam: dai nuovi colori autunno inverno, alle sontuose linee che ritroveremo sulle pagine patinate dei giornali nei prossimi mesi. In passerella sfileranno i costumi da bagno di Linea Mare Blu, i sontuosi abiti da donna delle boutique Lia, Rose e Folli Idee e i griffatissimi capi di Live che detteranno legge per quanto riguarda la tendenza uomo-donna del prossimo autunno. Per quanto riguarda la moda bimbo ci penserà Baby Chic, mentre le acconciature saranno curate dal Gruppo Ary, e le calzature più “in” dalla storica trendy boutique Mary Claud. Pesaresi ottica curerà la scelta degli occhiali da sole. Deus ex machina il regista Rocco Cagnè.

mer 26 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Tomasicchio Marta Ileana

Un buon motivo per amare la città di Bologna con un cuore di 40 gradi al termine dell’estate è per l’imminente mese di incredibile musica e interessanti spettacoli che si svolgerà nell’area dell’Arena Parco Nord. Quest’anno Estragon organizza la quindicesima edizione della rassegna rock più importante del capoluogo bolognese, in concomitanza con la Festa provinciale dell’Unità 2009 del Partito Democratico, per cui è facile la combinazione tra politica, tortellini e musica dal vivo. Si esibiranno Antonello Venditti (4 settembre), Cristiano de André con un concerto ispirato ai successi del padre Fabrizio (9 settembre) e i Negrita (10 settembre). Sabato 5 settembre è dedicato invece alle risate con Bologna Ridens, affidata alle battute emiliano-romagnole di Giuseppe Giacobazzi, Paolo Cevoli, Duilio Pizzocchi, Giovanni Cacioppo e di molti altri comici e cabarettisti. Per gli appassionati di rock italiano ed internazionale, tra i 17 appuntamenti in cartellone spiccano il concerto dell’ex leader dei Dead Kennedys Jello Biafra (28 agosto), il rock d’autore di Paolo Benvegnù (il 29), gli intramontabili Skiantos (2 settembre), i padri del reggae tricolore Africa Unite il 4 e Peaches, la regina dell’electroclash il 5.

ven 07 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Micucci Eva

Riviera delle mode 2009: raffinatezza ed eleganza domenica 2 agosto sono scese in piazza Cavour per promuovere il Made in Rimini. Una piazza gremita di gente dove per trovare un posto a sedere bisognava appostarsi dal pomeriggio. Modelle che hanno sfilato tra il pubblico, abiti da favola e vip d’eccezione. Ma non solo. E’ stata un’anteprima sui capi autunno inverno 2009/2010 e sulle anticipazioni dei costumi da bagno della prossima stagione. CNA ha fatto le pentole e i coperchi: dagli spettacoli delle scuole di danza ai parrucchieri a tutte le griffe che hanno sfilato: la Riviera delle Mode è anche la vetrina che l’associazione ogni anno offre alle imprese associate che eccellono nei distretti della moda, della bellezza, del fitness e del benessere. Una tra le novità del 2 agosto è stato il contatto con il pubblico che ha partecipato attivamente sin dall’inizio, quando sulle note di “Thriller” omaggio a Michael Jackson le modelle sono scese tra la gente, fino al momento in cui le Barbie di Mitzi Saida Neri hanno giocato con gli spettatori a palla dal palco. Ma la protagonista principale è stata come sempre la moda: creazioni glamour, pezzi unici di seta, taffettà, organza, chiffon che andavano a nozze con i principeschi abiti da sposa. 

ven 07 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Semprini Flavio

E’ ormai un appuntamento tradizionale per tutta Riccione. La sera del 10 agosto, il Comitato d’area di San Lorenzo, con la sponsorizzazione del Comune e la collaborazione della Cna di Riccione e della parrocchia, organizza la ormai “storica” Festa di San Lorenzo che quest’anno s’intitola “San Lorenzo Sotto le Stelle”. E mai titolo fu più azzeccato, visto che proprio nella notte di San Lorenzo la tradizione vuole appaiano visibili in cielo le stelle cadenti. Per la prima volta la festa si tiene nella nuova piazza del quartiere, mentre fino all’anno scorso si utilizzava il campo da calcio dietro la chiesa parrocchiale.

ven 07 ago 2009 - Notizia di spettacoli - scritto da Ortalli Matteo

 

Menù musicale della settimana di Ferragosto: antipasto di Raf, come primo un ottimo J Ax, si prosegue con un piatto a base di Marco Carta e si termina con il dolce Cesare Cremonini from Bologna.

Se l’Arena della Regina di Cattolica prosegue con la sua programmazione da oltre un mese (con la perla Lenny Kravitz dello scorso 28 luglio), l’8 agosto si accendono finalmente le luci anche su piazzale Roma a Riccione con tre concerti gratuiti organizzati da Radio Deejay per le migliaia di turisti della settimana più calda dell’anno.

Si parte appunto l’8, con l’esibizione live di Raf che ripercorrerà la sua ventennale carriera sul palco in fondo a viale Ceccarini riproponendo i suoi brani storici, dal disco d’esor